Dov'è la vera civiltà ????

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Marc_63 il Mer Ago 05 2009, 15:46

Sembra una domanda retorica ma non lo è. E' lo sfogo con gli amici di un bf che desidera che vengano rispettati i diritti di tutti quelli che anche occasionalmente desiderano camminare scalzi e in libertà.
Sono da poco rientrato a casa dopo la solita passeggiata pomeridiana al porticcilo vicino a casa mia.
Il porticciolo di Marina Piccola, situato in una stupenda cornice naturalistica, al ridosso del promontaorio della Sella del Diavolo (se mi autorizzano vorrei inviare al sito delle immagini) è contiguo alla spiaggia del Poetto ed è separato da essa da una lunga terrazza sul mare.
All'inizio di questa terrazza c'è un bar prefabricato, con comodi tavolini coperti da una tenda scorrevole dove, anche col caldo più torrido, ti puoi sedere e rilassanrti sorseggiando un caffè o qualcos'altro.
Io ci vado tutti i pomeriggi; mi siedo ad un tavolo e ordino la consumazione.
Di fronte a me un via vai di bf occasionali di tutte le età, alcuni che si spostano dalla spiaggia in costume e altri pure vestiti normalmente che passeggiano senza pensieri e senza scarpe.
Ebbene, al tavolo vicino al mio si son sedute due ragazze sulla trentina e hanno cominciato a conversare.
Su tutti i tavoli erano presenti i posacenere puliti, e queste due pig pig invece di gettare la cicca di sigarette nel posacenere, la gettavano regolarmente per terra sulla passeggiata senza neppure curarsi dei passanti (molti dei quali, come ho detto, erano scalzi, anche molti bambini).
Dopo la prima sigaretta buttata in questo modo ne è arrivata una seconda ..... al che sono intervenuto facendo presente, con molta educazione che i passanti correvano il rischio di ustinarsi se avessero calpestato quelle cicche ancora accese.
Sapete qual'è stata la risposta ?? Ve la riporto integralmente : "Cazzi loro se vanno scalzi, le persone civili si mettono le scarpe..! "
Manco detto un ragazzo che camminava scalzo ha calpestato una di quelle cicche e non vi dico, poveretto....
Prima ha guardato verso di me per cercare il "colpevole" e io, gli ho indicato la responsabile col pollice.
Non vi dico gli improperi che si sono prese e non solo dal ragazzo malcapitato ma anche, per fortuna, da persone sedute ai tavolini che avevano assistito alla scena (due persone anziane).
Per recapitolare : noi che camminaiamo scalzi siamo incivili e chi si permette comportamente così zotici e rischiosi è convinto di essere nel giusto ed è facile che qualcuno dia pure ragione a loro .....
Molta gente ha veramente il cervello montato al contrario.
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  ChiccoB il Mer Ago 05 2009, 22:01

Marc_63 ha scritto:Sembra una domanda retorica ma non lo è. E' lo sfogo con gli amici di un bf che desidera che vengano rispettati i diritti di tutti quelli che anche occasionalmente desiderano camminare scalzi e in libertà.
Sono da poco rientrato a casa dopo la solita passeggiata pomeridiana al porticcilo vicino a casa mia.
Il porticciolo di Marina Piccola, situato in una stupenda cornice naturalistica, al ridosso del promontaorio della Sella del Diavolo (se mi autorizzano vorrei inviare al sito delle immagini) è contiguo alla spiaggia del Poetto ed è separato da essa da una lunga terrazza sul mare.
All'inizio di questa terrazza c'è un bar prefabricato, con comodi tavolini coperti da una tenda scorrevole dove, anche col caldo più torrido, ti puoi sedere e rilassanrti sorseggiando un caffè o qualcos'altro.
Io ci vado tutti i pomeriggi; mi siedo ad un tavolo e ordino la consumazione.
Di fronte a me un via vai di bf occasionali di tutte le età, alcuni che si spostano dalla spiaggia in costume e altri pure vestiti normalmente che passeggiano senza pensieri e senza scarpe.
Ebbene, al tavolo vicino al mio si son sedute due ragazze sulla trentina e hanno cominciato a conversare.
Su tutti i tavoli erano presenti i posacenere puliti, e queste due pig pig invece di gettare la cicca di sigarette nel posacenere, la gettavano regolarmente per terra sulla passeggiata senza neppure curarsi dei passanti (molti dei quali, come ho detto, erano scalzi, anche molti bambini).
Dopo la prima sigaretta buttata in questo modo ne è arrivata una seconda ..... al che sono intervenuto facendo presente, con molta educazione che i passanti correvano il rischio di ustinarsi se avessero calpestato quelle cicche ancora accese.
Sapete qual'è stata la risposta ?? Ve la riporto integralmente : "Cazzi loro se vanno scalzi, le persone civili si mettono le scarpe..! "
Manco detto un ragazzo che camminava scalzo ha calpestato una di quelle cicche e non vi dico, poveretto....
Prima ha guardato verso di me per cercare il "colpevole" e io, gli ho indicato la responsabile col pollice.
Non vi dico gli improperi che si sono prese e non solo dal ragazzo malcapitato ma anche, per fortuna, da persone sedute ai tavolini che avevano assistito alla scena (due persone anziane).
Per recapitolare : noi che camminaiamo scalzi siamo incivili e chi si permette comportamente così zotici e rischiosi è convinto di essere nel giusto ed è facile che qualcuno dia pure ragione a loro .....
Molta gente ha veramente il cervello montato al contrario.
Molta gente ha il cervello montato al contrario?????? Di pure che troppa gente ha il cervello montato al contrario!!!!!!! Al giorno d'oggi,c'è una maleducazione dilagante sotto tutti gli aspetti,e non importa il grado d'istruzione,o la posizione sociale!!! Come sono solito dire:MI STA PARTENDO L'EMBOLO Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil !!!! Non ci sono parole per commentare questo episodio,hai comunque fatto molto bene a segnalarlo! Una curiosità:il gestore è intervenuto,o ha fatto orecchie da mercante???? Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Marc_63 il Gio Ago 06 2009, 01:33

Molta gente ha il cervello montato al contrario?????? Di pure che troppa gente ha il cervello montato al contrario!!!!!!! Al giorno d'oggi,c'è una maleducazione dilagante sotto tutti gli aspetti,e non importa il grado d'istruzione,o la posizione sociale!!! Come sono solito dire:MI STA PARTENDO L'EMBOLO !!!! Non ci sono parole per commentare questo episodio,hai comunque fatto molto bene a segnalarlo! Una curiosità:il gestore è intervenuto,o ha fatto orecchie da mercante???? Chicco.

Al momento il gestore non era presente, tuttavia quando gliel'ho raccontato non si è affatto meravigliato, ha sorriso come dire "Cosa ci vuoi fare ?!" Dubito comunque che avrebbe preso posizione, pur di avere clienti certi gestori accettano pure la m....a. (Scusa l'allusione).
Se penso poi che un mio carissimo amico, direttore di un ristorante a Firenze ha cacciato via dal locale, con molta calma e decisione, alcuni clienti per molto meno... dico che la professionalità non è una dote di tutti i gestori ..... e anche qui ci sarebbe da fare un lungo discorso.
Ciao.
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  ChiccoB il Gio Ago 06 2009, 02:42

Marc_63 ha scritto:
Molta gente ha il cervello montato al contrario?????? Di pure che troppa gente ha il cervello montato al contrario!!!!!!! Al giorno d'oggi,c'è una maleducazione dilagante sotto tutti gli aspetti,e non importa il grado d'istruzione,o la posizione sociale!!! Come sono solito dire:MI STA PARTENDO L'EMBOLO !!!! Non ci sono parole per commentare questo episodio,hai comunque fatto molto bene a segnalarlo! Una curiosità:il gestore è intervenuto,o ha fatto orecchie da mercante???? Chicco.

Al momento il gestore non era presente, tuttavia quando gliel'ho raccontato non si è affatto meravigliato, ha sorriso come dire "Cosa ci vuoi fare ?!" Dubito comunque che avrebbe preso posizione, pur di avere clienti certi gestori accettano pure la m....a. (Scusa l'allusione).
Se penso poi che un mio carissimo amico, direttore di un ristorante a Firenze ha cacciato via dal locale, con molta calma e decisione, alcuni clienti per molto meno... dico che la professionalità non è una dote di tutti i gestori ..... e anche qui ci sarebbe da fare un lungo discorso.
Ciao.
Ciao Marc,come immaginavo,il gestore non era presente! Il tema della professionalità dei gestori,(entrerei in OFF TOPIC)preferisco non menzionarla.... Giusto questa sera,a fianco a casa mia,in un locale LOUNGE BAR,c'era appunto un duo che suonava. Incuriosito sono andato dentro al locale,che per altro ha un bel giardino all'aperto,dove appunto stavano suonando,ed ero vestito nermalmente ma sempre scalzo. Ho scambiato qualche parola con il barista,che era curioso di sapere come mai fossi a piedi nudi ed ho raccontato del mio modo di "fare". Mi sono poi seduto con alcuni amici,(modello giacca e cravatta) e nessuno ha detto nulla sul mio "scalzismo",anzi,uno di loro ad un certo punto ha fatto un commento molto positivo. Ah,dimenticavo,il gestore a cui abbiamo ad un certo punto chiesto un gelato,che per altro non aveva,mi ha chiesto se lo potevo adirittura andare a prendere io,in una gelateria..... Il nostro gelato lo abbiamo mangiato dopo circa una buona mezz'ora dall'ordinazione.... Professionalità??????? Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Andrea Grasselli il Ven Ago 07 2009, 07:32

ciao marcello,

secondo me hai fatto proprio bene ad intervenire! e complimenti anche alle due persone anziane. penso che quelle due ragazze ci penseranno un pochino prima di gettare nuovamente mozziconi accesi in terra in quel posto che posso immaginare molto bello!

un saluto (questa volta dalla toscana)!
andrea
avatar
Andrea Grasselli

Numero di messaggi : 388
Età : 51
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Marc_63 il Sab Ago 08 2009, 13:42

ciao marcello,

secondo me hai fatto proprio bene ad intervenire! e complimenti anche alle due persone anziane. penso che quelle due ragazze ci penseranno un pochino prima di gettare nuovamente mozziconi accesi in terra in quel posto che posso immaginare molto bello!

un saluto (questa volta dalla toscana)!
andrea

Carissimo Andrea, se non fossi intervenuto sarei stato complice di quelle due pig pig e lungi da me.
Sono convinto che i tempi in cui, per amore del quieto vivere, si accettava tutto e si stava zitti, debbano essere al tramonto.
Molti atteggiamenti di vittimismo, da parte di qualcuno, e di eccessiva accondiscendenza da parte di altri, debbano tramutarsi in atteggiamenti di consapevolezza e di determinazione. Se un nostro diritto viene violato non è che perchè come bf ci sentiamo in minoranza non dobbiamo reagire o evitare di farlo presente. Camminare scalzi è un diritto di tutti, non è una stravaganza o un lusso o un vizio o un atteggiamento negativo o dannoso per la società, per cui certi comportamenti, nel momento in cui violano il mio (nostro) sacrosanto diritto, devono essere ripresi e anche aspramente se è il caso, senza nessuna paura ma con molta determinazione.
Per quanto riguarda il teatro della vicenda, è bellissimo, e Bfpaul lo può confermare.
Ma anche la Toscana è stupenda; io infatti vivo a Cagliari ma lavoro a Firenze ...... sai quante camminate a piedi nudi ho fatto in Toscana ?!
Ci dovrei tornare a fine Settembre, spero solo che il tempo regga. Very Happy
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  lucignolo il Sab Ago 08 2009, 15:16

Marc_63 ha scritto:Se un nostro diritto viene violato non è che perchè come bf ci sentiamo in minoranza non dobbiamo reagire o evitare di farlo presente. Camminare scalzi è un diritto di tutti, non è una stravaganza o un lusso o un vizio o un atteggiamento negativo o dannoso per la società, per cui certi comportamenti, nel momento in cui violano il mio (nostro) sacrosanto diritto, devono essere ripresi e anche aspramente se è il caso, senza nessuna paura ma con molta determinazione.
No, scusate, ma interventi così non fanno altro che stimolare il mio spirito polemico, quindi non cominciate a dire che sono antipatico o cose di questo genere.
Intanto il nostro diritto non è sacrosanto: questa è una cosa che crediamo noi.
Per i dizionari italiani il concetto di decoro è intimamente legato al rispetto delle convenzioni sociali e tali convenzioni implicano l'uso delle calzature.
Le persone civili ed educate usano le scarpe: questo è il concetto universalmente accettato.
Se non lo accettate siete al di fuori dei canoni sociali normali e se volete combattere quello che ritenete un pregiudizio, ebbene, siete degli illusi che vogliono fare battaglie contro i mulini a vento, grave colpa in tempi in cui ci sono problemi sociali ben più importanti che camminare a piedi nudi al di fuori della propria abitazione.
Sono abituato ad essere contestato ed accusato di essere un redivivo Don Chisciotte, allora chiudiamo qui il discorso ed andiamo scalzi con la coda in mezzo alle gambe quando la società ce lo permette.
E poi, secondo me, bisognerebbe eliminare certe sezioni del club:
quardate il link
http://www.nati-scalzi.org/INFO/FAQ/faq.htm.
Divieti, paranoie, sull'andare scalzi?

[omissis]
2) Nei luoghi pubblici NON è vietato stare scalzi (salvo in particolari situazioni per motivi, comprovati, di sicurezza). Non solo, visto che siamo in uno stato di diritto, NON SI PUO' VIETARE alle persone di stare scalze (sempre salvo casi eccezionali, ecc.) per un motivo molto semplice, che qualunque studente di legge al primo GIORNO di frequenza vi può illustrare: la maggior parte delle persone (almeno per ora) che si trova scalza in luogo pubblico o ha rotto un sandalo (o infradito), o ha delle vesciche per il troppo camminare o sta partecipando ad una manifestazione religiosa (processione, pellegrinaggio, ecc.) e non si può certo multarle, incarcerarle, lapidarle per questo. Ma visto che la legge è uguale per tutti, questo vale anche la piccola minoranza che le scarpe le lascia a casa (o in macchina). Non si può neanche porre condizioni (mi mostri la scarpa rotta o la vescica) per permettere lo scalzismo. Ogni legge o divieto in tal senso sarebbe ANTICOSTITUZIONALE e quindi facilmente impugnabile. Anche il famoso divieto del comune dell'alto Tirreno, se ancora in vigore, sarebbe facilmente impugnabile presso il TAR. Dovrebbe comunque essere stato ritirato. Qualcuno avrà sussurrato al sindaco " E se multiamo Lapo Elkan o Manuela Arcuri, ce li scordiamo a vita i VIP sulle nostre spiagge..."
Sezioni come queste contengono affermazioni NON VERITIERE, perché NON è vero che non ci possono vietare di andare scalzi e NON è vero che è anticostituzionale o, almeno, non è cosa così facile da dimostrare, tanto è vero che qualcuno ha scritto che solo un parlamentare può lanciare un'accusa di incostituzionalità.
Cancelliamola, per favore, perché fa illudere i lettori che il club possa avere poteri che non ha e che non avrà mai: il diritto di andare scalzi esiste solo nella mente dei barefooters.
Pavia non concede di andare scalzi per motivi di decoro e, a questo punto, il sindaco di Alassio potrebbe sentirsi incoraggiato, così come altre città potrebbero seguirne l'esempio (Milano in testa, anche se solo sotto terra).
Se la soluzione di tutto è sempre quella di evitare la città del divieto, perché abbiamo tanto spazio davanti, allora facciamolo, stiamo zitti e non lamentiamoci.
In fin dei conti le città sono tante e gli scalzisti pochi.
Condivido in pieno il punto di vista di Marcello, ma il sentimento generale è quello di chi si sente in colpa, di chi ha paura di essere giudicato, di chi non vuole esporsi.
Se è vero che la politica e la convivenza civile sono una questione di rapporti di forze (altro che civiltà!), allora abbiamo poco da sperare: appelliamoci alla tolleranza, sempre che ce la concedano.
Ho espresso un mio modesto punto di vista, naturalmente.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Rei il Sab Ago 08 2009, 19:51

lucignolo ha scritto:...tanto è vero che qualcuno ha scritto che solo un parlamentare può lanciare un'accusa di incostituzionalità.

e ha scritto una fesseria: QUALUNQUE giudice, e SOLO un giudice, NON un parlamentare, può sollevare un'istanza di incostituzionalità e sottoporla all'unica istituzione (la Corte Costituzionale) che può poi giudicare se una legge, ordinanza o norma IN VIGORE sia o no anticostituzionale.
Sono le leggi in discussione (quindi non in vigore) che prima dell'approvazione vengono sottoposte ad un esame NON vincolante di costituzionalità effettuato però dai parlamentari stessi.
Quanto al discorso del decoro, vorrei far notare che oggi, come spesso nel passato, una piccola, piccolissima minoranza urlante, proprio per le sue urla crede e fa credere di essere maggioranza.
Ma pensate davvero che la maggioranza degli italiani sia per la proibizione dello scalzismo?
La maggioranza degli italiani SE NE FREGA di quello che indossano gli altri ai piedi.
Nel mio piccolo ho notato che sono state più le persone che mi hanno invitato a cene anche eleganti pregandomi esplicitamente di venire scalzo che quelle che, sommando TUTTE le varie occasioni pubbliche e private, mi hanno esplicitamente invitato a mettere le scarpe o tentato di proibirmi di stare scalzo.
Per l'esattezza 7 contro 2. In cinque anni.
E sono state molte di più, più del doppio, per l'esattezza, quelle che hanno manifestato ammirazione rispetto a quelle che hanno disapprovato senza cercare di impormi divieti.
Ma tutti quelli che hanno manifestato una reazione, positiva o negativa che fosse, non erano neppure il 5% di quelli che ho incontrato.
E l'altro 95%? SE NE FREGA! Magari loro non lo faranno mai, ma a loro non importa nulla se lo faccio io.
A meno di essere un albergatore o ristoratore di Pavia o della Versilia. E Lapo Elkan o Manuela Arcuri dichiarino che staranno alla larga da Pavia o la Versilia (e con loro migliaia di imitatori) perché in quei posti c'è uno stupido divieto.
E il politico proibizionista che pensava di essere parte di una (inesistente) maggioranza di proibizionisti, scopre di colpo di essere entrato nel gruppo ristretto dei futuri trombati alle prossime elezioni.

P.s.: cerchiamo di non andare in paranoia, altrimenti ci convinceremo che la legge sulle ronde sia stata istituita affinché in ogni comune d'Italia gruppi di cittadini armadi di randelli vadano a caccia di noi poveri scalzi per costringerci a mazzate a rimettere le scarpe.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  bfpaul il Sab Ago 08 2009, 21:03

E poi, secondo me, bisognerebbe eliminare certe sezioni del club:
quardate il link [/color]http://www.nati-scalzi.org/INFO/FAQ/faq.htm.


Sezioni come queste contengono affermazioni NON VERITIERE, perché NON è vero che non ci possono vietare di andare scalzi e NON è vero che è anticostituzionale o, almeno, non è cosa così facile da dimostrare, tanto è vero che qualcuno ha scritto che solo un parlamentare può lanciare un'accusa di incostituzionalità.
Cancelliamola, per favore, perché fa illudere i lettori che il club possa avere poteri che non ha e che non avrà mai: il diritto di andare scalzi esiste solo nella mente dei barefooters.
Pavia non concede di andare scalzi per motivi di decoro e, a questo punto, il sindaco di Alassio potrebbe sentirsi incoraggiato, così come altre città potrebbero seguirne l'esempio (Milano in testa, anche se solo sotto terra).
Se la soluzione di tutto è sempre quella di evitare la città del divieto, perché abbiamo tanto spazio davanti, allora facciamolo, stiamo zitti e non lamentiamoci.
In fin dei conti le città sono tante e gli scalzisti pochi.
Condivido in pieno il punto di vista di Marcello, ma il sentimento generale è quello di chi si sente in colpa, di chi ha paura di essere giudicato, di chi non vuole esporsi.
Se è vero che la politica e la convivenza civile sono una questione di rapporti di forze (altro che civiltà!), allora abbiamo poco da sperare: appelliamoci alla tolleranza, sempre che ce la concedano.
Ho espresso un mio modesto punto di vista, naturalmente.
Una precisazione si impone:
Le FAQ furono inserite su richiesta di alcuni barefooters ed io aderii pensando che mi sarebbe stata data una mano a scegliere le migliori risposte in ARGOMENTO, perché di questo si tratta: le risposte sono state prese da topic precedenti.
Insomma, le risposte non sono "ufficiali" proprio per niente; si tratta semplicemente di pareri riportati nel nostro sito, e come pareri, sempre discutibili.
Si può cancellare, ma bisogna anche dire che che la nostra autorevolezza non consiste nel dare pareri legali corretti, ma nel dare le giuste indicazioni e nel dire che vantaggi ci sono ad andare scalzi.
Quindi è vero che è possibile emettere ordinanze e avvisi di non camminare scalzi, dubito molto che si possa fare un divieto PER LEGGE perché credo sarebbe incostituzionale.
Mi dispiace che abito un po' distante ma vi assicuro che appena mi capita andrò scalzo a Pavia e me ne fregherò degli stupidi divieti che vigono lì.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  lucignolo il Dom Ago 09 2009, 13:44

Rei ha scritto:Quanto al discorso del decoro, vorrei far notare che oggi, come spesso nel passato, una piccola, piccolissima minoranza urlante, proprio per le sue urla crede e fa credere di essere maggioranza.
Ma pensate davvero che la maggioranza degli italiani sia per la proibizione dello scalzismo?
La maggioranza degli italiani SE NE FREGA di quello che indossano gli altri ai piedi......

E sono state molte di più, più del doppio, per l'esattezza, quelle che hanno manifestato ammirazione rispetto a quelle che hanno disapprovato senza cercare di impormi divieti.
Ma tutti quelli che hanno manifestato una reazione, positiva o negativa che fosse, non erano neppure il 5% di quelli che ho incontrato.
Condivido tutto quello che hai scritto, Rei.
È che, purtroppo, fra quei pochi urlanti c'è sempre quello con la divisa (esclusi Carabinieri e Polizia di Stato che le leggi le conoscono davvero), quello della giunta comunale, qualche sindaco o qualche capoccia di azienda di trasporti che si mettono a rompere per davvero, credendo di salvare il mondo dal malcostume dilagante.
E quelli urlano davvero forte in virtù dei poteri (si fa per dire) loro conferiti.
P.s.: cerchiamo di non andare in paranoia, altrimenti ci convinceremo che la legge sulle ronde sia stata istituita affinché in ogni comune d'Italia gruppi di cittadini armadi di randelli vadano a caccia di noi poveri scalzi per costringerci a mazzate a rimettere le scarpe.
Certo che no, ma aspettiamoci che ci chiedano almeno i documenti. Smile
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Rei il Dom Ago 09 2009, 16:32

lucignolo ha scritto:È che, purtroppo, fra quei pochi urlanti c'è sempre quello con la divisa (esclusi Carabinieri e Polizia di Stato che le leggi le conoscono davvero), quello della giunta comunale, qualche sindaco o qualche capoccia di azienda di trasporti che si mettono a rompere per davvero, credendo di salvare il mondo dal malcostume dilagante.

Cioè quelli che è più facile mettere nei guai con una nostra protesta mirata: hanno sempre qualche nemico politico in cerca di una scusa qualsiasi per farli fuori.
E noi possiamo servirgliela su un piatto d'argento.
Ecco perché una protesta fatta bene ottiene SEMPRE il suo effetto: proprio per evitare che il nemico politico ne approfitti.
Nota bene: al nemico politico non interessa una cippa di noi, e forse al posto dell'altro avrebbe fatto lo stesso, ma gli va bene QUALUNQUE cosa pur di far fuori l'avversario, anche una proibizione illegale / incostituzionale ad andare scalzi.
Essendomi trovato spesso in ambienti lavorativi dove la più usata forma di comunicazione era la pugnalata alle spalle, conosco molto bene i meccanismi. Perché credi che riesca ad intimidire così facilmente (Paolo Selis mi è testimone) guardiani vari?
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  lucignolo il Dom Ago 09 2009, 17:28

Rei ha scritto:.......una protesta fatta bene ottiene SEMPRE il suo effetto: proprio per evitare che il nemico politico ne approfitti.

Essendomi trovato spesso in ambienti lavorativi dove la più usata forma di comunicazione era la pugnalata alle spalle, conosco molto bene i meccanismi. Perché credi che riesca ad intimidire così facilmente (Paolo Selis mi è testimone) guardiani vari?
Gradiremmo essere addestrati.. Wink
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Rei il Dom Ago 09 2009, 18:40

lucignolo ha scritto:Gradiremmo essere addestrati.. Wink

Lo sto facendo, con i miei post.
Ovviamente poi uno deve fare pratica da solo.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Istruzioni per l'so

Messaggio  bfpaul il Dom Ago 09 2009, 19:05

Rei ha scritto:
lucignolo ha scritto:Gradiremmo essere addestrati.. Wink

Lo sto facendo, con i miei post.
Ovviamente poi uno deve fare pratica da solo.
Porca pupazza!
Avevo scritto un bel post ma siccome mi capita di avere una linea di m... non è stato inserito. Ci riprovo molto sinteticamente.
Sono d'accordo con Rei, ma gli chiederei di farci un condensato di tutti i suoi interventi in questo campo, pregando gli interessati di uscire di casa con la giusta "cattiveria" perchè altrimenti è tutto inutile.
Essere giustamente "cattivi" significa non arrabbiarsi ma restare freddi e pensanti.
Se Rei ne avesse voglia e tempo potrebbe fare un piccolo trattato in proposito, e se faremo un Corso per barefooters questo sarà un argomento imprescindibile.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

istruzioni per l'uso - piccolo Off Topic

Messaggio  Marco53 il Lun Ago 10 2009, 09:43

Ma tutti quelli che hanno manifestato una reazione, positiva o negativa che fosse, non erano neppure il 5% di quelli che ho incontrato.
E l'altro 95%? SE NE FREGA!
Scusate il piccolo Off Topic che in un certo senso conferma quanto sopra. Henry Ford, a chi gli chiedeva perché facesse un unico tipo di auto (il modello "T" sia pure prodotto in alcune versioni tipo berlina, torpedo, roadster ecc...) con un unico colore (il famoso nero), rispondeva che il 95% dei clienti NON sa nemmeno cosa scegliere, ed era inutile che lui diversificasse perché avrebbe comportato solo costi elevati e gaudagni aleatori. Solo il 5% delle persone, secondo Ford, sapeva scegliere, confrontare, ecc, e avrebbe comprato qualcosa di diverso dal modello "T". Ma a lui non interessava lavorare per un mercato così ristretto: a lui interessava la fetta del 95% degli utenti, quelli con l'elettroencefalogramma quasi piatto che entrano a comprare con solo una vaga consapevolezza di ciò che stanno facendo e che qualunque buon venditore è in grado di influenzare. Per quelli che sanno cosa vogliono basta il resto del mercato, e avanza.
Dobbiamo convincerci che è così e che il 95% delle persone non sa manco di averli, i piedi... o quasi!
Saluti al 5% Very Happy
MMarco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  lucignolo il Lun Ago 10 2009, 10:14

Marco53 ha scritto:Dobbiamo convincerci che è così e che il 95% delle persone non sa manco di averli, i piedi... o quasi!
Beh, continuo a ritenere che il 95% delle persone sia convinto che scarpa è bello, scarpa è decoroso ed anche educato, scarpa è civile.
Poi se ne fregano finché non si devono relazionare direttamente con noi, farci entrare in casa loro o nel loro negozio e se si accorciano le distanze si percepisce un disagio quasi solido, da tagliare col coltello.
Sempre e soltanto questione di sicurezza, nel caso dei pubblici esercizi? Da come guardano uno scalzo non sembrerebbe.
Ed i frequenti "Che schiiiifoooo!"?
Allora, niente paranoie, su questo concordo con Rei, ma cerchiamo di non fingere che gli altri non ci vedano e non ci giudichino (male).
Può essere che sbagliamo e che esageriamo l'attenzione degli altri su di noi, ma è un fatto che ci crediamo, contrariamente alle affermazioni ottimistiche del forum.
Altrimenti, se il 95% se ne frega, perché usare i finti sandali? Smile
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Marco53 il Lun Ago 10 2009, 12:16

Colpito ma non ancora affondato (ce ne vuole! Ho 110 kg di dislocamento!). I finti sandali sì, sono un alibi psicologico per me, ma non per gli altri. Comunque quest'estate, come ho già detto in altri post, sto cominciando a reagire e camminare scalzo anche nella mia zona. Per ora solo timide uscite, ma sono i primi passi per l'abbandono dei sandali (finti o veri)!
Saluti evolutivi
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Rei il Lun Ago 10 2009, 19:00

lucignolo ha scritto:Poi se ne fregano finché non si devono relazionare direttamente con noi, farci entrare in casa loro o nel loro negozio e se si accorciano le distanze si percepisce un disagio quasi solido, da tagliare col coltello.
Parlo solo di esperienze personali.
Case: un solo divieto, una delle mie cognate.
Negozi: qualche dipendente perplesso, qualcuno che prova a bloccarmi, MAI un proprietario o un direttore di supermercato. Perché? Perché tra un cliente che spende in negozio e lo fa GUADAGNARE e un futuro ex-dipendente che invece di fare il suo lavoro importuna i clienti che SPENDONO, dalla parte di chi pensate che stiano?

lucignolo ha scritto:Sempre e soltanto questione di sicurezza, nel caso dei pubblici esercizi? Da come guardano uno scalzo non sembrerebbe.
Vedi sopra.

lucignolo ha scritto:Ed i frequenti "Che schiiiifoooo!"?
Una delle caratteristiche degli stupidi è fare di tutto per far sapere agli altri che sono stupidi, anche se gli altri lo sanno già. Strillare "Che schiiiifoooo!" è uno dei metodi più frequenti. (Questa me l'ha detta un negoziante dove sono cliente da anni.)

P.s.: Fino a Ferragosto sarò impegnato a controllare, aggiornare e poi installare una lista di quattro pagine di programmi nel nuovo iMac. Poi proverò a scrivere il "manualetto" che suggeriva Paolo Selis.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Andy il Lun Ago 10 2009, 22:19

[quote="Rei] Poi proverò a scrivere il "manualetto" che suggeriva Paolo Selis.[/quote]
&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&
Ciaoooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Si, si, siiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!! Dai, dai, dai !!!!!!
FALLO!!!

Ciaooooo!!!!!

- A - N - D - Y - geek
avatar
Andy

Numero di messaggi : 262
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Marc_63 il Mar Ago 11 2009, 11:17

Esercizi e locali pubblici .... come mi regolo ?
Premetto che da ormai un mese (la tendinite al piede, impedendomi di indossare scarpe non mi ha lasciato altra scelta) sto vivendo scalzo.
Tuttavia il problema non sta nella paura di mostrarmi in pubblico scalzo (ho imparato a camminare con tale sicurezza e disinvoltura che gli sguardi della gente neppure mi sfiorano), quanto quello di evitare un certo imbarazzo nei dipendenti di uffici e locali pubblici in genere.
Ieri sono dovuto andare a Media Word per acquistare un elettrodomestico, ebbene, in una precedente visita avevo notato una certa indecisione da parte della guardia giurata che sorveglia l'ingresso al magazzino. Mi ha visto e ho percepito in lui un certo dubbio, se farmi entrare o no.

Visto che, tra l'altro, il medico, mi ha suggerito, per proteggere dall'umido la parte del piede colpita dalla tendinite, di coprirla con un cerotto, niente di semplice che dare retta al medico. Nessuno oserebbe impedire l'accesso ad un "infortunato" all'interno di un locale commerciale, anche se questo è scalzo. La faccenda finirebbe sul giornale (perchè ci starei poco a scrivere e a farmi pubblicare un articolo che narrasse la vicenda) e la pubblicità negativa non fa piacere a nessuno, soprattutto da quando l'opinione pubblica fa credere di essere particolarmente sensibile al problema dei disabili (anche temporanei). Per cui nessun problema, in quei casi cerottino e via, così evito l'imbarazzo dei commessi (che spesso non sanno che pesci prendere in situazioni simili, dovendo rispondere del loro operato al principale) ed evito altre situazioni di disagio.
Tuttavia ieri mi è capitato un episodio curioso, e se volete anche divertente, che dimostra che la gente non è così cretina come si pensa.
Stavo per entrare al supermercato dove faccio la spesa regolarmente e dove, ormai, entro scalzo senza neppure cerotto.
Sulla porta c'era una zingara anziana che vedendomi camminare scalzo si è messa ad urlare :"Tu, perchè scalzo ? Strada sporca, tu male per sporco in terra, metti scarpe !!! "
C'era intorno un sacco di gente ma non mi sono sentito comunque in imbarazzo, anche perchè ho trovato la faccenda piuttosto comica, (scusate la cattiveria ma senti chi parla di sporco, questi vivono in veri e propri immondezzai).
Un mio vicino di casa, sentendo quelle parole, si è rivolto alla zingara e in dialetto sardo le ha detto :"Ma poitta non ri scittisti, oh zia Maria caddozza ?!" (Ma perchè non stai zitta oh "Signora" Maria sporcacciona.) La gente che era intorno si è messa a ridere come per dire "Ma guarda da che pulpito viene la predica".
Mi ha fatto riflettere sul fatto che chissà quanti, che non sono zingari, si permettono di esprimere, o si limitano a pensare, la stessa cosa della zingara ..... vorrei vedere se curano l'igiene propria al punto da poter criticare gli altri ..... della serie : il bue che dice cornuto all'asino.
Very Happy
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Rei il Mar Ago 11 2009, 13:26

Marc_63 ha scritto:Esercizi e locali pubblici .... come mi regolo ?
A scelta:
1) Metodo Enzo-Lucignolo: arrivi con l'aria di uno convinto di fare una cosa sbagliata, immorale, da punire con la pena di morte e, con il semplice atteggiamento o meglio ancora verbalmente, chiedi il permesso di entrare. Hai la certezza di essere buttato fuori, specialmente al Nord dove la percentuale di intolleranti antidemocratici sale dove nelle amministrazioni è presente un noto partito razzista.
2) Metodo Contessa-Rei: entri sicuro di te, senza chiedere nessun permesso, neppure con un'occhiata. Hai la quasi sicurezza di non essere fermato. Se poi trovi l'imbecille, un ruggito ben assestato (vedi i miei vecchi post) e l'imbecille sparisce.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Marc_63 il Mar Ago 11 2009, 16:35

Hai la quasi sicurezza di non essere fermato. Se poi trovi l'imbecille, un ruggito ben assestato (vedi i miei vecchi post) e l'imbecille sparisce.

Beh ! Fammi spezzare una lancia a favore di alcuni "imbecilli".
Spesso una guardia giurata o un commesso, in un grande magazzino, ad esempio, non sono a conoscenza dei regolamenti, come il più delle volte non lo è neppure il pubblico. Mettiamoci nei panni, ad esempio, di un ragazzo appena assunto, ...e oggi sappiamo quanto sia difficile trovare un posto di lavoro e soprattutto mantenerlo, può trovarsi, come spesso accade, nella difficoltà di non saper come comportarsi in una situazione insolita, come trovarsi di fronte ad uno che sta per entrare scalzo nel magazzino o nel negozio.
Cosa fare ? Se non c'è il titolare o il responsabile è lui che deve prendere la decisione, se farlo entrare oppure no.
Non è facile perchè spesso i regolamenti sono molto vaghi e optando per una decisione o per l'altra rischia magari di incorrere in un rimprovero. Penso che, più che di imbecilli, talvolta, dovremmo preferire il termine "sprovveduti", ma, nel contempo, cercare, per quanto ci è possibile di metterci al loro posto. In fondo sono il più delle volte i "nostri ragazzi" che, con senso di responsabiltà cercano di svolgere il loro lavoro con attenzione e di evitare discussioni con i principali. Non è sempre facile indovinare come la pensino i titolari di fronte a situazioni "insolite" e certo non possiamo farne una colpa ai dipendenti, soprattutto quando non vengono istruiti a dovere.
Vedete, a mio avviso, la "civiltà" dovrebbe comportare anche una chiara informazione; informazione che spesso manca e che spesso, per incuria e superficialità, non viene però neppure ricercata.

Surprised
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Rei il Mar Ago 11 2009, 17:24

Alla fine, un pezzo alla volta, il "manualetto" si scrive da solo. Sul discorso guardie giurate "sprovvedute" ho già parlato qui:
http://natiscalzi.forumattivo.com/ci-vediamo-a-f6/roma-e-milano-2oo9-p4150.htm
e in un altro episodio accaduto in libreria, dove fui molto più aggressivo.
Ricapitolando, a volte un dipendente è dubbioso sul fatto di potervi far entrare o no. Basta chiarire che si può ("Vengo qui da anni e nessuno mi ha fatto storie!" detta con sicurezza è un'ottima frase che chiude le discussioni) ed il dipendente "sprovveduto" non farà più, MAI più obiezioni.
E poi il "dubbioso" vi ferma solo se usate il metodo "Enzo-Lucignolo".
L'imbecille è diverso.
Vi ferma comunque.
Anche se sa che è permesso.
L'altra guardia giurata, quella che feci cazziare dalla direttrice del mio supermercato, era un imbecille.
E per questo fu cazziato, trasferito e forse licenziato.
L'imbecille fa danni.
E va distrutto.
Sempre.
Senza pietà.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  lucignolo il Mar Ago 11 2009, 19:47

Rei ha scritto:E poi il "dubbioso" vi ferma solo se usate il metodo "Enzo-Lucignolo".
Erridaje! Che fai, provochi? Smile
L'altra guardia giurata, quella che feci cazziare dalla direttrice del mio supermercato, era un imbecille.
Scusa, ma hai detti bene, il "TUO supermercato", quello dove vai SEMPRE e spendi TANTO.
Non è il mio caso e, forse, nemmeno quello di Enzo.
Francamente mi piacerebbe vederti all'opera, ma giocando in trasferta.
Non volermene, perché te lo dico bonariamente, ma non credo all'efficacia globale del tuo metodo.
Ti crederei di più se tu fossi un capo mafia che fonda il suo potere su un iniquo terrore, ma siccome non lo sei permettimi di nutrire qualche dubbio.
Senza rancore, spero. Wink
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Rei il Mar Ago 11 2009, 22:42

lucignolo ha scritto:Erridaje! Che fai, provochi? Smile
Sì, a volte un calcione metaforico nel sedere fa miracoli...

lucignolo ha scritto:Scusa, ma hai detti bene, il "TUO supermercato", quello dove vai SEMPRE e spendi TANTO.
Non è il mio caso e, forse, nemmeno quello di Enzo.
Francamente mi piacerebbe vederti all'opera, ma giocando in trasferta.
Non volermene, perché te lo dico bonariamente, ma non credo all'efficacia globale del tuo metodo.
Alla metro con Paolo Selis era la prima volta che mettevo piede in quella stazione e la libreria non è quella abituale, anzi, era la prima volta che ci andavo scalzo.
Un mese fa ho comprato una macchina sottovuoto nell'unico centro commerciale che in quel momento aveva (a detta di Internet) quel modello e dove non avevo mai messo piede.
Un'ora di viaggio, giro per il centro commerciale, tre guardie giurate incrociate, due commessi interpellati, una cassiera e un'ora di viaggio di ritorno, tutto rigorosamente scalzo.
Nessuno mi ha fatto problemi.
lucignolo ha scritto:Ti crederei di più se tu fossi un capo mafia che fonda il suo potere su un iniquo terrore, ma siccome non lo sei permettimi di nutrire qualche dubbio.
Non lo sono, ma avere quell'atteggiamento, aiuta. E' ciò che ho spiegato spesso nei miei post.
lucignolo ha scritto:Senza rancore, spero. Wink
Perché rancore? Stiamo discutendo in amicizia e qualche punzecchiatura ogni tanto serve.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dov'è la vera civiltà ????

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum