Rimini

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Rei il Gio Ott 25 2012, 08:01

cyberteam ha scritto:Si potrebbe studiare un percorso di 2 o 3 km a Villa Borghese?
Incomincia a fare una bozza e poi mandala a me e Giancarlo.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Elan il Gio Ott 25 2012, 11:12

Caro John, certo che l'America non è rose e fiori, non è la scandinavia, è un paese duro, con molte regole sue ... si possono avere esperienze anche negative, specialmente a 20 anni, 40 anni fa. I poliziotti in particolare, non sono molto affabili, ma sempre sul chi vive e bisogna sapere come muoversi in certe circostanze. Per esempio, se ti fermano non devi scendere dalla macchina, ma aspettare (magari con le mani sul volante): questo me lo ha spiegato proprio uno di loro al quale mi ero rivolto per informazioni: "torna alla macchina e aspetta che io venga da te". Gentilissima è stata, invece, una poliziotta, sulla statale 1, in california, che mi ha fermato (con tanto di sirena ed altparlante), perchè stavo "a cavallo di due corsie" ... quando ha capito che ero uno straniero mi ha solo spiegato il mio errore e fatto andare via con tanti auguri.

A proposito di scandinavia, dei conoscenti, maremmani, sono stati fermati, in Svezia, perchè, alticci, schiamazzavano per strada, a tarda notte e la polizia li ha presi a sganassoni senza tanti complimenti perchè volevano discutere, all' italiana maniera. Metodi spicci, ma la voglia di fare gli scemi gli è passata.

Anche a me mi hanno puntato una pistola in faccia una volta ... ma è stato a Roma, a tarda notte, quando mi sono fermato per chiedere informazioni e delle guardie giurate che, credo stessero portando via gli incassi da un cinema "smamma" m'hanno detto "nun è'r momento"

Una differenza tra noi e gli USA, è che lì, nonostante la pena di morte, i cittadini hanno una forte fiducia nel loro sistema giudiziario (diffidano molto degli avvocati, invece), mentre non mi pare che noi, in Italia, si possa dire altrettanto.

Sulla discorso pena di morte sono d'accordo (da radicale sono assolutamente contrario), ma la pena di morte non è presente in tutti gli stati americani: in moti stati (tra i più ricchi), come il Massachussets, è stata abrogata da tanti anni (chissà se ce un nesso con l'alta percentuale di immigrati italiani) ed, in linea di massima, la borghesia liberale è contraria, ma, finora, è sempre stato il popolino a volerla mantenere, per cui resterà in vigore finchè il sentire medio non si sarà orientato in maniera diversa. Anche questa è democrazia, un soggetto a proposito del quale noi italiani, sempre più sudditi di uno stato sempre più autoritario, disonesto ed ingannevole, non solo non possiamo più dare lezioni a nessuno, ma dovremmo prenderne da quasi tutto il mondo occidentale.
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Elan il Gio Ott 25 2012, 11:37

ALexey, ci sono due appunti che devo farti e che ti prego di considerare seriamente, perchè, a mio avviso, utili in qualunque discussione si possa fare in futuro:

1 - Lascia perdere i " fior di docenti e ricercatori di filosofia politica" o scienziati alternativi (che poi, tra l'altro, non citi per nome e cognome e bibliografia, per chi volesse trovare una conferma): sono irrilevanti e non impressionano nessuno. Il tuo punto di vista può essere degno di considerazione e validissimo anche se fosse solo tuo, mentre potrebbe essere criticabile o erroneo anche se riporti il pensiero di illustri professori. Se questi personaggi sono magari del calibro di Michael Moore o altri pseudo scienziati che espongono teorie stravaganti su internet, a proposito del 11 settembre piuttosto che dell' area 51 o del signoraggio bancario, potrebbero essere addirittura controproducenti ai fini del supporto alle tue idee.

Se vuoi citare qualcuno fallo in maniera completa, affinchè la fonte sia verificabile

2 - evita di fare lunghi discorsi per "analogia" come quello sui motori ed i meccanici, perchè tutte le analogie sono sempre tirate per i capelli e quindi si possono facilmente utilizzare anche per dimostrare il contrario di quello che vuoi dimostrare tu.

Altra considerazione di carattere generale sui contenuti:

Mi fa sorridere il continuo riferimento ai paesi scandinavi come "paradiso socialista sulla terra", spesso in contrapposizione a pese come gli Stati Uniti. ... Sai cosa penso? che al di la del fatto che non puoi paragonare un paese iper-statico di 10 milioni di abitanti con una realtà multirazziale, multietnica e multiculturale di 300 milioni di abitanti, in continua evoluzione, la realtà è che degli Stati Uniti tutti sappiamo parecchio, perchè siamo tutti un po' americani, mentre della Svezia non sappiamo quasi nulla (e giustamente non ce ne frega quasi nulla), sappiamo solo che è un paradiso e che le svedesi erano il sogno erotico proibito dell' italiano medio. Mano a mano che dal buio prfondo ci si avvicina a paesi di cui sappiamo qualcosa di più, ecco che diventano ai nostri occhi un po' meno meravigliosi e più simili a noi ... eppure se ti leggi un po' di letteratura scandinava (quella americana la leggiamo tutti di continuo), forse ti renderesti conto che "c'è del marcio (anche) nel regno di Danimarca"

avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  aldo1953 il Gio Ott 25 2012, 15:32

Non so.... personalmente amo alla follia l' India e l' Australia, che conosco ambedue bene per lunga frequentazione. Al punto di pensare a posare le "stanche ossa" un domani laggiù, a scelta, ma con preferenza per L' India. Però una cosa è passarci da turista, un' altra è vivere e lavorare in un qualsiasi paese. Prendiamo l' Italia, che sia uno dei più bei paesi del mondo.... lo sappiamo tutti. Poi viverci e lavorarci è un' altra cosa. Ma qui si va nel campo dei sogni. Io vorrei vivere in una landa deserta, fare la spesa una volta al mese con il mio pick-up (ipotetico), e non conoscere le parole : traffico, gente, rumore, asfalto etc etc Però se posso pensare questo è perchè tutti i giorni guido nel traffico; parlo con, e, se ci riesco, curo, o comunque accudisco una trentina di Pazienti. Insomma non se ne esce. Pessimista ? No, solo stanco. E che c' entra lo scalzismo ? C' entra, perchè è un quotidiano momento di libertà e di ribellione a una società "ingessata" e statica. OK oggi non sono in forma, scusate. Crying or Very sad

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Alexey il Gio Ott 25 2012, 22:40

Elan, alcuni riferimenti li ho già dati a tempo debito, basta riguardare i post indietro...
Seconda cosa, non abbraccio mai una teoria o una corrente di pensiero a caso, ho sempre le mie idee e cerco di rielaborare sempre e comunque e di criticare, questi sono solo spunti di riflessione, come lo sono tutti i pensieri un pò più elevati del solito luogo comune, insomma, l' ultimo giudizio me lo creo con la mia testa, e non ho esitato a contattare i vari autori per dare la mia opinione, seppur umile e modesta dato la persona stupida e superficiale che sono.
A me in realtà non frega niente di nomi illustri, ruolo, ecc, però posso ammirare persone che hanno avuto idee o elaborato concetti ai quali io non avevo mai pensato, solo questo.
In passato sono stato d' accordo con teorie, ne ho elaborate delle mie, sono stato smentito, ho cambiato idea, ho sbagliato, ho azzeccato, per me non è importante, la cosa importante per me è ragionare sul perchè delle cose e dei comportamenti umani, di pensare continuamente a quello che ci sta intorno per cercare di elevarci un attimino dal bassissimo livello di pensiero medio, e non è dovuto al fatto che le persone siano stupide, ma dal fatto che non vogliono pensare, oppure sono troppo condizionate, oppure non hanno la forza o il coraggio per farlo...
Obiettivamente, sembra così irrealistica l' idea che gli USA hanno bocciato il protocollo di Kyoto perchè spinti dalle multinazionali petrolifere (Exxon in primis) ? O forse perchè sono l' unico paese che si è accorto che il global warming è una cavolata pazzesca? E' una bella coincidenza, non trovi? E ce ne sono molte, molte altre...
Con questo non voglio dire che un giorno degli uomini incappucciati si sono alzati e hanno detto: "Facciamo soffrire il popolo e manipoliamoli !! "
E' solo che chi fa parte del meccanismo e vuole mantenere il proprio ruolo e i propri privilegi, deve agire in determinate maniere, spesso anche in buona fede e spesso cercando di razionalizzare le azioni di forza per uno scopo più "alto".
Probabilmente, se ci fosse qualunque di noi a capo della Exxon per esempio, agirebbe nello stesso modo, perchè dovremmo rinunciare a milioni di euro all' anno? A questo punto anche la nostra mente andrebbe a razionalizzare anche azioni riprovevoli.
Il fatto è che occorre cambiare alcuni meccanismi, come ad esempio impedire a tali colossi di dettare legge, trovare altre vie perlomeno, visto che le varie leggi che sono state fatte sono state aggirate tranquillamente nel corso degli anni.
Ultima cosa, non mettiamo insieme filosofia e psicologia con ridicole pseudo-scienze o teorie strampalate alla scientology, sono cose ben diverse.
A me non interessa CHI scrive COSA, a me interessano i contenuti, che possono arrivare anche dalla persona apparentemente più stupida della terra, a me interessa prendere quello che ritengo buono e che fa riflettere da tutti.




Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Alexey il Gio Ott 25 2012, 22:49

Un ultima cosa, non ho detto che i paesi scandinavi siano perfetti, però se andiamo a verificare come sta il singolo cittadino medio, possiamo dire che a livello di benessere siamo molto più avanti di molti altri paesi, il divario economico e culturale tra la popolazione è molto più basso.
Sicuramente sono di molto migliorabili, però rappresentano un buon punto di partenza su cui lavorare, come del resto i paesi dell' Oceania, poi sicuramente le tue motivazioni sono valide, il numero di persone e le etnie rappresentano un ostacolo sicuramente maggiore rispetto ad un paese con 10 milioni di persone, però fossilizandosi e continuando a giustificare quello che c' è non si migliora di certo, la critica serve a migliorare le cose che non vanno e chiunque ha le capacità di pensare liberamente con la propria testa ed avere idee brillanti, occorre solo applicarsi.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  lucignolo il Ven Ott 26 2012, 22:28

cyberteam ha scritto:Non ti rendi conto di quanto tempo sia passato? Non dal punto di vista fisico (comunque son sempre 2 secoli), ma soprattutto culturale.
Eh, appunto.
Quanto tempo è passato!
Di certo meno di quanto ne sia passato dall'epoca dei Romani.
Nel 1800 iniziano importanti movimenti sociali che cercano di contrastare lo sfuttamento in generale e non solo minorile, si lotta per avere orari di lavoro e salari più equi, inizia la rivoluzione industriale, si crede nei lumi della ragione o ci si sbilancia in corse appassionanti nelle montagne russe del romanticismo.
La schiavitù diventa un bubbone da estirpare, anche se ci si lascia poi trascinare in baratri nazionalisti aggreganti che infuocheranno soprattutto il Vecchio continente, ma alla fine le comunità umane cominciano a marciare verso un mondo che cerca il rispetto reciproco e la collaborazione.
Dalla caduta dell'Impero Romano d'Occidente, passando per l'oscuro Medioevo, è stato tutto un susseguirsi di incubi sociali ad occhi aperti, dai quali è stato difficile uscirne.
Però è il senso civico che cambia e ci inorridiamo verso certe azioni violente che erano condivise solo pochi decenni prima.
Forse non ti rendi conto del cambio di marcia innestato dal 1800 in poi, un turbine di mutamenti che investe sia il mondo culturale che quello tecnologico, travolgente come quelli che ho visto dal 1954 (quando sono nato) ad oggi.
Un evoluzione logaritmica che sembra proiettarci in un iperspazio di cambiamenti, creando un pericoloso scollamento fra l'evoluzione biologica, che richiede millenni, ed un cervello istintualmente e strutturalmente per nulla diverso da quello degli antichi Romani.
Allora tutto filava liscio, bastava che il popolo avesse panem et circences (da maggnà e giochi del circo), oggi stomaco pieno, veline e partite di calcio.
Ecco, vedi, grandi mutamenti, ma dal 1800 in poi il mondo diventa moderno, apparentemente lontano, ma certo più vicino a noi, nella struttura socio-culturale, di quanto lo fosse il periodo antecedente.
Oltretutto facciamo questi discorsi con una persona di colore che è presidente degli U.S.A.
Con questo non voglio assolutamente dire che in generale il problema razziale in USA sia completamente risolto, ma giudicare gli USA di oggi per il traffico degli schiavi lo trovo fuori tempo massimo.
Perdonami se ti considero un idealista illuso, cosa che considero, peraltro, un dono raro.
Obama non piace a molti, a tantissimi, in primo luogo perché ha la pelle scura (perfino nella Roma Antica c'erano stati imperatori non romani e di pelle scura) e, forse, non è nemmeno nativo degli Stati Uniti d'America (ma chissenefrega); in secondo luogo perché tenta di mettere persone socialmente reiette sullo stesso piano sanitario di chi ha i soldi (tanti) e gode momentaneamente di uno stato di salute che gli consente di trattare con gli squali assicurativi.
Insomma, o sei competitivo su tutti i piani o sei una merda sociale assoluta, da schiacciare come un foruncolo purulento.
Perché il popolo americano, pur con i suoi innegabili pregi, è ancora intriso di un profondo senso nazionalista (reddito dipendente) e razzista. Mia modesta opinione, naturalmente.
E, tanto per restare in tema, chi va scalzo è un diverso da impiombare con un fucile di precisione.
Che politica ed economia vadano a braccetto succede almeno da 10.000 anni.
Lo sto predicando da un po' di tempo.
Lieto di avervi aspettato fino ad adesso!
E allora dove sta questo bel giardino verde che partorisce i frutti prelibati della civiltà e della democrazia mondiale?
La vera mela bacata è l'Uomo.
Non credo proprio che l'Umanità si autodistruggerà.
Il che non vuol dire che non cambierà o evolverà.
Questa è la mia convinzione personale, anche se debbo ammettere che, volgendo lo sguardo nell'unica direzione da cui potrebbe venire una risposta certa, percepiamo solo un inquietante silenzio.
L'Uomo è il più bastardo dei predatori, talmente bastardo che, sì, troverà il modo di stare a galla, grazie ad una minoranza di intelligenti che tutelerà la generale involuzione verso la stupidità.
Fino ad esserne travolta.
Fino al dito di Dio che ci schiaccerà esasperato: magari sotto forma di un meteorite o di una supernova molto vicina.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  cyberteam il Sab Ott 27 2012, 16:54

lucignolo ha scritto:
La vera mela bacata è l'Uomo.

........

L'Uomo è il più bastardo dei predatori

L'universo era puro ed innocente, poi sono arrivati questi mefistofelici esseri umani brutti e cattivi a sovvertire, snaturare e violentare l'ordine delle cose ..... più o meno la trama di Avatar.
Adesso io dovrei risponderti punto per punto su tutta la filippica, illustrando grafici, analizzando trend, mostrando simulazioni.......
E poi tu ri-risponderesti con equiparabile eloquio, e memorabili pagine di questo forum verrebbero scritte e discusse. E tutto questo senza che nessuno dei due cambi di una virgola la propria granitica convinzione.
Parole quindi inutili, che si perderebbero come lacrime nella pioggia.

No. Mica mi chiamo Elan o Rei Wink

Ti dichiaro ufficialmente Vincitore, possa il sole dell'Armageddon Atomico annientarci tutti. Magari prima del prossimo aumento dell'IVA.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  cyberteam il Sab Ott 27 2012, 17:03

Rei ha scritto:
cyberteam ha scritto:Si potrebbe studiare un percorso di 2 o 3 km a Villa Borghese?
Incomincia a fare una bozza e poi mandala a me e Giancarlo.

Siccome dalla mappa non si evince la natura delle diverse tipologie di suolo (e la memoria non mi aiuta molto), per definire il percorso vorrei prima trovare il tempo di farci una scappata.
Spero potervi inviare una bozza entro settimana prossima.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  John & Jane il Sab Ott 27 2012, 17:14

Elan ha scritto:si possono avere esperienze anche negative, specialmente a 20 anni, 40 anni fa. I poliziotti in particolare, non sono molto affabili, ma sempre sul chi vive e bisogna sapere come muoversi in certe circostanze. Per esempio, se ti fermano non devi scendere dalla macchina, ma aspettare (magari con le mani sul volante): questo me lo ha spiegato proprio uno di loro al quale mi ero rivolto per informazioni: "torna alla macchina e aspetta che io venga da te".
Bravo, fu proprio il fatto di scendere dalla macchina che scatenò l'ira funesta dello sceriffo. Sapevo perfettamente che non lo si doveva fare però, d'istinto, scesi. Apriti cielo! A parte tutti gli insulti possibili e immaginabili, il pistolone (Colt Pyton 357, me la ricordo bene) e le manette mi parvero eccessivi.
Successe nell'agosto del "70 in Kansas, passata Topeka. Proprio vero: nella vita bisogna passarle tutte. Mi manca solo Regina Coeli e poi sono a posto.
Saluti americani. Gianc.

John & Jane

Numero di messaggi : 376
Età : 69
Data d'iscrizione : 27.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Elan il Sab Ott 27 2012, 21:11

Ma davvero, davvero c'è qualcuno cui può fregare qualcosa dell' Universo? Macchissenefrega dell' Universo ... al massimo mi può interessare quello che potrà succedere alla nostra discendenza immediata. Dell' umanità dell' anno 3000 già, sinceramente, mi frega il giusto: saranno problemi loro e chissà che problemi avranno alla faccia di quelli che potranno avere ereditato da noi. Se poi uno invece gli interessa dell' universo e della natura in se, allora si consoli, ci sono milioni di pianeti inviolati, senza inquinamento causato dall' uomo, che vivono felici, senza nemmeno sapere della loro fortuna Smile Smile Smile

Comunque i poliziotti USA non sono certo Bobbies inglesi Smile e mi sa che nel '70 a sud della linea Mason-Dixon le cose erano ancora a livello di "c'è uno straniero, di dubbia origine, in cerca di guai"


avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  cyberteam il Dom Ott 28 2012, 08:22

Elan ha scritto:Ma davvero, davvero c'è qualcuno cui può fregare qualcosa dell' Universo? Macchissenefrega dell' Universo ... al massimo mi può interessare quello che potrà succedere alla nostra discendenza immediata. Dell' umanità dell' anno 3000 già, sinceramente, mi frega il giusto: saranno problemi loro e chissà che problemi avranno alla faccia di quelli che potranno avere ereditato da noi. Se poi uno invece gli interessa dell' universo e della natura in se, allora si consoli, ci sono milioni di pianeti inviolati, senza inquinamento causato dall' uomo, che vivono felici, senza nemmeno sapere della loro fortuna Smile Smile Smile

Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil
Poco politically correct ma molto razionale.
Difronte ad un ambientalismo ottuso, bigotto, antiscientifico, reazionario, che spesso predica la "decrescita" (la più grande stronzata della storia dopo la cacca di brontosauro) e che è in ultima istanza fondamentalmente iniquo nei confronti del 90% dei nostri consimili su questo pianeta, non posso che appoggiare un po di sano realismo.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  John & Jane il Dom Ott 28 2012, 09:07

Comunque i poliziotti USA non sono certo Bobbies inglesi Smile e mi sa che nel '70 a sud della linea Mason-Dixon le cose erano ancora a livello di "c'è uno straniero, di dubbia origine, in cerca di guai"
(ha scritto Elan. Sorry, ho sbagliato a quotare)

[/quote]
Proprio così; fa venire in mente i dialoghi dei film western. Lo straniero senza nome che entra nel saloon:
"Da dove vieni, straniero?"
"Dall'est. Vi basta?".

Consideravo come siano interessanti e affascinanti le discussioni: da Rimini, siamo finiti negli USA!
Ciao, Gianc.

John & Jane

Numero di messaggi : 376
Età : 69
Data d'iscrizione : 27.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Rei il Dom Ott 28 2012, 09:29

John & Jane ha scritto:Consideravo come siano interessanti e affascinanti le discussioni: da Rimini, siamo finiti negli USA!
Mah...
Io preferirei che non si andasse sempre off topic da qualunque argomento per finire sempre a parlare degli USA.
Sta diventando monotono.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  John & Jane il Dom Ott 28 2012, 10:51

Rei ha scritto:
John & Jane ha scritto:Consideravo come siano interessanti e affascinanti le discussioni: da Rimini, siamo finiti negli USA!
Mah...
Io preferirei che non si andasse sempre off topic da qualunque argomento per finire sempre a parlare degli USA.
Sta diventando monotono.
Hai perfettamente ragione. Molto meglio piantarla qui. Il fatto è che le discussioni stimolano: esattamente come il filo d'acqua che esce dal rubinetto e ti invoglia a far pipì.
Ciao, Gianc.

John & Jane

Numero di messaggi : 376
Età : 69
Data d'iscrizione : 27.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  lucignolo il Dom Ott 28 2012, 14:11

cyberteam ha scritto:Ti dichiaro ufficialmente Vincitore, possa il sole dell'Armageddon Atomico annientarci tutti. Magari prima del prossimo aumento dell'IVA.
Ma, francamente di essere dichiarato vincitore non me ne frega un c...o.
Noto che quando una persona argomenta vi incazzate e non provate il piacere del confronto.
Se hai argomenti per argomentare, fallo, altrimenti andiamo avanti così.
Chiacchierando, andando off topic, facendosi venire voglia di fare pipì e parlando di cose che c'entrano come i cavoli a merenda con i piedi nudi.
Ma a molti piace così.
L'andare a piedi nudi è niente più di un passatempo poco importante di fronte ai giganteschi problemi esistenziali della vita, sulla cui soluzione sicuramente sarete tutti protagonisti ed importanti propositori.
Si è sbuffato contro un club legalmente costituito, che cessa di essere un gruppo di matti senza alcuna ufficialità (cosa che pochi hanno capito, a dispetto della presunta presenza di intellettuali dalla mente profonda), si aspetta che vi cadano in testa i frutti dall'albero, possibilmente seduti su un divano mentre il Direttivo scuote la pianta, si fa fatica a raccogliere due lire pro associazione dimenticando che è difficile realizzare anche il più minimale programma senza avere soldi, ma ogni volta bisogna scrivere e-mail per regolarizzare la situazione economica del club, il nostro club.
A nessuno passa mai per la testa che una piccola donazione una tantum varrebbe più di mille stupide parole su un forum che, a quanto pare, serve solo a scaricare il testosterone di qualcuno.
Il sottoscritto ha percorso in totale centinaia di chilometri per incontrare persone o per vedere se era possibile indurre qualcuno a provare a camminare scalzo in un contesto tutt'altro che difficile come quello di Venezia.
Idem per il Carnevale, dove pare che solo pochi pazzi abbiano avuto il coraggio di mostrarsi (veneti zero, naturalmente).
Aspettiamo collaborazione per scrivere un libro, abbiamo proposto incontri al Festival della Biodiversità a Milano, abbiamo chiesto di partecipare nell'allestimento di un piccolo gazebo per farci conoscere, ma alla fine ci ritroviamo in due o tre (se tutto va bene).
Allora, francamente, andate a quel paese e godetevi le sterili polemiche sul forum, che vi fanno sentire così socialmente evoluti.
E non ditemi che ho peli sulla lingua.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Elan il Lun Ott 29 2012, 15:47

Senza le sterili, ma appassionanti, polemiche, il forum sarebbe morto e sepolto da un pezzo.

Ma cosa sarebbero poi le biodiversità? e cosa c'entrano con noi ? io mi sforzo sempre di far passare l'andare scalzi per una cosa assolutamente normale .... non sarò mica, invece, un biodiverso? questo scuoterebbe molto l'universo delle mie convinzioni, perchè mi consideravo un bio normale....

Ho delle perplessità anche circa l'opportunità di andare a piedi nudi a Venezia per il carnevale .... penserebbero che siamo in costume da scalzisti
"una tantum licet insanire" si diceva ....




avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Rei il Lun Ott 29 2012, 17:24

Elan ha scritto:Ho delle perplessità anche circa l'opportunità di andare a piedi nudi a Venezia per il carnevale ....
Vista la mia nota intolleranza al freddo, preferirei festeggiare il carnevale scalzo ma in un luogo caldo, tropici o emisfero sud del mondo (dove a febbraio è estate).
A Rio no, per la mia nota intolleranza a borseggi, coltellate e pallottole, il tipico festeggiamento riservato ai turisti e non solo.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  cyberteam il Mar Ott 30 2012, 09:34

lucignolo ha scritto:
Noto che quando una persona argomenta vi incazzate e non provate il piacere del confronto.
Se hai argomenti per argomentare, fallo, altrimenti andiamo avanti così.
Chiacchierando, andando off topic, facendosi venire voglia di fare pipì e parlando di cose che c'entrano come i cavoli a merenda con i piedi nudi.
[/color][/justify]

Visto che mi ritiri nella discussione, ok ,andiamo avanti, divertiamoci.
Però la discussione deve vertere su di un filo logico, non è che ogni tanto si fanno libere associazioni tra idee che poco o nulla hanno in comune, il cui solo risultato è "buttarla in caciara" per spostare l'obiettivo, fare affermazioni qualunquistiche ed evitare il confronto.
Perché si è passati dalle critiche al modello socio-economico degli USA alle critiche al genere umano per finire all'atteggiamento degli aderenti verso l'associazione.
L'unico punto unito in tutto ciò è che sono tue idee, e mi pare un po poco come base per sostenere che il loro insieme mantenga un filo logico di affermazioni coerenti.

lucignolo ha scritto:
Aspettiamo collaborazione per scrivere un libro, abbiamo proposto incontri al Festival della Biodiversità a Milano, abbiamo chiesto di partecipare nell'allestimento di un piccolo gazebo per farci conoscere, ma alla fine ci ritroviamo in due o tre (se tutto va bene).
[/color][/justify]

Io qui a Roma, a parte la passeggiata di Rei, non ho visto niente, né è stata richiesta alcuna collaborazione ad iniziative specifiche.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Rei il Mar Ott 30 2012, 10:57

cyberteam ha scritto:Io qui a Roma, a parte la passeggiata di Rei, non ho visto niente, né è stata richiesta alcuna collaborazione ad iniziative specifiche.
Noi romani, anche importati come me, siamo pigri e non facciamo iniziative, ma, soprattutto, non partecipiamo. Crying or Very sad
Almeno questo dicono i luoghi comuni. Razz

In effetti l'unico vero motivo sia della mancanza di iniziative che dell'assenza di partecipazione di persone esterne al Club dei Nati Scalzi è la mancanza di idee "appetibili", ovvero di motivazioni che siano attraenti per le persone "esterne".
Si possono portare un milione (500 mila per la Questura) di persone a Piazza San Giovanni se queste si sentono motivate, ma senza un'idea trainante e ben gestita a livello di comunicazione ci ritroviamo ad essere in tre (uno e mezzo per la Questura lol! ) davanti alla chiesa della Madonna dei Monti.
E questo vale non solo a Roma, ma in tutta l'Italia.

Rimedi?
Ci sto pensando.
Provate a pensarci anche voi.
Sono due le cose su cui lavorare:
1) provando ad immedesimarmi in un "calzato" che inconsciamente vorrebbe scalzarsi, quale iniziativa potrebbe stimolarlo ad aderire?
2) trovata l'idea, come posso comunicarla efficacemente?

Ricordate che il punto 2 è il più difficile da realizzare.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  bfpaul il Mar Ott 30 2012, 12:26

Rei ha scritto:
cyberteam ha scritto:Io qui a Roma, a parte la passeggiata di Rei, non ho visto niente, né è stata richiesta alcuna collaborazione ad iniziative specifiche.
Noi romani, anche importati come me, siamo pigri e non facciamo iniziative, ma, soprattutto, non partecipiamo. Crying or Very sad
Almeno questo dicono i luoghi comuni. Razz

In effetti l'unico vero motivo sia della mancanza di iniziative che dell'assenza di partecipazione di persone esterne al Club dei Nati Scalzi è la mancanza di idee "appetibili", ovvero di motivazioni che siano attraenti per le persone "esterne".
Si possono portare un milione (500 mila per la Questura) di persone a Piazza San Giovanni se queste si sentono motivate, ma senza un'idea trainante e ben gestita a livello di comunicazione ci ritroviamo ad essere in tre (uno e mezzo per la Questura lol! ) davanti alla chiesa della Madonna dei Monti.
E questo vale non solo a Roma, ma in tutta l'Italia.

Rimedi?
Ci sto pensando.
Provate a pensarci anche voi.
Sono due le cose su cui lavorare:
1) provando ad immedesimarmi in un "calzato" che inconsciamente vorrebbe scalzarsi, quale iniziativa potrebbe stimolarlo ad aderire?
2) trovata l'idea, come posso comunicarla efficacemente?

Ricordate che il punto 2 è il più difficile da realizzare.
Provo a rispondere.
Cyberteam ha ragione, a Roma non se ne è parlato per il semplice motivo che il libro in questione è in buona parte già scritto e potrebbe essere completato chiedendo ai nostri lettori di scrivere sugli argomenti scelti, ma non ce la siamo sentiti, vista la difficoltà che si incontra a smuovere le persone e farle partecipare alle iniziative. Crying or Very sad
E francamente, a me parrebbe troppo, avere la collaborazione di chi magari scriverebbe anche bene, ma che di barefooter ha poco o niente. Senza offesa per alcuno, sia chiaro!!
Sul fatto che romani e importati partecipino poco, si può dire che da anni, le mie venute a Roma sono state incontri fra tre-quattro amici visti pure separatamente; solo l'anno scorso qualcosa è cambiato e quest'anno eravamo una dozzina.
Romani e importati? TRE... Embarassed
Eppure nei dintorni di Roma ci saranno almeno una ventina di persone che hanno un account su questo Forum, che non scrivono MAI, che chissà SE vanno scalzi, che sono SEMPRE stati inviati a farsi vivi a Roma, ben prima del mio arrivo.
L'ho già detto, non perché ci vado io, non sono il messia; perché dovrebbero essere interessati ad incontrare altri amici. Very Happy
E voglio anche dire chiaramente che poiché non c'è alcun obbligo a partecipare da parte di alcuno, Socio e no, tutto può anche andar bene così.
Certo è che si vedono grandi entusiasmi, un sacco di persone vorrebbero scrivere qui, e poi davanti ad una semplice richiesta di dati (CHE NON SONO CAMBIALI) non li forniscono lasciando in sospeso la creazione dell'account. Ne ho quasi un centinaio in stand by ...
Se dovessero decidersi, benvenuti e stiano pure tranquilli, i loro dati non vengono forniti ad alcuno.
Veramente, non capisco questa ritrosia, paura o cosa sia. Evil or Very Mad
Ora ditemi voi, se non si ha nemmeno questa disponibilità, come possiamo aspettarci partecipazione e successo delle iniziative? Evil or Very Mad
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Libro ?

Messaggio  aldo1953 il Mer Ott 31 2012, 12:27

Sono un bibliomame e non mi dispiace scrivere di quello che so o che mi interessa. Potrei saperne qualche cosa di più ? Al limite ancher sul Forum dedicato.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Libro

Messaggio  contessa scalza il Mer Ott 31 2012, 22:02

aldo1953 ha scritto:Sono un bibliomame e non mi dispiace scrivere di quello che so o che mi interessa. Potrei saperne qualche cosa di più ? Al limite ancher sul Forum dedicato.
Certo che puoi! Anzi: "Ne saremmo felici". Very Happy Ti facciamo sapere a breve in forma privata come.
Cristiana
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 54
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  lucignolo il Gio Nov 01 2012, 14:42

cyberteam ha scritto:Visto che mi ritiri nella discussione, ok ,andiamo avanti, divertiamoci.
Però la discussione deve vertere su di un filo logico, non è che ogni tanto si fanno libere associazioni tra idee che poco o nulla hanno in comune, il cui solo risultato è "buttarla in caciara" per spostare l'obiettivo, fare affermazioni qualunquistiche ed evitare il confronto.
Perché si è passati dalle critiche al modello socio-economico degli USA alle critiche al genere umano per finire all'atteggiamento degli aderenti verso l'associazione.
L'unico punto unito in tutto ciò è che sono tue idee, e mi pare un po poco come base per sostenere che il loro insieme mantenga un filo logico di affermazioni coerenti.
E mi diverto sì, soprattutto quando la battaglia logica fra persone intelligenti si accende.
Certo, hai ragione quando dici che si rischia di passare di palo in frasca, perdendo completamente il filo conduttore del discorso.
Questo è l'aspetto più difficile da tenere sotto controllo, ma, a volte, basta semplicemente cambiare il titolo del post.
Come in una rete neurale, da un elefante si può andare a parlare dei pinguini dell'Antartide.
Io qui a Roma, a parte la passeggiata di Rei, non ho visto niente, né è stata richiesta alcuna collaborazione ad iniziative specifiche.
Anche qui non posso che darti ragione.
C'è qualche problema di comunicazione.
Tutto sommato non dovrebbe essere difficile scrivere qui, sul forum libero, un avviso di Admin che dice: <Ehi, ragazzi, guardate che sul forum soci (deserto da molti mesi) ci sono novità da discutere e proposte da condividere>.
Tanto per invogliare e rendere più compartecipi i soci (ordinari) più attivi e convinti.
Difficile remare in un'unica direzione insieme se non c'è un battitore di ritmo che fa da punto di riferimento.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  bfpaul il Gio Nov 01 2012, 20:02

lucignolo ha scritto:Anche qui non posso che darti ragione.
C'è qualche problema di comunicazione.
Tutto sommato non dovrebbe essere difficile scrivere qui, sul forum libero, un avviso di Admin che dice: <Ehi, ragazzi, guardate che sul forum soci (deserto da molti mesi) ci sono novità da discutere e proposte da condividere>.
Tanto per invogliare e rendere più compartecipi i soci (ordinari) più attivi e convinti.
Difficile remare in un'unica direzione insieme se non c'è un battitore di ritmo che fa da punto di riferimento.[/color]
Perché aspettare l'Amministratore?
Chiunque sia Socio e voglia discutere di un argomento che non è interessante per i non Soci, può dire in qualsiasi momento: Ho postato sul Forum Soci un topic su:
Il fatto è che i Soci non utilizzano al meglio gli strumenti che da sempre sono a disposizione e che tutti aspettano che sia sempre qualcun altro a dire, proporre, fare.
Ci sono state iniziative, partite negli anni scorsi dal Club e che chiameremo "istituzionali" come la svariate visite alle città, ma nessuno vieta a chiunque di proporre uscite che siamo "ben organizzate". Sul sito, ci sono indicazioni in proposito, se avete proposte da fare potete scrivermi e vi darò le indicazioni necessarie.
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rimini

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum