Uff, situazione di m...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Uff, situazione di m...

Messaggio  scalzoforever il Lun Lug 24 2017, 10:45

Eh si, da me la situazione è diventata di m... pale
Come ho già scritto qualche giorno fa, le strade vicino a dove abito sono diventate decisamente più sporche... pale
Mi ricordo anni fa che potevo tranquillamente camminare scalzo senza particolari problemi. Ultimamente invece mi succede di vedere qualche taglietto di troppo, finora senza conseguenze. Ma stamattina sono andato al Carrefour e sono tornato indietro (20 metri tra andata e ritorno, più lo spazio interno ai Carrefour che comunque è piccolo), beh quando ero ai Carrefour ho sentito sotto il piede sinistro in qualcosa che mi ha dato fastidio. Quando torno a casa, vedo un "bel" pezzetto di vetro appoggiato al piede, l'ho tolto, ho controllato e non c'era alcun segno. Tuttavia, la parte che mi dava fastidio era un'altra, ed infatti usciva un filino di sangue. Così cosa ho fatto? Mi sono lavato il piede, ci ho messo un bel po' di acqua ossigenata e non ha più sanguinato. Poi ci ho messo un cerotto. Volevo mettere un po' di gentalyn beta ma mi era scaduta, vado a prenderla in farmacia.
Purtroppo la mia zona è diventata veramente sporca, sinceramente non me la sento più di camminarci scalzo, neanche con le calze... pale
Sarò paranoico io, però vi assicuro che ultimamente la situazione è peggiorata... Neutral

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  young_barefooter il Lun Lug 24 2017, 11:10

Tendenzialmente le grandi città sono sempre più sporche rispetto ai centri più piccoli, è così da sempre.
In particolare le vicinanze dei supermercati, dove c'è via vai continuo di gente e disperati vari che tendono a bivaccare da quelle parti.
Pertanto quando decidi di fare a meno delle calzature devi mettere in conto che qualche piccolo incidente è inevitabile, da noi purtroppo è così.

Le possibili soluzioni sono le seguenti: ti trasferisci nel centro di Oslo, oppure smetti di andare scalzo, oppure ancora fai "buon viso a cattivo gioco".
Io personalmente ho scelto la terza opzione e quindi sto molto attento a dove metto i piedi e quando capita l'incidente, di solito è di entità molto piccola se non trascurabile. Piccoli vetri o spine possono capitare, nel caso si rimuove il corpo estraneo, si disinfetta con acqua ossigenata e al massimo si mette un bel cerotto.
Il Gentalin Beta andrebbe impiegato nel caso di infezione o forte infiammazione, su di un taglietto da scheggia di vetro direi che è inutile.

Le suole allenate da buon barefooter dovrebbero fornirti una discreta protezione e le tue difese immunitarie dovrebbero essere sufficientemente robuste da evitare chissà quale infezione.
Se poi disgraziatamente dovessi massacrarti con un fondo di bottiglia o un coccio enorme esistono gli ospedali, credo che nessuno sia mai morto in questi casi.

Tanto per farti un esempio: ieri sera ero a Domaso sul lago di Como con la famiglia, dopo cena sono uscito con mio figlio Gabriele (7 anni) a fare due passi (entrambi ovviamente scalzi). A un certo punto siamo passati vicino a una rete con delle piante rampicanti (non ricordo cosa fossero), improvvisamente mio figlio ha accusato una fitta improvvisa al tallone del piede sinistro... L'ho controllato scoprendo una piccola spina penetrata per 1-2 mm nella pelle robusta del tallone.
L'ho tranquillamente rimossa con le mani, ho "spremuto" il sito di ingresso della spina per favorire il sanguinamento (così facendo si fa uscire sporcizia o altro che eventualmente fosse penetrato assieme alla spina), scoprendo che nemmeno sanguinava. Praticamente ha solo perforato la pelle spessa ed elastica del tallone, senza nemmeno una goccia di sangue.
Mio figlio ha ripreso a camminare tranquillamente, a casa ha lavato i piedi col sapone di marsiglia e basta, nemmeno messa una goccia di acqua ossigenata...
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  scalzoforever il Lun Lug 24 2017, 11:56

young_barefooter ha scritto:Tendenzialmente le grandi città sono sempre più sporche rispetto ai centri più piccoli, è così da sempre.
In particolare le vicinanze dei supermercati, dove c'è via vai continuo di gente e disperati vari che tendono a bivaccare da quelle parti.
Pertanto quando decidi di fare a meno delle calzature devi mettere in conto che qualche piccolo incidente è inevitabile, da noi purtroppo è così.

Le possibili soluzioni sono le seguenti: ti trasferisci nel centro di Oslo, oppure smetti di andare scalzo, oppure ancora fai "buon viso a cattivo gioco".
Io personalmente ho scelto la terza opzione e quindi sto molto attento a dove metto i piedi e quando capita l'incidente, di solito è di entità molto piccola se non trascurabile. Piccoli vetri o spine possono capitare, nel caso si rimuove il corpo estraneo, si disinfetta con acqua ossigenata e al massimo si mette un bel cerotto.
Il Gentalin Beta andrebbe impiegato nel caso di infezione o forte infiammazione, su di un taglietto da scheggia di vetro direi che è inutile.

Le suole allenate da buon barefooter dovrebbero fornirti una discreta protezione e le tue difese immunitarie dovrebbero essere sufficientemente robuste da evitare chissà quale infezione.
Se poi disgraziatamente dovessi massacrarti con un fondo di bottiglia o un coccio enorme esistono gli ospedali, credo che nessuno sia mai morto in questi casi.

Tanto per farti un esempio: ieri sera ero a Domaso sul lago di Como con la famiglia, dopo cena sono uscito con mio figlio Gabriele (7 anni) a fare due passi (entrambi ovviamente scalzi). A un certo punto siamo passati vicino a una rete con delle piante rampicanti (non ricordo cosa fossero), improvvisamente mio figlio ha accusato una fitta improvvisa al tallone del piede sinistro... L'ho controllato scoprendo una piccola spina penetrata per 1-2 mm nella pelle robusta del tallone.
L'ho tranquillamente rimossa con le mani, ho "spremuto" il sito di ingresso della spina per favorire il sanguinamento (così facendo si fa uscire sporcizia o altro che eventualmente fosse penetrato assieme alla spina), scoprendo che nemmeno sanguinava. Praticamente ha solo perforato la pelle spessa ed elastica del tallone, senza nemmeno una goccia di sangue.
Mio figlio ha ripreso a camminare tranquillamente, a casa ha lavato i piedi col sapone di marsiglia e basta, nemmeno messa una goccia di acqua ossigenata...

Ah, caspita...

Non so, ultimamente ci sono stato parecchio attento a dove mettevo i piedi, però nonostante questo... Non è comunque "simpatico" procurarsi taglietti spesso, non dico tutti i giorni ma poco ci manca...
Comunque sono andato in farmacia a farmi vedere e mi hanno dato il mercurio cromo...
Che dire? A me piace tantissimo, è una cosa che ho sempre sognato, per altro ho sempre nutrito (e nutro tuttora) una certa invidia per chi nasce in posti tipo Svizzera o Nuova Zelanda...
Comunque non è che non andrò più scalzo, ma magari ci andrò in posti lontani da dove abito, almeno finché non sarà un po' più pulito... Rolling Eyes
Un'ultima considerazione: perché Oslo? Ci sono anche Lugano, Auckland, Wellington, ecc... Wink

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  GECO il Lun Lug 24 2017, 12:21

Purtroppo le nostre città non sono un esempio di pulizia. Se uno vuole stare sempre scalzo deve prestare più attenzione a dove mette i piedi e accettare che ogni tanto possa farsi qualche piccolo taglietto cosa sempre più rara se la suola si inspessisce.
Certo che se la cosa diventa frequente capisco che uno decida di lasciar perdere e andare scalzo solo in luoghi meno sporchi.

GECO

Numero di messaggi : 327
Data d'iscrizione : 25.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  scalzoforever il Lun Lug 24 2017, 12:25

GECO ha scritto:Purtroppo le nostre città non sono un esempio di pulizia. Se uno vuole stare sempre scalzo deve prestare più attenzione a dove mette i piedi e accettare che ogni tanto possa farsi qualche piccolo taglietto cosa sempre più rara se la suola si inspessisce.
Certo che se la cosa diventa frequente capisco che uno decida di lasciar perdere e andare scalzo solo in luoghi meno sporchi.

Infatti... Dovreste vedere il mio piede: sembra un mini campo da battaglia... Laughing Laughing Shocked Rolling Eyes

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  young_barefooter il Lun Lug 24 2017, 13:37

scalzoforever ha scritto:
Ah, caspita...

Non so, ultimamente ci sono stato parecchio attento a dove mettevo i piedi, però nonostante questo... Non è comunque "simpatico" procurarsi taglietti spesso, non dico tutti i giorni ma poco ci manca...
Comunque sono andato in farmacia a farmi vedere e mi hanno dato il mercurio cromo...
Che dire? A me piace tantissimo, è una cosa che ho sempre sognato, per altro ho sempre nutrito (e nutro tuttora) una certa invidia per chi nasce in posti tipo Svizzera o Nuova Zelanda...
Comunque non è che non andrò più scalzo, ma magari ci andrò in posti lontani da dove abito, almeno finché non sarà un po' più pulito... Rolling Eyes
Un'ultima considerazione: perché Oslo? Ci sono anche Lugano, Auckland, Wellington, ecc... Wink

Il Mercurio Cromo ha lo svantaggio di tingere di rosso la zona di applicazione, a mio avviso rendendo problematico il "monitoraggio" della lesione durante la sua guarigione. Ad esempio potrebbe rendere più difficile individuare eventuali corpi estranei rimasti nella ferita oppure nascondere il rossore tipico dell'infiammazione conseguente la presenza, appunto, di corpi estranei.
Ho letto poi di alcuni effetti tossici di questa sostanza al punto tale che in certi paesi è vietata (ma non ho avuto modo di approfondire, magari prova tu a cercare qualcosa).

Personalmente utilizzerei sempre il buon vecchio Perossido di idrogeno (Acqua ossigenata): a contatto col sangue sviluppa calore e "frigge" (produce ossigeno), questo comporta una certa azione "meccanica" di rimozione di sporcizia e corpi estranei dalla ferita. Inoltre apportando ossigeno danneggia i batteri anaerobi (come quelli del tetano).
Ovviamente non devi usarla in modo continuativo, meglio evitarne l'utilizzo prolungato, soprattutto quando la ferita è in via di guarigione.

Per quanto riguarda la città di Oslo non ho una particolare predilezione per la Norvegia, è la prima città dei paesi nordici che mi è venuta in mente...
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  scalzoforever il Lun Lug 24 2017, 13:40

young_barefooter ha scritto:
scalzoforever ha scritto:
Ah, caspita...

Non so, ultimamente ci sono stato parecchio attento a dove mettevo i piedi, però nonostante questo... Non è comunque "simpatico" procurarsi taglietti spesso, non dico tutti i giorni ma poco ci manca...
Comunque sono andato in farmacia a farmi vedere e mi hanno dato il mercurio cromo...
Che dire? A me piace tantissimo, è una cosa che ho sempre sognato, per altro ho sempre nutrito (e nutro tuttora) una certa invidia per chi nasce in posti tipo Svizzera o Nuova Zelanda...
Comunque non è che non andrò più scalzo, ma magari ci andrò in posti lontani da dove abito, almeno finché non sarà un po' più pulito... Rolling Eyes
Un'ultima considerazione: perché Oslo? Ci sono anche Lugano, Auckland, Wellington, ecc... Wink

Il Mercurio Cromo ha lo svantaggio di tingere di rosso la zona di applicazione, a mio avviso rendendo problematico il "monitoraggio" della lesione durante la sua guarigione. Ad esempio potrebbe rendere più difficile individuare eventuali corpi estranei rimasti nella ferita oppure nascondere il rossore tipico dell'infiammazione conseguente la presenza, appunto, di corpi estranei.
Ho letto poi di alcuni effetti tossici di questa sostanza al punto tale che in certi paesi è vietata (ma non ho avuto modo di approfondire, magari prova tu a cercare qualcosa).

Personalmente utilizzerei sempre il buon vecchio Perossido di idrogeno (Acqua ossigenata): a contatto col sangue sviluppa calore e "frigge"(produce ossigeno), questo comporta una certa azione "meccanica" di rimozione di sporcizia e corpi estranei dalla ferita. Inoltre apportando ossigeno danneggia i batteri anaerobi (come quelli del tetano).
Ovviamente non devi usarla in modo continuativo, meglio evitarne l'utilizzo prolungato, soprattutto quando la ferita è in via di guarigione.

Per quanto riguarda la città di Oslo non ho una particolare predilezione per la Norvegia, è la prima città dei paesi nordici che mi è venuta in mente...

Ah, questo non lo sapevo... Shocked
Oramai l'ho messo, ma comunque ho tastato con il dito e la superficie sembrava liscia, non dovrebbe esserci nulla...
Ora c'è un cerotto...

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  young_barefooter il Lun Lug 24 2017, 13:50

scalzoforever ha scritto:
GECO ha scritto:Purtroppo le nostre città non sono un esempio di pulizia. Se uno vuole stare sempre scalzo deve prestare più attenzione a dove mette i piedi e accettare che ogni tanto possa farsi qualche piccolo taglietto cosa sempre più rara se la suola si inspessisce.
Certo che se la cosa diventa frequente capisco che uno decida di lasciar perdere e andare scalzo solo in luoghi meno sporchi.

Infatti... Dovreste vedere il mio piede: sembra un mini campo da battaglia... Laughing Laughing Shocked Rolling Eyes

Sinceramente una situazione come quella da te descritta non mi è mai capitata.
A volte ho preso sì qualche scheggia di vetro, ma è sempre stato un evento isolato.
Più tagli su di un unico piede nel giro di pochi giorni mi lascia perplesso...
Forse ti trovi spesso ad attraversare dei "tappeti" di vetri rotti? In tal caso pure io sarei d'accordo sulla necessità di ricalzarsi! 

Ultimamente invece ho notato alcune "spaccature". Non è che tu intendi queste ultime?
Mi si formano nei punti dove la pelle è più spessa (come ad esempio sotto l'alluce o sulla parte callosa della pianta in corrispondenza dell'avampiede) e sono causate, immagino, dalla pelle che col caldo tende a essere piuttosto secca e a "spaccarsi", ma ciò non mi comporta dolore o problematiche di sorta nella camminata scalza...
Ogni tanto mi dico che dovrei fare dei pediluvi o mettere della crema idratante, ma poi non ci metto nulla e vado avanti sereno così come sono senza problemi... Attualmente ne ho diverse su entrambi i piedi di queste piccole spaccature...
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  scalzoforever il Lun Lug 24 2017, 13:56

young_barefooter ha scritto:
scalzoforever ha scritto:
GECO ha scritto:Purtroppo le nostre città non sono un esempio di pulizia. Se uno vuole stare sempre scalzo deve prestare più attenzione a dove mette i piedi e accettare che ogni tanto possa farsi qualche piccolo taglietto cosa sempre più rara se la suola si inspessisce.
Certo che se la cosa diventa frequente capisco che uno decida di lasciar perdere e andare scalzo solo in luoghi meno sporchi.

Infatti... Dovreste vedere il mio piede: sembra un mini campo da battaglia... Laughing Laughing Shocked Rolling Eyes

Sinceramente una situazione come quella da te descritta non mi è mai capitata.
A volte ho preso sì qualche scheggia di vetro, ma è sempre stato un evento isolato.
Più tagli su di un unico piede nel giro di pochi giorni mi lascia perplesso...
Forse ti trovi spesso ad attraversare dei "tappeti" di vetri rotti? In tal caso pure io sarei d'accordo sulla necessità di ricalzarsi! 

Ultimamente ho notato alcune "spaccature". Non è che tu intendi queste ultime?
Mi si formano nei punti dove la pelle è più spessa (come ad esempio sotto l'alluce o sulla parte callosa della pianta in corrispondenza dell'avampiede) e sono causate, immagino, dalla pelle che col caldo tende a essere piuttosto secca e a "spaccarsi", ma ciò non mi comporta dolore o problematiche di sorta nella camminata scalza...
Ogni tanto mi dico che dovrei fare dei pediluvi o mettere della crema idratante, ma poi non ci metto nulla e vado avanti sereno così come sono senza problemi... Attualmente ne ho diverse su entrambi i piedi di queste piccole spaccature...
le spaccature nella parte callosa ce le ho anch'io, per altro non ne conoscevo l'origine, grazie...
No ,qui sono proprio taglietti piccoli che non hanno mai sanguinato tranne quello di stamattina che subito mi ha dato un pochino fastidio...
E comunque si, ricordo che qualche giorno fa ho visto un chiodo, oggi appunto mi su era "appoggiato" un pezzetto di vetro, poi altre volte (andando sempre al Carrefour) avevo sentito qualcosa sotto il piede (appunto mini taglietti)...
Quindi, almeno per ora, ho deciso: uscirò con le infradito, pazienza...

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  scalzoforever il Lun Lug 24 2017, 13:59

young_barefooter ha scritto:
scalzoforever ha scritto:
GECO ha scritto:Purtroppo le nostre città non sono un esempio di pulizia. Se uno vuole stare sempre scalzo deve prestare più attenzione a dove mette i piedi e accettare che ogni tanto possa farsi qualche piccolo taglietto cosa sempre più rara se la suola si inspessisce.
Certo che se la cosa diventa frequente capisco che uno decida di lasciar perdere e andare scalzo solo in luoghi meno sporchi.

Infatti... Dovreste vedere il mio piede: sembra un mini campo da battaglia... Laughing Laughing Shocked Rolling Eyes

Sinceramente una situazione come quella da te descritta non mi è mai capitata.
A volte ho preso sì qualche scheggia di vetro, ma è sempre stato un evento isolato.
Più tagli su di un unico piede nel giro di pochi giorni mi lascia perplesso...
Forse ti trovi spesso ad attraversare dei "tappeti" di vetri rotti? In tal caso pure io sarei d'accordo sulla necessità di ricalzarsi! 

Ultimamente invece ho notato alcune "spaccature". Non è che tu intendi queste ultime?
Mi si formano nei punti dove la pelle è più spessa (come ad esempio sotto l'alluce o sulla parte callosa della pianta in corrispondenza dell'avampiede) e sono causate, immagino, dalla pelle che col caldo tende a essere piuttosto secca e a "spaccarsi", ma ciò non mi comporta dolore o problematiche di sorta nella camminata scalza...
Ogni tanto mi dico che dovrei fare dei pediluvi o mettere della crema idratante, ma poi non ci metto nulla e vado avanti sereno così come sono senza problemi... Attualmente ne ho diverse su entrambi i piedi di queste piccole spaccature...

E comunque probabilmente la tua zona è più pulita...

Bah, peccato, ci stavo prendendo gusto... Crying or Very sad

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  bfpaul il Lun Lug 24 2017, 18:46

scalzoforever ha scritto:
Infatti... Dovreste vedere il mio piede: sembra un mini campo da battaglia... Laughing Laughing Shocked Rolling Eyes

Ma come? Se guardi dove metti i piedi questo non può capitare, se cammini sui vetri e vuoi fare il fachiro i tagli e taglietti fanno parte del mestiere  Rolling Eyes
In ogni caso: niente mercurocromo, pulire bene con acqua ossigenata e mettere un cerotto, appena la ferita è asciutta e non arrossata, se proprio volete, una goccia di Attack.
E' roba vecchia, la devo dire ancora?

Circa la spaccature.
Prendete provvedimenti, sono pericolose.
Una crema idratante e anche solo un po' di olio extra vergine ogni sera, potrebbero bastare.
Ci sono indicazioni nelle nostre FAQ, andate a vedere.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  scalzoforever il Lun Lug 24 2017, 19:04

bfpaul ha scritto:
scalzoforever ha scritto:
Infatti... Dovreste vedere il mio piede: sembra un mini campo da battaglia... Laughing Laughing Shocked Rolling Eyes

Ma come? Se guardi dove metti i piedi questo non può capitare, se cammini sui vetri e vuoi fare il fachiro i tagli e taglietti fanno parte del mestiere  Rolling Eyes
In ogni caso: niente mercurocromo, pulire bene con acqua ossigenata e mettere un cerotto, appena la ferita è asciutta e non arrossata, se proprio volete, una goccia di Attack.
E' roba vecchia, la devo dire ancora?

Circa la spaccature.
Prendete provvedimenti, sono pericolose.
Una crema idratante e anche solo un po' di olio extra vergine ogni sera, potrebbero bastare.
Ci sono indicazioni nelle nostre FAQ, andate a vedere.

bfpaul

Eh, oramai l'ho messo, il mercurio. Comunque ora mi faccio una bella doccia...
Le spaccature pericolose? affraid

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  young_barefooter il Mar Lug 25 2017, 08:44

Ciao Paolo, grazie per il tuo consiglio riguardo le spaccature!

Nonostante comunque si tratti di spaccature davvero piccole e di profondità limitata agli strati più superficiali della pelle ho iniziato ieri sera (prima di andare a letto) con un trattamento a base di crema idratante.
Questa mattina le suole erano decisamente meno secche del solito, presumo che con qualche giorno di questo trattamento la situazione dovrebbe migliorare sensibilmente.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  Rei il Mar Lug 25 2017, 08:54

bfpaul ha scritto:Una crema idratante e anche solo un po' di olio extra vergine ogni sera, potrebbero bastare.
D'emergenza l'olio di oliva va benissimo. È solo scomodo da applicare, perché il modo più efficace è mettere un tampone (cotone, scottex, ecc) imbevuto di olio e tenerlo lì qualche ora, meglio ancora tutta la notte. Il problema è come tenero lì qualche ora.

Quanto alle creme, un po' di pubblicità a quella che a me ha fatto miracoli:

http://www.scholl.it/home/cura-del-piede/secchezza/secchezza/crema-per-talloni-screpolati-active-repait-kplus/

Magari vedono che li ho citati e me ne mandano un flacone in omaggio. Very Happy
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2642
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  GECO il Mar Lug 25 2017, 11:54

Per le screpolature ci sono svariate creme per i piedi o più semplicemente della vaselina.
Per le strade sporche e il rischio vetri il rischio c'è a mio avviso se si pone attenzione a dove si mettono i piedi il rischio è minimo se però ci si trova in situazioni particolari è bene avere con se delle infadito da indossare alla bisogna.

GECO

Numero di messaggi : 327
Data d'iscrizione : 25.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  scalzoforever il Mar Lug 25 2017, 13:48

GECO ha scritto:Per le screpolature ci sono svariate creme per i piedi o più semplicemente della vaselina.
Per le strade sporche e il rischio vetri il rischio c'è a mio avviso se si pone attenzione a dove si mettono i piedi il rischio è minimo se però ci si trova in situazioni particolari è bene avere con se delle infadito da indossare alla bisogna.

Infatti, così è dalle mie parti, pazienza...
Anzi, stamattina sono andato in infradito al Carrefour, beh mi sono sentito quasi più libero, intendo di non guardare la strada ma di guardarmi più intorno...

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  young_barefooter il Mar Lug 25 2017, 15:07

Rei ha scritto:
bfpaul ha scritto:Una crema idratante e anche solo un po' di olio extra vergine ogni sera, potrebbero bastare.
D'emergenza l'olio di oliva va benissimo. È solo scomodo da applicare, perché il modo più efficace è mettere un tampone (cotone, scottex, ecc) imbevuto di olio e tenerlo lì qualche ora, meglio ancora tutta la notte. Il problema è come tenero lì qualche ora.

Quanto alle creme, un po' di pubblicità a quella che a me ha fatto miracoli:

http://www.scholl.it/home/cura-del-piede/secchezza/secchezza/crema-per-talloni-screpolati-active-repait-kplus/

Magari vedono che li ho citati e me ne mandano un flacone in omaggio. Very Happy

Io per ora ho usato una comune crema idratante, tipo quelle che si usano dopo l'esposizione al sole.
In alternativa ho in casa la Pedicream della Just (a base di arnica, malva e salvia), magari stasera provo con questa.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  young_barefooter il Mar Lug 25 2017, 15:10

scalzoforever ha scritto:
Infatti, così è dalle mie parti, pazienza...
Anzi, stamattina sono andato in infradito al Carrefour, beh mi sono sentito quasi più libero, intendo di non guardare la strada ma di guardarmi più intorno...

Caspita mi spiace che dalle tue parti la situazione sia così pessima, in situazioni più "normali" di solito basta un'occhiata per individuare eventuali pericoli. Molto di rado mi capita di dover procedere guardando di continuo dove metto i piedi.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 976
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  scalzoforever il Mar Lug 25 2017, 15:15

young_barefooter ha scritto:
scalzoforever ha scritto:
Infatti, così è dalle mie parti, pazienza...
Anzi, stamattina sono andato in infradito al Carrefour, beh mi sono sentito quasi più libero, intendo di non guardare la strada ma di guardarmi più intorno...

Caspita mi spiace che dalle tue parti la situazione sia così pessima, in situazioni più "normali" di solito basta un'occhiata per individuare eventuali pericoli. Molto di rado mi capita di dover procedere guardando di continuo dove metto i piedi.

Eh, purtroppo si. Ho sempre (più o meno) controllato bene per terra, eppure mi sono trovato un pezzo di vetro (neanche tanto piccolo) appoggiato al piede... Rolling Eyes

scalzoforever

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uff, situazione di m...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum