Barefooters e dintorni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Barefooters e dintorni

Messaggio  tarzone il Dom Gen 26 2014, 22:09

L' altra sera, venerdí per la precisione, essendo solo a casa ho cercato un film su sky per trascorrere la serata in modo distensivo, quindi niente film impegnati, difficili, osannati salla critica, etc, etc.
Zappingando quá e lá ho trovato un film dal titolo "Pazze di me", stava per iniziare e allora, via!
Verso la fine del film, in una scena di ricevimento all' aperto per un matrimonio, una delle protagoniste del film presenta il suo boy friend del momento, questo si presenta con il nome, che non ricordo piú, e con il titolo accademico: architetto.
Poi la camera scende fino ai piedi e lui, vestito di tutto punto, risulta essere scalzo.
Coloro che gli sono intorno assumono uno sguardo a punto interrogativo chiedendogli dove fossero le scarpe, per risposta l' architetto dice di essere"scalzista".
Non contento aggiunge di essere vegano spiegando agli astanti cosa significhi ció.
Nel proseguio del film ad un certo punto uno degli invitati, davanti a tutti gli altri, presenta il "piatto forte" del pranzo, tre porchette.
A quel punto l' architetto fa un balzo davanti a cotanto sacrilego scempio e si avventa come una furia sul soggetto che tanto aveva osato finendo in piscina insieme alle tre porchette e al sacrilego cuoco.
Perché vi racconto tutto ció viotreste domandare?
Solo per riferirvi in quale considerazione vengano tenuti, almeno in questo film, i barefooters, cioé dei semplici co..........i, al massimo dei p.....a un po' eccentrici.
Personale considerazione: ne abbiamo ancora tanta di strada da fare per farci accettare come persone normali e non come dei fuori di zucca.
Seconda personale considerazione, per essere barefooters bisogna essere per forza vegetariani/vegani e non onnivori? Question 
Saluti a 70 mm.
Valerio
avatar
tarzone
Presidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 320
Età : 61
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  ALEBO il Lun Gen 27 2014, 09:46


Seconda personale considerazione, per essere barefooters bisogna essere per forza vegetariani/vegani e non onnivori? Question 
Saluti a 70 mm.
Valerio[/quote]
So che è una domanda retorica,ma rispondo ugualmente, basta avere il piacere di camminare scalzi, senza volersi porre altri problemi riguardanti il modo di mangiare.
Saluti a tutti gli onnivori e anche ai vegetariani/vegani .
Alebo
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 26.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Rei il Lun Gen 27 2014, 11:50

Certe volte la gente non vede neppure quello che ha davanti.
Una volta andai a cena da una persona con cui avevo lavorato.
Sul lavoro, durante la pausa pranzo, non bevo mai vino perché non posso permettermi anche il minimo temporaneo calo di lucidità.
E questa è cosa nota nel mio ambiente.
Ma fuori dal lavoro è un'altra storia.
E pure questa è cosa nota nel mio ambiente.

Alla fine della cena, durante la quale avevamo fatto fuori una bottiglia di vino in due (due terzi io), salta fuori con questa affermazione:
"Tu sei astemio, vero?"
Notare che avevo in mano la bottiglia di vino e stavo vuotando nel mio bicchiere l'ultimo goccio rimasto.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Grand Choeur il Lun Gen 27 2014, 11:53

Forse l'altro terzo aveva fatto calare la lucidità all'altro commensale.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Rei il Lun Gen 27 2014, 13:35

Grand Choeur ha scritto:Forse l'altro terzo aveva fatto calare la lucidità all'altro commensale.
No, la persona era lucida, il fenomeno ha più a che fare con la nostra percezione.
Ho già citato in altri post esperimenti famosi come quello del gorilla che passa in mezzo ai giocatori di pallacanestro e gli spettatori "cavia", concentrati sulla palla, non lo "vedono".
Fenomeni simili avvengono anche quando incontriamo una persona sconosciuta: il nostro istinto ci porta ad inserirlo in una delle nostre categorie mentali ed a costruire un'immagine mentale della persona aggiungendo caratteristiche che, pur non avendole viste nella persona che abbiamo davanti, riteniamo possieda in quanto membro della categoria mentale a cui l'abbiamo assegnato.
Se vediamo un tipo con capelli lunghi, abbigliamento colorato e scalzo, è facile per noi associarlo alla categoria "new age" o "tardo hippie" (detti anche "nonni dei fiori" per l'età media piuttosto alta) e associargli anche la caratteristica del vegetarianesimo.

Il discorso cambia se vediamo una persona in giacca e cravatta (o equivalente femminile) scalza: qui le categorie saltano e sta allo scalzo, nel presentarsi, dare la giusta immagine di sé.

Il film citato nel primo post, dal punto di vista psicologico, fa esattamente questo gioco: presenta uno scalzista non inquadrabile e solo dopo lo definisce nella categoria "idiota new age", quella piccola minoranza che rovinano la reputazione alla maggioranza dei vegetariani (e degli scalzisti).
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Alexey il Lun Gen 27 2014, 22:15

L'associazione scalzo-vegano è molto diffusa, me l'hanno chiesto un sacco di volte anche se non do la minima idea a riguardo. Probabilmente, queste persone hanno letto di alcuni vegani che vanno anche scalzi e hanno esteso la caratteristica a tutti.
L'altro giorno mia moglie mi ha riferito un episodio divertente: un suo compagno di nuoto le ha detto: "sai, l'altro giorno ero al supermercato e ho visto un tizio (chissà perché lei ha subito immaginato che stesse per parlare di me...) che però era normale come noi, non un hippie o uno strano, ma vestito bene, però non aveva le scarpe, ed era con un bambino...(chi sarà mai questa creatura aliena? 😉) . Mia moglie, divertita, invece di dirgli subito che lo scalzo era suo marito, l'ha fatto parlare un po'..."di sicuro avrà una posizione sociale più elevata per poter permettersi di girare così, se lo facessi io e lo venissero a sapere al lavoro sarei massacrato e magari mi licenzierebbero, se lo facesse mio fratello gli pesterei i piedi con gli scarponi e gli romperei le dita per fargli capire come funzionano le cose e non deve farlo...". Dopo queste mia moglie gli ha detto che ero io e il tipo penso abbia preso atto della figura di m...
Comunque, interessante questa pittoresca "visione" dell'uomo "comune" che non può permettersi di girare scalzo. Notiamo anche che se fossi appartenuto ad uno degli stereotipi già citati tipo hippie, l'andare scalzo sarebbe stato più "normale" e meno traumatico. Stavo pensando di mettermi una bella tunica bianca lunga, farmi crescere la barba a mo di santone, magari potrei racimolare un po' di soldi propinando pozioni come il mago Do Naiscimiento 😄😄😄

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  bfpaul il Lun Gen 27 2014, 22:34

Alexey ha scritto:Stavo pensando di mettermi una bella tunica bianca lunga, farmi crescere la barba a mo di santone, magari potrei racimolare un po' di soldi propinando pozioni come il mago Do Naiscimiento 😄😄😄
Eh, guarda, sarebbe un'idea .... Very Happy 
Per tornare a noi, se sei un "tardo hippy" o un vegano puoi anche andare scalzo; in altre parole certe "stranezze" si possono pure tollerare, ma non associatele  MAI al barefooting, perché quello NON SI FA!
E invece sono le altre stranezze, su cui sarebbe - e molto - da dire!
Beh, ve lo dico in segreto, non  ho mai voluto associare il barefooting al veganesimo perché le associazioni di idee sono pericolose in quanto ti possono far passare per "indispensabile compagno" di quello con cui ti associ.
Intendiamoci, niente contro il veganesimo, ma secondo me il barefooter è barefoooter ed il vegano è vegano.
A volte le cose coesistono, ma l'associazione barefooter-vegano è TOTALMENTE FALSA!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Ospite il Mer Gen 29 2014, 13:11

Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.Non vogliamo che ci dicano: sei barefooter perché sei vegano, carnivoro, astrologo, astronomo, mago, amish o quantaltro.
Siamo i camminatori scalzi e ciò ci basta.
Se qualcuno è arrivato allo scalzismo per altre vie, sono c...i suoi e del tutto personali, ma non del Club dei Nati Scalzi.
Quando dico che andiamo scalzi per piacere interpreto la maggior parte di noi, almeno fino all'arrivo dei tuoi postulati indimostrati.
Ho sempre detto che se ti piace andare a piedi nudi non devi rovinare questo piacere obbligandoti a trovare per forza una spiegazione razionale, perché non serve nella stragrande maggioranza dei casi.
Se la motivazione ce l'hai, va bene, ma cerca di capire che non è d'obbligo averla.


Ultima modifica di Marco Alberto il Sab Feb 01 2014, 11:42, modificato 4 volte

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  bfpaul il Mer Gen 29 2014, 13:33

Marco Alberto ha scritto:Anche se la mia dieta è più restrittiva di quella vegana, non mi definisco "vegano", perché i miei riferimenti culturali sono altri, e non mi piacciono le etichette e le ideologie... Conosco tuttavia dei vegani che sono degli autentici barefooters, alcuni vivendo scalzi sempre e ovunque, questo è doveroso dirlo (insieme a mille altri vegani, che sono scalzi solo su facebook!)... Forse per questo, a volte, esiste tale associazione, che non è falsa tuttavia, perché la maggioranza (che questo piaccia o meno) dei barefooters (pochissimi, ci si potrebbe conoscer tutti) in Italia, è vegana...

Ma certo. Vegani che sono autentici barefooters ne conosciamo.
Quello che non torna è che tutti i vegani siano barefooters e che tutti i barefooters siano vegani.
Ergo,l'associazione esiste ma non è totale.
Mi sembra che abbiamo espresso lo stesso concetto, ma in modo diverso.


Marco Alberto ha scritto:Io penso che 'sta cosa aumenterà in futuro, perché "loro" hanno una base comune condivisa alla quale si può riferire il loro andare scalzi (fa bene, è naturale, è ecologico, è rispetto per la natura, è alternativo al sistema consumistico, ecc., ecc.)... Quindi la massa delle persone ha un quadro di riferimento nel quale categorizzare il fenomeno... E questo funziona, favorisce molto l'accettazione...
Nel caso, invece, di uno che afferma: "vado scalzo perché mi dà piacere" la cosa non funziona... Non viene capita, non si sa come interpretarla... Così, a volte, saltan fuori interpretazioni assurde, o fuori-luogo (moda, esibizionismo, ideologie "alternative", religioni esotiche, persino feticismo): non è giusto, ma purtroppo è così...
Questa è una cosa sulla quale, anche senza esser vegani o volerlo diventare, si potrebbe a mio parere riflettere......
Ci abbiamo riflettuto eccome, ma tornarci sopra non farà certo male, anzi ...
Noi sosteniamo che si va scalzi perché piace e credo che ciò sia valido per tutti i barefooters.
Abbiamo detto centinaia di volte che fa bene, scriviamo su un esplicito sottoforum; se c'è bisogno di ripeterlo siamo qui per questo ...
Essere vegani è certo più accettato di essere barefooter, ma poiché molti di noi vogliono restare onnivori, probabilmente resteranno senza  "il quadro di riferimento" di cui dici.
Vedremo, dai ..  Laughing 

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Rei il Mer Gen 29 2014, 13:55

Marco Alberto ha scritto:perché la maggioranza (che questo piaccia o meno) dei barefooters (pochissimi, ci si potrebbe conoscer tutti) in Italia, è vegana...
Sicuro? A me non risulta, ed in più di dieci anni di frequentazione di questo forum ne ho conosciuti parecchi.
Vegani e vegetariani sono sicuramente una percentuale più alta di quella che si trova nella popolazione italiana, ma dire che siano la maggioranza mi sembra un po' esagerato.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Alexey il Mer Gen 29 2014, 15:22

Bisognerebbe vedere quanti barefooters reali esistono veramente in Italia e quanti di loro sono vegani, perché potrebbe essere che i barefooters vegani non scrivano su questo forum ma su quello dei vegani o su nessun forum...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Alexey il Mer Gen 29 2014, 15:25

Marco Alberto, scusa, ti posso chiedere qual è la tua dieta? Sono appassionato e sto studiando l'alimentazione evolutiva e per lo sport e mi piace conoscere aspetti nuovi

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Barefooters & Vegani

Messaggio  Appleseed il Mer Gen 29 2014, 15:41

Potremmo incaricare l'Istat di una indagine ...
Lavoraccio perché già non è facilissimo definire il vegano ma ancora di meno il barefooter.
Certo, se per barefooter intendiamo solo chi va scalzo 365/365, 7/7, 24/24 l'indagine si restringe di parecchio.
In questo caso dite pure all'Istat di non chiamarmi: personalmente non ho né intenzione di diventare vegano né l'obiettivo di camminare perennemente scalzo (ma senza con ciò nutrire particolari sentimenti di invidia o di avversione per chi lo fa).

P.S.: interessante l'idea di rispondere "sa, sono vegano" ai passanti incuriositi. Vale a dire che se aderisci a una ideologia, a un partito, a un gruppo organizzato sei inquadrato e accettato più facilmente che non da semplice individuo. Ho paura che sia proprio vero ... e la cosa non mi rassicura.
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Ospite il Mer Gen 29 2014, 15:58

Rei! Può darsi che abbia esagerato, comunque non voglio sostenere gli scalzisti vegani, ma tutto il mio vissuto è impregnato di sentimenti anti-discriminatori e improntati alla costruttività e non alla separazione fra (presunti) "diversi"...
Però trovo assurdo che uno "scalzista vegano" debba scrivere nel suo forum e uno "scalzista per piacere" (edonista?!) debba scrivere qui... Questo è un bel forum, ed un bel sito... e penso che rispettando tutte le opinioni e le esperienze possa diventare la casa di tutti gli scalzi della penisola...
Per "maggioranza" intendevo comunque che, se si raggruppassero gli scalzi per "insiemi d'appartenenza", forse i vegani sarebbero la maggioranza (quantitativa, ma non qualitativa!) Smile
Per il resto concordo pienamente con Paolo...
Ci sono, onestemente, vegani che vivono scalzi alla grande, senza paranoie sociali, e per questo meritano rispetto, secondo me... Il problema, nella vita, sono sempre gli stereotipi e le categorizzazioni...


Ultima modifica di Marco Alberto il Ven Gen 31 2014, 13:48, modificato 3 volte

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Rei il Mer Gen 29 2014, 17:08

Marco Alberto ha scritto:Per "maggioranza" intendevo comunque che, se si raggruppassero gli scalzi per "insiemi d'appartenenza", forse
Forse?
Marco Alberto ha scritto:i vegani sarebbero la maggioranza (quantitativa, ma non qualitativa!) Smile
La statistica, non potendo contare tutti uno per uno, si basa su gruppi campione selezionati che, in base a certi parametri e correttivi, forniscono un'immagine sufficientemente esatta del totale.
Non so se il mio campione è sufficientemente rappresentativo, ma è abbastanza nutrito e, no, i vegetariani NON sono la maggioranza.

Se qualche statistico vuole fare un'indagine più approfondita e meno spannometrica, è sempre il benvenuto.

Comunque distinguiamo tra il "percepito" ed il reale.
Se stiamo sempre tra nostri simili (per cultura e idee), ci viene da pensare che buona parte degli altri siano o la pensino come noi.
Non sempre è vero.
E se non si sta attenti si finisce come un certo partitino da operetta che con tesi populiste e opinioni da bar sport si presentò alle elezioni convinto di ottenere la maggioranza ed ebbe meno voti dei candidati che aveva in lista. Potenza dell'inganno del "percepito".
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Alexey il Mer Gen 29 2014, 22:05

Purtroppo il ragionamento per stereotipi pare essere inevitabile, proprio a causa dei "limiti" del cervello umano... Tutti o in un ambito o in un altro lo facciamo. Andare scalzi è una pratica ancora poco conosciuta, e quindi adattissima ad essere stereotipata e categorizzata come abbiamo visto, in alcune categorie. Alle persone fa molto comodo associare il piede nudo ad una categoria, mentre i comportamenti apparentemente "contraddittori" dal loro punto di vista li confondono e destabilizzano. Ad esempio, io vestito bene e scalzo ho "destabilizzato" quello che associava scalzo=zingaro /trasandato/hippie, magari al ristorante davanti a una bella fiorentina ha confuso chi associa scalzo=vegano, e così via...dipende dalla categorizzazione mentale di chi ci vede, che a sua volta dipende da esperienze di vita, background culturale, ecc...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Elan il Gio Gen 30 2014, 16:02

Secondo me l'approccio statistico al problema è giusto e quello psicologico anche ...

Mi spiego: i vegani sono un gruppo ristretto, ma piuttosto noto e visibile. Al loro interno ci sono degli scalzisti.

Noi scalzisti non vegani e senza alcuna altra coloritura di gruppo particolare che ci renda riconoscibili, statisticamente siamo una frazione che al denominatore ha 60 milioni di persone in italia.

Quindi

1 - noi siamo una percentuale trascurabile, come il principio attivo in una medicina omoepatica: in pratica inesistente, mentre gli scalzisti vegani potrebbero rappresentare qualche punto percentuale nell 'insieme dei Vegani

2 - gli scalzisiti Vegani sono un gruppetto ancor più visibile e pittoresco all' interno di un movimento indubbiamente visibile e chiassoso, quinid doppiamente visibili e anche funzionale a rendere più visibili i Vegani

Noi invece siamo "lacrime nel deserto"

amen




avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Elan il Gio Gen 30 2014, 16:07

"P.S.: interessante l'idea di rispondere "sa, sono vegano" ai passanti incuriositi. Vale a dire che se aderisci a una ideologia, a un partito, a un gruppo organizzato sei inquadrato e accettato più facilmente che non da semplice individuo. Ho paura che sia proprio vero ... e la cosa non mi rassicura

In effetti è molto più facile ... gli esseri umani hanno bisogno di parametrizzare e classificare.  Se possono classificare qualcosa di nuovo, ciò riduce lo stress e tranquillizza, mentre noi scalzisiti senza ideologia siamo fortemente inquietanti
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Ospite il Ven Gen 31 2014, 13:47

Quindi tu, Paolo (e altri..) sostenete una visione edonistica del barefooting: si va scalzi perché provoca piacere?
Interessante, credo che sia una visione rivoluzionaria e insolita dell'andare scalzi, perché sarai d'accordo che è generalmente considerato dai più come una cosa che può far male (la domanda che mi fanno più spesso), provocare sofferenza, difficoltà, insomma: proprio il contrario del piacere! Smile Non a caso è sempre stata una pratica ascetica, una penitenza, ecc. Sarei proprio curioso, interessato a vedere il tipo di reazione della massa a questo modo di vivere il camminare a piedi nudi...

"La statistica, non potendo contare tutti uno per uno, si basa su gruppi campione selezionati che, in base a certi parametri e correttivi, forniscono un'immagine sufficientemente esatta del totale.
Non so se il mio campione è sufficientemente rappresentativo, ma è abbastanza nutrito e, no, i vegetariani NON sono la maggioranza."
Scusa Rei, ma quale sarebbe il tuo campione? E' costituito dagli iscritti all'associazione?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Rei il Ven Gen 31 2014, 15:06

Marco Alberto ha scritto:Scusa Rei, ma quale sarebbe il tuo campione? E' costituito dagli iscritti all'associazione?
Quelli che, come ho scritto, ho conosciuto in oltre dieci anni di scalzismo, molti personalmente, altri solo via internet.
Più o meno una trentina di persone.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Ospite il Sab Feb 01 2014, 11:44

30 persone? Perbacco, un campione molto significativo della popolazione generale...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooters e dintorni

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum