Nuovo libro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nuovo libro

Messaggio  cesco il Ven Mar 02 2012, 23:26

Ciao a tutti, girando su internet mi è capitato di leggere della pubblicazione di un libro che parla sui benefici che si hanno camminando scalzi sulla nuda terra. Siccome è un po' che manco dal forum, volevo sapere se qualcuno di voi l'ha già letto e cosa ne pensa.
Il titolo è

Clinton Ober, Stephen T. Sinatra, Martin Zucker

Earthing - A Piedi Nudi - Libro
Curarsi con l'energia della Terra

Ciao a tutti, Cesco!!
avatar
cesco

Numero di messaggi : 46
Età : 50
Data d'iscrizione : 31.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  Rei il Sab Mar 03 2012, 09:07

Cito una frase della presentazione:
"l punto di vista di Earthing è che siamo sempre più malati, stanchi e soffriamo di infiammazioni croniche per un motivo ben preciso: non siamo connessi alla Terra e soffriamo una carenza di elettroni a causa di questo mancato collegamento. Possiamo ottenere una ricarica istantanea semplicemente mettendo i piedi nudi a contatto con la Terra."
Carenza di elettroni???????
Traduco: abbiamo preso uno dei desideri fondamentali dell'uomo, togliersi le scarpe, ed invece di parlare dei veri benefici dello stare a piedi nudi, quelli scientificamente privati, abbiamo costruito una pseudo-teoria fatta di scempiaggini.
Così, quando le persone che abboccano a queste scemenze si accorgeranno che stare a piedi nudi porta benefici (come dice la Scienza, quella vera), attribuiranno questi benefici alle scemenze che diciamo e potremmo vendergliene altre (perché di vendita si tratta), dal "Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco" al sale miracoloso di Wanna Marchi.
Il problema è che noi scalzisti seri potremmo essere scambiati per dei seguaci di questa teoria idiota ed a me, francamente, darebbe fastidio.

avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  bfpaul il Sab Mar 03 2012, 12:06

Rei ha scritto:Cito una frase della presentazione:
"l punto di vista di Earthing è che siamo sempre più malati, stanchi e soffriamo di infiammazioni croniche per un motivo ben preciso: non siamo connessi alla Terra e soffriamo una carenza di elettroni a causa di questo mancato collegamento. Possiamo ottenere una ricarica istantanea semplicemente mettendo i piedi nudi a contatto con la Terra."
Carenza di elettroni???????
Traduco: abbiamo preso uno dei desideri fondamentali dell'uomo, togliersi le scarpe, ed invece di parlare dei veri benefici dello stare a piedi nudi, quelli scientificamente privati, abbiamo costruito una pseudo-teoria fatta di scempiaggini.
Così, quando le persone che abboccano a queste scemenze si accorgeranno che stare a piedi nudi porta benefici (come dice la Scienza, quella vera), attribuiranno questi benefici alle scemenze che diciamo e potremmo vendergliene altre (perché di vendita si tratta), dal "Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco" al sale miracoloso di Wanna Marchi.
Il problema è che noi scalzisti seri potremmo essere scambiati per dei seguaci di questa teoria idiota ed a me, francamente, darebbe fastidio.
Caro Rei, nessuno è depositario della verità, neppure se scrive un libro.
Certamente nessun fanatico, da qualunque parte provenga. In ogni caso, tutte le opinioni sono legittime e qui ciascuno si tiene ben strette le sue convinzioni accettandone responsabilmente le conseguenze.
Almeno credo, siamo tutti maggiorenni e vaccinati e non siamo sotto tutore ...

La linea del Forum è di rispettare le idee di tutti, anche le più balzane e di parlarne col necessario distacco.
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  Rei il Sab Mar 03 2012, 15:07

bfpaul ha scritto:
In ogni caso, tutte le opinioni sono legittime
bfpaul
Caro Paolo, se uno proclama che il sole sorge ad ovest, non esprime un'opinione, ma un'idea balzana e menzognera.
Si nega un fatto vero e verificabile per affermarne uno falso e indimostrabile.
Quindi NON ha, ripeto NON ha la stessa dignità della Verità scientifica (in questo caso, che il sole sorge ad ovest).
Le opinioni hanno la stessa dignità quando sono realmente opinioni, TAV o NO TAV, Destra o Sinistra (nel senso più o meno politico), atei o credenti, eccetera.
Ma tra verità e menzogna, tra chi sostiene che il sale magico di Wanna Marchi fa miracoli e chi sostiene che è una truffa, non c'è parità di legittimità.
Personalmente preferirei che non si desse pari legittimità alle opinioni dei profeti della menzogna, che pretendono con arroganza che si riconosca come verità assolute ed indiscutibili le loro menzogne e ugualmente pretendono che chi difende la Verità dalle loro bugie truffaldine si debba prima scusare di non credere alle loro bugie e non abbia "l'arroganza" di affermare qualcosa di diverso dalle loro bugie.
Le bugie non hanno ne dignità ne legittimazione, la Verità, sì.

Un'altra cosa: Cesco, che non ha letto il libro, ha chiesto giustante un'opinione sul libro.
Ed io ho dato la mia opinione.
Perché mai la mia opinione, solo perché non accetta acriticamente le scemenze megagalattiche che ci solo nel libro, deve essere criticata e screditata solo per far piacere a chi è troppo.... diciamo ingenuo e crede in quelle clamorose BUGIE?
Hanno legittimità solo le opinioni di chi crede che il sale magico di Wanna Marchi funziona?
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  bfpaul il Sab Mar 03 2012, 21:48

Rei ha scritto:
bfpaul ha scritto:
In ogni caso, tutte le opinioni sono legittime
bfpaul
Caro Paolo, se uno proclama che il sole sorge ad ovest, non esprime un'opinione, ma un'idea balzana e menzognera.
Si nega un fatto vero e verificabile per affermarne uno falso e indimostrabile.
Quindi NON ha, ripeto NON ha la stessa dignità della Verità scientifica (in questo caso, che il sole sorge ad ovest).
Le opinioni hanno la stessa dignità quando sono realmente opinioni, TAV o NO TAV, Destra o Sinistra (nel senso più o meno politico), atei o credenti, eccetera.
Ma tra verità e menzogna, tra chi sostiene che il sale magico di Wanna Marchi fa miracoli e chi sostiene che è una truffa, non c'è parità di legittimità.
Personalmente preferirei che non si desse pari legittimità alle opinioni dei profeti della menzogna, che pretendono con arroganza che si riconosca come verità assolute ed indiscutibili le loro menzogne e ugualmente pretendono che chi difende la Verità dalle loro bugie truffaldine si debba prima scusare di non credere alle loro bugie e non abbia "l'arroganza" di affermare qualcosa di diverso dalle loro bugie.
Le bugie non hanno ne dignità ne legittimazione, la Verità, sì.

Un'altra cosa: Cesco, che non ha letto il libro, ha chiesto giustante un'opinione sul libro.
Ed io ho dato la mia opinione.
Perché mai la mia opinione, solo perché non accetta acriticamente le scemenze megagalattiche che ci solo nel libro, deve essere criticata e screditata solo per far piacere a chi è troppo.... diciamo ingenuo e crede in quelle clamorose BUGIE?
Hanno legittimità solo le opinioni di chi crede che il sale magico di Wanna Marchi funziona?
Ribadisco: ogni opinione è legittima ed opinabile. Ogni opinione, anche la più astrusa deve essere trattata come opinione e niente più. Personalmente non mi straccio le vesti neppure se mi dicono che il sole sorge a ovest, tutt'al più penso - e me lo tengo per me - che chi lo afferma deve essere ben confuso ... Evil or Very Mad
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  Elan il Dom Mar 04 2012, 01:12

Però non vogliamo confondere lo scalzismo, ovvero il piacere (più alcuni vantaggi fisici) di stare scalzi, con teorie e visioni metafisiche o esoteriche, credo ....
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  Rei il Dom Mar 04 2012, 07:22

Elan ha scritto:Però non vogliamo confondere lo scalzismo, ovvero il piacere (più alcuni vantaggi fisici) di stare scalzi, con teorie e visioni metafisiche o esoteriche, credo ....
Purtroppo, a quanto dice l'ex professore di matematica (e scienze), dobbiamo farlo: per rispettare le menzogne (non opinioni, menzogne) di chi fa affermazioni antiscientifiche, non possiamo contrapporre la verità scientifica, dobbiamo stare zitti, altrimenti veniamo rimproverati di non rispettare le opinioni altrui.
Quindi chi riporta fatti (fatti, non opinioni) che rispecchiano la verità scientifica non può parlare, le sue opinioni non vengono rispettate e la verità scientifica calpestata.
In pratica, se uno afferma il falso fatto che il sole sorge ad ovest non può essere contraddetto perché bisogna "rispettare le sue opinioni" e quindi se uno risponde che basta affacciarsi alla finestra per vedere che il sole sorge ad est viene rimproverato di non rispettare le opinioni altrui.
Ma per favore!

Tra l'altro, con questa linea di pensiero (pensiero?) ci siamo giocati, a quanto pare, i preziosi pareri scientifici di Lucignolo.
Speriamo che ci ripensi e continui a darceli.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  cyberteam il Dom Mar 04 2012, 07:56

cesco ha scritto:volevo sapere se qualcuno di voi l'ha già letto e cosa ne pensa.

Ciao,

Premesso che non ho letto il libro, ma solo le recensioni presenti on-line, non posso che concordare nella sostanza con quanto dice Rei.
Mi preme inoltre rassicurare tutti i lettori sul fatto che i loro elettroni sono a posto, ne hanno il numero richiesto da madre natura, ossia uno per ogni protone presente nel loro corpo.
Nei casi in cui questo valore si sbilancia, di una quantità incommensurabilmente piccola rispetto al valore totale, basta sfiorare un qualsiasi oggetto metallico, la differenza di carica si reintegra, al limite si prende una piccola "scossa" e tutto torna a posto.

Quanto leggi in queste repliche non attiene tanto alla validità della lettura che ci segnali, che sconsiglio, quanto all'equilibrio tra le varie correnti di pensiero presenti in questo forum e che periodicamente va in crisi.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  Spyro il Dom Mar 04 2012, 15:11

cesco ha scritto:Ciao a tutti, girando su internet mi è capitato di leggere della pubblicazione di un libro che parla sui benefici che si hanno camminando scalzi sulla nuda terra. Siccome è un po' che manco dal forum, volevo sapere se qualcuno di voi l'ha già letto e cosa ne pensa.
Il titolo è

Clinton Ober, Stephen T. Sinatra, Martin Zucker

Earthing - A Piedi Nudi - Libro
Curarsi con l'energia della Terra

Ciao a tutti, Cesco!!

Ciao e grazie per l'informazione ^^
Non ho questo libro ma posso fare una ricerca per le librerie e sperare di trovarlo. Conosco un negozio specializzato in "new age" e magari là posso trovarlo dato che là ho già trovato libri sia sulla riflessologia che sui benefici della Natura sul corpo. Wink
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 650
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  bfpaul il Dom Mar 04 2012, 21:28

Rei ha scritto:
Elan ha scritto:Però non vogliamo confondere lo scalzismo, ovvero il piacere (più alcuni vantaggi fisici) di stare scalzi, con teorie e visioni metafisiche o esoteriche, credo ....
Purtroppo, a quanto dice l'ex professore di matematica (e scienze), dobbiamo farlo: per rispettare le menzogne (non opinioni, menzogne) di chi fa affermazioni antiscientifiche, non possiamo contrapporre la verità scientifica, dobbiamo stare zitti, altrimenti veniamo rimproverati di non rispettare le opinioni altrui.
Quindi chi riporta fatti (fatti, non opinioni) che rispecchiano la verità scientifica non può parlare, le sue opinioni non vengono rispettate e la verità scientifica calpestata.
In pratica, se uno afferma il falso fatto che il sole sorge ad ovest non può essere contraddetto perché bisogna "rispettare le sue opinioni" e quindi se uno risponde che basta affacciarsi alla finestra per vedere che il sole sorge ad est viene rimproverato di non rispettare le opinioni altrui.
Ma per favore!

Tra l'altro, con questa linea di pensiero (pensiero?) ci siamo giocati, a quanto pare, i preziosi pareri scientifici di Lucignolo.
Speriamo che ci ripensi e continui a darceli.
L'ex professore di matematica (e scienze) ha imparato che la scienza ha progredito sui propri errori, per cui ciò che ieri era verità "scientifica" oggi non lo è più e domani forse non lo sarà neppure.
Ha anche imparato a rispettare le idee, anche le più strane, il che non significa evidentemente condividerle o controbatterle quando chi lo ascolta non vuole sentire.
Evita perciò di discutere con chi è di per se' portatore di verità e non è disponibile a rivedere le proprie idee, perché nella vita ritiene di avere meglio da fare.
E' la mia "filosofia " e me la tengo senza imporla a nessuno. Mi pare di aver detto anche troppo.
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  marco 45 il Mer Mar 07 2012, 21:23

Quanto sopra mi ha spinto a fare una piccola riflessione. Penso che molti di noi vorremmo che lo stare scalzi, nel senso di non usare calzature nelle varie, anzi se non tutte, quasi tutte, occasioni della vita abituale, fosse considerato niente di più che un'espressione di stile personale e quindi accettato senza problemi, e che non suscitasse reazioni di stupore, meraviglia o perfino spavento e tentativi di discriminazione. Per cui, quando vedo che lo stare scalzi viene giustificato e/o accompagnato dall'accettazione di balzane teorie di vario tipo o che fa parte di "look" e atteggiamenti di estrema e ricercatamente originale protesta, un po' ( solo un po' intendiamoci) mi preoccupo e anche mi infastidisco.

marco 45

Numero di messaggi : 37
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  lucignolo il Lun Mar 12 2012, 23:03

marco 45 ha scritto:Quanto sopra mi ha spinto a fare una piccola riflessione. Penso che molti di noi vorremmo che lo stare scalzi, nel senso di non usare calzature nelle varie, anzi se non tutte, quasi tutte, occasioni della vita abituale, fosse considerato niente di più che un'espressione di stile personale e quindi accettato senza problemi, e che non suscitasse reazioni di stupore, meraviglia o perfino spavento e tentativi di discriminazione. Per cui, quando vedo che lo stare scalzi viene giustificato e/o accompagnato dall'accettazione di balzane teorie di vario tipo o che fa parte di "look" e atteggiamenti di estrema e ricercatamente originale protesta, un po' ( solo un po' intendiamoci) mi preoccupo e anche mi infastidisco.
Hai ragione.
È pericoloso lasciare che ci identifichino con sette o ideologie strane.
Andiamo scalzi perché ci piace e questo è tutto.
Poi possiamo dire che è salutare e bla, bla, bla.
Benissimo, ma il nocciolo della questione è che ci piace.

A Rei do tantissime ragioni ed anche molti torti, nel senso che capisco il suo razionalismo, che, paradossalmente, riesce a sconfinare nell'irrazionale.
Ti posso dimostrare un teorema matematico in modo rigoroso, ma se non accetti nemmeno i postulati c'è ben poco da fare; mi devo fermare e non insistere.
È qui che ti do torto: nel voler pretendere lo stesso grado di comprensione da parte di tutti.
Forse molti hanno bisogno, tando bisogno di credere, persino nell'irrazionale.
C'è chi non crede in Dio, ma crede nell'oroscopo: se ciò lo fa sentir bene, non è compito mio farlo star male.
Pazienza.
Rivolgi le tue energie a chi ti ascolta volentieri e più non dimandare.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  contessa scalza il Mar Mar 13 2012, 09:55

Rei ha scritto:Purtroppo, a quanto dice l'ex professore di matematica (e scienze), dobbiamo farlo: per rispettare le menzogne (non opinioni, menzogne) di chi fa affermazioni antiscientifiche, non possiamo contrapporre la verità scientifica, dobbiamo stare zitti, altrimenti veniamo rimproverati di non rispettare le opinioni altrui.
Quindi chi riporta fatti (fatti, non opinioni) che rispecchiano la verità scientifica non può parlare, le sue opinioni non vengono rispettate e la verità scientifica calpestata.
In pratica, se uno afferma il falso fatto che il sole sorge ad ovest non può essere contraddetto perché bisogna "rispettare le sue opinioni" e quindi se uno risponde che basta affacciarsi alla finestra per vedere che il sole sorge ad est viene rimproverato di non rispettare le opinioni altrui.
Ma per favore!
L'articolo 10 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo e l'articolo 19 delle Nazioni Unite della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo e riconosciuto nel diritto internazionale dei diritti umani nel Patto internazionale relativo ai diritti civili e politici (ICCPR), stabilisce che "Ogni individuo ha il diritto di avere opinioni senza interferenze".

Cristiana

avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  Arky il Mar Mar 13 2012, 10:14

lucignolo ha scritto:Andiamo scalzi perché ci piace e questo è tutto.
Poi possiamo dire che è salutare e bla, bla, bla.
Benissimo, ma il nocciolo della questione è che ci piace.


Esatto!!!
A volte mi rompo anche un po' le ..... a sentire le solite domande che, chi mi ha già visto scalzo, e che bene o male tollera questa cosa, pone ogni volta..."ma ti fanno male le scarpe?" ed io, le prime volte "si si, sapessi...son nuove, un dolore" (poi ho capito che con questa scusa non sarei andato molto lontano, a meno di non comprare ogni volta un paio di scarpe nuove Smile ). Oppure "ti sei fatto male che non puoi mettere scarpe?"...e giu con cavolate a non finire tipo "si, in palestra...a tennis...in giardino...ecc"; poi anche questa teneva poco, a meno di non passare per un idiota maldestro che si slogava caviglie e batteva dita in ogni luogo.
Alla fine, dopo i vari questionari, un giorno, prendendo coscienza io per primo, ho cominciato a rispondere "No, mi piace...sto meglio così". punto. basta. fine della storia.
Se sta bene sta bene, altrimenti inventatevi pure una scusa qualsiasi per accettare il mio scalzismo; io ho iniziato ad accetarmi per come sono, ovvero uno a cui piace. e amen.
avatar
Arky

Numero di messaggi : 146
Data d'iscrizione : 21.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  bfpaul il Mar Mar 13 2012, 12:13

Arky ha scritto:
lucignolo ha scritto:Andiamo scalzi perché ci piace e questo è tutto.
Poi possiamo dire che è salutare e bla, bla, bla.
Benissimo, ma il nocciolo della questione è che ci piace.


Esatto!!!
A volte mi rompo anche un po' le ..... a sentire le solite domande che, chi mi ha già visto scalzo, e che bene o male tollera questa cosa, pone ogni volta..."ma ti fanno male le scarpe?" ed io, le prime volte "si si, sapessi...son nuove, un dolore" (poi ho capito che con questa scusa non sarei andato molto lontano, a meno di non comprare ogni volta un paio di scarpe nuove Smile ). Oppure "ti sei fatto male che non puoi mettere scarpe?"...e giu con cavolate a non finire tipo "si, in palestra...a tennis...in giardino...ecc"; poi anche questa teneva poco, a meno di non passare per un idiota maldestro che si slogava caviglie e batteva dita in ogni luogo.
Alla fine, dopo i vari questionari, un giorno, prendendo coscienza io per primo, ho cominciato a rispondere "No, mi piace...sto meglio così". punto. basta. fine della storia.
Se sta bene sta bene, altrimenti inventatevi pure una scusa qualsiasi per accettare il mio scalzismo; io ho iniziato ad accetarmi per come sono, ovvero uno a cui piace. e amen.
Assolutamente d'accordo.
Personalmente lo avrò detto direttamente o indirettamente chissà quante volte.
E' ovvio che nessuno (o pochissimi "folli", "eroi", "curiosi") si va a leggere 15mila e passa post, ma è un fatto: andare scalzi è, e deve essere un piacere. Il che significa diverse cose:
- si va scalzi e si può non farlo, quando non ci va;
- se si vuole (e si può), ogni giorno si tenta di superare un ostacolo che fino ad allora era impossibile;
- dico spesso che non "dobbiamo dimostrare niente a nessuno", il che significa: non andiamo scalzi per far vedere quanto siamo bravi, che riusciamo a camminare sull'asfalto arroventato e in mezzo ai ghiacci e così via. Andiamo scalzi perché ci piace e ci mettiamo anche alla prova, ma le nostre "vittorie" sono sane endorfine ed autoapprezzamento, non esibizionismo o sfida ad alcuno.
Come dice il nostro motto: Andare scalzi è bello ed è per tutti.
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  marco 45 il Mar Mar 13 2012, 20:52

La libertà di esprimere opinioni è un diritto irrinunciabile e va rispettata, sempre che non si faccia confusione tra la libertà di opinione e cose come la circonvenzione di incapace, la truffa, l'apologia di reato, l'istigazione a delinquere, il plagio... e via penalmente. Ma un conto è rispettare la libertà di esprimere una qualsiasi opinione, un altro è il dover rispettare/accettare l'opinione in sé. E' proprio perché tengo molto alla libertà di pensiero e comunque alla libertà in genere che mi secca poter essere annoverato tra quelli che pensano (?) per "pacchetti ideologici".

marco 45

Numero di messaggi : 37
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  cyberteam il Sab Mar 17 2012, 09:35

contessa scalza ha scritto:L'articolo 10 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo e l'articolo 19 delle Nazioni Unite della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo e riconosciuto nel diritto internazionale dei diritti umani nel Patto internazionale relativo ai diritti civili e politici (ICCPR), stabilisce che "Ogni individuo ha il diritto di avere opinioni senza interferenze".

Cristiana


Appunto.
Non c'è scritto che tutti gli altri abbiano il dovere di assecondarlo nel realizzare ogni balzana idea che gli frulla per la testa.


avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  bfpaul il Sab Mar 17 2012, 10:58

cyberteam ha scritto:
contessa scalza ha scritto:L'articolo 10 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo e l'articolo 19 delle Nazioni Unite della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo e riconosciuto nel diritto internazionale dei diritti umani nel Patto internazionale relativo ai diritti civili e politici (ICCPR), stabilisce che "Ogni individuo ha il diritto di avere opinioni senza interferenze".

Cristiana
Appunto.
Non c'è scritto che tutti gli altri abbiano il dovere di assecondarlo nel realizzare ogni balzana idea che gli frulla per la testa.
Da noi si dice che uno "è mannu e bonu" (devo tradurre? Maggiorenne e Vaccinato, trad. libera) per dire che si presume sia in grado di avere un pensiero proprio e anche di sapersi comportare nelle varie circostanze.
A mio parere, se riteniamo doveroso far presenti gli eventuali pericoli a chi pare percorrere un sentiero pericoloso, basta avvertirlo gentilmente - e con fermezza se necesssario - ben tenendo presente che "uomo avvisato è mezzo salvato", ma senza andare oltre.
Tanto chi è convinto di una idea difficilmente la cambia, dovesse rompersi il collo.
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  lucignolo il Gio Mar 29 2012, 21:32

bfpaul ha scritto:Tanto chi è convinto di una idea difficilmente la cambia, dovesse rompersi il collo.
Assolutamente sì e questo è un male, un male grave.
Perché, vedete, mi pare che sia più importante dimostrare di avere ragione, piuttosto che ricercare la verità, ammesso e non concesso che sia facile averne in tasca le chiavi.
Il dialogo (attraverso il logos, il discorso) dovrebbe essere un grimaldello per aprire le porte della verità, purché si accetti il concetto che la verità assoluta probabilmente esiste, ma che è cosa che non ci è concesso di conoscere con la nostra mente limitata e costretta ad informazioni immanenti (cioè concrete, tangibili ed ovviamente limitate).
Insomma, attraverso il discorso dovremmo confrontare le nostre fotografie della realtà mutevoli, legate al tempo ed allo spazio e cercare di ricostruire un'immagine sintetica, un po' come si fa come con la tomografia assiale compiuterizzata (TAC), che sia una stima della verità il più credibile possibile.
Senza spasimi, senza crisi isteriche e godendo del fatto che stiamo condividendo un patrimonio culturale che dovrebbe creare vantaggi per tutti, indipendentemente dalle ambizioni cognitive e narcisistiche del singolo.
Facile? Certo che no, né più né meno dell'andare a piedi nudi per la strada.
È per questo motivo che ripongo in voi scalzi così tanta fiducia: perché sapete cosa vuol dire la parola difficile.
Perciò, avanti.
Evitiamo di sprecare il nostro talento innato.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo libro

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum