Quattroruote di settembre

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quattroruote di settembre

Messaggio  Marco53 il Ven Set 05 2014, 22:13

Su Quattroruote di settembre c'é una parziale ritrattazione su un trafiletto pubblicato a pagina 19, più o meno sul tenore della risposta data a Valerio. Resta una frase sibillina che dice testualmente che "a chi è al volante con ciabatte o scalzo può essere contestata una limitazione della libertà di movimento (cosa certo difficile da dimostrare), con relativa multa di 84 euro e decurtazione di un punto sulla patente".
Se è comprensibile la possibile limitazione di movimento con delle ciabatte che si muovono in modo autonomo rispetto ai piedi, ci si chiede cos'abbia un piede scalzo che gli impedisca di muoversi correttamente sui pedali. Forse si mettono le mani avanti come a dire che in questo Paese senza regole tutto dipende dall'umore del poliziotto di turno? Che potrebbe essere tentato, in virtù della divisa che indossa a far valere punti di vista del tutto arbitrari, come spesso accade ?
Ad una lettera a Gente Motori, il direttore nel settembre 1976 rispondeva a un lettore il quale raccontava di essere stato fermato mentre era alla guida della sua Duetto per raggiungere la spiaggia. I sandali se li era (correttamente) sfilati e riposti davanti al sedile passeggero (ottimo per non che rotolino fra i pedali in caso di frenata) ma che il vigile gli disse che avrebbe potuto multarlo per guida pericolosa. La risposta fu lapidaria: il vigile aveva torto. E ricordava anche i guidatori scalzi del Mobil Economy Run, affermando inoltre che uno zoccoletto può sfilarsi e finire sotto il pedale del freno, ma che certo non può essere definita pericolosa la guida a piedi nudi, ed anzi che è pericoloso guidare anche con scarponi da sci o da montagna o stivaloni da pescatore. Il finale è "Diremmo che lei fa benissimo  Very Happy  a sfilarsi i sandali quando si mette al volante"...
Avrei anche inserito il ritaglio di "Gente e Motori" se riuscissi a capire come accidenti si mettono le foto nei post. Ho trafficato un po', ma desisto. Mando la scansione al webmaster che provvederà a inserirla da qualche parte nel sito, o a rispondere a questo post mettendola dentro lui.
Saluti scalzi (al volante)
Marco

_________________

Ecco il ritaglio ....

avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattroruote di settembre

Messaggio  Angelica il Dom Set 07 2014, 20:02

Il problema è che gli annunci si fanno sempre a due pagine intere, le smentite in un trafiletto.
avatar
Angelica

Numero di messaggi : 304
Età : 29
Data d'iscrizione : 17.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattroruote di settembre

Messaggio  aldo1953 il Lun Set 08 2014, 14:42

Marco53 ha scritto:Su Quattroruote di settembre c'é una parziale ritrattazione su un trafiletto pubblicato a pagina 19, più o meno sul tenore della risposta data a Valerio. Resta una frase sibillina che dice testualmente che "a chi è al volante con ciabatte o scalzo può essere contestata una limitazione della libertà di movimento (cosa certo difficile da dimostrare), con relativa multa di 84 euro e decurtazione di un punto sulla patente".
Se è comprensibile la possibile limitazione di movimento con delle ciabatte che si muovono in modo autonomo rispetto ai piedi, ci si chiede cos'abbia un piede scalzo che gli impedisca di muoversi correttamente sui pedali. Forse si mettono le mani avanti come a dire che in questo Paese senza regole tutto dipende dall'umore del poliziotto di turno? Che potrebbe essere tentato, in virtù della divisa che indossa a far valere punti di vista del tutto arbitrari, come spesso accade ?
Ad una lettera a Gente Motori, il direttore nel settembre 1976 rispondeva a un lettore il quale raccontava di essere stato fermato mentre era alla guida della sua Duetto per raggiungere la spiaggia. I sandali se li era (correttamente) sfilati e riposti davanti al sedile passeggero (ottimo per non che rotolino fra i pedali in caso di frenata) ma che il vigile gli disse che avrebbe potuto multarlo per guida pericolosa. La risposta fu lapidaria: il vigile aveva torto. E ricordava anche i guidatori scalzi del Mobil Economy Run, affermando inoltre che uno zoccoletto può sfilarsi e finire sotto il pedale del freno, ma che certo non può essere definita pericolosa la guida a piedi nudi, ed anzi che è pericoloso guidare anche con scarponi da sci o da montagna o stivaloni da pescatore. Il finale è "Diremmo che lei fa benissimo  Very Happy  a sfilarsi i sandali quando si mette al volante"...
Avrei anche inserito il ritaglio di "Gente e Motori" se riuscissi a capire come accidenti si mettono le foto nei post. Ho trafficato un po', ma desisto. Mando la scansione al webmaster che provvederà a inserirla da qualche parte nel sito, o a rispondere a questo post mettendola dentro lui.
Saluti scalzi (al volante)
Marco

_________________

Ecco il ritaglio ....



Però riconosciamo che la (poco chiara) smentita c' è stata e dimostra onestà mentale da parte della Redazione. E poi vediamo il mezzo bicchiere pieno : tanta gente (i Redattori, o loro amici e parenti) ora sa del Club e certo ne parlerà, magari come dei soliti matti, ma ne parlerà.. D' altra parte in un mondo in cui nessuno pensa che si possa fare... non potevamo aspettarci di più.
Volete sapere il commento di un paio di vicine, che ho sentito alle spalle l' altra mattina uscendo scalzo di casa ? "E noi che spendiamo tanti soldi in scarpe !" Le interpretazioni della frase possono essere tante, a ognuno la sua, io l' ho sentita come un complimento....

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattroruote di settembre

Messaggio  bfpaul il Lun Set 08 2014, 18:29

aldo1953 ha scritto:
Marco53 ha scritto:Su Quattroruote di settembre c'é una parziale ritrattazione su un trafiletto pubblicato a pagina 19, più o meno sul tenore della risposta data a Valerio. Resta una frase sibillina che dice testualmente che "a chi è al volante con ciabatte o scalzo può essere contestata una limitazione della libertà di movimento (cosa certo difficile da dimostrare), con relativa multa di 84 euro e decurtazione di un punto sulla patente".
Se è comprensibile la possibile limitazione di movimento con delle ciabatte che si muovono in modo autonomo rispetto ai piedi, ci si chiede cos'abbia un piede scalzo che gli impedisca di muoversi correttamente sui pedali. Forse si mettono le mani avanti come a dire che in questo Paese senza regole tutto dipende dall'umore del poliziotto di turno? Che potrebbe essere tentato, in virtù della divisa che indossa a far valere punti di vista del tutto arbitrari, come spesso accade ?
Ad una lettera a Gente Motori, il direttore nel settembre 1976 rispondeva a un lettore il quale raccontava di essere stato fermato mentre era alla guida della sua Duetto per raggiungere la spiaggia. I sandali se li era (correttamente) sfilati e riposti davanti al sedile passeggero (ottimo per non che rotolino fra i pedali in caso di frenata) ma che il vigile gli disse che avrebbe potuto multarlo per guida pericolosa. La risposta fu lapidaria: il vigile aveva torto. E ricordava anche i guidatori scalzi del Mobil Economy Run, affermando inoltre che uno zoccoletto può sfilarsi e finire sotto il pedale del freno, ma che certo non può essere definita pericolosa la guida a piedi nudi, ed anzi che è pericoloso guidare anche con scarponi da sci o da montagna o stivaloni da pescatore. Il finale è "Diremmo che lei fa benissimo  Very Happy  a sfilarsi i sandali quando si mette al volante"...
Avrei anche inserito il ritaglio di "Gente e Motori" se riuscissi a capire come accidenti si mettono le foto nei post. Ho trafficato un po', ma desisto. Mando la scansione al webmaster che provvederà a inserirla da qualche parte nel sito, o a rispondere a questo post mettendola dentro lui.
Saluti scalzi (al volante)
Marco

_________________

Ecco il ritaglio ....



Però riconosciamo che la (poco chiara) smentita c' è stata e dimostra  onestà mentale da parte della Redazione. E poi vediamo il mezzo bicchiere pieno : tanta gente (i Redattori, o loro amici e  parenti) ora sa del Club e certo ne parlerà, magari come dei soliti matti, ma ne parlerà.. D' altra parte in un mondo in cui nessuno pensa che si possa fare...    non potevamo aspettarci di più.
Volete sapere il commento di un paio di vicine, che ho sentito alle spalle l' altra mattina uscendo scalzo di casa ? "E noi che spendiamo tanti soldi in scarpe !"  Le interpretazioni della frase possono essere tante, a ognuno la sua, io l' ho sentita come un complimento....

Come si è potuto vedere, anche la segnalazione di singole persone interessate allo scalzismo, ha avuto il suo effetto. E ritengo lo avrà sempre, anche in altre occasioni.
Pretendere che la smentita fosse data con lo stesso risalto dell'articolo, vuol dire non stare con i piedi per terra e questo per noi non può essere ...
A questo punto un intervento "ufficiale" del Club mi parrebbe decisamente forzato; noi non siamo un sindacato che deve sbandierare risultati.
Giustamente si osserva che nella Redazione della rivista ora sapranno che anche noi siamo attenti lettori, perché siamo pure attenti automobilisti, e ora lo sapranno anche tanti lettori.
E questo non è male, perché i moltissimi che non sanno niente di noi, potranno dire qualcosa di simile alle vicine di Aldo: E noi che spendiamo tanti soldi in scarpe per la guida !

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattroruote di settembre

Messaggio  ChiccoB il Ven Set 19 2014, 23:14

bfpaul ha scritto:
aldo1953 ha scritto:
Marco53 ha scritto:Su Quattroruote di settembre c'é una parziale ritrattazione su un trafiletto pubblicato a pagina 19, più o meno sul tenore della risposta data a Valerio. Resta una frase sibillina che dice testualmente che "a chi è al volante con ciabatte o scalzo può essere contestata una limitazione della libertà di movimento (cosa certo difficile da dimostrare), con relativa multa di 84 euro e decurtazione di un punto sulla patente".
Se è comprensibile la possibile limitazione di movimento con delle ciabatte che si muovono in modo autonomo rispetto ai piedi, ci si chiede cos'abbia un piede scalzo che gli impedisca di muoversi correttamente sui pedali. Forse si mettono le mani avanti come a dire che in questo Paese senza regole tutto dipende dall'umore del poliziotto di turno? Che potrebbe essere tentato, in virtù della divisa che indossa a far valere punti di vista del tutto arbitrari, come spesso accade ?
Ad una lettera a Gente Motori, il direttore nel settembre 1976 rispondeva a un lettore il quale raccontava di essere stato fermato mentre era alla guida della sua Duetto per raggiungere la spiaggia. I sandali se li era (correttamente) sfilati e riposti davanti al sedile passeggero (ottimo per non che rotolino fra i pedali in caso di frenata) ma che il vigile gli disse che avrebbe potuto multarlo per guida pericolosa. La risposta fu lapidaria: il vigile aveva torto. E ricordava anche i guidatori scalzi del Mobil Economy Run, affermando inoltre che uno zoccoletto può sfilarsi e finire sotto il pedale del freno, ma che certo non può essere definita pericolosa la guida a piedi nudi, ed anzi che è pericoloso guidare anche con scarponi da sci o da montagna o stivaloni da pescatore. Il finale è "Diremmo che lei fa benissimo  Very Happy  a sfilarsi i sandali quando si mette al volante"...
Avrei anche inserito il ritaglio di "Gente e Motori" se riuscissi a capire come accidenti si mettono le foto nei post. Ho trafficato un po', ma desisto. Mando la scansione al webmaster che provvederà a inserirla da qualche parte nel sito, o a rispondere a questo post mettendola dentro lui.
Saluti scalzi (al volante)
Marco

_________________

Ecco il ritaglio ....



Però riconosciamo che la (poco chiara) smentita c' è stata e dimostra  onestà mentale da parte della Redazione. E poi vediamo il mezzo bicchiere pieno : tanta gente (i Redattori, o loro amici e  parenti) ora sa del Club e certo ne parlerà, magari come dei soliti matti, ma ne parlerà.. D' altra parte in un mondo in cui nessuno pensa che si possa fare...    non potevamo aspettarci di più.
Volete sapere il commento di un paio di vicine, che ho sentito alle spalle l' altra mattina uscendo scalzo di casa ? "E noi che spendiamo tanti soldi in scarpe !"  Le interpretazioni della frase possono essere tante, a ognuno la sua, io l' ho sentita come un complimento....

Come si è potuto vedere, anche la segnalazione di singole persone interessate allo scalzismo, ha avuto il suo effetto. E ritengo lo avrà sempre, anche in altre occasioni.
Pretendere che la smentita fosse data con lo stesso risalto dell'articolo, vuol dire non stare con i piedi per terra e questo per noi non può essere ...
A questo punto un intervento "ufficiale" del Club mi parrebbe decisamente forzato; noi non siamo un sindacato che deve sbandierare risultati.
Giustamente si osserva che nella Redazione della rivista ora sapranno che anche noi siamo attenti lettori, perché siamo pure attenti automobilisti, e ora lo sapranno anche tanti lettori.
E questo non è male, perché i moltissimi che non sanno niente di noi, potranno dire qualcosa di simile alle vicine di Aldo: E noi che spendiamo tanti soldi in scarpe per la guida !

bfpaul
Invece, secondo me, un intervento al giornale, deciso ma gentile nei modi, sarebbe molto utile, da parte del club, specialmente dal direttivo.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattroruote di settembre

Messaggio  aldo1953 il Lun Nov 17 2014, 18:33

Marco53 ha scritto:Su Quattroruote di settembre c'é una parziale ritrattazione su un trafiletto pubblicato a pagina 19, più o meno sul tenore della risposta data a Valerio. Resta una frase sibillina che dice testualmente che "a chi è al volante con ciabatte o scalzo può essere contestata una limitazione della libertà di movimento (cosa certo difficile da dimostrare), con relativa multa di 84 euro e decurtazione di un punto sulla patente".
Se è comprensibile la possibile limitazione di movimento con delle ciabatte che si muovono in modo autonomo rispetto ai piedi, ci si chiede cos'abbia un piede scalzo che gli impedisca di muoversi correttamente sui pedali. Forse si mettono le mani avanti come a dire che in questo Paese senza regole tutto dipende dall'umore del poliziotto di turno? Che potrebbe essere tentato, in virtù della divisa che indossa a far valere punti di vista del tutto arbitrari, come spesso accade ?
Ad una lettera a Gente Motori, il direttore nel settembre 1976 rispondeva a un lettore il quale raccontava di essere stato fermato mentre era alla guida della sua Duetto per raggiungere la spiaggia. I sandali se li era (correttamente) sfilati e riposti davanti al sedile passeggero (ottimo per non che rotolino fra i pedali in caso di frenata) ma che il vigile gli disse che avrebbe potuto multarlo per guida pericolosa. La risposta fu lapidaria: il vigile aveva torto. E ricordava anche i guidatori scalzi del Mobil Economy Run, affermando inoltre che uno zoccoletto può sfilarsi e finire sotto il pedale del freno, ma che certo non può essere definita pericolosa la guida a piedi nudi, ed anzi che è pericoloso guidare anche con scarponi da sci o da montagna o stivaloni da pescatore. Il finale è "Diremmo che lei fa benissimo  Very Happy  a sfilarsi i sandali quando si mette al volante"...
Avrei anche inserito il ritaglio di "Gente e Motori" se riuscissi a capire come accidenti si mettono le foto nei post. Ho trafficato un po', ma desisto. Mando la scansione al webmaster che provvederà a inserirla da qualche parte nel sito, o a rispondere a questo post mettendola dentro lui.
Saluti scalzi (al volante)
Marco

_________________

Ecco il ritaglio ....


Scusa, ma solo ora ho riletto bene il tuo post, a parte la questione guida scalza, sei d' accordo cul concetto di sottosterzo e sovrasterzo ? A me pare il contrario . Oddio è OT ma ....

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattroruote di settembre

Messaggio  tarzone il Mar Nov 18 2014, 23:15

Ciao Aldo,
ti rispondo in altro thread nella sezione "a piede libero".
Valerio
avatar
tarzone
Presidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 320
Età : 61
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattroruote di settembre

Messaggio  Alexey il Mar Nov 18 2014, 23:16

Aldo sono d'accordo con te, è il contrario...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quattroruote di settembre

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum