Moglie scalza!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Moglie scalza!

Messaggio  young_barefooter il Lun Set 23 2013, 10:37

Udite udite: di sua spontanea iniziativa mia moglie ha deciso che in casa starà
scalza!
Naturalmente io e mio figlio siamo scalzi praticamente tutto l'anno, lei invece
fino ad ora è sempre stata piuttosto restia all'idea.

Ultimamente però qualcosa è cambiato: come da me già riportato in altri post, abbiamo dei nuovi vicini di casa, tra l'altro parenti stretti di lei, suo cugino e la moglie della Romania. Loro vivono nel nostro condominio già da Giugno, però si sono sposati in Settembre. In occasione del loro matrimonio hanno invitato diversi parenti e amici di lei (della Romania anche loro).

Ebbene, una sera ci hanno invitati a casa loro per presentarceli e, cosa grandiosa, erano tutti quanti assolutamente scalzi! Io stesso sono rimasto sorpreso e pentito di essermi presentato in infradito (non volevo apparire stravagante, invece alla fine assieme a mia moglie e suo cugino ero l'unico NON scalzo). Questa cosa ha fatto scattare qualcosa nella testa di mia moglie che ha decisamente apprezzato la situazione, dicendo che le sembrava molto bello.
Ha anche deciso che nella prossima casa (che al momento stiamo ristrutturando),
appena vicino la porta di ingresso metteremo una apposita scarpiera di modo da
poterci lasciare le scarpe entrando (scalzi) in casa. Naturalmente per gli ospiti (italiani) poco avvezzi a togliere le scarpe la vedo un po' dura, però almento noi faremo così.
Anzi, ho pensato che sarebbe simpatico realizzare un avviso da appendere sulla
porta di entrata nello stile dei cartelli di pericolo australiani, il classico
rombo giallo con al centro le orme di due piedoni scalzi e la scritta "Warning, barefoot
zone!"

Comunque tornando a mia moglie è da giovedì sera che almeno in casa è scalza. E
non si sta più lamentando del fatto che a suo avviso avere i piedi freddi le causa problemi alla digestione (forse perchè i piedi nudi stimolano correttamente la termoregolazione e di conseguenza avverte meno l'eventuale sensazione di freddo?).
Per ora sta reggendo bene, vedremo se ai primi freddi continuerà, ma ha già detto che nel caso metterà i calzini e proverà a resistere. Io ho deciso di non interferire con la sua scelta, non voglio forzarala. Se mi chiede qualcosa le do qualche consiglio, per il resto veda lei cosa è meglio fare.

Tra l'altro da qualche tempo parlare di barefooting è diventato tabù.
Appena inizio a parlarne mi fulmina subito dicendo che non le importa dei miei piedi. E in questo tuttavia è coerente, in quanto ultimamente nelle varie gite e passeggiate (a piedi o in bici) in cui sono sempre scalzo non ha nulla da ridirie. Anzi, ieri pomeriggio sono uscito di casa con mio figlio per un giro in bici senza portare alcun tipo di calzature e lei non ha battuto ciglio...

Alla fine sono fiducioso nei suoi confronti, anche se non diventerà mai una scalzista
permanente (del resto neanchio temo...), credo in futuro potrebbe sorprendermi . L'importante è non stressarla e non forzare le cose.

Saluti speranzosi!
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Grand Choeur il Lun Set 23 2013, 11:37

Bene! Avete l'atteggiamento giusto. Lei non vuole esser forzata ma vede l'esempio degli altri e reagisce positivamente di conseguenza. Ognuno ha i suoi tempi di maturazione. Quindi, vivi serenamente il tuo scalzismo e trasmetterai il tuo benessere anche a lei, che di conseguenza si sentirà incoraggiata.
Poi, chi l'ha detto che non diventerete permanente? Non metterti limiti che sono solo nella tua testa! Magari sarà lei a diventare permanente e a incoraggiare te!
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Rei il Lun Set 23 2013, 12:02

Nelle case giapponesi la zona all'ingresso che nelle case occidentali è "spazzolata" dall'apertura della porta, è invece più bassa di circa 10 cm per segnare il confine tra la zona "scarpati" e quella senza scarpe.
Ma le loro porte d'ingresso, al contrario delle nostre, si aprono verso l'esterno, lasciando libera quella zona.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Appleseed il Lun Set 23 2013, 13:23

Vive congratulazioni per i ragguardevoli progressi in famiglia!
Se poi a tua moglie, per ora, non piace camminare scalza fuori di casa ...  alla lunga il tuo esempio (più che l'enunciazione costante dei benefici del barefooting) potrebbe fare il miracolo. Se no pazienza: ciascuno ha diritto di camminare come preferisce.

P.S.: colgo l'occasione per sollevare un dubbio pratico.
E' vero che in molti paesi è prassi depositare le scarpe all'ingresso e camminare scalzi in casa.
Il fine credo sia (oltre che di non fare rumore, non rovinare il parquet e naturalmente stare più comodi...) anche quello di non portare all'interno la polvere della strada .
Andando scalzi per strada come si ovvia al problema? Una zona di decantazione all'ingresso ?
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Marco53 il Lun Set 23 2013, 13:43

«Andando scalzi per strada come si ovvia al problema? Una zona di decantazione all'ingresso ?»

Mi verrebbe in mente una vasca per le sacre abluzioni, ma sa troppo di biblico... Laughing Laughing Laughing 
Saluti decantati
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Rei il Lun Set 23 2013, 14:17

Marco53 ha scritto:ma sa troppo di biblico...
In tutta la Bibbia, Vecchio e Nuovo Testamento, sono citate situazioni in cui persone scalze e persone con sandali entrano in case private. Andate a vedere cosa succede.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Laurentius il Mar Set 24 2013, 09:44

Eheheh anche io la prima cosa che ho pensato è stata il Giappone, del resto da orientalista e artista marziale quale sono l'accostamento istintivo e immediato è stato quasi normale Very Happy

Benebenebene un passo alla volta, piano piano, senza forzature, alla fine la curiosità e la voglia verranno da sè Very Happy
avatar
Laurentius

Numero di messaggi : 355
Età : 34
Data d'iscrizione : 11.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Grand Choeur il Mar Set 24 2013, 09:54

Per gli scalzi basta una sistola accanto alla porta.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  bfpaul il Mar Set 24 2013, 13:18

young_barefooter ha scritto:Udite udite: di sua spontanea iniziativa mia moglie ha deciso che in casa starà
scalza!
Naturalmente io e mio figlio siamo scalzi praticamente tutto l'anno, lei invece
fino ad ora è sempre stata piuttosto restia all'idea.
.........................................

Comunque tornando a mia moglie è da giovedì sera che almeno in casa è scalza. E non si sta più lamentando del fatto che a suo avviso avere i piedi freddi le causa problemi alla digestione (forse perchè i piedi nudi stimolano correttamente la termoregolazione e di conseguenza avverte meno l'eventuale sensazione di freddo?).
Per ora sta reggendo bene, vedremo se ai primi freddi continuerà, ma ha già detto che nel caso metterà i calzini e proverà a resistere. Io ho deciso di non interferire con la sua scelta, non voglio forzarala. Se mi chiede qualcosa le do qualche consiglio, per il resto veda lei cosa è meglio fare.
Bene, tua moglie è una persona intelligente, perché cambia le sue idee se si accorge che non vanno più bene.
Si accogerà che i suoi piedi "freddi" non le impediscono assolutamente la digestione e che sopporta meglio il freddo, deve fare la sua esperienza.
Pian piano si accorgerà che tu hai ragione ma, attenzione, in questo momento ogni tuo commento può far scattare un meccanismo di reazione; almeno per un po' non parlare della questione.
Lo farà lei con le persone che stima e con cui potrà scambiare questa nuova esperienza e poi chiderà informazioni a te  che sei sempre a portata di piede ....

young_barefooter ha scritto:Tra l'altro da qualche tempo parlare di barefooting è diventato tabù.
Appena inizio a parlarne mi fulmina subito dicendo che non le importa dei miei piedi. E in questo tuttavia è coerente, in quanto ultimamente nelle varie gite e passeggiate (a piedi o in bici) in cui sono sempre scalzo non ha nulla da ridirie. Anzi, ieri pomeriggio sono uscito di casa con mio figlio per un giro in bici senza portare alcun tipo di calzature e lei non ha battuto ciglio...
Lasciala che provi a fare ciò che finora per lei era quasi tabu.
Vedrai che ci piglia gusto e quasi di certo continuerà; se accade è una "sua vittoria" e se la deve godere.

young_barefooter ha scritto:Alla fine sono fiducioso nei suoi confronti, anche se non diventerà mai una scalzista permanente (del resto neanchio temo...), credo in futuro potrebbe sorprendermi. L'importante è non stressarla e non forzare le cose.

Saluti speranzosi!
Tu la conosci meglio di noi e senz'altro avrai ragione. In ogni caso d'ora in avanti avrà fatto un'esperienza e potrà parlare di barefooting con conoscenza di causa.

Auspici speranzosi!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Alexey il Mar Set 24 2013, 13:44

Ieri mi ha fermato una signora chiedendomi perchè vado scalzo, e dopo che le ho spiegato che è perchè mi piace e fa bene (e tra l'altro il signore che era con lei, ha confermato: "è vero, fa bene..."). Poi lei mi ha chiesto se non mi facesse male camminare sui sassolini e io le ho detto che è questione di abitudine, e successivamente se facessi arti marziali. Quando ho confermato che le praticavo, mi ha detto: "ecco vedi, allora tu sei capace...".
E' interessante questa idea che vede l'andar scalzi come pratica per "pochi duri allenati", quasi fosse una pratica fachiristica, quando in realtà è una cosa semplice e per tutti, e questa non è la prima volta che mi fanno questo tipo di osservazione.
Sicuramente incide il fatto che alle prime esperienze da "piede tenero" l' ipersensibilità porta a un pò di fastidio, che scompare poi dopo un breve periodo di transizione, l'ho provato anch'io e penso quasi tutti... e poi conta anche la tecnica, perchè se si sbatte il tallone pesantemente al suolo, allora certo che anche il sassolino può far male, ma da lì a pensare che sia una cosa per pochi "fachiri" mi lascia sempre un po' stupito, in quanto abbiamo girato scalzi per 2,5 milioni di anni, e anche su terreni che non erano affatto "un tenero prato inglese", anche se è un'altra obiezione molto comune tirata a mano anche da alcuni podiatri. Anzi, i terreni naturali sui quali ci siamo evoluti, a quanto pare, erano più "impegnativi" dell' asfalto, perchè quando erano aridi erano durissimi, però anche irregolari, e da lì si è evoluta la struttura flessibile del piede che permette di camminare su terreni tutt'altro che piatti.
Magari lo scalzo di ritorno non raggiungerà mai il livello di chi è cresciuto scalzo, però penso che quasi tutti possano fare molto di più di quello che credono.
Però, devo dire che una volta spiegato il discorso dell' abitudine, queste persone accettano di buon grado l'andar scalzi, mentre è più difficile entrare nella testa di persone condizionate socialmente dal decoro e altre cavolate, oppure a spiegare ad altri che non si muore di infezioni fulminanti o per via di funghi o verruche mutanti, oppure punti da siringhe infette che si sono ora evolute e che dopo essere state utilizzate, sono capaci di andarsene direttamente e conficcarsi sotto i piedi del malcapitato.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Appleseed il Mar Set 24 2013, 14:31

Grand Choeur ha scritto:Per gli scalzi basta una sistola accanto alla porta.

Ho dovuto ricorrere al wikizionario .. ma ce l'ho fatta:  

Sostantivo[modifica]sistola f (pl: sistole)
1.(toscano) tubo di gomma per l'acqua

La mia domanda a questo punto diventa: come ci arrivo con un tubo di gomma fino al terzo piano Very Happy ?

Scherzi a parte ...
Volevo dire che magari i giapponese stanno scalzi in casa (o più probabilmente coi calzini) ma ce li vedo poco a camminare scalzi per strada.
E chi va scalzo in casa per non sporcare la moquette difficilmente potrà concepire di andare scalzo in giro per la città.
Ciò non toglie che per qualcuno possa invece essere l'inizio di un lungo cammino ...
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Alexey il Mar Set 24 2013, 15:02

Ho letto alcuni post internazionali sul Giappone, e nessuno pare avere avuto particolari problemi, un "collega" americano che ci è stato per un po' ha detto che si puliva i piedi con una salvietta prima di entrare e non ha avuto problemi, anche perché pare che i giapponesi abbiano molto rispetto per i visitatori occidentali. Anche le persone che ha conosciuto erano incuriosite e fatto le solite domande di rito, ma con rispetto e tolleranza. Il discorso poi del barefooter giapponese e la vita quotidiana poi può essere diverso, il discorso della poca praticità nel continuare a lavarsi i piedi ha un senso nella quotidianità, e poi bisogna vedere come viene visto e vissuto da loro l'aspetto anticonformistico. Però, non facciamoci strane idee degli altri paesi sia in un senso che in un altro, andare scalzi per scelta è ancora cosa di pochi nei paesi "sviluppati", con tutte le relative e talvolta soggettive reazioni di fronte al comportamento anticonformistico. La normalità, intesa come comportamento universalmente accettato ed approvato, manca in tutti gli stati, anche se da alcune parti è un pochino meglio di altre. Basti pensare, che la maggiore mailing list mondiale conta non più di 1500 persone,mettiamo l'ipotesi che rappresentino solo la millesima parte dei barefooters per scelta mondiali (valore ben oltre l'ottimismo...) vorrebbe dire che il numero totale sarebbe 1,5 milioni (palese esagerazione...),comunque sempre una bazzecola rispetto ai miliardi di calzati...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  ALEBO il Mar Set 24 2013, 17:07

Andare scalzi per scelta è certamente di poche persone nei paesi "sviluppati", ma credo che nel mondo chi cammina scalzo non per scelta sia ancora la maggioranza di persone, basta pensare a quelli che abitano in Africa, America Latina ed Asia.
Chi è come noi scalzista di ritorno fa più fatica a camminare su percorsi accidentati, ma con il passare degli anni ci riesce anche abbastanza facilmente, almeno questa è la mia esperienza.
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 26.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Moglie scalza!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum