Ieri, Portofino.

Andare in basso

Ieri, Portofino.

Messaggio  aldo1953 il Dom Feb 11 2018, 16:54

Sono sul bus che va da Santa Margherita a Portofino. Aggrappato a un tientibene mi godo la vista del golfo. Di fronte a me una coppia sui 35, seduti. Dopo avermi ben bene squadrato lui, :

- Vabbè che c' è il sole, ma hai visto quello "straniero" in infradito... che roba !

Lei con tono accondiscendente :

- Ma no, è che gli "stranieri" non tengono tanto alle scarpe, non hanno il senso dell' eleganza che abbiamo "noi".

sic

aldo1953

Numero di messaggi : 1023
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  GECO il Dom Feb 11 2018, 18:40

La tentazione in questi casi sarebbe quella di fingere di ricevere una telefonata 'si cara 5 minuti e sono a casa' Very Happy tanto per far capire che sei italiano e hai capito tutto quello che hanno detto.
Se poi uno volesse essere perfido 'hai messo lo champagne in frigor che questa sera si festeggia' tanto per far capire che sei un pezzente Twisted Evil

GECO

Numero di messaggi : 380
Data d'iscrizione : 25.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  bfpaul il Dom Feb 11 2018, 19:28

GECO ha scritto:La tentazione in questi casi sarebbe quella di fingere di ricevere una telefonata 'si cara 5 minuti e sono a casa' Very Happy tanto per far capire che sei italiano e hai capito tutto quello che hanno detto.
Se poi uno volesse essere perfido 'hai messo lo champagne in frigor che questa sera si festeggia' tanto per far capire che sei  un pezzente Twisted Evil

Ma anche: Si cara, 5 mnuti e arrivo; ma lo sai che mi hanno appena preso per straniero?
e poi dopo una pausa: Evidentemente non hanno mai sentito parlare dei nati scalzi!
e dopo un'altra pausa: No, non glielo spiego, non potrebbero capire: sono straniero!!!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 3000
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  Mau il Dom Feb 11 2018, 20:23

bfpaul ha scritto:
GECO ha scritto:La tentazione in questi casi sarebbe quella di fingere di ricevere una telefonata 'si cara 5 minuti e sono a casa' Very Happy tanto per far capire che sei italiano e hai capito tutto quello che hanno detto.
Se poi uno volesse essere perfido 'hai messo lo champagne in frigor che questa sera si festeggia' tanto per far capire che sei  un pezzente Twisted Evil

Ma anche: Si cara, 5 mnuti e arrivo; ma lo sai che mi hanno appena preso per straniero?
e poi dopo una pausa: Evidentemente non hanno mai sentito parlare dei nati scalzi!
e dopo un'altra pausa: No, non glielo spiego, non potrebbero capire: sono straniero!!!

bfpaul
Grande Paolo! Sarebbe stata proprio una gran bella risposta indiretta.
D'altra parte anche l'ignoranza gode del bene della parola, della parola non dell'intelletto...
avatar
Mau

Numero di messaggi : 60
Età : 57
Data d'iscrizione : 10.08.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  BarefootSoul il Dom Feb 11 2018, 23:12

Beh, su una cosa hanno ragione.

Certi stranieri (chi ha detto "tedeschi" ???) li riconosci proprio dalle calzature orrende. Neanche quelle dei negozi di ortopedia sono così brutte.

BarefootSoul

Numero di messaggi : 191
Età : 36
Data d'iscrizione : 07.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  bfpaul il Lun Feb 12 2018, 11:37

BarefootSoul ha scritto:Beh, su una cosa hanno ragione.

Certi stranieri (chi ha detto "tedeschi" ???) li riconosci proprio dalle calzature orrende. Neanche quelle dei negozi di ortopedia sono così brutte.

Ah ecco, forse Antonino ha antenati tedeschi ... ora ho capito!
Antonino non prendertela, non volevo offendere What a Face

Ve la dico così, proprio fuori dai denti: i tedeschi - e non solo loro perché le Birken... o i prodotti Schol... si vendono anche in Italia - privilegiano intelligentemente la comodità ed il rispetto della salute dei loro piedi, noi invece la "bellezza" delle nostre estremità inferiori ben confezionate in magnifiche scarpe, veri capolavori di design e di arte.

Secondo me abbiamo da imparare tanto a guardare fuori di casa nostra, ma noi sappiamo tutto ed abbiamo sempre ragione, SOPRATUTTO QUANDO ABBIAMO TORTO.
Perché l'alternativa, a badar bene, è: badare alla salute (anche sbagliando perché l'ignoranza non è solo un nostro privilegio) oppure prendere il sicuro, nel nostro caso il massacro delle estremità inferiori.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 3000
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  young_barefooter il Mar Feb 13 2018, 10:02

bfpaul ha scritto:

Ah ecco, forse Antonino ha antenati tedeschi ... ora ho capito!
Antonino non prendertela, non volevo offendere What a Face

Ve la dico così, proprio fuori dai denti: i tedeschi - e non solo loro perché le Birken... o i prodotti Schol... si vendono anche in Italia - privilegiano intelligentemente la comodità ed il rispetto della salute dei loro piedi, noi invece la "bellezza" delle nostre estremità inferiori ben confezionate in magnifiche scarpe, veri capolavori di design e di arte.

Secondo me abbiamo da imparare tanto a guardare fuori di casa nostra, ma noi sappiamo tutto ed abbiamo sempre ragione, SOPRATUTTO QUANDO ABBIAMO TORTO.
Perché l'alternativa, a badar bene, è: badare alla salute (anche sbagliando perché l'ignoranza non è solo un nostro privilegio) oppure prendere il sicuro, nel nostro caso il massacro delle estremità inferiori.

bfpaul

Parlavo proprio di questo argomento con mio fratello l'altro giorno.
Sparo a zero come al solito: a mio modestissimo parere gli italiani sono un popolo mediocre e provinciale che, non potendo vantare una gran cultura o grandi valori morali, si rifa puntando narcisisticamente tutto sul look e sull'aspetto esteriore, calzature comprese.
Per questo giudica malamente chi non vanta lo stile e l'eleganza di cui loro si ritengono ultimi paladini.

MA CHISSENEFREGA della vostra eleganza e delle vostre belle scarpe. Preferisco passare per straniero brutto sporco e cattivo piuttosto che per un damerino da sfilata col nulla dentro come voi. E scusate lo sfogo!
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1017
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  FrancoR18 il Mar Feb 13 2018, 11:56

young_barefooter ha scritto:
bfpaul ha scritto:

Ah ecco, forse Antonino ha antenati tedeschi ... ora ho capito!
Antonino non prendertela, non volevo offendere What a Face

Ve la dico così, proprio fuori dai denti: i tedeschi - e non solo loro perché le Birken... o i prodotti Schol... si vendono anche in Italia - privilegiano intelligentemente la comodità ed il rispetto della salute dei loro piedi, noi invece la "bellezza" delle nostre estremità inferiori ben confezionate in magnifiche scarpe, veri capolavori di design e di arte.

Secondo me abbiamo da imparare tanto a guardare fuori di casa nostra, ma noi sappiamo tutto ed abbiamo sempre ragione, SOPRATUTTO QUANDO ABBIAMO TORTO.
Perché l'alternativa, a badar bene, è: badare alla salute (anche sbagliando perché l'ignoranza non è solo un nostro privilegio) oppure prendere il sicuro, nel nostro caso il massacro delle estremità inferiori.

bfpaul

Parlavo proprio di questo argomento con mio fratello l'altro giorno.
Sparo a zero come al solito: a mio modestissimo parere gli italiani sono un popolo mediocre e provinciale che, non potendo vantare una gran cultura o grandi valori morali, si rifa puntando narcisisticamente tutto sul look e sull'aspetto esteriore, calzature comprese.
Per questo giudica malamente chi non vanta lo stile e l'eleganza di cui loro si ritengono ultimi paladini.

MA CHISSENEFREGA della vostra eleganza e delle vostre belle scarpe. Preferisco passare per straniero brutto sporco e cattivo piuttosto che per un damerino da sfilata col nulla dentro come voi. E scusate lo sfogo!

Secondo me dipende sempre dai casi. Conosco coscritti che non badano al mio stare scalzo. Al contrario, vedi esperienza descritta qualche giorno fa, gente che ti vede come "diverso" perchè "fa freddo" o perchè "il pavimento è sporco".
Idem con persone non italiane. Ho conosciuto persino persone del Nord Europa (dove c'è lo stereotipo dei "paladini dello scalzismo") che manco in casa loro starebbero scalzi Very Happy

Non nego che molti potrebbero farsi gli affari loro e giudicare meno. Arrow
avatar
FrancoR18

Numero di messaggi : 197
Età : 30
Data d'iscrizione : 20.09.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  Andrea Grasselli il Sab Mar 31 2018, 11:53

Agosto 2017, una settimana scalza nel Devon e in Cornovaglia, partito scalzo dalla Svizzera senza calzature al seguito. Nessun commento, nulla di nulla. Arrivo all'aeroporto di Bristol per rientrare in Svizzera; quattro ragazzi italiani sui 20~25 anni, uno di loro: "Ma guarda quello, è scalzo". Non mi sono trattenuto, gli ho detto: "MA COSA TE NE FREGA?" Non sapeva più da che parte guardare!
avatar
Andrea Grasselli

Numero di messaggi : 391
Età : 51
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  Grand Choeur il Mar Apr 03 2018, 09:01

Come dico sempre: "Il bischero medio persegue l'obiettivo di far sapere al maggior numero possibile di persone di essere un bischero".

_________________
L'impossibile non esiste.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 1002
Età : 41
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  bubisoft il Mer Apr 04 2018, 10:44

A Pasqua, ho incrociato una signora anziana per strada e mi ha detto semplicemente mettiti le scarpe, ascolta chi ha qualche anno più di te, poi quando sarai vecchio te ne penti perché avrai i dolori ai piedi. Voi giovani fate sempre i bulli, poi quando succede qualcosa piangete.
È stato inutile spiegarle, ma non è stata una brutta esperienza, è sempre bello confrontarsi anche con i muri.

bubisoft

Numero di messaggi : 36
Data d'iscrizione : 23.08.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  young_barefooter il Mer Apr 04 2018, 11:02

bubisoft ha scritto:A Pasqua, ho incrociato una signora anziana per strada e mi ha detto semplicemente mettiti le scarpe, ascolta chi ha qualche anno più di te, poi quando sarai vecchio te ne penti perché avrai i dolori ai piedi. Voi giovani fate sempre i bulli, poi quando succede qualcosa piangete.
È stato inutile spiegarle, ma non è stata una brutta esperienza, è sempre bello confrontarsi anche con i muri.

Mia nonna (90+ anni di età) è la persona che mi ha praticamente "iniziato" alla pratica dello scalzismo quando ero un bimbo.
Non mi ha mai spiegato se la cosa avesse qualche finalità specifica (rinforzare la mia salute o simili) ma comunque ricordo che mi portava nei campi dietro casa dove abitavo e mi lasciava camminare scalzo. Addirittura qualche volta mi ha fatto camminare scalzo sul marciapiede davanti a casa sua a Milano. Questa cosa del camminare scalzo mi è poi rimasta dentro per sempre.

Ora invece, raggiunta una certa età, nega tutto! Probabilmente non si ricorda.
Inoltre proferisce spesso commenti del tipo "Che schifo! Non sai quante malattie puoi prendere!", "Vai scalzo come gli zingari", "Non sta bene", "Prendi freddo" e via di questo tono...

Purtroppo le persone di una certa età, che quindi hanno vissuto la povertà e le ristrettezze di una volta, hanno visto il "passaggio" alle scarpe come una conquista, un evolversi del loro status sociale ed economico. Quindi tendono a dare una connotazione negativa alla scelta  di non usare scarpe. Se poi a camminare scalzo è un giovane, è ancora peggio perchè magari pensano sia una forma di anticonformismo sociale. Ovviamente pesano anche i vari luoghi comuni riguardo il camminare a piedi nudi.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1017
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  tarzone il Mer Apr 04 2018, 23:16

Ciao,
senza alcun riferimento alla nonna di young barefooter, ovviamente, vorrei ricordare:

<<Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi>>
Albert Einstein

Purtroppo alla stupidità che collabora attivamente con l' ignoranza non c'è rimedio alcuno.
Valerio
avatar
tarzone
Presidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 324
Età : 61
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  Grand Choeur il Gio Apr 05 2018, 09:21

bubisoft ha scritto:A Pasqua, ho incrociato una signora anziana per strada e mi ha detto semplicemente mettiti le scarpe, ascolta chi ha qualche anno più di te, poi quando sarai vecchio te ne penti perché avrai i dolori ai piedi. Voi giovani fate sempre i bulli, poi quando succede qualcosa piangete.
È stato inutile spiegarle, ma non è stata una brutta esperienza, è sempre bello confrontarsi anche con i muri.

Quando incontri qualcuno/a che ti fa questi discorsi su "poi te ne penti" mostrale qualche foto di Paolo Selis o di Alberto Preti (che credo viaggi per i 90).

_________________
L'impossibile non esiste.
avatar
Grand Choeur
Admin

Numero di messaggi : 1002
Età : 41
Data d'iscrizione : 31.03.12

https://www.youtube.com/user/MicheleGinanneschi?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  bfpaul il Ven Apr 06 2018, 10:30

Grand Choeur ha scritto:
bubisoft ha scritto:A Pasqua, ho incrociato una signora anziana per strada e mi ha detto semplicemente mettiti le scarpe, ascolta chi ha qualche anno più di te, poi quando sarai vecchio te ne penti perché avrai i dolori ai piedi. Voi giovani fate sempre i bulli, poi quando succede qualcosa piangete.
È stato inutile spiegarle, ma non è stata una brutta esperienza, è sempre bello confrontarsi anche con i muri.

Quando incontri qualcuno/a che ti fa questi discorsi su "poi te ne penti" mostrale qualche foto di Paolo Selis o di Alberto Preti (che credo viaggi per i 90).

Troppo buono Michele!
Però, non trovo strano che persone anziane - vedi la nonna di young_barefooter - che hanno vissuto scalze e addirittura hanno promosso lo scalzismo dei nipoti, si siano in seguito "ravvedute". Anzi lo considero come un modificare le proprie convinzioni in omaggio ai messaggi che corrono dappertutto e che chiedono di difenderci da qualunque cosa. Questo sarebbe un progresso da parte loro.
La nonna di mia moglie - da buona toscana - diceva che ciò che non uccide ingrassa; è una frase oggi "politicamente scorretta" e che tuttavia ha un suo fondamento scientifico che noi tutti testimoniamo, cioè che mettere alla prova - senza esagerare - il nostro organismo, lo rafforza dal punto di vista immuitario.
Chiedo su questo il parere del medico perché non voglio fare il signor "sotutto".

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 3000
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  young_barefooter il Ven Apr 06 2018, 11:58

bfpaul ha scritto:
Grand Choeur ha scritto:
bubisoft ha scritto:A Pasqua, ho incrociato una signora anziana per strada e mi ha detto semplicemente mettiti le scarpe, ascolta chi ha qualche anno più di te, poi quando sarai vecchio te ne penti perché avrai i dolori ai piedi. Voi giovani fate sempre i bulli, poi quando succede qualcosa piangete.
È stato inutile spiegarle, ma non è stata una brutta esperienza, è sempre bello confrontarsi anche con i muri.

Quando incontri qualcuno/a che ti fa questi discorsi su "poi te ne penti" mostrale qualche foto di Paolo Selis o di Alberto Preti (che credo viaggi per i 90).

Troppo buono Michele!
Però, non trovo strano che persone anziane - vedi la nonna di young_barefooter - che hanno vissuto scalze e addirittura hanno promosso lo scalzismo dei nipoti, si siano in seguito "ravvedute". Anzi lo considero come un modificare le proprie convinzioni in omaggio ai messaggi che corrono dappertutto e che chiedono di difenderci da qualunque cosa. Questo sarebbe un progresso da parte loro.
La nonna di mia moglie - da buona toscana - diceva che ciò che non uccide ingrassa; è una frase oggi "politicamente scorretta" e che tuttavia ha un suo fondamento scientifico che noi tutti testimoniamo, cioè che mettere alla prova - senza esagerare - il nostro organismo, lo rafforza dal punto di vista immuitario.
Chiedo su questo il parere del medico perché non voglio fare il signor "sotutto".

bfpaul

Naturalmente c'è anche da dire che un conto è stare scalzi da bambini, un altro invece è stare scalzi da adulti.
Ai tempi di mia nonna sicuramente le "regole sociali" erano più rigide e gli usi e costumi meno rilassati di oggi, per questo forse apprendere che in buona parte della mia vita sociale io faccia a meno delle calzature la inquieta un po'...
Comunque alla fine mi vuole bene come sempre e mi lascia tranquillamente fare senza eccessive critiche.
avatar
young_barefooter

Numero di messaggi : 1017
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ieri, Portofino.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum