Barefoot nella pioggia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Barefoot nella pioggia

Messaggio  Sowild il Sab Mag 29 2010, 11:25

... è bello tornare fuori! cheers



si scivola un pò e bisogna scansare i vetri (che ingiustizia Evil or Very Mad )
volevo filmare l'intero allenamento di parkour... ma la videocamera si è spenta alla fine del riscaldamento (quindi vedete solo il riscaldamento, molte parti tagliate dato che dura circa 35-40 minuti) la prossima volta condivido con voi qualche volteggio Very Happy
avatar
Sowild

Numero di messaggi : 94
Età : 25
Data d'iscrizione : 03.02.10

http://conoscitestessoparkour.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  bfpaul il Sab Mag 29 2010, 12:25

Sowild ha scritto:... è bello tornare fuori! cheers



si scivola un pò e bisogna scansare i vetri (che ingiustizia Evil or Very Mad )
volevo filmare l'intero allenamento di parkour... ma la videocamera si è spenta alla fine del riscaldamento (quindi vedete solo il riscaldamento, molte parti tagliate dato che dura circa 35-40 minuti) la prossima volta condivido con voi qualche volteggio Very Happy

Molto interessante davvero!
E con questo cominciamo a capire un po' di più del parkour, vero amici?
Se vuoi, inserisci pure altri filmati; ti pregherei di scegliere per ora cose "didattiche" come le fasi dell'allenamento e così via in modo da dare una introduzione logica alla disciplina che pratichi, piuttosto che vere e proprie gare o prestazioni.
Per queste ci sarà tempo.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  Andrea77 il Sab Mag 29 2010, 23:26

Complimenti per il filmato e per l'equilibrio e la forza delle gambe non è facile fare quel tipo di piegamenti su un piede solo. Certo che a quanto vedo nel parco non c'era nessuno (non posso dire che non ci fosse neppure un cane Very Happy ) Sarebbe stat curioso vedere la faccia dei passanti nel vederti. affraid

Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  Sowild il Dom Mag 30 2010, 10:20

a dire il vero c'erano dei bambini sulla casetta di legno accanto al murettino dove stavo facendo equilibrio Very Happy ... ormai ci sono abitutati, se i genitori non li vedono si scalzano pure loro Laughing
avatar
Sowild

Numero di messaggi : 94
Età : 25
Data d'iscrizione : 03.02.10

http://conoscitestessoparkour.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  hadashi il Dom Mag 30 2010, 19:06

Bello questo video!!! Very Happy Very Happy Very Happy
Li fai ogni volta prima di un Parkour ? Credo che farebbero bene anche a me prima di andare a correre (purtroppo sono abbastanza pigro per quanto riguarda il riscaldamento) Embarassed
Christian
P.s.: complimenti per l'esame cheers
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 46
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  hadashi il Dom Mag 30 2010, 19:06

Sowild ha scritto: se i genitori non li vedono si scalzano pure loro Laughing
Ha-hah!!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 46
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  Marc_63 il Lun Mag 31 2010, 02:14

Bellissimo filmato; bravissimo !! Very Happy Very Happy Very Happy
Ci dici qualcosina su questa tipologia di esercizi ? Wink
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  contessa scalza il Lun Mag 31 2010, 19:46

Brava, brava!!! E bel video!!!! Cool
ciao
Cristiana
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  Andrea77 il Mer Giu 02 2010, 22:53

X curiosità chi ti ha fatto le riprese?
I tuoi genitori e i tuoi amici sanno di questa tua abitudine? Se si, cosa dicono a riguardo?

Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  Sowild il Gio Giu 03 2010, 22:35

Andrea77 ha scritto:X curiosità chi ti ha fatto le riprese?
I tuoi genitori e i tuoi amici sanno di questa tua abitudine? Se si, cosa dicono a riguardo?

Ciao
Andrea

Nessuno mi ha ripreso, ho rubato a mia sorella la sua nuova fotocamera e l'ho portata con me (per noi traceur è importante l'impatto dei piedi con il terreno e il successivo scarico a terra, quindi a volte filmo, porto al rallentatore e studio i movimenti)
Non ho padre e per quanto riguarda mia madre lo sa, è una cosa su cui è in disaccordo e i primi tempi litigavamo in continuazione, poi si è arresa
Laughing ... per quanto riguarda gli amici, non ne ho, sto sempre un pò sulle mie, mi piace meditare, passeggiare, allenarmi, leggere libri, scrivere poesie e dipingere... mentre a quelli della mia età qui interessa tutt'altro, e mi han sempre considerato strana ed evitato. Ho però compagni temporanei d'avventure cheers ... e quando sono con loro condivido molte cose Very Happy ... fra cui anche il barefooting! sono molti i praticanti di parkour (fra quelli che conosco) che si scalzano Very Happy ... anche se per certi salti (diciamo discese pericolose o salti in lungo con arrivo sullo spigolo dei muri) le scarpe le rimettiamo tutti (ho provato una volta senza e mi son ritrovata i cuscinetti degli avampiedi aperti, sanguinanti, pelle asportata e successivo mese e mezzo di ferma da qualunque sport, dolore atroce... da li ho smesso di saltarci)
avatar
Sowild

Numero di messaggi : 94
Età : 25
Data d'iscrizione : 03.02.10

http://conoscitestessoparkour.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  Rei il Ven Giu 04 2010, 08:43

Sowild ha scritto:mentre a quelli della mia età qui interessa tutt'altro, e mi han sempre considerato strana ed evitato.
La storia ci insegna che molte delle persone che hanno lasciato un segno positivo nell'umanità erano considerate strane.
(Buddha, Cristo, Gandhi, ... )
E molte di quelle che hanno lasciato un segno negativo (causando morte, miseria, fame e sofferenze) erano considerate "nella norma".
(Gobbels, i banchieri che hanno causato la crisi mondiale attuale, i dirigenti della BP e tanti altri: c'è solo l'imbarazzo della scelta)
Fallo notare, magari facendo qualche nome, a chi ti critica.
E ricorda che se uno ti critica apertamente, probabilmente è disponibile ad un dialogo, anche aspro, ma a un dialogo.
Chi invece ti evita senza neppure parlare è troppo prigioniero dei suoi pregiudizi per avere un'idea propria nell'unico neurone funzionante che possiede e che è già troppo occupato in attività come respirare e credere al TG1.
Quanto a particolari modi di vestire (tipo andare scalzi), Gandhi, ad esempio, fu molto criticato per la sua scelta di vestire come un mendicante e solo dopo anni la maggioranza degli indiani capì la geniale moralità della sua scelta.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  Marc_63 il Sab Giu 05 2010, 01:26

Chi invece ti evita senza neppure parlare è troppo prigioniero dei suoi pregiudizi per avere un'idea propria nell'unico neurone funzionante che possiede e che è già troppo occupato in attività come respirare e credere al TG1.

Laughing Laughing Laughing Bella la battuta dell'unico neurone funzionante..... ma il riferimento a coloro che credono nel TG1 farebbe pensare che tutti quelli che non ci credono siano disposti a gettare le braccia al collo dei bf o che siano, quanto meno, così disponibili al dialogo e al mettersi in discussione... e, purtroppo sappiamo che non è così..... possiamo però dire che quell'unico neurone funzionante è troppo occupato a cercare la pagliuzza negli occhi degli altri anzichè a cercare di togliere la trave dal proprio occhio..... Very Happy e questo non vale solo per i bf. Sai è molto facile (anche per certe "istituzioni"....) fare la morale in casa d'altri più che non farla in primis in casa propria.

Quanto a particolari modi di vestire (tipo andare scalzi), Gandhi, ad esempio, fu molto criticato per la sua scelta di vestire come un mendicante e solo dopo anni la maggioranza degli indiani capì la geniale moralità della sua scelta.

Verissimo ! E l'aspetto più paradossale della vicenda fu costituito dalle critiche che gli pervennero non solo dall'elite di allora (perchè poteva essere anche comprensibile), ma anche da quel popolino che per la maggior parte camminava scalzo (e che ancora oggi in buona parte cammina scalzo).
Mi fa pensare ad un'altra figura, vissuta tra il 1182 e il 1226, San Francesco d'Assisi.
Non so in quanti si siano presi la briga di leggere almeno parte delle tante biografie (ufficiali e non) di vari autori e da varie edizioni, ma certamente molti di noi avranno in mente le immagini dei vari film sulla vita del santo, a partire da quello di Zeffirelli "Fratello Sole e Sorella Luna". Ebbene, la maggior parte di essi non fa a meno di rimarcare da una parte la diffidenza della Chiesa nei suoi confronti e dall'altra parte il grande consenso che Francesco risquoteva fra i poveri del popolo.
La storia dimostra che le cose non stavano esattamente così : i primi a criticare Francesco, a canzonarlo, ad insultarlo, furono proprio quei poveri al pari dei quali Francesco desiderava considerarsi ed essere considerato; e questo perchè egli, vivendo da menticante, esaltava quella condizione come apportatrice delle vere ricchezze, condizione dalla quale però i poveri volevano soltanto fuggire.
Per la verità, Zeffirelli, inserisce si questo aspetto, ma lo limita all'episodio dell'espoliazione pubblica di Francesco, lasciando intendere che poi, dopo l'inizio della sua "testimonianza", sotto quell'aspetto non ci fossero più problemi.
Ci furono momenti in cui Francesco si trovò solo anche nell'Ordine da lui fondato; quella povertà vissuta in maniera così integrale, di cui l'andare scalzi costituiva solo uno dei tanti elementi "distintivi", se da una parte aveva affascinato, all'inizio, tanti suoi seguaci, alla fine risultava inaccettabile da molti di questi ultimi che non persero occasione per criticarlo e contrastarlo anche in maniera molto aspra.
Badate che questa mentalità vige ancora fra i "poveri" di oggi (poveri culturalmente e materialmente).
La vera "stranezza" che fa passare alla storia un individuo, scaturisce, a mio parere dalla perfetta coerenza, dalla piena corrispondenza tra pensiero e azione, dal coraggio di offrirsi come "martiri" per un ideale. In questo sta la vera moralità e santità di Francesco e di Gandhi e di tanti altri.
avatar
Marc_63

Numero di messaggi : 683
Data d'iscrizione : 13.02.09

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1614025239

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barefoot nella pioggia

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum