passo dopo passo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

passo dopo passo

Messaggio  Pino il Dom Nov 03 2013, 18:53

Un saluto a tutti! Dopo mesi ritorno a scrivere... non avrete certo sentito la mia mancanza.
Ogni tanto riesco a leggere il forum, meno spesso a scriverci. Anche perché avrei molto e nulla da dire, leggendo tutti i vostri messaggi mi sento spesso un poco " stupido" nel  descrivere le mie piccole esperienze. Alle volte vorrei invece supportare argomenti volti ad incoraggiare i timorosi, gli incerti raccontandole.
Ora, però, sono così soddisfatto del mio successo, ovvero di aver vinto molti timori, limiti, remore o che dir si voglia, che impedivano il mio essere scalzo tra la gente, in qualsiasi luogo, che ho piacere di scriverne!
Infatti, voi già sapevate che la corsa era per me un'ottima scusante per evitare le scarpe e correre scalzo anche nella mia Città, oltre che alle Maratone e le altre varie gare in giro per l'Italia o per il Mondo ! Correndo, sebbene guardato e commentato, spesso, con curiosità, a volte con dileggio, (ma anche con ammirazione) mi faccio forte della mia diversità come una prerogativa, una capacità ed un coraggio che mi distingue dagli altri. Quindi me ne faccio un vanto e quasi sono gratificato se vengo notato.
Ormai in Città sono molti (amici e conoscenti) che mi dicono d'avermi visto ed i commenti o le domande sono tante.... e le mie risposte anche.

Ma la mia vera conquista è stata ottenuta in questo 2013!  Ovvero l'Essere scalzo tra la gente con naturalezza e indifferenza, cioé "come se avessi le scarpe come tutti gli altri"  .... devo ammettere che ormai mi viene naturale e che, così facendo, sono in molti a non accorgersi che sono a piedi nudi! Per questo "successo" devo dire grazie anche alla mia compagna che mi ha incoraggiato ed aiutato ad essere me stesso... Anche perché il camminare a piedi nudi non è un atto di esibizione, ma una naturale esigenza, una libertà fisica (e psicologica) che spesso diventa una necessità. Come dire che proprio non riesco più a sopportare le scarpe.

Tanto per fare un esempio, domenica scorsa sono andato a correre una mezza maratona, nella mia Regione, e sono uscito di casa scalzo, ho corso scalzo ed ho trascorso la giornata (Ristorante, passeggiata ecc.) sino al rientro a casa... scalzo! E' pur vero che la mattinata è stata calda,   benché nuvolosa (umidissima e foschiosa), ma già nel primo pomeriggio la tramontana ha reso necessario indossare il giubbino per ripararsi dal "quasi" freddo... ma non i sandali (figurarsi le scarpe!)
Durante l'estate è stato ovviamente più facile, data la stagione,  camminare a piedi nudi ovunque .
Infatti , oltre ad aver trascorso una intera settimana scalzo nel Gargano , dove ho "testato" vari percorsi: dagli asfalti e marciapiedi cittadini, sterrati, erba e quant'altro del Parco Nazionale, spiagge , aeroporto, aereo ecc (a proposito, né in Albergo, né in aereo, né nei negozi  o ristoranti, musei od altro, in alcun luogo, insomma, mi è stato vietato l'ingresso ), ..........ho fatto di più : ho persino osato a rinunciare alle scarpe nella mia Città, purtroppo evitando ancora il centro, ma andando a far acquisti tra i negozi  in alcuni quartieri, nei supermercati o centri commerciali .... insomma ho trascorso un'estate scalza al 70% ... Solo al 70, infatti , purtroppo, mai potrò stare scalzo sul lavoro! Ho trovato un piccolo compromesso, usando dei sandali neri , che pur essendo aperti, figurano "da scarpe" e che dietro il bancone mi sfilo sempre ... I colleghi si sono abituati, i clienti non vedono ...
Sto cercando però di meglio da indossare ...magari, che so, un mocassino senza suola ... ah ah .. Laughing 
A conclusione...
Nei miei programmi, il 10 novembre prossimo, c'è una bella maratona (42Km!) , la Nizza - Cannes! Ovviamente da correre a piedi nudi, ma mi sono ripromesso di partire lasciando i sandali in macchina ...  d'altronde ho già camminato scalzo per le vie di Nizza... anche se era d'estate! Vedremo se in albergo e in  ristorante mi lasceranno entrare ...!!!! E vedremo se riuscirò a rispettare il programma .....
Forse ho scritto troppo o forse poco ... sicuramente occupando molto spazio. Quindi chiudo e ringrazio per aver avuto la pazienza di leggermi.  Saluti scalzissimi ed autunnali a tutti![/b]
avatar
Pino

Numero di messaggi : 92
Età : 69
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: passo dopo passo

Messaggio  lucignolo il Dom Nov 03 2013, 19:38

Pino ha scritto:Anche perché avrei molto e nulla da dire, leggendo tutti i vostri messaggi mi sento spesso un poco " stupido" nel  descrivere le mie piccole esperienze. Alle volte vorrei invece supportare argomenti volti ad incoraggiare i timorosi, gli incerti raccontandole.
Bravo, Pino!
Piccole esperienze, ma, dimmi: tante piccole gemme non fanno un grande tesoro?
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

passo dopo passo

Messaggio  Pino il Dom Nov 03 2013, 20:29

Vero, mio caro lucignolo, anche la ricchezza interiore, detta anche felicità, è fatta di tante piccole soddisfazioni, gioie, conquiste .....
avatar
Pino

Numero di messaggi : 92
Età : 69
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: passo dopo passo

Messaggio  Elan il Lun Nov 04 2013, 12:10

Caro Pino, quando ti leggo ricordo sempre la bella avventura di Vienna. ti invidio per la tua perseveranza nel correre: io non ho fatto progressi, anzi, la convivenza con F mi ha fatto un po' ingrassare. Continuo sempre la mie passeggiate, che, da quando è ritornata l'ora legale, sono ridiventate passeggiate notturne. Qualche pezzo di corsa lo faccio sempre, ma, ovviamente, per la corsa campestre scalzo al buoi devo selezionare percorsi sicuri.

LA voglia di correre però non è passata e chissà che il tuo esempio non mi sia di sprone.

Mi dispiace di non sentire più per niente Hadashi, il nostro mitico teamleader ... si vede che in Austria non c'è Internet Smile


avatar
Elan

Numero di messaggi : 1085
Età : 64
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: passo dopo passo

Messaggio  bfpaul il Lun Nov 04 2013, 12:33

Pino ha scritto:Un saluto a tutti! Dopo mesi ritorno a scrivere... non avrete certo sentito la mia mancanza.
Ogni tanto riesco a leggere il forum, meno spesso a scriverci. Anche perché avrei molto e nulla da dire, leggendo tutti i vostri messaggi mi sento spesso un poco " stupido" nel  descrivere le mie piccole esperienze. Alle volte vorrei invece supportare argomenti volti ad incoraggiare i timorosi, gli incerti raccontandole.
Ora, però, sono così soddisfatto del mio successo, ovvero di aver vinto molti timori, limiti, remore o che dir si voglia, che impedivano il mio essere scalzo tra la gente, in qualsiasi luogo, che ho piacere di scriverne!
Infatti, voi già sapevate che la corsa era per me un'ottima scusante per evitare le scarpe e correre scalzo anche nella mia Città, oltre che alle Maratone e le altre varie gare in giro per l'Italia o per il Mondo ! Correndo, sebbene guardato e commentato, spesso, con curiosità, a volte con dileggio, (ma anche con ammirazione) mi faccio forte della mia diversità come una prerogativa, una capacità ed un coraggio che mi distingue dagli altri. Quindi me ne faccio un vanto e quasi sono gratificato se vengo notato.
Ormai in Città sono molti (amici e conoscenti) che mi dicono d'avermi visto ed i commenti o le domande sono tante.... e le mie risposte anche.

Ma la mia vera conquista è stata ottenuta in questo 2013!  Ovvero l'Essere scalzo tra la gente con naturalezza e indifferenza, cioé "come se avessi le scarpe come tutti gli altri"  .... devo ammettere che ormai mi viene naturale e che, così facendo, sono in molti a non accorgersi che sono a piedi nudi! Per questo "successo" devo dire grazie anche alla mia compagna che mi ha incoraggiato ed aiutato ad essere me stesso... Anche perché il camminare a piedi nudi non è un atto di esibizione, ma una naturale esigenza, una libertà fisica (e psicologica) che spesso diventa una necessità. Come dire che proprio non riesco più a sopportare le scarpe.

Tanto per fare un esempio, domenica scorsa sono andato a correre una mezza maratona, nella mia Regione, e sono uscito di casa scalzo, ho corso scalzo ed ho trascorso la giornata (Ristorante, passeggiata ecc.) sino al rientro a casa... scalzo! E' pur vero che la mattinata è stata calda,   benché nuvolosa (umidissima e foschiosa), ma già nel primo pomeriggio la tramontana ha reso necessario indossare il giubbino per ripararsi dal "quasi" freddo... ma non i sandali (figurarsi le scarpe!)
Durante l'estate è stato ovviamente più facile, data la stagione,  camminare a piedi nudi ovunque .
Infatti , oltre ad aver trascorso una intera settimana scalzo nel Gargano , dove ho "testato" vari percorsi: dagli asfalti e marciapiedi cittadini, sterrati, erba e quant'altro del Parco Nazionale, spiagge , aeroporto, aereo ecc (a proposito, né in Albergo, né in aereo, né nei negozi  o ristoranti, musei od altro, in alcun luogo, insomma, mi è stato vietato l'ingresso ), ..........ho fatto di più : ho persino osato a rinunciare alle scarpe nella mia Città, purtroppo evitando ancora il centro, ma andando a far acquisti tra i negozi  in alcuni quartieri, nei supermercati o centri commerciali .... insomma ho trascorso un'estate scalza al 70% ... Solo al 70, infatti , purtroppo, mai potrò stare scalzo sul lavoro! Ho trovato un piccolo compromesso, usando dei sandali neri , che pur essendo aperti, figurano "da scarpe" e che dietro il bancone mi sfilo sempre ... I colleghi si sono abituati, i clienti non vedono ...
Sto cercando però di meglio da indossare ...magari, che so, un mocassino senza suola ... ah ah .. Laughing 
A conclusione...
Nei miei programmi, il 10 novembre prossimo, c'è una bella maratona (42Km!) , la Nizza - Cannes! Ovviamente da correre a piedi nudi, ma mi sono ripromesso di partire lasciando i sandali in macchina ...  d'altronde ho già camminato scalzo per le vie di Nizza... anche se era d'estate! Vedremo se in albergo e in  ristorante mi lasceranno entrare ...!!!! E vedremo se riuscirò a rispettare il programma .....
Forse ho scritto troppo o forse poco ... sicuramente occupando molto spazio. Quindi chiudo e ringrazio per aver avuto la pazienza di leggermi.  Saluti scalzissimi ed autunnali a tutti![/b]
No Pino, hai scritto ciò che ti andava e questo non è mai troppo o poco.
Continua a raccontarci le tue "avventure a spasso e di corsa", sono convinto che chiunque lo fa rende un grande servizio alla causa del barefooting; come dice Lucignolo non nascondiamoci ma mostriamo che il nostro "ecosistema" è molto più vasto di quello che si può immaginare.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2940
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

passo dopo passo

Messaggio  Pino il Lun Nov 04 2013, 14:00

Carissimo ....Elan ! Anche io ricordo con piacere quei bei giorni a Vienna e mi chiedo anche che fine abbia fatto Hadashi ... Sarebbe stato bello ritrovarci insieme per un'altra corsetta !
Non impigrirti! Una corsettina, anche di pochi Km , fa bene! Non solo solo al fisico ed alla mente ... ma anche a piedi! Non demordere.
Riusciremo prima o poi a fare , almeno, una bella passeggiata scalza insieme? Spero proprio di si e presto.
---------------------
Grazie Paul, vedrò di scrivere ancora, sicuramente racconterò di questa prossima maratona e del suo "contorno" ... a presto dunque!

...... Speriamo che domenica 10 sia una bella giornata di sole!!!!!
Saluti scalzi a tutti
avatar
Pino

Numero di messaggi : 92
Età : 69
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: passo dopo passo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum