gambe più toniche-

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

gambe più toniche-

Messaggio  guidoscalzo il Mar Nov 10 2009, 16:48

Lo avevo già notato in altre occasioni, ma ho avuto la riprova lo scorso week end in Costa Azzurra, dove ho fatto un' escursione sulle alture di circa 15 km di cui scalzo una dozzina.
Rispetto a quando cammino calzato, mi sambra che le gambe lavorino di più. ed a fine gita ed il giorno dopo mi sento i muscoli più tonici.
Qualcun altro lo conferma?

Saluti.
Guido

guidoscalzo

Numero di messaggi : 119
Età : 59
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  ChiccoB il Mar Nov 10 2009, 22:18

guidoscalzo ha scritto:Lo avevo già notato in altre occasioni, ma ho avuto la riprova lo scorso week end in Costa Azzurra, dove ho fatto un' escursione sulle alture di circa 15 km di cui scalzo una dozzina.
Rispetto a quando cammino calzato, mi sambra che le gambe lavorino di più. ed a fine gita ed il giorno dopo mi sento i muscoli più tonici.
Qualcun altro lo conferma?

Saluti.
Guido
Io lo confermo!! E me ne sono accorto anche da quando vado in palestra facendo il T-R. (Tapis Roulant). Ma anche prima di andare in palestra,le gambe oltre i piedi sono diventate più toniche. Per forza,i muscoli lavorano di più ed in modo naturale. Alora continuiamo così!!!! Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Enzo il Mer Nov 11 2009, 06:56

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 22:28, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche

Messaggio  Marco53 il Mer Nov 11 2009, 08:23

Felice che te ne sia accorto. Tutti noi abbiamo verificato che il cambio di postura ci dà maggiore tonicità e benessere. Anche il sangue circola meglio perché il lavoro dei piedi agisce sulla pompa di "nonmiricordopù" che è un sistema che permette al sanue venoso di risalire in verticale verso il cuore con maggiore facilità. Anche io confermo e ribadisco quanto già più volte affermato su questo forum, e cioé che, nonostante non sia più giovanissimo, il camminare scalzo ha rimesso a posto (almeno in parte) alcune posture sbagliate delle mie ossa e da tempo non prendo più antidolorifici e antinfiammatori per i miei mali di schiena di cui ora ho solo il ricordo. Questo è uno degli argomenti più forti che posso portare a sostegno dei miei piedi liberi e che persino mia moglie ha accettato perché sa quanto è brutto convivere con dolorini e doloretti che ti affliggono tutti i giorni dell'anno....
Senza poi contare i "ditini" dei piedi, che tornano a muoversi come natura li ha fatti, senza la costrizione delle punte delle scarpe: mai provato a fare una lunga discesa su un sentiero di montagna con gli scarponi chiusi? Per saperne di più basta osservare le proprie punte dei piedi nudi su una banale rampa di garage. Vedrete ad ogni passo le punte allargarsi, come le ventose di un Geco Very Happy , per dare grip e stabilità a tutto il corpo che sta sopra di loro. Dopo aver fatto questo osservate la forma degli scarponi e fate 2+2...
Saluti alpinistici
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Andrea77 il Mer Nov 11 2009, 22:04

Io ho notato una cosa un po' diversa ma altrettanto ovvia.
Come sapete io vado molto in montagna e quindi dovrei essere allenato.
Bene, quando faccio delle uscite scalze, che rispetto alle solite camminate sono bazzecole, sento i muscoli + indolenziti. Questo è dovuto al fatto che non sono abituato a camminare scalzo e che la camminata scalza è differente da quella calzata. Soprattutto in discesa i muscoli devono frenare maggiormente e probabilemnte tego una postura + rigida x paura di farmi male. Quando me ne accorgo cerco di correggermi xchè + si sta rilassati e meglio è. Anche la concentrazione è superiore x porre attenzione a dove andare ad ogni passo...

Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  bfpaul il Mer Nov 11 2009, 22:34

Marco53 ha scritto:Felice che te ne sia accorto. Tutti noi abbiamo verificato che il cambio di postura ci dà maggiore tonicità e benessere. Anche il sangue circola meglio perché il lavoro dei piedi agisce sulla pompa di "nonmiricordopù" che è un sistema che permette al sanue venoso di risalire in verticale verso il cuore con maggiore facilità. Anche io confermo e ribadisco quanto già più volte affermato su questo forum, e cioé che, nonostante non sia più giovanissimo, il camminare scalzo ha rimesso a posto (almeno in parte) alcune posture sbagliate delle mie ossa e da tempo non prendo più antidolorifici e antinfiammatori per i miei mali di schiena di cui ora ho solo il ricordo. Questo è uno degli argomenti più forti che posso portare a sostegno dei miei piedi liberi e che persino mia moglie ha accettato perché sa quanto è brutto convivere con dolorini e doloretti che ti affliggono tutti i giorni dell'anno....
Senza poi contare i "ditini" dei piedi, che tornano a muoversi come natura li ha fatti, senza la costrizione delle punte delle scarpe: mai provato a fare una lunga discesa su un sentiero di montagna con gli scarponi chiusi? Per saperne di più basta osservare le proprie punte dei piedi nudi su una banale rampa di garage. Vedrete ad ogni passo le punte allargarsi, come le ventose di un Geco Very Happy , per dare grip e stabilità a tutto il corpo che sta sopra di loro. Dopo aver fatto questo osservate la forma degli scarponi e fate 2+2...
Saluti alpinistici
Marco
Pompa di Lejard .... www.guidobruscia.it/pubblicazioni/doc_1239441337964.pdf

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  ChiccoB il Mer Nov 11 2009, 22:38

bfpaul ha scritto:
Marco53 ha scritto:Felice che te ne sia accorto. Tutti noi abbiamo verificato che il cambio di postura ci dà maggiore tonicità e benessere. Anche il sangue circola meglio perché il lavoro dei piedi agisce sulla pompa di "nonmiricordopù" che è un sistema che permette al sanue venoso di risalire in verticale verso il cuore con maggiore facilità. Anche io confermo e ribadisco quanto già più volte affermato su questo forum, e cioé che, nonostante non sia più giovanissimo, il camminare scalzo ha rimesso a posto (almeno in parte) alcune posture sbagliate delle mie ossa e da tempo non prendo più antidolorifici e antinfiammatori per i miei mali di schiena di cui ora ho solo il ricordo. Questo è uno degli argomenti più forti che posso portare a sostegno dei miei piedi liberi e che persino mia moglie ha accettato perché sa quanto è brutto convivere con dolorini e doloretti che ti affliggono tutti i giorni dell'anno....
Senza poi contare i "ditini" dei piedi, che tornano a muoversi come natura li ha fatti, senza la costrizione delle punte delle scarpe: mai provato a fare una lunga discesa su un sentiero di montagna con gli scarponi chiusi? Per saperne di più basta osservare le proprie punte dei piedi nudi su una banale rampa di garage. Vedrete ad ogni passo le punte allargarsi, come le ventose di un Geco Very Happy , per dare grip e stabilità a tutto il corpo che sta sopra di loro. Dopo aver fatto questo osservate la forma degli scarponi e fate 2+2...
Saluti alpinistici
Marco
Pompa di Lejard .... www.guidobruscia.it/pubblicazioni/doc_1239441337964.pdf

bfpaul
Può essere il MUSCOLO SURALE? Ne ho sentito parlare non so dove,ma riguarda il piede. Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Marco53 il Gio Nov 12 2009, 10:39

Bene, quando faccio delle uscite scalze, che rispetto alle solite camminate sono bazzecole, sento i muscoli + indolenziti. Questo è dovuto al fatto che non sono abituato a camminare scalzo e che la camminata scalza è differente da quella calzata. Soprattutto in discesa i muscoli devono frenare maggiormente e probabilemnte tengo una postura + rigida x paura di farmi male.
Sono vere entrambe le cose, cioé che in discesa i muscoli che frenano alla fine restano indolenziti, ma è vero anche che evidentemente non sei ancora riuscito ad abituarti veramente a camminare scalzo e perciò tieni una postura ancora troppo rigida. Nelle mie settimane biellesi, su strade ripide e sentieri ancora di più, stando scalzo 7 giorni di fila succede davvero qualcosa e anche la postura si modifica di quel tanto da poter camminare decisamente più rilassati. Col tatto del piede diventa più facile "registrare" movimenti, sperimentare, sentire la strada da percorrere.
Saluti in discesa
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Enzo il Gio Nov 12 2009, 14:44

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 22:28, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Marco53 il Gio Nov 12 2009, 19:23

Confermo anche quanto detto da Enzo e già esplicitato nel filmato della TV svizzera sottotitolato da Cristiana. La pressione esercitata su ogni passo è diversa tra piede nudo e piede scarpato, e mentre nel primo è più uniforme su tutta la pianta del piede e le dita lavorano di più, nel secondo caso tutto il peso si scarica quasi esclusivamente sul tallone.
Ecco perché la riabilitazione del corpo è abbastanz alunga e per camminare scalzi correttamente ci vuole molto allenamento.
Andrea77 che è più occasionale di noi, risente di più dei vari passaggi scalzo/scarpato. Almeno così mi pare...
Saluti pressostatici
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  lucignolo il Gio Nov 12 2009, 21:49

Il muscolo tricipite surale è il più voluminoso muscolo della loggia posteriore della gamba e forma la massa del polpaccio. I due ventri superficiali costituiscono il muscolo gastrocnemio e delimitano superiormente il piano poplìteo; il ventre profondo, il muscolo sòleo, nasce dall’epifisi prossimale della tibia (quella più vicina al ginocchio, per intenderci). Tutti convergono nel tendine di Achille che va ad inserisi posteriormente al calcagno. Il m.tricipite surale determina la flessione plantare del piede (sollevamento in punta di piedi) ed è quindi determinante per la deambulazione ed il salto.
Marco53 ha scritto:La pressione esercitata su ogni passo è diversa tra piede nudo e piede scarpato, e mentre nel primo è più uniforme su tutta la pianta del piede e le dita lavorano di più, nel secondo caso tutto il peso si scarica quasi esclusivamente sul tallone.
Vero e lo dimostra il fatto che le vesciche si formano più frequentemente nella parte anteriore del piede.
Il peso si dovrebbe scaricare uniformemente su tutta la pianta del piede come tu dici, ma considera che il nostro incedere scalzo è un ibrido fra ciò che abbiamo sempre fatto durante una vita da calzati e ciò che dovremmo fare da scalzi.
Un compromesso che, spesso, ci crea e ci creerà sempre qualche problema.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Rei il Ven Nov 13 2009, 06:52

lucignolo ha scritto:Il peso si dovrebbe scaricare uniformemente su tutta la pianta del piede come tu dici, ma considera che il nostro incedere scalzo è un ibrido fra ciò che abbiamo sempre fatto durante una vita da calzati e ciò che dovremmo fare da scalzi.
Un compromesso che, spesso, ci crea e ci creerà sempre qualche problema.
Vorrei contestare in parte questa tua affermazione: se infatti facciamo una vita "mista", diciamo al lavoro per 8/10 ore calzati e poi scalzi par altrettante o, purtroppo, meno, allora sì che la nostra camminata rimane "mista". Ma se passiamo anche solo una settimana di totale o quasi totale scalzismo, la nostra camminata, parlo per esperienza personale, perde totalmente le caratteristiche della camminata calzata o mista.
Ovviamente fino a che non torniamo ad una vita per la maggior parte calzata.
Ma anche in questo caso, il ricordo della giusta postura non si cancella e il ritorno alla camminata scalza pura, ad esempio dopo due o tre mesi di gelo invernale e calzato, è molto più rapido e meno problematico di prima.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Enzo il Ven Nov 13 2009, 06:55

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 22:28, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  ChiccoB il Ven Nov 13 2009, 22:23

Enzo ha scritto:
federicob ha scritto:Può essere il MUSCOLO SURALE? Ne ho sentito parlare non so dove,ma riguarda il piede. Chicco.
Come dall'articolo riportato da bfpaul è la suola venosa.
Camminare scalzi è tutta un'altra cosa anche rispetto ai sandali. Mi rendo conto ora, per un dolore, che camminando scalzi si fa lavorare il muscolo dalla coscia mentre con i sandali non avverto nulla. In pratica da scalzi si usa più la punta del piede, con una calzatura il tallone.
Anzi,aggiungo che camminando scalzi,si sviluppa un movimento maggiore. Il piede,si flette maggiormente,quindi è normale che si mettano in movimento molti più muscoli,anche delle gambe. Tutto a beneficio dell'intero corpo. Un'altra caratteristica che ho speromentato è che quando cammino scalzo,oltre a non piantare più storte,anche l'equilibrio è molto migliorato. Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  lucignolo il Ven Nov 13 2009, 22:29

Rei ha scritto:Vorrei contestare in parte questa tua affermazione: se infatti facciamo una vita "mista", diciamo al lavoro per 8/10 ore calzati e poi scalzi par altrettante o, purtroppo, meno, allora sì che la nostra camminata rimane "mista". Ma se passiamo anche solo una settimana di totale o quasi totale scalzismo, la nostra camminata, parlo per esperienza personale, perde totalmente le caratteristiche della camminata calzata o mista.
Ovviamente fino a che non torniamo ad una vita per la maggior parte calzata.
Ma anche in questo caso, il ricordo della giusta postura non si cancella e il ritorno alla camminata scalza pura, ad esempio dopo due o tre mesi di gelo invernale e calzato, è molto più rapido e meno problematico di prima.
Francamente non la considero una contestazione, ma una giusta considerazione.
Purtroppo la maggior parte di noi cammina scalza part-time, portandosi dietro vizi posturali di vecchia data.
Difficile liberarsi da certi difetti acquisiti, ma di sicuro poco alla volta si migliora e ci si guadagna in salute, basta non esagerare ed essere consapevoli dei propri limiti.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  ChiccoB il Ven Nov 13 2009, 22:44

lucignolo ha scritto:
Rei ha scritto:Vorrei contestare in parte questa tua affermazione: se infatti facciamo una vita "mista", diciamo al lavoro per 8/10 ore calzati e poi scalzi par altrettante o, purtroppo, meno, allora sì che la nostra camminata rimane "mista". Ma se passiamo anche solo una settimana di totale o quasi totale scalzismo, la nostra camminata, parlo per esperienza personale, perde totalmente le caratteristiche della camminata calzata o mista.
Ovviamente fino a che non torniamo ad una vita per la maggior parte calzata.
Ma anche in questo caso, il ricordo della giusta postura non si cancella e il ritorno alla camminata scalza pura, ad esempio dopo due o tre mesi di gelo invernale e calzato, è molto più rapido e meno problematico di prima.
Francamente non la considero una contestazione, ma una giusta considerazione.
Purtroppo la maggior parte di noi cammina scalza part-time, portandosi dietro vizi posturali di vecchia data.
Difficile liberarsi da certi difetti acquisiti, ma di sicuro poco alla volta si migliora e ci si guadagna in salute, basta non esagerare ed essere consapevoli dei propri limiti.
Mah,io sostengo che già da subito,camminando scalzi il piede assume una postura corretta e naturale. Faccio un esempio:da qualdo vado in palestra (so di essere ripetitivo,sembra che ci vada solo io! Ma è per fare una constatazione),quando le prime volte facevo il Tapis con le scarpe,facilmente perdevo l'equilibrio. Infatti un conto è camminare per strada,un'altro è farlo sopra un attrezzo meccanico. Comunque,per provare,come ho detto in passato,ho provato a farlo scalzo,e da subito,l'equilibrio l'ho recuperato. Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Andrea77 il Ven Nov 13 2009, 22:52

Andrea77 che è più occasionale di noi, risente di più dei vari passaggi scalzo/scarpato. Almeno così mi pare...

---
Diciamo che sicuramente questo incide. Il fatto che in discesa (parlo su sentiero e non su asfalto liscio) x timore di farmi male ho la tendenza ad irrigidirmi o almeno devo concentrarmi parecchio sia dal punto di vista visivo x vedere dove mettere i piedi sia per avere una caminata rilassata e tendenzialmente portando il peso sulla parte anteriore del piede (cercando di allargare le dita per frenare ed attutire e posando il piede delicatamente ma senza traballare) che è + flessibile mentre di norma con le scarpe vai + di tacco cosa ovviamente improponibile da scalzi.
In secondo luogo andando parecchio in montagna da un lato so credo meglio di altri come scendere e sono abbastanza agile in certi movimenti ma a volte soprattutto se perdo l'equilibrio mi scattano dei meccanismi in me noti e spesso utilizzati quando sono calzato che sono dannosi se fatti da scalzo (per riequlibrarmi e non cadere pianto una tallonata d'istinto che ovviamente è oltremodo dannosa...).

Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Luca T il Ven Nov 13 2009, 23:21

Cari amici scalzi, purtroppo ho sempre poco tempo per stare con voi nel forum. Vi saluto tutti quanti. Mi inserisco nell'argomento qui trattato per raccontare una cosa che vivo proprio in questo periodo in cui ho anche da lavorare in campagna nei fine settimana per la raccolta delle olive. Abbiamo un fienile aereato ad un primo piano da terra dove teniamo le olive in attesa della frangitura, e devo portare per 15 gradini le cassetta piene di olive che pesano ognuna circa 25 chili. Salire i gradini scalzo aumenta la mia forza fisica, soprattutto appoggiando sui gradini soltanto la parte anteriore del piede. Salire i gradini in questo modo è possibile solo stando scalzi, dato che le scarpe impedirebbero di tenere un buon equilibrio sulla sola parte anteriore del piede. Devo dire che se portassi le scarpe questo lavoro così pesante sarebbe per me molto difficile: alla fine di un giorno di raccolta ho portato anche 2-3 quintali di olive in tutto! E che piacere sentire la forza del piede che si propaga alla gamba appoggiando solo la parte anteriore! E' fantastico. Viva la camminata scalza!
Mi riaffaccio nel forum dopo una lunga assenza: nessuno di voi ha commentato per caso un articolo che è apparso su Repubblica circa due settimane fa? Un esperto (non mi ricordo chi né in cosa fosse esperto) faceva finalmente le lodi del camminare scalzi e diceva che non c'è scarpa al mondo migliore del piede nudo. Addirittura consigliava di andare a cercare terreni ruvidi per informare la pianta del piede e permetterle di sviluppare tutte le sue benefiche attività
Vi saluto tutti con immensa simpatia

Luca
avatar
Luca T

Numero di messaggi : 202
Età : 69
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  lucignolo il Ven Nov 13 2009, 23:59

Caspita, Enzo!
Bellissime considerazioni di biomeccanica!
Enzo ha scritto:Quale vantaggio pratico può avere la divisione del muscolo in più parti se poi l'azione di tutte si applica ad un unico tendine ed è diretta al tallone? Risultati dell'evoluzione?
Sicuramente sì.
Applicazione delle forze di reazione a monte in punti diversi per bilanciamento?
Assolutamente sì. A monte e a valle. Un gioco di leve che varia secondo la quasi infinita e delicata varietà di movimenti e di atteggiamenti posturali che Mamma Natura ci ha regalato e che spesso non conosciamo fino in fondo.
Possibilità di applicare forze in varie direzioni alla tibia quando il calcagno poggia a terra per inclinarla? Tutto questo per capire anche meglio la meccanica del passo che è molto complessa.
Non solo, ma anche per distribuire ed applicare al meglio le forze agenti sulle bioleve. Ripeto che il polpaccio è costituito da tre muscoli: i due gemelli (mediale e laterale, che insieme costituiscono il gastrocnemio) e il soleo che scorre sotto ai gemelli e ne esce solo nella parte bassa della gamba. Il terzetto di muscoli costituisce quindi il tricipite surale, che volgarmente viene appunto denominato polpaccio. Tutti e tre i muscoli si inseriscono sul tendine d'Achille, ma esiste una profonda differenziazione fisiologica fra gastrocnemio e soleo: quest'ultimo è un muscolo posturale ed è formato quasi esclusivamente da fibra rossa (alta resistenza, elevato consumo di ossigeno e bassa velocità di contrazione), mentre i gemelli hanno una buona percentuale di fibra bianca (bassa resistenza, erogano energia meccanica anche in carenza di ossigeno, si contraggono velocemente, ma producono facilmente acido lattico).
Capirai che la loro azione combinata ci consente di mantenere a lungo la posizione eretta, ma anche di compiere scatti qualora le circostanze ambientali lo richiedessero.
E questa saggezza ergonomia scaturita da una lunga sperimentazione evolutiva non riguarda soltanto le nostre gambe!
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: gambe più toniche-

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum