NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  young_barefooter il Ven Dic 12 2014, 14:46

Ho appositamente coniato l'acronimo (in inglese perchè è di moda  Razz ) presente nel titolo per descrivere quanto sperimentato questa mattina: praticamente avevo una gran voglia di uscire scalzo (ieri ho fatto circa 40 minuti di passeggiata scalza per Milano + viaggio di ritorno in treno) e così, al momento di partire da casa per il lavoro, ho lasciato le scarpe nello zaino.
Una volta presa la macchina il termometro mi ha informato che la temperatura esterna era di circa 1,5 °C (e il mio termometro tende ad abbondare nelle temperature rilevate...), però non mi sono fatto troppi problemi...

Ho parcheggiato in stazione al solito parcheggio e mi sono fatto l'intera via (circa 2-3 minuti a piedi) scalzo.
Mi ero promesso di esagerare e andare in stazione così come ero ma temendo attese lunghe a causa del famigerato sciopero indetto per oggi mi sono rimesso le scarpe prima di entrare in stazione.
L'esperienza non è stata niente male, anche se breve. I piedi erano abbastanza rossi per la bassa temperatura ma non avevo particolari fastidi o sensazione di freddo esagerato. Anche la perdita di sensibilità è stata minima, tuttavia  la camminata è stata piuttosto breve. Visto che la temperatura era prossima allo zero mi è venuto in mente l'acronimo di cui sopra, mi sembrava adatto.

Direi che dovrei tentare qualche ulteriore esperimento, magari un po' più lungo...
Ieri la passeggiata è stata abbastanza lunga ma le temperature erano decisamente più alte (circa 8-9 °C a Milano).
E devo ammettere che per strada a Milano gli sguardi basiti si sono sprecati, addirittura persone (imbacuccate) che chiacchieravano amabilmente tra loro si zittivano improvvisamente al mio passaggio fissando i miei piedi...
Forte!

P.S: Ammetto comunque di avere avuto più freddo ai piedi lo scorso fine settimana: ho girato circa 1 ora e mezza in centro con moglie e figlio per vedere le bancarelle di S.Lucia, naturalmente ero scarpato (ma senza esagerare, avevo le mie fidate Allstar di tela peraltro senza calze - del resto scarpe più pesanti di queste non riesco più a metterle)  e devo dire che verso la fine avevo i piedi abbastanza freddi e iniziavano a perdere sensibilità.
Credo che la risposta termica dell'organismo quando il piede nudo è direttamente a contatto col suolo molto freddo sia migliore rispetto a quando si indossano scarpe che, seppur leggere, impediscono il contatto diretto.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  cyberteam il Dom Dic 14 2014, 18:53

young_barefooter ha scritto:
Credo che la risposta termica dell'organismo quando il piede nudo è direttamente a contatto col suolo molto freddo sia migliore rispetto a quando si indossano scarpe che, seppur leggere, impediscono il contatto diretto.

Secondo me è più un effetto legato alla ridotta mobilità, che riduce la circolazione del sangue.

avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  aldo1953 il Lun Dic 15 2014, 15:00

cyberteam ha scritto:
young_barefooter ha scritto:
Credo che la risposta termica dell'organismo quando il piede nudo è direttamente a contatto col suolo molto freddo sia migliore rispetto a quando si indossano scarpe che, seppur leggere, impediscono il contatto diretto.

Secondo me è più un effetto legato alla ridotta mobilità, che riduce la circolazione del sangue.


Concordo, sono appena tornato da quattro giorni a Varsavia, temperatura quasi sempre sotto zero. Per due giorni sono andato in giro in infradito, per due con le scarpe (le comode e larghe Vivobarefoot RA). Ebbene, mentre andavo in infradito i piedi dopo poco si scaldavano e non avevo nessuna sensazione sgradevole, con le scarpe avvertivo tutto il giorno un senso di freddo-umido .
Nota bene, pur essendo certamente l' unico in infradito in tutta la citta non una persona mi ha notato...

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  Alexey il Lun Dic 15 2014, 16:23

Le scarpe poi comprimono i vasi sanguigni e riducendo la circolazione viene a meno il meccanismo termoregolativo.

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  young_barefooter il Mar Dic 16 2014, 11:28

Alexey ha scritto:Le scarpe poi comprimono i vasi sanguigni e riducendo la circolazione viene a meno il meccanismo termoregolativo.

Purtroppo è verissimo... La scorsa domenica ero in giro per Milano e ho visitato il Museo della Scienza e della Tecnica con moglie, figli e alcuni amici (ovviamente avevo le scarpe) e mi scoccia ammettere che ho avuto i piedi freddi tutto il giorno.
La settimana scorsa invece al ritorno dal lavoro, con stessa temperatura e tasso di umidità, ma senza scarpe avevo la pianta dei piedi calda e stavo benissimo...

Quanto è ridicola questa cosa: sono più gli svantaggi (certi) dell'indossare scarpe rispetto agli svantaggi (eventuali) del NON indossarle. E la cosa tragica è che me ne rendo pienamente conto ma non trovo mai la forza per imporre la mia scelta agli altri!
Ad esempio la moglie: a 8 gradi con pioggia, in giro per Milano, in Metropolitana e al museo, con nostro figlio che avrebbe voluto imitarmi e i nostri amici iper-freddolosi che chissà cosa avrebbero pensato, per mia moglie sarebbe stata una tragedia.
Avrei dovuto litigare pesantemente per imporre il mio punto di vista, e probabilmente la gita programmata da tempo sarebbe saltata a causa dell'intransigenza di mia moglie. Che potevo fare?


avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  young_barefooter il Mar Dic 16 2014, 15:03

Torno in breve sul discorso familiari e amici: non mi aspetto calorosi incoraggiarmi, ma se almeno loro dimostrassero di capirmi e fossero in minima parte solidali probabilmente mi sentirei più sicuro di me stesso e convinto di non fare nulla di sbagliato...

Ma anche loro dimostrano quasi sempre di non capire e proprio l'affetto nei miei confronti diventa un ostacolo in quanto sono preoccupati che possa ferirmi o beccarmi malattie andando scalzo e mi sconsiglierebbero fortemente (ad esempio i miei genitori: loro nemmeno sospettano lontanamente delle mie passeggiate scalze a Milano - gli verrebbe un colpo!)
Ma così mi fanno sentire ancora più solo contro tutti e mi costringono ad agire in totale clandestinità, anche nei loro confronti.
Ricordo ancora le litigate furiose con mia moglie quando le prime volte ho confessato che mi capitava spesso di girare scalzo per Milano e sui mezzi pubblici!
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  Alexey il Mar Dic 16 2014, 15:19

I nostri familiari sono condizionati esattamente come il 99,9999% della società, e non fanno altro che preoccuparsi per noi cercando in buona fede di riportare all'ovile la pecorella smarrita. L'indottrinamento avviene già a scuola, vedo sui libri di mio figlio, sono già dei piccoli manuali su come il bravo cittadino si deve comportare, e la maggior parte è forma vuota, non sostanza...ipocrisia pura, noi non mangiamo la caramella, ma il contenitore di plastica! E se sei "diverso" devi mettere in conto tutto questo purtroppo...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  young_barefooter il Ven Dic 19 2014, 14:20

Stamattina ci ho riprovato.
La temperatura era leggermente più alta (3,5 °C) ma ho scelto di fare un percorso più lungo.
Devo dire che anche oggi è andata molto bene, peccato che sul più bello ho deciso di rimettere le scarpe perchè la gente in stazione a quell'ora è coperta come se andasse in Antartide e non mi andava di attirare troppo l'attenzione. Peccato!
Settimana prossima però credo che ci sarà meno gente in giro con le scuole chiuse e molta gente che magari anticipa le ferie natalizie, credo che ci proverò seriamente a fare tutto il viaggio scalzo fino a Milano! Vedremo.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  young_barefooter il Ven Dic 19 2014, 14:35

Alexey ha scritto:I nostri familiari sono condizionati esattamente come il 99,9999% della società, e non fanno altro che preoccuparsi per noi cercando in buona fede di riportare all'ovile la pecorella smarrita. L'indottrinamento avviene già a scuola, vedo sui libri di mio figlio, sono già dei piccoli manuali su come il bravo cittadino si deve comportare, e la maggior parte è forma vuota, non sostanza...ipocrisia pura, noi non mangiamo la caramella, ma il contenitore di plastica! E se sei "diverso" devi mettere in conto tutto questo purtroppo...

Infatti.
I miei genitori hanno sempre avuto una mentalità piuttosto aperta ma devo ammettere che l'idea di andare scalzi dovunque sia un pochino forte pure per loro...
Già mia madre a volte si lamenta del mio abbigliamento, dice che dovrei vestirmi in modo più fine ed elegante (ieri ad esempio sono andato alla festa di Natale in ufficio sfoggiando la mia t-shirt grigio-militare con raffigurato un pentacolo con al centro un teschio sogghignante, mi sembrava sobria e più adatta all'occasione di quella verde con un gallo che con aria di sfida inneggia a canne e birra! - il fatto è che a piedi nudi e vestito da bravo ragazzo con camicia e maglioncino proprio non mi ci vedo...). Quindi figurarsi sapere che vado e torno da Milano a piedi nudi!

E poi viene la solita, classica e intramontabile paura di verti/chiodi/siringhe/escrementi/freddo/caldo e relative malattie. Io in fondo sono sempre il loro "bambino" (credo che sia così per tutti i genitori) e il timore per quello che (secondo loro) potrebbe capitarmi supera di gran lunga qualsiasi razionale, scientifica e rassicurante spiegazione che io potrei fornire a riguardo.

P.S: Se mio figlio mi dicesse che gira scalzo (e lo spero vivamente!) io sarei felice per lui, se ci riuscisse senza le mie paturnie! Mi limiterei a dargli i soliti consigli da esperto "camminatore scalzo" (almeno in teoria...) per evitare problemi.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  young_barefooter il Lun Dic 22 2014, 11:24

Questa mattina avevo deciso di "osare" più del solito e così è stato: ho fatto tutto il tragitto dalla macchina alla stazione a piedi nudi e, senza cedere alla tentazione di rimettere le scarpe, ho pure preso il treno.
Fuori c'erano circa 3 °C con nebbia fitta e devo dire che, pur non avendo perso la sensibilità delle piante dei piedi, le dita erano abbastanza intorpidite. Ma alla fine la permanenza all'aperto è stata breve e così ho deciso di continuare scalzo.

Ovviamente la gente in treno era abbastanza sconvolta nel vedermi ma non ho avuto problemi o sentito commenti strani.
A Milano non c'era la nebbia e la temperatura era leggermente più alta, così ho proseguito la camminata scalza fino quasi in ufficio, ma devo ammettere che dopo circa 15 minuti le dita erano ancora abbastanza intorpidite e la cosa cominciava a darmi fastidio, così ho rimesso le scarpe.
Arrivato in ufficio i piedi erano decisamente bollenti ed è stata dura sopportare nuovamente le scarpe!

P.S: Il collega che condivide l'ufficio con me ha scherzosamente commentato la mia maglietta perchè sopra c'è scritto: SUN, SAND, SEA, SURF, ha detto che era fuori luogo visto il clima attuale. Se questo lo scandalizza chissà se mi avesse visto scalzo in giro cosa avrebbe pensato...
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: NZBE (Near Zero Barefoot Experience)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum