Barefooter Aestivus

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  aldo1953 il Lun Ott 14 2013, 11:53

Elan ha scritto:Vediamo se un medico ci può dare la sua opinione in merito ....    Aldooooo
Eccomi, come potevo mancare ?
Ciao Elan, ricordo bene che quando ti accadde lo spiacevole episodio (ricordo anche il titolo del tuo post : sto cambiando pelle), ti dissi proprio che l' errore era stata la doccia bollente subito che evidentemente aveva provocato un ulteriore dannoso sbalzo termico. E comunque una volta che le "bolle" si sono formate è troppo tardi e bisogna solo aspettare che guariscano. Quanto al freddo in genere direi che non ci sono limiti precisi perchè dipende dall' umidità, dall' attività fisica e ovviamente dal tempo si esposizione. Personalmente l' inverno scorso ho sempre girato in infradito senza problemi e una volta che ho fatto qualche passo sulla neve fradicia ci ho rimediato un tale plateale scivolone sul marciapiede da farmi passare la voglia di ritentare. Però direi... occhio a non esagerare, è inutile farsi del male, per dimostrare poi cosa ? E poi se lo racconti a qualcuno che non sia scalzista (cioè praticamente tutti quelli che non scrivono qui) ti becchi anche della scemo !!!!

aldo1953

Numero di messaggi : 1006
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Rei il Dom Feb 02 2014, 11:03

Complice l'aumento di temperatura che ha segnato il passaggio dai giorni della merla a quelli dell'alluvione, venerdì scorso ho riposto le calzature invernali (sandali ed infradito) ed ho ricominciato ad uscire scalzo, annunciando scherzosamente "urbi et orbi" che sono tornato alla normalità, ricevendo sorrisi e sospiri di sollievo da parte dei miei vicini che non ne potevano più di vedermi "strano" (=calzato).

Prima uscita, accompagnare al nuovo AppleStore di EUR2 un mio amico con il portatile guasto.

Prima di entrare nel negozio, sosta ad un bar del centro commerciale.
Il cliente in fila alla cassa dietro di me mi ha detto scherzoso: "Hai impegnato le scarpe?"
"No, è che non volevo rovinarle, bagnandole."
E poi al mio amico: "Dopo dieci anni di scalzismo ho un repertorio sempre pronto."

All'AppleStore arriva un ragazzo assunto da poco, non un veterano trasferito da un altro Store, e che quindi non mi conosceva ne di persona, ne di fama.
Svolto professionalmente il suo lavoro, si scusa per la domanda che viola la riservatezza (privacy per chi non sa l'italiano) e mi chiede dei miei piedi nudi.
Gli rispondo con le solite informazioni e, vedendolo interessato, gli consiglio il libro di Howell. Lui prende l'appunto.
Il mio amico allora dice scherzando che però non potrà stare scalzo al lavoro e il ragazzo risponde serissimo che invece non ci sarebbero problemi, la Apple, a parte l'obbligo di indossare la t-shrt d'ordinanza (altrimenti come li riconosci?) è molto aperta sul resto.

Personalmente (ma non l'ho detto al ragazzo) sono convinto che questo vale sicuramente in altri posti, ma in Italia non sempre potrebbe valere, c'è una lunga tradizione di manager non all'altezza in Apple Italia.
In compenso ora sappiamo che la politica aziendale della Apple lo consente.

Domani presento un curriculum, non si sa mai. Very Happy 
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2648
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Appleseed il Sab Apr 12 2014, 17:32

[quote="Appleseed"]“Come altri plantigradi di maggiori dimensioni  il “barefooterus  aestivus” rallenta progressivamente  la propria attività al cadere delle prime foglie:  è praticamente impossibile vederlo in circolazione dal mese di novembre fino alla settimana di Pasqua (se non mascherato con un paio di scarponcini che lo rendono irriconoscibile) ”

I cambiamenti climatici quest'anno hanno impedito al sottoscritto plantigrado il consueto letargo: ogni qual volta la temperatura risaliva oltre i 15° quattro passi scalzi me li sono fatti anche in pieno inverno. Adesso sto riprendendo con più continuità e con buoni propositi per la nuova stagione. Le suole non sono ancora del tutto condizionate ma la tecnica acquisita negli anni mi consente già di camminare e correre tranquillamente in città. Come ogni anno c'è piuttosto da superare l'impatto psicologico ... ma essendo partito per tempo conto di arrivare all'estate più disinvolto. A presto!
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 534
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  bfpaul il Sab Apr 12 2014, 19:45

Appleseed ha scritto:
Appleseed ha scritto:“Come altri plantigradi di maggiori dimensioni  il “barefooterus  aestivus” rallenta progressivamente  la propria attività al cadere delle prime foglie:  è praticamente impossibile vederlo in circolazione dal mese di novembre fino alla settimana di Pasqua (se non mascherato con un paio di scarponcini che lo rendono irriconoscibile) ”

I cambiamenti climatici quest'anno hanno impedito al sottoscritto plantigrado il consueto letargo: ogni qual volta la temperatura risaliva oltre i 15° quattro passi scalzi me li sono fatti anche in pieno inverno. Adesso sto riprendendo con più continuità e con buoni propositi per la nuova stagione. Le suole non sono ancora del tutto condizionate ma la tecnica acquisita negli anni mi consente già di camminare e correre tranquillamente in città. Come ogni anno c'è piuttosto da superare l'impatto psicologico ... ma essendo partito per tempo conto di arrivare all'estate più disinvolto. A presto!
Bravissimo!
Ti vedremo a Roma o a Milano agli incontri di maggio?

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2972
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Appleseed il Dom Apr 13 2014, 10:51

Spero di esserci a Milano.
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 534
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Marc_63 il Gio Apr 17 2014, 14:59

Scusate la domanda, e la pongo senza polemica, ovviamente, ma perché i raduni si organizzano sempre fra il cemento ? Non sarebbe più interessante e gioioso organizzare un incontro e creare un gruppo unico in una località, magari intermedia tra Roma e Milano, magari in un bel borgo medioevale circondato dal verde e dalla natura ?  Wink Perché renderci (sempre) le suole nere (e i nostri polmoni) di particolato e non beige del terriccio dei sentieri naturali ? Pensiamoci per l'anno prossimo ... che ne dite ? Wink 
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Alexey il Gio Apr 17 2014, 19:08

Sarebbe molto bello, magari Toscana o Emilia, magari cena in agriturismo...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Marc_63 il Gio Apr 17 2014, 19:40

Alexey ha scritto:Sarebbe molto bello, magari Toscana o Emilia, magari cena in agriturismo...

Eh si, Toscana, Emilia o Umbria (anche se questa è più vicina a Roma ...) Un bell' agriturismo dove gustare magari il "Pollo alla creta" (Emilia Romagna) o una bella Chianina alla Fiorentina (Toscana) oltre alla possibilità, ovviamente, di fare delle bellissime camminate a piedi nudi tutti in gruppo, anche nei paesi vicini.
Del resto penso che una volta ogni tanto si possa anche dimostrare che l'andare scalzi è bello ed è per tutti, anche fuori dalle grosse metropoli, e in ambienti in cui, magari, la gente è più "genuina".
Chissà ... ?!  Very Happy 


P.S. Naturalmente il tutto innaffiato da un buon Lambrusco di Modena o da un altrettanto buono Chianti Rufina .... altro che pizza a Milano ....  Wink
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  bfpaul il Gio Apr 17 2014, 21:01

Marc_63 ha scritto:
Alexey ha scritto:Sarebbe molto bello, magari Toscana o Emilia, magari cena in agriturismo...

Eh si, Toscana, Emilia o Umbria (anche se questa è più vicina a Roma ...) Un bell' agriturismo dove gustare magari il "Pollo alla creta" (Emilia Romagna) o una bella Chianina alla Fiorentina (Toscana) oltre alla possibilità, ovviamente, di fare delle bellissime camminate a piedi nudi tutti in gruppo, anche nei paesi vicini.
Del resto penso che una volta ogni tanto si possa anche dimostrare che l'andare scalzi è bello ed è per tutti, anche fuori dalle grosse metropoli, e in ambienti in cui, magari, la gente è più "genuina".
Chissà ... ?!  Very Happy 


P.S. Naturalmente il tutto innaffiato da un buon Lambrusco di Modena o da un altrettanto buono Chianti Rufina .... altro che pizza a Milano ....  Wink
Ma certo, perché no?
Il fatto è che "storicamente" il primo grosso supporto è stato quello dei "milanesi" e che a Milano è piuttosto facile arrivare. Fare un solo "incontro nazionale" in una località "baricentrica", poniamo in Toscana, mi piacerebbe molto, ma temo che finiremmo per trovarci in pochi.
E' per questo che ormai da anni mi sobbarco la fatica di fare un incontro a Roma che finisce per essere fra 4 o 5 persone ed uno a Milano.
Oh, ne farei anche uno a Napoli tanto per dire, se ci fossero barefooters da quelle parti ...
in realtà al sud ne strafregano di noi e di molte altre cose, e lo dico senza malizia alcuna.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2972
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Elan il Gio Apr 17 2014, 21:22

FAcciamo quello di Roma in Toscana .... c'è poca differenza Smile
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Marc_63 il Gio Apr 17 2014, 22:31

Elan ha scritto:FAcciamo quello di Roma in Toscana .... c'è poca differenza

 Very Happy Very Happy  Mica male come idea, Elan; potrebbe essere una soluzione .... anche se spero che ritrovando la tranquillità, la voglia di confrontarsi, il giusto spirito positivo (e tutto fa sperare che ci possiamo riuscire), credo che la voglia di incontrarsi e di condividere una esperienza "scalza" in comune, verrà a molti.
Lavoriamoci insieme, pensando anche a quella bella Chianina che ci attende calda di brace accompagnata da un buon fiasco di Chianti condiviso in un clima di bellissima amicizia. Wink 
Se ci crediamo, finiremo col realizzare questa idea.  Very Happy 
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Riccardo il Lun Apr 21 2014, 11:55

Visto che si parla di camminare, vi segnalo questi eventi tutti collegati fra loro.
Per ordine:
- Festival del Camminare 23-25 maggio 2014 http://www.festivalcamminare.bz.it/
- Festival della Viandanza 20-22 giugno 2014 http://www.viandanzafestival.it/it/

In entrambi i casi sono previsti percorsi suggestivi, momenti di incontro/confronto, condivisione di esperienze.
Per chi ama muoversi anche in bici c'è anche il Festival Ciclomundi 2014 nei giorni 13-14-15 giugno Venezia-Portogruaro
vedere sito  http://www.ciclomundi.it/

Sul tema del camminare una televisione svizzera ha fatto recentemente un servizio inglobando anche alcune vostre interviste:  http://www.youtube.com/watch?v=Y1FAu1zDVik  
Cammino profondo:
http://www.deepwalking.org/  

ps: potrebbero essere d'aiuto per diffondere l'idea, il piacere e l'esercizio salutare del camminare scalzi  Smile 

Saluti
avatar
Riccardo

Numero di messaggi : 104
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Marc_63 il Lun Apr 21 2014, 13:15

Grazie della segnalazione, Riccardo.
Ho preso nota dei link in modo tale che, magari per il prossimo anni, possiamo organizzare qualcosa a livello associativo.
Credo che per quest'anno ormai non ce la possiamo fare....
Comunque se anche ci fossero persone disposte a parteciparvi a titolo personale, bene venga, sarebbe sempre un segno della nostra presenza e la testimonianza di un nuovo modo di affrontare il "cammino" .  Wink 
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooter Aestivus

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum