Finalmente sopra zero

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Finalmente sopra zero

Messaggio  aldo1953 il Mer Feb 15 2012, 12:52

E' da un po' di tempo che non scrivo, troppo lavoro, troppe ore comunque davanti al computer (che per scelta ho solo in studio e non a casa), ma anche poco da dire. Non che mi sia fatto mancare qualche passo scalzo, anzi quando ero in overdose da Clarck.... Però con le lastre di ghiaccio sui marciapiedi e la colonnina abbondantemente sotto zero non è che mi sentissi proprio a mio agio. Invece questa mattina ho avvertito un bel sole tiepido e avevo anche un pochino di tempo, così ho parcheggiato davanti ad una edicola (perchè c' era posto lì), ma sono andato a comprare Quattroruote in un' altra a un 700 o 800 metri. Per sicurezza ho portato con me le infradito-salvagente, ma sono stato ben contento di non usarle. Isomma, si riparte, speriamo. Piuttosto avrei un quesito. Ho conosciuto il sito verso metà ottobre, cioè nella stagione peggiore. Già allora se volevo vedere un altro in sandali dovevo specchiarmi in una vetrina (ma guarda come mi assomiglia !) e certo a tutt' oggi le speranze di vedere un altro scalzo sono tendenti a zero. Il fatto di essere certamente "unici" non aiuta, si sa, anche se poi non ci rinunci perchè ti piace troppo (vai a capire perchè). Mi chiedo però se nella buona stagione, col caldo sia possibile incontrare casualmente per strada un altro scalzo. Non mi riferisco ovviamente a manifestazioni sportive o appuntamenti preordinati, dico un altro che se ne va scalzo e basta. Purtroppo anche facendo mente locale ricordo in tutta la mia vita forse 3 0 4 persone scalze per strada. E non è che stia sempre qua chiuso, spesso quando il clima lo permette ce ne andiamo in centro in bici e avessi visto almeno un turista scalzo. Nemmeno al parco Sempione che è un po' la campagna di chi (poveretto) abita in centro. e nemmeno al parco Nord dove col caldo è tutta una fioritura di costumi da bagno, podisti, pallonari e ciclisti, tutti però rigorosamente in scarpe da tennis, magari posate accanto al plaid . Oddio, è vero che prima di scoprire il sito non avrei mai pensato nemmeno io di poterlo fare.... Lo scalzismo è dunque un fenomeno così raro da essere pressochè invisibile ?

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Rei il Mer Feb 15 2012, 13:57

Qui, tra "fissi" e di passaggio, saremo un centinaio.
Dobbiamo però tenere conto degli scalzisti che di qui non passano e quindi, forse molto ottimisticamente, moltiplico la cifra per 5.
No, anzi, facciamo un po' di fantascienza e moltiplichiamo per 10.
Un migliaio di persone sparse in tutta Italia.
(Non calcolo i frati benedettini riformati e francescani riformati che stanno sì scalzi, ma è rarissimo vedere fuori dai conventi. Comunque anche loro sono quattro gatti.)
La popolazione italiana ammonta ad una cifra vicina ai 60 milioni (più o meno). study
Fatti un po' i conti. scratch
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  paolo fratter il Mer Feb 15 2012, 16:33

Ciao Aldo, sì effettivamente non voglio deluderti ma devo dirti che anche nella bella stagione (primavera/estate che dovrebbero ovviamente invogliare molto di più l'andar scalzi anche per strada) di barefooters veri e propri se ne vedono in giro sempre di meno! Non chiedermi il motivo, non lo so neppure io, girando per Milano l'estate scorsa non ne ho visto manco uno.....e l'unico felice che se ne andava saltellante a piedi nudi ero solo io...povero tapino! E pensare invece che molti anni fa (visto che sono un vecchierello più di te.....) ,quando ahimè ancora non praticavo lo scalzismo, solo attraversando la stazione centrale di scalzi (soprattutto giovani) se ne vedevano moltissimi.... bei tempi! Certamente quei bei tempi degli hippies e dei "figli dei fiori" se ne sono inesorabilmente andati e non possiamo certamente farli tornare...però ora il nostro scalzismo sembra veramente un po' troppo bistrattato! Bando comunque ad ogni pessimismo e poi se solo si va un po' all'estero di scalzi se ne vedono certamente molti di più, o magari anche nelle nostre bellissime città d'arte tipo Firenze, Venezia, Bologna etc. Ad esempio avvistati molti ragazzi scalzi a Zurigo (zona stazione) o Monaco di Baviera, o ancora di più nella calda (in tutti i sensi) Barcellona! Beh comunque credo che la cosa più importante sia ancora quella di restare uniti tra noi....pochi ma buoni....incontrarci e solidarizzare il più possibile manifestando reciprocamente questa nostra bellissima irrefrenabile passione! A presto e saluti a tutti.
Paolo F.

paolo fratter

Numero di messaggi : 397
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Mike77 il Mer Feb 15 2012, 20:41

Salve a tutti,anch'io in vita mia (o che mi ricordi)ho visto ben pochi BF e precisamente uno ai cosiddetti lidi ferraresi (ovviamente ne in spiaggia ne sul lungomare),una ragazza in aeroporto a Bologna in luglio (era sicuramente straniera)ed infine una ragazza a Copenhagen (ovviamente anche questa era straniera),ultimamente però cerco stare più attento per riuscire a vederne ma sempre con scarsi risultati.

Mike77

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 22.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  cyberteam il Mer Feb 15 2012, 23:46

A parte all'incontro annuale, ben pochi.
E quando è capitato, ero io a portare calzature.
Perché c'è anche la componente della casualità, se non parliamo di chi fa proprio una scelta integrale.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Ringrazio

Messaggio  aldo1953 il Gio Feb 16 2012, 16:24

Ringrazio per l' attenzione alla mia domanda, ma , invogliato, la allargo. E' possibile che con il caldo l' atteggiamento generale migliori ? Voglio dire, quelle due signore che mi hanno visto scalzo mentre nevischiava (vedi post) avevano tutti i motivi per comportarsi come se avessero visto un extraterrestre. In effetti un tizio che cammina scalzo mentre nevischia "è" un extraterrestre. Ma quando la temperatura sarà elevata, le donne vestiranno (finalmente) abiti leggeri e corti + sandaletti e anche gli uomini si mostreranno senza paura in maglietta e, magari, sandali... vedere uno scalzo sarà così tremendo o sarà più accettato ? Chi ha già fatto l' esperienza sa dirmi qualche cosa ?

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Elan il Gio Feb 16 2012, 17:33

In estate nessuno ha mi mai dato modo di pensare che trovasse tremendo vedermi scalzo .... e ci sono stato veramente tanto ed in tanti luoghi pubblici. Di solito i pochi commenti erano scherzosi e spesso provenivano da persone di sesso femminile.

In inverno ho girato scalzo, ma, ammetto che in questi ultimi giorni di forte freddo e neve non ho osato, per esempio presentarmi scalzo al bar la mattina (dove pure mi hanno visto molte volte), perchè mi sembrava un tantino esibizionistico.

Altre persone scalze in questi anni non ne ho mai incontrat, nemmeno al mare, in luoghi di villeggiatura, in Grecia ... l'ultimo incontro che ricordo è precedente al mio scalzismo ed erano tre ragazze americane in giro per Lucca.

La gente oggi ha più paure salutistiche che non negli anni 70 .... ieri a Francoforte, in aeroporto (io non ero scalzo) c'erano le solite orientali con la mascherina anti-polvere ... figurati se oserebbero mai stare a piedi nudi.

avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Rei il Gio Feb 16 2012, 18:14

Elan ha scritto:ieri a Francoforte, in aeroporto (io non ero scalzo) c'erano le solite orientali con la mascherina anti-polvere ...
Non sono antipolvere ma antigermi.
E, quasi sempre, non sono per difendersi dai germi altri, ma per difendere gli altri dai germi del portatore di mascherina.
In Giappone, nella stagione dell'influenza e dei raffreddori, se vedi una persona con la mascherina, nel 99,9999% è qualcuno con il raffreddore o l'influenza.
Un ottimo esempio di educazione e civiltà.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  ChiccoB il Ven Feb 17 2012, 00:20

aldo1953 ha scritto:Ringrazio per l' attenzione alla mia domanda, ma , invogliato, la allargo. E' possibile che con il caldo l' atteggiamento generale migliori ? Voglio dire, quelle due signore che mi hanno visto scalzo mentre nevischiava (vedi post) avevano tutti i motivi per comportarsi come se avessero visto un extraterrestre. In effetti un tizio che cammina scalzo mentre nevischia "è" un extraterrestre. Ma quando la temperatura sarà elevata, le donne vestiranno (finalmente) abiti leggeri e corti + sandaletti e anche gli uomini si mostreranno senza paura in maglietta e, magari, sandali... vedere uno scalzo sarà così tremendo o sarà più accettato ? Chi ha già fatto l' esperienza sa dirmi qualche cosa ?
Ciao Dottore,
per quanto mi riguarda, chi mi conosce e mi vede scalzo o infradito in inverno, è abituato a vedermi così, soprattutto con queste temperature veramente rigide. Quando poi si passa alla stagione primaverile, i commenti a riguardo vengono miracolosamente "meno": nessuno più fa caso se a Marzo giro a piedi nudi, o con le mie inseparabili infradito. E per il resto dell'anno, no problem... Sino all'arrivo del prossimo inverno. Allora si ricomincia d'accapo, con le solite domande...

Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  mic60 il Ven Feb 17 2012, 16:09

Ciao tutti,

qui a Luino, dove c'e' un certo giro di villeggianti nordici, tedeschi ed olandesi, si vedono dei BFs, ma molto di meno di una volta (anni 70/80). L'ultima volta che ho visto un BF era all'aeroporto di Francoforte, non mi ricordo se settembre o ottobre. Comunque, quando vivevo in Baviera, quando c'era bel tempo (cioe' quasi mai), se ne vedevano assai.

Un paio di settimane fa' ho passato le mie vacanze a Fuerteventura, sempre scalzo, e ho visto solo due ragazze senta scarpe. Bisogna quindi trasferirsi in Australia/N.Zelanda per vederne di piu' .....

Saluti,

Mic
avatar
mic60

Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 20.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Luca T il Ven Feb 17 2012, 17:49

Aldo siamo colleghi? Forse lo hai già detto o fatto capire che sei medico, ma, scusami, mi è sfuggito anche perché sono molto discontinuo nel frequentare il sito.
La mia esperienza nel quartiere dove abito, dove giro scalzo abbastanza regolarmente, è molto tranquilla, alcuni mi hanno fatto le loro congratulazioni (negozianti), la maggior parte non mostra particolare attenzione. Mia nipote a scuola si è sentita dire da un suo compagno "Ho visto il tuo nonno in libreria scalzo" con un certo divertimento e un pizzico di ammirazione, e lei a sua volta si è divertita.
Con la neve non mi ci hanno visto perché non sono andato a giro scalzo con quel freddo, ma approvo che tu lo abbia fatto.
Ritorno a dire che la curiosità stranita e scandalizzata fa rapidamente posto ad una curiosità ammirata.
Ammirazione perché sono in grado di sapere quello che mi piace fare e lo faccio senza nuocere a nessuno, e anche ammirazione perché si affaccia nella sensibilità segreta delle persona il desiderio di togliersi scarpe e calzini, almeno metaforicamente!
Saluti
Luca
avatar
Luca T

Numero di messaggi : 202
Età : 69
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Alexey il Ven Feb 17 2012, 19:13

Anch' io devo dire che non ho avuto alcun problema a gironzolare scalzo in inverno, anzi, ho addirittura scambiato quattro chiacchere con una ragazza che lavora in un negozio sotto casa e ho piacevolmente constatato che è ben informata sui benefici e approva la mia scelta.
Al massimo ho riscontrato solo qualche sguardo meravigliato e un "O' signur cul li a lè sensa scarp" da parte di una vecchietta, ma è più che comprensibile visto che le persone non sono abituate a vedere camminare sul ghiaccio a piedi nudi, è più stupore che disapprovazione.
L' importante è sempre cercare di "agire" con disinvoltura.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  tarzone il Sab Feb 18 2012, 19:56

Ciao Aldo,
direi che trovare qualcuno che va scalzo è più che una rarità. Se devo cercare nei meandri della mente direi che, in Italia, l' ultima che ho visto è stata una ragazza nel giugno del 2005 a Venezia, c'è anche la foto sul sito nel capitolo "Senza scarpe e senza nome".
All' estero ne ho viti di più, una volta sulla passeggiata lungo lago (Bodensee) a Friedrchshafen ne ho viste 3 nel giro di 10 minuti e due che giocavano a minigolf, scalze.
In Svizzera, ad Appenzell ,Lucerna e Thun ne ho incontrati, anche di quegli incontri ci sono le foto nella rubrica.
Direi che in Italia, essendo abbastanza "fashion victim" le ragazze non vanno scalze perchè devono sempre avere scarpe/sandali/infradito alla moda, c'è un esercito di iponcondriaci che mai e poi mai poserebbe un piede nudo per terra perchè, come minimo, pensa di contrarre l' Ebola nel giro di 3 nanosecondi.
Poi ci sono le solite considerazioni: vetri, siringhe (ma tu le hai mai viste piantate con l' ago all' insù?) senza contare che, poi, io, tutte queste siringhe in quantità industriali, a stare alle descrizioni degli scarpati, non le ho mai viste.
Una nota a parte andrebbe fatta per le deiezioni (solide) degli animali, gli scarpati non mancano mai di ricordarmi che sono onnipresenti e devo fare attenzione, io che vado scalzo, e loro no?
Gli stessi scarpati ogni tanto mi raccontano di aver visto cocci di vetro ed aver pensato a me e a come mi sarei ferito, amputandomi uno, due o più piedi se fossi passato scalzo. Non hanno mai pensato che ho l' abitudine di guardare dove metto i piedi......
Ritengo quindi che le probabilità esposte da Rei siano sbagliate in eccesso, almeno per quanto riguarda l' Italia.

Saluti poco speranzosi
Valerio
avatar
tarzone
Presidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 320
Età : 61
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Marco53 il Lun Feb 20 2012, 11:03

Anche secondo me, ragazzi, qui l'unica è continuare ad andarcene scalzi noi, non sperando nemmeno di vederne altri, e se succederà potremo chiederci se sono stranieri o se magari ci hanno visto e qualcosa si è smosso nel loro inconscio (più facile la prima)...
Quanto alle temperature sopra zero, effettivamente la voglia di andar scalzi è tornata prorompente. Passato il grande (eccezionale) gelo di questi giorni, che oltre ad avermi relegato nelle scarpe mi ha suggerito anche di rimettere per pochi giorni i calzini (di cotone...) Evil or Very Mad (orrore), è tornata la "bella stagione". Magari sta solo tornando, ma è cambiata la luna e si sente già odore di primavera nell'aria. Cosa vuoi che senta un Torinese in mezzo a tutte quelle polveri sottili che appestano l'aria? Eppure si sente... tongue
Il fatto è che dopo la mia solita vacanzina-lavoro a Norimberga (Salone del Giocattolo), quest'anno funestata appunto da scarpe e calzini in esterni (con -17°C non volevo rischiare di rovinarmi i giorni di ferie!) ma almeno rigorosamente in infradito e senza calzini dentro la Fiera, son tornato a rifare il solito percorso mattutino casa-fermata-del-tram scalzo.
600 metri ancora fra chiazze di neve molliccia (che bello affondare i miei piedini 46½ lasciandovi impronte stile big-foot), fanghetto bello fresco e asfalto bagnato, il tutto condito con un po' di sabbia e sale.
Ho incrociato i miei soliti 2-3 abitué del percorso, e il loro sguardo a me con le scarpe in mano è parso più inorridito del solito. Motivo ? C'erano i mucchietti (ormai semisciolti) di neve ai lati del marciapiede.
O stolti, o cervelli indormentati... Ma come? Mi avete visto quasi tutti i giorni fino a -4°C e adesso che ce n'é quasi +5 alla stessa ora, faccio specie ? Ma sono ben 9 gradi di differenza in più! Ah... dimenticavo, Però c'é ancora la neve. Ma io camminavo nel mezzo, sull'asfalto. Niente da fare. E se mi avessero visto 5 minuti prima nel guado nevoso dei Giardini ? affraid
Perciò, amici miei, restiamo tranquillamente scalzi p.c.n. (per conto nostro): non dobbiamo combattere nessuna battaglia anche perché é già dura vincere i nostri stessi condizionamenti per aderire al nostro interiore movimento di liberazione (del piede dalle scarpe...).
Saluti liberi e belli (come la lacca nei capelli... oggi sò ppoeta!)
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Medico

Messaggio  aldo1953 il Lun Feb 20 2012, 11:20

[quote="Luca T"]Aldo siamo colleghi? Forse lo hai già detto o fatto capire che sei medico, ma, scusami, mi è sfuggito anche perché sono molto discontinuo nel frequentare il sito.


Sono un medico di base, in realtà per molto tempo ho fatto un po' di tutto : dal medico di fabbrica (oggi si dice medico competente) al... chirurgo plastico, ho una specializzazione in ORL. Ma l' attività di medico di base è sempre stata la prevalente e da qualche anno l' unica (basta e avanza come tempo e energie necessarie).



aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Questa mattina pioveva...

Messaggio  aldo1953 il Lun Feb 20 2012, 11:28

Le solite commissioni del lunedì mattina : bancomat + spesina per i viveri di sopravvivenza in studio . Così parcheggio, cappello per la pioggia + infradito in tasca e vado. Sguazzo divertendomi nelle pozzanghere, ormai ho capito che alla maggior parte della gente che non mi conosce non può importare di meno che abbia o no le scarpe (per il mio quartiere... be' ne parleremo). bancomat interno con un pavimento bello tiepido e poi supermercatino in infradito, oltre al fatto che sentivo una certa "anestesia" da 4° bagnati, scalzo mi sarebbe sembrato un po' eccessivo, anche se l' ho già fatto altre tre volte. La mia intenzone e di entrarci sempre scalzo o in infradito fino a quando, entrandoci con le scarpe, sia la stessa cassiere e chiedermi come mai le porti ! Very Happy

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

pasticcio

Messaggio  aldo1953 il Lun Feb 20 2012, 14:34

Mi scuso per il pasticcio grafico di cui sopra, ma non ho ancora capito come si fa a "spostare" una parte di un post.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Rei il Lun Feb 20 2012, 21:00

aldo1953 ha scritto:Mi scuso per il pasticcio grafico di cui sopra, ma non ho ancora capito come si fa a "spostare" una parte di un post.
Qui:
http://natiscalzi.forumattivo.com/t1293-non-ho-mai-avuto-un-bel-rapporto-con-il-computer#14951
troverai un esempio corretto di come fare.
L'ho messo all'interno di un post in cui criticavo (in generale, senza fare nomi) l'atteggiamento sbagliato di chi, diversamente da te, si sforza di non capire.
Tu, invece, hai l'atteggiamento giusto: se non capisci, chiedi spiegazioni e, se queste sono fatte bene, capisci.
Chi invece si sforza di non capire, poi, se glielo dici, fa l'offeso.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Rei il Lun Feb 20 2012, 21:02

Ho tolto il gesso!!!!
Per i prossimi 20 giorni ho due opzioni: o mettere un tutore "antistorta" insieme alle scarpe per non "cadere dalle scarpe" e fratturarmi di nuovo o stare scalzo perché da scalzi non c'è pericolo di prendere storte anche con la caviglia debole.
Un bel dilemma... Razz Razz Razz
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  lucignolo il Lun Feb 20 2012, 21:49

aldo1953 ha scritto:Ringrazio per l' attenzione alla mia domanda, ma , invogliato, la allargo. E' possibile che con il caldo l' atteggiamento generale migliori ? Voglio dire, quelle due signore che mi hanno visto scalzo mentre nevischiava (vedi post) avevano tutti i motivi per comportarsi come se avessero visto un extraterrestre. In effetti un tizio che cammina scalzo mentre nevischia "è" un extraterrestre. Ma quando la temperatura sarà elevata, le donne vestiranno (finalmente) abiti leggeri e corti + sandaletti e anche gli uomini si mostreranno senza paura in maglietta e, magari, sandali... vedere uno scalzo sarà così tremendo o sarà più accettato ? Chi ha già fatto l' esperienza sa dirmi qualche cosa ?
Ma, guarda, ti capiterà anche di vedere ragazze con tanto di stivaloni fino al ginocchio in pieno luglio.
Pensa al brodo di coltura batterico, ma nessun medico di base ha il coraggio di dire a queste persone che ciò vuol dire votarsi a micosi, ragadi ed ustioni della pelle?
Eppure questo è l'andamento generale, anzi, si continua a dire che scalzi per strada vuol dire prendere verruche e micosi.
Che schifo calpestare scalzi il suolo, ma si scopa facilmente e quando capita, senza alcuna protezione, ma, evidentemente, il piacere e l'ipocrita concezione di libertà sessuale, supera ogni buon senso, il tutto condito da un'ignoranza sull'argomento assolutamente sconcertante.
Pubblicità, scuola, giornali, medici (ahimé), ecc. continuano a trasmettere una concezione salutistica distorta, totalmente slegata dalla realtà ambientale e storico-evoluzionistica: disinfettanti, antibiotici, barriere artificiali, la soluzione sta tutta qui.
Isolarsi in una campana di vetro e creare un ambiente abiotico.
Sale, aceto, olio, tutti in bustine rigorosamente sigillate e sterilizzate: ci giova davvero? Perché vorrei sapere come mai c'è gente che continua a morire di AIDS o di epatite C.
E voi medici di base avete una parte di responsabilità in questo ruolo aberrante verso il terrorismo microbiologico.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Rei il Lun Feb 20 2012, 23:22

lucignolo ha scritto:E voi medici di base avete una parte di responsabilità in questo ruolo aberrante verso il terrorismo microbiologico.
Non tutti: quelli bravi, e ne conosco, no.
Quelli bravi mi difendono con il loro parere medico quando qualcuno spara scemenze sul mio scalzismo.
I "pillolari" (medico in questo caso è una parola troppo forte), no. E fanno terrorismo microbiologico.
I medici bravi hanno la mia stima.
I "piilolari", no.
Anche per tradizione di famiglia.
Mio padre era un medico bravo.
E non sopportava i "pillolari".
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Risposta a Rei

Messaggio  aldo1953 il Mar Feb 21 2012, 12:37

Scusa l' ignoranza, ma non ho capito in realtà che cosa devo fare per dividere i post precedenti e rispondere singolarmente. Penso che sia una delle cose facilissime ma poco intuitive con cui prima o poi tutti dobbiamo confrontarci. Hai delle informazioni pratiche e schematiche ? Personalmente sono abituato a fare ciò con i mei Pazienti, ma comprendo che per un " informatico" sia difficile "vulgarizzare" poche facili nozioni che si danno per scontate. Scusa ancora per l' ardire della richiesta.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Risposta a Lucignolo

Messaggio  aldo1953 il Mar Feb 21 2012, 12:45

Francamente non credo di meritare i tuoi rimbrotti circa i medici di base. Se vorrai, in forma di mosca, accedere al mio studio e attestandoti in alto sulla libreria, vedere come mi comporto nella professione sarai il benvenuto alla faccia della privacy. Il fatto è che molti colleghi lavorano, io posso dirlo, sull' onda della noia e della prassi quotidiana. E' sbagliato e io non agisco così, ma cosa posso farci ? Circa poi lo "scopare " a piede libero e subito Crying or Very sad .... ma quando mai mi è successo ? Tanta fatica sempre e per.. poco. Problema generazionale ? Però è un altro discorso.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Grazie Rei

Messaggio  aldo1953 il Mar Feb 21 2012, 12:47

Spero e mi impegno per non essere tra i pillolari !!!!!! Very Happy

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Rei il Mar Feb 21 2012, 16:11

aldo1953 ha scritto:Scusa l' ignoranza, ma non ho capito in realtà che cosa devo fare per dividere i post precedenti e rispondere singolarmente. Penso che sia una delle cose facilissime ma poco intuitive con cui prima o poi tutti dobbiamo confrontarci. Hai delle informazioni pratiche e schematiche ? Personalmente sono abituato a fare ciò con i mei Pazienti, ma comprendo che per un " informatico" sia difficile "vulgarizzare" poche facili nozioni che si danno per scontate. Scusa ancora per l' ardire della richiesta.
Ho aperto un apposito post per risponderti senza andare OT.
Clicca su questo link (la riga sotto che di colora in rosso quando ci passi sopra con il mouse):
http://natiscalzi.forumattivo.com/t1364-rispondere-con-citazione-spezzata-in-piu-parti#15725
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Finalmente sopra zero

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum