Ritorno a Rimini (16 - 19 settembre 2017)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ritorno a Rimini (16 - 19 settembre 2017)

Messaggio  Mau il Mer Set 20 2017, 16:04

Come avevo anticipato, ho appena trascorso 4 giorni a Rimini con la mia amica Gisel e sono davvero tornato indietro nel tempo; ho rivissuto la mia prima vacanza scalza a Rimini del lontano 1976 quand'ero ancora un pischello di 16 anni in semi clandestinita! ... e tanta , tanta gente allora camminava scalza...




Questa volta però ho voluto fare qualcosa di più consono alle mie esigenze e NON ho mai utilizzato nessuno scafandro podologico. Sono uscito direttamente da casa per prendere l'autobus per Milano ed anche il metrò con solo i piedini che mamma mi fece (Oh valentino!); un paio di infradito per le eventuali "emergenze di intolleranza sociale" le ho portate MA sono rimaste rigorosamente in valigia senza MAI vedere la luce.

Già in stazione centrale a Milano, anche questa volta, una turista straniera, in mezzo a tanta gente, viene proprio da me per chiedere informazioni per l'aeroporto di Malpensa;  è ormai una consuetudine che anche nelle mie uscite pomeridiane/serali in centro a Milano gli stranieri si rivolgano a me, scalzo, per avere informazioni. Penso proprio che noi scalzisti con la nostra  indifferenza nell'esserlo trasmettiamo un senso di sicurezza e di persone "vissute" in mezzo alle gente, fors'anche un po' più conoscitori del mondo e quindi in definitiva informati, affidabili e disponibili.

Dovendo cambiare treno a Piacenza per prendere poi lo stesso con Gisel, in piedi davanti all'uscita del vagone in attesa che il treno si fermi, due ragazzi di colore mi chiedono dove avessi lasciato le scarpe ed alla mia risposta che le ho lasciate a casa mi chiedono perché; la mia semplice risposta "perché mi piace camminare scalzo, per me è bello" li spiazza un po', sorridono e non chiedono altro.

Con Gisel arriviamo così a Rimini ed al nostro check-in in albergo ci accoglie la receptionist Anna, una ragazza italiana ma di colore con un sorriso smagliate; questo ci è sufficiente perché si possa subito instaurare un rapporto di simpatia ed io le racconti dell'esistenza del Club dei Nati Scalzi. davvero incuriosita mi chiede di tutto ed io le mostro qualcosa accedendo al nostro sito web e mostrandole anche qualche nostro racconto con anche le mie foto, ovviamente. Morale: si dà da fare per procurarci un'ottima stanza con terrazzo e vista mare. Empatia?




Le giornate trascorrono in armonia e serenità con tutto il resto del mondo calzato. Ci diamo allo shopping e mai una volta che qualcuno abbia accettato di verificare i nostri documenti pagando con la carta di credito, abbiamo sempre goduto di fiducia incondizionata.
Nei ristoranti veniamo accolti normalmente, anche se in qualche caso trattati addirittura un po' come famosi personaggi di riguardo; in un caso addirittura quando mi alzo per uscire a fumare, il ristorante si è ormai svuotato, il titolare mi si avvicina e mi dice che ad un "artista" è concesso anche di fumare al tavolo....; in un altro ristorante - dove siamo andati con anche due amici di Rimini, Christian (da me "iniziato" e coinvolto un anno fa allo scalzismo) e Riccardo (scarpato) - la cameriera addirittura si è levata lei stessa le scarpe e dopo aver ballato con me si è pure fatta una foto ed un video che la immortalasse (per questioni di privacy non inserisco foto e video ma sono visionabili sul mio cellulare quando ci si vede)
Qualche signora di una certa età per strada si è anche complimentata con noi ricordandoci quanto è bello camminare scalzi (proprio a noi lo diceva !), chiedendoci solo se non avevamo freddo ai piedi, visto che effettivamente la temperatura si era abbassata notevolmente e  stava diluviando ed anche noi  eravamo ben coperti con felpa e giubbottino, ma a piedi nudi (la nostra parte del corpo più calda in quel momento!)
Quello che ho vissuto in questi giorni a Rimini (a casa mia in Italia e non all'estero come al solito) è stato qualcosa di stupendo, gratificante ed appagante e lo auguro ad ognuno di voi... e ve lo dice uno che va scalzo da oltre 50 anni.




La cosa fondamentale per andare scalzi per il mondo è stare bene con se stessi mentre lo si fa. E' questo che ci rende speciali e ancora più belli agli occhi degli altri, gli scarpati. Poi, si sa, chi è senza peccato, lanci la prima ... scarpa.




Ora sono però seriamente preoccupato per il rientro alla mia "disnormalità", l'altra mia normalità, quella calzata. Al momento però questa mia dualità accentua ancora di più il piacere delle giornate trascorse scalzo; chissà, il giorno che finalmente andrò anch'io in pensione (!) allora potrò finalmente vivere sempre "libero" come Paolo.

Che altro dire? Beh che domenica ci aspetta il Parco di Sigurtà e sabato prossimo tutti a Mantova !

Mau
avatar
Mau

Numero di messaggi : 46
Data d'iscrizione : 10.08.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ritorno a Rimini (16 - 19 settembre 2017)

Messaggio  bfpaul il Gio Set 21 2017, 12:15

Mau ha scritto:Come avevo anticipato, ho appena trascorso 4 giorni a Rimini con la mia amica Gisel e sono davvero tornato indietro nel tempo; ho rivissuto la mia prima vacanza scalza a Rimini del lontano 1976 quand'ero ancora un pischello di 16 anni in semi clandestinita! ... e tanta , tanta gente allora camminava scalza...
...................................
...................................

Al momento però questa mia dualità accentua ancora di più il piacere delle giornate trascorse scalzo; chissà, il giorno che finalmente andrò anch'io in pensione (!) allora potrò finalmente vivere sempre "libero" come Paolo.

Che altro dire? Beh che domenica ci aspetta il Parco di Sigurtà e sabato prossimo tutti a Mantova !

Mau

Visto che mi hai citato: bravissimi, chissà prima o poi ci si potrà conoscere di persona..

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ritorno a Rimini (16 - 19 settembre 2017)

Messaggio  Mau il Gio Set 21 2017, 12:43

bfpaul ha scritto:
Mau ha scritto:Come avevo anticipato, ho appena trascorso 4 giorni a Rimini con la mia amica Gisel e sono davvero tornato indietro nel tempo; ho rivissuto la mia prima vacanza scalza a Rimini del lontano 1976 quand'ero ancora un pischello di 16 anni in semi clandestinita! ... e tanta , tanta gente allora camminava scalza...
...................................
...................................

Al momento però questa mia dualità accentua ancora di più il

Mau

Visto che mi hai citato: bravissimi, chissà prima o poi ci si potrà conoscere di persona..

bfpaul
Ciao Paolo, lo sai già quanto anch'io ci tenga
avatar
Mau

Numero di messaggi : 46
Data d'iscrizione : 10.08.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ritorno a Rimini (16 - 19 settembre 2017)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum