Perle di saggezza

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Spyro il Dom Ott 14 2012, 19:18

lucignolo ha scritto:
Spyro ha scritto:La mia vicina rivolta a me mentre ero scalzo nel mio giardino, sempre ben curato.
"Stai attento ad andare a piedi nudi che ci possono essere pezzi di ferraglia!"
Però devi ammettere che la gente si sta evolvendo.
Non è più una questione di vetri o di siringhe.
Vedi? C'è anche la ferraglia, un domani ci saranno i funghi velenosi od i preservativi abbandonati.
Poi l'asbesto e la diossina, forse i meteoriti.

Ahahah!! Le vostre battute sono fortissime! XD What a Face
Ma diciamocelo...questa mia vicina non ha tutti gli ingranaggi a posto...lo sanno tutti...XD Laughing Razz
Il problema, comunque l'ho risolto (no, non ho sgozzato la vicina, tranquillizzatevi) mettendo una vite come siepe e l'oscurante attaccato alla rete che vanno ad affiancare la già esistente barriera verde fatta di un alloro ben cresciuto e sviluppato. Così ha finito di vedere i ferri che spuntano come funghi dalla terra.
Ma può darsi che tutta invidia riguardo la nostra leggera differenza di giardino: i miei circa mille metri quadri di erba contro i suoi dieci-dodici scarsi XD.
E' vero che l'erba del vicino è sempre più verde ma il vicino in questione sarei io. What a Face
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 645
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Grand Choeur il Mar Ott 01 2013, 16:52

Qualche giorno fa, una signora che abita qui vicino: quando piove non camminare scalzo nelle pozzanghere perché potrebbero averci pisciato i topi.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 951
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  bfpaul il Mar Ott 01 2013, 17:25

Grand Choeur ha scritto:Qualche giorno fa, una signora che abita qui vicino: quando piove non camminare scalzo nelle pozzanghere perché potrebbero averci pisciato i topi.
Forse è meglio: "perché l'acqua potrebbe trasportare anche piscio di topi".
Ci sono molti topi dalle tue parti?
Non so se si possono correre gli stessi rischi che mettere i piedi nel piscio di topo non diluito. A nasometro parrebbe di no, Flavio che dici?

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2941
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  lucignolo il Mar Ott 01 2013, 19:16

bfpaul ha scritto:
Grand Choeur ha scritto:Qualche giorno fa, una signora che abita qui vicino: quando piove non camminare scalzo nelle pozzanghere perché potrebbero averci pisciato i topi.
Forse è meglio: "perché l'acqua potrebbe trasportare anche piscio di topi".
Ci sono  molti topi dalle tue parti?
Non so se si possono correre gli stessi rischi che mettere i piedi nel piscio di topo non diluito. A nasometro parrebbe di no, Flavio che dici?
Dico che la tua precisazione mette a fuoco un punto importante.
I topi popolano molti ambienti, granai, campi, fienili, fossi, scantinati, ecc.
I ratti (genere completamente diverso, nonostante certe apparenze) prediligono fossi, fiumi e fognature, anche se sono anch'essi potenzialmente ubiquitari.
Topi e ratti possono essere affetti da leptospirosi ed essere vettori di questa e molte altre malattie.
Deve essere chiaro che topo e ratto non sono necessariamente sinonimo di una determinata malattia, ma che possono esserlo a causa dell'ambiente che frequentano abitualmente ed è per questo motivo che i ratti rappresentano un serbatoio di infezione importante.
Il rischio di infettarsi (che non necessariamente implica malattia) dipende grosso modo:

  1. dal numero di individui che colonizzano una certa zona, semplicemente perché maggiore è il numero di individui presenti, maggiori sono le probabilità di trovarne di infetti in grado di diffondere nell'ambiente le pericolose leptospire;
  2. dalla presenza di acqua;
  3. dalla presenza o meno di piccolissime ferite sulla pelle;
  4. dal numero concomitante di ospiti potenziali per l'agente di malattie (maiali, nutrie) che, a loro volta, possono amplificare la diffusione nell'ambiente dei germi.
La massa d'acqua da un lato diluisce il numero di batteri infettanti, dall'altro consente di raccogliere da una vasta superficie sporcizia, germi ed agenti inquinanti.
Marcite, fossi, fiumi, scoli fognari rappresentano senza ombra di dubbio fonti di pericolo importante.
In caso di alluvioni, poi, esondano anche i contenuti dei condotti fognari.
Insomma, meglio evitare di ficcarci i piedi nudi.
La pozzanghera, per definizione, è delimitata in senso spazio-temporale e, spesso, non ha nemmeno quei requisiti di temperatura e di neutralità delle acque che consente alla leptospira di sopravvivere e di mantenere la necessaria virulenza.
Insomma, detto in parole povere, il mio parere è che è ben poco probabile che le pozzanghere durino abbastanza da raccogliere sufficiente urina di topi o ratti e, nello stesso tempo, che ci passi uno sfortunato barefooter con la pelle sufficientemente sottile e lesa da consentire l'infezione e non necessariamente la malattia.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Alexey il Mer Ott 02 2013, 09:43

Il discorso è sempre quello legato "al comportamento"; alcune persone, sembrano fare di tutto per cercare qualche controindicazione al comportamento "strano", è il comportamento che mette loro a disagio molto spesso, e nella loro mente scatta il meccanismo di "normalizzazione", di riportarci alla "normalità" dimostrando che quello che facciamo è sbagliato. Naturalmente, se mettiamo sulla bilancia rischi e benefici, noi sappiamo molto bene che pende prepotentemente dalla parte dei secondi. Però, quando smontiamo i miti e le paure in modo razionale di fronte a queste persone, si vede l'accanimento che li porta, frase dopo frase, lontano dalla ragione, fino ad arrivare ad argomenti opinabili e astratti, quali decoro ecc... Ci sono cose universalmente accettate da tutti che sono razionalmente pericolose, ma essendo normali nessuno rompe le balle.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Grand Choeur il Sab Mag 03 2014, 13:14

Qualche settimana fa, un signore che conosco mi ha messo in guardia dalle schifezze che sono in terra. Alla mia affermazione che è sufficiente, come noi sappiamo, la pelle integra come protezione, ha detto che quello che c'è in terra passa anche la pelle. Stavo per rispondergli che qualasiasi medico, di fronte ad un'affermazione del genere, si sarebbe messo a ridere ma poi ho abbozzato perché non sono un medico e vorrei prima sentire un parere professionale.
Aldoooo...
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 951
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Andy il Sab Mag 03 2014, 17:57

Grand Choeur ha scritto:Qualche settimana fa, un signore che conosco mi ha messo in guardia dalle schifezze che sono in terra. Alla mia affermazione che è sufficiente, come noi sappiamo, la pelle integra come protezione, ha detto che quello che c'è in terra passa anche la pelle. Stavo per rispondergli che qualasiasi medico, di fronte ad un'affermazione del genere, si sarebbe messo a ridere ma poi ho abbozzato perché non sono un medico e vorrei prima sentire un parere professionale.
Aldoooo...
&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&
Hallo!!!!!!!!!!!!!! cheers cheers cheers
Non sono un medico, ma da quel che ricordo del forum, mi sembra che qui da noi ci siano solo due microrganismi (acari?) in certe zone ristrette che possono oltrepassare la pelle integra: lo strongiloma e l'anchilostoma. Pertanto, mi guardo bene dal camminare scalzo nelle campagne intorno al lago Trasimeno, se concimate con letame contenente liquami provenienti da fosse biologiche (cosa vietatissima). Mad 
In più cerco di evitare di camminare scalzo nelle miniere prive di servizi igienici (cosa possibile fino al primo dopoguerra...). Questi dovrebbero essere i luoghi a rischio contaminazione indiretta.
L'ambiente urbano, specie se secco ed inondato da raggi ultravioletti dovrebbe essere il più sicuro.Wink 
Dove ho il terrore di camminare scalzo, invece, è proprio dove tutti camminano scalzi! (contagio diretto, da persona a persona). Ovvero i bordi delle piscine. Quindi ambiente umido (ideale per i nostri nemici), calpestato da possibili portatori di papilloma virus, verruche & schifezze varie. Costoro, lasciano giù microscopiche parti di pelle infetta proveniente dai loro piedini bianchi e immacolati. E noi, zozzoni, invece siamo qui con i piedi neeeeriiiiii!!!! affraid (ma sani) Buuuuu!!!!! affraid  Che vergoooognaaa!!!!!

Ciaoooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
- A - N - D - Y -  geek 
avatar
Andy

Numero di messaggi : 261
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  bfpaul il Sab Mag 03 2014, 19:26

Grand Choeur ha scritto:Qualche settimana fa, un signore che conosco mi ha messo in guardia dalle schifezze che sono in terra. Alla mia affermazione che è sufficiente, come noi sappiamo, la pelle integra come protezione, ha detto che quello che c'è in terra passa anche la pelle. Stavo per rispondergli che qualasiasi medico, di fronte ad un'affermazione del genere, si sarebbe messo a ridere ma poi ho abbozzato perché non sono un medico e vorrei prima sentire un parere professionale.
Aldoooo...

Nelle FAQ diceva tempo fa il nostro biologo:

Fino ad un decennio fa, ad esempio, nell’Italia meridionale erano endemiche le infestazioni da anchilostoma, un verme maledetto che può penetrare attraverso la pelle, provocando una sindrome cutanea estremamente pruriginosa (larva migrans) e che una volta localizzato nell’intestino provoca anemie anche gravi.
Sono anni che non si osservano più casi, ma non dobbiamo dimenticare che il parassita non si è estinto e che i contadini non lavorano più scalzi nei campi frequentati da animali da lavoro infestati.
La leptospirosi registra, invece, numerosi casi all’anno.
Su questa malattia in internet si trova di tutto e di più; l’agente infettante è estremamente delicato e sopravvive molto più facilmente in ambiente acquoso.
La pelle abrasa è un’ottima porta d’entrata e chi cammina scalzo non si illuda di avere la pelle perfettamente integra troppo a lungo.


Probabilmente il signore che conosci ha memoria di queste cose.

bfpaul

vedi  http://natiscalzi.forumattivo.com/t1125-che-rischi-dagli-animali
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2941
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Alexey il Sab Mag 03 2014, 21:15

Come dice Andy, basta non andare in posti dove esiste un'elevata concentrazione di liquami biologici. Nei paesi sottosviluppati se la prendono perché si cammina sulle feci altrui in pessime condizioni igieniche. Qui da noi in città no problem. Le altre sostanze poi, per penetrare devono essere liposolubili per penetrare le barriere della pelle, per cui anche qui nessun problema in giro nelle nostre città. Perché non vanno a fare propaganda sui rischi delle malattie sessualmente trasmissibili invece di rompere le scatole a noi? In base alle statistiche pare che gli italiani siano tra i più "porci", si pagano di più le prostitute per avere rapporti non protetti, quello si che è rischioso, ma come sempre l'ipocrisia vince, quello non si vede in giro, mentre il piede nudo a qualcuno da fastidio e si cerca ogni scusa per bandirlo.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Alexey il Sab Mag 03 2014, 21:32

Se non basta, mostragli il libro di Howell da pag.59 a pag.62, dove si parla proprio dell'aspetto igienico, la scarpa è antigienica per natura, crea l'ambiente adatto per funghi e batteri, caldo, umido, buio e con poco ossigeno (hanno metabolismo anaerobico). Ci si prendono i funghi principalmente quando ci si entra a contatto e poi si mettono ai piedi le incubatrici, le scarpe... Se si lascia il piede nudo ad asciugare, il contagio è molto più difficile anche se li pestiamo in piscina... Il contatto non implica necessariamente il contagio, occorrono altre condizioni al contorno, e dipende anche dalle difese immunitarie di quel momento. La gente come al solito fa il contrario, lascia macerare i piedi dentro alle scarpe, indebolendo la pelle e offrendo terreno facile per essere infettato, poi va scalza in piscina o sotto la doccia entrando in contatto con funghi ecc.., e poi rinchiude i piedi nelle scarpe per farli proliferare... E poi chiaramente si da la colpa all'andar scalzi, perché ci si basa solo sull'esperienza vissuta senza conoscere come avviene il contagio e ignorando le condizioni al contorno che sono determinanti per il processo.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Grand Choeur il Dom Mag 04 2014, 08:19

No. Non si riferiva a questi parassiti (forse non sa nemmeno che esistono) ma agli agenti inquinanti presenti al giorno d'oggi in città. So che è una vaccata perché altrimenti non mi sognerei di andare scalzo e, a maggior ragione, non ci andrebbero nemmeno medici come Aldo e come Howell.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 951
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Alexey il Dom Mag 04 2014, 09:11

E quello che mangiamo e respiriamo? La bocca e le vie aeree sono i luoghi di cui preoccuparsi, perché tossine, allergeni, oltre che virus e batteri, hanno vita molto più facile a penetrare nell'organismo da li piuttosto che dalla pelle. E se pensiamo alla pelle, perché ci laviamo ogni giorno con sostanze chimiche allora? Leggiamo tutte le schifezze che ci sono dentro a saponi, shampoo, dentifrici e tutte le belle cremine costose per le rughe e cellulite? E tra l'altro queste penetrano veramente nella pelle perché sono fatte apposta. Allora li però va bene nessuno si domanda niente, mentre appena si vede uno che fa una cosa inusuale, "infrangendo" i codici sociali non scritti, nel nostro caso omettendo di indossare una parte della "divisa" umana, improvvisamente ci si preoccupa di tutto spulciando nel minimo dettaglio, per avvalorare l'ipotesi e avere la conferma:" se io metto le scarpe, i miei genitori le mettevano e miei nonni pure, non si potevano certo sbagliare, il motivo ci sarà"

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Alexey il Dom Mag 04 2014, 09:24

Ricollegandomi all'idea di Marcello, secondo me, dobbiamo lavorare molto sui miti e cercare insieme vie per dipanarli, perché ho notato che i benefici posturali, circolazione, ecc.. sono molto più facili da assimilare. Infatti, gli articoli che sono usciti sui giornali ecc.. iniziano tutti bene elencando i benefici, ma finiscono molto spesso col "confinare" l'andar scalzi su prati, in casa, al mare, in campagna. Noi sappiamo bene che il beneficio (o il maleficio) si trae dal comportamento reiterato, se vado una volta al mese in palestra non mi fa nulla, come allo stesso tempo se mi abbuffo dal Mc una volta a settimana pure. Se metto il tacco 12 per otto ore al giorno e sto scalza un'ora in casa non me traggo vantaggio, anzi...
I benefici del barefooting si traggono praticando un po più spesso compatibilmente con stagione, lavoro, ecc, e questo implica anche andare in città o a fare la spesa. I falsi miti legati al pestare schifezze, siringhe, farsi male, funghi, verruche, ecc.. sono i più difficili da sradicare perché ultimo baluardo a cui lo scalzofobico si può appigliare, ed è proprio lì secondo me che il club deve lavorare di più

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Alexey il Dom Mag 04 2014, 09:42

La stragrande maggioranza delle persone con cui parlo e che chiedono convengono che sia bello, piacevole, salutare, ma alla fine andiamo sempre a parare con la paura delle "schifezze", di tagliarsi, ecc...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  bfpaul il Dom Mag 04 2014, 12:15

Alexey ha scritto:La stragrande maggioranza delle persone con cui parlo e che chiedono convengono che sia bello, piacevole, salutare, ma alla fine andiamo sempre a parare con la paura delle "schifezze", di tagliarsi, ecc...
Certo.
Perché dire che sul terreno ci sono schifezze è "saggio" e camminarci sopra è "folle"; il problema è che ciò che appare è "convincente" e ciò che non si vede è completamente "discutibile" per cui viene contrabbandata per scienza e conoscenza qualunque cosa venga dichiarata "scientifica" o abbia la parvenza di essere di buonsenso.

Putroppo la "razionalità" ignorante di oggi è universalmente diffusa, da comportamenti adottati da secoli e mai posti in discussione, dalla pubblicità martellante che passa per "vangelo" e da ogni imbroglione che ne voglia trarre vantaggio.

Il nostro sito è pieno di considerazioni basate sul buonsenso, questo Forum stesso ha ospitato molte battaglie (anche un po' cruente  Twisted Evil) contro l'irrazionalità di certi ragionamenti e dei comportamenti conseguenti; non smettiamo mai di fare riferimento ad affermazioni di veri scienziati (il nostro biologo, il nostro medico) e di altri come William Rossi, Richard Frazine e Daniel Howell.
Ed allora, visto che ne siamo consapevoli e siamo convinti che "il nostro hobby" o se volete "la nostra filosofia" o se preferite "il nostro stile di vita" sono corretti e sostenuti dal ragionamento e dalle conoscenze scientifiche e - se mi permettete - dall'esperienza senza la quale non c'è scienza, sarebbe il caso di dire e farci dire cosa si potrebbe fare.

Con i mezzi di cui possiamo disporre, si può fare poco, ma se noi stessi siamo il problema perché quasi ci vergogniamo ad andare scalzi, non si va lontano.

Per carità, non ditemi che per andare scalzi ci vuole la bella stagione, che non sia troppo caldo, che non sia troppo freddo, che non siete abbastanza allenati, che state lì ad osservare tutti quelli che vi guardano, che aspettate che diventi una moda perché così non saremo diversi dagli altri.

Stiamo con i piedi per terra e non solo metaforicamente, parliamo con gli altri, organizziamo piccole esperienze con piccoli gruppi di persone curiose e senza le fette di salame sugli occhi, che vogliano provare e fatecelo sapere; cercheremo di rendere noti questi episodi e di sensibilizzare un numero sempre maggiore di persone di buon senso.

Coraggio, vogliamo parlarne?

bfpaul


Ultima modifica di bfpaul il Dom Mag 04 2014, 13:03, modificato 1 volta
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2941
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Grand Choeur il Dom Mag 04 2014, 12:55

Già mi viene in mente qualcosa: una piccola uscita con un numero ristretto di persone che vogliono provare (o che hanno già provato e vogliono ripetere), per una breve passeggiata (magari seguita da pizza). Al termine ognuno scrive le proprie impressioni, le consegna all'organizzatore che le pubblica sul forum.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 951
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  bfpaul il Dom Mag 04 2014, 13:06

Grand Choeur ha scritto:Già mi viene in mente qualcosa: una piccola uscita con un numero ristretto di persone che vogliono provare (o che hanno già provato e vogliono ripetere), per una breve passeggiata (magari seguita da pizza). Al termine ognuno scrive le proprie impressioni, le consegna all'organizzatore che le pubblica sul forum.
Ottima idea, e con qualche foto per documentare le attività nel nostro sito.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2941
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Alexey il Dom Mag 04 2014, 19:05

Ottima idea, tramite l'esperienza diretta si possono dipanare i miti, alla fine della giornata uno vede che il famoso t-rex non lo ha mangiato...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Marc_63 il Lun Mag 05 2014, 10:51

Bfpaul ha scritto:Ottima idea, e con qualche foto per documentare le attività nel nostro sito.

L'idea è buona, tuttavia, scusami Paolo, vorrei che cominciassimo ad uscire dalle logiche restrittive del Forum/Sito dei Natiscalzi. E' inutile, secondo me, restringere l'attività di "informazione" al nostro stretto ambito "associativo". Che facciamo ? Ci riempiamo di materiale per dire a noi stessi quanto siamo bravi ? Per autoilluderci che attività di questo genere vengano accolte dal "pubblico" con favore e che possano determinare se non un cambiamento di rotta, almeno un briciolo di riflessione ? A chi ci vogliamo rivolgere ? Chi sono i nostri interlocutori ? Coloro che già vanno scalzi o coloro che al vederci camminare a piedi nudi inorridiscono perché si trovano di fronte ad una qualcosa di nuovo, di "contro corrente", di insolito e di potenzialmente "pericoloso", o comunque di fronte ad un modo di fare da non imitare assolutamente ?
Quale visibilità può avere un forum o un sito che trattano un argomento che interessa ad una esigua minoranza di persone ? Se la gente comune dovesse vedere uno sparuto gruppetto di persone che si sono incontrate per camminare scalze, pensate davvero che si precipiteranno a cercare un "ipotetico" sito dove possano trovare delle risposte ? Se la situazione è quella che non ci stanchiamo di descrivere nel forum, cioè di uno scarsissimo credito che viene tributato da parte della gente a chi va scalzo, anche il fatto di vedere scalze più persone, ciò non aumenterebbe la stima e la comprensione nei nostri confronti.
Iniziative di questo genere potrebbero sortire un "minimo" di risultato con questi presupposti :
1) Che si individuassero i soci (ordinari o aggregati) disposti ad organizzare, nella loro città o nei dintorni una riunione "dimostrativa" anche per pochi amici e/o conoscenti.
2) Che per queste iniziative si stabilisca una data certa, che so ... la seconda o la terza domenica di Giugno.
3) Che ciascuno degli organizzatori individui, nel suo territorio, un percorso praticabile e che questo sia adatto a principianti.
4) Che vengano emessi dall'Associazione dei "comunicati stampa" che non solo informino la gente dell'iniziativa, (attraverso tutti i canali disponibili),  che invitino anche i lettori a partecipare a questa "cosa nuova", unendosi, gratuitamente, ai gruppetti di base.
5) Che si coinvolgano altre associazioni (Ambientaliste e naturaliste, scout), almeno le si informino ufficialmente.
6) Che durante lo svolgimento della "manifestazione" stessa gli organizzatori/guide, non si limitino a camminare scalzi assieme agli altri, ma che, conoscendo il percorso in precedenza, siano in grado di aiutare i partecipanti a percepire nel migliore dei modi le diversità dal fondo che calpestano; la diversa granulosità dell'asfalto o i differenti livelli di asperità del selciato. facciano insomma un po' da "istruttori della disciplina". Che gestiscano gli incontri nella maniera più "professionale" possibile e non alla "volemose bene". Altrimenti iniziative di questo genere resterebbero solo goliardate.
7) Che dopo lo svolgimento dell'iniziativa si fornisca ampia relazione agli organi di diffusione (ivi compresi social network), e dove si richiami al sito dei Natiscalzi per ulteriore documentazione fotografica.
8 ) Che la nostra Associazione preveda una "ultreja", come dicono gli spagnoli, ovvero che l'iniziativa non rimanga "un caso isolato" di cui col tempo se ne perda la memoria, ma che preveda momenti di incontro successivi.
In buona sostanza, queste iniziative, che sarebbero importantissime, non possono risultare solo un "auto compiacimento" per noi che le organizziamo, perché alla fine risulterebbero un ennesimo modo di ghettizzare la nostra attività, meglio, la disciplina che noi proponiamo, cioè quella di andare scalzi.
Facciamo vedere alla gente che non siamo uno sparuto gruppo di persone "matte", ma che siamo un'Associazione seria, viva che opera tra la gente e per la gente, aperta al mondo e in dialogo col mondo, non in conflitto con esso o in una posizione perennemente difensiva.
Vorrei che rifletteste su quanto ho scritto, con la promessa che da parte mia non mancherà l'impegno; sono più che disposto a preparare anche una bozza di "linee guida" che possono essere utili per l'organizzazione di questi "eventi".
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Spyro il Lun Mag 05 2014, 17:22

Questa sorta di iniziativa l'ho proposta giusto ieri e l'avevo in mente da quasi un anno. Cioè di organizzare una gita con il CAI in un parco rurale con percorso sensoriale per far provare che camminare scalzi fa bene, è bellissimo e che non è una cosa da matti. Purtroppo ho avuto una brutta delusione da parte del mio gruppo...leggi il mio messaggio nel topic apposta per i dettagli. Sinceramente non avrei mai pensato che ben 14 su 16 rimanessero calzati davanti ad un percorso sensoriale.  Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad 
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 645
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Grand Choeur il Lun Mag 05 2014, 17:47

Intanto è appena andata via una mia amica che è venuta a ritirare un lavoro e, chiedendomi del mio scalzismo, l'ho informata dell'esistenza del Club e relativo sito e le ho dato il nostro bigliettino e le ho fatto vedere un paio di finestre del sito.
Ha detto che è incuriosita e che guarderà tutto e, dato che scrive su una rivista locale, è molto probabile che da questo scaturisca anche un articolo. Le ho segnalato anche il libro di Howell.
La rivista è questa: http://www.graffiomagazine.it/Graffio_Magazine/Home_-_Graffio_Magazine.html
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 951
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Marc_63 il Lun Mag 05 2014, 23:25

Sypro ha scritto:Questa sorta di iniziativa l'ho proposta giusto ieri e l'avevo in mente da quasi un anno. Cioè di organizzare una gita con il CAI in un parco rurale con percorso sensoriale per far provare che camminare scalzi fa bene, è bellissimo e che non è una cosa da matti. Purtroppo ho avuto una brutta delusione da parte del mio gruppo...leggi il mio messaggio nel topic apposta per i dettagli. Sinceramente non avrei mai pensato che ben 14 su 16 rimanessero calzati davanti ad un percorso sensoriale.

Due domande Sypro ... i partecipanti sapevano di dover seguire il percorso a piedi nudi ? Voglio dire : su questo aspetto c'è stata abbastanza informazione e abbastanza "pubblicità" ?
Quant'era lungo il percorso ?
Ho letto della tua delusione; la capisco; non perdiamoci d'animo. Cerchiamo di vedere cosa può non aver funzionato a dovere .... in modo da evitare eventuali errori o omissioni la prossima volta. Tranquillo, hai realizzato una cosa grande, al dilà del risultato. Vedrai che, magari correggendo il tiro, la prossima volta gli scalzi saranno ben di più.
   
Gran Choeur ha scritto:Intanto è appena andata via una mia amica che è venuta a ritirare un lavoro e, chiedendomi del mio scalzismo, l'ho informata dell'esistenza del Club e relativo sito e le ho dato il nostro bigliettino e le ho fatto vedere un paio di finestre del sito.
Ha detto che è incuriosita e che guarderà tutto e, dato che scrive su una rivista locale, è molto probabile che da questo scaturisca anche un articolo. Le ho segnalato anche il libro di Howell.
La rivista è questa: http://www.graffiomagazine.it/Graffio_Magazine/Home_-_Graffio_Magazine.html

Le riviste locali sono importantissime per noi. Tienitela buona la tua amica ....  Wink
A proposito, pare che il libro di Howell non si trovi più, sia esaurito .... strano ma vero ... !
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Grand Choeur il Mar Mag 06 2014, 07:56

Per curiosità ho guardato su ebay e ci sono attualmente 9 offerte. Anch'io l'ho comprato su ebay, trovandolo usato a 5 + 2 €.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 951
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Alexey il Mar Mag 06 2014, 08:21

Forse ne avenano stampate solo 200 copie e le abbiamo comprate tutte noi del club 😄, oppure non è stato capito dagli altri che l'hanno comprato

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  bfpaul il Mar Mag 06 2014, 11:11

Alexey ha scritto:Forse ne avenano stampate solo 200 copie e le abbiamo comprate tutte noi del club 😄, oppure non è stato capito dagli altri che l'hanno comprato
Le cose sono un po' più complicate.
Una responsabile della ORME mi informò dell' uscita del libro e me ne mandò due copie: una per me, una per il V. Presidente. Cercai la persona telefono ma non rispondeva e mi dssero che era stata trasferita, credo a Firenze.
Scrissi al Direttore della sede di Milano dicendomi disposto a pubblicizzare il libro nella loro sede, ma mi rispose che intendevano fare la pubblicità in altro modo.
Pare che qualcuno abbia preso contatto col Direttore e forse acquistato un certo numero di copie.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2941
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perle di saggezza

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum