Scalzo per Bologna

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Scalzo per Bologna

Messaggio  Paolo G il Ven Apr 16 2010, 18:22

Questa mattina dovevo per forza andare a Bologna perchè chiamato dal Presidente della corte ad un convegno. Niente paura: pantaloni di velluto, camicina e maglia per coprirmi (alla faccia del direttore Generale in giacca e cravatta che mi ha guardato storto!) finte scarpe nei piedi, ovviamente scalzi e via da casa. Bicicletta, treno e poi una bella scarpinata fino a Palazzo di Giustizia. Prima di entrare ho messo calzini e scarpe "normali" (sennò finivo al Roncati, lì a poca distanza!).
A fine riunione, dopo caffè e pasticcini per l'occasione (che speco!) ore 12.30 tutti via. Che fare? Io dovevo per forza attendere le 15.30 per andare nel mio negozio di modellismo. Bena, gambe (o piedi) in spalla. Uscito dal Palazzo, voltato l'angolo, via le scarpe per Porta Castiglione, Via Cartolerie, Via Guerrazzi, la zona universitaria (dove, tutto sommavo, non sfiguravo neppure!) Via Moline, Via Indipendenza. Un occiata allo stand del libro rovistando per circa un'ora, poi stazione per un po' di sosta fino alle 14.30 dove, gambe di nuovo in spalla sono partito per la Bolognina per andare nel mio negozio. Nel frattmepo (con finte scarpe( ho nache visitato la nuova sede del Comune di Bologna, una splendida costruzione in vetro-cemento che fa invidia a tanta architettura moderna. Al negozio sono entrato con le finte scarpe (mi considerano ancora serio) e da lì ancora in stazione, treno, bici e casa. Io credo di aver percorso a piedi scalzi non meno di 6-7 kilometri. Ottima tenuta delle suole. Ottimo innerimento.
Stasera sono felice
PAOLO G

Paolo G

Numero di messaggi : 150
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scalzo per Bologna

Messaggio  ChiccoB il Ven Apr 16 2010, 23:29

Paolo G ha scritto:Questa mattina dovevo per forza andare a Bologna perchè chiamato dal Presidente della corte ad un convegno. Niente paura: pantaloni di velluto, camicina e maglia per coprirmi (alla faccia del direttore Generale in giacca e cravatta che mi ha guardato storto!) finte scarpe nei piedi, ovviamente scalzi e via da casa. Bicicletta, treno e poi una bella scarpinata fino a Palazzo di Giustizia. Prima di entrare ho messo calzini e scarpe "normali" (sennò finivo al Roncati, lì a poca distanza!).
A fine riunione, dopo caffè e pasticcini per l'occasione (che speco!) ore 12.30 tutti via. Che fare? Io dovevo per forza attendere le 15.30 per andare nel mio negozio di modellismo. Bena, gambe (o piedi) in spalla. Uscito dal Palazzo, voltato l'angolo, via le scarpe per Porta Castiglione, Via Cartolerie, Via Guerrazzi, la zona universitaria (dove, tutto sommavo, non sfiguravo neppure!) Via Moline, Via Indipendenza. Un occiata allo stand del libro rovistando per circa un'ora, poi stazione per un po' di sosta fino alle 14.30 dove, gambe di nuovo in spalla sono partito per la Bolognina per andare nel mio negozio. Nel frattmepo (con finte scarpe( ho nache visitato la nuova sede del Comune di Bologna, una splendida costruzione in vetro-cemento che fa invidia a tanta architettura moderna. Al negozio sono entrato con le finte scarpe (mi considerano ancora serio) e da lì ancora in stazione, treno, bici e casa. Io credo di aver percorso a piedi scalzi non meno di 6-7 kilometri. Ottima tenuta delle suole. Ottimo innerimento.
Stasera sono felice
PAOLO G
Ciao!! Perfetto esempio di barefooter!! Continua così!! Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum