Katie Boom

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Katie Boom

Messaggio  Biagio il Ven Set 19 2014, 18:15

Nel 2012, di ritorno dalla Cambogia, questa ragazza neozelandese decise di camminare a piedi liberi per sei mesi per attirare l'attirare l'attenzione e raccogliere fondi per i bambini poveri di quel Paese. Poi decise di proseguire passando l'inverno e non credo che da allora abbia mai più rimesso le scarpe.
Vi allego un paio di indirizzi:

un'intervista alla TV
http://tvnz.co.nz/breakfast-news/living-barefoot-six-months-video-5450860

e il suo sito
http://www.shoelesskatie.com/

Il gesto nobile di una bella persona, ma... (permettetemi di fare una volta l'avvocato del diavolo) cosa c'è di meglio che unire l'utile e il dilettevole? Una buona causa non solo ti fa sentire bene ma nel medesimo tempo nobilita un gesto che altrimenti sarebbe molto più difficile da far comprendere.
A me pare che un po' tutti noi siamo alla perenne ricerca di ragioni da impiegare come "lasciapassare" per essere lasciati in pace.
La verità è che lasciamo le scarpe a casa perché ci piace così. Tutto il resto sono chiacchiere.

Cosa ne pensate?

Ciao a tutti
avatar
Biagio

Numero di messaggi : 299
Data d'iscrizione : 19.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Katie Boom

Messaggio  bfpaul il Sab Set 20 2014, 11:53

Biagio ha scritto:Nel 2012, di ritorno dalla Cambogia, questa ragazza neozelandese decise di camminare a piedi liberi per sei mesi per attirare l'attirare l'attenzione e raccogliere fondi per i bambini poveri di quel Paese. Poi decise di proseguire passando l'inverno e non credo che da allora abbia mai più rimesso le scarpe.
Vi allego un paio di indirizzi:

un'intervista alla TV
http://tvnz.co.nz/breakfast-news/living-barefoot-six-months-video-5450860

e il suo sito
http://www.shoelesskatie.com/

Il gesto nobile di una bella persona, ma... (permettetemi di fare una volta l'avvocato del diavolo) cosa c'è di meglio che unire l'utile e il dilettevole? Una buona causa non solo ti fa sentire bene ma nel medesimo tempo nobilita un gesto che altrimenti sarebbe molto più difficile da far comprendere.
A me pare che un po' tutti noi siamo alla perenne ricerca di ragioni da impiegare come "lasciapassare" per essere lasciati in pace.
La verità è che lasciamo le scarpe a casa perché ci piace così. Tutto il resto sono chiacchiere.

Cosa ne pensate?

Ciao a tutti
Nel suo sito dice di aver superato l'anno di "shoeless" ed elenca 11 buone ragioni per andare scalza.
Ottima idea la sua, ma credo funzioni solo nel mondo anglosassone.
Qui da noi nessuno o quasi darebbe un centesimo perchè  "una va scalza" anche se ha nobili propositi; qui la prenderebbero per "matta" e fine della storia.
Questa è la mia convinzione, sentiamo altri pareri, mi interessa molto ...

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Katie Boom

Messaggio  Elan il Lun Set 22 2014, 10:14

Andare scalzi per richiamare l'attenzione sui poveri della cambogia, mi ricorda un po' quelle che si spogliano nude per richiamare l'attenzione sull' estinzione dell foca migratrice piuttosto che della giraffa pezzata ... una forma di esibizionismo o poco più... quindi concordo con Paolo.
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Katie Boom

Messaggio  aldo1953 il Lun Set 22 2014, 16:48

Biagio ha scritto:Nel 2012, di ritorno dalla Cambogia, questa ragazza neozelandese decise di camminare a piedi liberi per sei mesi per attirare l'attirare l'attenzione e raccogliere fondi per i bambini poveri di quel Paese. Poi decise di proseguire passando l'inverno e non credo che da allora abbia mai più rimesso le scarpe.
Vi allego un paio di indirizzi:

un'intervista alla TV
http://tvnz.co.nz/breakfast-news/living-barefoot-six-months-video-5450860

e il suo sito
http://www.shoelesskatie.com/

Il gesto nobile di una bella persona, ma... (permettetemi di fare una volta l'avvocato del diavolo) cosa c'è di meglio che unire l'utile e il dilettevole? Una buona causa non solo ti fa sentire bene ma nel medesimo tempo nobilita un gesto che altrimenti sarebbe molto più difficile da far comprendere.
A me pare che un po' tutti noi siamo alla perenne ricerca di ragioni da impiegare come "lasciapassare" per essere lasciati in pace.
La verità è che lasciamo le scarpe a casa perché ci piace così. Tutto il resto sono chiacchiere.

Cosa ne pensate?

Ciao a tutti

Rispondo da persona a conoscenza dei fatti. In Luglio sono stato tre settimane in Cambogia, molto poco nel normale itinerario turistico e molto al di fuori. Che la situazione del Paese non sia ottimale non c' è dubbio, malaria a tutto spiano, pidocchi, fango etc etc in un Paese che forse è il più bello dell' Indocina, anzi consiglio ai viaggiatori del Club di andarci e di andarci presto, perchè là hanno necessità di un turismo informato e cosciente. Però ho anche incontrato candide persone (di solito ragazzi anglosassoni impegnati nel gran tour di una volta nella vita, poi si rientra nei ranghi) come probabilmente quella di cui si parla che sono stati "toccati" da momenti ed immagini per loro inimmaginabili solo perchè fino a quel momento hanno vissuto nella bambagia senza neanche informarsi su dove andavano in vacanza. Due ineffabili ragazzine (UK) addirittura mi hanno detto di non essere andate a visitare l' S 21, cioè il campo si sterminio di Phnom Penh, perchè le brutte cose non le interessavano e temevano di spaventarsi. Ciò detto non credo che l' azione della ragazza possa avere qualche effetto pratico, certo se la Cambogia avesse qualche pozzo petrolifero... ma non andiamo in politica se no non ne usciamo più.
E poi se vado scalzo, quando lo ritengo opportuno, vorrei che nessuno ci facesse caso come se indossassi una giacca verde o blu. Se l' andare scalzi deve essere una sofferenza messa in pubblico, tipo ciclicio, scusate, ma cade tutto il discorso della "normalità" dell' andare scalzi.
Voglio dire che non ci deve essere un motivo preciso per andare scalzi, altrimenti si ricade nella solita solfa : " Lo fa per religione, per espiazione, per dimostrazione, per esibizionismo etc etc".
Quando esco di casa scalzo i miei vicini non devono chiedersi "perchè" lo faccio, non devono manco accorgersene, questo è il mio scopo.
Se poi voglio andare in giro con un cartello sulla schiena con su scritto qualsiasi cosa... è un' altra cosa.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Katie Boom

Messaggio  bfpaul il Lun Set 22 2014, 19:05

aldo1953 ha scritto:
..........
Ciò detto non credo che l' azione della ragazza possa avere qualche effetto pratico, certo se la Cambogia avesse qualche pozzo petrolifero...    ma non andiamo in politica se no non ne usciamo più.
E poi se vado scalzo, quando lo ritengo opportuno, vorrei  che nessuno ci facesse caso come se indossassi una giacca verde o blu. Se  l' andare scalzi deve essere una sofferenza messa in pubblico, tipo ciclicio, scusate, ma cade tutto il discorso della "normalità" dell' andare scalzi.
Voglio dire che non ci deve essere un motivo preciso per andare scalzi, altrimenti si ricade nella solita solfa : " Lo fa per religione, per espiazione, per dimostrazione, per esibizionismo etc etc".
Perfetto.
Andare scalzi è "una esigenza interiore" e non dovrebbe veicolare altro messaggio che:
E' bello e mi fa stare bene.
Altrimenti per lo stesso nobile scopo della brava Katie, ci si potrebbe gettare una secchia d'acqua in testa e altre amenità che si vedono di questi tempi, o si deve si deve andare nel "villaggio globale" e strepitare più forte che si può per far passare un messaggio.
Secondo me, se andare scalzo è un piacere (come deve essere) non è giusto "strumentalizzarlo" per porre l'attenzione della società su problemi come la fame, le malattie, e così via.
Ripeto, Katie è un'anima bella, ma noi da queste parti siamo molto più scafati e queste cose hanno poche possibilità di funzionare.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Katie Boom

Messaggio  ALEBO il Lun Set 22 2014, 19:12

Certamente andare scalzi è bello farlo senza un motivo particolare, però non mi crea nessun fastidio se una persona cammina scalza e vuole dare un messaggio con questo suo modo di comportarsi. Certo che in Italia, come afferma bfpaul , la prenderebbero per "matta" e non avrebbe nessun risultato. In tutti i casi il suo camminare scalza le è servito per se stessa, infatti ha trovato ben 11 buone ragioni per andare scalza.
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 26.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Katie Boom

Messaggio  Alexey il Mar Set 23 2014, 10:57

A me invece fanno innervosire quelli che vanno scalzi per raccogliere fondi per donare le scarpe!!
Messaggio totalmente fuorviante e inutile anche se in buona fede...
Ma poi, perché dobbiamo andare a imporre il nostro stile di vita a tutto il mondo?

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Katie Boom

Messaggio  Biagio il Mer Ott 19 2016, 22:23

Ricordate la neozelandese che andava scalza per comprare le scarpe ai bimbi cambigiani?
Bhè, pare che non abbia ancora smesso...  33km barefoot walk
Un bel gesto sportivo, un bel gesto umano, ma in Cambogia sta per scoppiare un'emergenza perché non sanno più dove mettere tutte quelle scarpe!

Mi aspetto prima o poi questa notizia: "i bimbi cambogiani hanno venduto tutte le loro scarpe per aiutare katie a rinnovarsi la scarpiera.
Ora non la sentiranno più e potranno di nuovo andarsene a piedi liberi... come lei."
Ad un'intervista un bimbo cambogiano pare abbia risposto: "Stinge il cuore vedere le ragazze neozelandesi costrette ad andare in giro senza scarpe".
avatar
Biagio

Numero di messaggi : 299
Data d'iscrizione : 19.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Katie Boom

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum