Il mare in inverno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il mare in inverno

Messaggio  alex65 il Dom Feb 24 2008, 22:27

Oggi giornata al mare. Sottomarina, vicino Chioggia.
Temperatura media direi 6 gradi. Visibilita' 100 metri scarsi (nebbia ovunque).
Un po' surreale alle 10 di mattina senza un filo di vento e un mare cosi' fermo e silenzioso da confondersi con la nebbia.
Io e mio figlio (quello di 6 anni) ci siamo ovviamente cimentati nello scavare buche (uno solo in realtà, ma bello grosso e profondo).

Piu' avanti nel giorno diverse persone passeggiavano per la spiaggia. Noi eravamo gli unici a piedi nudi.
Dato che al mare appare naturale stare a piedi nudi, la meraviglia era solo per il clima. Qualche commento tipo "beati loro", qualche "chissa' che freddo". Eppure non sanno quello che si perdono.

Con la marea molto bassa, ci siamo anche divertiti a sguazzare nell'acqua bassa. Non era poi cosi' fredda dato
che la giornata era comunque fredda ed umida.

Eppure erano tutti infagottati e con stivali, scarponi. Sono strano io che non sento freddo?
Mio figlio si è divertito moltissimo. A un certo punto si è messo a correre sulla sabbia dura perche' bagnata (con la marea bassa si era creata una sorta di isola a pelo d'acqua) divertendosi come un matto.

saluti
Alessandro

PS certo che se fosse uscito un po' di sole non è che mi sarei dispiaciuto



Ultima modifica di alex65 il Mar Mar 04 2008, 23:18, modificato 3 volte
avatar
alex65

Numero di messaggi : 303
Età : 52
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  cesco il Dom Feb 24 2008, 23:04

Devo confermare quello che ha detto Alessandro, anche qui al Lido nebbia fissa e per il terzo giorno consecutivo senza un attimo di tregua.
Non per questo ho rinunciato a qualche passeggiata scalzo, ma speravo in una domenica con il sole per togliermi un po' di umidità di dosso.
Comunque devo dire che anche io da quando trascorro molte ore anche in casa a piedi nudi sul pavimento, non soffro più il freddo come una volta. Qui da noi esiste un gruppo di ibernisti che si ritrova tutti i giorni a mezzogiorno in punto per tuffarsi in mare con qualsiasi tempo.
Mi hanno più volte invitato, ma purtroppo con il lavoro che faccio non ho la possibilità di farlo. Peccato perchè mi piacerebbe provare anche questa esperienza. sunny sunny sunny
Speriamo arrivi presto il sole e la primavera...

Ciao a tutti, Cesco!
avatar
cesco

Numero di messaggi : 46
Età : 50
Data d'iscrizione : 31.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  Badboy il Lun Feb 25 2008, 10:42

Ieri,prima di morire dal freddo nei monti della vicina Umbria, mi sono fatto un pezzo di lungomare in moto (avrei preferito passeggiare, ma l'uscita domenicale in moto è d'obbligo dopo mesi di rimessaggio forzato Rolling Eyes )...tranquillo, quasi a passo d'uomo...perchè mi piace vedere quando si "sveglia" il mare...respirarne gli odori, sentirne la "voce", guardare la sua "calma" ridente dopo mesi di scura "inquietudine"...( non sono un poeta lo so, ma ogni tanto...una piccola "ode" a un qualcosa di cui ormai non potrei più fare a meno, concedetemela... Laughing )
Bimbi che giocano, cani che corrono, gente che passeggia...e qualcuno anche scalzo...Di solito anche fuori stagione, con queste belle giornate, se ne trovano...pantaloni arrotolati, giubbetto e scarpe in mano... Laughing che passeggiano beatamente godendosi il sole...e ieri non ha fatto eccezione...
C'è anche chi prende già il sole, a mezzogiorno... affraid affraid magari riparandosi dal vento dietro qualche barca tirata in secco...come due vecchietti (marito e moglie penso) che leggevano il giornale appoggiati allo scafo di una piccola imbarcazione...


E veniamo al dunque...grandi novità!!! Very Happy ...oggi da me sono previsti 15°C...quindi all'ora di pranzo mi vado a fare una bella corsa scalzo sulla mia solita spiaggia... Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Nonostante sia abbastanza freddoloso una settimana di sole consecutiva, associata a temperature primaverili negli ultimi 2 giorni, riaccende in me la voglia di correre scalzo...
Sarà dura...l'inverno impigrisce molto tutto il mio piede... Laughing ...vedremo...riuscissi a correre scalzo un venti minuti - mezz'ora sarebbe già ottimale come primo giorno...
Nel pomeriggio saprò dirvi come è andata... Very Happy
avatar
Badboy

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 09.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  alex65 il Lun Feb 25 2008, 13:30

cesco ha scritto: ... Qui da noi esiste un gruppo di ibernisti che si ritrova tutti i giorni a mezzogiorno in punto per tuffarsi in mare con qualsiasi tempo.
...

Ti diro'... se avessi avuto un bell'accappatoio, forse un tuffo lo avrei fatto. Per curiosita' innanzitutto.
avatar
alex65

Numero di messaggi : 303
Età : 52
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  Badboy il Lun Feb 25 2008, 17:15

Fatto!!! Very Happy
Ho fatto una corsetta di quasi mezz'ora...poco lo so, ma di più non ce l'avrei fatta...è stato molto piacevole, nonostante al suolo preferisca temperature un po' più calde di quelle odierne...
La gente ce n'era naturalmente pochissima...e nessuno mi ha degnato di uno sguardo...ma come già scritto con queste giornate gente scalza sulla sabbia se ne trova, anche se siamo a fine febbraio...
Oggi era davvero caldo...l'auto prima di scendere registrava effettivamente 16 °C...approfittando di "tanta grazia" ho lasciato la macchina un po' più lontano dalla spiaggia e ho fatto un pezzettino scalzo...la temperatura al suolo sul marciapiede del lungomare non era proibitiva, ma neanche così piacevole(per me)...
Come previsto, il letargo invernale ha avuto i suoi effetti...ma è normale, ed infatti ho preferito non esagerare per ri-abituarmi poco alla volta...Visto che corro vicino al bagnasciuga (correre sulla spiaggia vera e propria con la sabbia che può nascondere varie insidie non fa per me) ho avuto qualche difficoltà dovute in primis al continuo sfregamento del piede sulla sabbia bagnata...e questo, non essendo più abituato, ha limitato non poco la mia performance...
Secondo, sempre per la persa abitudine da recuperare, le piccole conchigliette che si depositano sul fondo hanno costituito un problema che di solito non riscontro (discorso diverso va fatto per i frammenti taglienti di molluschi e simili, in quanto non c'è allenamento che tiene...se li becchi ti fanno male... Sad )
Quindi...prima uscita...tutto ok!!! Very Happy Very Happy Very Happy
E mercoledì e venerdì si replica, tempo permettendo... Very Happy
avatar
Badboy

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 09.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  Rei il Mar Feb 26 2008, 07:16

Badboy ha scritto:...Visto che corro vicino al bagnasciuga
Quella è la battigia, come da definizione del De Mauro: "striscia di spiaggia su cui si infrangono le onde"
Per bagnasciuga invece dice:"parte dello scafo compresa tra il livello minimo di immersione e quello massimo"
Fu Mussolini a fare ai suoi tempi la citazione sbagliata parlando di dove avrebbe fermato gli sbarchi degli alleati e da allora ogni tanto riciccia fuori.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2648
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  Badboy il Mar Feb 26 2008, 09:05

Rei ha scritto:
Badboy ha scritto:...Visto che corro vicino al bagnasciuga
Quella è la battigia, come da definizione del De Mauro: "striscia di spiaggia su cui si infrangono le onde"
Per bagnasciuga invece dice:"parte dello scafo compresa tra il livello minimo di immersione e quello massimo"
Fu Mussolini a fare ai suoi tempi la citazione sbagliata parlando di dove avrebbe fermato gli sbarchi degli alleati e da allora ogni tanto riciccia fuori.

Shocked Shocked Shocked
Sinceramente non vedo il perchè di questa uscita, comunque visto che è stata fatta, ed è pure sbagliata, risponderò...
La battigia viene comunemente chiamata bagnasciuga...e nota bene non è un uso improprio, tant'è che il Devoto-Oli ha accettato (proprio in riferimento all'episodio da te citato) questo termine per indicare la fascia intertidale del litorale...
E ho citato il Devoto-Oli perchè vocabolario di riferimento per la lingua Italiana...
Scrive poi lo Zanichelli (vocabolario molto più comune): "zona di una spiaggia di costa bassa ove si rompono le onde e che per questo appare ora asciutta ora bagnata. sin:BATTIGIA, BATTIMA."

Comunque se l'avessi saputo prima mi sarei iscritto al forum dell'Accademia della Crusca...chissà, magari lì avrei potuto parlare dell'esser scalzi...
Mah...
avatar
Badboy

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 09.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  paolo fratter il Mar Feb 26 2008, 12:26

.....anche a me pare che "battigia" e "bagnasciuga" abbiamo lo stesso significato o per lo meno indichini la stessa zona della spiaggia....non vedo comunque anch'io il motivo di disquisire su certe sottigliezze.....parliamo un po' meno di vocabolari....e un po' di più delle noastre personali esperienze di "scalzi" o meglio delle esperienze dirette delle nostre "suole"...
Un cia otutti.
Paolo f.

paolo fratter

Numero di messaggi : 399
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  Ares il Mar Feb 26 2008, 22:21

alex65 ha scritto:
cesco ha scritto: ... Qui da noi esiste un gruppo di ibernisti che si ritrova tutti i giorni a mezzogiorno in punto per tuffarsi in mare con qualsiasi tempo.
...

Ti diro'... se avessi avuto un bell'accappatoio, forse un tuffo lo avrei fatto. Per curiosita' innanzitutto.

Sapete che vi dico? Voi che avete il lusso di avere il mare a portata di mano siete da invidiare ... bonariamente intendo ... perchè avete a disposizione qualcosa che chi vive in città lontane dal mare .. sogna.
Da amante e praticante del bagno in mare fuori stagione (come ho più volte scritto) avevo sentito parlare di questi ibernisti, e quindi il prossimo autunno/inverno (tra un pò siamo in primavera...) che riesco a tornare nella splendida Venezia, dopo un bel tour scalzo (a Venezia non ho mai messo piede ... nudo a terra) ci facciamo anche un bel tuffo ... così chi ci segue penserà che siamo due volte "fuori di testa" (la prima perché giriamo scalzi in citta, la seconda perché nuotiamo al Lido in inverno ...) e magari finalmente li conosco.
Ilarità a parte (anche se parlo sul serio ...) in qualsiasi stagione, direi ad esclusione delle più calde giornate estive, quando la sabbia è rovente, passeggiare o correre in spiaggia senza assaggiare attraverso il contatto con i piedi la avvolgente morbidezza della sabbia, che sia asciutta o umida, oppure la frizzante temperatura dell'acqua, è davvero imperdonabile perché, io credo, ci si priva di una ritemprante opportunità di contatto con l'energia che soltanto il mare è in grado di donarci.
Un saluto

Ares

Numero di messaggi : 169
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  alex65 il Mar Feb 26 2008, 22:36

Ares ha scritto:... Voi che avete il lusso di avere il mare a portata di mano siete da invidiare ... bonariamente intendo ... perchè avete a disposizione qualcosa che chi vive in città lontane dal mare .. sogna. ...

Giusto per consolarti un po' preciso che da casa mia il mare è a circa 1 ora di auto. La domenica sera improvvisamente si allontanta e ci vuole un'ora e mezza. Non è lontanissimo ma neanche dietro l'angolo.

In compenso (giusto per dare qualche motivo di invidia in piu') anche la montagna è a un ora di macchina...
avatar
alex65

Numero di messaggi : 303
Età : 52
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  cesco il Mar Feb 26 2008, 23:38

Io mi ritengo fortunato ad abitare in un posto come questo. Ho il mare a due minuti da casa e la laguna con la barca al di là della strada.
Certamente abitare in una striscia di terra lunga dodici chilometri e larga al massimo uno ha anche i suoi svantaggi, gli spostamenti con la terra ferma sono legati a ferry boat o a vaporetti e motoscafi pubblici; quindi orari, code, nebbie in questo periodo. Perciò quando si esce bisogna calcolare almeno un' ora o un'ora e mezza in più rispetto a chi abita al di là dell'acqua.
Diciamo che i punti favorevoli per uno che come me ci è nato sono maggiori; l'aria del mare, rispetto a quella delle città, la tranquillità specialmente d'inverno, le psseggiate sulla riva del mare o su quella della laguna con Venezia e le isole che offrono degli scenari unici al mondo specialmente al tramonto.
Il lungomare ed il lungo laguna in molti tratti hanno delle zone solo pedonali, e si prestano moltissimo a passeggiate a piedi nudi dove si può veramente sentire il contatto con la natura.
Penso che ognuno sia legato particolarmente al luogo dove è nato e dove vive, ma io da qui non me ne andrei facilmente! sunny sunny


Cesco!
avatar
cesco

Numero di messaggi : 46
Età : 50
Data d'iscrizione : 31.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  paolo fratter il Mar Feb 26 2008, 23:55

Ciao Cesco....ti invidio veramente molto per abitare là! Venezia, il Lido...la laguna e le sue isole,tutti posti stupendi e unici al mondo! D'estate appena posso un giro nella tua zona, Venezia compresa, cerco sempre di ritagliarmelo, anche se immagino che pure d'inverno ha il suo fascino. Venezia girata a piedi nudi è ancora più bella da vivere e gustare appieno in tutto il suo fascino. Anche al Lido ho camminato scalzo più volte attraversando il viale principale (non ricordo il nome) che porta sino alla spiaggia ed al suo lungomare...e lì non è difficile in estate incontrare altre persone cha camminano scalze...Comunque non appena il tempo lo permetterà organizzeremo certamente una bella gita a Venezia in compagnia di numerosi altri "amici scalzi" e mi auguro che in quell'occasione potremo fare la tua conoscenza....anzi ci farai da ottimo cicerone!
A presto.
Paolo F.

paolo fratter

Numero di messaggi : 399
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  Spyro il Mer Feb 27 2008, 22:58

Anch'io abito vicino al mare ma (così si sa che non siamo tutti uguali) a me non piace. Intendiamoci, mi piace vederlo come panorama, ad esempio vederlo dall'altipiano del Carso è bellissimo. Ma non mi piace andare al mare in quanto non so nuotare e ho il panico dell'acqua profonda. In compenso mi piace molto la montagna e , se un domani ne avrò la possibilità, mi farei una bella casa lassù in qualche paesino tranquillo della Carnia o del Cadore ad almeno 700 metri di altitudine!
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 652
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  cesco il Mer Feb 27 2008, 23:37

paolo fratter ha scritto:Comunque non appena il tempo lo permetterà organizzeremo certamente una bella gita a Venezia in compagnia di numerosi altri "amici scalzi" e mi auguro che in quell'occasione potremo fare la tua conoscenza....anzi ci farai da ottimo cicerone!
A presto.
Paolo F.

Confermo che d'estate è frequente incontrare persone scalze o quasi, visto che la maggior parte delle persone usa infradito!!
Come cicerone non valgo molto, ma mi farebbe piacere incontrare nuovi amici....scalzi!!
Ciao Cesco!
avatar
cesco

Numero di messaggi : 46
Età : 50
Data d'iscrizione : 31.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  ChiccoB il Lun Gen 05 2009, 22:09

Rispondo solo ora a Cesco,anche con un anno di ritardo,infondo c'è un detto che recita:"meglio tardi che mai".Anche io sono curioso di conoscere nuovi amici scalzi,(anche se il termine "curiso"non èesattamente quello più appropriato,direi piuttosto "felice" di incontrare nuovi amici scalzi,-ma tant'è-).Sicuramente questo periodo,non è dei migliori,sia per le uscite,(visto che per molti di noi,la nebbia costituisce un pericolo non indifferente,da non sottovalutare),sia per le temperature,che non invogliano di certo a mettersi scalzi,anche se per me,fortunatamente,non rappresenta un problema.Ho scoperto con molta gioia,di godere a piedi nudi anche temperature molto rigide,ma questa è una sensazione personale,mi rendo conto che non tutti vivono le stesse sensazioni,aggiungo:è giusto così,ci mancherebbe.Confido quindi,nei prossimi mesi,sperando di uscire dalla morsa di questo freddo quasi polare,per potere veramente incontrare persone nuove,sia del forum,sia di quelli che leggendo i nostri post,si vorranno unire a noi. Chicco.

ChiccoB

Numero di messaggi : 958
Età : 45
Data d'iscrizione : 05.09.08

Tornare in alto Andare in basso

Il mare d'inverno

Messaggio  ALEBO il Gio Gen 29 2009, 09:45

Anche io ieri pomeriggio sono andato al mare ,vicino a Tirrenia, senzazioni molto piacevoli camminare sulla spiaggia a piedi nudi,la temperatura non era poi così bassa. Non c'ero solo io scalzo, ma diverse altre persone, che come me camminavano scalze .Io poi per tornare alla mia automobile mi son fatto scalzo anche più di un chilometro lungo la strada asfaltata,tutto molto bello. ALEBO


Ultima modifica di ALEBO il Ven Gen 30 2009, 12:53, modificato 1 volta
avatar
ALEBO

Numero di messaggi : 451
Data d'iscrizione : 26.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  alex65 il Gio Gen 29 2009, 14:50

ALEBO ha scritto:... Non c'ero solo io scalzo, ma diverse altre persone, che come me camminavano scalze ...
Non e' cosi' ovvio. per motivi a me ignoti in inverno molti preferiscono insabbiare le scarpe piuttosto che levarsele.
E se c'e' una cosa che ti rimane a lungo nelle scarpe e' proprio la sabbia
avatar
alex65

Numero di messaggi : 303
Età : 52
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mare in inverno

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum