Crampo al polpaccio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Crampo al polpaccio

Messaggio  MTD il Mar Feb 19 2008, 21:58

Era esattamente le 3, 30 di questa notte. Mi sono svegliato gridando, in preda ad un brutto crampo al polpaccio,
Mia moglie non ha perso l'occasione per farmi notare che continuando ad andare scalzo, non faccio certo il meglio per prevenirlo.
Che ne pensate?
MTD

MTD

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 04.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  Enzo il Mer Feb 20 2008, 05:55

-


Ultima modifica di Enzo il Ven Dic 03 2010, 15:11, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Crampi

Messaggio  Paolo G il Mer Feb 20 2008, 06:48

Mai avuti crampi ma mia suocera, che mi vede continuamente scalzo in casa, non perde occasione per dirmi che il freddo che patiscono i miei piedi lo sconterò allasua veneradna età con le artriti.
mi pare una grossa bufala.
Sapete di antichi romani che avessero artriti ai piedi?
Se Dio li ha fatti per poggiare in terra anche quando è freddo... non voglio dire!
PAOLO G.

Paolo G

Numero di messaggi : 150
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  Rei il Mer Feb 20 2008, 07:23

I crampi vengono per motivi totalmente indipendenti dallo scalzismo. Stare a piedi nudi non fa venire ne previene i crampi.
L'insorgenza dell'artrite più che al freddo è facilitata (causata è una parola grossa) più dall'umidità che dal freddo. Comunque, anche lì le cause vanno cercate altrove.
Comunque di una cosa sono certo: andare scalzi non fa venire i pidocchi, soprattutto ai calvi.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2646
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  Badboy il Mer Feb 20 2008, 14:43

MTD ha scritto:...Che ne pensate?
I crampi sono una brutta bestia...primo perchè fanno male...secondo perchè per la maggior parte dei casi non si conoscono ancora le origini, e di conseguenza i rimedi...
un medico sportivo mi disse:"Hai spesso i crampi?...Te li tieni"... Shocked Shocked Mi spiegò poi che i crampi si dividono in 2 categorie...
Quelli da sforzo e quelli che (non mi ricordo che termine usò) non dipendono dall'attività fisica...
In entrambi i casi però non esistono cure ne tantomeno rimedi accertati...
Nel mio caso mi "imbottì" di magnesio...e sinceramente un leggero miglioramento lo trovai...Tieni conto però che i miei erano dovuti a sforzi fisici prolungati...Tra allenamenti, campionato e coppa Italia (ebbene sì esiste anche nei campionati minori Exclamation ) passavo in campo una media di 15 - 18 ore a settimana...infatti ora che gioco solamente per diletto, un paio di volte a settimana, nelle classiche partite di calcetto tra amici, non ne soffro più...
Il tuo episodio, manifestatosi di notte, non credo sia dovuto a sforzo fisico (il crampo dovrebbe essere istantaneo nel momento di stress muscolare) e quindi rientrerebbe nella casistica delle cause "sconosciute" (che si ritiene abbiano, se non ricordo male, comunque origine neurologica)...
Detto questo vai tranquillamente scalzo...con tutta probabilità non dovrebbe entrarci assolutamente niente...perlomeno spero... Very Happy Laughing Very Happy
avatar
Badboy

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 09.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  paolo fratter il Mer Feb 20 2008, 14:53

Anche a me qualche volta di notte mi capita di avere crampi ai polpacci, ma penso non dipenda assolutamente dall'andare scalzi, anche perchè in genere mi capita più frequentemente d'inverno, quando scalzo non ci vado quasi mai, intendo dire fuori casa in modo prolungato.
Saluti a tutti.
Paolo F.

paolo fratter

Numero di messaggi : 399
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  alex65 il Mer Feb 20 2008, 16:25

La notte puo succedere, anche se raramente, anche a me, tipoun paio l'anno.
Nel mio caso credo sia qualche movimento (tipo allungare la punta del piede)+freddo messi assieme.
E questo prima di stare scalzo. E poi il polpacico e' un bel po' piu' in su della piede.
avatar
alex65

Numero di messaggi : 303
Età : 52
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Crampo al polpaccio

Messaggio  Luca T il Mer Feb 20 2008, 18:38

Non c'entra proprio niente il camminare scalzi con il crampo al polpaccio.
Si tratta di un piccolo problema molto comune.
Si deve semplicemente assumere del potassio: banane, albicocche (ora però..) oppure del Lento kalium da comprare in farmacia.
luca T.
avatar
Luca T

Numero di messaggi : 202
Età : 69
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  lucignolo il Mer Feb 20 2008, 20:43

MTD ha scritto:Mia moglie non ha perso l'occasione per farmi notare che continuando ad andare scalzo, non faccio certo il meglio per prevenirlo.
Che ne pensate?
MTD
Tua moglie fa bene a preoccuparsi per te, perché ti vuole bene, ma è completamente fuori strada, come già ti hanno detto Rei e Luca T.
Leggi questo link semplice, ma interessante:
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=1108.
Cosa curiosa: sai cosa faceva mia mamma quando veniva colta da un crampo notturno?
Scendeva dal letto e camminava a piedi nudi.
Il fatto di non avere un tacco voleva dire garantire la corretta dintensione del gastrocnemio (polpaccio) ed il problema era risolto. Very Happy
Freddo e umidità?
Credimi, lavorando in un centro di Reumatologia ti posso dire che sono un'accoppiata micidiale per chi già soffre di malattie reumatiche, ma la causa di queste malattie è di tutt'altra natura.
Vai scalzo senza timore.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  cesco il Mer Feb 20 2008, 20:58

Confermo quello che ha detto Luca. Anche io soffro specialmente in estate che si suda molto e si perdono sali minerali di crampi notturni ai polpacci. Prendo allora integratori di sali minerali e tutto passa rapidamente.
Mia moglie invece soffriva di crampi quando era incinta e aveva mancanza di ferro!
Ciao Cesco!
avatar
cesco

Numero di messaggi : 46
Età : 50
Data d'iscrizione : 31.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  Enzo il Gio Feb 21 2008, 06:01

-


Ultima modifica di Enzo il Ven Dic 03 2010, 15:11, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  Enzo il Gio Feb 21 2008, 06:13

-


Ultima modifica di Enzo il Ven Dic 03 2010, 15:11, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  lucignolo il Gio Feb 21 2008, 20:27

Enzo ha scritto:Questa cosa mi ha sempre meravigliato, tanto da sembrarmi assurda. OK per il freddo (vasocostrizione, in un certo senso stress ecc.), ma l'umidità non riesco a capire come possa influire dato che l'interno del nostro corpo è praticamente un ambiente acquatico.
Certo, ma se tu provassi a stare immerso nell'acqua (termoregolazione permettendo) troppo a lungo, noteresti che la tua pelle assumerebbe un aspetto non proprio "fisiologico".
Voglio dire: anche gli uccelli sono costituiti per la maggior parte di acqua, pur essendo perfettamente adattati all'ambiente aereo, così tanto da eliminare certe scorie sotto forma di insolubili cristalli di acido urico.
Il punto è che l'aria umida favorisce la dispersione di calore da parte del nostro organismo; in queste condizioni ed in quelle persone che hanno già problemi articolari viene stimolata la diffusione fuori dalle cellule di alcune sostanze (citochine) che accentuano l'infiammazione.
Ma non sono tanto il freddo e l'umidità a creare i maggiori problemi, quanto gli sbalzi della pressione atmosferica, con meccanismi non ancora chiari.
Teniamo presente che le malattie reumatiche sono diffuse in maniera uguale nei diversi paesi del mondo, in popolazioni che vivono in climi profondamente diversi; non esistono neppure differenze stagionali nell’insorgenza delle diverse forme reumatiche.
Perciò non ci si ammala perché si vive in una ambiente umido, né perché si va spesso a dormire nella tenda di un campeggio (vedrai, sono tutte cose che pagherai più avanti!); si tratta di pregiudizi, di false verità accettate acriticamente, né più né meno di quelle relative alla camminata scalza.
Sono concetti così radicati che nemmeno ci chiediamo più se sono veri o falsi.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  Enzo il Ven Feb 22 2008, 06:03

-


Ultima modifica di Enzo il Ven Dic 03 2010, 15:12, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  Andrea D il Ven Feb 22 2008, 09:14

lucignolo ha scritto:
Cosa curiosa: sai cosa faceva mia mamma quando veniva colta da un crampo notturno?
Scendeva dal letto e camminava a piedi nudi.
Il fatto di non avere un tacco voleva dire garantire la corretta dintensione del gastrocnemio (polpaccio) ed il problema era risolto. Very Happy

Un altro rimedio e` stendere la gamba (per quanto si puo`), prendere il piede con le mani e tirare, aiutando a distendere il gasteropo... gastroche'?

ciao,

andrea

Andrea D

Numero di messaggi : 222
Data d'iscrizione : 09.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  lucignolo il Ven Feb 22 2008, 18:45

Andrea D ha scritto:Un altro rimedio e` stendere la gamba (per quanto si puo`), prendere il piede con le mani e tirare, aiutando a distendere il gasteropo... gastroche'?
Puoi chiamarli "gemelli", se preferisci.
Tirare il piede? Certamente!
Durante il brevetto di subacqueo ti insegnano, fra le molte cose, ad intervenire in caso di crampo.
L'infortunato distende la gamba, mentre il compagno afferra la punta della pinna ed esercita una trazione verso di se.
Come vedi, l'importante è distendere il muscolo che tende ad accorciarsi in modo spasmodico (da qui il dolore) ed incontrollato.
Ritornando all'argomento originario, quello che è certo è che un crampo non ti viene se vai scalzo, a meno che non ci siano problemi preesistenti.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Crampo al polpaccio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum