Italiani al voto

Andare in basso

Italiani al voto

Messaggio  Anto81 il Ven Ott 05 2018, 06:03

Vorrei raccontarvi una scenetta alla quale ho assistito proprio ieri. Ve la racconto perché sintetizza alla perfezione la concezione dei piedi scalzi che hanno molti italiani e della politica ( capirete perché). Dunque, un marito è dovuto scendere di corsa da casa per allungare le chiavi dell' auto alla moglie che evidentemente era scesa senza prenderle e ha chiesto a lui di portargliele giù. Il marito per fare presto è sceso senza scarpe e ha fatto n°3 passi fuori del portone... Mentre dava le chiavi alla moglie, la quale era sbigottita vedendolo scalzo, il marito, guardandosi i piedi esclama "Peggio che andare a votare!".
Inutile dirvi il senso di disfatta personale ma anche nazionale che ho provato. Tre passettini scalzi fuori casa è peggio di andare a votare. Questo dà la misura di quanto importi alla gente del buon governo del paese. E mi ha fatto ulteriormente capire che la comfort-zone che si è creata sarà difficile da scalfire e mettere in discussione.  
Ma in questo paese non si vuole mettere in discussione certe cose perché per farlo bisognerebbe ammettere di aver vissuto una vita falsa, altra da sé. E nessuno ha la forza e il coraggio di ammettere una cosa simile.
Meglio etichettare, additare il " diverso", lo strano, che turba la superficie piuttosto che sondare il profondo. Meglio fare lunghe file, di domenica, per il proprio diritto di voto piuttosto che fare tre miseri passettini senza le Nike bianche immacolate segno di civiltà e di uno status sociale accettato e confortevole.
avatar
Anto81

Numero di messaggi : 46
Età : 37
Data d'iscrizione : 02.05.18

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum