Barefooting e rischi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Barefooting e rischi

Messaggio  Enzo il Ven Mag 14 2010, 23:00

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 08:12, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  contessa scalza il Ven Mag 14 2010, 23:25

study Questo materiale è Top Secret!!!! cherry
Spero Flavio non ti risponda qui. tongue
Se ti va di collaborare alla revisione dei testi, potrai avere queste informazioni che ti interessano in anteprima Wink . Flavio ha già fornito il suo pezzo proprio su questo argomento.
Ciao
Cristiana
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 54
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  romano76 il Ven Mag 14 2010, 23:32

ma chi è che al giorno d'oggi butta gli aghi da insulina, al massimo si possono trovare quelle per le siringhe normali ma quelle si vedono bene e si evitano senza difficoltà

romano76

Numero di messaggi : 103
Età : 41
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  Rei il Ven Mag 14 2010, 23:36

Enzo ha scritto:In sostanza il suo pensiero è che andare scalzo oggi è correre un rischio concreto
Infatti il calo di turisti a Roma è dovuto al fatto che l'anno scorso, dopo una giornata a scarpinare per i Fori Imperiali, sono tornati in albergo con le scarpe in mano causa vesciche ed ora sono tutti morti per l'epatite: notoriamente Via dei Fori Imperiali e Piazza Venezia sono coperte da uno strato di 10 cm di aghi. Tutti infetti.
Senza contare i tirannosauri che si aggirano nelle città d'arte e mangiano solo gli scalzi perché non digeriscono le scarpe.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  bfpaul il Sab Mag 15 2010, 12:36

romano76 ha scritto:ma chi è che al giorno d'oggi butta gli aghi da insulina, al massimo si possono trovare quelle per le siringhe normali ma quelle si vedono bene e si evitano senza difficoltà
Toh, romano76, sei vivo!
Non è che ti fai vedere all'incontro di Roma, vero?

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  bfpaul il Sab Mag 15 2010, 12:39

Rei ha scritto:
Enzo ha scritto:In sostanza il suo pensiero è che andare scalzo oggi è correre un rischio concreto
Infatti il calo di turisti a Roma è dovuto al fatto che l'anno scorso, dopo una giornata a scarpinare per i Fori Imperiali, sono tornati in albergo con le scarpe in mano causa vesciche ed ora sono tutti morti per l'epatite: notoriamente Via dei Fori Imperiali e Piazza Venezia sono coperte da uno strato di 10 cm di aghi. Tutti infetti.
Senza contare i tirannosauri che si aggirano nelle città d'arte e mangiano solo gli scalzi perché non digeriscono le scarpe.
Già, Rei hai ragione ...
Pensi che mi basteranno gli stivali delle sette leghe, compresa quella lombarda, ora che vengo a Roma, per evitare il contagio?

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  Enzo il Sab Mag 15 2010, 21:54

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 08:12, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  lucignolo il Sab Mag 15 2010, 22:10

Enzo ha scritto:In sostanza il suo pensiero è che andare scalzo oggi è correre un rischio concreto: fallo pure, ma con attenzione e sapendo che stai rischiando un trapianto di fegato; ne vale la pena?
Scusa la franchezza: dì al tuo medico di andare a cagare!
Allora smettiamo di andare in bicicletta, in motorino ed in macchina, visto le stragi quotidiane.
In quanto alla leptospirosi, per il momento, aspetta il mio articolo, che non è certo la bibbia infettivologica, ma potrete verificare da voi tramite le infinite fonti se è il caso di tirarsi un colpo di pistola o meno.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  Enzo il Sab Mag 15 2010, 22:13

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 08:12, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  lucignolo il Sab Mag 15 2010, 22:22

Enzo ha scritto:Guarda il mio messaggio, prima del tuo. Il mio medico ha detto solo "stia attento" poi sono scelte mie e il pensiero l'ho già esposto poco fa.
L'ho letto, ma secondo te la frase "stai rischiando un trapianto di fegato" ti sembra degna di un uomo di scienza? E non credo che te la sia inventata tu.
Guarda che non voglio dimostrare che andare scalzi sia un'attività priva di rischi, semmai il contrario, ma la frase che proprio tu hai citato non mi sembra degna di un uomo di scienza.
Poi ognuno può dire le cazzate che vuole, ma non in nome della scienza.
Me ne vuoi dare atto?
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  Enzo il Dom Mag 16 2010, 07:44

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 08:12, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  Rei il Dom Mag 16 2010, 09:46

Enzo ha scritto:In teoria non è una cazzata
In pratica sì.
Enzo ha scritto:E' facile che un dottore, che vede tanti casi sfortunati, abbia un atteggiamento eccessivamente prudente.
Vengo da una famiglia di medici e farmacisti ed ho imparato a distinguere al volo tra bravi medici, cattivi medici e ciarlatani.
Il bravo medico, nel nostro caso, facendo un esame scientifico tra costi e benefici, ti dirà: "Fallo, ma sii prudente."
Il cattivo medico, per pregiudizio e non per scienza, e il ciarlatano, per controllare se può esercitare un'opera di condizionamento a prescindere dalla scientificità delle sue opinioni, ti diranno: "Non farlo! Rischi di morire!".
(Come distinguere il cattivo medico dal ciarlatano? Se cerca di venderti qualcosa, è un ciarlatano.)

Per Lucignolo: non mandarlo a cagare, altrimenti comincerà a dire che lo scalzismo provoca anche la diarrea.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  Marc_63 il Dom Mag 16 2010, 18:30

Tutte le attività umane, nessuna esclusa, devono necessariamente farci confrontare con la possibilità che ci capiti qualcosa di fastidioso o di dannoso.
Una mia cara amica, ormai non più giovincella, parlo di una signora di 67 anni, qualche giorno fa, mentre era tranquillamente seduta in casa parlando al telefono con la figlia, si è vista cedere la sedia e ha pestato malamente il cocige a terra dovendo ricorrere alle cure urgenti del Pronto Soccorso... e se avesse sbattuto la nuca violentemente sullo spigolo del mobile che stava dietro di lei ?
Mi fa sorridere poi la frase : "Al giorno d'oggi non si può essere più sicuri neppure sulle strade di campagna..."....ma perchè camminare scalzi una volta era più sicuro di quanto non lo sia oggi ? Abbiamo scordato che oggi non esistono quasi più le fogne a cielo aperto ? Che anche in caso di un taglio che crei un'infezione disponiamo di antibiotici potentissimi che una volta non esistevano ? Che il consumo di droga per via endovena sta calando notevolmente rispetto al passato (sostituito da altre droghe che si assumono per ingestione) ?
Certo, l' Epatite C non è un'infezioncina da nulla, ma concordo con gli altri amici sul fatto che si si presta la dovuta attenzione è un rischio che può risultare molto remoto.
Poi i bf che percorrono quasi sempre le stesse strade, sanno quali possono essere le zone a rischio....campetti di periferia ecc...
La moglie di quel medico, che ha precisato che si è fatta male in Sardegna, sicuramente non è venuta qui da noi a fare berefooting, si sarà fatta male camminando scalza in spiaggia, cosa che, lo dicevamo anche con Bfpaul l'altro giorno, è veramente rischiosissima perchè si affondano i piedi nella sabbia e non sai quello che vi puoi trovare sotto.
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  lucignolo il Dom Mag 16 2010, 19:22

Rei ha scritto:Per Lucignolo: non mandarlo a cagare, altrimenti comincerà a dire che lo scalzismo provoca anche la diarrea.
Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  lucignolo il Dom Mag 16 2010, 19:25

Marc_63 ha scritto:............scalza in spiaggia, cosa che, lo dicevamo anche con Bfpaul l'altro giorno, è veramente rischiosissima perchè si affondano i piedi nella sabbia e non sai quello che vi puoi trovare sotto.
Esatto!
Di epatite C (e non solo quella) semmai ne riparleremo. Wink
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefooting e rischi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum