Estate prossima

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Estate prossima

Messaggio  scalzoforever il Mar Dic 27 2011, 14:20

Salve a tutti e a tutte.
Stavo progettando dove andare l'estate prossima. Il mio sogno nel cassetto sarebbe di andare in Nuova Zelanda, ma la vedo un pò dura, un pò per l'inglese un pò per la paura dell'aereo: più di 20 ore di aereo non credo di reggere, ho troppa paura.
Allora, pensavo di andare in un posto più "facile": la Francia, in particolare Disneyland. Poi vorrei anche girare un pò la Francia, sempre scalzo ovviamente. E tutto questo alla faccia della crisi!! Smile
Quindi, chi si vuole unire?
Pensavo di andare nella seconda metà di luglio e di stare via due o tre settimane...

scalzoforever

Numero di messaggi : 632
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Alexey il Mer Dic 28 2011, 17:38

Piacerebbe molto anche a me visitare la Nuova Zelanda, chi c'è stato ha detto che è meravigliosa, per quanto riguarda la Francia ho visto la Normandia,la Bretagna e Parigi e devo dire che ne vale la pena.
A tutti quelli che vanno nel Nord della Francia consiglio Le Mont Saint Michel e St. Malo, luoghi bellissimi e ricchi di fascino.





Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  scalzoforever il Gio Gen 05 2012, 01:54

Scusate, intendevo scrivere EURODISNEY, il parco giochi in Francia...

scalzoforever

Numero di messaggi : 632
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Marc_63 il Gio Gen 05 2012, 12:26

Scusate, intendevo scrivere EURODISNEY, il parco giochi in Francia...
Very Happy Il nome esatto è Disneyland Paris .... ci vado quasi ogni anno e anche quest'anno, se riesco, vorrei andarci insieme ad amici.
E' davvero un bellissimo posto, dove realtà, fantasia, nostalgie e divertimento si mescolano in un'atmosfera davvero magica e unica nel suo genere.
Sin dal 2004, anno in cui ci andai per la prima volta, ho sempre visitato il parco a piedi nudi, anche nei giorni di pioggia scrosciante (la maggior parte).
Tuttavia, Disneyland Paris è anche il posto dove ricevetti, l'ultima volta che mi ci recai, nel 2009, il peggior rimprovero, per il fatto di essere scalzo, da parte di una cast member, che con molta arroganza mi impose di rimettermi le scarpe altrimenti mi avrebbe fatto cacciare dal parco. Mi rivolsi alla reception lamentandomi del trattamento ricevuto e mi fu detto che il regolamento proibisce specificatamente di circolare "a piedi nudi nel parco." Laughing Mi spiegò poi, in italiano, una gentilissima receptionist, che il divieto ha i seguenti motivi :
1) Ogni attrazione, soprattutto i cosiddetti "Raids", sono costituiti da congegni meccanici comandati elettricamente per cui nel caso di una malaugurata dispersione sarebbe pericoloso trovarsi a piedi nudi.
2) Essendo un parco frequentato in gran parte da bambini, i quali per natura tendono a emulare o a voler emulare gli adulti, senza però adottare le accortezze di questi ultimi, vogliono evitare che possano danneggiarsi o che i genitori debbano intervenire per proibirglielo.
3) Il parco non è attrezzato, ne' progettato per consentire ai visitatori di girarlo scalzi.
In buona sostanza non vogliono rogne e non vogliono che il clima di serenità venga minimamente turbato.
Effettivamente non ho mai visto nessuno a Disneyland Paris, oltre al sottoscritto, girare scalzo, come mi è invece capitato in altri luoghi analoghi in Italia e soprattutto all'estero.
Tuttavia, ti consiglio vivamente di procurarti, se riesci, una copia del regolamento del parco; vedere nero su bianco è certamente meglio che non basarsi sulla testimonianza di un amico.
Collegandomi al sito della Disneyland Resort Parigi, non l'ho trovato; si basano troppo sull'aspetto commerciale più che su quello pratico; e, nel frattempo, anche in previsione di una mia prossima visita, cerco di darmi da fare anch'io per trovarlo.
Mi auguro vivamente che nel corso di questi ultimi due anni la cosa sia cambiata, anche se, personalmente, ne dubito.

avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Marc_63 il Gio Gen 05 2012, 12:34

... e infatti ! Come volevasi dimostrare :
Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
http://www.disneylandparis.com/it/good_to_know/park_information/park_regulations.htm
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  bfpaul il Gio Gen 05 2012, 13:19

Marc_63 ha scritto:... e infatti ! Come volevasi dimostrare :
Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
http://www.disneylandparis.com/it/good_to_know/park_information/park_regulations.htm
Ah Marcello, vedo con piacere che ci sei!!
Buon Anno ancora, gli auguri non hanno scadenza ..

-bfpaul-
(Paolo)

avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2864
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Marc_63 il Gio Gen 05 2012, 14:45

Grazie Paolo, altrettanto a te e a tutti gli amici del forum. Ben ritrovati.
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Alexey il Gio Gen 05 2012, 21:17

Io quest' estate sono stato a Gardaland e non mi hanno detto niente, infatti guardando il regolamento vieta espressamente di girare a torso nudo o in costume da bagno, ma non parla dei piedi, quindi in questo caso se si trova il rompiscatole si può obiettare tranquillamente, invece dove è vietato espressamente e arriva il controllo non ci si può fare niente, o ci si ricalza o si va via.
In certi posti è poi difficile capire se il regolamento non vieta espressamente di camminare scalzi perchè non esistono pericoli e lo scalzista è ben accetto oppure chi scrive il regolamento non contempla nemmeno lontanamente che esistono persone che camminano scalze, comunque se non c'è il divieto può scattare la "polemica" con il proibizionista di turno.





Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  lucignolo il Gio Gen 05 2012, 21:55

Marc_63 ha scritto:il regolamento proibisce specificatamente di circolare "a piedi nudi nel parco." Laughing Mi spiegò poi, in italiano, una gentilissima receptionist, che il divieto ha i seguenti motivi :
1) Ogni attrazione, soprattutto i cosiddetti "Raids", sono costituiti da congegni meccanici comandati elettricamente per cui nel caso di una malaugurata dispersione sarebbe pericoloso trovarsi a piedi nudi.
2) Essendo un parco frequentato in gran parte da bambini, i quali per natura tendono a emulare o a voler emulare gli adulti, senza però adottare le accortezze di questi ultimi, vogliono evitare che possano danneggiarsi o che i genitori debbano intervenire per proibirglielo.
3) Il parco non è attrezzato, ne' progettato per consentire ai visitatori di girarlo scalzi.
Disneyland Paris è uno dei luoghi da me più amati, perché mi riporta all'infanzia e tocca ogni volta qualcosa del mio inconscio (dov'è Luca T.? Wink ); ho cominciato ad andarci da quando si chiamava EuroDisney. Figurati se potessi andarci scalzo!!
A mio avviso le motivazioni dei gestori sono un mucchio di str.....e, perché:
  • nelle attrazioni potenzialmente pericolose basta far salire la gente con un paio di infradito, esattamente come sulle scale mobili;
  • i bambini vanno sorvegliati e non sono stupidi come pensiamo noi neolatini, tanto è vero che i bambini germanici e/o anglosassoni girano scalzi senza squartarsi i piedi ogni giorno;
  • l'ultima affermazione è una chicca di stupidità (tipicamente neolatina), perché: che vuol dire non attrezzato né progettato per consentire ai visitatori di girarlo scalzi?
    Rivestito di moquette o di morbidissimo prato all'inglese? Ma per piacere!!
Regolamento Disneyland Paris ha scritto:(omissis)...Viene richiesto un abbigliamento decoroso. È obbligatorio indossare una camicia o una maglietta e un paio di scarpe.
Ecco, qui mi viene il sospetto che si tratti di una pura e semplice questione di decoro, tanto amata dai (cog....i) neolatini, poi la cosa è più facile presentarla sotto le ipocrite vesti di un interesse per la salute e l'incolumità altrui.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  scalzoforever il Gio Gen 05 2012, 22:04

Dunque, che dire? Non ci vado, allora.
Piuttosto, a gardaland si può andare scalzi? O comunque qualcuno sa di un qualche parco dove si possa stare scalzi? Anche fuori Italia, ma raggiungibile in treno, senza dover prendere l'aereo...

scalzoforever

Numero di messaggi : 632
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  lucignolo il Gio Gen 05 2012, 22:24

Alexey ha scritto:Io quest' estate sono stato a Gardaland e non mi hanno detto niente, infatti guardando il regolamento vieta espressamente di girare a torso nudo o in costume da bagno, ma non parla dei piedi, quindi in questo caso se si trova il rompiscatole si può obiettare tranquillamente
Alla direzione di Gardaland avevo scritto personalmente per chiarire la questione, ma non mi venne mai data una risposta.
Anzi, mi venne inviata una e-mail in cui si garantiva che si sarebbero informati, poi il nulla, nonostante numerosi solleciti.
In compenso ricevo continuamente avvisi pubblicitari per le loro manifestazioni.
C'è da dire che, al contrario di ATM, non è stato messo esplicitamente il divieto su internet (autorete di Rei) e nemmeno, per quanto posso constatare dalle tue osservazioni, sul regolamento esposto in loco.
...invece dove è vietato espressamente e arriva il controllo non ci si può fare niente, o ci si ricalza o si va via.
È un vecchio discorso sul quale continuo a non essere d'accordo, nel senso che non puoi inventarti regole perché ti prude il didietro, ma solo in ottemperanza di leggi di ordine superiore e/o con comprovati motivi igienico-sanitari e di sicurezza.
Semmai il discorso è un'altro, sul quale confidano gli inventori dei divieti idioti (insisto sul nelatinioti): che nessuno ha voglia e/o denaro, né tempo da buttar via per mettersi ad attaccar battaglie legali in un paese dove si può aver ragione o torto a seconda delle interpretazioni del momento.
E, nonostante le parole roboanti sul popolo sovrano, la denuncia di una presunta incostituzionalità di certe regole opinabili continua ad essere privilegio di una ristretta casta.
In certi posti è poi difficile capire se il regolamento non vieta espressamente di camminare scalzi perchè non esistono pericoli e lo scalzista è ben accetto oppure chi scrive il regolamento non contempla nemmeno lontanamente che esistono persone che camminano scalze......
Sebbene questa mia affermazione abbia acceso fin troppe polemiche in passato, continuo a pensare ostinatamente che se le persone scalze si moltiplicassero, si innescherebbe una controreazione da parte dei benpensanti nelatinioti e, quindi, una fioritura di divieti.


Ultima modifica di lucignolo il Gio Gen 05 2012, 23:07, modificato 1 volta
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Alexey il Gio Gen 05 2012, 22:40

Assolutamente d' accordo, qui in Italia soprattutto "vale" la regola data dal tipo di turno senza possibilità di appellarsi al gradino superiore, tutto è lecito e niente lo è, perchè non ci si sa come muovere di fronte ad un marasma, una disorganizzazione e ad una corruzione disarmanti...
Molti tentativi di fare chiarezza e soprattutto di fare "giustizia" si trasformano in odissee che portano all' autodistruzione.
Dalle esperienze personali che sento di amici che vivono in Svizzera e Germania si può evincere che lì esistono delle regole che tutti conoscono e sanno che devono rispettare, paesi in cui esiste una certa "coerenza" legislativa e con molti meno buchi del nostro, poi sono d' accordo con chi dice che il paese del Mulino Bianco non esiste, però quando le statistiche che si basano su corruzione, sanità e altri parametri ci mettono praticamente al pari con paesi come lo Zimbabwe c' è sicuramente da riflettere...
Se vogliamo migliorare occorre sicuramente un cambio di mentalità...




Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Elan il Ven Gen 06 2012, 00:14

Si diceva che in Italia è tutto permesso, specialmente ciò che è espressamente vietato. Bella battuta fatta per suscitare il nostro autocompiacimento, ma assolutamente non vero. In Italia è tutto vietato ciò che non è espressamente permesso: dalle regole del vivere civile fino al privato... poi, essendo un paese di "nomenclatura" si scopre che i divieti per qualcuno non valgono e che la legge non è mai uguale per tutti.

Premesso questo sfogo amaro, a titolo di consolazione, da lettore del forum tedesco, posso dirvi che non è tutto oro ciò che riluce e che l'erba del vicino non è sempre la più verde.

In Germania i barefooter lamentano un sacco di divieti, anche cervellotici, esattamente come in Italia. In particolare la tendenza è di non permettere di guidare la macchina a piedi nudi. Bello il caso di un BF che ha acquistato un viaggio speciale delle ferrovie tedesche con visita al castello di Chillon, ha viaggiato a piedi nudi fino a destinazione, ma poi si è visto negare l'ingresso al castello, per ragioni di "decoro" (quindi ci sono anche i germanioti) ... ovviamente non c'erano negozi di scarpe intorno al castello, per di più di domenica e non ha potuto farsi rimborsare il biglietto di ingresso dato che aveva acquistato un pacchetto completo (portare sempre almeno le infradito con se)-

Quanto alla civilissima svizzera, dovreste leggere i resoconti di Michael di Zofingen sulle brutte esperienze da lui fatte con la gendarmeria elvetica. Del resto la Svizzera non ha certo la reputazione della California quanto ad apertura mentale del cittadino medio ed un individuo che si discosta quanto a vestire (per esempio scalzo) dalla normalità, può essere segnalato alla polizia da privati cittadini che lo notassero e lo trovassero "fuori luogo".

Tutto sommato leverei il calice alla tolleranza media italiana, non quella dei regolamenti, ma quella delle persone, spesso anche di quelle che dovrebbero far rispettare i regolamenti stessi.




avatar
Elan

Numero di messaggi : 1083
Età : 64
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  lucignolo il Ven Gen 06 2012, 00:20

Elan ha scritto:In Germania i barefooter lamentano un sacco di divieti, anche cervellotici, esattamente come in Italia. In particolare la tendenza è di non permettere di guidare la macchina a piedi nudi. Bello il caso di un BF che ha acquistato un viaggio speciale delle ferrovie tedesche con visita al castello di Chillon, ha viaggiato a piedi nudi fino a destinazione, ma poi si è visto negare l'ingresso al castello, per ragioni di "decoro" (quindi ci sono anche i germanioti) ... ovviamente non c'erano negozi di scarpe intorno al castello, per di più di domenica e non ha potuto farsi rimborsare il biglietto di ingresso dato che aveva acquistato un pacchetto completo (portare sempre almeno le infradito con se)-

Quanto alla civilissima svizzera, dovreste leggere i resoconti di Michael di Zofingen sulle brutte esperienze da lui fatte con la gendarmeria elvetica. Del resto la Svizzera non ha certo la reputazione della California quanto ad apertura mentale del cittadino medio ed un individuo che si discosta quanto a vestire (per esempio scalzo) dalla normalità, può essere segnalato alla polizia da privati cittadini che lo notassero e lo trovassero "fuori luogo".
Ahimé, allora andiamo proprio male. Crying or Very sad
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  scalzoforever il Ven Gen 06 2012, 09:55

Mah... Comunque vedrò se andare a gardaland o magari in Trentino dove ero stato da bambino e avevo notato diversi bambini (penso tedeschi) camminare tranquillamente scalzi. Vi saprò dire...

scalzoforever

Numero di messaggi : 632
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Biagio il Ven Gen 06 2012, 19:13

Antonino ha scritto:Salve a tutti e a tutte.
Stavo progettando dove andare l'estate prossima. Il mio sogno nel cassetto sarebbe di andare in Nuova Zelanda, ma la vedo un pò dura, un pò per l'inglese un pò per la paura dell'aereo: più di 20 ore di aereo non credo di reggere, ho troppa paura.

Fai uno sforzo e non rinunciare ad un viaggio simile!!!
Ti allego una testimonianza che ho trovato per caso girovagando sul web, sperando che possa incoraggiarti.
Ciao e buon anno tutti
B

http://www.umbertimes.eu/umbertimes/archives/5351
avatar
Biagio

Numero di messaggi : 295
Data d'iscrizione : 19.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Alexey il Ven Gen 06 2012, 23:05

Biagio ha scritto:
Antonino ha scritto:Salve a tutti e a tutte.
Stavo progettando dove andare l'estate prossima. Il mio sogno nel cassetto sarebbe di andare in Nuova Zelanda, ma la vedo un pò dura, un pò per l'inglese un pò per la paura dell'aereo: più di 20 ore di aereo non credo di reggere, ho troppa paura.

Fai uno sforzo e non rinunciare ad un viaggio simile!!!
Ti allego una testimonianza che ho trovato per caso girovagando sul web, sperando che possa incoraggiarti.
Ciao e buon anno tutti
B

http://www.umbertimes.eu/umbertimes/archives/5351

Speriamo che anche i barefooter neozelandesi non siano una specie in via di estinzione, visto che ho letto qualche lamentela di alcuni "colleghi" sui loro forum e siti, che dicono che l' emulazione verso i miti americani rigorosamente scarpati Nike sta portando ad una diminuzione di persone scalze in giro per le strade di questo magnifico paese.
Non so se sia solo un' impressione di questi postanti o un trend reale, ma mi auguro che questo non avvenga, visto che anche se mi irrita il sentir dire che il barefooting è una moda nata in Nuova Zelanda, non si può di certo negare che sia il paese più barefoot-friendly al mondo, a sentire dalle numerose testimonianze di chi ci è stato.
Mi associo a Biagio e incoraggio ad Antonino di tenere duro e andarci se ne ha la possibilià, visto che per me per ora resta solo un sogno...






Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  lucignolo il Dom Gen 08 2012, 00:18

Antonino ha scritto:Mah... Comunque vedrò se andare a gardaland o magari in Trentino dove ero stato da bambino e avevo notato diversi bambini (penso tedeschi) camminare tranquillamente scalzi. Vi saprò dire...
Elan ha ragione, perché l'erba del vicino non è mai più verde e se lo è forse piove troppo. Very Happy
Però, in argomento di scalzismo, penso che i paesi del nord siano in media molto più tolleranti di noi.
La Svizzera? Molti cantoni e molti modi profondamente diversi di vedere, anche se a noi appare tutta uguale, un po' come gli occhi a mandorla degli orientali. Wink
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  cyberteam il Dom Gen 08 2012, 02:02

Antonino ha scritto: O comunque qualcuno sa di un qualche parco dove si possa stare scalzi?

Ciao

Io Giugno scorso sono stato a Rainbow Magicland e sono stato scalzo buona parte del tempo, sono anche uscito e rientrato passando davanti agli addetti all'ingresso che mi hanno timbrato, e nessuno mi ha detto niente.
In una precedente visita ci avevo visto un'altra persona scalza.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 578
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Alexey il Dom Gen 08 2012, 18:56

lucignolo ha scritto:
Antonino ha scritto:Mah... Comunque vedrò se andare a gardaland o magari in Trentino dove ero stato da bambino e avevo notato diversi bambini (penso tedeschi) camminare tranquillamente scalzi. Vi saprò dire...
Elan ha ragione, perché l'erba del vicino non è mai più verde e se lo è forse piove troppo. Very Happy
Però, in argomento di scalzismo, penso che i paesi del nord siano in media molto più tolleranti di noi.
La Svizzera? Molti cantoni e molti modi profondamente diversi di vedere, anche se a noi appare tutta uguale, un po' come gli occhi a mandorla degli orientali. Wink

Forse è un pò come dicevi tu, siccome in questi paesi sanno che "esistono" i barefooter, qualche ben pensante che non li tollera stila regolamenti che ne vietano l' accesso, mentre da noi il 99,99 % delle persone ignora totalmente la nostra esistenza; per cui questo potrebbe spiegare perchè da noi i gestori delle strutture vengono spesso "spiazzati" alla nostra vista e improvvisano al momento senza essere preparati.
Probabilmente quando il numero dei barefooter è superiore al nostro in modo tale da farne conoscere l' esistenza, ma non abbastanza importante da farne sentire le ragioni, si innescano queste forme di regolamentazioni cervellotiche prima esposte da Elan.
Io ho sempre pensato che barefootlandia non esiste, ma sicuramente esistono popolazioni maggiormente "predisposte" e altre meno, e addirittura anche all' interno dello stato stesso possono esserci differenze significative a seconda delle zone, per cui sono sempre dell' idea di andare scalzi quando e dove ci pare, preparandoci comunque ad ogni evenienza anche nei posti che pensiamo "insospettabili".




Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Estate prossima

Messaggio  Marco53 il Lun Gen 09 2012, 10:14

Giungo un po' in ritardo ma confermo che a Diseny World (Orlando, Florida) dov'ero stato in viaggio di nozze, ho passeggiato un po' scalzo e ho anche fatto un giro su una attrazione in Tomorrowland probabilmente perché nessuno si era accorto che ero scalzo, ma quando mi sono messo in fila per andarmi a comprare una porzione di patatine fritte l'addetto si è accorto che ero scalzo e mi ha cacciato fuori in modo sufficientemente sbrigativo da sentirmi trattato male... No
Perciò il discorso delle emergency shoes vale sempre... sigh
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 783
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  scalzoforever il Lun Gen 09 2012, 13:58

Ehm, guardate un pò questo sito...
http://www.rainbowmagicland.it/restrizioni_shock.asp

scalzoforever

Numero di messaggi : 632
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  bfpaul il Lun Gen 09 2012, 21:38

Antonino ha scritto:Ehm, guardate un pò questo sito...
http://www.rainbowmagicland.it/restrizioni_shock.asp
Beh, mi sembrano divieti assolutamente giustificati.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2864
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  lucignolo il Lun Gen 09 2012, 21:55

bfpaul ha scritto:
Antonino ha scritto:Ehm, guardate un pò questo sito...
http://www.rainbowmagicland.it/restrizioni_shock.asp
Beh, mi sembrano divieti assolutamente giustificati.

bfpaul
Non solo, ma non contesto mai i divieti sulle varie attrazioni, specie se queste comportano una certa azione meccanica.
Vedete, il problema è che, a mio avviso, il 99.99% degli scalzi sono dilettanti improvvisatori e non è facile far capire che esistono anche i professionisti, assolutamente indistinguibili dalla massa.
Prendetela pure come una battuta, se volete, eppure sono sicuro che i Nati Scalzi sanno benissimo badare a se stessi, ma questo non certifica la nostra preparazione che non compare nemmeno tatuata sulla fronte.
Presentare la tessera: mi viene da ridere.
Ecco, dobbiamo continuare a battere un po' la grancassa e farci conoscere, non per diventare scalzi di elite, ma semplicemente per trasformare la nostra discussa e scioccante realtà, fenomeno rarissimo, ma tangibile e non necessariamente frutto di una compulsione momentanea, in una pratica guidata da un non trascurabile senso di responsabilità
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Rei il Mar Gen 10 2012, 08:55

lucignolo ha scritto:Non solo, ma non contesto mai i divieti sulle varie attrazioni, specie se queste comportano una certa azione meccanica.
Vedete, il problema è che, a mio avviso, il 99.99% degli scalzi sono dilettanti improvvisatori...
Ecco perché in Italia, giustamente, è proibito salire scalzi sulle scale mobili (dove effettivamente se non si sta attenti ci si fa male) ed in Nuova Zelanda no.


Ultima modifica di Rei il Gio Gen 12 2012, 00:22, modificato 1 volta
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2488
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Estate prossima

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum