In punta di piedi (nudi) da San Valentino

Andare in basso

In punta di piedi (nudi) da San Valentino

Messaggio  Marco53 il Lun Apr 30 2018, 12:42

Reduce da cinque giorni quasi del tutto senza scarpe in centro Italia desidero condividere la mia visita alla Basilica di San Valentino di Terni dove si trovano le reliquie del patrono degli innamorati. Egli nacque a Terni nel 176 d.C. e ne diventò vescovo a soli 21 anni. Ebbe una vita lunghissima, ma non morì serenamente: fu invece martirizzato per decapitazione alla veneranda età di 97 anni, il 14 febbraio 273. E' assurto a patrono degli innamorati.


Ci sono altri San Valentino in giro per l'Italia e uno in Irlanda, con reliquie conservate in diverse località. Però la storia più curiosa è quella di San Valentino di Torino, le cui reliquie si trovavano in una cappelletta distrutta da una alluvione del Po sul finire del 1600 in quello che oggi si chiama Parco del Valentino. Le reliquie si salvarono e furono trasferite a San Vito, che si trova in collina. La curiosità del Santo Valentino di Torino - che può ingenerare qualche confusione col patrono degli innamorati - è che nel 1700 si organizzava nel parco attiguo al Castello del Valentino, una festa galante nella quale ogni dama chiamava Valentino il proprio cavaliere. Tale festa si teneva proprio il 14 febbraio, che più tardi divenne la festa degli innamorati.
Prendiamo dunque per patrono ufficiale quello di Terni e, passando di là, andiamolo a trovare anche se la chiesa che lo ospita non ha caratteristiche architettoniche o artistiche di rilievo.
Nel rientro dal mio peregrinare ad Altopascio sono stato oggetto di un buffo equivoco al ristorante. La cameriera aveva iniziato a parlare italiano, poi mi ha squadrato meglio: piedi nudi, camiciotto di tipo tedesco (quello delle foto) e berrettino svizzero (avuto in regalo alla Festa d'inaugurazione del Tunnel del S.Gottardo)... allora si è premurata di chiedere "Do you speak english?"... uh uh...  Laughing
Nulla di rilevante a Camogli, dove invece è più usuale che qualcuno cammini scalzo (anche se ne ho visti si e no 5 o 6 al di fuori della stretta striscia di "spiaggia".

Diciamo che le premesse per una buona stagione scalza ci sono tutte, anche se non ho mai desistito neppure in precedenza.
Saluti turistici
Marco53
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 828
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum