-1 esperienza

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  cyberteam il Lun Dic 05 2016, 23:46

FrancoR18 ha scritto:
Sarà che preferisco il freddo al caldo: ma sai che lo trovo più confortevole ora? Lo sopporto di più che l'asfalto rovente di Luglio-Agosto.

Senza dubbio, oltretutto il fastidio da calore si traduce in danno, mentre il fastidio da freddo (sempre entro certi limiti, lo ripeterò fino alla noia) non si traduce in niente.
Anzi il corpo si adatta, io d'inverno soffro moltissimo nel portare le scarpe chiuse per via del calore ai piedi.
Per inciso, uso il medesimo paio di scarpe leggere quasi tutto l'anno ma fino ad Ottobre non mi danno fastidio.
Quando comincia a fare un po di freddo invece le stesse scarpe mi danno molto fastidio per il calore eccessivo che trattengono.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  FrancoR18 il Lun Dic 12 2016, 18:12

cyberteam ha scritto:
FrancoR18 ha scritto:
Sarà che preferisco il freddo al caldo: ma sai che lo trovo più confortevole ora? Lo sopporto di più che l'asfalto rovente di Luglio-Agosto.

Senza dubbio, oltretutto il fastidio da calore si traduce in danno, mentre il fastidio da freddo (sempre entro certi limiti, lo ripeterò fino alla noia) non si traduce in niente.
Anzi il corpo si adatta, io d'inverno soffro moltissimo nel portare le scarpe chiuse per via del calore ai piedi.
Per inciso, uso il medesimo paio di scarpe leggere quasi tutto l'anno ma fino ad Ottobre non mi danno fastidio.
Quando comincia a fare un po di freddo invece le stesse scarpe mi danno molto fastidio per il calore eccessivo che trattengono.

Esattamente. Come abbiamo detto "entro certi limiti". Per dire: questo sabato ero allo stadio a vedere il "derby dell'amicizia" Vicenza-Verona (ovviamente "dell'amicizia" in senso molto ironico dato la forte rivalità tra le due tifoserie Very Happy ). Considerando il clima poco amico (alle 9 di mattina erano -4) e il rischio vetri in giro, non ho provato alcuna vergogna nell'indossare gli scarponi della Caterpillar.
Come detto: ognuno di noi va scalzo quando può, se può e le le condizioni lo permettono. Nella giornata di sabato, ahimè, le condizioni non lo permettevano proprio Very Happy
avatar
FrancoR18

Numero di messaggi : 167
Età : 29
Data d'iscrizione : 20.09.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  hadashi il Lun Dic 12 2016, 21:17

cyberteam ha scritto:
Senza dubbio, oltretutto il fastidio da calore si traduce in danno, mentre il fastidio da freddo (sempre entro certi limiti, lo ripeterò fino alla noia) non si traduce in niente.
Questa non la capisco... Se entro i limiti, ne il caldo ne il freddo fanno danni, mentre superati i limiti entrambi sono nocivi. D'estate ti ustioni, e d'inverno... ti ustioni. Le lesioni da freddo sono dolorosi almeno quanto quelli da caldo.
Mentre se è solo "fastidio" (il che vuol dire entro i limiti), perchè quella da caldo dovrebbe fare danni (mentre quello da freddo no) ?
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 46
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  cyberteam il Mar Dic 13 2016, 09:00

hadashi ha scritto:
Questa non la capisco... Se entro i limiti, ne il caldo ne il freddo fanno danni, mentre superati i limiti entrambi sono nocivi. D'estate ti ustioni, e d'inverno... ti ustioni. Le lesioni da freddo sono dolorosi almeno quanto quelli da caldo.
Mentre se è solo "fastidio" (il che vuol dire entro i limiti), perchè quella da caldo dovrebbe fare danni (mentre quello da freddo no) ?

Il corpo umano gestisce molto meglio il freddo che il caldo, inteso come resistenza dei tessuti al contatto con oggetti che differiscano di molto dalla temperatura corporea.
Il contatto prolungato con un oggetto a 60 gradi centigradi (=23 gradi al di sopra della temperatura corporea) certamente produrrà seri danni in quanto l'efficienza con cui il corpo riesce a smaltire il calore eccessivo dall'area interessata è piuttosto limitata.
Viceversa il contatto con un oggetto a 14 gradi centigradi ( = 23 gradi sotto la temperatura corporea) non produrrà danni permanenti, anche andando molto più sotto, tipo a 4 gradi (33 gradi di differenza).
La sensazione sarà certamente spiacevole, ma il contatto se non esteso e non prolungato non produrrà particolari danni, essendo i tessuti periferici in grado di rimanere integri anche a queste temperature.

Ovviamente vanno tenute in considerazione anche altre variabili, come ad esempio la capacità e la conducibilità termica dell'oggetto.
avatar
cyberteam

Numero di messaggi : 593
Data d'iscrizione : 16.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  Biagio il Gio Dic 15 2016, 21:09

cyberteam ha scritto:
Il contatto prolungato con un oggetto a 60 gradi centigradi (=23 gradi al di sopra della temperatura corporea) certamente produrrà seri danni in quanto l'efficienza con cui il corpo riesce a smaltire il calore eccessivo dall'area interessata è piuttosto limitata.
Viceversa il contatto con un oggetto a 14 gradi centigradi ( = 23 gradi sotto la temperatura corporea) non produrrà danni permanenti, anche andando molto più sotto, tipo a 4 gradi (33 gradi di differenza).

35° sono la temperatura massima esterna misurata vicino agli organi vitali di un corpo in salute a riposo, ma la temperatura normale dei piedi liberi è decisamente più bassa, direi quella di un ambiente confortevole tra i 15° e i 25°.
Quindi da 20° a 60° ce ne sono 40, come da +20° a -20°!
Insomma, anche secondo me caldo e freddo eccessivi sono ugualmente dannosi.
Il freddo poi a mio parere è più insidiioso perché il caldo quando scotta, scotta da subito, ma quando vai incontro ad un freddo intenso non sai mai con certezza se e come i piedi riusciranno a reagire.
avatar
Biagio

Numero di messaggi : 299
Data d'iscrizione : 19.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  Spyro il Ven Dic 23 2016, 15:04

Ok....anche se abbiamo passato il Solstizio d'Inverno....dell'Inverno nemmeno l'ombra. Le notti sono freddine e il giardino si gela ma di giorno, le temperature schizzano fino a 15 gradi. Shocked
Stamattina mi sono fatto una zampettata scalza in felpa sul Carso sopra il mio paese. Cielo limpidissimo, con vista superba sulle Alpi Orientali dal Veneto alla Croazia....quasi tutte senza neve. No
Da un lato prendo al balzo queste giornatine per farmi delle passeggiate scalzo ma dall'altro non mi piacciono per niente. Siamo in Inverno...deve far freddo! Neutral
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 650
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  GECO il Ven Dic 23 2016, 15:47

Beato te qui a Milano c'è una nebbia che fa schifo...

GECO

Numero di messaggi : 327
Data d'iscrizione : 25.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  Spyro il Ven Dic 23 2016, 16:09

GECO ha scritto:Beato te qui a Milano c'è una nebbia che fa schifo...

Non ti invidio. Preferisco il calduccio anomalo alla nebbia. Il Friuli sarà molto piovoso ma quando c'è bel tempo in inverno, il sole splende vivo. Udine, per esempio, ha una media di 5 giorni di nebbia all'anno contro i 60 di Milano.
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 650
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  FrancoR18 il Ven Dic 23 2016, 16:41

Spyro ha scritto:Ok....anche se abbiamo passato il Solstizio d'Inverno....dell'Inverno nemmeno l'ombra. Le notti sono freddine e il giardino si gela ma di giorno, le temperature schizzano fino a 15 gradi. Shocked
Stamattina mi sono fatto una zampettata scalza in felpa sul Carso sopra il mio paese. Cielo limpidissimo, con vista superba sulle Alpi Orientali dal Veneto alla Croazia....quasi tutte senza neve. No
Da un lato prendo al balzo queste giornatine per farmi delle passeggiate scalzo ma dall'altro non mi piacciono per niente. Siamo in Inverno...deve far freddo! Neutral

Ben detto.
Oggi massima di 15 gradi Suspect Andavo in giro senza giubottone invernale.
Paradossalmente preferivo la settimana scorsa. Ma senza nebbia. Il mix freddo + nebbia è tremendo No E -4 umidi sono davvero fastidiosi.
avatar
FrancoR18

Numero di messaggi : 167
Età : 29
Data d'iscrizione : 20.09.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  GECO il Sab Dic 24 2016, 15:32

Oggi per fortuna c'è il sole anche a Milano Very Happy

GECO

Numero di messaggi : 327
Data d'iscrizione : 25.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  Spyro il Mar Dic 27 2016, 19:24

E prima che venga (speriamo) il freddo. Oggi mi sono fatto l'ultima lunga camminata scalza dell'anno, in spiaggia. A conclusione di un anno durante il quale ho fatto delle belle camminate scalze su diversi terreni naturali, dalla spiaggia alla montagna.
Oggi c'erano circa 13 gradi, con un leggero vento. Ho preferito la sabbia asciutta che era meno fredda e più piacevole al tatto. A parte me e il mio amico (scalzo pure lui, complimenti) c'era pochissima gente tra cui un bambino scalzo sulla sabbia umida e più fredda. Very Happy
Una deliziosa e fresca camminata, augurandomi un 2017 zeppo di escursioni scalze. Cool
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 650
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Caldo/freddo, normale / anormale /, giudizi della gente....

Messaggio  aldo1953 il Mer Dic 28 2016, 12:07

Scusate, ma non è che la discussione sta diventando un poco stucchevole e fine a sè stessa ?
Io sono uno di quelli che non posseggono maglie di lana e "oggetti" a maniche lunghe. Posseggo in tutto un paio di sandali da trekking ('per situazioni di viaggio estreme) e un paio di scarpe per le situazioni sociali più serie (indossate in 5 anni forse per 20 occasioni). Per il resto infradito o nulla. Questa mattina supermercato , poi banca scalzo . Ieri farmacia poi bar scalzo. E potrei continuare con i condomini che ormai mi guardano con tanto d' occhi quando indosso le infradito. In studio quasi sempre scalzo (col pubblico) Esibizionismo ? Record di sopportazione del freddo ? Ostinazione a fare una cosa inusuale ? Tutt' altro, solo mi trovo bene scalzo, non sopporto più le scarpe chiuse e quanto alle calze... beh... non ricordo cosa siano (in quei 20 giorni scarpati di cui sopra ne ho fatto volentierissimamente a meno). Del giudizio degli altri ormai non mi importa più nulla. Quello che voglio dire è che finchè uno che va scalzo si considererà anormale non ne usciremo. Liberiamoci dal conformismo che purtroppo ci hanno inculcato. Quel tipo che a 0° va in giro in maglietta perchè deve per forza essere un turista nordico ? Non potrebbe essere un italianissimo che sta bene così ? E quello che va scalzo anche d' Inverno perchè deve essere anormale, non potrebbe essere una normalissima persona a cui piace stare così ?
Poi giustamente ognuno conosce i propri limiti ed è giusto che li rispetti, ma quasi sempre sono limiti molto più psicologici che fisici. Oppure vincoli di opportunità per non mettere a disagio altri, anche se devo capire perchè mia moglie zampetti tranquilla accanto a me se ho le infradito mentre magari nevica (è accaduto due anni fa a Varsavia e non ditemi che è "normale") mentre si agiti se le cammino scalzo accanto nel nostro quartiere (dove, appunto tutti si voltano se ho le infradito). Ma queste sono le conseguenze di una mentalità "borghese", per usare un termine fuori moda.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  Spyro il Mer Dic 28 2016, 15:44

Io mi reputo già anticonformista ma so anche regolarmi a termometro seguendo le sensazioni del mio corpo. Io mi rimetto le scarpe semplicemente perchè sotto ad una certa temperatura andare a piedi nudi mi diventa fastidioso quasi a farmi male...e non sono masochista, nè vorrei mostrare agli altri la mia sofferenza. Mi piacerebbe andare scalzo a -5 gradi con la stessa facilità con la quale vado a +20 gradi ma evidentemente non sono abituato a farlo. E comunque, a differenza degli altri che mettono scarponi e calzettoni da spedizione in Antartide, le mie calzature sono leggere e soprattutto comode e larghe, le mie dita sempre larghe lo testimoniano.
Lo stesso vale con gli altri abiti, mi regolo guardando il termometro e le previsioni meteo corrette, mettendomi gli strati giusti per non avere nè caldo nè freddo, e regolarmi anche durante il giorno mettendo o togliendo.
Per questo adoro il freddo, perchè dal freddo so difendermi vestendomi un po' di più ma dal caldo...beh...con oltre 30 gradi all'ombra mi sciolgo letteralmente, e quindi oltre quella temperatura ho difficoltà ad andare scalzo come in inverno. Ora preferisco non pensarci, e augurarmi un inverno freddo.
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 650
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  ALEBO il Mer Dic 28 2016, 18:43

Spyro ha scritto:E prima che venga (speriamo) il freddo. Oggi mi sono fatto l'ultima lunga camminata scalza dell'anno, in spiaggia. A conclusione di un anno durante il quale ho fatto delle belle camminate scalze su diversi terreni naturali, dalla spiaggia alla montagna.
Oggi c'erano circa 13 gradi, con un leggero vento. Ho preferito la sabbia asciutta che era meno fredda e più piacevole al tatto. A parte me e il mio amico (scalzo pure lui, complimenti) c'era pochissima gente tra cui un bambino scalzo sulla sabbia umida e più fredda.  Very Happy
Una deliziosa e fresca camminata, augurandomi un 2017 zeppo di escursioni scalze.  Cool
Come già da molti anni in inverno mi faccio lunghe camminate scalze sulla spiaggia del Calambrone, non solo sulla sabbia ma anche lungo la battigia anche con temperature che si avvicinano a 5 /6°e ieri con una nebbia non usuale sulla spiaggia di Tirrenia.
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 26.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  bfpaul il Gio Dic 29 2016, 12:07

aldo1953 ha scritto:Scusate, ma non è che la discussione sta diventando un poco stucchevole e fine a sè stessa ?
Io sono uno di quelli che non posseggono maglie di lana e "oggetti" a maniche lunghe. Posseggo in tutto un paio di sandali da trekking ('per situazioni di viaggio estreme) e un paio di scarpe per le situazioni sociali più serie (indossate in 5 anni forse per 20 occasioni). Per il resto infradito o nulla.  Questa mattina supermercato , poi banca scalzo . Ieri farmacia poi bar scalzo. E potrei continuare con i condomini che ormai mi guardano con tanto d' occhi quando indosso le infradito. In studio quasi sempre scalzo (col pubblico)   Esibizionismo ?  Record di sopportazione del freddo ? Ostinazione a fare una cosa inusuale ?  Tutt' altro, solo mi trovo bene scalzo, non sopporto più le scarpe chiuse e quanto alle  calze...     beh...    non ricordo cosa siano (in quei 20 giorni scarpati di cui sopra ne ho fatto volentierissimamente a meno).   Del giudizio degli altri ormai non mi importa più nulla.  Quello che voglio dire è che finchè uno che va scalzo si considererà anormale non ne usciremo.  Liberiamoci dal conformismo che purtroppo ci hanno inculcato. Quel tipo che a 0° va in giro in maglietta perchè deve per forza essere un turista nordico ? Non potrebbe essere un italianissimo che sta bene così ? E quello che va scalzo anche d' Inverno perchè deve essere anormale, non  potrebbe essere una normalissima persona a cui piace stare così ?
Poi giustamente ognuno conosce i propri limiti ed è giusto che li rispetti, ma quasi sempre sono limiti molto più psicologici che fisici. Oppure vincoli di opportunità per non mettere a disagio altri, anche se devo capire perchè mia moglie zampetti tranquilla accanto a me se ho le infradito mentre magari nevica (è accaduto due anni fa a Varsavia e non ditemi che è "normale") mentre si agiti se le cammino scalzo accanto nel nostro quartiere (dove, appunto tutti si voltano se ho le infradito). Ma queste sono le conseguenze di una mentalità "borghese", per usare un termine fuori moda.

Quoto al 100%

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  FrancoR18 il Ven Dic 30 2016, 14:25

aldo1953 ha scritto:Scusate, ma non è che la discussione sta diventando un poco stucchevole e fine a sè stessa ?
Io sono uno di quelli che non posseggono maglie di lana e "oggetti" a maniche lunghe. Posseggo in tutto un paio di sandali da trekking ('per situazioni di viaggio estreme) e un paio di scarpe per le situazioni sociali più serie (indossate in 5 anni forse per 20 occasioni). Per il resto infradito o nulla.  Questa mattina supermercato , poi banca scalzo . Ieri farmacia poi bar scalzo. E potrei continuare con i condomini che ormai mi guardano con tanto d' occhi quando indosso le infradito. In studio quasi sempre scalzo (col pubblico)   Esibizionismo ?  Record di sopportazione del freddo ? Ostinazione a fare una cosa inusuale ?  Tutt' altro, solo mi trovo bene scalzo, non sopporto più le scarpe chiuse e quanto alle  calze...     beh...    non ricordo cosa siano (in quei 20 giorni scarpati di cui sopra ne ho fatto volentierissimamente a meno).   Del giudizio degli altri ormai non mi importa più nulla.  Quello che voglio dire è che finchè uno che va scalzo si considererà anormale non ne usciremo.  Liberiamoci dal conformismo che purtroppo ci hanno inculcato. Quel tipo che a 0° va in giro in maglietta perchè deve per forza essere un turista nordico ? Non potrebbe essere un italianissimo che sta bene così ? E quello che va scalzo anche d' Inverno perchè deve essere anormale, non  potrebbe essere una normalissima persona a cui piace stare così ?
Poi giustamente ognuno conosce i propri limiti ed è giusto che li rispetti, ma quasi sempre sono limiti molto più psicologici che fisici. Oppure vincoli di opportunità per non mettere a disagio altri, anche se devo capire perchè mia moglie zampetti tranquilla accanto a me se ho le infradito mentre magari nevica (è accaduto due anni fa a Varsavia e non ditemi che è "normale") mentre si agiti se le cammino scalzo accanto nel nostro quartiere (dove, appunto tutti si voltano se ho le infradito). Ma queste sono le conseguenze di una mentalità "borghese", per usare un termine fuori moda.

Nulla da dire Aldo.
Come precedentemente detto: ognuno di noi va scalzo quando può e se può. Ovviamente bisogna conoscere il proprio corpo ed essere consci dei propri limiti dato che non ci sono gare di resistenza o cosa in atto.
Per il discorso "caldo/freddo", "normale/anormale": è tutto relativo. Basta non dar peso a cosa pensagli "GLI ALTRI" Very Happy

ALEBO ha scritto:
Spyro ha scritto:E prima che venga (speriamo) il freddo. Oggi mi sono fatto l'ultima lunga camminata scalza dell'anno, in spiaggia. A conclusione di un anno durante il quale ho fatto delle belle camminate scalze su diversi terreni naturali, dalla spiaggia alla montagna.
Oggi c'erano circa 13 gradi, con un leggero vento. Ho preferito la sabbia asciutta che era meno fredda e più piacevole al tatto. A parte me e il mio amico (scalzo pure lui, complimenti) c'era pochissima gente tra cui un bambino scalzo sulla sabbia umida e più fredda.  Very Happy
Una deliziosa e fresca camminata, augurandomi un 2017 zeppo di escursioni scalze.  Cool
Come già da molti anni in inverno mi faccio lunghe camminate scalze sulla spiaggia del Calambrone, non solo sulla sabbia  ma anche lungo la battigia anche con temperature che si avvicinano a 5 /6°e ieri con una nebbia non usuale sulla spiaggia di Tirrenia.

Cosa che ho fatto l'altro ieri nel lungo mare di Jesolo Lido. Qualcuno mi avrà percepito come "pazzo, strano, anormale"? Affari loro. Io stavo bene così Very Happy
In questi giorni che ho visitato i mercatini di Natale a Jesolo (fa strano in una località di mare. Ma come inizio non è male), in casa e dintorni son sempre stato scalzo. E stavo bene così. L'appartamento preso via Airb&b era "rovente" (nel senso che impostavi 18 gradi e SUDAVI Very Happy ). E pensare che un amico indossava pure i doppi calzetti... Sarò io "caloroso"? Chissà Very Happy
avatar
FrancoR18

Numero di messaggi : 167
Età : 29
Data d'iscrizione : 20.09.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  Grand Choeur il Lun Gen 09 2017, 10:28

Sono tornato ieri sera da un Campo Scuola a Porto Azzurro (Isola d'Elba). Le temperature serali e mettutine hanno oscillato fra -1 e -6 e non avevo alcun problema a stare fuori scalzo, ma si trattava di 10-15 minuti per volta, per passare da un'ala all'altra della struttura o per caricare e scaricare la macchina. Ieri l'altro sono stato messo a dura prova perché ero in paese, alla fine del molo e fermo per più di due ore, alla tappa di una caccia al tesoro. Presto il sole è calato e sono inziati i guai: la temperatura è arrivata a -1 e lo stare fermo per tutto quel tempo mi ha dato fastidio ai piedi, al limite del dolore. Vedevo che il colore dei piedi era normale, quindi non stavo rischiando niente, però è stato veramente fastidioso soprattutto sulle dita. A un certo punto ho iniziato a camminare su e giù, ma con pochi risultati. Avendo sottovalutato la situazione non avevo con me sandali di riserva.

_________________
L'impossibile non esiste.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 976
Età : 40
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  young_barefooter il Mar Gen 10 2017, 09:08

Durante il periodo natalizio, su di un totale di 3 settimane di ferie (tra chiusura natalizia dell'università e ferie arretrate da smaltire quest'anno ci ho dato dentro!) avrò indossato le scarpe per circa 4 ore complessive (praticamente solo per recarmi in chiesa la domenica, purtroppo mia moglie mi obbliga).

Naturalmente sono uscito svariate volte a passeggiare per il mio paese e dintorni o per accompagnare i bambini al doposcuola di mia moglie e simili tragitti abbastanza brevi. Diciamo che non ho badato molto alla temperatura che c'era fuori, a volte era freddo e umido, a volte più soleggiato e mite ma complessivamente non ho avuto particolari problemi ai piedi (a parte una lieve screpolatura del dorso dei piedi dovuta al forte vento che ha soffiato dalle mie parti per un paio di giorni verso fine anno).

Ieri invece all'uscita dal lavoro sinceramente ho rinunciato al consueto viaggio di ritorno a casa scalzo. C'erano 2-3 °C e poca umidità ma il freddo percepito era particolarmente intenso, così per una volta ho deciso di tenere le scarpe.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  FrancoR18 il Sab Gen 14 2017, 11:09

In questi giorni di nevicate anche a bassa quota (non vi annoierò in merito a certe scene d'isteria che ho assistito; cavolo è inverno: è normale che nevichi Rolling Eyes ) ho voluto provare a fare quattro passi nel giardino coperto di neve.
Che dire: freschina si What a Face
Ma era una sensazione che volevo provare Very Happy
avatar
FrancoR18

Numero di messaggi : 167
Età : 29
Data d'iscrizione : 20.09.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: -1 esperienza

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum