viaggio all' estero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

viaggio all' estero

Messaggio  Elan il Ven Giu 21 2013, 15:16

da venerdì pomeriggio ero, come di consueto, scalzo per il  mio fine settimana, con la differenza che, domenica alle 19 avevo il volo per la Germania, dove dovevo recarmi per una riunione di lavoro annuale.

Preparata la valigia (grossa, dato che erano previsti vari abiti per le varie occaisoni serali previste dal programma), mi sono reso conto che proprio non avevo voglia di indossare scarpe e calze e dunque ho detto a mia moglie: "parto così, anche per fare un esperimento sociologico"

Nello zainetto in cui tenevo il tablet, biglietti e letture, ho messo per sicurezza un paio di sandali e così sono partito, in jeans e polo. (Le scarpe da giorno e da sera erano in valgiia)

A piedi nudi mi sono goduto l'aeroporto di firenze, l'aereo (Lufthansa), l'aeroporto di Francoforte, dove ho noleggiato una macchina, che ho guidato scalzo, fermandomi anche a mangiare, sepre scalzo,  in un autogrill tedesco sula A3.

Qui ho avuto una piccola sorpresa: non ero l'unico a piedi nudi, dato che i giovani camionisti che si fermano per mangiare e spesso anche per dormire, scendono spesso dal mezzo a piedi nudi e così vanno al ristorante ed al bar.

Ho indossato i sandali giusto prima di entrare nel mio hotel, che sapevo popolato di colleghi venuti da tutto il mondo. 

E' stata una esperienza che non posso che definire bellissima: un senso assoluto di libertà e tante sensazioni tattili diverse.

Reazioni: ho colto qualche occhiata, ma, al di là di questo assoluta indifferenza da parte di tutti e tutti mi hanno trattato con la usuale gentilezza in ogni occasione.   Al ritiro bagagli mi sono trovato a chiacchierare con una ragazza italiana che ha trovato la cosa molto interessante ed alla quale ho raccontato un po' della nostra associazione.

Poi 4 giorni di riunioni ed incontri, sempre con le scarpe, fino all'arrivo a firenze, quando finalmente ho potuto toglierle con grande soddisfazione.

conclusione: si può girare scalzi, almeno nei paesi civili: provare per credere.
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Paesi civili

Messaggio  aldo1953 il Lun Giu 24 2013, 14:00

Quando un paese si può definire civile ?  Ci vorrebbe una enciclopedia prendendo in considerazione tutti gli aspetti e purtroppo la nostra bella italietta non ne uscirebbe bene. Ma per non allontanarmi su territori troppo ampi, per me un paese è civile quando le leggi sono rispettate ma non opprimenti; quando le "consuetudini" non superano le leggi dello stato;  quando la gente si fa gli affari suoi finchè non vìolo le suddette leggi; quando una persona è valutata per quanto vale davvero; quando la mia libertà si ferma solo di fronte alla libertà degli altri.  MA QUI NON E' COSI'.  Dobbiamo farcene una ragione. Un esempio : mia moglie racconta con entusiasmo della "cena degli scalzi" di Mlano a una persona tutt' altro che stupida e narra di come si sia divertita e abbia trovato persone  migliori della media. Commento : " Ma gli altri nel ristorante non si sono lamentati ? E chissà che odorino...." Qui è chiaro che ha prevalso la consuetudine sul cervello, e purtroppo è la regola.  Scusate un pochino di livore, ma i "paesi civili" li conosco bene (da turista attento) ed ogni volta che torno poi qui è un penoso tonfo nel fango.  Adesso poi che starò tre settimane in Australia.....

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: viaggio all' estero

Messaggio  Elan il Lun Giu 24 2013, 14:54

L'equazione piede = puzza fa parte del bagaglio infantile, come gli scherzi sui peti o le barzellette sui genitali spropositati .... qualcuno non cresce abbastanza e continua a trovarlo divertente.

Spesso mi capita di far ragionare un interlocutore sul fatto che un piede nudo non ha odore o sorprendrlo dicendo che, mentre andare scalzi è lecito, togliersi le scarpe  in presenza di altri (per esempio in treno o in aereo) non è una azione che possa essere apprezzata, nemmeno da uno scalzista.

Comunque io, parlando di paesi civili, ci mettevo anche l'Italia, dove non ho mai avuto ancora problemi.  Anche all' aeroporto di firenze nessuno ha nemmeno inarcato un sopracciglio.

No' xe ga mosso un pel .... come si direbbe nlla mia città natìa
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: viaggio all' estero

Messaggio  Rei il Lun Giu 24 2013, 17:51

aldo1953 ha scritto:tutt' altro che stupida
Uno che fa un commento del genere è stupido.
Poi bisogna vedere se lo è a tempo pieno o, come tutti noi, ha semplicemente avuto un momento di stupidità.
Ricordiamoci che il momento di stupidità non risparmia nessuno, neppure i geni.
Per fortuna dopo un po' passa...Very Happy
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2642
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: viaggio all' estero

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum