Nuovo utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nuovo utente

Messaggio  Barbabarba il Gio Ago 09 2012, 10:32

Un saluto a tutti.
Sono nuovo del forum ma vado scalzo da molto tempo. Nelle vostre disussioni riconosco molte cose che capitano andando scalzo tra le gente. Personalmente tranne rari casi non ho avuto particolai problemi. Però non ho mai incontrato nesuno scalzo. Sono contento di fare parte del forum, e mi piacerebbe partecipare all'incontro di Venezia organizzato da Skatto.
Barbabarba






avatar
Barbabarba

Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 09.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Nuovo utente

Messaggio  Marco53 il Gio Ago 09 2012, 16:24

Benvenuto. Spero che ci farai sapere anche qualcosa di te, per esempio di dove sei. Venezia e le sue isole sono bellissime da sentire sotto i piedi, in particolare Torcello e Burano, dove ho girato in lungo e in largo senza scarpe comprando anche al mercatino di Burano senza sollevare commenti di nessun genere. Anche una lunga passeggiata in Venezia iniziata, guarda caso, dal Ponte degli Scalzi e, passando per calli e campielli, con pranzo scalzo al ristorante, si è conclusa felicemente a Rialto (con visita scalza anche alla Pala d'Oro di S.Marco) si è svolta senza alcun incidente, passando anche per il Ponte delle Tette (esiste davvero), curioso ponticello che servì a delimitare una zona ristretta dietro a Ca' Rampani per "relegare" le prostitute che nel '700 dilagavano in ogni angolo della città mettendo in mostra la loro "merce" (le tette, appunto...), con grave disappunto dei benpensanti...
Non posso aggregarmi ma vi auguro una buona passeggiata...
Saluti lagunari
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  bfpaul il Gio Ago 09 2012, 20:56

Barbabarba ha scritto:Un saluto a tutti.
Sono nuovo del forum ma vado scalzo da molto tempo. Nelle vostre disussioni riconosco molte cose che capitano andando scalzo tra le gente. Personalmente tranne rari casi non ho avuto particolai problemi. Però non ho mai incontrato nesuno scalzo. Sono contento di fare parte del forum, e mi piacerebbe partecipare all'incontro di Venezia organizzato da Skatto.
Barbabarba
Benvenuto al nuovo barefooter, come sempre.
E come sempre aspettiamo che ci racconti di te ..

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Barbabarba il Ven Ago 10 2012, 09:06

Grazie per il benvenuto,
Come scritto sono uno scalzo da diverso tempo, ho 42 anni e mi piace andare scalzo perchè lo trovo rilassante e salutare. Vado scalzo ovunque senza problemi. Sono un docente di materie scientifiche e le mie passioni sono il giardinaggio, le letture di storia della biologia e naturalmente camminare scalzo. Non ho un buon rapporo con le scarpe, tanto che uso al lavoro anche in inverno sandali senza calze. Come scritto, soprattutto nel periodo estivo, giro abbastanza nel tempo libero scalzo ma non ho mai incontrato altri scalzi. Le persone in genere quando mi vedono non esprimano atteggiamenti particolarmente negativi.
avatar
Barbabarba

Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 09.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Elan il Ven Ago 10 2012, 12:09

Benvenuto anche da me!

Aggiungo una riflessione: noto che questo consesso continua ad attrarre personaggi maschili di estrazione culturale piuttosto razionale-scientifica e, invece, a tratti compaiono personaggi femminili, di sponda completamente opposta, attratti dai nessi tra scalzismo e filosofie e visioni della vita assolutamente irrazionali ....

Come mai questa differenza? Si parla di uguaglianza tra i sessi, ma poi, specialmente qui, sembra ancora che le donne vengano da Venere e gli uomini da Marte ...

Forse le donne più razionali ritengono lo scalzismo irrazionale? o seppure scalziste, ritengono una perdita di tempo frequentare un forum ad esso dedicato? Agli uomini forse piace di più "parlarsi addosso"? Qualcuno/a può avanzare altre ipotesi?
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Rei il Ven Ago 10 2012, 16:12

Elan ha scritto:Forse le donne più razionali ritengono lo scalzismo irrazionale? o seppure scalziste, ritengono una perdita di tempo frequentare un forum ad esso dedicato?
La seconda che hai detto (90%, la prima il rimanente 10).
Elan ha scritto:Agli uomini forse piace di più "parlarsi addosso"?
Sì (100%).
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Barbabarba il Dom Ago 12 2012, 14:10

Prova a spiegare ad Elan la mia idea di razionale per andare scalzo con questo episodio.

Ieri sera sono andato alla solita cena di ferragosto con gli amici a casa di un’amica comune che è appena tornata dalla Turchia. Questa mi porta dal suo viaggio un paio di sandali ed io per cortesia li provo, la lunghezza va bene, ma non ci entro sono troppo stretti. Un amico di vecchia data sorride e mi dice: “a forza di camminare scalzo ti si sono sformati i piedi”. Io sorridendo gli rispondo che probabilmente i suoi piedi sono “sformati” dato che porta sempre le scarpe chiuse anche in queste giornate torride. E gli faccio questo ragionamento per spiegargli perché a mio parere e normale camminare scalzo.
La mia formazione di biologo evolutivo mi dice che il piede è un prodotto dell’evoluzione. La funzione del piede è di “interfaccia” tra il corpo e il terreno per il movimento. Il piede umano è inoltre poco specializzato se confrontato con quello di altri animali come gli ungulati o i carnivori.
L’anatomia mostra che non ci sono sostanziali differenze anatomiche tra il piede di un neonato di “culture calzate” e quello di un neonato di “culture scalze”. Differenze di forma e proporzioni si evidenziano invece negli adulti. Penso anche che la maggior parte di noi abbia una tradizione famigliare di calzare le scarpe a tempo pieno (dalla nascita) al massimo di 2-3 generazioni. Pertanto i nostri piedi sono perfettamente idonei a svolgere la loro funzione originale.
Io concludo pertanto che non sono modificati in modo anomalo i miei piedi ma i loro piedi calzati, modificati come i bonsai. Modificati dal tipo di scarpe e dalle imposizioni della moda che hanno scelto di seguire.
Alla fine non smentisce il ragionamento ma inizia con le solite cose legate all’igiene come se calzare sempre scarpe sia un’abitudine corretta.
avatar
Barbabarba

Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 09.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Alexey il Dom Ago 12 2012, 15:45

Ciao, penso tu abbia esplicato in modo chiaro e preciso il concetto, i condizionamenti sociali portano a "razionalizzare" i comportamenti imposti dalle pressioni sociali, perchè la nostra mente tende sempre a giustificare con la regola della "buona fede" quello che ci viene imposto dalla nascita.
E' meglio pensare ad esempio che la guerra "è inevitabile" per salvaguardare i diritti dei "buoni" contro i "cattivi", piuttosto che un' inutile strage di innocenti.
Per questo la mente tende sempre a "razionalizzare", portando molto spesso a questi paradossi, queste frasi che sono completamente dall' altra parte rispetto alla VERA logica.
Pertanto, quando tu lo hai "s...dato" dandogli una risposta logica, lui cosa ha fatto? Ha fatto la cosa più prevedibile del mondo, si è attaccato ad infatuazioni illogiche ormai preso dal terrore e dall' irrazionalità, il suo istinto ha sopraffatto la ragione, attaccandosi alle solite cose di igiene,ecc...
La mente preferisce razionalizzare l' utilizzo delle scarpe pittosto che convincersi del contrario, non potendo sestenere a lungo che andare scalzi deforma i piedi (una delle più grandi idiozie che abbia mai sentito in vita mia sull' andare scalzi), cerca di giustificare in altri modi il comportamento trasmesso dai genitori e amici, il must dei must, il capo di abbigliamento irrinunciabile, anche nudi ma con le scarpe ai piedi...
"Non si possono essere sbagliati tutti per tutta la vita, deve esserci per forza qualcosa di razionale che vieta di andare contro la nostra natura di esseri nati scalzi".
Piuttosto che accettare di essersi sbagliati alcuni mentono anche a loro stessi perpetrando fino alla morte verso quella strada, se ci pensiamo è molto triste...
Meno male che esistono anche quelli più aperti disposti a discutere e a cambiare idea di fronte ad una evidenza logica e a ritornare sui propri passi.
















Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Alexey il Dom Ago 12 2012, 15:54

Un' altra considerazione: ho notato che l' apertura mentale non è necessariamente proporzionale al livello culturale di una persona, ho visto anziani con la 5 elementare approvare e dire cose molto sensate e docenti universitari, medici, ecc... sparare delle ca..te pazzesche e totalmente irrazionali, secondo me dipende più dal livello di condizionamento raggiunto negli anni che dall' estrazione culturale.
E anche il livello sociale e lavorativo non è così determinante, magari uno si aspetta che il ricco ci critichi mentre la persona più umile il contrario, ma anche qui ho notato che i fatti non corrispondono, ho visto persone "snob" prendere lo scalzismo come una cosa interessante e "trendy" mentre l' operaio (nulla contro nessun tipo di lavoro!!) prendere per i fondelli, e viceversa...
A proposito, non sei molto lontano da me BarbaBarba, qualche volta si può organizzare qualcosa...


Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Rei il Dom Ago 12 2012, 16:16

Barbabarba ha scritto:Alla fine non smentisce il ragionamento ma inizia con le solite cose legate all’igiene come se calzare sempre scarpe sia un’abitudine corretta.
La prossima volta stendilo: "Tu stai parlando della falsa igiene, quella che che fa vivere i bambini in case sterilizzate, così il sistema immunitario non si sviluppa bene e scatena asma, allergie ed altre malattie autoimmuni.
Sporcarsi, a volte fa bene: è più antigienico vivere in case sterilizzate con scarpe che sono culture di germi e funghi che camminare sani e scalzi come natura ha previsto.
Tanto poi ci si lava: lo sporco va via, le malattie autoimmuni no.
D'altronde lo dicono anche tutti i medici bravi."

Al pizzicotto di un luogo comune si deve rispondere sempre con almeno un paio di bombe atomiche di scienza. Very Happy
Funziona.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Alexey il Dom Ago 12 2012, 16:33

Barbabarba ha scritto:
L’anatomia mostra che non ci sono sostanziali differenze anatomiche tra il piede di un neonato di “culture calzate” e quello di un neonato di “culture scalze”. Differenze di forma e proporzioni si evidenziano invece negli adulti. Penso anche che la maggior parte di noi abbia una tradizione famigliare di calzare le scarpe a tempo pieno (dalla nascita) al massimo di 2-3 generazioni. Pertanto i nostri piedi sono perfettamente idonei a svolgere la loro funzione originale.
Io concludo pertanto che non sono modificati in modo anomalo i miei piedi ma i loro piedi calzati, modificati come i bonsai. Modificati dal tipo di scarpe e dalle imposizioni della moda che hanno scelto di seguire.

Infatti guardando le figure relative e persone che non hanno mai indossato scarpe notiamo archi plantari sani, dita a ventaglio e diritte, ecc...
Da notare anche che noi scalzi di ritorno possiamo vedere importanti moglioramenti nella salute del piede, sebbene penso sia impossibile averli come uno che non ha mai indossato scarpe.
Per esempio molti di noi hanno riscontrato un miglioramento nell' arcata plantare, dita più aperte e più forti, maggiore flessibilità.
Il piede deformato e snaturato non è infatti frutto di un' evoluzione che ha portato ad una necessità totale della scarpa, bensì ad un indebolimento generale dato dalla mancanza di allenamento e dalla costrizione imposta dall' indossare le scarpe fin dalla nascita, un pò come il fisico di un culturista contro il fisico di un sedentario mangia schifezze, il secondo non è frutto dell' evoluzione, bensì delle cattive abitudini di vita.
Volevo chiederti una cosa, visto che sei biologo evolutivo:
Visto che parlavi delle 2-3 generazioni, pensi che sia possibile che ci si possa evolvere verso l' incapacità di deambulare a piedi nudi, oppure verso la quasi necessità delle scarpe per la deambulazione?
Il processo evolutivo può dare per "scontato" che fin dalla nostra nascita useremo le scarpe?
Questo comportamento "sciagurato" può modificare la nostra genetica?
Se così fosse, dovremmo riscontrare un cambiamento non solo dell' anatomia del piede, ma di tutto il corpo, visto che l' utilizzo delle scarpe va a modificare tutta la catena posturale, è come cambiare le fondamenta di una casa.
Se si, quando pensi che riusciremmo a coglierne i primi tratti nelle persone?
Si tratterebbe di cambiamenti epigenetici che vengono poi trasmessi alle generazioni successive?











Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  lucignolo il Dom Ago 12 2012, 19:13

Alexey ha scritto:Un' altra considerazione: ho notato che l' apertura mentale non è necessariamente proporzionale al livello culturale di una persona, ho visto anziani con la 5 elementare approvare e dire cose molto sensate e docenti universitari, medici, ecc... sparare delle ca..te pazzesche e totalmente irrazionali, secondo me dipende più dal livello di condizionamento raggiunto negli anni che dall' estrazione culturale.
Intelligenti si nasce, colti si diventa. Un cervello stimolato adeguatamente sviluppa sempre nuove strade sinaptiche, ma è anche vero che i percorsi mentali tendono a scavare solchi simili a quelli dei fiumi e l'acqua può scorrere solo lì, a meno di catastrofiche esondazioni.
Ho trovato persone intelligentissime di cultura medio-bassa, purtroppo non in grado di decollare mentalmente per mancanza di substrato culturale, ma sperimento tutti i giorni mediocri con la laurea che pensano di essere dei geni solo per il fatto di possedere una cultura superiore.
E parlare di cultura è abbastanza imbarazzante, quando trovi un laureato che non sa nemmeno qual'è la capitale degli Stati Uniti d'America (risposta più gettonata: New York Shocked ), ma il peggio è trovare chi sa tutto sul tuo corpo, anche a livello molecolare, ma che non sa nemmeno come vivi, se hai un'assistenza e se ci sarà qualcuno che ti potrà assistere una volta dimesso da una degenza ospedaliera (tanto per fare un esempio).
È molto triste tutto questo e ci dà una misura di quanto siamo soli in mezzo alla gente, più preoccupata di illuminare un'immagine di sé che di produrre luce da sé.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  lucignolo il Dom Ago 12 2012, 19:15

Barbabarba ha scritto:La mia formazione di biologo evolutivo mi dice che il piede è un prodotto dell’evoluzione. La funzione del piede è di “interfaccia” tra il corpo e il terreno per il movimento......
Ma allora sei un collega!
Io sono un biochimico, ma non sono un biologo evolutivo e neppure tanto evoluto. Very Happy
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  aldo1953 il Lun Ago 13 2012, 11:46

Alexey ha scritto:Ciao, penso tu abbia esplicato in modo chiaro e preciso il concetto, i condizionamenti sociali portano a "razionalizzare" i comportamenti imposti dalle pressioni sociali, perchè la nostra mente tende sempre a giustificare con la regola della "buona fede" quello che ci viene imposto dalla nascita.
E' meglio pensare ad esempio che la guerra "è inevitabile" per salvaguardare i diritti dei "buoni" contro i "cattivi", piuttosto che un' inutile strage di innocenti.
Per questo la mente tende sempre a "razionalizzare", portando molto spesso a questi paradossi, queste frasi che sono completamente dall' altra parte rispetto alla VERA logica.
Pertanto, quando tu lo hai "s...dato" dandogli una risposta logica, lui cosa ha fatto? Ha fatto la cosa più prevedibile del mondo, si è attaccato ad infatuazioni illogiche ormai preso dal terrore e dall' irrazionalità, il suo istinto ha sopraffatto la ragione, attaccandosi alle solite cose di igiene,ecc...
La mente preferisce razionalizzare l' utilizzo delle scarpe pittosto che convincersi del contrario, non potendo sestenere a lungo che andare scalzi deforma i piedi (una delle più grandi idiozie che abbia mai sentito in vita mia sull' andare scalzi), cerca di giustificare in altri modi il comportamento trasmesso dai genitori e amici, il must dei must, il capo di abbigliamento irrinunciabile, anche nudi ma con le scarpe ai piedi...
"Non si possono essere sbagliati tutti per tutta la vita, deve esserci per forza qualcosa di razionale che vieta di andare contro la nostra natura di esseri nati scalzi".
Piuttosto che accettare di essersi sbagliati alcuni mentono anche a loro stessi perpetrando fino alla morte verso quella strada, se ci pensiamo è molto triste...
Meno male che esistono anche quelli più aperti disposti a discutere e a cambiare idea di fronte ad una evidenza logica e a ritornare sui propri passi.
Purtroppo ho una chiave di lettura differente, anche se, probabilmente, personale. L' altra sera mia moglie ed io eravamo sul terrazzo dopo cena, a guardare le stelle e parlare di tutto un po'. A un certo punto veniamo a parlere di un mio amico che , probabilmente per inibizione personale diventata poi abitudine, non ha mai posseduto o indossato sandali. Sempre e comunque scarpe e calze. Ci conosciamo da 45 anni e lo dico per certo. Qualche tempo fa, vinto dal caldo di Luglio, si mise a osservare con interesse le mia Lunasandals e anche il fatto che nel parcheggio del centro commerciale dove di solito ci incontriamo, me le ero tolte. Disse " Tu sei un po' estremo, però un paio di sandali, se mi consigli bene, vorrei comperarli". Poi non se me fece nulla di fronte ad obiezioni del tipo : questo mostra troppo le dita, quell' altro è troppo aperto, e se poi mi entra un sassolino ? Da lì il discorso con mia moglie scivolò inevitabilmente sullo scalzismo. Lei non è affatto d' accordo, l' ho già detto altrove, anche se qualche piccolo cedimento in casa inizia ad averlo. Io Le dissi che scrivono sul forum non persone fuori di testa ma fior di laureati, persone in genere di tono culturale superiore alla media, docenti, architetti, medici, magistrati, ingegneri, biologi, imprenditori. Tutte persone abituate ad usare il cervello insomma e certamente non maleducate o volgari. Mossa sbagliata : " Lo vedi, tutti snob che vanno scalzi per essere diversi dagli altri. Le persone normali non rinunciano mai alla comodità delle scarpe." Veramente Lei disse " fighetti snob" ma questo è nel suo carattere di non mandarle a dire e perciò non offensivo. Una volta a Kuala Lumpur bloccò una rissa tra cinesi con un paio di urlacci in bergamasco.... In pratica ha equiparato il mio andare scalzo al market o all' edicola (che poi non è che faccia molto di più) all' orologio sul polsino dell' Avvocato. Ora non nascondo che qualche aspetto snob nel mio modo do vivere c' è e non me ne vergogno perchè è nel carattere e in fondo sono cose innocue, ma mi pare davvero che con l' andare scalzi c' entri poco anche se altri potrebbero in effetti pensarlo. Una volta un amico mi disse "Sei un po' originale ma alla fine una brava persona". Francamente non seppi cosa rispondergli, e parlo dell' era pre-scalzista. A voi l' ardua sentenza.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Barbabarba il Lun Ago 13 2012, 17:04

Penso che per molte persone, quando incontrano uno scalzo vestito normale e pulito sia difficile incasellarlo nella categoria comune del disadattato. Per loro la mia risposta vado scalzo perché sto bene, mi rilassa, e non mi faccio del male perché ho le suole spesse che si sporcano ma si lavano e tornano pulite, appare originale, quindi forse è vero che posso apparire snob. Spesso però chiedo se non hanno mai provato a girare scalzi al difuori della stanza da bagno. Gli chiedo di provare a conoscere il mondo con il tatto estendendo così i sensi. Poi di esprimere un giudizio. Avete mai sentito la terra tiepida dei primi giorni di sole in primavera? Oppure banalmente nel loro mondo artificiale: “ Hanno mai sentito il pavimento freddo del supermercato vicino al banco frigo?”

Si la biologia fa brutti scherzi, non sono poi tanto evoluto neanche io porto il barbone pieno e giro a piedi nudi. (scusate ma non ho ancora imparato a rispondere riportando i messaggi postati)

Per Alexey. L’evoluzione è un processo lento e graduale (ma non sempre) che nella sua forma più semplice si basa sul concetto di mutazione casuale ereditaria, selezione naturale e selezione sessuale. La selezione naturale non ha uno scopo preciso e non tende alla complessità. Semplicemente si selezionano le caratteristiche che avvantaggiano le potenzialità riproduttive dell’individuo. Nell’uomo alla selezione naturale si affiancano la cultura e la tecnologia (applicazione della scienza). La genetica dei caratteri acquisiti almeno per gli organismi pluricellulari non è mai stata osservata e non sembra possibile.

Questa settimana vado a Bologna per il giro delle librerie dei Remainders fammi sapere. Ovviamente l'invito è aperto a tutti.
avatar
Barbabarba

Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 09.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Admin il Lun Ago 13 2012, 20:11

Barbabarba ha scritto:Penso che per molte persone, quando incontrano uno scalzo vestito normale e pulito sia difficile incasellarlo nella categoria comune del disadattato. Per loro la mia risposta vado scalzo perché sto bene, mi rilassa, e non mi faccio del male perché ho le suole spesse che si sporcano ma si lavano e tornano pulite, appare originale, quindi forse è vero che posso apparire snob. Spesso però chiedo se non hanno mai provato a girare scalzi al difuori della stanza da bagno. Gli chiedo di provare a conoscere il mondo con il tatto estendendo così i sensi. Poi di esprimere un giudizio. Avete mai sentito la terra tiepida dei primi giorni di sole in primavera? Oppure banalmente nel loro mondo artificiale: “ Hanno mai sentito il pavimento freddo del supermercato vicino al banco frigo?”

Si la biologia fa brutti scherzi, non sono poi tanto evoluto neanche io porto il barbone pieno e giro a piedi nudi. (scusate ma non ho ancora imparato a rispondere riportando i messaggi postati)

Per Alexey. L’evoluzione è un processo lento e graduale (ma non sempre) che nella sua forma più semplice si basa sul concetto di mutazione casuale ereditaria, selezione naturale e selezione sessuale. La selezione naturale non ha uno scopo preciso e non tende alla complessità. Semplicemente si selezionano le caratteristiche che avvantaggiano le potenzialità riproduttive dell’individuo. Nell’uomo alla selezione naturale si affiancano la cultura e la tecnologia (applicazione della scienza). La genetica dei caratteri acquisiti almeno per gli organismi pluricellulari non è mai stata osservata e non sembra possibile.

Questa settimana vado a Bologna per il giro delle librerie dei Remainders fammi sapere. Ovviamente l'invito è aperto a tutti.
Mi permetto un piccolo intervento didattico che sarà utile anche ad altri.

PRIMO PASSO
Poniamo che uno di noi voglia rispondere al messaggio che vedete racchiuso nel campo giallino; leggerà, dopo aver cliccato su "QUOTE":
quote="Barbabarba" (racchiuso fra parentesi quadre)
.......
Si la biologia fa brutti scherzi, non sono poi tanto evoluto neanche io porto il barbone pieno e giro a piedi nudi. (scusate ma non ho ancora imparato a rispondere riportando i messaggi postati)
......
/quote (sempre racchiuso fra parentesi quadre)

Questi termini racchiusi fra parentesi quadre sono i cosidetti tag (di apertura e di chiusura) e non si deve scrivere al loro interno se la risposta sarà UNICA, cioè del tipo:
Hai citato questo "problema", vediamo di spiegarci.

Quando - dopo aver scritto la Vostra risposta - cliccate su Anteprima, vedrete il testo come verrà pubblicato e fare eventuali correzioni tornando nello spazio di editazione, non sarà troppo difficile.
Il risultato sarà che il testo a cui state rispondendo risulterà entro il riquadro giallino i cui limiti saranno esattamente i tag di apertura e chiusura.
Quindi scrivete subito dopo il tag di chiusura /quote e togliete tutto lo spazio che fosse rimasto fra l'ultima parola del testo che lo precede ed il tag stesso.

SECONDO PASSO:
Se volete spezzare il messaggio in più parti e dare una risposta ad ogni specifica parte, dovete chiudere il "pezzo" a cui volete rispondere fra i tag di apertura e chiusura ed inserire in mezzo la vostra risposta.
Quindi ogni parte del messaggio comincierà con il tag di apertura e finirà con il tag di chiusura. Basta ricopiarli con un copiaincolla (cut and paste ovvero CTRL+C e CTRL+V , bastano due dita ...)
Sono stato complicato? Ditemi di no ....

Il nostro forum ha una notevole leggibilità perché fortunatamente chi scrive, scrive piuttosto bene - a parte dire cose interessanti - e quindi riuscire ad avere la piccola soddisfazione di scrivere bene anche dal punto di vista estetico, lo rende più fruibile.
Un'altra volta dirò come colorare i testi e come formattarli.
Scusatemi se mi sono permesso.


Ultima modifica di Admin il Mar Ago 14 2012, 10:18, modificato 1 volta

_________________
L'Amministratore del Forum
avatar
Admin
Amministratore del Forum

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Rei il Mar Ago 14 2012, 00:35

Admin ha scritto:cut and paste ovvero CTRL+C e CTRL+V , bastano due dita ...)
CMD+C e CMD+V per chi usa il Mac.
CMD sono i due tasti immediatamente ai lati della barra spaziatrice, con indicato anche una specie di quadrifoglio o, nelle vecchie tastiere, una mela. Infatti molti lo chiamano Tasto Mela e non Tasto Comando.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Barbabarba il Mar Ago 14 2012, 16:43

Grazie per le istruzioni
avatar
Barbabarba

Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 09.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Alexey il Mar Ago 14 2012, 19:13

Grazie BarbaBarba per la tua risposta, ero preoccupato che gli scalzi possano essere una specie in via di estinzione Mad
Queste settimane non riesco però a Settembre si potrebbe organizzare un giro...
Per quanto riguarda il discorso snob è solo una bella girata di frittata, ora gli snob non sarebbero più quelli che discriminano gli altri perchè non hanno le prada o le gucci?
La personalità e la capacità di agire secondo il proprio "sentire" fregandosene delle false convenzioni sociali e lo snobbismo sono due cose ben diverse, neppure lontanamente paragonabili.
Qui si parla di prove scientifiche e non che difendono il diritto di andare scalzi, non si vuole ne discriminare chi usa le scarpe (non si è mai vista una netta minoranza che discrimina il 99,99999999999 % della popolazione, se mai è il contrario), neppure imporre a nessuno di gettare le scarpe e andare sempre scalzi, bensì far accettare questo sano e rispettoso stile di vita e perchè no invogliare chi è interessato a provare.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  aldo1953 il Mer Ago 15 2012, 17:20

Alexey ha scritto:Grazie BarbaBarba per la tua risposta, ero preoccupato che gli scalzi possano essere una specie in via di estinzione Mad
Queste settimane non riesco però a Settembre si potrebbe organizzare un giro...
Per quanto riguarda il discorso snob è solo una bella girata di frittata, ora gli snob non sarebbero più quelli che discriminano gli altri perchè non hanno le prada o le gucci?
La personalità e la capacità di agire secondo il proprio "sentire" fregandosene delle false convenzioni sociali e lo snobbismo sono due cose ben diverse, neppure lontanamente paragonabili.
Qui si parla di prove scientifiche e non che difendono il diritto di andare scalzi, non si vuole ne discriminare chi usa le scarpe (non si è mai vista una netta minoranza che discrimina il 99,99999999999 % della popolazione, se mai è il contrario), neppure imporre a nessuno di gettare le scarpe e andare sempre scalzi, bensì far accettare questo sano e rispettoso stile di vita e perchè no invogliare chi è interessato a provare.

Ovvio che sono d' accordo al 100 %, però è un dato di fatto che il diritto di pochissimi, di cui mi vanto di fare parte, può essere visto dalla maggioranza sotto molti aspetti e angolazioni, sempre in difesa del conformismo e, alla fine, del mercato. Una persona mi disse : "Se fosse per te (negazione del" " consumismo), sai quanti commercianti dovrebbero cambiare lavoro ?" E abbiamo visto tutti dove ci ha portato la bolla del consumismo, alla saturazione dei mercati e alla moltiplicazione delle false esigenze. Così può capitare che chi non segue l' onda possa essere tacciato di snobismo. Ma non esageriamo, se mi piace stare scalzo non è per filosofia ma semplicemente... perchè mi piace.


aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Rei il Gio Ago 16 2012, 20:35

aldo1953 ha scritto:Una persona mi disse : "Se fosse per te, sai quanti commercianti dovrebbero cambiare lavoro ?"
"Già, e pensa a quanti venditori di veleno per uccidere le mogli sono falliti perché io non lo uso".
Che ne dici, come risposta?
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Grand Choeur il Ven Ago 17 2012, 09:01

Chi non vende più scarpe potrebbe vendere il sapone per lavare i piedi!
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  bfpaul il Ven Ago 17 2012, 11:50

Grand Choeur ha scritto:Chi non vende più scarpe potrebbe vendere il sapone per lavare i piedi!
Potrebbe venderlo anche oggi per lavare i piedi sporchi, scarpati e puzzolenti, altroché prodotti di bellezza, saponi profumati pH5 e altre bounce bounce !
Se tutti fossero coscienti dell'allevamento di batteri che prospera nei loro calzini o nei piedi sudati, sarebbero costretti a pensare e fare i confronti con i piedi scalzi, sporchi si, ma sani e regolarmente lavati.
E, fatte le somme, dovrebbero essere anche onesti e conseguenti: meglio l'allevamento di batteri, i piedi sudati e puzzolenti Evil or Very Mad o meglio i piedi scalzi, sporchi e sani? Twisted Evil
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Barbabarba il Ven Ago 17 2012, 13:27

bfpaul ha scritto:
Grand Choeur ha scritto:Chi non vende più scarpe potrebbe vendere il sapone per lavare i piedi!
Potrebbe venderlo anche oggi per lavare i piedi sporchi, scarpati e puzzolenti, altroché prodotti di bellezza, saponi profumati pH5 e altre bounce bounce !
Se tutti fossero coscienti dell'allevamento di batteri che prospera nei loro calzini o nei piedi sudati, sarebbero costretti a pensare e fare i confronti con i piedi scalzi, sporchi si, ma sani e regolarmente lavati.
E, fatte le somme, dovrebbero essere anche onesti e conseguenti: meglio l'allevamento di batteri, i piedi sudati e puzzolenti Evil or Very Mad o meglio i piedi scalzi, sporchi e sani? Twisted Evil
bfpaul

Decisamente meglio i piedi scalzi, sporchi e sani, piuttosto che litri di antibatterico per scarpe e le calze.
avatar
Barbabarba

Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 09.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Grand Choeur il Ven Ago 17 2012, 14:36

Naturalmente concordo con voi. Era solo una battuta, però in alternativa potrebbero vendere le decorazioni come indossa Cristiana (e vedo anche Nancy). C'è sempre il modo di "riciclarsi".
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo utente

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum