Commenti dopo Cagliari/2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Commenti dopo Cagliari/2

Messaggio  bfpaul il Ven Lug 22 2011, 22:52

Stavolta non ho fatto niente durante la settimana. Niente sit-in in centro città, volevo vedermi gli arrivi del Tour de France ...
Stasera sono andato al luogo dell'appuntamento ed appena arrivato ed esposto il mio cartello, un signore si è fermato dicendomi che aveva sentito parlare di noi.
Mi ha detto che a suo avviso andare scalzi ha solo una controindicazione: una volta tolte le scarpe non è certo che le si voglia rimettere!
Mi ha promesso di interessare un gruppo sportivo col quale fa maratone per una corsa scalza in città ...
Vedremo Laughing
All'appuntamento si è presentata una mia amica con marito e la figlia di nove anni; la bimba non era certa di voler provare. Poi ha iniziato e così siamo partiti.
Abbiamo percorso il Terrapieno (circa 1 km) e siamo entrati nei Giardini Pubblici dove i miei amici hanno incontrato diverse persone con cui si sono fermati a chiacchierare. Ne ho subito approfittato per esporre il mio cartello (1m x 30cm) e diverse persone si sono fermate incuriosite.
Ho consegnato loro una breve presentazione del nostro Club e della nostra attività; molta disponibilità e simpatia.
Siamo tornati indietro e la bambina della mia amica era ancora scalza.
Le ho regalato la nostra T-shirt.
Certo, non mi sono portato dietro una folla, ma non ci pensavo proprio; invece la simpatia e la curiosità mista a timidezza con cui le persone si sono informate è stata appagante.
Non sono scontento .. Laughing

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2972
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti dopo Cagliari/2

Messaggio  Andrea Grasselli il Sab Lug 23 2011, 03:32

ciao Paolo,

bfpaul ha scritto:Stasera sono andato al luogo dell'appuntamento ed appena arrivato ed esposto il mio cartello, un signore si è fermato dicendomi che aveva sentito parlare di noi.
Mi ha detto che a suo avviso andare scalzi ha solo una controindicazione: una volta tolte le scarpe non è certo che le si voglia rimettere!
gli hai risposto la frase seguente? «è così, ne sono la prova vivente!» Very Happy

bfpaul ha scritto:All'appuntamento si è presentata una mia amica con marito e la figlia di nove anni; la bimba non era certa di voler provare. Poi ha iniziato e così siamo partiti.

i genitori si sono scalzati?

bfpaul ha scritto:... diverse persone si sono fermate incuriosite.
Ho consegnato loro una breve presentazione del nostro Club e della nostra attività; molta disponibilità e simpatia.
sono proprio contento, questo mostra come in tante persone suscitiamo simpatia!

bfpaul ha scritto:Certo, non mi sono portato dietro una folla, ma non ci pensavo proprio; invece la simpatia e la curiosità mista a timidezza con cui le persone si sono informate è stata appagante.
la timidezza è un altro segnale positivo per me, indica che c'è voglia di provare, ma non si osa ancora.

complimenti per la bella iniziativa! più siamo convinti di fare qualcosa di bello e di giusto e più piano piano qualcosa si muove! meglio piano piano piuttosto che un fenomeno stagionale che sarebbe un fuoco di paglia che si spegnerebbe subito e che sarebbe dimenticato velocemente.

un saluto dalla svizzera
Andrea Grasselli
avatar
Andrea Grasselli

Numero di messaggi : 388
Età : 51
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti dopo Cagliari/2

Messaggio  bfpaul il Sab Lug 23 2011, 11:16

Andrea Grasselli ha scritto:ciao Paolo,

bfpaul ha scritto:Stasera sono andato al luogo dell'appuntamento ed appena arrivato ed esposto il mio cartello, un signore si è fermato dicendomi che aveva sentito parlare di noi.
Mi ha detto che a suo avviso andare scalzi ha solo una controindicazione: una volta tolte le scarpe non è certo che le si voglia rimettere!
gli hai risposto la frase seguente? «è così, ne sono la prova vivente!» Very Happy
No, gli ho risposto: Lo sa che lei è la prima persona che invece di dirmi: ma come fa, va scalzo anche d'inverno, non ha paura di tagliarsi e così via, mi ha detto l'unica cosa giusta!
Al che mi ha confessato di ricordare con immenso piacere i tempi in cui, ragazzino, andava a trovare i nonni d'estate e le scarpe tornavano con dolore, ahimé, solo al ritorno a casa.
Insomma, sapeva di cosa parlava.
E sono queste le cose che ci rendono credibili, il fatto che noi senza essere professori o chissaché portiamo in giro con i nostri piedi le nostre esperienze, fossero pure i graffi ed i tagli che talvolta capita di farsi.
Io trovo bellissimo che queste cose che pure sembrano negative restino "incorporate " su di noi ...

Very Happy

Andrea Grasselli ha scritto:
bfpaul ha scritto:All'appuntamento si è presentata una mia amica con marito e la figlia di nove anni; la bimba non era certa di voler provare. Poi ha iniziato e così siamo partiti.

i genitori si sono scalzati?
Oh, caspita, non mi ero spiegato? Certamente, e gli ho anche suggerito di rifare l'esperienza "stando ad ascoltare i loro piedi", cioé facendo attenzione alle superfici che si toccano, alle diverse temperature al cambiare dei materiali, a capire cosa si sta toccando senza vedere.

Rolling Eyes

Andrea Grasselli ha scritto:
bfpaul ha scritto:... diverse persone si sono fermate incuriosite.
Ho consegnato loro una breve presentazione del nostro Club e della nostra attività; molta disponibilità e simpatia.
sono proprio contento, questo mostra come in tante persone suscitiamo simpatia!
Non c'è alcun dubbio.
Abbiamo già detto che vogliamo portare avanti come "politica del Club" gli incontri con gli altri; trovo che i Giardini Pubblici o i Parchi cittadini sono gli ambienti più adatti. Difficilmente in questi ambienti, dove la gente è già più serena, trovi ostilità e questo rende più facile parlare con chi manifesta interesse.

Laughing

Andrea Grasselli ha scritto:
bfpaul ha scritto:Certo, non mi sono portato dietro una folla, ma non ci pensavo proprio; invece la simpatia e la curiosità mista a timidezza con cui le persone si sono informate è stata appagante.
la timidezza è un altro segnale positivo per me, indica che c'è voglia di provare, ma non si osa ancora.
Si, ho fatto anch'io questa valutazione. Perché sulla timidezza e con la gentilezza con cui si sono rivolti a me, era evidente che la curiosità aveva avuto ragione.
Era anche evidente che non volevo convincere nessuno nè vendere alcunché ....


Shocked
Andrea Grasselli ha scritto:complimenti per la bella iniziativa! più siamo convinti di fare qualcosa di bello e di giusto e più piano piano qualcosa si muove! meglio piano piano piuttosto che un fenomeno stagionale che sarebbe un fuoco di paglia che si spegnerebbe subito e che sarebbe dimenticato velocemente.

un saluto dalla svizzera
Andrea Grasselli
Beh, insomma, non mi monto certo la testa. Però voglio dire che se si è in più d'uno, il compito è ancora più facile. Comunque è una strada che si può percorrere.
cheers

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2972
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti dopo Cagliari/2

Messaggio  lucignolo il Sab Lug 23 2011, 14:32

bfpaul ha scritto:Mi ha detto che a suo avviso andare scalzi ha solo una controindicazione: una volta tolte le scarpe non è certo che le si voglia rimettere!
Curiosa qust'affermazione.
Perché al di la dell'esperienza giovanile ci dev'essere qualcosa che scatta in alcune persone.
Evidentemente il signore poteva scegliere e andava scalzo dai nonni assaporando le sensazioni che gli trasmettevano le suole.
Poi, ahimé, i genitori gli reimponevano le scarpe.
Mia suocera andava scalza per povertà, come molti della sua epoca; ricorda geloni e spine che provocavano dolore per giorni e giorni, spine che non potevi facilmente evitare perché nei campi ci dovevi lavorare.
Insomma, due esperienze profondamente diverse.
Il problema è che i moltissimi che possono scegliere non lo fanno perché andare a piedi nudi fuori da spiagge e tappeti erbosi è diventato un tabù.
All'appuntamento si è presentata una mia amica con marito e la figlia di nove anni; la bimba non era certa di voler provare. Poi ha iniziato e così siamo partiti..........Siamo tornati indietro e la bambina della mia amica era ancora scalza.
La bambina non era certa di provare...........uhmmmmm.........che strano. Spaventata dalle raccomandazioni dei genitori: <Mettiti le scarpe!, C'è lo sporco!, Vai scalza che ti ammali!>?.
Poi si incortra quel simpatico matto di Paolo che ti fa provare; l'adulto prova, ma il bambino rimane spaventato.
Ma come, devo osare? Non è che poi me la fanno pagare? Ecco, tutto è bene ciò che finisce bene, ma bisogna convincere i genitori a non inculcare stupide paure nei bambini.
Poi è difficile tornare indietro, perché i bambini hanno una sensibilità estrema nei confronti dei messaggi contradditori: alla fine li mandiamo in crisi.
Certo, non mi sono portato dietro una folla, ma non ci pensavo proprio; invece la simpatia e la curiosità mista a timidezza con cui le persone si sono informate è stata appagante.
Chi sposta le montagne comincia a muovere alcune pietre, cioè si tratta di un lavoro lungo, come quello che fa la goccia sulla dura roccia.
Si tratta di un'azione continua, martellante, senza sosta; non esistono pause, non esiste resa.
Non cambia nulla, domani è uguale, un singolo fotogramma in un film; ed alla fine ci si rende conto che la goccia ha fatto un buco.
Bravo Paolo!
Vedo in te una moderata soddisfazione.
Continuiamo con un moderato (incrollabile) ottimismo.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti dopo Cagliari/2

Messaggio  Alexey il Sab Lug 23 2011, 15:08

lucignolo ha scritto: non era certa di provare[/i]...........uhmmmmm.........che strano. Spaventata dalle raccomandazioni dei genitori: <Mettiti le scarpe!, C'è lo sporco!, Vai scalza che ti ammali!>?.
Poi si incortra quel simpatico matto di Paolo che ti fa provare; l'adulto prova, ma il bambino rimane spaventato.
Ma come, devo osare? Non è che poi me la fanno pagare? Ecco, tutto è bene ciò che finisce bene, ma bisogna convincere i genitori a non inculcare stupide paure nei bambini.

Ho deciso di iniziare una lotta contro l'ignoranza, prima me ne stavo zitto, ora voglio replicare (in modo tranquillo e razionale) a queste cavolate, perchè mi sono reso conto che se lasciamo le cose così come sono facciamo male a tutti perchè si ostacola la crescita.
Mi fa incavolare che ci riteniamo tanto avanti che poi ci lasciamo guidare da vecchi detti e luoghi comuni senza verificare la correttezza delle informazioni che riceviamo e accettiamo actiticamente tutto quello che i mass media propinano.
L'ultima volta che ho sentito ste cacchiate ero alla festa di compleanno di un'amico di mio figlio.
Arriva una sua compagna con la madre tutta taccata e tirata, abbronzatissima e se la menava come pochi. Ad un certo punto i bambini si accingono ad andare alla piscinetta gonfiabile in giardino e la figlia si toglie le scarpe e va scalza per il cortile.
A quel punto la madre grida: mettiti le scarpe!! e poi replica con le altre mamme, mi sembra una zingara, va scalza dappertutto,ha tutti i calli sotto ai piedi!! Come se non bastasse poi aggiunge che lei stessa è appena tornata a camminare per un problema alla caviglia (chissà a cosa è dovuto Surprised ), ma anche se ha ancora male oggi aveva voglia di tacchi...
Mi sa che i calli ce li ha lei, nel cervello...
In quell'occasione non ho detto niente, ma la prossima volta mi sono promesso di non tacere più... Twisted Evil







Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti dopo Cagliari/2

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum