Allergie e scalzismo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Allergie e scalzismo

Messaggio  aldo1953 il Sab Feb 09 2013, 16:24

Sono reduce da un corso di immunologia in cui il relatore ha messo in evidenza come il numero e la gravità delle allergie stia crescendo in modo esponenziale. E' un dato di fatto, quando mi sono laureato (e non parlo dell' 800 !!!!) le allergie erano un piccolo problema liquidato con poche lezioni. La colpa di tutto è provato, così diceva il relatore, che sia , lo scarso contatto con l' ambiente fin da bambini, dove per ambiente si intende anche lo "sporco" e i "germi". In questo modo il sistema immunitario cresce debole e reagisce poi in modo abnorme. Lo sapevamo vero ? Però una conferma non fa male.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  Rei il Sab Feb 09 2013, 17:57

aldo1953 ha scritto:Lo sapevamo vero ? Però una conferma non fa male.
A mio parere i medici che sono coscienti di questo sono molti di più di quanto pensiamo.
Il problema è che, al contrario, ad esempio, dei pediatri tedeschi che hanno fatto una campagna affinché si lasciassero i bambini scalzi il più possibile, qui, temo, hanno paura di scontrarsi con il più terribile mostro esistente: la mamma italiana.
E tacciono.
Salvo poi, come fece un anziano dermatologo prossimo alla pensione, nello scoprire che vado scalzo anche per strada, uscirsene con un: "Bravo! Fa bene alla salute!"
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  bfpaul il Sab Feb 09 2013, 19:31

aldo1953 ha scritto:Sono reduce da un corso di immunologia in cui il relatore ha messo in evidenza come il numero e la gravità delle allergie stia crescendo in modo esponenziale. E' un dato di fatto, quando mi sono laureato (e non parlo dell' 800 !!!!) le allergie erano un piccolo problema liquidato con poche lezioni. La colpa di tutto è provato, così diceva il relatore, che sia , lo scarso contatto con l' ambiente fin da bambini, dove per ambiente si intende anche lo "sporco" e i "germi". In questo modo il sistema immunitario cresce debole e reagisce poi in modo abnorme. Lo sapevamo vero ? Però una conferma non fa male.
Si, lo sapevamo.
E finalmente ce lo dice pubblicamente un medico che riporta "lo stato dell'arte" dell'immunologia.
Affermazioni di questo tipo le attendevamo da anni, (vero Flavio?) pur sapendo che è assolutamente provato da noi stessi.
Potrei dire (e l'ho già detto ..) che da quando vado scalzo, e sono ormai 11 anni quasi, non ho più preso un raffreddore ed un influenza, e non vivo lontano da tutti in una grotta.
Potrei dire che mi suocera (contadina toscana) che ha allevato 6 figli, dice se un bambino raccatta, chessò, una caramella da terra: Quel che non ammazza, ingrassa! E mia nonna, paesana sarda, diceva qualcosa di analogo ...
E potrei continuare.
Se avete detti di varie parti che confermino il senso di queste frazi, fatevi avanti!
Ma al di là di questo, non c'è dubbio che le madri italiane dovebbero avere - almeno quando partoriscono, perché non è stato possibile educarle prima, sia per ignoranza e pregiudizi in famiglia, sia per mancanza di programmazione da parte della scuola - un KIT DELLA MAMMA nel quale vengano DIFFIDATE SEVERAMENTE:
- dal tormentare i figli con calze e scarpe impedendo al loro organismo di imparare ad autoregolare la propria temperatura visto che loro non sanno farlo e quindi se hanno freddo loro, DEVONO avere freddo pure i figli, e quindi dall'imbottire i figli come se vivessero in Alaska
- dal lavare le mani ai bimbi ogni tre secondi
- dal credere che andare scalzi fa venire i piedi piatti ai bambini
- dal credere che "ci vuole il tacco" (e non c'è dubbio, per rovinare i piedi e la colonna vertebrale, è prescritto!!)
- dal credere che andare scalzi fa venire i raffreddore per non dire la broncopolmonite fulminante ed altre amenità a piacere.

Forse, solo così, avremo madri meno ansiose, bimbi più sani e gente più scalza ..
bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  bragadan il Dom Feb 10 2013, 09:18

Concordo al cento per cento! Very Happy Stimolare il sistema immunitario se una persona è sana, lo rafforza.
avatar
bragadan

Numero di messaggi : 13
Età : 61
Data d'iscrizione : 23.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  Rei il Dom Feb 10 2013, 11:57

Quando qualcuno mi chiede spiegazioni sullo scalzismo, il rinforzo del sistema immunitario è uno dei miei cavalli di battaglia.
Dopo un doveroso: "Chiedi conferma al tuo medico." che raramente viene fatto, ma che se fatto conferma le mie parole, sparo il colpo definitivo.
Nota: tutto quello che racconto è vero e documentabile.
Pochi sanno che il sistema immunitario di un feto è, per dirla in termini informatici, "disabilitato", per non interferire con quello della madre e provocare un aborto spontaneo.
Alla nascita, però, vengono rilasciate delle particolari sostanze, se non ricordo male del gruppo delle gammaglobuline, che attivano e fanno partire il sistema immunitario del neonato.
Io soffro di una anomalia genetica che fa partire male il sistema immunitario: dato 100% quello normale, il mio era 10 - 15%.
Questo ha significato, fino ai 17 anni, una vita attenta e protetta: dove un altro rischiava un raffreddore, per me era una polmonite quasi sicuramente mortale.
In effetti sono vivo solo perché avevo un medico in casa (mio padre) che poteva intervenire in pochissimo tempo.
Poi, quando avevo 17 anni, è stata sintetizzata la gammaglobulina incriminata.
Una semplice somministrazione nei primi anni di vita ed il sistema immunitario riparte al 100%.
Per me era troppo tardi e la ripartenza si è fermata al 70%.

Veniamo ora alle persone con un sistema immunitario normale.
Nei bambini che vivono troppo isolati dall'ambiente (scarpe, stanze più sterili di una camera operatoria, eccetera), il sistema immunitario, oltre a non "allenarsi" e quindi funzionare al 50%, non sapendo con chi prendersela, se la prende con le cose sbagliate e quindi allergie, asma, rinite vasomotoria.
Nell'adulto calzato, non esercitandosi, scatena in misura minore allergie, asma, rinite vasomotoria, ma sempre e comunque riduce la sua efficienza della metà.
Quindi spesso il calzato ha un sistema immunitario che funziona al 50%.

Il che significa che una carica batterica che sarebbe stata annientata facilmente a pieno regime, passa allegramente e fa ammalare.

Il mio, invece, è bel allenato dal contatto della pelle con il terreno e, pur funzionando al 70%, è PIÙ EFFICIENTE di quello di un calzato.

In sintesi: io rischio di ammalarmi un po' di più di uno scalzo con il sistema immunitario normale, ma DI MENO di un calzato con il sistema immunitario altrettanto normale.

Di solito è l'argomento che convince di più sui vantaggi dello scalzismo, insieme alla cessazione del mal di schiena.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  tarzone il Dom Feb 10 2013, 21:41

Non voglio sicuramente infilarmi in una discussione medica, ci mancherebbe altro.
Constato invece che, grazie a potenti campagne pubblicitarie siamo riusciti a convincere le persone, devo dire in maggioranza le donne, a portarsi appresso gel maleodoranti che sterilizzano le mani.
Ne conosco molte che frequentemente si danno una "passatina" con questo gel, il più famoso è quello derivato dal famoso disinfettante "Amuchina".
Ricordo una pubblicità che raccomandava di lavare l' insalata con l' Amuchina, francamente non vedo il motivo, quando l' hai lavata ripetutamente in acqua è più che sufficiente. Sono 50 anni che mangio l' insalata in questo modo e sono vivo e vegeto (forse troppo), di sicuro tutto quell' utilizzo di disinfettanti a base di cloro fa bene alle casse dei produttori, agli umani non so.
Nelle toilettes delle mense è difficile trovare ciò che serve per un normale igiene, ovvero acqua non appena uscita da un ghiacciaio, sapone liquido e salviette di carta, molto più facile trovare l' erogatore del gel disinfettante.
Ma perchè bisogna complicarsi la vita e deprimere il sistema immunitario?
Sicuramente l' igiene è molto importante per limitare o annullare i contagi, ma a tutto c'è un limite.
Saluti sterilizzati
Valerio
avatar
tarzone
Presidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 320
Età : 61
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  lucignolo il Dom Feb 10 2013, 21:51

aldo1953 ha scritto:Sono reduce da un corso di immunologia in cui il relatore ha messo in evidenza come il numero e la gravità delle allergie stia crescendo in modo esponenziale. E' un dato di fatto, quando mi sono laureato (e non parlo dell' 800 !!!!) le allergie erano un piccolo problema liquidato con poche lezioni. La colpa di tutto è provato, così diceva il relatore, che sia , lo scarso contatto con l' ambiente fin da bambini, dove per ambiente si intende anche lo "sporco" e i "germi". In questo modo il sistema immunitario cresce debole e reagisce poi in modo abnorme. Lo sapevamo vero ? Però una conferma non fa male.
Immunologia.
Ci convivo da trent'anni per motivi professionali e mi piace.
Se dovessi tornare indietro lo rifarei.

Premetto che condivido i pensieri di Rei e Paolo Selis.

La teoria del mondo senza germi = allergia è, tuttavia, un po' decaduta, perché si è osservato che individui del terzo mondo, trapiantati nella realtà industrializzata occidentale, sviluppano rapidamente fenomeni allergici, cosa che fa pensare che il connubio fra agenti naturali ed agenti inquinanti generi dei Frankenstein molecolari responsabili degli equivoci immunologici che ben conosciamo.

Ma è cosa incontestabile che siamo nati e selezionati per la guerra, quella contro agenti esterni che fanno il loro dovere, non per spirito imperialistico, ma perché la loro vita dipende dalla nostra.
La morte dell'ospite, che stranamente non è chi ci penetra, ma chi riceve, è fondamentalmente un errore strategico, ma succede per mancanza di adattamento.
Non sopravviveremo mai in un mondo sterile, la nostra vita verrà da quell'eterno confronto fra le nostre strategie (che vanno sempre allenate) e quelle dei nostri apparenti nemici.
Questa è la vita.
La paura estrema dei germi ci salverà e ci ucciderà.
L'acqua fa galleggiare una nave, l'acqua la fa affondare.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  lucignolo il Dom Feb 10 2013, 21:54

tarzone ha scritto:Ma perchè bisogna complicarsi la vita e deprimere il sistema immunitario?
Sicuramente l' igiene è molto importante per limitare o annullare i contagi, ma a tutto c'è un limite.
Saluti sterilizzati
Ti sei inserito un'attimo prima del mio post, che vedrai fra poco.
Come potrai constatare, condivido pienamente il tuo pensiero!
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  Rei il Lun Feb 11 2013, 09:28

tarzone ha scritto:Ma perchè bisogna complicarsi la vita e deprimere il sistema immunitario?
L'unica parte del corpo in cui una bella lavata o disinfettata frequente mi sento di consigliare sono proprio le mani.
Senza rivangare la storia del dott. Ignác Fülöp Semmelweis, sappiamo che lavarsi spesso le mani (ed usare il gel in caso di mancanza di acqua e sapone) è il miglior modo per evitare molte malattie.
Perché? Perché con le mani ci tocchiamo, spesso senza rendercene conto, bocca, occhi, mucose, porte aperte ai batteri che hanno difese proprie, ma a volte non possono reggere il contatto con la carica batterica supplementare che portano le mani.
Fatevi un viaggio in metropolitana ed afferrate una qualunque maniglia.
Meglio lavarsi le mani, dopo.
Ieri ho "lavorato" e/o cucinato quasi 5 kg di tacchino, da mettere come scorta in congelatore (credo che mi basterà fino a primavera). Beh, mi sarò lavato le mani, durante tutta la lavorazione, almeno dieci volte, più, ovviamente, un'accurato lavaggio di tutto quanto è stato a contatto con la carne cruda del volatile.
In tutto questo tempo ero ovviamente scalzo, ma non ho certo lavato per altrettante dieci volte i miei piedi, visto che erano a contatto con il pavimento e non con il tacchino.

Quanto al gel, sì, ne ho una confezione in casa per le emergenze e lo uso, in caso di necessità, ringraziando chi l'ha inventato.

Ovviamente c'è chi ne abusa, ma persone con l'ossessione patologica per la pulizia c'erano anche prima, solo che adesso possono limitare i loro attacchi di panico con il gel.
Ognuno di noi ne ha visto qualcuno, ed anche loro dovrebbero farsi vedere.
Da uno bravo. Very Happy
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  ALEBO il Lun Feb 11 2013, 11:12

Sarà che le aziende farmaceutiche ci guadagnano, aumentando i rischi chi non fa uso di certi prodotti?
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 26.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  Spyro il Lun Feb 11 2013, 12:30

Io sono d'accordo con tutti voi, e che lo scalzismo faccia bene sia alla salute dei piedi, che alla salute di tutto il corpo in quanto rafforza le difese immunitarie. Io sono allergico ai pollini, ma per fortuna in maniera molto lieve e ho notato che ogni anno mi diminuisce sempre di più, meglio così. Per questa mia allergia, il periodo più "pericoloso" è la primavera ma la primavera è anche il periodo che preferisco di più per le passeggiate scalze (nè troppo freddo, nè troppo caldo), quindi penso che aver aumentato lo scalzismo abbia contribuito a migliorare la mia allergia.
Per quanto riguarda le difese immunitarie, ricordo che si diceva che quando ci si ferisce (lievemente) si fanno anticorpi e si allenano le difese immunitarie. Ora, non dico che mi scortico a sangue per rafforzare le mie difese ma visto che ho trascorso la mia infanzia in campagna e tra i prati e non in un appartamento a trascorrere i pomeriggi davanti alla tv e al computer, qualche graffio, qualche tagio e qualche abrasione me la prendevo spesso nonostante fossi molto prudente. Quindi, penso che questi piccoli incidenti, che comunque non sono mai stati gravi, abbiano contribuito a "tenere in guardia" le mie difese...a differenza dei ragazzini di qualche anno più giovani di me che trascorrono i pomeriggi in appartamento super-sterile.
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 650
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  Elan il Mar Feb 12 2013, 12:04

L'osservazione fatta da Flavio, circa l'insorgenza di allergie in soggetti nati in paesi in cui il sistema immunitario tradizionalmente lavora ad elevato numero di giri, quando si trapiantano nel mondo occidentale, sembra confutare il legame sccesso di igiene-allergie suggerito da Rei. Però anche la conclusione che esse dipendano dall' inquinamento tecnologico mi sembra affrettata e per ora non sostanziata, dato che le allergie che insorgono con sempre maggiore frequenza sono sempre causate da antigeni prevalentemente naturali, come i pollini, la polvere domestica ecc.

Per lo meno non ho ancora letto di insorgenze crescenti di allergie specificamente collegate ad allergeni tecnologici ...

A meno che, in qualche modo, vivere in un mondo tecnologico non ci renda allergici alla natura e questo sarebbe beffardamente grave ... ma io, per esempio, amo sia la tecnologia, sia la natura, cerco di goderle entrambe e, fortunatamente, non soffro di allergie.



avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  Rei il Mar Feb 12 2013, 13:56

Diciamo che in questo momento, come in un poliziesco, si cercano i colpevoli e si interrogano i sospetti.
Ma per individuare i veri colpevoli ci vuole tempo, lunghe osservazioni e la capacità di escludere dati, fatti e sostanze che non solo non c'entrano nulla, ma con il loro "rumore" distraggono e falsano l'osservazione.
Manca la "pistola fumante", quindi per il momento, pur senza perdere d'occhio chi suscita i sospetti più forti, possiamo affermare con sicurezza, perché dimostrato sperimentalmente, che l'andare scalzi stimola ed aiuta il sistema immunitario e portare le scarpe toglie questo stimolo.
Sappiamo anche che bambini cresciuti in campagna, magari scalzi, crescono sicuramente più sani e meno soggetti ad allergie di chi vive in città inquinate, calzati ed in case disinfettate come sale operatorie.
Questi i fatti.
Per le spiegazioni, le cause, i meccanismi che stanno dietro a questi fatti abbiamo ipotesi.
Quando avremo certezze potremmo provvedere in modo più mirato, per il momento possiamo solo empiricamente cercare di avvicinarci alla situazione che risulta più salutare.
Nel mio caso, vivendo in un rione bellissimo ma pesantemente inquinato, posso andare scalzo ed evitare la casa "sala operatoria". Due su tre è meglio di niente.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  Grand Choeur il Mar Feb 12 2013, 16:37

Può essere che, quando questi soggetti si trapiantano dalle nostre parti, sviluppano le allergie perché il loro sistema immunitario smette di essere stimolato come era nei loro paesi d'origine?
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Fienile

Messaggio  mic60 il Mer Feb 13 2013, 12:40

Ciao a tutti,

in Germania consigliano ai bimbi fino a 2 anni di passare un po' di tempo in un fienile per ridurre il rischio di allergie connesse all'apparato respiatorio.
Io sono crescuito in un bosco e ci ho sempre giocato e (per fortuna) non ho allergie. Per quanto concerne le malattie/irritazioni della pelle basta non lavarsi troppo col sapone e fare la doccia solo con l'aqcua.

Pare che meno prodotti si usano, in casa, sul corpo etc. meglio vada.....

Saluti,

Mic
avatar
mic60

Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 20.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  aldo1953 il Mer Feb 13 2013, 15:17

Grand Choeur ha scritto:Può essere che, quando questi soggetti si trapiantano dalle nostre parti, sviluppano le allergie perché il loro sistema immunitario smette di essere stimolato come era nei loro paesi d'origine?

Francamente qui non so che dire. In realtà ho moltissimi Pazienti extracomunitari (ho avuto anche uno statunitense e uno svizzero Shocked ), e non mi risulta una maggiore incidenze di allergie da inalanti rispetto agli "autoctoni". Sempre le solite graminacee, gli acari e la maledetta ambrosia. Però, ripeto non più di altri. Io stesso sono allergico alle mele ( e non solo), ma i kiwi e i manghi mi fanno un baffo ! Ribadisco che se "fuori" possiamo essere diversi, "dentro" siamo tutti uguali. Quanto alle allergie "tecnologiche", è un dato di fatto che oggi ci sono nel' aria e nell' ambiente in genere molte più sostanze chimiche che per esempio 100 anni fa, ed è pure un dato di fatto che tali sostanze interagiscono maggiormente con noi dato che passiamo sempre più tempo in ambienti chiusi e sigillati creandoci da soli un microinquinamento locale. Per esempio, perchè i vetri della mia auto che uso sempre da solo e dove nessuno ha mai fumato, si ricoprono di una patina opaca e oleosa che controsole li opacizza ? Mi dicono che è l' evaporazione delle componenti in plastica, ma allora la respiro anch ' io ? E sì che giro sempre col tettuccio aperto !
Per rimanere nel topic, ovviamente guido sempre scalzo, ma non credo che questo influenzi i dati precedenti.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  Rei il Mer Feb 13 2013, 17:14

aldo1953 ha scritto:Può essere che, quando questi soggetti si trapiantano dalle nostre parti, sviluppano le allergie perché il loro sistema immunitario smette di essere stimolato coQuanto alle allergie "tecnologiche", è un dato di fatto che oggi ci sono nel' aria e nell' ambiente in genere molte più sostanze chimiche che per esempio 100 anni fa, ed è pure un dato di fatto che tali sostanze interagiscono maggiormente con noi dato che passiamo sempre più tempo in ambienti chiusi e sigillati creandoci da soli un microinquinamento locale.
Non ci sono solo le allergie: ancora negli anni '60 la rinite vasomotoria era una malattia rara e sconosciuta. Oggi ne soffrono molti bambini (e qualcuno più grandicello, come me) che vivono in zone a forte concentrazione di polveri sottili ed altri inquinanti. Il mio medico mi diceva che nella zona centrale di Roma, almeno un terzo dei bambini ne soffrono.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  lucignolo il Mer Feb 13 2013, 22:09

Elan ha scritto:Però anche la conclusione che esse dipendano dall' inquinamento tecnologico mi sembra affrettata e per ora non sostanziata, dato che le allergie che insorgono con sempre maggiore frequenza sono sempre causate da antigeni prevalentemente naturali, come i pollini, la polvere domestica ecc.
Non ci sono conclusioni, né pistole fumanti, come dice Rei, ma solo indizi fortemente orientanti.
Il problema è che gli antigeni naturali, quando entrano a contatto con gli inquinanti, specialmente se questi ultimi sono chimicamente instabili e, quindi, avidi di combinarsi con altre molecole per formare strutture energeticamente più stabili, generano dei Frankenstein molecolari che non vengono più riconosciuti come tali dal nostro sistema immunitario.
Un po' come se un nostro caro parente andasse all'estero a farsi una plastica facciale e poi vi suonasse il campanello, dicendo il classico <Sono io!>.
Gli aprireste la porta?
La teoria del sistema immunitario che viene allenato dai germi e dalla sporcizia, per diventare più funzionale e per ridurre le possibilità di equivoci che generano le allergie, piace a noi barefooter per motivi che non ho bisogno di spiegarvi, ma non ci sono evidenze cliniche ed ambientali a totale supporto di essa.
Ciò non vuol dire che sia da buttare, forse è che, come spesso accade, la verità non sta tutta da una parte e che entrano in gioco variabili multifattoriali difficili da isolare e da studiare con criteri rigorosi.
I fatti ci sono, ma sono interpretabili.
E non sempre chi ha la pistola in mano, davanti al cadavere è il vero colpevole.
Per il momento la diatriba rimane aperta e molte ipotesi rimarranno tali fino alla conferma sperimentale e fino alla successiva smentita.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allergie e scalzismo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum