Vacanze scalze 2015

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Vacanze scalze 2015

Messaggio  young_barefooter il Mer Lug 22 2015, 11:23

Nota: ho editato il thread corrente cambiandogli nome, così posso inserire i vari racconti delle mie vacanze senza crearne un nuovo intervento ogni volta.

Quest'anno la meta delle tanto attese vacanze estive è stata ancora una volta la riviera veneta.
Per la precisione ho preso una casa in affitto a Bibione, città che nella mia personale classifica dei luoghi "barefoot-friendly" ho messo ai primi posti. Oltretutto si trova in una posizione abbastanza comoda se si vogliono fare gite nelle città dell'entroterra o di riviera.

I miei figli non avevano mai visto Venezia, così abbiamo deciso di visitarla in giornata.
Ero indeciso se portare con me nello zaino le infradito per eventuali casi di emergenza ma alla fine me ne sono fregato alla grande e le ho lasciate tranquillamente a casa.
Il programma di viaggio prevedeva, nell'ordine: in auto fino a Mestre, autobus per Piazzale Roma, visita della città, pranzo al sacco, proseguimento della visita in città, ritorno a Piazzale Roma in vaporetto e poi in autobus di nuovo fino a Mestre.

Per prima cosa lasciatemi dire che, a mio modesto parere, visitare Venezia con le scarpe è un gran peccato: ci si perde la grandissima varietà di superfici e conseguenti variegate sensazioni tattili ma soprattutto ci si becca un gran mal di piedi. Ho visto svariati turisti cercare di raffreddare nelle fontane i piedi lessati da ore di scarpe e calze, donne con sandali poco comodi che camminavano a fatica, ma per fortuna tutto questo non mi toccava nemmeno lontanamente.
Anzi mi ha fatto piacere contare più di uno sguardo ammirato e invidioso.

La città è generalmente abbastanza pulita, qualche vetro di troppo ma facilmente evitabile con un minimo di attenzione. L'unico problema potrebbe essere la temperatura elevata raggiunta dalle pavimentazioni più scure, ma sfruttando le aree in ombra o più chiare, con un minimo di allenamento si procede alla grande. Piazza S.Marco alle 2 del pomeriggio è stata impegnativa ma nulla di impossibile (e soprattutto nessuna conseguenza per le suole da esposizione al calore estremo).
Una famigliola russa mi guardava incredula fare avanti e indietro qua e la a piedi scalzi e credo che mi abbiano scattato una foto o forse ripreso in video per documentare quel fatto a loro strano.

Segnalo due episodi singolari:
durante la sosta pranzo a San Polo, ci siamo mossi verso la parte opposta della piazza per trovare maggiore ombra. Nel spostare armi e bagagli ho dimenticato la macchina fotografica nella sua custodia sulla panchina. Per fortuna è stata ritrovata da un turista straniero che l'ha consegnata al vicino Comando della Guardia di Finanza. La cosa singolare è che ho assistito a tutta la scena da lontano ma non immaginando che la fotocamera fosse proprio la mia! Quando mi sono accorto della dimenticanza e ho realizzato come stavano le cosa sono andato con tutta la famiglia al Comando per recuperarla. I finanzieri sono stati molto gentili, ci hanno fatto accomodare nell'atrio climatizzato con passeggino e tutto il resto per non dover aspettare al caldo africano dell'esterno. Mi hanno poi fatto accomodare in ufficio dove ho atteso qualche minuto la redazione del Verbale di Riconsegna che ho poi firmato. Il tutto senza il minimo accenno riguardo i miei piedi nudi. All'uscita mia moglie mi ha chiesto scherzosamente se non mi avessero chiesto se avevo dimenticato anche le scarpe da qualche parte.

Qualche ora dopo, ci trovavamo in Piazza S.Marco e stufi del caldone ci siamo addentrati nei vicoli appena dietro la piazza per trovare refrigerio. Abbiamo preso delle vaschette di anguria e mentre ci stavamo rifocillando ho avuto la pessima idea di tentare di mettere a bagno i piedi in un canale poco distante per rinfrescarli. C'erano 3 scalini di marmo, di cui quello lambito dall'acqua completamente ricoperto di invisibile ma scivolosissima melma. Appena ci ho incautamente poggiato i piedi sono scivolato senza possibilità di salvezza e caduto in pieno nel canale con zaino in spalla, macchina fotografica al collo e l'anguria che è finita mestamente a mollo assieme a me. Il bagno è durato molto poco, due bracciate e ho riguadagnato la terraferma tra lo sbigottimento di mia moglie e l'ilarità di un gruppone di turisti inglesi di passaggio in quel momento (mi hanno chiesto ridendo se mi sentivo più fresco). Fortunatamente lo zaino impermeabile ha resistito bene, così come la custodia della macchina fotografica, io però ero bagnato fino al collo. Per una volta i piedi nudi mi hanno tradito (se è dura non scivolare sulla melma con le scarpe, scalzi è impossibile) ma nella sfortuna se non fossi stato barefooter probabilmente sarebbe andata peggio: avrei perso le infradito nel canale, oppure sarei dovuto rimanere tutto il resto del pomeriggio con sandali/scarpe bagnate fradice.

Il resto della gita è proseguito poi senza intoppi fino al ritorno a casa. Tra l'altro non ho avuto nessun problema a salire scalzo sui vaporetti - avevo letto tempo fa forse su questo forum che non fosse consentito salirci a piedi nudi.


Ultima modifica di young_barefooter il Mer Lug 22 2015, 14:45, modificato 2 volte
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vacanze scalze 2015

Messaggio  Rei il Mer Lug 22 2015, 12:00

young_barefooter ha scritto:Tra l'altro non ho avuto nessun problema a salire scalzo sui vaporetti - avevo letto tempo fa forse su questo forum che non fosse consentito salirci a piedi nudi.
È consentito, solo una aspirante al premio Nobel ha fatto storie una volta.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Scalzo a Caorle

Messaggio  young_barefooter il Mer Lug 22 2015, 15:28

Altra gita, altra piacevole esperienza scalza!
Caorle è una cittadina del litorale Veneto, praticamente molto vicina a Bibione (via mare) ma in auto sono circa 35 Km in quanto tocca aggirare la laguna, comunque ha un centro storico molto carino e caratteristico e una bella spiaggia.
Anche qui infradito lasciate direttamente a casa, sia io che mio figlio Gabriele.

Abbiamo lasciato la macchina in un parcheggio gratuito abbastanza distante dal centro, e in un primo momento Gabriele ha tentennato temendo di non farcela scalzo. Ma non c'erano alternative così gli ho fatto coraggio e abbiamo proseguito senza problemi per il resto della giornata.
Devo dire che ha mostrato un grado di allenamento alle camminate scalze in condizioni "difficili" invidiabile: non si è lamentato del calore eccessivo nemmeno sul lastricato di pietra scura del centro storico nelle ore centrali della giornata, destreggiandosi tra ombre e zone più chiare come un barefooter esperto. A fine giornata non aveva vesciche o altro. Si è lamentato solo per una piccola spina presa chissà dove che ho rimosso sul posto in un secondo senza conseguenze.

Il giro è stato molto piacevole, dopo aver esplorato il lungomare ci siamo addentrati nel centro storico e abbiamo pranzato a base di pesce in un bel ristorantino. Qua nessun commento, solamente l'invito da parte della simpatica cameriera a stare attenti a eventuali vetri. Tranquilli, non ho dovuto fare segnalazioni ai NAS: semplicemente eravamo nella parte esterna del ristorante, sotto a una struttura mobile che a ristorante chiuso viene ritirata e pertanto durante la notte diventa libero passaggio. Mi ha garantito che all'apertura il selciato viene pulito accuratamente ma ci teneva ad avvisarci. Nessun problema comunque, zero vetri presenti.
Delle signore tedesche sedute al tavolo accanto si sono complimentate per i bambini e sembravamo in visibilio quando si sono accorti che io e bimbi eravamo scalzi. Non abbiamo capito cosa si sono dette ma sembravano approvare con entusiasmo!

Il giro è proseguito con una visita al porto, poi di nuovo in centro tra negozietti e bancarelle, un gelato in piazza e di nuovo sul lungomare e poi in spiaggia. Anche a Caorle solito pseudo-problema delle superfici roventi, per il resto tutto pulito e piacevole da girare scalzi. Gli scarpati presenti a frotte non sanno cosa si sono persi!
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

I bambini vogliono stare scalzi!

Messaggio  young_barefooter il Mer Lug 22 2015, 15:45

Durante la permanenza a Bibione mio figlio Gabriele è stato pure lui il 99% del tempo scalzo.
Purtroppo però quando andava a giocare nel parchetto sotto casa era l'unico a piedi nudi. Gli altri bambini erano tutti rigorosamente calzati, i più fortunati in sandali e infradito, gli altri addirittura con scarpe da ginnastica e calzini!

Comunque un giorno mi ha raccontato chiaramente che gli è capitato tante volte di assistere allla seguente scena: arrivano uno o più bambini (sempre scortati dai genitori - gli unici "snaturati" che consentivano al figlio di andarci spesso da solo e per di più sempre scalzo eravamo noi) e si mettevano a giocare. Dopo un po' si accorgevano che Gabriele era scalzo e immediatamente tentavano di imitarlo, chi togliendosi le scarpe autonomamente, chi chiedendo ai genitori. Ma in entrambi i casi venivano pesantemente rimproverati e gli veniva impedito di scalzarsi con scuse di vario tipo ("non si può", "è pericoloso", "ti sporchi i piedi", "dobbiamo andare" ecc.) e di fronte all'evidenza e alla frase tipica "ma quel bambino lì è scalzo" (indicando Gabriele) i genitori restavano spiazzati e non sapevano cosa dire, i più svegli si trinceravano dietro un "ma lui è abituato, tu no!".

Ma se mai si concede ai bambini di stare scalzi, come cavolo potranno mai abituarsi?
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vacanze scalze 2015

Messaggio  Laurentius il Mer Lug 22 2015, 16:51

Lapalissiano, direi Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil


Beh, se è per questo, tempo fa al discount (quello della guardia ignorante e arrogante della settimana scorsa), una bimba ha puntualizzato che ero scalzo alla mamma e quest'ultima: "Eh beh...infatti non vedi che anche mamma è sempre scalza, quando è a casa?"

LOL

Questi arrampicamenti...
avatar
Laurentius

Numero di messaggi : 355
Età : 34
Data d'iscrizione : 11.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vacanze scalze 2015

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum