Mitica!

Andare in basso

Mitica! Empty Mitica!

Messaggio  Rei il Mar Ott 13 2009, 10:01

Stavo rientrando a casa poco fa, a piedi e ovviamente scalzo, quando ho sorpassato una coppia di anziani.
Lei, riferendosi al fatto che oggi fa decisamente freschino (freddo mi pare troppo) stava criticando il marito che secondo lei era poco coperto:
"Non fare lo sportivo..."
Lui, indicandomi: "Non faccio lo sportivo, guarda lui!"
Purtroppo ero di fretta ed ho perso il resto della conversazione.
Però mi è piaciuto il fatto di essere stato indicato come un esempio in un certo senso positivo.
Punteggio odierno:
Ottimisti 1 - Pessimisti Cosmici 0.
Rei
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  ChiccoB il Mar Ott 13 2009, 15:24

Rei ha scritto:Stavo rientrando a casa poco fa, a piedi e ovviamente scalzo, quando ho sorpassato una coppia di anziani.
Lei, riferendosi al fatto che oggi fa decisamente freschino (freddo mi pare troppo) stava criticando il marito che secondo lei era poco coperto:
"Non fare lo sportivo..."
Lui, indicandomi: "Non faccio lo sportivo, guarda lui!"
Purtroppo ero di fretta ed ho perso il resto della conversazione.
Però mi è piaciuto il fatto di essere stato indicato come un esempio in un certo senso positivo.
Punteggio odierno:
Ottimisti 1 - Pessimisti Cosmici 0.
Bene!!!! Ecco,queste sono piccole grandi soddisfazioni che, chi le prova,danno l'imput di continuare ad andare scalzi! A me,l'altro giorno è capitata una cosa buffa:stavo incamminandomi per fare un giro a piedi (nudi),e poco lontano da casa mia una signora,mi ferma ed esclama "complimenti,lei sta camminando scalzo! Mi piace questo genere di scelta,io non avrei il coraggio di provare,anche se l'ammiro". Io allora l'ho ringraziata e le ho risposto che chiunque lo desideri può camminare scalzo,e ho fatto subito riferimento al sito,alla filosofia del barefooting,e così via... La signora,(che probabilmente mi ha già incontrato scalzo per strada,e quindi mi conosce di vista) ha esclamato: "lei è la persona giusta per farlo,ha il carattere adatto,io no. ....Mi ha lasciato basito.....ma anche un po' soddisfatto.... Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 47
Data d'iscrizione : 05.09.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Rei il Mar Ott 13 2009, 17:19

federicob ha scritto:"complimenti,lei sta camminando scalzo! Mi piace questo genere di scelta,io non avrei il coraggio di provare,anche se l'ammiro".
Poi non mi credono quando dico che è il commento più frequente che sento, molto di più di quelli negativi.
Rei
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  lucignolo il Mar Ott 13 2009, 22:58

Rei ha scritto:]Poi non mi credono quando dico che è il commento più frequente che sento, molto di più di quelli negativi.
Meno male.
Anche a me, pochi giorni fa, è capitato di sentire una signora anziana che diceva all'amica: "Fa bene.
Di sicuro non gli faranno male i piedi come a noi e poi si rinforzano anche le articolazioni".
Fa piacere eccome.
Però se vai su Google, digiti camminare a piedi nudi e fai un viaggio nei vari portali, direi che il panorama è davvero scoraggiante.
Se non mi credi ti preparo una lista dei commenti più comuni, del tipo:
"Pazzziiiiiiii!"
"Si prenderanno un chiodo da tre centimetri, poi vedremo la loro baldanza"
"Ma non hanno i soldi per un paio di infradito?"
"Non capisco certe idee"
"Non vanno più scalzi nemmeno i rom"
"Contenti loro di prendere funghi e verruche......"
"Ma che schifosi"
"Guarda quella (un attrice famosa), sembra una zingara, che vergogna"
E senti questa (http://www.forumsalute.it/community/forum_70_dermatologia/thrd_110644_camminare_piedi_nudi_1.html)
Dal forum citato:
Mia figlia (16 anni) da un po' di tempo ha preso il gusto ("contagiato" da una sua amica) di camminare scalza più possibile. Ha praticamente buttato via le pantofole dichiarando che non indosserà più calzature in casa. Per ora, data la temperatura, tiene i calzini, ma appena farà più caldo starà sempre a piedi nudi, ora mia moglie è contraria, io glielo concederei tranquillamente se è comoda così, a patto di sapere che questo comportamento non presenta particolari problemi igienici. Inoltre, quest'amica (ragazza piuttosto bizzarra), a volte cammina scalza anche in strada (sono comuqneu strade di paese relativamente pulite) e mia figlia ha detto che quest'estate vuole provarci anche lei.
In sostanza, quest'amica le ha assicurato che le malattie sono una leggenda metropolitana, perché effettivamente malattie della pelle si prendono quasi solo in luoghi molto particolari come spogliatoi piscine eccetera, mentre andando a piedi nudi a casa ma anche in strada o al parco il fatto che i piedi si sporchino molto in sé non è pericoloso per la salute, sempre se non si calpestano oggetti taglienti.
Ovviamete preferirei che me lo assicurasse un medico, poi per il resto non le impedirei di avere questa strana mania, se a lei piace.
Secondo me si tratta di un padre che vuole bene a sua figlia e che è anche di mentalità aperta.
Ed ecco la risposta dell'intelligente moderatore (e che dovrebbe rileggere i suoi post prima di rispondere):
I rischi di contrarre verrucjhe e funghi ci sono oltre a questioniigieniche spicciole, senza pensarte a ferite etc.. da evitare .
saluti
Ora, al di la delle obiettive considerazioni che ho fatto con Daniela, non trovi che sia difficile non ammalarsi di pessimismo cosmico?
lucignolo
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 65
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Daniela il Mer Ott 14 2009, 01:15

Scusa Flavio ma digita qualsiasi cosa! Da musulmano a comunista, da cristiano a negro, da extracomunitario a nazionalista, da omosessuale a ebreo, se tu inserisci su google qualsiasi etichetta troverai decine di migliaia di siti che si dedicano specificamente a coprire di vomitevoli insulti questa categoria di esseri umani!! Apri un motore di ricerca e controlla tu stesso! Il mondo e' pieno di mentecatti che scrivono da sopra il w.c., di esseri infami che non esitano ad aggredire altri umani come leggiamo con una certa frequenza nelle cronache (ma NON per gli scalzi, per fortuna!), e di phishers e truffatori vari che ravattano dati personali attraverso provocazioni. Cosa suggerisci? Di traslocare sulla luna, dove non si puo andare scalzi ma almeno si sta tranquilli? beh questa gente respira la nostra stessa aria.... quindi insomma non vedo perche' debba preoccuparmi piu di tanto.

Daniela

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 01.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Daniela il Mer Ott 14 2009, 02:37

OK Flavio ho aperto il tuo link. Il Dott. Gigli con risposta molto sintetica ci fa sapere che secondo lui camminare scalzi e' da evitare. A fronte della sua - rispettabilissima - opinione medica (che poi andrebbe elaborata per capire cosa il dott. Gigli davvero pensa.... forse pensa che e' uno schifo che le condizioni igieniche dei nostri marciapiedi sono quelle che sono, e gli do' ogni ragione) ci sono medici che la pensano come lui e altri che la pensano in maniera opposta. Cosi' come accade in un sacco di faccende, bisogna o no vaccinarsi per l'influenza A? Certi medici lo consigliano e altri lo sconsigliano. Uno domanda al proprio medico, poi se non e' convinto sente un secondo parere, poi basta - insomma non possiamo rosolarci nel dubbio perche esistono diverse opinioni (e meno male). Se altri decidono, dopo essersi consultati col loro medico, in maniera diversa da noi, sono affari loro.
Il Dott. Gigli troverebbe disgustoso incrociarmi sul marciapiede se sono scalza? Non credo proprio. Il Dott. Gigli ritiene che camminare scalzi sul marciapiede sia poco igienico? Come scalza gli do' dieci volte tanto le ragioni che gli da' il calzato medio (che cammina a casa propria con le scarpe portando lo schifo in casa, ma "almeno" non lo tocca con la propria pelle - pero' mediamente lava di rado le suole delle scarpe). Il Dott. Gigli crede che corrompiamo i minorenni e diamo il cattivo esempio?? Suvvia, non credo proprio.

Flavio perche non inviti qua il Dott. Gigli a nome del Club, invitandolo a esporre il suo punto di vista che a tuo avviso e' cosi' visceralmente antiscalzista? A parte che ci sono medici che possono replicargli anche tecnicamente, ma in ogni caso abbiamo da imparare noi - sulle migliori procedure igieniche da attuare se, al di la' del suo parere, continueremo ad andare scalzi - e forse ha anche da imparare lui - per esempio forse il dottore e molti suoi colleghi non si sono mai posti la questione di persone che camminano abitualmente scalze, e' una domanda che non si fa all'anamnesi specie se il paziente come fanno molti si mette le scarpe quando va nel suo studio.

Daniela

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 01.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Rei il Mer Ott 14 2009, 07:33

lucignolo ha scritto:Ora, al di la delle obiettive considerazioni che ho fatto con Daniela, non trovi che sia difficile non ammalarsi di pessimismo cosmico?
Sul fatto che su Internet si trovi tutto ed il contrario di tutto ne hanno già parlato gli altri.
Sul fatto che tu vada a cercarti SOLO le notizie negative per alimentare il tuo pessimismo cosmico ne abbiamo già parlato (però può essere utile: senza di te e altri come te, come scopriremmo stupide regolette antiscalzi in ordinanze e regolamenti comunali, di aziende tramviarie, eccetera?).
Torniamo alla sedicenne e al padre.
Se il padre usa bene Internet avrà cercato un secondo parere e forse avrà trovato noi o qualcun altro che ha detto il contrario del dott. Gigli.
(Se qualcuno è iscritto al forum che tu hai citato gli può mandare un messaggio personale con qualche link.)
E quindi si sarà fatto un quadro più completo che lo aiuti a scegliere e a decidere.
Detto questo, la sua decisione sarà totalmente ininfluente sulla figlia, perché, visto che la madre è contraria a prescindere, la fanciulla SICURAMENTE comincerà a girare scalza (il perché è così ovvio che non lo spiego neppure).
A questo punto, oltre a contattare il dott. Gigli, c'è un'altra cosa da fare: far sapere di noi alla suddetta fanciulla e alla sua amica "traviatrice".
Sarebbero due acquisti sicuri per il Club.
Rei
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  bfpaul il Mer Ott 14 2009, 09:54

Rei ha scritto:
lucignolo ha scritto:Ora, al di la delle obiettive considerazioni che ho fatto con Daniela, non trovi che sia difficile non ammalarsi di pessimismo cosmico?
Sul fatto che su Internet si trovi tutto ed il contrario di tutto ne hanno già parlato gli altri.
Sul fatto che tu vada a cercarti SOLO le notizie negative per alimentare il tuo pessimismo cosmico ne abbiamo già parlato (però può essere utile: senza di te e altri come te, come scopriremmo stupide regolette antiscalzi in ordinanze e regolamenti comunali, di aziende tramviarie, eccetera?).
Torniamo alla sedicenne e al padre.
Se il padre usa bene Internet avrà cercato un secondo parere e forse avrà trovato noi o qualcun altro che ha detto il contrario del dott. Gigli.
(Se qualcuno è iscritto al forum che tu hai citato gli può mandare un messaggio personale con qualche link.)
E quindi si sarà fatto un quadro più completo che lo aiuti a scegliere e a decidere.
Detto questo, la sua decisione sarà totalmente ininfluente sulla figlia, perché, visto che la madre è contraria a prescindere, la fanciulla SICURAMENTE comincerà a girare scalza (il perché è così ovvio che non lo spiego neppure).
A questo punto, oltre a contattare il dott. Gigli, c'è un'altra cosa da fare: far sapere di noi alla suddetta fanciulla e alla sua amica "traviatrice".
Sarebbero due acquisti sicuri per il Club.
Vedo che siete "chizzani" ! (traslation sardo-italiano: Chizzanu = mattiniero)
Lo sono anch'io, ma prima di attaccarmi al computer che spengo alle 23(!), ho altre cose da fare; comunque, il mattino ha l'oro in bocca e forse - dico forse - le cose migliori ci vengono in mente all'alba..
Bene: sono d'accordo con Daniela quando dice che se si cerca su Google si trova di tutto: ho visto innumerevoli blog dove viene affrontato l'argomento "andare scalzi" e alcune volte sembra proprio che siano partiti dalla lettura del nostro sito o da quello di Promiseland che sono gli unici due "luoghi" dove da anni, in Italia si parla di barefooting.
Pessimismo? A me non fanno quest'effetto, perché considero pareri assolutamente trascurabili quelli di chi affronta un argomento di cui non sa niente e non ha alcuna documentazione, sia in internet che nella realtà. Proprio come quelli dei ragazzini che hanno apostrofato Flavio. I casi sono due: o te ne freghi, o ti volti e gli fai un discorsetto "stile Daniela" o anche "stile Rei" a seconda del temperamento e /o dell' umore.
Ma poi, continui a camminare ...
Ora, io capisco che non tutti possono essere così impermeabili come me che uso il primo sistema (me ne frego, ma mi sarà capitato una, due volte ...) e che altri sono più portati al dialogo o al dibattito, quindi ciascuno scelga come comportarsi a seconda della congiuntura.
Quanto ai pareri dei medici, dal momento che almeno una ventina di medici mi hanno detto che faccio benissimo ad andare scalzo e che andare scalzi fa bene, evidentemente quelli favorevoli sono capitati tutti a me ...
Un'altra cosa: valorizziamo la fatica di chi va a cercare fra i regolamenti di Polizia Urbana e se mi date un elenco di tutte le località dove andare scalzi é vietato, aggiungo o modifico la pagina del sito "No bf!". Così almeno sapremo in quante località sarà bene non andare, oppure andare apposta e farsi multare, sempre che si voglia adottare questo sistema di "pubblicità".
Se ciò debba essere fatto a livello di Club, lo decideranno i Soci.

bfpaul
bfpaul
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 3225
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Rei il Mer Ott 14 2009, 10:22

bfpaul ha scritto:Un'altra cosa: valorizziamo la fatica di chi va a cercare fra i regolamenti di Polizia Urbana e se mi date un elenco di tutte le località dove andare scalzi é vietato, aggiungo o modifico la pagina del sito "No bf!".bfpaul
Sottosezione:"Normative stupide e (forse) anticostituzionali".
Una definizione così, oltre che giustamente e positivamente provocatoria, farà schizzare in alto le ricerche su Google verso il nostro sito.
Va però aggiunto un "disclaimer":
"L'unico organo preposto a giudicare l'incostituzionalità della norma è la Corte Costituzionale. A nostro giudizio alcune norme potrebbero essere anticostituzionali, da qui il nostro titolo, ma queste norme potranno essere definite così solo dopo il vaglio delle Corte.
Che siano stupide ne siamo sicuri."
Rei
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Enzo il Mer Ott 14 2009, 11:48

-


Ultima modifica di Enzo il Ven Dic 03 2010, 14:38, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  lucignolo il Mer Ott 14 2009, 20:30

Enzo ha scritto:A proposito, quando decidi di rimettere le scarpe faccelo sapere Very Happy
Mai, piuttosto la morte.
Sarò pessimista cosmico (per fortuna non ho la gobba di Leopardi, ma, purtroppo, nemmeno il suo genio), però sono estremamente determinato.
lucignolo
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 65
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  lucignolo il Mer Ott 14 2009, 20:33

Rei ha scritto:"L'unico organo preposto a giudicare l'incostituzionalità della norma è la Corte Costituzionale
Insomma, porca Eva (povera anche lei! Smile ), ma il popolo sovrano serve solo a prenderlo lì (l'organo...macché a canne!!).........come "dove"? Non si può dirlo. Very Happy
lucignolo
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 65
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  lucignolo il Mer Ott 14 2009, 20:42

Rei ha scritto:Se il padre usa bene Internet avrà cercato un secondo parere e forse avrà trovato noi o qualcun altro che ha detto il contrario del dott. Gigli.
Speriamo, ma se è così perchè non ha provato a scriverci?
A questo punto, oltre a contattare il dott. Gigli, c'è un'altra cosa da fare: far sapere di noi alla suddetta fanciulla e alla sua amica "traviatrice".
Sarebbero due acquisti sicuri per il Club.
L'ho proprio pensato.
Però mi scoccia molto registrarmi ad un sito che fondamentalmente non mi interessa.
lucignolo
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 65
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  lucignolo il Mer Ott 14 2009, 21:39

Daniela ha scritto:Il Dott. Gigli crede che corrompiamo i minorenni e diamo il cattivo esempio?? Suvvia, non credo proprio.
Assolutamente non intendevo questo.
Flavio perche non inviti qua il Dott. Gigli a nome del Club, invitandolo a esporre il suo punto di vista che a tuo avviso e' cosi' visceralmente antiscalzista?
È un'ottima idea. Devo solo controllare se è possibile interpellare il dottore senza registrarsi ad un sito che non mi interessa.
A parte che ci sono medici che possono replicargli anche tecnicamente, ma in ogni caso abbiamo da imparare noi - sulle migliori procedure igieniche da attuare se, al di la' del suo parere, continueremo ad andare scalzi - e forse ha anche da imparare lui - per esempio forse il dottore e molti suoi colleghi non si sono mai posti la questione di persone che camminano abitualmente scalze, e' una domanda che non si fa all'anamnesi specie se il paziente come fanno molti si mette le scarpe quando va nel suo studio.
Dici il vero, però perché solo medici? Mi rendo perfettamente conto che la gente non sa chi siamo e cosa facciamo e che il discorso clinico è, giustamente, territorio del medico, ma un biologo non è lo scimpanzé che salta di ramo in ramo sull'albero della conoscenza.
Credo che anche noi abbiamo le giuste competenze per discutere alla pari su questioni che esulano dalla terapia da somministrare al paziente, soprattutto se si ha lavorato per quasi trent'anni in campo immunologico.
Mi fa molto impressione sentire un medico, come il dr. Gigli, che esprime pareri assolutamente in linea con quelli espressi da persone completamente digiune delle più elementari nozioni di microbiologia generale.
Mi si dimostri che camminando scalzi per strada ci si riempie di micosi e di verruche; al di la delle teorie ci dovrebbe essere una verifica sperimentale, ma, come giustamente sottolinei, il dottore e molti suoi colleghi non si sono mai posti la questione di persone che camminano abitualmente scalze (e allora non è meglio evitare di esprimersi?).
Parla a vanvera, senza il supporto di dati sperimentali: che medico è? L'azzeccacarbugli che si fregia di un pezzo di pergamena?
In quanto al problema di ferirsi o gli scalzi che scrivono qui sono dei raccontaballe pazzeschi e non vanno scalzi più di cinque minuti al giorno, oppure mi si dovrebbe spiegare per quale motivo nessuno è andato incontro a ferite provocate da chiodi di tre centimetri o si è sieroconvertito a causa di aghi incautamente calpestati.
I pericoli esistono in qualsiasi attività ed è ovvio, addirittura lapalissiano, che andare scalzi è più pericoloso che andare calzati, come due ruote sono meno sicure di quattro. Ma anche andare in bicicletta, pur essendo bello, salutare ed ecologico, non è ad alto rischio? Si sta attenti.....appunto, ma è più probabile che un'autoveicolo ci investa, indipendentemente dalla nostra prudenza, che un chiodo od un ago si infili nelle nostre suole nude.
Che il medico possa ritenere che la salute derivi dal vivere in un mondo sterile è un conto, che la salute, invece, derivi da un giusto equilibrio fra l'adattamento biologico selezionato in milioni di anni ed una ponderata valutazione dei rischi e delle loro conseguenze è altra cosa.
Più volte ho sottolineato l'inopportunità di camminare scalzi in ambienti dove non si può percepire la presenza di rischi fisici, così come ho sottolineato l'inopportunità di camminare a piedi nudi in ambienti tropicali ad alto rischio od in terreni dove l'endemia di certe parassitosi è talmente evidente da trasformare una passione in stupidità.
Ma non mi si paventino rischi ridicoli e del tutto ipotetici come verruche, micosi, devastanti ferite o AIDS.
Vorrei vedere e valutare dati epidemiologici relativi ai barefooters non tropicali e non obbligati. Ne esistono?
lucignolo
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 65
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Daniela il Gio Ott 15 2009, 02:49

Sono questioni molto interessanti credo per tutti i lettori, e che andrebbero poste al Dott. Gigli che mi pare di capire sia un dermatologo che esercita in italia - e fra tutte le dermatiti e altre problematiche anche gravi della pelle che ha occasione di vedere, io non credo abbia mai visto/riconosciuto problematiche riconducibili allo scalzismo (come lo pratichiamo noi; non mi riferisco alle verruche in piscina o palestra ecc) semplicemente perche' e' probabile che nessuno dei suoi pazienti sia scalzo, e anche se ce ne fossero non e' detto che glielo dicano di propria iniziativa ne' lui pensera' a domandarlo.
Penso che dovresti scrivere e chiarire che sei un biologo e lavori nel settore dell'immunologia (quindi come giustamente scrivi, assai qualificato a discutere di carica batterica e potenziali infettivi da microorganismi e parassiti vari) e invitare il dott. Gigli a venire a esporre qui la sua posizione. Immagino che scrivera' che i marciapiedi, assai poco igienici come sappiamo bene, non e' che causino il decesso immediato di chiunque li sfiora con la nuda pelle, pero' e' un rischio in piu' ed e' "inutile" in quanto ogni italiano puo permettersi un paio di scarpe comode (non cosi' nel resto del mondo) ed evitare questo rischio per quanto piccolo. Che mi sembra una posizione legittima, anche se nessuno in questo forum la condivide, perche' come dici tu anche andare in bicicletta e' un rischio - specialmente in italia - e ben piu' che camminare scalzi - pero' insomma nessuno ha ancora pensato di vietarlo e meno male...

Daniela

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 01.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Rei il Gio Ott 15 2009, 07:43

Il problema degli specialisti è che spesso, incontrando un problema più frequentemente di altri (è il loro lavoro!), dimenticano, nell'illustrare i pericoli di un certo comportamento, di indicarne le probabilità. Per esempio, è possibilissimo prendersi una verruca camminando su un marciapiede, ma SOLO se ci si ferma qualche secondo, scalzi, ESATTAMENTE sulle impronte di una persona infetta che abbia sostato lì, scalza, non più di qualche minuto prima e con i piedi ancora umidi per essersi appena tolta le scarpe o per essere appena uscita da un ambiente umido (piscina, ecc.) che favorisca il proliferare degli agenti patogeni.
Vi pare che le probabilità che ciò accada siano tali da sconsigliare di camminare scalzi su un marciapiede?
Sono maggiori le possibilità di essere colpiti da un meteorite. Piccolo, non abbastanza grosso da fare un cratere ma sufficiente a fare del male o uccidere.
Diciamo grosso come un uovo o un pisello. Come la maggior parte dei meteoriti che toccano il suolo terrestre.
Non ci credete? Guardate qui:
http://muziopignalosa.blogspot.com/2009/06/meteorite-in-testa-ragazzo.html
Contrariamente al titolo, il meteorite ha colpito il ragazzo ad una mano ed è sopravvissuto.
Non così fortunato un sacerdote, colpito in testa a metà del '600 davanti al Duomo di Pavia.
(Sicuramente una punizione divina perché voleva proibire di andare scalzi in città. Sindaco di Pavia, attento...)
Sono molti gli altri casi documentati, ma nessuno sente il bisogno di girare con il casco antimeteorite, o stare sempre chiuso in bunker.
Perché le probabilità effettive sono bassissime. E quelle percepite, nulle.
Invece, per cattiva informazione e pregiudizi, le probabilità di prendere una verruca su un marciapede sono infinitamente più basse, ma percepite molto più probabili.
Rei
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Marco53 il Gio Ott 15 2009, 09:00

Simpatica discussione, ma nessuno si è posto il problema se il sedicente dr.Gigli sia davvero un medico dermatologo Embarassed . Da come scrive stringato non me ne dà assolutamente l'idea. Da come scrive male potrebbe essere. Se scrivono da cani le ricette, potrebbero scrivere da cani sul computer.
Io in casi come questi (a meno della possibilità di entrare in contatto col padre della ragazzina in questione tramite quel forum) lascerei stare tutto senza curarmene troppo. "Non ti curar di loro ma guarda e passa"... suonando la grancassa...
Saluti perplessi.
Marco
Marco53
Marco53

Numero di messaggi : 855
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Daniela il Gio Ott 15 2009, 13:10

La probabilita' nel corso di una vita umana di prendersi un'antipatica sassata dal cielo e' dell'ordine di 1 su un milione. (Si noti che pero' ultimamente ci sono state molte bufale, alcune in cui la "meteorite" tentava di coprire un reato penale cioe' una volgare e pericolosa sassata - e c'e' stato anche uno in uk che ha sparato a sua moglie in giardino ferendola di striscio alla mano, poi altre bufale montate da ragazzetti cretinetti che volevano finire sul giornale). Mi risulta che esista un solo caso noto di decesso dovuto a meteoriti, avvenuto in egitto un paio di centinaia di anni fa, ha colpito un cane. Sicuro che la sassata al prete non gliel'abbia tirata qualche suo nemico dal campanile? Evil or Very Mad Le probabilita' sono basse, le probabilita' percepite sono nulle. Quella di prendersi le verruche sul marciapiede la lascio stimare a Flavio Smile anche se mi sembra un po' come la storia delle malattie trasmesse dall'asse del wc...

- Dottore mi sono venute delle bolle... Speriamo che sia semplice da curare, sa devo averla presa sul treno in un wc tutto sporco....
- Capisco! Chissa' come e' stato scomodo!!

Daniela

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 01.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  lucignolo il Gio Ott 15 2009, 21:10

Daniela ha scritto:Immagino che scrivera' che i marciapiedi, assai poco igienici come sappiamo bene, non e' che causino il decesso immediato di chiunque li sfiora con la nuda pelle, pero' e' un rischio in piu' ed e' "inutile" in quanto ogni italiano puo permettersi un paio di scarpe comode (non cosi' nel resto del mondo) ed evitare questo rischio per quanto piccolo.
Vedi, questo è il guaio: per voler essere troppo logici, si finisce per essere tutto il contrario, uscendo dai confini della vita reale.
Tutto si può evitare, ma il mondo non è fatto solo di logica.
Andarsi a cercare guai scalando una montagna, ma cosa te ne viene in tasca!?
Perché buttarsi con un paracadute sapendo che esiste un rischio minimo che non si apra?
Perché avere un rapporto non protetto con una bella ragazza, quando esiste il rischio (per niente trascurabile) di contrarre malattie veneree tutt'altro che scomparse?
Insomma, esistono le scarpe comode, ma queste ci impediscono di godere di sensazioni dimenticate dai più e che a noi piacciono molto; e se è vero che il piacere, a volte, esige un tributo, è altrettanto vero che l'Uomo è questo, misto di ragione e di irragionevolezza.
Ma di certo l'emozione di calpestare il suolo a piedi nudi ha un prezzo molto più basso rispetto a quella di lanciare un'autovettura a duecento all'ora nella notte e persino di dare consigli ragionati, magari con una sigaretta in bocca.
E se proprio vogliamo giocare a fare i logici a tutti i costi, dovremmo mettere sul piatto della bilancia rischi, benefici e possibili conseguenze.
Se avessimo un revolver da 100 colpi con un solo proiettile nel tamburo, ce lo puntassimo ad una tempia e premessimo il grilletto, avremmo solo l'1% di probabilità di far esplodere il colpo, ma se ciò dovesse succedere (e non c'è una legge che dice che dovrebbe accadere al centesimo tentativo piuttosto che al primo) le conseguenze sarebbero devastanti e, forse, definitive.
Ebbene, come giustamente ha scritto Rei, le probabilità di infilare un piede nudo per strada dove pochi secondi prima l'ha posato un individuo con verruche è davvero infinitesima, tenendo anche conto che il contatto con un agente infettivo non significa automaticamente malattia.
E se anche ciò dovesse accadere non rischiamo di certo come a fare sesso con un individuo HIV positivo.
In quanto a siringhe, vetri e chiodi, se il rischio di ferirsi è così elevato, mi si dovrebbe spiegare perché non ci risultano incidenti gravi nella nostra comunità, dopo anni di praticantato.
A meno che si voglia mettere in dubbio la nostra sincerità.
lucignolo
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 65
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Daniela il Gio Ott 15 2009, 21:36

infatti Flavio cosi' come noi andiamo scalzi - pur esistendo un rischio - infimo - di beccarci qualche infezione perche' stiamo comodi, cosi' il dottore indossa le sue scarpe preferite (non lo conosco quindi non saprei dire quali) perche' le trova comode e di aspetto gradevole, pur esistendo un rischio minimo di problemi ortopedici, unghie incarnite, micosi. (Si noti che ho detto "minimo" perche' mi pare di capire che il Dott. Gigli sia uomo; se fosse una donna, e se non e' un chirurgo o un'operaia che indossa zoccoli o scarpe antiinfortunio - ma andasse abitualmente in giro coi tacchi a spillo - il rischio sarebbe tutt'altro che minimo). Detto questo, non credo proprio che il dottore sia interessato a far approvare leggi che vietano di vivere, o se preferisci che impongano la strategia "vivere da malati per morire sani" (che i medici sono proprio gli ultimi a seguire.... forse perche' piu' del cittadino medio hanno presente che tanto prima o poi si muore? Very Happy ) Comunque la via piu' diretta e' domandarglielo....

Daniela

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 01.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Rei il Ven Ott 16 2009, 07:14

lucignolo ha scritto:In quanto a siringhe, vetri e chiodi, se il rischio di ferirsi è così elevato, mi si dovrebbe spiegare perché non ci risultano incidenti gravi nella nostra comunità, dopo anni di praticantato.
Qualche scheggia di vetro l'abbiamo beccata tutti, piccola ed invisibile. Un po' di fastidio e via, anche perché il sistema immunitario di uno scalzo è mediamente più forte di quello di un calzato. Quanto a siringhe, vetri e chiodi (e non dimentichiamo tagliole da caccia, serpenti velenosi e scorpioni giganti, così facili da trovare sui marciapiedi delle città italiane...) non le pestiamo semplicemente perché le scansiamo: salvo che nell'erba alta (dove si feriscono anche cani e gatti, molto più abituati di noi a vedere i pericoli) quegli oggetti SI VEDONO. E camminare scalzi (ditelo a chi ha paura di farsi male) ci fa recuperare (basta una settimana) l'istinto animale di VEDERE il terreno, non solo con gli occhi ma con tutti i sensi, tatto compreso.
Memorabile fu la frase di una "india" sudamericana, che mettendo delle scarpe per la prima volta a sessant'anni, le tolse quasi subito chiedendo: "Ma come fate a VEDERE la strada con quelle cose lì?".
Rei
Rei

Numero di messaggi : 2679
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Marco53 il Ven Ott 16 2009, 09:07

ESATTO! come nei "2 mondi di Ishi" (http://www.nati-scalzi.org/INFO/curiosità/ISHI.htm) chi cammina abitualmente scalzo ha difficoltà a mettere le scarpe, a capire cosa sta facevndo e dove va. Mi viene anche in mente la buffa figura del negretto gay servitore in casa Tognazzi nel film "Il vizietto", qualcuno ricorda ? Diceva che andava sempre a piedi nudi perché se metteva le scarpe "cadeva" ... e ne vien fuori una gag quando vestito di tutto punto deve servire una cena con ospiti nella quale poi finisce per toglierle.
I calzati è proprio di questo che non riescono a rendersi conto. Della capacità di equilibrio e di tatto che si perdono.
Quando chiedono se io non calpesti merde sputi vetri e siringhe di solito rispondo che sì, io passo tutto il giorno a pestare merde sputi vetri e siringhe, perché andare scalzi vuol dire "solo" fare quello... così li faccio contenti e loro capiscono dal mio paradosso quanto era cretina la loro stessa domanda! Laughing
Oppure chiedo a loro se con le scarpe passano tutto il giorno a pestare tutte le merde sputi ecc ecc che incontrano (tanto hanno le scarpe...!) E loro restano lì inebetiti perché non sanno cosa rispondere, anche perché pestare una merda è sgradevole anche avendo le scarpe.
Poi al massimo si rianimano e balbettano qualcosa del genere "e va beh, ma in ogni caso abbiamo le scarpe", sempre senza rendersi conto che chi va scalzo le schifezze le evita davvero.... Very Happy
Da scalzo in 40 anni di praticantato (sia pure occasionalissimo all'inizio) a parte qualche micro scheggetta di vetro che ricordate anche voi e un paio di ricci di castagno, le uniche cose estranee che ho pestato sono state tre gomme da masticare, di cui una un mese fa perché messa proprio sotto il punto in cui ho sceso il piede aprendo lo sportello della macchina in un parcheggio d'autogrill... e, in una scala di schifezze, un chewing gum è proprio (fortunatamente) agli ultimi posti... E anche nelle passeggiate in notturna per Torino alla luce dei lampioni stradali, non ho mai pestato qualcosa di "sconveniente" !!!
Saluti igienici.
Marco
Marco53
Marco53

Numero di messaggi : 855
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Mitica! Empty Re: Mitica!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum