Strane vergogne

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Strane vergogne

Messaggio  John & Jane il Dom Apr 30 2017, 18:31

Capita talvolta che anche io abbia bisogno di comperare un paio di scarpe; fresca di qualche giorno fa.

Due sedie a fianco a me, aveva preso posto una signora sulla quarantina, vestita con sobria eleganza; accennò timidamente ad un certo paio di scarpe che aveva visto in vetrina.
La commessa: "che misura, signora?"
La cliente, con un fil di voce e gli occhi bassi: "quarantadue . . . e mezzo"
La commessa, tutta giuliva e ad alta voce: "ah, quarantadue e mezzo! C'è sicuramente: sa, le misure grandi non vanno molto".
Un rossore virginale colorò le gote della cliente.

Un'altra di qualche tempo addietro.

Passando per via Frattina, notai un giovanottino di nazionalità imprecisata che trascinava penosamente una gamba, ma a prima vista non pareva infortunato; semplicemente, un
ancoraggio delle infradito aveva ceduto. Pareva che praticasse lo sci di fondo. Portarsele in mano no, eh? Un po' di senso pratico!

John & Jane

Numero di messaggi : 376
Età : 69
Data d'iscrizione : 27.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Strane vergogne

Messaggio  aldo1953 il Dom Mag 07 2017, 15:24

Peccato che nessuno si vergogni per gli effluvi che escono dalle scarpe.... e vagli a spiegare che è tutta colpa della scarpa, puoi fargli tutti gli esempi che vuoi ma non ci crederanno mai. Qualche anno fa mi fratturai un polso e dovetti tenere un tutore di plastica per 40 gg, posso assicurare che ero diventato un arma biologica proibita anche dalla convenzione di Ginevra.

aldo1953

Numero di messaggi : 1004
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum