Nuovi amici

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nuovi amici

Messaggio  Capriolo il Sab Giu 29 2013, 17:22

Ciao a tutti,
è da tempo che leggo i vostri messaggi e profili sul forum e vedo le foto delle vostre passeggiate, ora finalmente anch'io mi sono iscritto ed è la prima volta che scrivo.
Già da ragazzino mi piaceva camminare scalzo, ma allora era proibitissimo...Poi da autunno 2007 ho ricominciato a camminare scalzo prima in casa e poi, dalla primavera 2008, anche in occasione delle giornate in montagna o al mare.
Ormai quando vado in montagna, al mare o al lago (con mia moglie e qualche volta anche con amici, ma nessun altro barefooter...) cammino scalzo per l’intera giornata, tranne i tratti in cui in montagna il sentiero diventa troppo pietroso o ripido. Tempo fa ho saputo che non è vietato guidare scalzi e da allora lo faccio e vedo che si guida ancora meglio! In generale anche altrove, appena posso, via le scarpe e pratico barefooting...sto cominciando ad azzardare qualche passo scalzo intorno casa ma è difficile...Ormai ovvianente camminare scalzo in casa è il minimo per tutto l'anno!
E' stato molto bello aver "riscoperto" il barefooting a 42 anni, lo considero un’attività salutare ed assolutamente naturale, semplice ma ricreativa e rilassante, un modo per vivere di più il contatto con il mondo intorno a noi, in particolare la natura; infatti il posto dove mi piace di più camminare scalzo è proprio in montagna o campagna, sui sentieri in mezzo alla natura. E di qui è nato il nome “Capriolo”!
E' stata una piacevolissima sorpresa scoprire questo sito, mi ha permesso di capire che non ero solo in questo ma che molti altri condividevano questa passione! Ho letto racconti, commenti e profili, trovandovi riflessioni e sensazioni che provo anch'io ed esperienze simili alle mie.
Purtroppo anch'io, come credo molti di voi, non posso praticare barefooting spesso come vorrei, perché i legami con l'ambiente lavorativo e le nostre attività spesso ci impediscono di farlo, causa i pregiudizi con cui si rischia di essere giudicati. Vivo vicino a Torino e in questa città e dintorni non posso azzardarmi...
Credo che in questa zona o comunque in Piemonte e regioni vicine siamo abbastanza, spero di poter conoscere presto altri barefooter e fare qualche camminata insieme!
...E chissà che anche altri stiano leggendo questi messaggi come ho fatto io e trovino lo slancio per iscriversi anche loro al forum...
Ciao, a presto Smile

Capriolo

Numero di messaggi : 78
Età : 51
Data d'iscrizione : 22.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Elan il Sab Giu 29 2013, 18:47

Benvenuto, giovanotto ... a nome dei veci ti saluto cordialmente e sono contanteo che tu sia entrato nel nostro piccolo consesso!
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1083
Età : 64
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  bfpaul il Sab Giu 29 2013, 21:04

Capriolo ha scritto:Ciao a tutti,
è da tempo che leggo i vostri messaggi e profili sul forum e vedo le foto delle vostre passeggiate, ora finalmente anch'io mi sono iscritto ed è la prima volta che scrivo.
Già da ragazzino mi piaceva camminare scalzo, ma allora era proibitissimo...Poi da autunno 2007 ho ricominciato a camminare scalzo prima in casa e poi, dalla primavera 2008, anche in occasione delle giornate in montagna o al mare.
Ormai quando vado in montagna, al mare o al lago (con mia moglie e qualche volta anche con amici, ma nessun altro barefooter...) cammino scalzo per l’intera giornata, tranne i tratti in cui in montagna il sentiero diventa troppo pietroso o ripido. Tempo fa ho saputo che non è vietato guidare scalzi e da allora lo faccio e vedo che si guida ancora meglio! In generale anche altrove, appena posso, via le scarpe e pratico barefooting...sto cominciando ad azzardare qualche passo scalzo intorno casa ma è difficile...Ormai ovvianente camminare scalzo in casa è il minimo per tutto l'anno!
E' stato molto bello aver "riscoperto" il barefooting a 42 anni, lo considero un’attività salutare ed assolutamente naturale, semplice ma ricreativa e rilassante, un modo per vivere di più il contatto con il mondo intorno a noi, in particolare la natura; infatti il posto dove mi piace di più camminare scalzo è proprio in montagna o campagna, sui sentieri in mezzo alla natura. E di qui è nato il nome “Capriolo”!
E' stata una piacevolissima sorpresa scoprire questo sito, mi ha permesso di capire che non ero solo in questo ma che molti altri condividevano questa passione! Ho letto racconti, commenti e profili, trovandovi riflessioni e sensazioni che provo anch'io ed esperienze simili alle mie.
Purtroppo anch'io, come credo molti di voi, non posso praticare barefooting spesso come vorrei, perché i legami con l'ambiente lavorativo e le nostre attività spesso ci impediscono di farlo, causa i pregiudizi con cui si rischia di essere giudicati. Vivo vicino a Torino e in questa città e dintorni non posso azzardarmi...
Credo che in questa zona o comunque in Piemonte e regioni vicine siamo abbastanza, spero di poter conoscere presto altri barefooter e fare qualche camminata insieme!
...E chissà che anche altri stiano leggendo questi messaggi come ho fatto io e trovino lo slancio per iscriversi anche loro al forum...
Ciao, a presto Smile
Che bella presentazone!
Complimenti davvero, esauriente ed interessante. Chiedi se ci sono persone in Piemonte con cui condividere questa magnifica passione? Ma certo, vedrai che quanto prima risponderanno Marco 53 e Tarzone ..
E vedrai, riuscirai anche ad incontrare tutto il "gruppo" del nord (più o meno) perché le occasioni capiteranno.
A presto!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2861
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Spyro il Sab Giu 29 2013, 21:06

Benvenutissimo nel Forum. Very Happy 
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 627
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  guidoscalzo il Dom Giu 30 2013, 22:24

Benvenuto anche da parte di un altro piemontese, anzi torinese, neh!

Ti dirò che il coraggio di girare scalzi uno, se non è di carattere spavaldo, non se lo può dare tutto di un botto, ma si possono fare progressi lenti e continui.
Io con i miei 55 anni, solo quest' anno ho preso a camminare scalzo al parco del Meisino, che è a 100 metri da casa mia, ma tenendo in mano le infradito, mentre all' estero ho fatto viaggi interi scalzo al 95 % del tempo.

Mi raccomando facci sapere presto delle tue escursioni e gite scalze.

Guido

guidoscalzo

Numero di messaggi : 113
Età : 59
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  tarzone il Lun Lug 01 2013, 01:01

Ciao Capriolo!
Ti capisco perfettamente, è molto piú facile camminare scalzi laddove non siamo conosciti piuttosto che nei rispettivi luoghi di residenza a riprova di ció puoi leggere i resoconti del mio amico Marco 53 di Torino, ormai un vetrano del barefooting.
Io stesso, ad esempio a Noli, esco di casa senza scarpe e sandali d' emergenza, a Pinerolo, dove abito é piú difficile, avendo per motivi di lavoro mio e di mia moglie, molte conoscenze.
Non ti scoraggiare, continua, piano piano vedrai che del parere altrui, ammesso e non concesso che sia negativo, non te ne importerá piú nulla.
Lentamente, da bravi piemontesi, stiamo aumentando di numero, prima o poi dovremo fare un incontro subalpino per approfondire la conoscenza e conoscere i nuovi arrivati, benvenuto!
Saluti
Valerio
avatar
tarzone
Presidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 312
Età : 61
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  bfpaul il Lun Lug 01 2013, 12:34

tarzone ha scritto:Ciao Capriolo!
Ti capisco perfettamente, è molto piú facile camminare scalzi laddove non siamo conosciti piuttosto che nei rispettivi luoghi di residenza a riprova di ció puoi leggere i resoconti del mio amico Marco 53 di Torino, ormai un vetrano del barefooting.
Io stesso, ad esempio a Noli, esco di casa senza scarpe e sandali d' emergenza, a Pinerolo, dove abito é piú difficile, avendo per motivi di lavoro mio e di mia moglie, molte conoscenze.
Non ti scoraggiare, continua, piano piano vedrai che del parere altrui, ammesso e non concesso che sia negativo, non te ne importerá piú nulla.
Lentamente, da bravi piemontesi, stiamo aumentando di numero, prima o poi dovremo fare un incontro subalpino per approfondire la conoscenza e conoscere i nuovi arrivati, benvenuto!
Saluti
Valerio
Ecco, un bell'incontro "subalpino" mi pare un'ottima idea! Organizzatevi ed organizzatelo !!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2861
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Capriolo il Mar Lug 02 2013, 23:54

Ciao, grazie a tutti!!!
Che bello ricevere un'accoglienza così calorosa!
Ottima idea un incontro subalpino, organizziamolo!
Nei prossimi giorni aggiungerò ai vostri racconti delle passeggiate scalze 2013 le mie escursioni e gite scalze di quest'anno.
Ciao, a presto Smile 
Capriolo

Capriolo

Numero di messaggi : 78
Età : 51
Data d'iscrizione : 22.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Alexey il Mer Lug 03 2013, 13:04

Benvenuto anche dal basso piemonte, non sarebbe nemmeno male una gita alpina piemontese o valdostana.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 36
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  lucignolo il Mer Lug 03 2013, 21:34

Capriolo ha scritto:Purtroppo anch'io, come credo molti di voi, non posso praticare barefooting spesso come vorrei, perché i legami con l'ambiente lavorativo e le nostre attività spesso ci impediscono di farlo, causa i pregiudizi con cui si rischia di essere giudicati. Vivo vicino a Torino e in questa città e dintorni non posso azzardarmi...
Mi unisco al coro dei benvenuto, caro Capriolo.
"Non posso azzardarmi", dici? Perché?
Ho cominciato a camminare scalzo nel mio quartiere, mi salutano come prima, dopo qualche iniziale perplessità e guadagno lo stesso stipendio di prima.
Il problema vero sta nella nostra testa.
Se ti giudicano bene cosa cambia nella tua vita? Avanzamento di carriera?
Se ti giudicano male al limite non ti salutano: hai bisogno di loro? Ti aiutano qualora malauguratamente dovessi finire allettato col bisogno quotidiano di una padella?
Pensaci.
Io ci sono passato dopo un grave incidente stradale (1988) ed ho maturato molte conclusioni.
La mia libertà non ha prezzo e la mia dignità non si nutre del giudizio altrui.
Pensaci.
Quando avrai bisogno davvero sarai solo con te stesso.
Cresci lentamente, battiti per superare i tuoi tabù e fallo senza violentarti, ma non rinunciare mai alla tua libertà.
Morirai (come tutti) con meno rimpianti.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Rei il Mer Lug 03 2013, 22:21

lucignolo ha scritto:Se ti giudicano male al limite non ti salutano: hai bisogno di loro? Ti aiutano qualora malauguratamente dovessi finire allettato col bisogno quotidiano di una padella?
Ma guarda, siamo arrivati alle stesse conclusioni.
Io sono ancora più drastico: i pochi "bacchettoni" che si mettono in cattedra per criticarmi vengono messi automaticamente nella categoria "cretini da eliminare dalla propria vita".
Il bello è che mi sono accorto che lo fanno anche i miei amici (quelli veri).
Sono diventato una specie di test: se qualcuno mi attacca per il mio scalzismo, loro "li fanno fuori" anche dalle loro vite (spesso anche a mia insaputa).
Il bello è che alcuni di questi miei amici sono quelli che decidono delle carriere (stroncate) dei bacchettoni.
Una volta uno mi ha spiegato: "Se uno si comporta da cretino con te, lo farà anche sul lavoro e mi creerà problemi. In fondo mi sei utile: grazie a te identifico ed elimino i cretini prima che possano fare danni."
Sono un test vivente.Very Happy 
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Benvenuto!

Messaggio  Nexus Flâneur il Mer Lug 03 2013, 22:52

Benvenuto Capriolo - che strano dirlo...

Vedrai che condividere queste esperienze anche solo virtualmente ti farà affrontare la vita scalza anche in diversi contesti =)

Per me è stato così!

lucignolo ha scritto:
Ma guarda, siamo arrivati alle stesse conclusioni.
Io sono ancora più drastico: i pochi "bacchettoni" che si mettono in cattedra per criticarmi vengono messi automaticamente nella categoria "cretini da eliminare dalla propria vita".
Il bello è che mi sono accorto che lo fanno anche i miei amici (quelli veri).
Sono diventato una specie di test: se qualcuno mi attacca per il mio scalzismo, loro "li fanno fuori" anche dalle loro vite (spesso anche a mia insaputa).
Il bello è che alcuni di questi miei amici sono quelli che decidono delle carriere (stroncate) dei bacchettoni.
Una volta uno mi ha spiegato: "Se uno si comporta da cretino con te, lo farà anche sul lavoro e mi creerà problemi. In fondo mi sei utile: grazie a te identifico ed elimino i cretini prima che possano fare danni."
Sono un test vivente.Very Happy 

E hai ragionissima Rei, la nostra condizione fa allontanare naturalmente persone con cui non avrei molto da spartire - almeno in quel dato momento. Un pensiero in meno!
avatar
Nexus Flâneur

Numero di messaggi : 17
Età : 28
Data d'iscrizione : 01.02.13

http://www.facebook.com/nexus.flaneur

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Nexus Flâneur il Mer Lug 03 2013, 22:53

Nexus Flâneur ha scritto:Benvenuto Capriolo - che strano dirlo...

Vedrai che condividere queste esperienze anche solo virtualmente ti farà affrontare la vita scalza anche in diversi contesti =)

Per me è stato così!

lucignolo ha scritto:
Ma guarda, siamo arrivati alle stesse conclusioni.
Io sono ancora più drastico: i pochi "bacchettoni" che si mettono in cattedra per criticarmi vengono messi automaticamente nella categoria "cretini da eliminare dalla propria vita".
Il bello è che mi sono accorto che lo fanno anche i miei amici (quelli veri).
Sono diventato una specie di test: se qualcuno mi attacca per il mio scalzismo, loro "li fanno fuori" anche dalle loro vite (spesso anche a mia insaputa).
Il bello è che alcuni di questi miei amici sono quelli che decidono delle carriere (stroncate) dei bacchettoni.
Una volta uno mi ha spiegato: "Se uno si comporta da cretino con te, lo farà anche sul lavoro e mi creerà problemi. In fondo mi sei utile: grazie a te identifico ed elimino i cretini prima che possano fare danni."
Sono un test vivente.Very Happy 

E hai ragionissima Rei, la nostra condizione fa allontanare naturalmente persone con cui non avrei molto da spartire - almeno in quel dato momento. Un pensiero in meno!

Pardon, avevo quotato male, la frase era di Rei =) Ciao Lucignolo, comunque! =)
avatar
Nexus Flâneur

Numero di messaggi : 17
Età : 28
Data d'iscrizione : 01.02.13

http://www.facebook.com/nexus.flaneur

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  lucignolo il Mer Lug 03 2013, 23:23

Rei ha scritto:Ma guarda, siamo arrivati alle stesse conclusioni.
Ma guarda, ci sei arrivato, finalmente.
È solo questione di metodo e di strada da seguire e su questo dissentiamo profondamente (sicuri?), ma la meta finale è la stessa.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Capriolo il Gio Lug 04 2013, 01:19

Sagge considerazioni, ottimi spunti di riflessione!
Confrontarsi con altri che vivono queste stesse esperienze dà l'energia per andare avanti in questa scelta e superare tabù che possono limitare la nostra libertà, frenandoci in qualcosa di semplice e naturale che ci piace fare senza danneggiare nessuno.
Occorre rifletterci e procedere "a piccoli passi", facendo a poco a poco accettare questa scelta da chi ci sta intorno; chi è saggio e maturo e chi è veramente amico non deve mutare la considerazione di noi per questo. E' anche un modo per conoscere meglio le persone intorno a noi.
Mi sto impegnando in questo giorno per giorno e aver trovato nuovi amici aiuta molto!
Grazie ancora!

Capriolo

Numero di messaggi : 78
Età : 51
Data d'iscrizione : 22.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  bfpaul il Gio Lug 04 2013, 20:10

Capriolo ha scritto: .... e aver trovato nuovi amici aiuta molto!
Grazie ancora!
Grazie a te per quanto dici, ci fa tanto piacere sentirlo!!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2861
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Alexey il Sab Lug 06 2013, 10:12

E' bello sapere che condividiamo una cosa inusuale con altre persone, perche' ci aiuta ad affrontare i timori, e poi con la pratica si capisce veramente che il maggior limite siamo noi. Alla fine, come dice Flavio, che importanza reale ha il giudizio degli altri? Che valore razionale ha l'approvazione? Qualunque cosa facciamo, siamo giudicati, il segreto e' imparare a seguire la propria strada con meno condizionamenti inutili, che non portano alla felicita' di nessuno, ma sicuramente alla nostra tristezza. Chi vive con rispetto e fermezza, sara' anche maggiormente rispettato dagli altri.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 36
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  bfpaul il Sab Lug 06 2013, 11:35

Alexey ha scritto:E' bello sapere che condividiamo una cosa inusuale con altre persone, perche' ci aiuta ad affrontare i timori, e poi con la pratica si capisce veramente che il maggior limite siamo noi. Alla fine, come dice Flavio, che importanza reale ha il giudizio degli altri? Che valore razionale ha l'approvazione? Qualunque cosa facciamo, siamo giudicati, il segreto e' imparare a seguire la propria strada con meno condizionamenti inutili, che non portano alla felicita' di nessuno, ma sicuramente alla nostra tristezza. Chi vive con rispetto e fermezza, sara'  anche maggiormente rispettato dagli altri.
Bravissimo, hai detto in poche righe quanto dico da anni e quelli che mi conoscono sanno bene.
Se abbiamo bisogno di autostima, andare scalzi e vincere le proprie "paure" è un esercizio formidabile; vorrei anche far notare che questa autostima viene a furia di camminare perché solo così diamo la giusta importanza a quanto facciamo convincendoci sempre più di essere "nel giusto" e diamo sempre meno importanza al "pensiero comune".
Se notiamo bene, questo "percorso" è stato compiuto da tutti noi e se ci ricordiamo i nostri post nel tempo, vediamo che il nostro modo di sentire è cambiato man mano che abbiamo proceduto nel nostro cammino.
Scrivere qui, poi, è la conferma di quanto dico; guardate un po' se leggete mai racconti o scritti di quelli che probabilmente non hanno mai vinto queste "paure" e quindi non camminano mai scalzi o pochissimo!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2861
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Marco53 il Dom Lug 07 2013, 22:52

Carissimo Capriolo, è per me un periodo un po' difficile nel quale ho meno tempo del solito per leggere i post sul Forum, perciò mi sono accorto del tuo arrivo solo oggi. Benvenuto da Torino zona Giardini Reali.
Volevo postare questo intervento in "scalzi tra la gente" perché ieri (sabato 6 luglio) ho fatto una cosa che non avevo ancora avuto il coraggio di fare. E sì che sono ormai 10 anni che pratico lo scalzismo in modo sempre più continuativo, ma certe cosiddette "paure" restano sempre dentro per chissà quale tabù atavico dovuto probabilmente all'educazione ricevuta da piccoli, ecc ecc...
Insomma.
Ieri, per la prima volta in vita mia sono uscito di casa scalzo (a Torino), ho attraversato tutto il centro, la "vasca" di via Lagrange piena di gente in vena di vetrine. Erano quasi le 11, cioé non come quando vado in ufficio che ci sono in giro 4 gatti alle 7 e un quarto, bensì quasi l'ora di punta per il passeggio da negozi. Sono arrivato a Porta Nuova (la stazione ferroviaria, per chi non è di Torino), ho atteso su una panca coi miei piedini neri di sotto che arrivasse un amico da Milano (scarpatissimo ma di animo molto nobile e aperto) e con lui abbiamo fatto il tragitto di ritorno verso casa mia passando in Via Roma (è il massimo) e prendendo un caffé (io sempre scalzissimo Cool) in una caffetteria di piazza Carlo Felice, sotto i portici di cui Torino è famosa.
Perché ti racconto questo? Very Happy 
Perché si tratta di una grande conquista per me stesso.
Io che passo per "veterano", che dò consigli a destra e a manca, ancora non avevo il cosiddetto "coraggio" di affrontare la mia città in mezzo alla gente in un'ora di punta, senza scarpe, sandali, infradito, finti sandali. Niente.
E questo per dire quanto può essere lunga, in tutti i sensi, la strada per sentirsi a proprio agio senza suole artificiali anche in mezzo alla gente e soprattutto in un luogo dove si potrebbe incontrare qualcuno che ti conosce.
Per qualcuno di noi è più facile sbarazzarsi delle scarpe, per altri meno. La mia strada è cominciata attorno ai 14 anni, quando assaporavo a piedi nudi le stradette di campagna e l'erba dei prati, di nascosto da tutti. Poi a 16 anni ebbi una specie di folgorazione vedendo quanti ragazzini, bambini e giovanotti andavano scalzi in Val Pusteria (Alto Adige) e nella vicina Austria.
Quando ebbi la macchina qui non avevo dubbi. Si guida scalzi. Avevo letto di tutto sul Mobil Economy Runo e come la maggior parte dei piloti guidavano scalzi oer aumentare la sensibilità sull'acceleratore e abbassare i consumi, ecc ecc. ! Qui nessuna difficoltà. Scrissi però una domanda in proposito all'autorevole Quattroruote ed ebbi risposta positiva: non è vietato guidare scalzi. Eravamo nel 1972.
Quando cominciai a viaggiare con gli amici, in campeggio, per mezza Europa, praticai sempre di più lo scalzismo, ma se si tornava a casa ecco nuovamente sandali e scarpe e pantofole. Queste ultime sono state le prime ad essere definitivamente abolite, ormai più di 10 anni fa.
Già allora, attraverso internet, avevo scoperto dei siti (inizialmente soprattutto tedeschi) dove si parlava di camminare  a piedi scalzi, di posture, di benessere generale, perfino di endorfine. E da lì il passo (scalzo) è stato via via più facile. Intanto ho recuperato un modo naturale di camminare, che con le scarpe è impossibile, e al tempo stesso anche guadagnato qualcosa nella postura generale che mi ha eliminato stanchezze e - molto più importante - mali di schiena che arrivavano al punto di prendere antidolorifici. A-b-o-l-i-t-i (al 99%).
Per un po' ho vinto le mie "paure" (tabù, seghe mentali, idea di essere osservato da tutti, ecc) con degli splendidi finti sandali (vai a vedere le mie foto nella gallery) che ingannavano chiunque fino almeno ad ottobre inoltrato. Poi ? Ecco. Adesso devo ancora arrivare al dopo-ottobre e decidere cosa farò.
Visto che nessuno mi obbliga a stare scalzo avrò tempo per pensarci. Ma dovrò farlo, perché gli stessi piedi ormai tollerano sempre meno le scarpe chiuse. Le calze sono ormai abolite da quasi vent'anni. Sono tornate sporadicamente (e solo di cotone, mai di lana) solo nelle giornate invernali più rigide, come lo scorso anno con temperature di -22°C al mattino e -17 al pomeriggio. Il freddo si può affrontare con allenamento e attenzione e io lo affronto senza paura (neve compresa), ma poiché non siamo fachiri, è inutile rischiare un congelamento quando le temperature sono effettivamente troppo basse.
Non vado oltre per non ripetere cose già dette in vecchi post. Ma visto che sei nuovo e che qualcuno mi cita, volevo rassicurarti che la nostra strada è aperta a tutti. Se vogliono farla riscoprendo la libertà dei piedi nudi meglio (specie per sé stessi), ma senza condizionamenti e con i tempi che ciascuno sente come propri. O anche altrui. Mi spiego meglio. Poiché sono sposato e mia moglie non ama avere uno coi piedi nudi (e magari capita che siano non perfettamente puliti) bisogna rispettare anche lei. Sul terreno del rispetto reciproco adesso, piano piano, sta accettando di vedermi ogni tanto scalzo anche in giro per Torino. Anche lei ha l'idea che tanto all'estero nessuno ci conosce e perciò lì posso stare scalzo e qui no. Però dopo tanti anni di matrimonio e sempre più di scalzismo intensivo anche lei mi accetta più facilmente anche se non ho le scarpe. Tutto si può fare con garbo, amore e un po' di tempo.
Certo che quando lei non c'é.... Razz Razz Razz
Sicuramente mi sono ripetuto e chiedo scusa a tutti, e a te per primo che da tempo ci leggi. La tua comparsa e la mia prima traversata del centro di Torino in piena libertà mi hanno risvegliato un po' di logorrea e così sono partito in quarta...
Carino comunque il tuo nick. Io sono un po' più massiccio (pig ) e sicuramente meno agile sui sentieri di montagna, però me la cavo anche in fuoristrada...
Saluti accoglienti
Marco53
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 781
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Rei il Lun Lug 08 2013, 10:07

Marco53 ha scritto:Io che passo per "veterano", che dò consigli a destra e a manca, ancora non avevo il cosiddetto "coraggio" di affrontare la mia città in mezzo alla gente in un'ora di punta, senza scarpe, sandali, infradito, finti sandali. Niente.
Certe volte serve un evento che faccia da innesco, che rompa il tabù.
Ed una volta rotto, ci si accorge che la barriera che sembrava insuperabile era solo nella nostra testa e ci accorgiamo che questa barriera era talmente bassa da poter essere paragonata ad una striscia bianca dipinta sull'asfalto: segna un confine, ma si supera con un semplice passo.
Per te, evidentemente, l'evento scatenante è stato l'arrivo dell'amico in stazione: probabilmente il tuo subconscio non aspettava che una scusa qualsiasi per saltare la barriera.
E forse aspettava paziente da tanti anni.

Io sono stato, in un certo senso, più fortunato (nella sfiga): l'evento scatenante (e decisamente traumatico) sì è verificato subito, agli albori del mio scalzismo: un peso da tre kg sul piede mi ha provocato un ematoma sul collo del medesimo che mi rendeva impossibile anche l'uso delle semplici infradito.
Conclusione: se volevo mangiare, dovevo uscire a far la spesa.
Se volevo uscire a far la spesa dovevo uscire scalzo.
O saltare la barriera o digiunare.
Chi mi conosce ed ha visto la mia pancetta sa che che di digiunare non se ne parla proprio.
E sono uscito scalzo.
E non ho più smesso.
Anche perché non ho fatto in tempo a costruirmi le pippe mentali su immaginarie proibizioni nei locali pubblici: la mia prima uscita scalza è stata in un supermercato dove mettevo piede per la prima volta!
E lì ho avuto l'illuminazione che hanno avuto tutti quelli che sono entrati scalzi in locali pubblici (o hanno passeggiato in affollate vie commerciali) e che avrebbero anche quelli che finora, per paura, non l'hanno fatto: nessuno (salvo una o due volte l'anno [+]) ti critica, nessun titolare di esercizio pubblico ti caccia fuori (è proibito dalla legge), se qualche dipendente prova a farlo viene cazziato.
Insomma, scopri che la libertà di andare scalzi è un tuo diritto inalienabile e che salvo rarissime eccezioni (in calo), nessuno cerca di togliertelo.

[+] I cretini, si sa, esistono e la loro preoccupazione maggiore è far sapere a tutti che sono cretini. Criticare il nostro scalzismo è un ottimo modo di farci sapere che sono cretini.
Se poi diventano sindaci, fanno regolamenti contestati dai cittadini e/o ridicolizzati in tutto il mondo.
A volte (in 4 / 5  comuni italiani su oltre 8000) proibiscono di girare scalzi per strada.
Con loro non si discute, è inutile.
Di solito, per fortuna, non vengono rieletti e se si chiede ai loro successori di eliminare la norma, di solito si viene ascoltati.
Dico questo perché ho avuto il modo di parlare con amministratori pubblici che non sono così cretini da fare norme antiscalziste (parole loro testuali) e che abolirebbero immediatamente una norma del genere avuta in eredità dai predecessori, sempre che qualche cittadino la porti alla loro attenzione.
(Queste ultime due frasi NON sono contestabili da chi non è qualificato a farlo, non essendo mai entrato per paura in locali pubblici e/o non avendo mai parlato di regolamenti con amministratori pubblici: quello che le sue pippe mentali gli dicono che dovrebbe succedere in questi casi NON corrisponde alla realtà sperimentata da chi le cose le ha fatte davvero.)
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  lucignolo il Lun Lug 08 2013, 19:26

Rei ha scritto:nessun titolare di esercizio pubblico ti caccia fuori (è proibito dalla legge)
Mi interessa.
Che articolo di legge è? Codice Civile?
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Rei il Lun Lug 08 2013, 23:43

lucignolo ha scritto:
Rei ha scritto:nessun titolare di esercizio pubblico ti caccia fuori (è proibito dalla legge)
Mi interessa.
Che articolo di legge è? Codice Civile?
Si vede che con l'età hai perso un po' la memoria: avevo scritto tutto nel mio post "La legge è uguale per tutti".
Dalle una ripassata:
http://natiscalzi.forumattivo.com/t1674-la-legge-e-uguale-per-tutti#19134
stampati l'articolo e tienilo in tasca come amuleto quando finalmente ti deciderai ad entrare scalzo in un locale pubblico di Brescia.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  lucignolo il Mar Lug 09 2013, 00:30

Rei ha scritto:stampati l'articolo e tienilo in tasca come amuleto quando finalmente ti deciderai ad entrare scalzo in un locale pubblico di Brescia.
Ti ho chiesto l'articolo, non una disamina sulla mia memoria.
E poi, il fatto che vada scalzo dove vivo mentre praticamente nessuno lo fa, secondo te non conta nulla?
Grazie.
Passo e chiudo.


Ultima modifica di lucignolo il Mar Lug 09 2013, 10:45, modificato 1 volta
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Rei il Mar Lug 09 2013, 07:58

lucignolo ha scritto:E poi, il fatto che vada scalzo dove vivo mentre praticamente nessuno lo fa, secondo te non conta nulla?
No, perché è la situazione mia e di praticamente tutti gli scalzisti italiani. Nel mio caso specifico, in una zona grande come Brescia intorno a me non vive nessun scalzista. Tutti gli altri scalzisti romani abitano oltre questo confine immaginario ed ognuno di essi è circondato da una zona priva di scalzisti grande come Brescia. E nessuno di noi ha paura ad entrare scalzo al supermercato.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Andy il Mer Lug 10 2013, 02:42

Capriolo ha scritto:Ciao a tutti,
è da tempo che leggo i vostri messaggi e profili sul forum e vedo le foto delle vostre passeggiate, ora finalmente anch'io mi sono iscritto ed è la prima volta che scrivo.
Già da ragazzino mi piaceva camminare scalzo, ma allora era proibitissimo...Poi da autunno 2007 ho ricominciato a camminare scalzo prima in casa e poi, dalla primavera 2008, anche in occasione delle giornate in montagna o al mare.
Ormai quando vado in montagna, al mare o al lago (con mia moglie e qualche volta anche con amici, ma nessun altro barefooter...) cammino scalzo per l’intera giornata, tranne i tratti in cui in montagna il sentiero diventa troppo pietroso o ripido. Tempo fa ho saputo che non è vietato guidare scalzi e da allora lo faccio e vedo che si guida ancora meglio! In generale anche altrove, appena posso, via le scarpe e pratico barefooting...sto cominciando ad azzardare qualche passo scalzo intorno casa ma è difficile...Ormai ovvianente camminare scalzo in casa è il minimo per tutto l'anno!
E' stato molto bello aver "riscoperto" il barefooting a 42 anni, lo considero un’attività salutare ed assolutamente naturale, semplice ma ricreativa e rilassante, un modo per vivere di più il contatto con il mondo intorno a noi, in particolare la natura; infatti il posto dove mi piace di più camminare scalzo è proprio in montagna o campagna, sui sentieri in mezzo alla natura. E di qui è nato il nome “Capriolo”!
E' stata una piacevolissima sorpresa scoprire questo sito, mi ha permesso di capire che non ero solo in questo ma che molti altri condividevano questa passione! Ho letto racconti, commenti e profili, trovandovi riflessioni e sensazioni che provo anch'io ed esperienze simili alle mie.
Purtroppo anch'io, come credo molti di voi, non posso praticare barefooting spesso come vorrei, perché i legami con l'ambiente lavorativo e le nostre attività spesso ci impediscono di farlo, causa i pregiudizi con cui si rischia di essere giudicati. Vivo vicino a Torino e in questa città e dintorni non posso azzardarmi...
Credo che in questa zona o comunque in Piemonte e regioni vicine siamo abbastanza, spero di poter conoscere presto altri barefooter e fare qualche camminata insieme!
...E chissà che anche altri stiano leggendo questi messaggi come ho fatto io e trovino lo slancio per iscriversi anche loro al forum...
Ciao, a presto Smile

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

Ciaooooooooooooooooooooooooooooooooo:cheers: cheers cheers 
-anche se un po' in ritardo- BENVENUTO! Dal Nord Piemonte (80 Km da Torino).


Ciaoooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

- A - N - D - Y - geek
avatar
Andy

Numero di messaggi : 261
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovi amici

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum