Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  2Feet il Gio Apr 12 2018, 08:21

Rei ha scritto:
GECO ha scritto:Quindi proprio perché fatto da VIP non è da considerarsi una cosa 'normale'.
Qui ti sbagli: loro sono visti non come "fuori norma", ma come l'avanguardia, quelli, cioè, che fanno per primi ciò che poi, anche per imitazione, diventa "normale".
Sono degli apripista, non degli irraggiungibili dei dell'Olimpo.

Però resta un fatto: possono essere apri-pista, come dici tu, ma le persone sono meno pecore di quello che sembra. Possonono mettersi tutti scalzi i Vip, ma non è detto che la moda attecchisca, o che per questo motivo le persone cambino idea sugli scalzi. Se una "moda è scomoda" la gente non la segue, anche se la fanno i Vip... Poi c'è il contropensiere: quello che fa l'esatto opposto e denigra "il seguire la moda". Da qualche anno la "moda" vuole che si portino i calzoni sopra la caviglia nuda, con boom di vendite dei "fantasmini"... Adesso c'è chi non lo sopporta, e c'è chi non lo farebbe mai. E anche se divenisse moda? Tutti scalzi. Poi finita la "moda" chi non ritorna calzato perchè stava a piedi nudi a che prima verrà visto "strano e pure fuori moda"... Lo scalzismo non deve diventare la moda di una o due stagioni... Deve diventare una scelta di vita come chi seglie di diventare Vegetariano, Vegano, Induista, Buddista, Cattolico, ecc... se ti chiedono perchè stai scalzo, e rispondi "perchè mi va..." ti guardano "male". Se gli dice che è una precisa scelta di vita, e una corrente di pensiere e di comportamento, o una cosa simile, se ne stanno zitti...

2Feet

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 09.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  Rei il Gio Apr 12 2018, 09:18

2Feet ha scritto:Però resta un fatto: possono essere apri-pista, come dici tu, ma le persone sono meno pecore di quello che sembra. Possonono mettersi tutti scalzi i Vip, ma non è detto che la moda attecchisca, o che per questo motivo le persone cambino idea sugli scalzi. Se una "moda è scomoda" la gente non la segue, anche se la fanno i Vip... Poi c'è il contropensiere: quello che fa l'esatto opposto e denigra "il seguire la moda". Da qualche anno la "moda" vuole che si portino i calzoni sopra la caviglia nuda, con boom di vendite dei "fantasmini"... Adesso c'è chi non lo sopporta, e c'è chi non lo farebbe mai. E anche se divenisse moda? Tutti scalzi. Poi finita la "moda" chi non ritorna calzato perchè stava a piedi nudi a che prima verrà visto "strano e pure fuori moda"... Lo scalzismo non deve diventare la moda di una o due stagioni... Deve diventare una scelta di vita come chi seglie di diventare Vegetariano, Vegano, Induista, Buddista, Cattolico, ecc... se ti chiedono perchè stai scalzo, e rispondi "perchè mi va..." ti guardano "male". Se gli dice che è una precisa scelta di vita, e una corrente di pensiere e di comportamento, o una cosa simile, se ne stanno zitti...
Non posso che farti i complimenti per lo sforzo immane che fai per non capire il discorso che ho fatto.
Io parlo avanguardie e di lenti cambiamenti nella percezione delle idee, tu rimani ancorato alla superficialità della moda passeggera, usando tutte le tue energie per rimanere ancorato ad un dettaglio secondario e scansare il pericolo di essere trascinato in discorsi un po' più profondi.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  young_barefooter il Gio Apr 12 2018, 11:54

2Feet ha scritto:
Però resta un fatto: possono essere apri-pista, come dici tu, ma le persone sono meno pecore di quello che sembra. Possonono mettersi tutti scalzi i Vip, ma non è detto che la moda attecchisca, o che per questo motivo le persone cambino idea sugli scalzi. Se una "moda è scomoda" la gente non la segue, anche se la fanno i Vip... Poi c'è il contropensiere: quello che fa l'esatto opposto e denigra "il seguire la moda". Da qualche anno la "moda" vuole che si portino i calzoni sopra la caviglia nuda, con boom di vendite dei "fantasmini"... Adesso c'è chi non lo sopporta, e c'è chi non lo farebbe mai. E anche se divenisse moda? Tutti scalzi. Poi finita la "moda" chi non ritorna calzato perchè stava a piedi nudi a che prima verrà visto "strano e pure fuori moda"... Lo scalzismo non deve diventare la moda di una o due stagioni... Deve diventare una scelta di vita come chi seglie di diventare Vegetariano, Vegano, Induista, Buddista, Cattolico, ecc... se ti chiedono perchè stai scalzo, e rispondi "perchè mi va..." ti guardano "male". Se gli dice che è una precisa scelta di vita, e una corrente di pensiere e di comportamento, o una cosa simile, se ne stanno zitti...

Personalmente temo che il camminare scalzi venga percepito dai più proprio come "moda scomoda": troppi timori di sporcizia, malanni e infortuni vari. E comunque quasi nessuno è abituato a camminare scalzo fuori casa, perciò chi eventualmente fosse così coraggioso da provarci probabilmente dopo poca strada proverebbe fastidio e dolore e lascerebbe perdere.
Andare scalzi NON è come indossare un nuovo paio di scarpe o pantaloni, al contrario richiede pazienza, attenzione e frequente allenamento. Un po' come una qualsiasi attività sportiva.

Probabilmente i VIP che girano scalzi si sono anche loro, come noi, adattati alla frequente camminata scalza. Così come le donne che indossano spesso i tacchi e pertanto si sono abituate a portarli.



avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1114
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  FrancoR18 il Gio Apr 12 2018, 12:22

Rei ha scritto:Bello questo dispiegamento di grandi energie per sforzarsi di non capire il mio discorso.
A occhio e croce richiede almeno venti volte l'energia necessaria per capire.
Ma tant'è, in Italia è così che si ragiona.

Proverò a rispiegare in modo fruibile anche da un bambino dell'asilo.

Uno dei più grossi problemi di noi scalzisti è lo scontro con "gli altri".
Pippe mentali a parte, per cui crediamo che "gli altri" condannino sempre e comunque il nostro scalzismo, è indubbio che prima o poi ci scontreremo con qualche intollerante che esige e pretende di negarci il nostro sacrosanto diritto (tutelato dalla legge) di stare scalzi anche fuori casa.
Qualcuno anche quello di stare scalzi in casa.

Il problema sta nel quanto l'intollerante suscita approvazione e seguito nelle altre persone, che fino a quel momento erano indifferenti al nostro scalzismo.
Se trova molto seguito, avremo grosse difficoltà a far valere i nostri sacrosanti diritti, se ne trova poco o nulla, avremo vinto la nostra battaglia.
Avere dalla nostra parte la maggior parte della gente non significa che diventeranno scalzisti, ma che non vedono negativamente lo scalzismo altrui, anzi, a volte, lo vedranno positivamente, anche se non lo praticheranno mai.
Lo scalzismo, insomma, da pratica malvista diventa normalità accettata, come si augura aldo1953.

Se guardiamo indietro nel tempo, a trenta - quaranta anni fa, la connotazione negativa era prevalente.
Poi, un po' alla volta, la percezione è cambiata ed oggi la maggior parte della gente (basta il 51%, ma è di più), davanti alla domanda "Come consideri lo scalzismo, positivamente o negativamente?" risponderà che lo giudica positivamente, anche se quasi sempre, aggiungerà che non lo praticherà mai.

Ma a noi interessa poco che aumentino gli scalzisti, basta che non impediscano a noi di esserlo.

E perché è cambiata la percezione della gente? Perché si è spostata da una percezione negativa ad una positiva?
I motivi sono tanti, ma un bel contributo l'hanno dato proprio i "VIP" scalzi, ovvero le persone che anticipano ed influenzano la percezione di alcuni aspetti della nostra vita, dall'atteggiamento verso gli omosessuali a più prosaicamente a quello verso una persona che cammina scalza per strada.
Non a caso è stato coniato il termine "influencer".

E non pensiate che tutto si risolva nel lanciare una moda: benché quella sia il campo dove è più facile vedere i risultati, gli esperti nello studio del comportamento umano sanno benissimo che altri influencer possono cambiare la risposta a temi più profondamente radicati.
La moda passa in una stagione, l'atteggiamento verso temi come l'omosessualità, l'ambiente e, nel nostro piccolo, lo scalzismo cambia con tempi che possiamo misurare con decenni.

Dobbiamo quindi ringraziare anche "i VIP scalzi", ma soprattutto, badate bene, chi ce li mostra, se vent'anni fa una persona, incontrando uno scalzo avrebbe detto "Sembri un barbone" ed oggi, invece, dice "Bravo! Come i divi di Hollywood!".
Ovvero diventa quella "normalità" accettata che tanto si augura aldo1953

Ringraziare, non criticare.

Spero di essere stato chiaro.

Maestro, perdonaci se non siamo al tuo livello. Se siamo così "IGNORANTI" a non capire Very Happy

Siamo su un forum e penso che ognuno ha la sua opinione, condivisibile o meno, che sia.

Personalmente:
-Andare scalzi NON è uno status symbol. Perchè deve esserlo? Perchè deve essere uno status symbol una cosa che potenzialmente possiamo far tutti?
-Frega niente se qualche Star di Hollywood ci vada regolarmente o meno. Come detto, loro vivono di eccessi. E questa "stravaganza normale" è ovvio che viene ripresa dai gossip (ci sguazzano sui pettegolezzi, sullo scatto etc).

Se poi tale "stravaganza" dei VIP, serva come apripista, per rendere più "accettabile, normale" la cosa, allora è condivisibile Basketball
avatar
FrancoR18

Numero di messaggi : 226
Età : 30
Data d'iscrizione : 20.09.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  ALEBO il Gio Apr 12 2018, 15:35

A me fa piacere vedere i VIP scalzi, non per questo io cammino scalzo. io cammino scalzo solo perchè mi piace.
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 479
Data d'iscrizione : 26.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  young_barefooter il Gio Apr 12 2018, 15:55

A me invece NON piace che la gente, eventualmente, pensi che vado scalzo per imitare i VIP!
Ma credo che in Italia ben pochi siano a conoscenza di VIP che vanno scalzi. E anche se qualcuno lo fosse, probabilmente la cosa verrebbe percepita come l'ennesima stravaganza da capricciosi ricchi annoiati e finti anticonformisti.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1114
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  2Feet il Gio Apr 12 2018, 23:10

Rei ha scritto:
2Feet ha scritto:Però resta un fatto: possono essere apri-pista, come dici tu, ma le persone sono meno pecore di quello che sembra. Possonono mettersi tutti scalzi i Vip, ma non è detto che la moda attecchisca, o che per questo motivo le persone cambino idea sugli scalzi. Se una "moda è scomoda" la gente non la segue, anche se la fanno i Vip... Poi c'è il contropensiere: quello che fa l'esatto opposto e denigra "il seguire la moda". Da qualche anno la "moda" vuole che si portino i calzoni sopra la caviglia nuda, con boom di vendite dei "fantasmini"... Adesso c'è chi non lo sopporta, e c'è chi non lo farebbe mai. E anche se divenisse moda? Tutti scalzi. Poi finita la "moda" chi non ritorna calzato perchè stava a piedi nudi a che prima verrà visto "strano e pure fuori moda"... Lo scalzismo non deve diventare la moda di una o due stagioni... Deve diventare una scelta di vita come chi seglie di diventare Vegetariano, Vegano, Induista, Buddista, Cattolico, ecc... se ti chiedono perchè stai scalzo, e rispondi "perchè mi va..." ti guardano "male". Se gli dice che è una precisa scelta di vita, e una corrente di pensiere e di comportamento, o una cosa simile, se ne stanno zitti...
Non posso che farti i complimenti per lo sforzo immane che fai per non capire il discorso che ho fatto.
Io parlo avanguardie e di lenti cambiamenti nella percezione delle idee, tu rimani ancorato alla superficialità della moda passeggera, usando tutte le tue energie per rimanere ancorato ad un dettaglio secondario e scansare il pericolo di essere trascinato in discorsi un po' più profondi.

Secondo me invece sei tu che hai una sorta di "ossessione". Ogni post che pubblichi è incentrato su qualcuno che è scalzo... ma per i più svariati motivi: vive in Australia e la cosa è normale, è un Vip che vive in paesi caldi e si trova comodo, Top Model che si fanno fotografare scalze dopo 2 ore di tacco 12, ragazze in copertina dove magari è il fotografo che gli ha chiesto di mettersi in quel modo, ecc... Sembra che tu sia alla caccia un Messia che illumini la strada e faccia cambiare "idea" alle persone o che trovino l'illuminazione.

Te lo ripeto: tutti i VIP del Mondo possono stare scalzi quanto vogliono. Ma non faranno cambiare idea a nessuno se la pratica dello scalzismo non è capita.
L'unica cosa che si può fare SENZA CAPIRE una scelta, è "imitazione"... "Perché lo fai? "Lo fanno tutti !!!!".

La cosa sarebbe diversa, molto, ma molto diversa, se un Vip Sclazista, ammetta pubblicamente di esserlo, e facesse conoscerne i benefici a tutti... Insomma "propaganda".
In QUEL caso ti darei ragione, perché un VIP VERREBBE ASCOLTATO da molte più persone e con un "orecchio diverso", diversamente da uno qualsiasi dei frequentatori di questo Forum, che potrebbe spiegarlo a tutte le persone del mondo senza convincerne nessuna.

Con tutte le persone famose fotografate scalze, tutti i Vip e le notizie che hai postato, hai visto "maree di persone" che si sono tolte scarpe e calzini? Io no.

Dici che mi fermo alle apparenze e alla superficialità della moda? Che non faccio discorsi profondi? Forse non leggi bene. Io SONO CONVINTO che se una cosa la CAPISCI, la senti tua, e la pratichi. Come ho detto della religione. Non basta un VIP buddista perché tutti diventino Buddista o faccia lui da apripista. Ma se si fermasse a spiegare i motivi, ad esporli, e le persone ci fermassero ad ascoltare ed ad approfondire, potrebbero anche diventare loro stesse Buddiste.

Io pratico Yoga. Ho visto tantissime persone fare una lezione di prova, e smettere subito perché credevano che fosse ginnastica, oppure smettere perché "fa freddo in palestra". Lo fanno a tempo perso. Oggi lo fanno, domani no. Se capisci la disciplina dello Yoga, se ne capisci le implicazioni e non ti fermi alle apparenze lo pratichi a 10 gradi, e 35, scalzo, calzato, la domenica, alle 23 di sera, ecc...
Quello che io dico è quello che vado a ripetere da tre Post: la gente deve capire, non basta una foto ne un nome, se lo fanno senza motivi "profondi", sarà solo imitazione delle durata di una stagione.

Io credo che tu sia un inguaribile ottimista, anche quando dici che potrebbero fare da apripista. Senza motivazione non vale nulla di quello che fa una persona. E se la motivazione è futile, gli altri non la seguiranno.

2Feet

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 09.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  Rei il Ven Apr 13 2018, 07:12

2Feet ha scritto:Secondo me invece sei tu che hai una sorta di "ossessione"...
...Io credo che tu sia un inguaribile ottimista, anche quando dici che potrebbero fare da apripista. Senza motivazione non vale nulla di quello che fa una persona. E se la motivazione è futile, gli altri non la seguiranno.
Tu insegni Yoga e in questo campo sei l'esperto ed io non mi sognerei mai di venirti ad insegnare cosa fare.
In quel campo tu sei il professionista ed io un semplice osservatore.

Però nel campo degli studi sul comportamento umano, la psicologia di massa e le analisi dell'evoluzione del pensiero, io sono il professionista, tu un semplice osservatore.
Per la cronaca: mi pagano per sapere i gusti, le tendenze e le opinioni che andranno per la maggiore fra uno o più anni e di come influenzarle (sottolineo: e di come influenzarle). E non parlo solo di moda (non è il mio settore), ma di orientamenti su argomenti sensibili come omosessualità, ius soli, razzismo, atteggiamento verso i migranti, ecc.

E vieni a farmi lezione.

Tanto per chiarire: tu continui a pensare che io sostenga che ci sia una tendenza all'aumento degli scalzisti.
Io invece sostengo che ci sia un aumento alla TOLLERANZA verso gli scalzisti.
Tu mi parli di motivazione (a scalzarsi), io di atteggiamento della massa verso gli scalzisti già esistenti.
Tu ti rifai alla tua sola esperienza personale, io ad anni di studi nel settore e relative applicazione concrete sul campo.

Stiamo parlando di due cose diverse ma tu fai immensi sforzi per non volerlo capire.
Non hai capito nulla del mio discorso, fattene una ragione.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  Rei il Ven Apr 13 2018, 07:51

young_barefooter ha scritto:A me invece NON piace che la gente, eventualmente, pensi che vado scalzo per imitare i VIP!
Neanche a me, ma saranno sempre una piccola minoranza rispetto a quelli che, anche vedendo i VIP scalzi, saranno portati ad avere un atteggiamento positivo e non negativo verso il tuo scalzismo senza considerati un "imitatore di VIP".
Comunque nella vita incontrerai sempre qualche idiota che si farà di te un'opinione sbagliata basata sulla sua incapacità di formulare un pensiero razionale.
Sono pochi, malvisti e mal sopportati: ignorali e basta.
young_barefooter ha scritto:Ma credo che in Italia ben pochi siano a conoscenza di VIP che vanno scalzi. E anche se qualcuno lo fosse, probabilmente la cosa verrebbe percepita come l'ennesima stravaganza da capricciosi ricchi annoiati e finti anticonformisti.
Tu non sei uno studioso del comportamento umano, io sì.
Hai espresso due opinioni non suffragate da prove: tecnicamente si definiscono pregiudizi, ovvero giudizi espressi prima di avere elementi per poterlo formulare.
Io gli elementi ce li ho e ti posso dire che sono entrambe sbagliate. Mi spiego meglio:

1) siamo colpiti costantemente, spesso a livello subliminale, da immagini di persone note scalze (VIP è un termine sbagliato, ma se vuoi possiamo continuare ad usarlo per comodità). Il fatto che nella maggior parte dei casi non le percepiamo a livello cosciente non indebolisce, anzi spesso rafforza la loro influenza.
Se vuoi divertirti, prova a contare quante immagini di persone scalze (non solo VIP) vedi in un giorno, tra pubblicità, immagini di cronaca, giornali, TV, ecc. senza escluderne nessuna. Neppure i bimbi scalzi in camera da letto nel catalogo IKEA. Sarai sorpreso dal numero finale in una sola giornata.

2) premesso che solo una piccola parte delle persone note potrebbe essere inserita della categoria "capricciosi ricchi annoiati e finti anticonformisti", l'eventuale giudizio sulle persone note che vengono viste scalze è totalmente ininfluente sull'effetto che le immagini di queste persone hanno sulla cosiddetta "massa". Non è la singola immagine, il cui impatto può essere condizionato dall'opinione che si ha sulla persona ritratta, ma l'effetto cumulativo di un bombardamento costante di immagini ad avere effetto.

In soldoni: se vedi un'immagine di Adolf Hitler scalzo, avrai (mi auguro) un moto di repulsione nei suoi confronti, ma a livello inconscio, anche quell'immagine andrà ad aggiungersi alle migliaia di altre che, sommandosi, modificheranno il tuo atteggiamento verso lo scalzismo verso una maggiore tolleranza ed accettazione.
Sembra strano, ma è così.
Eppure, se ci pensi non lo è affatto: noi cresciamo, maturiamo e formiamo il nostro carattere e le nostre opinioni filtrando ed organizzando a livello inconscio le migliaia di informazioni che ci colpiscono costantemente.
Alcune sono deliberatamente orientate, come nella pubblicità e la propaganda politica.
Altre nascono spontaneamente e si autoalimentano: sono le tendenze di pensiero che nascono e prosperano spesso anche andando contro la volontà di chi cerca di manipolarle in senso contrario.
Due esempi? L'atteggiamento verso l'omosessualità (un tempo gli omosessuali andavano in galera o in campo di concentramento, oggi si sposano) e, guarda un po', l'atteggiamento verso lo scalzismo.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  GECO il Ven Apr 13 2018, 10:24

In sostanza se ho ben capito più persone vedono altre persone, VIP, ma a mio avviso anche non VIP (vedi gente comune nei supermercati in Nuova Zelanda tanto per fare un esempio), che vanno scalze e più l'andare scalzo verrà visto come una cosa 'normale' o meno 'strana'. Qualcuno, molto pochi, potrebbero persino diventare barefooter magari in certi contesti (vedi successo iniziative Andrea Bianchi scalzi in natura che viene percepita come una cosa più fattibile e meno pericolosa rispetto ad andare scalzo in strada (sporco, malattie, vetri, t-rex...).
I VIP andando sui mezzi d'informazione ovviamente sono visibili da più persone ma con il rischio che molti facciano il ragionamento loro sono VIP...
Le altre iniziative non VIP sono ovviamente viste da meno persone ma presumo percepite come fatta da persone come noi che lo fanno.

GECO

Numero di messaggi : 527
Data d'iscrizione : 25.05.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  young_barefooter il Ven Apr 13 2018, 10:58

Rei ha scritto:
Neanche a me, ma saranno sempre una piccola minoranza rispetto a quelli che, anche vedendo i VIP scalzi, saranno portati ad avere un atteggiamento positivo e non negativo verso il tuo scalzismo senza considerati un "imitatore di VIP".
Comunque nella vita incontrerai sempre qualche idiota che si farà di te un'opinione sbagliata basata sulla sua incapacità di formulare un pensiero razionale.
Sono pochi, malvisti e mal sopportati: ignorali e basta.
Tu non sei uno studioso del comportamento umano, io sì.
Hai espresso due opinioni non suffragate da prove: tecnicamente si definiscono pregiudizi, ovvero giudizi espressi prima di avere elementi per poterlo formulare.
Io gli elementi ce li ho e ti posso dire che sono entrambe sbagliate. Mi spiego meglio:

1) siamo colpiti costantemente, spesso a livello subliminale, da immagini di persone note scalze (VIP è un termine sbagliato, ma se vuoi possiamo continuare ad usarlo per comodità). Il fatto che nella maggior parte dei casi non le percepiamo a livello cosciente non indebolisce, anzi spesso rafforza la loro influenza.
Se vuoi divertirti, prova a contare quante immagini di persone scalze (non solo VIP) vedi in un giorno, tra pubblicità, immagini di cronaca, giornali, TV, ecc. senza escluderne nessuna. Neppure i bimbi scalzi in camera da letto nel catalogo IKEA. Sarai sorpreso dal numero finale in una sola giornata.

2) premesso che solo una piccola parte delle persone note potrebbe essere inserita della categoria "capricciosi ricchi annoiati e finti anticonformisti", l'eventuale giudizio sulle persone note che vengono viste scalze è totalmente ininfluente sull'effetto che le immagini di queste persone hanno sulla cosiddetta "massa". Non è la singola immagine, il cui impatto può essere condizionato dall'opinione che si ha sulla persona ritratta, ma l'effetto cumulativo di un bombardamento costante di immagini ad avere effetto.

In soldoni: se vedi un'immagine di Adolf Hitler scalzo, avrai (mi auguro) un moto di repulsione nei suoi confronti, ma a livello inconscio, anche quell'immagine andrà ad aggiungersi alle migliaia di altre che, sommandosi, modificheranno il tuo atteggiamento verso lo scalzismo verso una maggiore tolleranza ed accettazione.
Sembra strano, ma è così.
Eppure, se ci pensi non lo è affatto: noi cresciamo, maturiamo e formiamo il nostro carattere e le nostre opinioni filtrando ed organizzando a livello inconscio le migliaia di informazioni che ci colpiscono costantemente.
Alcune sono deliberatamente orientate, come nella pubblicità e la propaganda politica.
Altre nascono spontaneamente e si autoalimentano: sono le tendenze di pensiero che nascono e prosperano spesso anche andando contro la volontà di chi cerca di manipolarle in senso contrario.
Due esempi? L'atteggiamento verso l'omosessualità (un tempo gli omosessuali andavano in galera o in campo di concentramento, oggi si sposano) e, guarda un po', l'atteggiamento verso lo scalzismo.

E' probabile un mio fraintendimento del tuo discorso: la mia interpretazione era decisamente più semplicistica, del tipo "vedo un VIP scalzo e per imitarlo dato che è figo vado scalzo anch'io".
Rimodulato nella forma "se anche i VIP ricchi, famosi e attenti alla loro immagine vanno scalzi, forse andare scalzi non è così folle o roba da poveracci" il ragionamento fila sicuramente meglio.

Però sul fatto che grazie alla più diffusa tolleranza e accettazione dei piedi scalzi qualcuno, tra i comuni cittadini, si decida a provarci per davvero sono sempre piuttosto scettico.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1114
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  young_barefooter il Ven Apr 13 2018, 11:37

GECO ha scritto:In sostanza se ho ben capito più persone vedono altre persone, VIP, ma a mio avviso anche non VIP (vedi gente comune nei supermercati in Nuova Zelanda tanto per fare un esempio), che vanno scalze e più l'andare scalzo verrà visto come una cosa 'normale' o meno 'strana'. Qualcuno, molto pochi, potrebbero persino diventare barefooter magari in certi contesti (vedi successo iniziative Andrea Bianchi scalzi in natura che viene percepita come una cosa più fattibile e meno pericolosa rispetto ad andare scalzo in strada (sporco, malattie, vetri, t-rex...).
I VIP andando sui mezzi d'informazione ovviamente sono visibili da più persone ma con il rischio che molti facciano il ragionamento loro sono VIP...
Le altre iniziative non VIP sono ovviamente viste da meno persone ma presumo percepite come fatta da persone come noi che lo fanno.

Al mio paese io stesso ho acquisito una certa notorietà per il fatto che giro (quasi) sempre scalzo. E ho avuto modo di confrontarmi tante volte con persone incuriosite dalla mia particolare abitudine, spesso riuscendo a esporre nel dettaglio le mie argomentazioni. Le reazioni sono state al 99% molto positive, addirittura qualcuno ha espresso ammirazione e stima per quello che faccio. Però praticamente nessuno ha deciso anche solo di provare a fare altrettanto.

Per me è comunque un buon risultato dato che la priorità è sempre stata garantirmi l'accettazione sociale da parte dei miei compaesani, piuttosto che fare proselitismo e indurre altri a diventare a loro volta scalzisti.

avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1114
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  2Feet il Ven Apr 13 2018, 13:40

Rei ha scritto:
2Feet ha scritto:Secondo me invece sei tu che hai una sorta di "ossessione"...
...Io credo che tu sia un inguaribile ottimista, anche quando dici che potrebbero fare da apripista. Senza motivazione non vale nulla di quello che fa una persona. E se la motivazione è futile, gli altri non la seguiranno.
Tu insegni Yoga e in questo campo sei l'esperto ed io non mi sognerei mai di venirti ad insegnare cosa fare.
In quel campo tu sei il professionista ed io un semplice osservatore.

Però nel campo degli studi sul comportamento umano, la psicologia di massa e le analisi dell'evoluzione del pensiero, io sono il professionista, tu un semplice osservatore.
Per la cronaca: mi pagano per sapere i gusti, le tendenze e le opinioni che andranno per la maggiore fra uno o più anni e di come influenzarle (sottolineo: e di come influenzarle). E non parlo solo di moda (non è il mio settore), ma di orientamenti su argomenti sensibili come omosessualità, ius soli, razzismo, atteggiamento verso i migranti, ecc.

E vieni a farmi lezione.

Tanto per chiarire: tu continui a pensare che io sostenga che ci sia una tendenza all'aumento degli scalzisti.
Io invece sostengo che ci sia un aumento alla TOLLERANZA verso gli scalzisti.
Tu mi parli di motivazione (a scalzarsi), io di atteggiamento della massa verso gli scalzisti già esistenti.
Tu ti rifai alla tua sola esperienza personale, io ad anni di studi nel settore e relative applicazione concrete sul campo.

Stiamo parlando di due cose diverse ma tu fai immensi sforzi per non volerlo capire.
Non hai capito nulla del mio discorso, fattene una ragione.

Insomma la tua riposta è: Io so cosa dico perchè lavoro con queste cose, non metterci becco perchè non sai nulla.
Grande. Se devo essere accostato allo scalzismo, sapendo che lo sei anche a tu, preferisco che mi prendano per un barbone. Sai che ti dico? Fai quello che vuoi e scrivi quello quello che vuoi, rimanere in questa comunità insieme a te non ha senso.

2Feet

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 09.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  GECO il Ven Apr 13 2018, 14:07

young_barefooter ha scritto:

Al mio paese io stesso ho acquisito una certa notorietà per il fatto che giro (quasi) sempre scalzo. E ho avuto modo di confrontarmi tante volte con persone incuriosite dalla mia particolare abitudine, spesso riuscendo a esporre nel dettaglio le mie argomentazioni. Le reazioni sono state al 99% molto positive, addirittura qualcuno ha espresso ammirazione e stima per quello che faccio. Però praticamente nessuno ha deciso anche solo di provare a fare altrettanto.

Per me è comunque un buon risultato dato che la priorità è sempre stata garantirmi l'accettazione sociale da parte dei miei compaesani, piuttosto che fare proselitismo e indurre altri a diventare a loro volta scalzisti.


Quindi ipotizzo che se per esempio io mi trasferissi nel tuo paese e la gente mi vedesse scalzo avrei non dico la strada spianata ma meno in salita rispetto a te. Nel senso che avendo già il tuo esempio magari molti non mi farebbero neppure la domanda. Diranno 'eccone uno come l'altro che ho già visto'.
Questo non vuol dire che loro andranno scalzi ma che io che ci vado avrò meno problemi a farmi accettare.
I VIP ovviamente sono visti da molte più persone e quindi il loro 'esempio' influenza più persone. Però secondo me la percezione è diversa in quanto loro vengono visti appunto come VIP e quindi loro possono fare cose che noi 'comuni mortali' non possiamo fare.
Però è senza dubbio una cosa positiva. Più persone VIP o no vengono viste scalze e più la cosa viene vista come meno strana.

GECO

Numero di messaggi : 527
Data d'iscrizione : 25.05.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  Mod il Ven Apr 13 2018, 16:24

Per Rei:
E' già successo altre volte che abbiamo dovuto chiudere topic o comunque riprenderti per l'irritante tono da te usato.
Ci sono decine di modi per dire le stesse cose e quello che usi, anche se non contiene insulti espliciti, è uno dei peggiori e causa, come purtroppo anche questa volta, di diverse defezioni dal forum.
Ci dispiace ma, la prossima volta che userai questo atteggiamento, il tuo account verrà sospeso. La misura è colma.

_________________
Dalla Netiquette: "Ricorda che non è consentito rispondere sul Forum ad un eventuale richiamo del Moderatore.
Se ti sentissi richiamato ingiustamente puoi rivolgerti all'Amminstratore del Forum che prenderà i provvedimenti del caso. (mail to: moderatori@nati-scalzi.org)"

Mod
Moderatore

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.04.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  Rei il Ven Apr 13 2018, 20:19

young_barefooter ha scritto:Però sul fatto che grazie alla più diffusa tolleranza e accettazione dei piedi scalzi qualcuno, tra i comuni cittadini, si decida a provarci per davvero sono sempre piuttosto scettico.
Più che scettico, direi realista.
Se uno non è interessato, non è interessato, accettazione o meno, immagini di gente scalza o meno.
La consapevolezza di una maggiore accettazione può solo "far uscire allo scoperto" chi già è scalzista "in clandestinità", che ha paura del giudizio della gente e per questo si trattiene. Insomma, solo chi è già scalzista dentro.
Questo è la mia opinione.
Se non sono stato chiaro su questo prima, spero di esserlo stato adesso.

Anche questo forum aiuta ad uscire allo scoperto: se andiamo a rileggere i tuoi primi post possiamo vedere i tuoi timori e le tue comprensibili paranoie.
In pochissimo tempo, talmente poco da sorprendere tutti, le hai superate, meritandoti una sincera ammirazione da parte mia e di molti altri.
Ma al superamento delle tue paure hanno contribuito molto due cose:
1) grazie a questo forum, sapere che non sei l'unico, ci sono altri come te e, a parte qualcuno Very Happy , più o meno sani di mente.
2) scoprire che lo scalzismo è accettato molto di più di quanto sospettassi.

Ricordiamoci però una cosa: è bello scoprire che in paese la maggior parte delle persone accetta tranquillamente il tuo scalzismo e spesso lo vede positivamente, pur senza imitarlo, ma è pur vero che una trentina di anni fa sarebbe stato tutto molto diverso.
Visto che studiare questi mutamenti del sentire comune fa parte del mio lavoro, posso individuare facilmente questo trend e, su questo forum, in un certo senso incoraggiarlo: segnalare notizie ed immagini dove gente famosa, meno famosa e comune sia vista in modo non negativo, se non positivo, da una buona parte dei mass-media (non tutti, ma la tendenza è quella) è anche un modo per chi arriva su questo forum con i dubbi e le paranoie che avevi tu una volta (e quindi per soddisfare il punto 1 qui sopra) di essere rassicurato anche sul punto 2: scoprire che lo scalzismo è accettato molto di più di quanto si sospetti.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Andare a piedi nudi è il nuovo status symbol

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum