Pipì del topo...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Pipì del topo...

Messaggio  scalzoforever il Lun Set 05 2016, 14:19

Sono su un freccia rossa per Milano. Dopo che una persona mi ha chiesto del mio scalzismo (e gli ho risposto perché mi piace e gli ho fatto vedere il logo sulla maglietta e l'ha fotografato), un altro mi dice: "Stai attento alla pipì del topo, perché è velenosa, specie se hai un taglio nel piede". Non sapevo se mettermi a ridere o no... Laughing
È una stronzata, immagino, giusto?

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  Appleseed il Lun Set 05 2016, 15:16

scalzoforever ha scritto:Sono su un freccia rossa per Milano. Dopo che una persona mi ha chiesto del mio scalzismo (e gli ho risposto perché mi piace e gli ho fatto vedere il logo sulla maglietta e l'ha fotografato), un altro mi dice: "Stai attento alla pipì del topo, perché è velenosa, specie se hai un taglio nel piede". Non sapevo se mettermi a ridere o no... Laughing
È una stronzata, immagino, giusto?

Non direi velenosa (a meno che qualcuno non abbia avvelenato il topo  Smile ) ma piuttosto potenzialmente portatrice di malattie:

http://natiscalzi.forumattivo.com/t1125-che-rischi-dagli-animali

Mi pare che i rischi siano percentualmente trascurabili rispetto ad altri che corriamo quotidianamente con o senza scarpe.
Ma se vedi un topo che cerca di farti la pipì su un piede ... scaccialo!
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  hadashi il Lun Set 05 2016, 16:12

Ma mai pericolosa come la pipi del dinosauro mangiascalzi (oltre che avere le stesse caratteristiche della pipi del mostro di Alien, è anche difficile scacciarlo)
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 46
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  scalzoforever il Lun Set 05 2016, 16:19

Diciamo che era il solito commento della persona "ignorante" che parla tanto per parlare, a quanto ho capito. Anche perché io abito in posti dove avrò visto 5 topi in tutti i miei 42 anni di vita...
E comunque non frequento posti pieni di topi, anche se, tempo fa, sembrava che la stazione di Genova Brignole (la stazione più importante della città) fosse "infestata" dai topi... affraid
Ma ultimamente non ne ho più visti...
Comunque, per la cronaca:
http://www.genova24.it/2014/04/genova-topi-e-zecche-negli-uffici-della-polfer-brignole-coisp-situazione-paradossale-66326/

Ora lo so che stasera verrò accerchiato da 10000 topi... Razz

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  Appleseed il Lun Set 05 2016, 17:33

scalzoforever ha scritto:  Anche perché io abito in posti dove avrò visto 5 topi in tutti i miei 42 anni di vita...
E comunque non frequento posti pieni di topi  Razz

Mah ... di solito stanno nelle fogne, però ogni tanto, specie di notte, ...

http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2016/07/27/ASdiYMgD-coronata_residenti_esasperazione.shtml
http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2016/06/29/ASmzScJD-anche_eliminano_albaro.shtml
https://comune.info/comune-genova/segnalazioni/topi-ratti-infestazione/

scalzoforever ha scritto:
Ora lo so che stasera verrò accerchiato da 10000 topi... Razz

10000 topi e tutti incontinenti ... .
Ti consiglierei di acquistare un gatto  cat  se non fosse che anche i gatti ...
avatar
Appleseed
Tesoriere Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 01.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  bfpaul il Lun Set 05 2016, 17:45

Appleseed ha scritto:
scalzoforever ha scritto:Sono su un freccia rossa per Milano. Dopo che una persona mi ha chiesto del mio scalzismo (e gli ho risposto perché mi piace e gli ho fatto vedere il logo sulla maglietta e l'ha fotografato), un altro mi dice: "Stai attento alla pipì del topo, perché è velenosa, specie se hai un taglio nel piede". Non sapevo se mettermi a ridere o no... Laughing
È una stronzata, immagino, giusto?

Non direi velenosa (a meno che qualcuno non abbia avvelenato il topo  Smile ) ma piuttosto potenzialmente portatrice di malattie:

http://natiscalzi.forumattivo.com/t1125-che-rischi-dagli-animali

Mi pare che i rischi siano percentualmente trascurabili rispetto ad altri che corriamo quotidianamente con o senza scarpe.
Ma se vedi un topo che cerca di farti la pipì su un piede ... scaccialo!

Puoi prendere come assolutamente affidabile quanto scrisse a suo tempo il buon Flavio, past-Vicepresidente del Club e biologo in servizio permanente effettivo.

In breve:
- non andate per fogne e luoghi infestati da topi sopratutto se ha piovuto perché si potrebbero mettere i piedi sull'eventuale urina di topo "leptospirotica"  Evil or Very Mad
- non andate in luoghi inquinati; dove non metteremmo le mani non si mettono i piedi  Evil or Very Mad
- se abbiamo tagli nei piedi è meglio farli guarire prima di camminarci sopra  Evil or Very Mad
- attenzione al Tyrannosaurus leptospiroticus comunis ...  Twisted Evil

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  young_barefooter il Mar Set 06 2016, 09:53

Nel laghetto del parco al mio paese è diverso tempo che si vedono alcune nutrie (non più di 2 esemplari, perlomeno secondo quanto da me osservato).
La loro presenza e la loro sfortunata vaga somiglianza coi topi è sufficiente ad alimentare vere e proprie reazioni di panico nei loro confronti, i principali timori sono la leptospirosi e il fatto che possano mordere.

Riguardo la leptospirosi il rischio esiste ma penso sia molto basso dato lo scarso numero di animali presenti, peraltro l'acqua del laghetto non è stagnante (una apposita chiusa porta l'acqua dal vicino canale Sillaro) e le sue rive sono sottoposte a irraggiamento solare per buona parte della giornata.
Per il rischio di essere morsi anche qua siamo nel regno della totale improbabilità: pochissimi animali presenti e aggressivi solamente se infastiditi, perciò per farsi mordere uno deve proprio impegnarsi.

Il resto è ignoranza e paranoia: l'altro giorno sono intervenuto sgridando alcuni ragazzini che lanciavano sassi alle nutrie (rischiano peraltro di colpire gli anatroccoli poco distanti).


avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  FrancoR18 il Mar Set 06 2016, 19:18

young_barefooter ha scritto:Nel laghetto del parco al mio paese è diverso tempo che si vedono alcune nutrie (non più di 2 esemplari, perlomeno secondo quanto da me osservato).  
La loro presenza e la loro sfortunata vaga somiglianza coi topi è sufficiente ad alimentare vere e proprie reazioni di panico nei loro confronti, i principali timori sono la leptospirosi e il fatto che possano mordere.

Riguardo la leptospirosi il rischio esiste ma penso sia molto basso dato lo scarso numero di animali presenti, peraltro l'acqua del laghetto non è stagnante (una apposita chiusa porta l'acqua dal vicino canale Sillaro) e le sue rive sono sottoposte a irraggiamento solare per buona parte della giornata.
Per il rischio di essere morsi anche qua siamo nel regno della totale improbabilità: pochissimi animali presenti e aggressivi solamente se infastiditi, perciò per farsi mordere uno deve proprio impegnarsi.

Il resto è ignoranza e paranoia: l'altro giorno sono intervenuto sgridando alcuni ragazzini che lanciavano sassi alle nutrie (rischiano peraltro di colpire gli anatroccoli poco distanti).



Ma soprattutto la nutria, per quanto sia un roditore, è più vicina al castoro che al topo. Non a caso è anche chiamata castorino... Very Happy
avatar
FrancoR18

Numero di messaggi : 167
Età : 29
Data d'iscrizione : 20.09.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  Pigreco il Mer Set 07 2016, 09:06

Concordo, sono solo preguidizi e paranoie
 E non sono solo io a dirlo, ma numerosi studi e centri hanno dichiarato che la nutria non rappresenta a tutt’oggi in Italia un rischio igienico sanitario.
avatar
Pigreco
Vicepresidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 157
Età : 20
Data d'iscrizione : 24.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  BarefootSoul il Gio Set 08 2016, 00:19

Eh eh proprio oggi passeggiavo (calzato) lungo il Po e ho sentito una signora dire "Le nutrie mangiano gli anatroccoli".

Non mi sono fermato a correggere cotanto sbaglio solo perché avevo fretta.

BarefootSoul

Numero di messaggi : 168
Età : 36
Data d'iscrizione : 07.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  Rei il Gio Set 08 2016, 07:30

Pigreco ha scritto: E non sono solo io a dirlo, ma numerosi studi e centri hanno dichiarato che la nutria non rappresenta a tutt’oggi in Italia un rischio igienico sanitario.
Il vero problema delle nutrie è che vivono fuori dall'ambiente in cui si sono evolute, quindi, nell'adattarsi, hanno pensato bene di sforacchiare gli argini dei fiumi. Quindi, alla prima piena, si rischia la rottura dell'argine e la conseguente alluvione.
Lungo il Po la cosa è abbastanza sentita, il ricordo dei passati disastri è ancora vivo nella popolazione.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  Pigreco il Gio Set 08 2016, 08:20

Rei ha scritto:
Pigreco ha scritto: E non sono solo io a dirlo, ma numerosi studi e centri hanno dichiarato che la nutria non rappresenta a tutt’oggi in Italia un rischio igienico sanitario.
Il vero problema delle nutrie è che vivono fuori dall'ambiente in cui si sono evolute, quindi, nell'adattarsi, hanno pensato bene di sforacchiare gli argini dei fiumi. Quindi, alla prima piena, si rischia la rottura dell'argine e la conseguente alluvione.
Lungo il Po la cosa è abbastanza sentita, il ricordo dei passati disastri è ancora vivo nella popolazione.

Già, ma questo è un altro discorso. Io parlavo di malattie e di rischio igienico sanitario, non di rischio in generale. Smile
avatar
Pigreco
Vicepresidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 157
Età : 20
Data d'iscrizione : 24.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  Giangiò il Gio Set 08 2016, 09:27

Pigreco ha scritto:
Rei ha scritto:
Pigreco ha scritto: E non sono solo io a dirlo, ma numerosi studi e centri hanno dichiarato che la nutria non rappresenta a tutt’oggi in Italia un rischio igienico sanitario.
Il vero problema delle nutrie è che vivono fuori dall'ambiente in cui si sono evolute, quindi, nell'adattarsi, hanno pensato bene di sforacchiare gli argini dei fiumi. Quindi, alla prima piena, si rischia la rottura dell'argine e la conseguente alluvione.
Lungo il Po la cosa è abbastanza sentita, il ricordo dei passati disastri è ancora vivo nella popolazione.

Già, ma questo è un altro discorso. Io parlavo di malattie e di rischio igienico sanitario, non di rischio in generale. Smile

E comunque il dissesto idrogeologico del Po non è dato certamente dalle povere nutrie ma dalla cementificazione selvaggia in ambito golenale.........
PIU' NUTRIE MENO CEMENTO.........
Scusato l'OT
avatar
Giangiò

Numero di messaggi : 160
Età : 65
Data d'iscrizione : 25.03.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  cyberteam il Gio Set 08 2016, 10:38

Giangiò ha scritto:
PIU' NUTRIE MENO CEMENTO.........

Da un punto di vista ecologico ha perfettamente ragione Rei, le Nutrie sono una specie esogena che sta in qualche modo modificando l'ecosistema. Nei nostri fiumi non dovrebbero essercene.
Sono state importate per allevamento, ma ovviamente ne sono scappate in quantità ed ormai il danno è fatto.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  Giangiò il Gio Set 08 2016, 18:56

cyberteam ha scritto:
Giangiò ha scritto:
PIU' NUTRIE MENO CEMENTO.........

Da un punto di vista ecologico ha perfettamente ragione Rei, le Nutrie sono una specie esogena che sta in qualche modo modificando l'ecosistema. Nei nostri fiumi non dovrebbero essercene.
Sono state importate per allevamento, ma ovviamente ne sono scappate in quantità ed ormai il danno è fatto.
D'accordo,ma se costruisci dove il fiume è sempre esondato da millenni ,non puoi che dare la colpa a chi ha edificato.......
avatar
Giangiò

Numero di messaggi : 160
Età : 65
Data d'iscrizione : 25.03.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  cyberteam il Ven Set 09 2016, 07:16

Giangiò ha scritto:
cyberteam ha scritto:
Giangiò ha scritto:
PIU' NUTRIE MENO CEMENTO.........

Da un punto di vista ecologico ha perfettamente ragione Rei, le Nutrie sono una specie esogena che sta in qualche modo modificando l'ecosistema. Nei nostri fiumi non dovrebbero essercene.
Sono state importate per allevamento, ma ovviamente ne sono scappate in quantità ed ormai il danno è fatto.
D'accordo,ma se costruisci dove il  fiume è sempre esondato da millenni ,non puoi che dare la colpa a chi ha edificato.......

Sia un'impropria cementificazione dei bacini fluviali che l'introduzione delle nutrie in un ambiente che non le prevedeva sono interferenze antropiche.
Chiaro che i problemi idrogeologici del territorio italiano derivano da operazioni edilizie mal pianificate (sempre che siano state pianificate .... ), non è che si possa dar la colpa alle nutrie.
E' solo per dire che anche l'introduzione di un animale "alieno" in un ecosistema che non lo prevede può costituire un danno notevole sia per l'ambiente che per le specie locali che si ritrovano un "concorrente" imprevisto. Il tutto a scapito della biodiversità.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  Giangiò il Ven Set 09 2016, 09:24

cyberteam ha scritto:
Giangiò ha scritto:
cyberteam ha scritto:
Giangiò ha scritto:
PIU' NUTRIE MENO CEMENTO.........

Da un punto di vista ecologico ha perfettamente ragione Rei, le Nutrie sono una specie esogena che sta in qualche modo modificando l'ecosistema. Nei nostri fiumi non dovrebbero essercene.
Sono state importate per allevamento, ma ovviamente ne sono scappate in quantità ed ormai il danno è fatto.
D'accordo,ma se costruisci dove il  fiume è sempre esondato da millenni ,non puoi che dare la colpa a chi ha edificato.......

Sia un'impropria cementificazione dei bacini fluviali che l'introduzione delle nutrie in un ambiente che non le prevedeva sono interferenze antropiche.
Chiaro che i problemi idrogeologici del territorio italiano derivano da operazioni edilizie mal pianificate (sempre che siano state pianificate .... ), non è che si possa dar la colpa alle nutrie.
E' solo per dire che anche l'introduzione di un animale "alieno" in un ecosistema che non lo prevede può costituire un danno notevole sia per l'ambiente che per le specie locali che si ritrovano un "concorrente" imprevisto. Il tutto a scapito della biodiversità.
Certo , vedi anche i cosiddetti scoiattoli ''grigi'' a discapito dei nostrani rossicci,meno aggressivi e dunque destinati a soccombere..
avatar
Giangiò

Numero di messaggi : 160
Età : 65
Data d'iscrizione : 25.03.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pipì del topo...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum