Un tipico finesettimana scalzo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Un tipico finesettimana scalzo

Messaggio  Elan il Lun Apr 02 2012, 15:51

Giovedì sera, uscendo dal lavoro, come al solito mi sono scalzato, ma venerdì è la mia giornata casual, per cui, ormai da qualche settimana, vado al lavoro con i clogs e senza calze, che ogni tanto mi capita si sfilare quando sono in ufficio per godermi il freddo del pavimento. Alle 18 me ne vado e prima ancora di sedermi in macchina ci deposito gli zoccoli ed inizia il mio weekend scalzista.

Questo è stato caratterizzato da un notevole impegno in giardino, dove lavoro ad un progetto ferroviario, per il quale sto facendo parecchio movimento terra, però la mattina del sabato abbiamo fatto i soliti giri: lavanderia, supermercato, negozio di faidate e gli zoccoli sono sempre rimasti in macchina.

"ti vergogni se sto scalzo?" ho chiesto mia moglie. "Se mi vergognassi ti chiederei di non farlo o non verrei con te" è stata la risposta.

Anche la domenica è trascorsa in casa, a parte un paio di ore al maneggio, dove ho indossato i miei stivali nuovi (bellissimi) per montare. La vita ci riserva tanti piaceri diversi: perchè rinunciare a qualcuno? felicità è anche indossare uno stivale da equitazione classico, nuovo nuovo ... felicità è montare in perfetta tenuta, addirittura con la giacca (quella da passeggio, non da gara) come un vero gentleman di campagna ... felicità è tornare scalzo come Dinamite Bla, nonostante questa domenica il maneggio fosse piuttosto affollato di gente mai vista, data la presenza di un esperto venuto dal Portogallo.

Stamattina ho preso scarpe e calze, ma non avevo proprio voglia di indossarle e così ho ritardato al massimo questo momento, andando prima a fare colazione, a piedi nudi, al solito baretto, dove abbiamo parlato della pista ciclabile Colle- Poggibonsi e dei suoi maledetti sassolini aguzzi onnipresenti.

Infine la libertà è finita ... ma tra qualche ora sarò libero di nuovo.






avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un tipico finesettimana scalzo

Messaggio  Grand Choeur il Lun Apr 02 2012, 16:31

Elan ha scritto:..."ti vergogni se sto scalzo?" ho chiesto mia moglie. "Se mi vergognassi ti chiederei di non farlo o non verrei con te" è stata la risposta.

E perché dovrebbe vergognarsi? Leggevo qui che quando siete andati a Venezia è rimasta scalza pure lei anche nel viaggio di ritorno!
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un tipico finesettimana scalzo

Messaggio  Elan il Lun Apr 02 2012, 17:17

Sai, a Venezia era una cosa un po' diversa: il gruppo, che da forza e lontani da casa ... infatti da allora non sono riuscito farglielo rifare Smile Inoltre, mi sembra giusto accertarmi che non si senta a disagio ... se cos' fosse (come infatti ogni tanto è successo) non mi costa niente prendere i miei zoccoli.

avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un tipico finesettimana scalzo

Messaggio  Grand Choeur il Lun Apr 02 2012, 17:22

Giusto!
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un tipico finesettimana scalzo

Messaggio  aldo1953 il Lun Apr 02 2012, 19:20

Grand Choeur ha scritto:
Elan ha scritto:..."ti vergogni se sto scalzo?" ho chiesto mia moglie. "Se mi vergognassi ti chiederei di non farlo o non verrei con te" è stata la risposta.

E perché dovrebbe vergognarsi? Leggevo qui che quando siete andati a Venezia è rimasta scalza pure lei anche nel viaggio di ritorno!

Sai non è così semplice come sembra, il rapporto di coppia è fatto di accettazione e comprensione dei bisogni dell' altro e soprattutto negli aspetti che possono sembrare meno eclatanti. E' più facile parlare e discutere di argomenti importanti che di sciocchezze come l' andare scalzi o meno. Il motivo ? Recondite convinzioni, prevenzioni famigliari, abitudini ataviche nella famiglia d' origine, evoluzione personale, ambienti che frequenti... tante sono le varianti per le quali a un certo punto capisci che stare scalzo sconvolgerebbe la psiche di tua moglie più di una bomba H. E allora abbozzi, e fai come la goccia che scava la pietra, un po' per volta si convincerà che non è poi così spaventosamente terribile un uomo scalzo per strada, che alla fine nulla accade, che nessuno ci fa caso e , nel caso, saranno fatti suoi; ma fino a quel livello di accettazione occorre essere cauti e diplomatici. Del resto io accetto che lei esca con me con tacchi assurdi da cui rischia ad ogni momento di cadere al punto che si porta le ballerine fino a dieci metri dal ristorante e poi indossa i trampoli alla fine per fare "bella figura". Io in cuor mio non posso che ridere, ma capisco che lei potrebbe pensare lo stesso dei miei eventali piedi nudi. Solo che io sarei comodo mentre lei soffre e rischia il 118.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un tipico finesettimana scalzo

Messaggio  Elan il Mar Apr 03 2012, 10:13

Però, sarà assurdo, ma mi sa che deve essere una bella visione ....
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un tipico finesettimana scalzo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum