Prima guida scalza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Prima guida scalza

Messaggio  Pigreco il Sab Apr 15 2017, 20:32

Ciao,
Oggi finalmente sono riuscita a guidare scalza.
Era da un po' che ci pensavo, ma non mi sentivo di farlo. Pensavo: "e se poi è troppo strano, difficile o chissà cosa e non ne sono capace?"
Questa mattina ho lavorato in giardino scalza e poi andavo all'orto comune a dare una mano e anche li sarei rimasta scalza, in pratica mi dovevo calzare solo per guidare. Poi ho guardato la strada e non c'era nessuno in giro ed mi sono detta: "forza, al massimo ti fermi e ti metti le scarpe". Così ho preso i saldali e invece di mettermeli li ho appoggiati sul tappetino di fianco e sono partita.
L' esperieza di per se non è sensorialmente eccezzionale, non saprei se si guida meglio o peggio, ma sono felice di aver superato questo mio blocco. In futuro sicuramente non mi metterò i sandali solo per guidare.
avatar
Pigreco
Vicepresidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 157
Età : 20
Data d'iscrizione : 24.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Rei il Dom Apr 16 2017, 07:54

1) Guidare scalzi è legale (vedi FAQ).
2) Agli Economy Run che si facevano prima che tu nascessi, uno dei trucchi per consumare meno era proprio guidare scalzi per avere più sensibilità nell'uso dei pedali, acceleratore in primis.
3) E anche se ti vede qualcuno? L'ho già detto che è legale?
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  bfpaul il Dom Apr 16 2017, 09:11

Pigreco ha scritto:Ciao,
Oggi finalmente sono riuscita a guidare scalza.
Era da un po' che ci pensavo, ma non mi sentivo di farlo. Pensavo: "e se poi è troppo strano, difficile o chissà cosa e non ne sono capace?"
Questa mattina ho lavorato in giardino scalza e poi andavo all'orto comune a dare una mano e anche li sarei rimasta scalza, in pratica mi dovevo calzare solo per guidare. Poi ho guardato la strada e non c'era nessuno in giro ed mi sono detta: "forza, al massimo ti fermi e ti metti le scarpe". Così ho preso i saldali e invece di mettermeli li ho appoggiati sul tappetino di fianco e sono partita.
L' esperieza di per se non è sensorialmente eccezzionale, non saprei se si guida meglio o peggio, ma sono felice di aver superato questo mio blocco. In futuro sicuramente non mi metterò i sandali solo per guidare.

Ma tu pensa, se mi chiedessero da quanto vado scalzo e considerassi la guida scalza o le notti di nascosto, dovrei dire: dal 1973 più o meno. Mentre invece scalzo stabilmente, dal 2002.
La guida scalza l'ho iniziata con la Mini 1001: aveva un pedale dell'acceleratore piccolino che sembrava ti entrasse nel piede ed i freni non erano poi tanto potenti per cui dovevi premere forte.
La Mini ti mostrava i piedi mentre guidavi e con quel suo volante sportivo in legno e il suo assetto di guida, era una goduria!
Poi ho continuato con tutte le auto che ho avuto in seguito e ho fatto migliaia e migliaia di km guidando scalzo, anche quando non era ufficialmente permesso. Un paio di zoccoli - asssurdo, vero? - sotto, da infilare al volo in caso di incontro con pattuglie varie e via..
Insomma, ti devi solo abituare e vedrai che si guida mooolto meglio!

bfpaul


Ultima modifica di bfpaul il Lun Apr 17 2017, 08:56, modificato 1 volta
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Rei il Dom Apr 16 2017, 09:55

bfpaul ha scritto:[anche quando non era ufficialmente permesso.
Da quel che ne so, in Italia è SEMPRE stato permesso, anzi, almeno fino agli anni '80, a scuola guida raccomandavano di guidare scalzi se si saliva in macchina con scarpe non adeguate (tacchi, infradito, zeppe, sabot, ecc.) ma non guidare MAI con le sole calze, perché sono più scivolose del sapone.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Pigreco il Dom Apr 16 2017, 21:33

Rei ha scritto:1) Guidare scalzi è legale (vedi FAQ).
2) Agli Economy Run che si facevano prima che tu nascessi, uno dei trucchi per consumare meno era proprio guidare scalzi per avere più sensibilità nell'uso dei pedali, acceleratore in primis.
3) E anche se ti vede qualcuno? L'ho già detto che è legale?

1 e 3 non erano un problema, anzi ho anche vinto una scommessa con un mio amico che sosteneva non si potesse guidare scalzi Twisted Evil era propio una mia insicurezza nel guidare. Devo dire che non mi sento una grande guidatrice.
2 ottimo, non lo sapevo. Effettivamente è vero, hai una maggiore sensibilità.
avatar
Pigreco
Vicepresidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 157
Età : 20
Data d'iscrizione : 24.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  BarefootSoul il Mar Apr 18 2017, 00:09

Eh eh le mie prime esperienze di scalzista in assoluto sono state proprio guidando.

Perché ai tempi avevo paura che qualcuno mi vedesse, mentre in macchina ero coperto dalla portiera.

Ora comunque il problema non si pone più...perché non ho più la macchina !


OT Non pensare di guidare male solo perché sei una donna. Io non sapevo, e a questo punto non saprò mai, fare i parcheggi. Per fermarmi ho bisogno del piazzale di un ipermercato. Vuoto.

BarefootSoul

Numero di messaggi : 167
Età : 36
Data d'iscrizione : 07.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  young_barefooter il Mar Apr 18 2017, 09:24

Tanti tra coloro con cui ho avuto modo di confrontarmi sull'argomento "scalzi alla guida" erano convinti che in Italia guidare senza calzature fosse illegale. Probabilmente questa diffusa convinzione ha generato altrettanti pregiudizi sulla effettiva "fattibilità" del mettersi alla guida scalzi, tant'è che in molti mi dicono "ma non è scomodo/non fa male?" o altri "io non mi sentirei sicuro" o cose del genere.

Naturalmente non provandoci mai non hanno modo di abituarsi e rendersi conto che guidare scalzi è molto meglio.
E' un po' come quelli che dicono che camminare scalzi è doloroso: la rara volta che per motivi vari si troveranno a dover fare qualche passo senza scarpe saranno talmente "impreparati fisicamente" da provare fastidio e dolore alla minima asperità del terreno, e questo farà ritenere loro provata la tesi che camminare scalzi fa male.

Io personalmente guido scalzo da quasi 10 anni e quando mi trovo costretto a farlo con le scarpe mi sento molto meno reattivo e sicuro. Addirittura credo di aver evitato svariate situazioni di grande rischio proprio grazie alla migliore modulazione della frenata che la aumentata sensibilità dei piedi nudi offre.
Anche la durata della frizione trae giovamento dalla guida scalza dato che il piede nudo "sente" meglio quando stacca e questo, unito al fatto che la maggiore sensibilità rende l'uso dell'acceleratore più "parsimonioso", determina meno sforzo e quindi minore usura.
Naturalmente anche i consumi ne traggono un certo vantaggio.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  John & Jane il Mar Apr 18 2017, 11:44

BarefootSoul ha scritto: Non pensare di guidare male solo perché sei una donna.
Ah Pigggreco! Anche tu, con questi luoghi comuni? Le donne ci sono superiori, quando ci si mettono. Se non vogliono farlo, tirano fuori la solita banalità: "Ma sono una donna, certe cose non le capisco o/e non le so fare ..." Andatelo a dire alla Levi Montalcini, a Mme Curie o chi so io. O a mia mamma buon'anima che nell'ultima guerra fu pilota nei trasporti aerei: e aveva vent'anni! E ho detto tutto. silent silent silent

John & Jane

Numero di messaggi : 376
Età : 69
Data d'iscrizione : 27.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Laurentius il Mar Apr 18 2017, 12:52

Rei ha scritto:2) Agli Economy Run che si facevano prima che tu nascessi, uno dei trucchi per consumare meno era proprio guidare scalzi per avere più sensibilità nell'uso dei pedali, acceleratore in primis.

Aggiungerei che senti meglio anche il gioco della frizione.
avatar
Laurentius

Numero di messaggi : 355
Età : 34
Data d'iscrizione : 11.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  GECO il Mar Apr 18 2017, 16:43

Ma Pigggreco! Ma come? Hai fatto cose per me inimmaginabili come andare a scuola scalza (a proposito continui anche all'università?) e ti fai problemi a guidare scalza?
Se sei poco pratica di guidare è un altro conto.
Io personalmente è la prima cosa che ho fatto senza problemi però ho iniziato ad andare scalzo quando già guidavo da 2-3 anni. Scuola guida fatta nel traffico di Milano aiuta....


GECO

Numero di messaggi : 327
Data d'iscrizione : 25.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Spyro il Mer Apr 19 2017, 17:08

Rei ha scritto:ma non guidare MAI con le sole calze, perché sono più scivolose del sapone.

Confermo. Io ne so qualcosa. Non guidando ma ruzzolando giù dalle scale di casa.
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 650
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Marco53 il Mar Apr 25 2017, 18:07

Carissima! Benvenuta nel sotto-club dei guidatori scalzi. Io ho cominciato fin da quando avevo la patente (1971) e anch'io con una Mini che aveva l'acceleratore delle dimensioni di un francobollo... Ma sono della generazione di quelli che ricordano il Mobil Economy Run !!! Fu proprio leggendo di questo che mi son lanciato nella guida scalza ancor prima di camminare a piedi nudi per le strade.
Ottenendo ottimi risultati di consumo con il Maggiolino e altre Volkswagen ritenute da tutti come auto beone, mentre io facevo medie di oltre 13 km con un litro (una volta 16,6 ma non avevo mai superato i 90 Km/h)...  Razz
Adesso proprio non riesco a guidare con le scarpe e se le ho le DEVO togliere... Vedrai che ti viene naturale.
Unica cosa, che mi fu scritta in seguito a un quesito che feci all'autorevole rivista Quattroruote, è stato l'avvertimento che - in caso di incidente con eventuale giudizio - il giudice potrebbe valutare in qualche modo la circostanza che uno stesse guidando scalzo.
Credo non sia un caso frequente e comunque vale sempre la difesa che dimostri la maggior presa del piede rispetto a una scarpa e men che meno (mi associo con chi lo ha scritto) con le calze che sono scivolose sui pedali e con esse anche il piede che sta dentro... Senza pensare che possono impigliarsi.
Saluti incoraggianti
Marco53
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  ALEBO il Mer Apr 26 2017, 15:45

Anche io da anni guido scalzo, quasi mi resta difficile guidare con le scarpe, la sensibilità senza scarpe è maggiore.
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 26.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Pigreco il Mer Apr 26 2017, 18:21

Grazie per gli incoraggiamenti, avete ragione, giudare scalzi non è niente di astronomico, era solo una mia fissazione. Per il fatto di non sentirmi una buona guidatrice non dipende dal mio sesso (penso che mia sorelle invece sia brava) nè da altro, solo dal fatto che non mi sento particolarmente portata e non ho mai fatto molta pratica. 
I calzini!? Quella brutta cosa che evito il più possibile? Non li sopporto quasi quanto le scarpe. Non c'è pericolo che li metta per guidare, ma grazie per avermi avvertito. 
Anche se preferisco muovermi a piedi o con i mezzi publici ho avuto altre occasioni di guidare scalza, questa volta l'ho fatto senza esitazione e confermo tutto ciò che mi avete detto. Si ha una maggiore sensibilità e adernza ai pedali.
avatar
Pigreco
Vicepresidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 157
Età : 20
Data d'iscrizione : 24.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  bfpaul il Mer Apr 26 2017, 19:25

Pigreco ha scritto:Grazie per gli incoraggiamenti, avete ragione, giudare scalzi non è niente di astronomico, era solo una mia fissazione. Per il fatto di non sentirmi una buona guidatrice non dipende dal mio sesso (penso che mia sorelle invece sia brava) nè da altro, solo dal fatto che non mi sento particolarmente portata e non ho mai fatto molta pratica. 
I calzini!? Quella brutta cosa che evito il più possibile? Non li sopporto quasi quanto le scarpe. Non c'è pericolo che li metta per guidare, ma grazie per avermi avvertito. 
Anche se preferisco muovermi a piedi o con i mezzi publici ho avuto altre occasioni di guidare scalza, questa volta l'ho fatto senza esitazione e confermo tutto ciò che mi avete detto. Si ha una maggiore sensibilità e adernza ai pedali.

Considerato che non ti piace particolarmente guidare, fare questa esperienza scalza potrebbe farti anche cambiare idea solo che la ripeti un po' più spesso. Avere la sensibilità delle mani anche nei piedi nel gestire acceleratore, freno e frizione, fa diventare più piacevole la guida.
C'è un'altra cosa che non è stata detta finora: molti guidano col piede appoggiato sulla frizione, cosa sbagliatissima; beh, a piedi scalzi te ne accorgi e quindi lo eviti.
La frizione ed il portafoglio ringraziano.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  BarefootSoul il Dom Apr 30 2017, 01:08

Brava ! Un altro passo (scalzo) in avanti !

Comunque se non ti piace guidare ci sono tanti altri mezzi di trasporto : la bicicletta per esempio. Ricordo che in Norvegia vidi una ragazzina pedalare tranquillamente a piedi nudi.

BarefootSoul

Numero di messaggi : 167
Età : 36
Data d'iscrizione : 07.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Pigreco il Dom Apr 30 2017, 08:14

Bfpaul 
Considerato che non ti piace particolarmente guidare, fare questa esperienza scalza potrebbe farti anche cambiare idea solo che la ripeti un po' più spesso. Avere la sensibilità delle mani anche nei piedi nel gestire acceleratore, freno e frizione, fa diventare più piacevole la guida.
C'è un'altra cosa che non è stata detta finora: molti guidano col piede appoggiato sulla frizione, cosa sbagliatissima; beh, a piedi scalzi te ne accorgi e quindi lo eviti.
La frizione ed il portafoglio ringraziano.

bfpaul

Hai ragione, mi è successo proprio qualche giorno fa.
Sapevo di non dover tenere il piede sulla frizione, infatti di solito non lo tengo, ma mi sono accorta mentre guidavo che lo stavo facendo, così l'ho tolto.
avatar
Pigreco
Vicepresidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 157
Età : 20
Data d'iscrizione : 24.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Pigreco il Dom Apr 30 2017, 08:16

BarefootSoul ha scritto:Brava ! Un altro passo (scalzo) in avanti !

Comunque se non ti piace guidare ci sono tanti altri mezzi di trasporto : la bicicletta per esempio. Ricordo che in Norvegia vidi una ragazzina pedalare tranquillamente a piedi nudi.

Esatto, il mezzo che uso di più sono i miei piedi. Anche perché ho un cane e posso portare anche lui con il mio mezzo di trasporto Wink
avatar
Pigreco
Vicepresidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 157
Età : 20
Data d'iscrizione : 24.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Rei il Dom Apr 30 2017, 09:13

BarefootSoul ha scritto:Ricordo che in Norvegia vidi una ragazzina pedalare tranquillamente a piedi nudi.
Non c'è solo la Norvegia. Pedalare scalzi, soprattutto se si è usciti di casa con zoccoli o infradito, pessimi per pedalare, è una cosa abbastanza diffusa in molti paesi. In Italia ultimamente si è persa la tradizione, ma ancora negli anni '50 e '60 del '900 era facile vedere persone pedalare scalze, soprattutto in campagna.

Visto che mi piacciono le citazioni (colte e no), beccatevi l'inizio del cortometraggio Les Mistons di François Truffaut (1957) con Bernadette Lafont in bicicletta, rigorosamente scalza.



Anni dopo Tinto Brass rifece la stessa pedalata iniziale in "Monella", con Loredana Cannata, anche qui rigorosamente scalza, ma inquadrata diversamente. Very Happy
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  bfpaul il Dom Apr 30 2017, 12:08

Rei ha scritto:
BarefootSoul ha scritto:Ricordo che in Norvegia vidi una ragazzina pedalare tranquillamente a piedi nudi.
Non c'è solo la Norvegia. Pedalare scalzi, soprattutto se si è usciti di casa con zoccoli o infradito, pessimi per pedalare, è una cosa abbastanza diffusa in molti paesi. In Italia ultimamente si è persa la tradizione, ma ancora negli anni '50 e '60 del '900 era facile vedere persone pedalare scalze, soprattutto in campagna.

Visto che mi piacciono le citazioni (colte e no), beccatevi l'inizio del cortometraggio Les Mistons di François Truffaut (1957) con Bernadette Lafont in bicicletta, rigorosamente scalza.



Anni dopo Tinto Brass rifece la stessa pedalata iniziale in "Monella", con Loredana Cannata, anche qui rigorosamente scalza, ma inquadrata diversamente. Very Happy

Un pezzo da "intenditori" !
Ma se parliamo di film più noti e di mezzi di trasporto un po' diversi, allora va citata Gina Lollobrigida in Pane amore e gelosia, che cavalca l'asinello Barro'.
Non mi vengono altri esempi, ma sicuramente ce ne sono. (e non c'è ne sono, come un sacco di gente oggi scrive!)
Se poi vogliamo parlare di film dove l'attrice principale sta scalza per la maggior parte del tempo, ricordo Kim Novak in Una strega in paradiso (1958). E anche lei, usava un altro mezzo di locomozione ...
E si potrebbe continuare.
Però, sia chiaro, nessuna di queste attrici è stata una barefooter e se è vero ch eil cionema ha mostrato tante volte attrici scalze non ha mai fatto diventare una questa pratica una cosa ordinaria.  

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Rei il Dom Apr 30 2017, 12:26

bfpaul ha scritto:Però, sia chiaro, nessuna di queste attrici è stata una barefooter
Ma ci sono attori e attrici che invece lo sono (non a tempo pieno, ma frequentemente) nella vita privata.
Alcuni insospettabili, come Jamie Lee Curtis, altri noti da tempo come Julia Roberts.
Potrei allungare molto l'elenco, ma sono pigro e mi fermo qui.

bfpaul ha scritto:e se è vero che il cinema ha mostrato tante volte attrici scalze non ha mai fatto diventare una questa pratica una cosa ordinaria.
A volte il cinema fotografa una realtà presente (o passata), in cui possono esserci alcuni personaggi scalzi. Mi viene in mente il personaggio Alma Brown (interpretato da Patricia Neal) in Hud il selvggio, sempre scalza, che viene visto come "normale" in quel conteso temporale e geografico.
A volte il cinema falsa la storia e così ne "Il buio oltre la siepe" i bambini (salvo una scena) portano sempre le scarpe, quando il libro ci dice che le mettevano solo la domenica, e solo per andare in chiesa.
Infine, il cinema a volte ci propone visioni utopistiche, ambientate nel presente o nel futuro, dove, salvo forse rarissime eccezioni, lo scalzismo viene mostrato tra le caratteristiche positive dell'utopia.
Può convincere qualcuno a diventare scalzista?
Probabilmente no.
Può convincere qualcuno a vedere lo scalzismo (proprio o altrui) non in modo negativo ma, al contrario, positivo.
Sì.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  BarefootSoul il Lun Mag 01 2017, 22:58

Non ricordavo questa particolarità de Il buio oltre la siepe : dovrei proprio rileggerlo, tanto più che ora c'è anche un seguito (Va', metti una sentinella).

Ma quindi anche in USA, oltre che in Scandinavia, hanno meno problemi con i piedi nudi rispetto a noi ?

(voi mi direte "Certo, è ovvio, il barefooting è nato in USA")

BarefootSoul

Numero di messaggi : 167
Età : 36
Data d'iscrizione : 07.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Rei il Lun Mag 01 2017, 23:43

BarefootSoul ha scritto:Ma quindi anche in USA, oltre che in Scandinavia, hanno meno problemi con i piedi nudi rispetto a noi ?
Per l'esattezza siamo noi che abbiamo più problemi rispetto a quasi tutti i paesi del mondo.
BarefootSoul ha scritto:(voi mi direte "Certo, è ovvio, il barefooting è nato in USA")
Il barefooting è nato quando il primo anfibio è uscito dal mare. L'uomo l'ha praticato fino a quando non ha inventato le scarpe.
In molti paesi "calzati" si è continuato a girare scalzi e solo recentemente si è smesso, anche se spesso solo in esterno.
Gli Stati Uniti hanno semplicemente smesso di meno e più tardi di noi.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  aldo1953 il Dom Mag 07 2017, 15:46

La mia prima guida scalza fu assolutamente comica. Era il periodo dei sandali tutto tutto l' anno e per di più avevo un new beetle giallo che certo non passava inosservato (grande macchina, peccato che il motore un tantinello "truccato" mi abbia poi mollato a 90.000 km). Ero stato a un corso di aggiornamento e ancora era l' epoca in cui provavo un certo disagio per i sandali, così finiti i lavori prendo la grande decisione (ora o mai più), butto i sandali sotto il sedile e via con una sensazione di libertà mai provata. Peccato che nell' euforia abbia preso l' uscita sbagliata dalla tangenziale e mi sia poi dovuto sorbire una quarantina di chilometri di autostrada ridendo di me stesso !
Oggi, per la cronaca guido esclusivamente scalzo, anche le semplici Lunasandal mi fanno sentire prigioniero e non parlo solo dei pedaloni della Golf automatica ma anche dei francoolli della Jimni che una volta all' anno uso in vacanza.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima guida scalza

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum