Londra o dell' inafferabile City-Yeti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Londra o dell' inafferabile City-Yeti

Messaggio  aldo1953 il Lun Apr 30 2012, 12:19

Siamo stati come quasi ogni anno alcuni giorni a Londra. I sogni di gloria di passeggiate scalze sono presto caduti sia per la pioggerella fine e gelata che ci ha quasi sempre accompagnati e sia per non rovinare una vacanza idilliaca mettendo in imbarazzo moglie, certo qualche passo scalzo non me lo sono fatto mancare, ma come e dove qui non lo dico anche perchè di nessuna particolare rilevanza. Invece ho testato a lungo le Lunasaldals che ho utilizzato dalla partenza da Milano fino al ritorno a casa. Ho dovuto ricredermi sul giudizio affrettato che ne avevo dato. La suola sottilissima permette una grande sensibilità, i lacci (ho scelto quelli elastici) sono minimali ma sorreggono bene evitando scivolate di lato e aggrappamenti del piede. E poi hanno un vantaggio che per me non è da poco : con quell' aspetto minimal-zen non stonano con nessun abbigliamento e sono piaciute anche a mio moglie che se ne è prenotate un paio per quando farà DAVVERO caldo e non ha comunque niente in contrario a che le indossi continuativamente al posto dei sandali tradizionali. Ho anche suscitato un po' di interesse nella decina di persone che ho incontrato in infradito, e poi... si sfilano in un attimo.
Orbene, mentre in una sosta della pioggia camminavamo su un marciapiede umido e affollato ho visto stagliarsi netta una pista di piedi nudi, accellero il passo per raggiungere il fantomatico city-yeti, ma la folla mi ostacola, poi le tracce si perdono in un tratto semi allagato. Anche questa volta è riuscito a sfuggire.... o era un fantasma scalzo ? Londra è piena di fantasmi.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Londra o dell' inafferabile City-Yeti

Messaggio  bfpaul il Lun Apr 30 2012, 12:35

aldo1953 ha scritto:Siamo stati come quasi ogni anno alcuni giorni a Londra. I sogni di gloria di passeggiate scalze sono presto caduti sia per la pioggerella fine e gelata che ci ha quasi sempre accompagnati e sia per non rovinare una vacanza idilliaca mettendo in imbarazzo moglie, certo qualche passo scalzo non me lo sono fatto mancare, ma come e dove qui non lo dico anche perchè di nessuna particolare rilevanza. Invece ho testato a lungo le Lunasaldals che ho utilizzato dalla partenza da Milano fino al ritorno a casa. Ho dovuto ricredermi sul giudizio affrettato che ne avevo dato. La suola sottilissima permette una grande sensibilità, i lacci (ho scelto quelli elastici) sono minimali ma sorreggono bene evitando scivolate di lato e aggrappamenti del piede. E poi hanno un vantaggio che per me non è da poco : con quell' aspetto minimal-zen non stonano con nessun abbigliamento e sono piaciute anche a mio moglie che se ne è prenotate un paio per quando farà DAVVERO caldo e non ha comunque niente in contrario a che le indossi continuativamente al posto dei sandali tradizionali. Ho anche suscitato un po' di interesse nella decina di persone che ho incontrato in infradito, e poi... si sfilano in un attimo.
Orbene, mentre in una sosta della pioggia camminavamo su un marciapiede umido e affollato ho visto stagliarsi netta una pista di piedi nudi, accellero il passo per raggiungere il fantomatico city-yeti, ma la folla mi ostacola, poi le tracce si perdono in un tratto semi allagato. Anche questa volta è riuscito a sfuggire.... o era un fantasma scalzo ? Londra è piena di fantasmi.
Ok, come ci sarà un giudice a Berlino, ci sarà pure uno scalzo a Londra.... Twisted Evil
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Londra o dell' inafferabile City-Yeti

Messaggio  october il Mar Mag 01 2012, 09:40

Sono stato a Londra scalzo più volte. Saranno le piogge frequenti, ma è più pulita di quanto uno non si aspetti. E nessuno fa una piega se ti vede scalzo.

october

Numero di messaggi : 124
Età : 41
Data d'iscrizione : 29.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Londra o dell' inafferabile City-Yeti

Messaggio  aldo1953 il Mer Mag 02 2012, 14:36

october ha scritto:Sono stato a Londra scalzo più volte. Saranno le piogge frequenti, ma è più pulita di quanto uno non si aspetti. E nessuno fa una piega se ti vede scalzo.

Eh sì, lo credo, se c' è una città "libera" nell' abbigliamento è proprio Londra che ben conosco e ti assicuro che non ho poco sofferto a non camminare scalzo ma se leggi tra le righe troverai il motivo principale della rinuncia (della pioggia me ne faccio un baffo qui come là, avendone già altri due). Quanto alla pulizia hai perfettamente ragione, questa mattina nella molto meno libera Milano, ho percorso un paio di chilometri scalzo e dopo le forti piogge di ieri alla fine ero appena "grigiolino".

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Londra o dell' inafferabile City-Yeti

Messaggio  Alexey il Sab Mag 05 2012, 22:56

A Londra ce ne sono eccome di barefooter, ho anche avuto modo di scambiare mail con alcuni di essi...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Londra o dell' inafferabile City-Yeti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum