Mi trasferisco in Austraulia...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Marc_63 il Dom Apr 25 2010, 12:05

Non sapevo che in Australia fosse diffusa questa abitudine.....
In Europa ho notato che sia in Svezia che in Finlandia l'abitudine è piuttosto diffusa.... molto più che non in Italia se non nelle immediate vicinanze del mare...

http://paolaustralia.blogspot.com/2009/09/relaxcampus.html
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  lucignolo il Dom Apr 25 2010, 15:52

Marc_63 ha scritto:Non sapevo che in Australia fosse diffusa questa abitudine.....
In Europa ho notato che sia in Svezia che in Finlandia l'abitudine è piuttosto diffusa.... molto più che non in Italia se non nelle immediate vicinanze del mare...

http://paolaustralia.blogspot.com/2009/09/relaxcampus.html
Quella ritenere che la gente stia male perché va scalza ovunque mi fa sperare che ci sia la volontà di fare una battuta.
In caso contrario, che tristezza!
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Andrea D il Lun Apr 26 2010, 10:36

Ho provato a postare un commento, ma bisogna registrarsi e non ne ho voglia. Se qualcuno ne ha voglia, puo` scrivere che a Pisa c'e` chi va regolarmente scalzo all'universita`...

Saluti accademici.

Andrea D

Numero di messaggi : 222
Data d'iscrizione : 09.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Marc_63 il Lun Apr 26 2010, 15:46

Quella ritenere che la gente stia male perché va scalza ovunque mi fa sperare che ci sia la volontà di fare una battuta.
In caso contrario, che tristezza!

Mah !! Io sono il tipo che vuole sentirsi libero, come ho già detto in altre occasioni, di camminare scalzo oppure no. Non amo nessun tipo di condizionamento ne' in un senso ne' nell'altro. Di volta in volta giudico ciò che ritengo più comodo e opportuno.
Detto ciò penso che stia male, ma davvero male, chi ha espresso questa battuta, e comunque, a dispetto di queste affermazioni, la gente continua ad andare scalza come le pare e piace.
Mi fa piacere sapere che a Pisa molti studenti vanno scalzi all'Università, anche se credo che si tratti di studenti stranieri per lo più e, magari di qualche "nostrano" che lo fa per emulazione.
E comunque vi rendete conto di quanto lo scalzismo sia più diffuso in paesi benestanti che non i luoghi economicamente più svantaggiati ?
Probabilmente nelle zone economicamente più depresse, lo scalzismo rappresenta l'emblema di quella povertà dalla quale si vuole a tutti i costi fuggire. Vi ho raccontato mi pare che i peggiori rimproveri che ho ricevuto andando scalzo mi sono stati mossi da zingari e mendicanti, in più di una occasione.....e in ogni caso da persone umili, quasi mai da persone di un certo livello sociale e culturale.
Mi è capitato ad esempio, nella ricca Costa Smeralda, di camminare scalzo e di incontrare altri italiani (giovani e meno giovani, e non necessariamente VIP) che camminassero scalzi, ma quando mi sono recato in località di villeggiatura frequentate da turismo medio basso, sembrava che lo stare scalzi fosse un tabù; ce ne fosse stato uno scalzo....spesso neppure sulla spiaggia...
L'altra mattina, sull'autobus, ho assisitito ad una conversazione di due giovani di una borgata piuttosto dimessa della nostra città.
Parlavano, tra l'altro in dialetto sardo, cosa ormai rarissima nella nostra città, di un giovane che ogni giorno si reca dal centro di Cagliari al Poetto (la nostra spiaggia cittadina) camminando a piedi nudi, e dicevano :"Ma cuss'è maccu! Molladdu! Sin danda scurzu finz'a su Poettu...! Olli fai su pouru!"
("Ma quello è matto ! Mollalo, lascialo perdere ! Se ne va scalzo sino al Poetto...! Vuol fare il povero!).


Crying or Very sad
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  contessa scalza il Lun Apr 26 2010, 16:14

Marc_63: Questo è il frutto della mala informazione regnante, e la diretta conseguenza del nostro comportamento a riccio.
Se non offriamo noi informazione e esperienza all'esterno, chi lo farà mai? Non ci si aspetterà mica che siano gli antagonisti del campo che lo facciano per noi? Loro, per dimostrare che abbiamo torto lo farebbero, falsando se necessario a loro favore i dati e le carte. Noi invece, al posto di ribadire, o prendere le nostre parti, e portare le nostre esperienze all'esterno, che facciamo? Rimaniamo silenti. Ben sapendo, che chi tace acconsente.
Così lasciamo libero il campo alla regnante ignoranza, e facciamo pure il gioco di chi ci critica. silent
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Spyro il Lun Apr 26 2010, 21:08

Accidenti...beati loro che vanno scalzi all'università...nell'università dove vado io (Trieste) di scalzi nemmeno l'ombra..anzi nessuno nemmeno con i sandali (l'unico sono io) nonostante adesso le temperature siano estive....tutti con i piedi soffocati nelle scarpe. Inoltre una buona parte è ancora imbaccucata con maglioni e giubotti come se fosse ancora inverno e oggi c'erano ben 23 gradi all'ombra! Shocked Ma come si fa? Io ero in maglietta, pantaloni corti e sandali e soffrivo il caldo come se fosse pieno estate. O_o
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 645
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Andrea D il Mar Apr 27 2010, 10:15

Marc_63 ha scritto:[...]Mi fa piacere sapere che a Pisa molti studenti vanno scalzi all'Università, anche se credo che si tratti di studenti stranieri per lo più e, magari di qualche "nostrano" che lo fa per emulazione.[...]
Ehm, non proprio. L'unico "bischero" (scusate il termine) che a Pisa va scalzo regolarmente sono io, e non sono piu' uno studente da lunga pezza... Pero` lavoro all'universita`.

Tempo fa sul nostro forum c'era una "postante" che studia a Pisa, spero che sia ancora in circolazione.

Saluti.

Andrea D

Numero di messaggi : 222
Data d'iscrizione : 09.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Marc_63 il Mar Apr 27 2010, 13:43

Marc_63: Questo è il frutto della mala informazione regnante, e la diretta conseguenza del nostro comportamento a riccio.

Hai ragione Contessina, è ora di spendere anche qualche parola al di fuori del forum e del sito; fra la gente, altrimenti rischiamo davvero di ghettizzarci.
Le parole, accompagnate anche da un po' di simpatica ironia, servono a spiegare le ragioni, e dove ci sono le ragioni non c'è "pazzia" e calano anche i fraintendimenti.
Ci vorrà del tempo; però le lunghe distanze si percorrono a piccoli passi....

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  contessa scalza il Mar Apr 27 2010, 15:03

Marc_63 ha scritto:Le parole, accompagnate anche da un po' di simpatica ironia, servono a spiegare le ragioni, e dove ci sono le ragioni non c'è "pazzia" e calano anche i fraintendimenti.
Appunto.
Marc_63 ha scritto:Ci vorrà del tempo; però le lunghe distanze si percorrono a piccoli passi....
http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239
Io non ci sono in facebook ma sono felice di sapere che tu ci sei e che te ne occupi. A parte il profilo e i pochi dati non riesco a leggere altro, ma probabilmente bisogna avere un acconto e essere registrati per poterlo fare. In ogni modo non è necessario che veniamo tutti in facebook, ma che alcuni di noi siano presenti e informino o linkino a informazioni, è ottimo! Bisogna però cercare anche di uscire dalla rete e raggiungere le persone comuni.
Ciao C.
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Marc_63 il Mer Apr 28 2010, 14:32

Bisogna però cercare anche di uscire dalla rete e raggiungere le persone comuni.

Non credere che il contatto diretto sia, oggi, più produttivo rispetto a segnali o colloqui sul web.
A me capita spessissimo di incontrare persone conosciute e/o amici per strada, ma il tutto si risolve in un saluto e in una stretta di mano.
Quando però incontro le stesse persone sulla chat o su facebook le trovo intanto più rilassate e disposte alla riflessione e con più tempo da dedicare alle chiacchere (futili o imporatnti che siano).
Oggi i principali mezzi di comunicazione sono questi.... e dobbiamo tenerne conto.
Poi, se devo dirtela tutta, non credo che noi dobbiamo fare proseliti, e neppure ricorrere a lunghe spiegazioni mediche sui benefici che la nostra salute può trarre nel camminare scalzi; annoieremo l'interlocutore e non riusciremmo a convincerlo sicuramente, perchè il problema di fondo non è andare scalzi perchè fa bene, ma andare scalzi perchè piace.
"A noi piace e può piacere anche a te. Perchè non provi ? " Ecco tutto.
Semmai poi saper rispondere a determinate obiezioni, certo.
Se ci pensiamo bene la gente non fa quasi mai ciò che fa bene ma ciò che piace, e, tranquilla che se camminare scalzi piacesse di più (a prescindere dai condizionamenti psicologici) vedremmo molta più gente camminare scalza.....poi c'è da considerare la pigrizia: normalmente si fa una doccia veloce e via, pronti a riprendere; ma se si va scalzi, il tempo da dedicare alla pulizia e alla cura dei piedi aumenta.... e per molti di quelli che magari vorrebbero camminare a piedi nudi questo può rappresentare un ulteriore deterrente.
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  contessa scalza il Mer Apr 28 2010, 15:38

Non ho detto questo infatti. Il web è molto importante. Ma penso che il popolo del web per ora sia solo una parte ed è quella che già di per se è predisposta ad aprirsi più degli altri al dialogo ed è anche più informata. Cioè quella a cui la vista di un paio di piedi nudi per strada non scandalizzerebbe comunque.
La gente comune che dicevo io invece, sono coloro che non navigano nel web, che vedono solo la TV, leggono il giornale locale, e al massimo appunto un libro. Le mamme e i papà, le nonne e i nonni. Quelli insomma che formano la grande massa determinante.
Per farti un esempio pratico diciamo che se nei maggiori centri di una nazione tutti gli abitanti pensassero unitamente che la cosa X va bene, ma tutto il resto degli abitanti nei piccoli paesini e cittadelle del paese pensassero invece che Y sia meglio, quest'ultima opinione prevarrebbe nazionalmente. Statisticamente infatti gli abitanti delle grandi città sono una minoranza a confronto dell'intero paese. Così per il popolo web.
Ecco perchè, seppur il campo della rete è importante per l'informazione, per il futuro, e per il contatto fra i barefooter stessi, e lo sarà sempre più, infatti ci siamo, raggiungere e informare la gente comune a riguardo, ci porta risultati più ampi e diretti come anche alleati strategicamente importanti.

Per il resto sono più o meno d'accordo.
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Marco53 il Gio Apr 29 2010, 09:10

[quote]secondo me sta male, ma è un opinione che condivido con gli Afterhours[quote]
Non so chi siano gli Afterhours Embarassed , ma secondo me l'affermazione "secondo me sta male" può essere riferita a quel minimo di educazione e compostezza che si dovrebbe avere, almeno in pubblico. Cioé non sta male di per sé andare all'università scalzi, semmai sta male ostentare i piedi naturalmente e ovviamente lerci per usare la parola che compare in quel raccontino, in faccia al professore. Anch'io arrivo in ufficio coi piedi sporchi per la mia camminata, ma non mi sogno di metterli sulla scrivania e ostentarli al "capo" e all'eventuale visitatore che viene a chiedermi qualcosa. Mad
A proposito di piedi lerci... ieri sono venuto fino in ufficio passeggiando scalzo per tutto il tragitto (quasi 3 km) e godendomi la passeggiata anche in Piazza S.Carlo, dove fervono i preparativi per accogliere il Papa (il 2 maggio prox). All'arrivo in ufficio, complici le zone umide e le pozzanghere perché il giorno prima aveva piovuto (quanto mi piace lasciare tracce di orme scalze dietro di me...), le mie suole erano belle nere. Però, nonostante l'allenamento di tutti questi mesi, era molto che non facevo tutta questa strada senza una suola e alla fine i miei piedi erano un po' indolenziti. E' proprio vero che a camminare con le scarpe ci si abitua male fin da subito, mentre camminare scalzi è sempre una conquista giornaliera.
Oggi ho fatto un pezzo più breve, ma non mollo Wink .
Fra un mese c'é il Klassik Welt a Friedrichshafen sul lago di Costanza e vorrei fare come gli anni passati, cioé lasciare le scarpe addirittura in Svizzera e star fuor nazione con i piedi irrimediabilmente nudi senza ripensamenti, come ho già fatto gli a nni passati Cool . Però quest'anno ho prenotato il volo sullo storico trimotore Junkers 52 (1935). Chissà se faranno storie a salirci scalzo Very Happy ?
Penso che dovrò portarmi dietro almeno due infradito d'emergenza anche se non vedo la grande differenza tra quelle e i miei piedini senza... Di più non porterò, perché le Birkenstock sono ingombranti (e relativamente pesanti) specie se aggiunte all'ingombro di macchine fotografiche e compagnia bella...
Però se tutto andrà per il verso giuto sarà il mio battesimo dell'aria scalzo cheers !!! E vi terrò informati.
Saluti volanti
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Andrea D il Gio Apr 29 2010, 09:36

Marco53 ha scritto:[...]quest'anno ho prenotato il volo sullo storico trimotore Junkers 52 (1935).[...]
Quello con la fusoliera in lamiera ondulata? Wow!

Luftsaluten.

Andrea D

Numero di messaggi : 222
Data d'iscrizione : 09.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Marc_63 il Gio Apr 29 2010, 11:20

Non ho detto questo infatti. Il web è molto importante. Ma penso che il popolo del web per ora sia solo una parte ed è quella che già di per se è predisposta ad aprirsi più degli altri al dialogo ed è anche più informata. Cioè quella a cui la vista di un paio di piedi nudi per strada non scandalizzerebbe comunque.....

Mah ! Io ho seri dubbi sul fatto che il popolo del web sia "predisposto ad aprirsi agli altri e anche il più informato"; dobbiamo infatti operare un distinguo tra "proposta" e "adesione". E' fuori dubbio che l'informazione proposta dal web (corretta o scorretta che sia) è praticamente "infinita", ma qual'è l'adesione effettiva dell'utente web a questo mare sconfinato di informazioni ? E soprattutto, a quale tipo di informazione si aderisce maggiormente ? Io distinguerei poi "informazione" da "comunicazione" sul web.
(Senza contare poi la capacità che ciascuno di noi ha di metabolizzare o meno certe informazioni).
Vedi Contessa, il mondo del web (che ogni giorno annovera sempre maggiori adesioni), è del tutto simile al mondo che non lo utilizza. Nel senso che, per utilizzare un'immagine evangelica, in entrambi i mondi esiste il terreno fertile, il terreno spinoso e il terreno pietroso.
Il fatto di navigare su Internet non necessariamente determina nell'utente una maggiore informazione e una maggiore aperturtura mentale, rispetto agli altri. A livello teorico dovrebbe essere così, ma, a livello pratico è tutto un'altro discorso.
Il semplice fatto di creare un sito ("informazione") che tratti un argomento specifico, come nel nostro caso, non basta, e sono d'accordo con te, perchè esso è reperibile solo andando alla ricerca dell'argomento preciso su un motore di ricerca; il che presuppone il fatto che colui che effettuasse la ricerca dovrebbe essersi già posto il problema e desiderasse approfondirlo ricercando sul web siti che trattino la questione.
Il problema è dunque incuriosire e stimolare coloro che il problema non se lo sono mai posto, nel nostro caso, rivolgerci a coloro che danno per scontato che si debba camminare con le scarpe. Allora entra in ballo la necessità di ricorrere alla "comunicazione" mirata, lanciando la "pietra" e osservando poi le reazioni della gente.
Facebook, in questo caso, rappresenta uno stagno dove lanciare la pietra; io ho postato la stessa immagine dell'avatar del forum accompagnata da frasi sintetiche e "provocatorie" unendo anche il link del nostro sito.
Su 72 persone (amici) che ho su Facebook, ben 8 hanno commentato favorevolmente e alcune di esse mi hanno scritto in privato per chiedermi ulteriori delucidazioni (anche in maniera molto simpatica, devo dire).
Posso dire di aver stimolato, per lo meno, la curiosità del 10% dei miei contatti, e non è poco..... e, in ogni caso, 72 persone (in teoria) sono venute a conoscenza del fatto che esista un sito che tratta l'argomento in maniera seria.
Quanti di loro si sarebbero presi la briga di cercare qualcosa del genere sul web ?
Se una buona parte di noi utilizzasse uno di questi strumenti di comunicazione, stimolando l'interesse degli amici e lanciando un sassolino nello stagno, l'informazione si estenderebbe a macchia d'olio.....
Quando ci vedono andare scalzi per strada, il più delle volte, fanno finta di nulla o a seconda di dove ci vedono, passiamo del tutto inosservati. Quanto meno non è chiaro se vogliamo lanciare un messaggio o se il nostro è un puro vezzo. Certamente non facciomo "informazione" salvo che una persona su mille non ci fermi incuriosita e, con un po' di faccia tosta, ci chieda spiegazioni.
Ma, anche in quel caso, quanti di noi risponderebbero ricorrendo a ragioni legate alla salute e quanti risponderebbero semplicemente "cammino scalzo perchè mi piace " ?
Very Happy
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  contessa scalza il Gio Apr 29 2010, 23:04

Mi pare che in passato tu avessi proposto per questo scopo, di fare diversi articoli a effetto visivo diretto, come magliette, cappellini, o cose simili, con cui si può trasportare un messaggio diretto mentre si fa una normale passeggiata.

A me è sempre sembrata una buona idea, che si potrebbe col tempo realizzare insieme al resto. Non so che cosa ne pensano Paolo e gli altri, ma se hai voglia, potresti provare a preparare qualcosa da vedere e valutare, un design particolare, adatto a noi, a cui potremmo abbinare degli slogan e il logo dei NS. Mi pare che sei un grafico tu no? Hai la possibilità, e ti va di proporre qualcosa?
Saluti Cristiana
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  hadashi il Ven Apr 30 2010, 00:52

Ripeto (credo di averlo detto già tempo fa) che a me l'idea di magliette (con l'URL del sito ben visibile) pare ottima! Io sono convinto che molte persone che ci vedono scalzi sono incuriositi, ma non sono abbastanza "sfacciati" da avvicinarci per chiedere informazioni. Se invece vedono che c'è un sito, magare vanno poi a darci un'occhiata quando tornano a casa.
Ad ogni maratona ci sono almeno 3-4 persone che mi chiedono informazioni; credo che l'interesse ci sia. Per quello, portando una maglietta con l'URL del sito, sono convinto che anche qualcun'altro farebbe una visita al sito (almeno per tentare di capire perchè l'ho fatto tongue)
Ovviamente la stessa cosa vale quando facciamo camminate, escursioni, passeggiate, etc. - la gente è incuriosita. Dandogli l'informazione dove "saperne di più" tanti lo farebbero. Ci scommetto le mie scarpe da corsa (tanto non so che farmene Wink)
Christian
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 46
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  bfpaul il Ven Apr 30 2010, 08:52

hadashi ha scritto:Ripeto (credo di averlo detto già tempo fa) che a me l'idea di magliette (con l'URL del sito ben visibile) pare ottima! Io sono convinto che molte persone che ci vedono scalzi sono incuriositi, ma non sono abbastanza "sfacciati" da avvicinarci per chiedere informazioni. Se invece vedono che c'è un sito, magare vanno poi a darci un'occhiata quando tornano a casa.
Ad ogni maratona ci sono almeno 3-4 persone che mi chiedono informazioni; credo che l'interesse ci sia. Per quello, portando una maglietta con l'URL del sito, sono convinto che anche qualcun'altro farebbe una visita al sito (almeno per tentare di capire perchè l'ho fatto tongue)
Ovviamente la stessa cosa vale quando facciamo camminate, escursioni, passeggiate, etc. - la gente è incuriosita. Dandogli l'informazione dove "saperne di più" tanti lo farebbero. Ci scommetto le mie scarpe da corsa (tanto non so che farmene Wink)
Christian
Le magliette ci sono e le ho fornite a tutti i soci che me le hanno chieste, se guardate nel sito le indosso in alcune mie foto. Se vuoi la T-shirt devi solo scrivermi indicando la misura e ci metteremo d'accordo per i particolari.
Stamparne in quantità per venderle è un altro affare perché dovremmo decidere una serie di cose e non c'è mai stato tempo, voglia, quattrini ....

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2941
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  contessa scalza il Ven Apr 30 2010, 09:27

Le magliette di cui tu parli Paolo, non scomparirebbero ma resterebbero fra le possibili comprabili in offerta sul sito.
Le magliette di cui parliamo noi sono un altra cosa. Parliamo di nuove magliette Trendy, belle da portare anche quando si ha dei sandali ai piedi o anche sopra a scarpe, semplicemente perchè le magliette e il messaggio che portano piace.

Faccio un esempio. Una maglietta potrebbe essere in blu scuro, avere il colletto tipo polo, nel davanti sul petto due piante dei piedi unite a forma di cuore, ricamate in un colore celeste carta da zucchero. Sotto al cuore così formato, 2 parole in filo bianco, esempio: LOVE IT.
Sul lato basso sinistro anteriore della maglietta un logo dei NS di 5 centimetri di diametro (piccolo è bello), sempre fatto ricamare a macchina (non appiccicato o stampato), o sulla spallina sinistra.
Sul retro all'altezza delle costole la scritta www.nati-scalzi.org, al meglio anche quella ricamata con del filo color celeste aviazione e di circa 3,5 di altezza (deve essere ben leggibile).

Colori e stili differenti, come differenti slogan e immagini differenti, permette a tutti noi di comperarcene diverse da portare a seconda dell'occasione e di dove andiamo, anche per cambiare...., ma possono anche essere comperate da simpatizzanti o amici, e non solo da bf.

Non sò a voi, ma a me le stampe plasticate sulle magliette fan schifo (non le porto volentieri), quella dei NS la indosso solo perchè è dei NS ma se ci fosse in uno stile più bello e elegante da poter scegliere, tessuto della maglietta compreso, sceglierei quella.
C.
P.S.: Anche belle magliette per ragazze, con scollo a V e magari senza maniche.... Piccoli top etc.
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  hadashi il Ven Apr 30 2010, 10:34

bfpaul ha scritto:Le magliette ci sono e le ho fornite a tutti i soci che me le hanno chieste, se guardate nel sito le indosso in alcune mie foto. Se vuoi la T-shirt devi solo scrivermi indicando la misura e ci metteremo d'accordo per i particolari.
Stamparne in quantità per venderle è un altro affare perché dovremmo decidere una serie di cose e non c'è mai stato tempo, voglia, quattrini ....
bfpaul


Ciao Paul,

é vero. però ... non volermene, ma concordo con Cristiana. Per attirare l'interesse delle persone dobbiamo prima "sconvolgere" i loro preconcetti, ed uno dei più grossi è (almeno secondo me) proprio quello che chi va scalzo è hippie/alternativo/studenteribelle/etc. etc. (ed una T-shirt "normale" è proprio l'abbigliamento che uno di solito associa a questi tipo di persona). Ho notato che quando vado in giro scalzo con T-shirt & Jeans semplici, la gente sembra inquadrarmi subito. Quando porto Polo/camicia e pantaloni o Jeans "eleganti", la gente mi guarda in tutt'altro modo, perchè non riesce a inquadrarmi bene.
Secondo me ci serve proprio qualcosa di casual/trendy/chic/etc.; cioè se - dal punto di vista dei vestiti - la gente non riesce subito ad attribuirci alla categorie da loro prescelte per chi va scalzo (se siamo vestiti "troppo bene" per quella categoria), comincia a diventare più interessata e ricettiva, ed allora il "messaggio" fa molto più effetto.

Per quanto mi riguarda personalmente, vorrei usarla per la corsa. Purtroppo le T-Shirt di cotone non sono adatte (perchè trattengono il sudore), perciò uso magliette "tecniche" (cioè, materiali sintetici). Anche per quello sono interessato a creare nuovi tipi di magliette; magare ci scappa anche una "da sport" Wink

Christian
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 46
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  bfpaul il Ven Apr 30 2010, 11:35

contessa scalza ha scritto:Le magliette di cui tu parli Paolo, non scomparirebbero ma resterebbero fra le possibili comprabili in offerta sul sito.
Le magliette di cui parliamo noi sono un altra cosa. Parliamo di nuove magliette Trendy, belle da portare anche quando si ha dei sandali ai piedi o anche sopra a scarpe, semplicemente perchè le magliette e il messaggio che portano piace.

Faccio un esempio. Una maglietta potrebbe essere in blu scuro, avere il colletto tipo polo, nel davanti sul petto due piante dei piedi unite a forma di cuore, ricamate in un colore celeste carta da zucchero. Sotto al cuore così formato, 2 parole in filo bianco, esempio: LOVE IT.
Sul lato basso sinistro anteriore della maglietta un logo dei NS di 5 centimetri di diametro (piccolo è bello), sempre fatto ricamare a macchina (non appiccicato o stampato), o sulla spallina sinistra.
Sul retro all'altezza delle costole la scritta www.nati-scalzi.org, al meglio anche quella ricamata con del filo color celeste aviazione e di circa 3,5 di altezza (deve essere ben leggibile).

Colori e stili differenti, come differenti slogan e immagini differenti, permette a tutti noi di comperarcene diverse da portare a seconda dell'occasione e di dove andiamo, anche per cambiare...., ma possono anche essere comperate da simpatizzanti o amici, e non solo da bf.

Non sò a voi, ma a me le stampe plasticate sulle magliette fan schifo (non le porto volentieri), quella dei NS la indosso solo perchè è dei NS ma se ci fosse in uno stile più bello e elegante da poter scegliere, tessuto della maglietta compreso, sceglierei quella.
C.
P.S.: Anche belle magliette per ragazze, con scollo a V e magari senza maniche.... Piccoli top etc.
Non è che io sia contrario, si tratta di parlarne un po'. Vi chiedo la cortesia di parlarne sul Forum dei soci.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2941
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  contessa scalza il Ven Apr 30 2010, 14:17

bfpaul ha scritto:Non è che io sia contrario, si tratta di parlarne un po'. Vi chiedo la cortesia di parlarne sul Forum dei soci.
bfpaul
Non so se Marc_63 può seguirci nell'altro forum o no, per ora. Ma se lui fosse disponibile a contribuire con la sua creatività, sarebbe ottimo, e dovrebbe essergli anche offerta la possibilità di farlo...
Io ho un paio di idee sulle diverse possibilità su come potrebbe essere realizzato anche questo progetto, ma prima volevo sentire Marc_63, che mi pare le avesse proposte lui stesso tempo addietro, su disponibilità, sulle sue idee, e su come produrle in sola quantità necessaria richiesta.
C.
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Marc_63 il Ven Apr 30 2010, 15:30

Purtroppo io non posso seguirvi in quel forum perchè non sono ancora iscritto.
L'anno scorso dovevamo incontrarci con Bfpaul ma poi non è stato possibile per una serie di impegni miei che mi hanno portato a trascorrere molti mesi fuori di casa per lavoro.
Ho sempre intenzione di iscrivermi, naturalmente, ma questo lo vedrò con Paolo in separata sede appena possibile.
Per quanto riguarda le magliette è giusto che siano i responsabili dell'associazione a discuterne e a prendere la decisione che riterranno più conveniente. Posso solo dire , però, che da un anno in qua l'utilizzo di magliette "logate" ovvero con il logo di un'azienda o di un'associazione stampato, è calato notevolmente. Anche le altre associazioni culturali e ricreative a cui sono iscritto, quest'anno non hanno intenzione di stamparle. In effetti, con grande gioia di noi grafici e delle aziende che le confezionavano e le stampavano, era diventata un'abitudine inflazionata, tanto che la gente non faceva più caso ai loghi stampati sulle magliette tanti ce n'erano in giro.....
Poi oggi i costi sono diventati vertiginosi, anche perchè occorre stamparne sempre un minimo quantitativo.
Anche noi grafici, alla fine, è già da un po' che alle aziende di cui curiamo il marchio, la pubblicità e la grafica di immagine non le stiamo più suggerendo se non in caso di manifestazioni e di raduni.
Magari, più che magliette col logo in grande stampato, sarebbero simpatiche magliette con scritte sul retro del tipo "Nacqui scalzo ..... e vivo per camminare", oppure "Vado scalzo...perchè mi piace" oppure "Meglio scalzi che....." o altre frasi del genere..... ricordate che un minimo di autoironia è indispensabile per far comprendere che siamo persone intelligenti e non dei pazzi fanatici come qualcuno purtroppo pensa o può pensare.
L'autoironia è sempre sintomo di lucidità mentale, ci rende simpatici e spesso anche modelli da emulare...
Magari inserire si il logo, però in maniera molto discreta, in modo che la stessa non sappia di maglia pubblicitaria....ma che, al contempo possa contenere un riferimento.
In ogni caso andrà effettuato uno studio preliminare...
Parlatene nel direttivo, se poi vi serve l'aiuto di un "professionista" del settore, sarei felicissimo di portare il mio contributo, ma non voglio assolutamente scavalcare nessuno.... ci tengo all'amicizia di voi tutti.


Very Happy Very Happy
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  hadashi il Ven Apr 30 2010, 16:52

Marc_63 ha scritto: ricordate che un minimo di autoironia è indispensabile per far comprendere che siamo persone intelligenti e non dei pazzi fanatici come qualcuno purtroppo pensa o può pensare.
eh sì, in fondo siamo tutto ... maSCALZOni Wink
Christian
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 46
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Marc_63 il Ven Apr 30 2010, 17:04

eh sì, in fondo siamo tutto ... maSCALZOni
Christian

Forte !!! Mi piace ! Very Happy
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  contessa scalza il Ven Apr 30 2010, 18:03

maSCALZOni
Mooolto simpatica!!!! Very Happy Very Happy
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi trasferisco in Austraulia...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum