Video

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Video

Messaggio  ChiccoB il Ven Nov 11 2011, 22:02

http://youtu.be/sjbvwHyqGdM

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  ChiccoB il Ven Nov 11 2011, 22:03

ChiccoB ha scritto:http://youtu.be/sjbvwHyqGdM
Un altro video che ci interessa. Purtroppo non parlo nè capisco il tedesco... Qualche anima "buona" che possa tradurre... Rolling Eyes Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  hadashi il Sab Nov 12 2011, 01:19

Ahia.... non me l'aspettavo...

essenzialmente dice che se il viaggio in macchina viene intrapreso in ambito "privato", la legge non dice niente a riguardo, perciò è permess.o giudare scalzi (secondo la regola: quello che non è vietato, è permesso)... finchè non si è coinvolti in un incidente (cioè anche durante un controllo stradale, i poliziotti non possono dire niente).
In ambito lavorativo invece (p.es. conducenti di autobus), sono d'obbligo scarpe *chiuse* (cioè sanzioni anche in caso di controlli).
Se se dovesse essere coinvolti in un incidente, allora - in caso il conducente fosse scalzo -l'assicurazione potrebbe rifiutarsi di pagare, anche durante viaggi "privati" (cercando di dare all'essere scalzi parte della colpa dell'incidente. E siccome in ambito lavorativo le scarpe sono obbligatorie, potrebbe anche riuscirci).

D'altronde, secondo me non è tanto diverso che in Italia. Anche da noi - per conducenti professionisti - secondo me ci sono regole ben precise (riguardo la "sicurezza sul lavoro"), che potrebbero ben includere l'obbligo di scarpe anche da noi. E sono convinto che le assicurazioni userebbero il nostro essere scalzi come scusa per non dover pagare anche in Italia (sebbene il codice della strada non dica niente a riguardo).

Putroppo non ho il tempo di sottotitolare il video (al momento ho solo pochissimi momenti liberi & di accesso a internet; vi spiegherò a breve, essenzialmente mi sto trasferendo all'estero per lavoro; e per questo che attualmente sono in "apnea")

Ciao
Christian
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 45
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  lucignolo il Sab Nov 12 2011, 14:42

hadashi ha scritto:In ambito lavorativo invece (p.es. conducenti di autobus), sono d'obbligo scarpe *chiuse* (cioè sanzioni anche in caso di controlli).
Se se dovesse essere coinvolti in un incidente, allora - in caso il conducente fosse scalzo -l'assicurazione potrebbe rifiutarsi di pagare, anche durante viaggi "privati" (cercando di dare all'essere scalzi parte della colpa dell'incidente. E siccome in ambito lavorativo le scarpe sono obbligatorie, potrebbe anche riuscirci).

D'altronde, secondo me non è tanto diverso che in Italia. Anche da noi - per conducenti professionisti - secondo me ci sono regole ben precise (riguardo la "sicurezza sul lavoro"), che potrebbero ben includere l'obbligo di scarpe anche da noi. E sono convinto che le assicurazioni userebbero il nostro essere scalzi come scusa per non dover pagare anche in Italia (sebbene il codice della strada non dica niente a riguardo).
Non condivido.
Ho scaricato recentemente il codice della strada integrale ed aggiornato, dove non compare più alcuna voce relativa all'uso di calzature.
Si può dire quello che si vuole, ma il riferimento assoluto, giusto o sbagliato che sia, deve essere la legge.
Perciò penso che se la legge non impone regole in ambito di calzature ciò deve essere valido in ambito pubblico o privato.
Poi non discuto che l'azienda per cui lavori ti imponga regole più legate all'etichetta ed al decoro professionale che alla funzionalità, ma questo è un'altro discorso che ci porterebbe molto più lontano.
Penso che in ambito strettamente privato, voglio dire, ad esempio, un camionista padroncino che guida scalzo (e spesso a torso nudo), si troverebbe in una posizione molto diversa rispetto a quella di un guidatore di mezzo pubblico (soprattutto urbano).
Proprio pochi giorni fa ho acceso una discussione con la mia assicurazione privata (RC); ebbene, scusate il termine, ma si sono dimostrati più ignoranti di una mucca (povera mucca, almeno quella la mungiamo noi).
Mi hanno fatto vedere un sito (tipo forum al femminile) dove una donna scriveva che guidare scalzi è reato!!!
Insomma, una cazzata immane, senza alcun riferimento legale.
Ho promesso che porterò all'assicurazione i riferimenti tratti direttamente dal sito www.poliziadistato.it, sezione FAQ, Polizia Stradale.
E continuo a credere che nessuna agenzia assicurativa possa andare sopra la legge.
Putroppo non ho il tempo di sottotitolare il video (al momento ho solo pochissimi momenti liberi & di accesso a internet; vi spiegherò a breve, essenzialmente mi sto trasferendo all'estero per lavoro; e per questo che attualmente sono in "apnea")
Scusami la domanda, Christian: non è che ti perdiamo?
Non ti nascondo che mi dispiacerebbe molto.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Andy il Sab Nov 12 2011, 17:09

lucignolo ha scritto:Si può dire quello che si vuole, ma il riferimento assoluto, giusto o sbagliato che sia, deve essere la legge.

Proprio pochi giorni fa ho acceso una discussione con la mia assicurazione privata (RC)
Mi hanno fatto vedere un sito (tipo forum al femminile) dove una donna scriveva che guidare scalzi è reato!!!
Insomma, una cazzata immane, senza alcun riferimento legale.[/color]
.

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&
Ciaooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Le assicurazioni... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
Infiniti anni fa, quando presi la prima patente (la "A"),una volta superato l'esame, il tempo di consegna del documento era biblico -mesi e mesi-. Alcune assicurazioni DICEVANO che non avrebbero risposto in caso di sinistro se il conducente non avesse ancora ricevuto il documento "anche se l' esame fosse stato superato con esito favorevole" confused confused
Ok per il "rilascio", ma se il documento c'è ed è solo fermo tra i meandri burocratici??
E' chiaro che si tratta solo del solito maledettissimo cavillo per non pagare o per rinviare il più possibile i pagamenti al quale sanno aggrapparsi, con arte assolutamente insuperabile, le assicurazioni.
Per il guidare scalzi (non contemplato dal Codice della strada) sarà la stessa solfa... Rolling Eyes


Ciaoooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!![/font]

- A - N - D - Y - geek
avatar
Andy

Numero di messaggi : 261
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  hadashi il Sab Nov 12 2011, 19:45

lucignolo ha scritto:Scusami la domanda, Christian: non è che ti perdiamo?
Non ti nascondo che mi dispiacerebbe molto.[/color]
Ma noooo, tranquillo; non vado lontano. Mi trasferisco a Villach in Austria (una ventina di km dal Tarvisio), per quello è quasi come se fossi in Friuli ;-)
Ma credi che rinuncerei ai Nati Scalzi ? Nemmeno per sogno Wink
Ciao
Christian
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 45
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  ChiccoB il Dom Nov 13 2011, 05:01

hadashi ha scritto:Ahia.... non me l'aspettavo...

essenzialmente dice che se il viaggio in macchina viene intrapreso in ambito "privato", la legge non dice niente a riguardo, perciò è permess.o giudare scalzi (secondo la regola: quello che non è vietato, è permesso)... finchè non si è coinvolti in un incidente (cioè anche durante un controllo stradale, i poliziotti non possono dire niente).
In ambito lavorativo invece (p.es. conducenti di autobus), sono d'obbligo scarpe *chiuse* (cioè sanzioni anche in caso di controlli).
Se se dovesse essere coinvolti in un incidente, allora - in caso il conducente fosse scalzo -l'assicurazione potrebbe rifiutarsi di pagare, anche durante viaggi "privati" (cercando di dare all'essere scalzi parte della colpa dell'incidente. E siccome in ambito lavorativo le scarpe sono obbligatorie, potrebbe anche riuscirci).

D'altronde, secondo me non è tanto diverso che in Italia. Anche da noi - per conducenti professionisti - secondo me ci sono regole ben precise (riguardo la "sicurezza sul lavoro"), che potrebbero ben includere l'obbligo di scarpe anche da noi. E sono convinto che le assicurazioni userebbero il nostro essere scalzi come scusa per non dover pagare anche in Italia (sebbene il codice della strada non dica niente a riguardo).

Putroppo non ho il tempo di sottotitolare il video (al momento ho solo pochissimi momenti liberi & di accesso a internet; vi spiegherò a breve, essenzialmente mi sto trasferendo all'estero per lavoro; e per questo che attualmente sono in "apnea")

Ciao
Christian
Grazie per la traduzione! Press'appoco avevo intuito il senso del messaggio del video. Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Alexey il Lun Nov 14 2011, 17:22

La logica direbbe che se non si attuano comportamenti "illegali" non esiste alcun appiglio, visto che anche la polizia stradale dice tranquillamente che non esistono regole sul tipo di calzature da utilizzare.
Poi se qualcuno riesce a farla franca e ad andare contro la logica questo è un altro paio di maniche...
Secondo me invece ci dovrebbe essere una regolamentazione che vieta l'utilizzo di scarpe coi tacchi, quelle si che sono pericolose!! e favorire invece il guidare scalzi che è il modo migliore!!

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 36
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Alexey il Lun Nov 14 2011, 17:36

Guardate questo forum, se l'istruttore di guida sicura permette di fare il corso scalzi il motivo ci sarà...
Ma non è che il BAREFOOTER di quel forum è uno che scrive anche qui?




http://www.scuoladiguidasicura.com/forum/viewtopic.php?f=4&t=1205

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 36
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Rei il Lun Nov 14 2011, 17:39

Alexey ha scritto:Secondo me invece ci dovrebbe essere una regolamentazione che vieta l'utilizzo di scarpe coi tacchi, quelle si che sono pericolose!!
Tecnicamente parlando c'è, nell'articolo che vieta di usare calzature pericolose e/o inadatte alla guida. Se la legge non entra nei dettagli è per evitare contenziosi tipo "La legge vieta tacchi oltre i 5 cm ed i miei sono di 4,9 cm" "Sì, ma perché sono consumati!" e via delirando.
Ovviamente tutto rimane all'arbitrio dei tutori della legge, e questo non sempre è un bene, anzi, ma trovo che difficilmente una signora beccata con sandali aperti sul tallone e tacco 12 potrà vincere un eventuale ricorso.
Tutto sta nella possibilità, ed a volte nella volontà, dei suddetti tutori nell'ordine di applicare correttamente la norma.
Occupati, purtroppo, a badare a guidatori ubriachi o drogati, in lotta contro gli aspiranti guidatori di dragster ai semafori, ma ancora di più con la mancanza cronica di fondi che impedisce un presidio efficace delle strade, difficilmente avranno il tempo, salvo in caso di incidenti, di occuparsi delle calzature degli automobilisti.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Elan il Lun Nov 14 2011, 17:49

Noi carichiamo 15 camion al giorno e, da quando abbiamo implementato le regole per la sicurezza a livello di certificazione 18001, pretendiamo che i camionisti, se scendono dal camion per assistere al caricamento o si aggirano per il magazzino, debbano portare calzature antinfortunistiche. Prima scendevano dal camion, specie in estate, calzando pantofole o infradito, dal che deduco che è facile che molti di loro guidino scalzi, dato che la pantofola, proprio la classica ciabatta o pianella, è poco adatta alla guida. Del resto non occorre forza sui pedali di un TIR.

Christian, Villach è un posto simpatico in estate, un po' meno in inverno, ma forse ci sei già abituato... io ho fatto il tirocinio a Bleiberg-Kreuth, nelle miniere di zinco della BBU, in dicembre. A Bleiberg in inverno il sole si vede per poche ore al giorno, dato che sta in una valle strettissima disposta in senso nord-sud. Il posto con la vita culturale più vivace lì in zona è Klagenfurt e ci si arriva in mezzora, se ben ricordo. Certamente sarai più vicino a Udine, almeno come collegamenti stradali, quindi tanti auguri per il tuo futuro.

avatar
Elan

Numero di messaggi : 1083
Età : 64
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Alexey il Lun Nov 14 2011, 17:50

Ho dimenticato di aggiungere che l'istruttore ha cambiato idea perchè gli sono state date le giuste motivazioni, cioè quando gli è stato detto che il soggetto in questione è un barefooter, questo ha fatto cadere le sue "paure" sulla sicurezza della guida scalzi che erano riguardanti il posizionamento delle scarpe ed una eventuale evacuazione di emergenza della macchina, anche se personalmente penso che anche chi non è "allenato" al barefooting possa scendere tranquillamente scalzo in caso di "emergenza"

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 36
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Rei il Lun Nov 14 2011, 18:26

Alexey ha scritto:Ho dimenticato di aggiungere che l'istruttore ha cambiato idea perchè gli sono state date le giuste motivazioni, cioè quando gli è stato detto che il soggetto in questione è un barefooter, questo ha fatto cadere le sue "paure" sulla sicurezza della guida scalzi che erano riguardanti il posizionamento delle scarpe ed una eventuale evacuazione di emergenza della macchina, anche se personalmente penso che anche chi non è "allenato" al barefooting possa scendere tranquillamente scalzo in caso di "emergenza"
Vero, ma:
1) non hai idea di quante persone irresponsabili mettano le scarpe nel posto sbagliato, sotto il sedile di guida, ad esempio, in modo che alla prima frenata queste partano come palle di fucile andando ad incastrarsi proprio sotto freno e/o frizione, rendendoli inutilizzabili e provocando l'incidente.
2) gli stessi geni del punto 1, non concependo che si possa appoggiare il piede nudo sull'asfalto, perdono tempo a cercare le scarpe per infilarsele anche se l'auto è in fiamme e sta per esplodere come nei telefilm.
Conclusione: l'istruttore ha giustamente seguito la regola di non sottovalutare mai la stupidità della gente.
Quanto al barefooter, per quanto eventualmente stupido di nascita o instupidito dall'eventuale incidente, possiede dei riflessi condizionati (scarpe nel baule, fuggire tranquillamente scalzi dall'auto in fiamme) che lo escludono dai pericoli tipici esposti sopra, il che spiega il cambio di atteggiamento dell'istruttore.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  hadashi il Lun Nov 14 2011, 19:51

Elan ha scritto: Christian, Villach è un posto simpatico in estate, un po' meno in inverno, ma forse ci sei già abituato... io ho fatto il tirocinio a Bleiberg-Kreuth, nelle miniere di zinco della BBU, in dicembre. A Bleiberg in inverno il sole si vede per poche ore al giorno, dato che sta in una valle strettissima disposta in senso nord-sud. Il posto con la vita culturale più vivace lì in zona è Klagenfurt e ci si arriva in mezzora, se ben ricordo. Certamente sarai più vicino a Udine, almeno come collegamenti stradali, quindi tanti auguri per il tuo futuro.
Ah, proprio lì vicino! Ma credo che Villach sia un pó meglio, dato he non è all'interno di una vallata Wink
Sicuramente fa più freddo che a Udine, ma credo anche che il freddo sia più facile da sopportare, dato che è piú secco (beh, vedremo Razz). Sí, ho già notato che Villach la sera chiude i battenti, ma come hai detto tu, Klagenfurt non è lontana (anche meno di mezz'ora, se non c'è traffico). E poi anche Udine è vicina :-D
Cmq non abbiamo ancora deciso se stabilirci definitivamente a Villach o a Udine, decideremo l'anno prossimo. In ogni modo grazie per gli auguri :-D

Ciao
Christian

(p.s.: oggi primo giorno di lavoro, e "ovviamente" sono andato vestito "bene" (camicia, giacca, scarpe chiuse, etc.), dato che non sapevo cosa aspettarmi (non avevo ancora visto l'interno; il colloquio l'avevo fatto da un altra parte). Ma ho notato con sommo piacere che pare un ambiente parecchio informale; metà delle persone in azienda giravano addirittura con le Birkenstock Very Happy Very Happy Very Happy d'accordo, avevano tutti calzini, ma sono convinto che nessuno dice niente se giro con delle Birkenstock scalzo Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy)
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 45
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  ChiccoB il Lun Nov 14 2011, 23:54

Alexey ha scritto:Ho dimenticato di aggiungere che l'istruttore ha cambiato idea perchè gli sono state date le giuste motivazioni, cioè quando gli è stato detto che il soggetto in questione è un barefooter, questo ha fatto cadere le sue "paure" sulla sicurezza della guida scalzi che erano riguardanti il posizionamento delle scarpe ed una eventuale evacuazione di emergenza della macchina, anche se personalmente penso che anche chi non è "allenato" al barefooting possa scendere tranquillamente scalzo in caso di "emergenza"
Rispondo io perchè sono stato tirato in causa. Quel soggetto sono proprio io!!! Very Happy Avevo postato su quel forum proprio per sapere se mi avrebbero consentito di fare il corso di guida sicura guidando a piedi nudi. Memore anche del fatto che un altro amico di questo forum aveva in precedenza fatto il corso guidando appunto scalzo. Il resto l'avete letto da soli:l'istruttore,viste le mie motivazioni logiche (a mio avviso) mi avrebbe fatto fare il corso a piedi nudi. Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  ChiccoB il Mar Nov 15 2011, 00:02

Rei ha scritto:
Alexey ha scritto:Ho dimenticato di aggiungere che l'istruttore ha cambiato idea perchè gli sono state date le giuste motivazioni, cioè quando gli è stato detto che il soggetto in questione è un barefooter, questo ha fatto cadere le sue "paure" sulla sicurezza della guida scalzi che erano riguardanti il posizionamento delle scarpe ed una eventuale evacuazione di emergenza della macchina, anche se personalmente penso che anche chi non è "allenato" al barefooting possa scendere tranquillamente scalzo in caso di "emergenza"
Vero, ma:
1) non hai idea di quante persone irresponsabili mettano le scarpe nel posto sbagliato, sotto il sedile di guida, ad esempio, in modo che alla prima frenata queste partano come palle di fucile andando ad incastrarsi proprio sotto freno e/o frizione, rendendoli inutilizzabili e provocando l'incidente.
2) gli stessi geni del punto 1, non concependo che si possa appoggiare il piede nudo sull'asfalto, perdono tempo a cercare le scarpe per infilarsele anche se l'auto è in fiamme e sta per esplodere come nei telefilm.
Conclusione: l'istruttore ha giustamente seguito la regola di non sottovalutare mai la stupidità della gente.
Quanto al barefooter, per quanto eventualmente stupido di nascita o instupidito dall'eventuale incidente, possiede dei riflessi condizionati (scarpe nel baule, fuggire tranquillamente scalzi dall'auto in fiamme) che lo escludono dai pericoli tipici esposti sopra, il che spiega il cambio di atteggiamento dell'istruttore.
Verissimo! Purtroppo mi è capitato di trovarmi le infradito (che avevo posto sotto al sedile di guida) pericolosamente vicino ai pedali. Non a causa di una frenata brusca ma dall'effetto della forza centrifuga di una curva presa tutto sommato a velocità moderata. Questo per spiegare che le calzature,qualora si tolgano per guidare,anche se si procede a velocità moderata,devono essere collocate lontano dai comandi,perchè le insidie sono sempre in agguato. Nella mia macchina,c'è un cassetto,posto proprio sotto al sedile del passeggero, che può ospitare oggetti anche voluminosi,come appunto anche eventuali scarpe. Mi sono abituato ad utilizzarlo. Un'altro posto dove poter mettere le infradito,molto meno voluminose delle scarpe è anche nel vano porta oggetti della portiera. Nella mia macchina questo è possibile perchè detto vano è molto capiente. Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  ChiccoB il Mar Nov 15 2011, 00:13

Elan ha scritto:Noi carichiamo 15 camion al giorno e, da quando abbiamo implementato le regole per la sicurezza a livello di certificazione 18001, pretendiamo che i camionisti, se scendono dal camion per assistere al caricamento o si aggirano per il magazzino, debbano portare calzature antinfortunistiche. Prima scendevano dal camion, specie in estate, calzando pantofole o infradito, dal che deduco che è facile che molti di loro guidino scalzi, dato che la pantofola, proprio la classica ciabatta o pianella, è poco adatta alla guida. Del resto non occorre forza sui pedali di un TIR.

Christian, Villach è un posto simpatico in estate, un po' meno in inverno, ma forse ci sei già abituato... io ho fatto il tirocinio a Bleiberg-Kreuth, nelle miniere di zinco della BBU, in dicembre. A Bleiberg in inverno il sole si vede per poche ore al giorno, dato che sta in una valle strettissima disposta in senso nord-sud. Il posto con la vita culturale più vivace lì in zona è Klagenfurt e ci si arriva in mezzora, se ben ricordo. Certamente sarai più vicino a Udine, almeno come collegamenti stradali, quindi tanti auguri per il tuo futuro.

Probabilmente,gli autisti sono molto meno soggetti a contestazioni del genere rispetto agli automobilisti. Nel senso che,molti di loro indossano quegli zoccoli in legno,(tipo "Clogs",per intenderci),e probabilmente la polizia sa che chi sta seduto per molte (forse anche troppe) ore al volante,difficilmente calzerà scarpe chiuse. Resta comunque il fatto che alcuni di questi camionisti,li tolgono una volta seduti in cabina,preferendo stare ancor più comodi scalzi per le tante ore di guida. Talaltri,li tengono ai piedi per guidare. Probabilmente,anche in questo caso,vale l'abitudine. Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  ChiccoB il Mar Nov 15 2011, 00:26

Alexey ha scritto:La logica direbbe che se non si attuano comportamenti "illegali" non esiste alcun appiglio, visto che anche la polizia stradale dice tranquillamente che non esistono regole sul tipo di calzature da utilizzare.
Poi se qualcuno riesce a farla franca e ad andare contro la logica questo è un altro paio di maniche...
Secondo me invece ci dovrebbe essere una regolamentazione che vieta l'utilizzo di scarpe coi tacchi, quelle si che sono pericolose!! e favorire invece il guidare scalzi che è il modo migliore!!
Guarda,di questo se n'era già parlato in passato. Parlando di questo argomento con chi mi chiede se effettivamente sono comodo a guidare scalzo,io rispondo che anche quì bisogna abituarsi a premere i pedali. Se ci pensi,quando guidiamo con le scarpe,premiamo i pedali con la punta della calzatura,e sin quì tutto va bene,perchè la forza viane distribuita in modo uniforme dalla suola. Sarebbe impossibile premere i pedali,con le punte dei piedi (in questo caso utilizzando le dita).Con il risultato che sarebbe impossibile premere i pedali solo con la forza delle dita. E' evidente che a piedi nudi,si debbano premere i pedali con la parte superiore della pianta del piede,ma chi ha un piede piccolo,fare questo significa dover tenere il tallone sollevato,(specialmente per l'uso della frizione che,dei tre pedali è quello più duro)con il risultato di avvertire un uso poco agevole dei pedali. Ecco perchè molti sostengono di non riuscire a guidare bene scalzi. Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Marco53 il Mar Nov 15 2011, 15:45

Sarebbe impossibile premere i pedali,con le punte dei piedi (in questo caso utilizzando le dita).Con il risultato che sarebbe impossibile premere i pedali solo con la forza delle dita.
Non sono affatto d'accordo. In 40 anni di patente e guida scalza ho sempre guidato macchine di tutti i tipi e sempre con la punta delle dita, perché solo così si modula l'acceleratore con quell'effetto "piuma" che fa consumare meno Laughing
Quanto al freno se si assume una guida rilassata e si cerca di prevedere il traffico, bastano le dita dei piedi per rallentare, anche qui modulando i freni senza dare strattoni ai passeggeri. E questo sia coi minuscoli pedali della Mini (quella originale), che quelli incernierati in basso del Maggiolino o dell'ampio pedale di una automatica.
Naturalmente se invece si fa una discesa molto ripida (tipo la Superga-Sassi, qui a Torino), allora sì che si frena con tutto il piede, specie se si tiene una guida stile rally. Ma bisogna ricordarsi dell'uso del cambio per "tenere" l'auto in discesa, sennò si arriva al fondo che l'efficienza dei freni è kaputt... affraid
Il passaggio dita-cuscinetto metatarsale nel premere sul freno è praticamente immediato: basta distendere le dita e contemporaneamente "pestare" sul freno.
Per quanto riguarda la posizione delle scarpe sono d'accordo. Qualunque oggetto nella zona dei pedali è un rischio potenziale in caso di manovre d'emergenza. Le scarpe le ripongo sempre tra i due sedili e il più delle volte ci restano anche nelle soste...
Saluti a pedali
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 781
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Alexey il Mer Nov 16 2011, 14:59

ChiccoB ha scritto:
Alexey ha scritto:La logica direbbe che se non si attuano comportamenti "illegali" non esiste alcun appiglio, visto che anche la polizia stradale dice tranquillamente che non esistono regole sul tipo di calzature da utilizzare.
Poi se qualcuno riesce a farla franca e ad andare contro la logica questo è un altro paio di maniche...
Secondo me invece ci dovrebbe essere una regolamentazione che vieta l'utilizzo di scarpe coi tacchi, quelle si che sono pericolose!! e favorire invece il guidare scalzi che è il modo migliore!!
Guarda,di questo se n'era già parlato in passato. Parlando di questo argomento con chi mi chiede se effettivamente sono comodo a guidare scalzo,io rispondo che anche quì bisogna abituarsi a premere i pedali. Se ci pensi,quando guidiamo con le scarpe,premiamo i pedali con la punta della calzatura,e sin quì tutto va bene,perchè la forza viane distribuita in modo uniforme dalla suola. Sarebbe impossibile premere i pedali,con le punte dei piedi (in questo caso utilizzando le dita).Con il risultato che sarebbe impossibile premere i pedali solo con la forza delle dita. E' evidente che a piedi nudi,si debbano premere i pedali con la parte superiore della pianta del piede,ma chi ha un piede piccolo,fare questo significa dover tenere il tallone sollevato,(specialmente per l'uso della frizione che,dei tre pedali è quello più duro)con il risultato di avvertire un uso poco agevole dei pedali. Ecco perchè molti sostengono di non riuscire a guidare bene scalzi. Chicco.

Probabilmente andiamo un pò sempre a finire sull' "incapacità" di un calzato perenne di svolgere le più normali funzioni e movimenti con i piedi.
Ci sono persone che sono talmente "handicappate" dall'uso perenne delle scarpe che non riescono più nemmeno a muovere le dita o andare scalzi in casa, te lo dico perchè proprio una ragazza che conosco mi ha detto: "ma non ti fanno male i piedi a guidare scalzo? A me viene male solo a pensarci"
Ora, se i morbidi pedali delle auto moderne dotate di servofreno, frizioni molli come burro, ecc... rappresentano un'ostacolo alla guida scalza c'è veramenteda riflettere su dove siamo arrivati...
Io ho la maccchina con i pedali di alluminio e i comandi abbastanza tosti visto che è una sportiva dura, e nonostante ciò riesco addirittura fare il "punta-tacco" con il solo piede destro, cioè riesco a frenare con la parte sinistra del piede destro e addirittura con il millino destro riesco ad accellerare contemporaneamente.
Questo non per "fare il figo", però per dire che secondo me ci siamo rammolliti in una maniera incredibile, resta da vedere se il rammollimento è più fisico o psicologico.


Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 36
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Video

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum