Malattie di stagione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Malattie di stagione

Messaggio  Rei il Lun Ott 24 2011, 17:08

Ormai i miei amici sanno che se anche oggi sono a letto con 38 di febbre NON è perché vado scalzo, ma NONOSTANTE vada scalzo.
Anche il mio medico è perplesso: se c'era uno che non doveva ammalarsi ero io.
Lui vede molto positivamente il mio scalzismo.
Il punto è che non capisce bene che cosa ho, e lui è un medico bravo. Figuriamoci se fossi capitato con un ciarlatano.
Continuo gli esami, sperando che non mi piombino in casa da un momento all'altro dei tizi con tute anti-pandemia. Razz
Quello che mi chiedo, visto il rarefarsi di interventi ed anche di accessi delle ultime settimane, è questo: a parte quelli spazzati via dalle alluvioni, dove siete finiti? Tutti a letto con l'influenza? La febbre non vi fa avvicinare al computer? Siete andati in letargo?
Oppure... avete creduto davvero al signor Camping e avete donato tutti i vostri averi (computer e ADSL compresi) in previsione della fine del mondo e adesso non ve li vogliono restituire.
Lo dico perché ho letto che la quando Camping predisse la precedente fine del mondo (maggio 2011) poi non restituì gli averi che i suoi seguaci gli avevano donato e questo gli ha fatto perdere qualche consenso.
Già, ma se non vi collegate che scrivo a fare?
Si vede che la febbre fa straparlare (strascrivere? strapostare? boh?).
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2647
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  bfpaul il Lun Ott 24 2011, 19:06

Rei ha scritto:Ormai i miei amici sanno che se anche oggi sono a letto con 38 di febbre NON è perché vado scalzo, ma NONOSTANTE vada scalzo.
Anche il mio medico è perplesso: se c'era uno che non doveva ammalarsi ero io.
Lui vede molto positivamente il mio scalzismo.
Il punto è che non capisce bene che cosa ho, e lui è un medico bravo. Figuriamoci se fossi capitato con un ciarlatano.
Continuo gli esami, sperando che non mi piombino in casa da un momento all'altro dei tizi con tute anti-pandemia. Razz
Quello che mi chiedo, visto il rarefarsi di interventi ed anche di accessi delle ultime settimane, è questo: a parte quelli spazzati via dalle alluvioni, dove siete finiti? Tutti a letto con l'influenza? La febbre non vi fa avvicinare al computer? Siete andati in letargo?
Oppure... avete creduto davvero al signor Camping e avete donato tutti i vostri averi (computer e ADSL compresi) in previsione della fine del mondo e adesso non ve li vogliono restituire.
Lo dico perché ho letto che la quando Camping predisse la precedente fine del mondo (maggio 2011) poi non restituì gli averi che i suoi seguaci gli avevano donato e questo gli ha fatto perdere qualche consenso.
Già, ma se non vi collegate che scrivo a fare?
Si vede che la febbre fa straparlare (strascrivere? strapostare? boh?).
Ancora così?
E' da settembre, se ben ricordo che sei tutto scassato, tent'è vero che è saltato l'incontro fra barefooters a Roma che avevi così ben programmato ...
Possibile che il tuo bravo medico non sia riuscito ancora a capire che accidente ti capita?

In quanto al signor Camping, ma vada farsi un giro in barca!!! Twisted Evil
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2972
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  Rei il Lun Ott 24 2011, 20:07

bfpaul ha scritto:Ancora così?
Sì.
bfpaul ha scritto:
E' da settembre, se ben ricordo che sei tutto scassato, tent'è vero che è saltato l'incontro fra barefooters a Roma che avevi così ben programmato ...
Meno male che non lo avevo ancora detto a nessuno...
bfpaul ha scritto:Possibile che il tuo bravo medico non sia riuscito ancora a capire che accidente ti capita?[/justify]
Solo nei telefilm del dottor House scoprono tutto nell'arco di una puntata. Il metodo che stiamo usando è lo stesso, perché, come in una puntata di House, i sintomi cambiano ed ingannano.
Ora il campo si è ristretto, anche se i nuovi sintomi spuntati negli ultimi tre giorni non fanno presagire nulla di buono (niente di mortale, solo lungo da guarire).
E la battuta sugli uomini in tuta potrebbe anticipare una fastidiosa ma per fortuna non mortale realtà.

Comunque abbiamo escluso la peste bubbonica ed il raffreddore. cheers
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2647
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  hadashi il Lun Ott 24 2011, 22:26

O forse hai incontrato questo ? Wink
http://hardwaregadget.blogosfere.it/2010/04/usa-scoperto-un-virus-per-pc-che-si-trasmette-alluomo-e-allarme.html#more

Comunque, augorni per la guarigione; ci sono certe infezioni virali in giro abbastanza testarde & bastarde Suspect
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 46
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  PiediDiLuna il Lun Ott 24 2011, 23:10

Reiuccio, e che ti succede? Suvvia che poi via mail ti mando io qualche indicazione per un buon medico... ahahhahah ma non ti piacerebbero i miei medici.. Wink Like a Star @ heaven Mi spiace tu stia male, vedi di riprenderti in fretta altrimenti con chi litigo un pò?
Per quanto mi riguarda il rarefarsi dei miei di interventi è dovuto dal meno tempo passato ora al pc. Devo diventare il più efficace possibile per continuare a costruire la mia felicità e non è efficace troppo tempo qui Evil or Very Mad A volte ci si dedica a qualcosa che sì ci piace ma che non è funzionale.. e allora si devono applicare strategie atte alla funzionalità, asseccondando il cambiamento e trasformandolo in opportunità di crescita I love you ecco perchè ci sono meno!!!! cheers cheers cheers cheers
avatar
PiediDiLuna

Numero di messaggi : 296
Età : 44
Data d'iscrizione : 19.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  Marco53 il Mar Ott 25 2011, 11:13

Ciao rei, mi associo per gli auguri di guarigione. Qui al Nord tutto bene. Oggi finalmente piove. Era più di un mese e mezzo che non si vedeva una goccia d'acqua e la gola mi brucia da due settimane a causa della secchezza e dell'inquinamento dell'aria. Oggi ho rimesso per la prima volta le scarpe chiuse No . Sono andato a cercare quelle sfondate di due anni fa per ridurre al minimo l'impatto da chiusura e sono ancora sufficientemente morbide da non farmi star troppo male. Ma le ho messe solo nel breve tratto da casa ai Giardini, sul tram e poi di nuovo scalzo per i 300 m fino al portone dell'ufficio. Che bello tuffare i miei piedini nell'acqua fredda delle pozzanghere... Razz Fredda? Mah... difficile da dire, perché i miei piedini non sentono quasi più il freddo e semmai mi copro la testa, che è lì che sento il freddo. Per ora (mal di gola a parte, che però è dovuto ad altre cause) tutto bene. Stamattina, con l'aiuto della pioggia, avevo fin troppo caldo una volta arrivato in ufficio, dove ho sfilato le scarpe chiuse Very Happy e me ne sto beatamente scalzo... alien
Devo dire ad Alebo che sono abbastanza fortunato da poter alternare in 600 metri l'erba dei giardini, lo sterrato (ora fangoso) dei vialetti all'asfalto dei marciapiedi e le lose di pietra di Piazza Castello Cool così da fare di tutto un po'...
Saluti salutari
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 804
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  Elan il Mer Ott 26 2011, 13:59

I miei migliori auguri, Rei ... purtroppo, nonostante lo scalzismo, gli acciacchi tendono ad aumentare con il passare degli anni. Spero di saperti presto nuovamente in forma.
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  Rei il Mer Ott 26 2011, 17:29

Elan ha scritto:I miei migliori auguri, Rei ... purtroppo, nonostante lo scalzismo, gli acciacchi tendono ad aumentare con il passare degli anni. Spero di saperti presto nuovamente in forma.
Se sopravvivo, vi farò sapere. tongue
Comunque, grazie.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2647
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Mali di stagione

Messaggio  John & Jane il Mer Ott 26 2011, 18:17

Ciao Rei,
certo che sopravviverai! Non temere i monatti, solerti e benevoli funzionari del Comune (almeno secondo Manzoni).
Vedrai che tornerai più bello e forte che pria.
Con me non attacca neanche una banalissima influenza, da starsene tre o quattro giorni a letto in santa pace: la mala Yerba nunca muere.
Cari saluti, G.

John & Jane

Numero di messaggi : 376
Età : 69
Data d'iscrizione : 27.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  Rei il Gio Ott 27 2011, 16:27

Fatta radiografia: dopo la peste bubbonica, possiamo anche scartare quella polmonare (100% di mortalità). cheers
La mia malattia sta diventando sempre più una versione comica del dottor House.
Questo è un estratto del dialogo di stamattina (giovedì):
Dottore: "Ma ci sono nuovi sintomi?"
Rei: "No, quelli spuntano soltanto il sabato."
Dottore:"..."
Giuro che è tutto vero e non stavo scherzando.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2647
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  ChiccoB il Gio Ott 27 2011, 23:34

Rei ha scritto:Fatta radiografia: dopo la peste bubbonica, possiamo anche scartare quella polmonare (100% di mortalità). cheers
La mia malattia sta diventando sempre più una versione comica del dottor House.
Questo è un estratto del dialogo di stamattina (giovedì):
Dottore: "Ma ci sono nuovi sintomi?"
Rei: "No, quelli spuntano soltanto il sabato."
Dottore:"..."
Giuro che è tutto vero e non stavo scherzando.
Forse mi sono perso qualche "passo" della tua malattia... Io ricordo che anni fa, 8non andavo ancora scalzo) mi presi il virus della "mononucleosi". Volgarmente chiamata "la malattia del bacio" per via del contagio con la saliva. Quasi sicuramente,la causa del mio virus fu scatenato non dai vari baci, Laughing ma dall'uso dei mircofoni sul palco. Il medico,per circa 3 mesi,non riuscì a capire nulla di quello che mi stava succedendo. Ricordo che per un mese e mezzo,(l'inizio del manifestarsi del virus)verso le 20,00 mi saliva la febbre (circa 38,5°) e mi durava per tutta la notte. Poi di giorno,miracolosamente spariva. Nessun sintomo. Poi iniziarono le varie complicazioni:dapprima una tosse insistente. Risultato dell'ecografia ai polmoni:focolaio al polmone destro (se non ricordo male). Fegato ingrossato. Nausea e vomito... In pratica questo virusmprima di potersi scaricare,mi aveva intaccato gran parte degli organi. Ma ancora nessuna rivelazione della mia malattia. Il medico brancolava nel buio... sino a che un giorno mi comparvero degli strani puntini sulla pancia:tipo morbillo,ma quello non era perchè l'avevo fatto da piccolo. Tempo due giorni e i piccoli puntini si sono trasformati in uno strato di pelle rosso fuoco. Partendo dalla pancia ed estendendosi sino al collo,viso compreso. Mi ha risolto il problema una dermatologa,consultata grazie ad un parente di mia madre. Solo a quel punto,la diagnosi fu chiara:avevo contratto la famosa "momonucleosi". Con l'aggravante che di solito la si prende con un solo virus,(CITOMEGALOVIRUS)e raramente con due(EBSTAINBAYVIRUS). Io ero uno di quei pochi casi in cui i virus erano appunto due... Sad . Mi ci sono voluti circa altri due mesi per tornare finalmente in forma. Ora tralascio e vi risparmio la terapia per fare regredire quello strato di "pelle" color aragosta... Ricordo solo che mi feci un lungo periodo di riposo forzato (in totale circa 4 mesi). Il tutto per non avere riconosciuto già dai primi sintomi,da parte del medico, questo mio problema. Bello,vero??? Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  Rei il Ven Ott 28 2011, 00:02

La mononucleosi fino a poco tempo fa era una malattia rara in Europa. Negli Stati Uniti, dove è molto più diffusa, viene individuata rapidamente perché un medico se la aspetta.
Ricordo una volta in Tunisia beccai un virus endemico del posto: il medico italiano non ci capiva nulla, quello tunisino mi fece la diagnosi in tre secondi a dieci metri di distanza.
Qui invece il discorso è diverso: è la malattia ad essere bastarda e nascondere i sintomi.
Avete mai visto uno con 38 di febbre che ha un aspetto fresco e riposato, può andare dal fruttivendolo all'angolo a prendersi le arance senza problemi, quando invece con quella febbre avrebbe dovuto stramazzare sull'uscio di casa?
Beh, non è una puntata del dottor House ma la mia vita in questi giorni.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2647
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  ChiccoB il Ven Ott 28 2011, 00:10

Rei ha scritto:La mononucleosi fino a poco tempo fa era una malattia rara in Europa. Negli Stati Uniti, dove è molto più diffusa, viene individuata rapidamente perché un medico se la aspetta.
Ricordo una volta in Tunisia beccai un virus endemico del posto: il medico italiano non ci capiva nulla, quello tunisino mi fece la diagnosi in tre secondi a dieci metri di distanza.
Qui invece il discorso è diverso: è la malattia ad essere bastarda e nascondere i sintomi.
Avete mai visto uno con 38 di febbre che ha un aspetto fresco e riposato, può andare dal fruttivendolo all'angolo a prendersi le arance senza problemi, quando invece con quella febbre avrebbe dovuto stramazzare sull'uscio di casa?
Beh, non è una puntata del dottor House ma la mia vita in questi giorni.
Beh,anche i miei sintomi,nei primi momenti erano simili ai tuoi. Ora,non volevo dire che tu stia passando un problema simile al mio. Solo è una cosa curiosa,com'era successa a me...

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  ChiccoB il Ven Ott 28 2011, 00:13

Rei ha scritto:La mononucleosi fino a poco tempo fa era una malattia rara in Europa. Negli Stati Uniti, dove è molto più diffusa, viene individuata rapidamente perché un medico se la aspetta.
Ricordo una volta in Tunisia beccai un virus endemico del posto: il medico italiano non ci capiva nulla, quello tunisino mi fece la diagnosi in tre secondi a dieci metri di distanza.
Qui invece il discorso è diverso: è la malattia ad essere bastarda e nascondere i sintomi.
Avete mai visto uno con 38 di febbre che ha un aspetto fresco e riposato, può andare dal fruttivendolo all'angolo a prendersi le arance senza problemi, quando invece con quella febbre avrebbe dovuto stramazzare sull'uscio di casa?
Beh, non è una puntata del dottor House ma la mia vita in questi giorni.
Poi guarda che spesso,sono per lo più le febbriciattole (37,5°) a fare stramazzare. Anche io ricordo che quando avevo 38° di febbre,di giorno uscivo di casa. Poi d'improvviso la salita della temperatura,senza sintomi,senza spossatezze... Mah...dai porta pazienza che passa... Very Happy Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattie di stagione

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum