Nel cerchio

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nel cerchio

Messaggio  Spyro il Ven Lug 02 2010, 11:20

Chi di voi ha camminato dentro un cerchio nel grano e chi ci ha camminato scalzo?
Io l'ho fatto ieri pomeriggio, dopo che ho saputo che un crop circle è apparso in un campo vicino a dove abito io.
Mi sono avventurato tra le spighe piegate e camminando scalzo mi sono accorto di come tutte le spighe siano disposte nella stessa direzione. Infatti camminando "a favore" le sentivo lisce mentre camminando in senso contrario le sentivo ruvide e tendevano ad incastrarsi tra le dita. Comunque, a parte la bella sensazione, non ho sentito nessuna strana sensazione aliena anche se notizie dicono di avere visto ufo la sera prima che compaia il triplo cerchio nel grano. Il luogo è nei pressi di Palmanova (UD), famosa cittadina fortificata a forma di stella a nove punte.


Ultima modifica di Spyro il Lun Dic 24 2012, 15:04, modificato 1 volta
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 650
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Sowild il Ven Lug 02 2010, 18:55

wow! è una cosa che mi incuriosisce molto! Very Happy
avatar
Sowild

Numero di messaggi : 94
Età : 25
Data d'iscrizione : 03.02.10

http://conoscitestessoparkour.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Andy il Sab Lug 03 2010, 00:06

Spyro ha scritto:Mi sono avventurato tra le spighe piegate e camminando scalzo mi sono accorto di come tutte le spighe siano disposte nella stessa direzione. Infatti camminando "a favore" le sentivo lisce mentre camminando in senso contrario le sentivo ruvide e tendevano ad incastrarsi tra le dita.
-------------------------------
Ciaooooooooo!!!!!!!!!!!!!!

E' molto semplice -e ovvio-:
per fare i cerchi nel grano, si sceglie un campo visibile dall'alto (da un ponte, un cavalcavia ecc...
se no tanto vale perchè non lo vede nessuno...); poi si pianta un paletto al centro del cerchio da fare; si lega una corda al paletto (il raggio del cerchio);infine tenendo la corda tesa, a mo' di compasso, si schiaccia il grano con un altro bastone, appunto come un enorme compasso.
I patiti di geometria si possono sbizzarrire nelle forme più complesse.
E' stata l'ammissione dei primi due autori dei cerchi degli anni '70 (ormai vecchietti...)
Spiacente, ma gli ufo sono una balla...


Ciaooooooo!!!!!!!

- A - N - D - Y - Twisted Evil
avatar
Andy

Numero di messaggi : 262
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  lucignolo il Sab Lug 03 2010, 14:25

Andy ha scritto:I patiti di geometria si possono sbizzarrire nelle forme più complesse.
E' stata l'ammissione dei primi due autori dei cerchi degli anni '70 (ormai vecchietti...)
Spiacente, ma gli ufo sono una balla...
È vero.
Siamo circondati da truffaldini che si divertono a prenderci per i fondelli e la cosa strana è che molte persone sono disposte a spendere soldi per riempire le tasche di autori che hanno scritto libri su rapimenti e contatti diretti con gli alieni, diffondendo testimonianze poco ragionevoli e poco credibili.
Eppure la comunità scientifica internazionale conferma: è ragionevole ed altamente probabile che nell'universo esistano altre forme di vita intelligente.
Noi biologi in testa.
Se qualche alieno ci ha fatto visita, non l'avrà fatto lasciando figure geometriche nei campi di grano; sono convinto che un visitatore super-intelligente sappia quanto sia importante osservare in modo discreto, senza lasciare tracce e senza interferire con il mondo esplorato.
I migliori documentaristi filmano, osservano e non alterano gli equilibri di un mondo che rimane interessante finché si manifesta con fenomeni genuini.
Questione di metodo scientifico che non può essere solo umano.
Lasciamo le panzane mediatiche agli ingenui e pensiamo che i dati più veritieri sono pochi e gelosamente custoditi in archivi difficilmente accessibili.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  bfpaul il Sab Lug 03 2010, 19:06

lucignolo ha scritto:
Andy ha scritto:I patiti di geometria si possono sbizzarrire nelle forme più complesse.
E' stata l'ammissione dei primi due autori dei cerchi degli anni '70 (ormai vecchietti...)
Spiacente, ma gli ufo sono una balla...
È vero.
Siamo circondati da truffaldini che si divertono a prenderci per i fondelli e la cosa strana è che molte persone sono disposte a spendere soldi per riempire le tasche di autori che hanno scritto libri su rapimenti e contatti diretti con gli alieni, diffondendo testimonianze poco ragionevoli e poco credibili.
Eppure la comunità scientifica internazionale conferma: è ragionevole ed altamente probabile che nell'universo esistano altre forme di vita intelligente.
Noi biologi in testa.
Se qualche alieno ci ha fatto visita, non l'avrà fatto lasciando figure geometriche nei campi di grano; sono convinto che un visitatore super-intelligente sappia quanto sia importante osservare in modo discreto, senza lasciare tracce e senza interferire con il mondo esplorato.
I migliori documentaristi filmano, osservano e non alterano gli equilibri di un mondo che rimane interessante finché si manifesta con fenomeni genuini.
Questione di metodo scientifico che non può essere solo umano.
Lasciamo le panzane mediatiche agli ingenui e pensiamo che i dati più veritieri sono pochi e gelosamente custoditi in archivi difficilmente accessibili.
Niente mi fa pensare che siamo soli nell'universo, ma forse siamo i soli ad essere così stupidi.
E' difficile immaginarlo, quasi quanto credere che noi italiani siamo unici sulla Terra ...
Anche se a pensarci bene, in effetti sembrerebbe vero; infatti ci sono più stupidi degli italiani che rovinano le loro bellezze naturali, storiche, culturali? Che si fanno govermare da piazzisti, per non dire altro?
Va bene, mi fermo qui, se no mi viene un'incazzatura degna di miglior causa ...

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  contessa scalza il Sab Lug 03 2010, 19:53

ALIENI L'ORRIBILE VERITÀ alien Shocked alien



Saluti alieni Wink
Cristiana
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  lucignolo il Dom Lug 04 2010, 15:26

contessa scalza ha scritto:ALIENI L'ORRIBILE VERITÀ
L'orribile verità è quell'idea preconcetta del mostriciattolo verde (ma perché non giallo Smile ), con gli occhi fosforescenti e che sparisce in un lampo di luce.
Fosse finita qui ci sarebbe solo da ridere, il problema è che proiettiamo la nostra stupidità anche su personaggi che, per ipotesi, dovrebbero essere enormemente più intelligenti e civili di noi.
In un certo senso anche chi va scalzo è un mostriciattolo e non è verde solo perché lo si può osservare bene, non corre dietro una siepe, sparendo in un lampo di luce, ma lo si può incontrare per strada, lontano da dove abita Wink e l'unico lampo che può emettere è quello di terrore se incontra un conoscente o il capo.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  lucignolo il Dom Lug 04 2010, 15:29

bfpaul ha scritto:Va bene, mi fermo qui, se no mi viene un'incazzatura degna di miglior causa ...
Ti capisco e mi sento un po' sconsolato.
Se fossimo così solo noi italiani, allora mi sentirei meglio, perché vuol dire che nel mondo c'è ancora speranza. Wink
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  contessa scalza il Dom Lug 04 2010, 19:22

lucignolo ha scritto:L'orribile verità è quell'idea preconcetta del mostriciattolo verde (ma perché non giallo Smile ), con gli occhi fosforescenti e che sparisce in un lampo di luce.
Fosse finita qui ci sarebbe solo da ridere, il problema è che proiettiamo la nostra stupidità anche su personaggi che, per ipotesi, dovrebbero essere enormemente più intelligenti e civili di noi.
Un idea che non è tanto preconcetta, quanto più direi "coltivata", e ben utile a certi livelli di politica di potere... a me sembra.
lucignolo ha scritto:In un certo senso anche chi va scalzo è un mostriciattolo e non è verde solo perché lo si può osservare bene, non corre dietro una siepe, sparendo in un lampo di luce, ma lo si può incontrare per strada, lontano da dove abita Wink e l'unico lampo che può emettere è quello di terrore se incontra un conoscente o il capo.
Già, proprio per questo non molto utile allo scopo, altrimenti.... Wink
Cristiana
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Andy il Lun Lug 05 2010, 11:19

[quote="bfpaul"][quote="lucignolo"]
Andy ha scritto: infatti ci sono più stupidi degli italiani che rovinano le loro bellezze naturali, storiche, culturali? Che si fanno govermare da piazzisti, per non dire altro?
bfpaul

-------------------------------------
Ciaoooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!
Per non dire altro... altro... come ad esempio...
Ad esempio lasciarsi influenzare dalla stampa continuando a leggere SEMPRE, SOLO E UNICAMENTE il medesimo quotidiano apertamente
schierato verso un cerso un certo colore politico.
Quanto costa leggere contemporaneamente ( in modo serio) due quotidiani di schieramento opposto, che so, per un mese di fila?
E verificare come vengono diffuse -e commentate- le stesse notizie?
Quindici minuti in più al giorno? Una trentina di euro per un mese? E' così spaventoso? No, forse è spaventosa l'ipotesi che qualche
occhio possa leggermente dichiudersi (se non aprirsi), e rischiare poi di giungere alla terrificante conclusione: "Ma questi qui mi hanno
preso per il #§*€ per vent'anni!!!! Bel pirla che son stato!! ".
Ma è solo un' ipotesi...


Ciaoooooooooooo!!!!!!!!!!!!

- A - N - D - Y - Twisted Evil

P.S. La carta di giornale è pur sempre ottima per accendere la stufa o il caminetto...
avatar
Andy

Numero di messaggi : 262
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Andy il Lun Lug 05 2010, 11:50

Spyro ha scritto:anche se notizie dicono di avere visto ufo la sera prima
---------------------------------
Ciaooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!

Si forse è possibile che ci siano altre forme di vita nell'universo.
Altre intelligenze? Mah!... Ogni tanto penso a quante forme di vita esistono sulla terra (vegetali, animali, batteri, virus, insetti,
mammiferi, rettili...), credo centinaia di migliaia. Eppure l'intelligenza dell'Uomo è infinitamente superiore a quella degli animali
più intelligenti -delfini, primati...-
Tuttavia se si ammette l'esistenza dell'infinito (nell' universo), si possono ipotizzare infinite vite...
Ma quello che ci frega è la distanza della Terra da altri sistemi solari simili al nostro (qui ci vuole Alex 65).
Alcune migliaia di anni luce? Questo significa che un' ipotetica astronave con mostriciattoli partita dal pianeta più vicino
viaggiando alla velocità della luce (...) per arrivare a fare i cerchi nel grano qui da noi, sarebbe dovuta partire al tempo
degli antichi Egiziani...
Poi per la Relatività, loro (i mostriciattoli) forse non sarebbero invecchiati, ma sul loro pianeta di provenienza i millenni sarebbero passati.
Un viaggio senza ritorno? O un ritorno verso l'ignoto?
Purtroppo le distanze e i tempi sono così immensi -e incomprimibili- per cui anche se esistessero i mostriciattoli (e le mostriciattole)
tutto, per noi, è come se fossimo S-O-L-I.


Ciaoooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!

- A - N - D - Y - geek
avatar
Andy

Numero di messaggi : 262
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  lucignolo il Lun Lug 05 2010, 21:58

Andy ha scritto:Purtroppo le distanze e i tempi sono così immensi -e incomprimibili- per cui anche se esistessero i mostriciattoli (e le mostriciattole)
tutto, per noi, è come se fossimo S-O-L-I.
Ti racconto una cosa.
Immagina di lanciare una pallina da tennis contro un muro, cento, mille, un miliardo di volte.
Se ti dicessi che la probabilità che la pallina possa superare la barriera rappresentata dal muro non è nulla (intendo che non è uguale a zero) e che esiste la possibilità di ritrovare la pallina nella stanza accanto, beh, credo che mi prenderesti per matto.
Scalzo va bene, ma qui devo essermi preso un colpo di sole, forse colpa dell’anticiclone africano.
Eppure, se al posto della pallina da tennis ci metti una particella subatomica, un elettrone, ad esempio, scopriresti che il fenomeno esiste eccome.
Potenza della matematica: risolvi qualche equazioncella dal nome difficile (Equazioni d’Onda è il termine più accessibile) ed il gioco è fatto.
E il bello è che funziona.
Effetto Tunnel: superare una barriera (energetica) apparentemente insormontabile, eppure si può.

A dire il vero, anche due rette parallele non si possono incontrare; poi arriva la geometria non Euclidea e le cose cambiano radicalmente.

Il tempo e lo spazio:due concetti difficilmente afferrabili dai comuni mortali, eppure abbiamo imparato che anche questi due capisaldi mentali non sono assoluti.
Si piegano, si contraggono ed a certe condizioni limite non si invecchia e lo spazio si flette.

Morale della favola, ti faccio una battuta.
Non sono un fisico teorico, ma, forse, le nostre conoscenze sono ancora un po' troppo limitate.
Immagina che lo spazio sia un enorme foglio di carta: siamo abituati a pensare che per andare dal punto A al punto B si debbano attraversare tutti i punti che li separano.
Se potessimo prendere quel foglio ed arricciarlo, avvicinando il punto A al Punto B, lasciando da parte tutto il resto, allora potremmo raggiungere la meta finale con una sorta di effetto tunnel.
Non so se ho reso l’idea, ma il punto è che non sappiamo se spazio e tempo siano così incomprimibili come crediamo e come giustamente hai osservato.
Potessimo, per così dire, zippare tempo e spazio, allora davvero ci si spalancherebbero le porte dell’universo.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Andy il Mar Lug 06 2010, 02:12

lucignolo ha scritto:[Non sono un fisico teorico, ma, forse, le nostre conoscenze sono ancora un po' troppo limitate.
Immagina che lo spazio sia un enorme foglio di carta: siamo abituati a pensare che per andare dal punto A al punto B si debbano attraversare tutti i punti che li separano.
Se potessimo prendere quel foglio ed arricciarlo, avvicinando il punto A al Punto B, lasciando da parte tutto il resto, allora potremmo raggiungere la meta finale con una sorta di effetto tunnel.
Non so se ho reso l’idea, ma il punto è che non sappiamo se spazio e tempo siano così incomprimibili come crediamo e come giustamente hai osservato.
Potessimo, per così dire, zippare tempo e spazio, allora davvero ci si spalancherebbero le porte dell’universo.[/color]
Ciaoooo-------------------------------------
Ciaooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!

Certo è un'idea molto suggestiva e... "bella", veramente.
Ma ritengo che il "muro" della velocità della luce sia un punto fermo insuperabile.
Per il resto... chissà?
-Mi sto domandando se Alex 65 sta scuotendo la testa o si sta sbellicando dalle
risate... Embarassed Embarassed

Ciaoooooooooo!!!!!!!!!!
Saluti cosmici!
- A - N - D - Y - geek
avatar
Andy

Numero di messaggi : 262
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  lucignolo il Mar Lug 06 2010, 09:24

Andy ha scritto:Ma ritengo che il "muro" della velocità della luce sia un punto fermo insuperabile.
Per il resto... chissà?
Se come velocità intendiamo lo spazio percorso in un certo tempo, forse sì, ma se spazio e tempo fossero deformabili come il foglio di carta allora perderebbe di significato anche il concetto di velocità.
Si tratterebbe solo di andare da A a B saltando ciò che ci sta in mezzo.
Mi sto domandando se Alex 65 sta scuotendo la testa o si sta sbellicando dalle
risate...
E perché mai? Scuotevano la testa e si sbellicavano dalle risate anche quando si diceva che l'Uomo poteva volare o che avrebbe messo piede sulla Luna.
Semmai si può essere increduli e basarsi sulle attuali solide (?) conoscenze, ma un giorno ci sarà chi ci farà stupire ancora.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Enzo il Mar Lug 06 2010, 12:58

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 07:56, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  alex65 il Mar Lug 06 2010, 15:27

Alex65 se ne stava al mare tranquillo fino a ieri (istria - Koversda, per la cronaca, che poi si e' trattato solo di un finesettimana, fine OT).
In un raro momento relax (che fortunatamente stanno riprendendo, i mesi passati sono stati tanto lavoro, poco relax) viene tirato in ballo Very Happy

Sono, come mia indole, d'accordo con tutti.
A volte credo che gli alieni esistono in inverno e lontano dal mare. L'espressione del volto di alcune persone che incontro effettivamente e' quello di chi ha appena visto un alieno. Mi accorgo poi che l'alieno sono io o perche' e' inverno e sono in sandali, oppure perche' in quel momento sono scalzo ma non al mare. Very Happy Very Happy

Per quanto riguarda gli aspetti piu' prettamente tecnici, sono d'accordo con tutti nel senso che se da un lato nessuno ha mai superato la barriera della velocita' della luce ( a parte la pipi', quando la piccola dice "pipi' pipi'" non fai a tempo ad accendere la luce... che ha gia' fatto il pasticcio) e' anche vero che le vie del signore e dei fisici teorici sono infinite e chissa' cosa si inventeranno.

Vi sono pero' le solite considerazioni che hanno, a parer mio, conseguenze tristi ma logiche:

1) la vita sembra essere un fenomeno spontaneo estremamente probabile. La terra non si era ancora formata del tutto che gia' pullulava.
2) il sole e' una stella tipica, quasi tutte le stelle hanno pianeti... non dico che ogni stella ha sviluppato vita ma ci manca poco.
3) e allora dove sono tutti quanti? (questo lo diceva anche Fermi --> http://it.wikipedia.org/wiki/Paradosso_di_Fermi )

L'unica soluzione che io trovo e' che la vita si sviluppa e poi finisce, cosi' come tante forme di vita che conosciamo sulla terra.
Altrimenti ci sarebbe una qualche forma di vita generatasi, che so', qualche milione di anni fa, che sarebbe cosi' evoluta da andare a zonzo per
la galassia per non dire l'universo.
A me sembra piu' logico che ci si estingua, prima o poi. E perche' mai non dovremmo estinguerci?

Direi quindi che il punto chiave e' il 4)
4) "quando". Lo spazio e' vasto nelle dimensioni ma anche nel tempo. Se una civilta' si e' formata anche vicino a noi 100 milioni di anni fa e poi si e' estinta, non ce ne accorgiamo neanche.

Per quanto riguarda UFO ed avvistamenti vari non credo ad una virgola. Constato solo il fatto che c'e' chi si arricchisce scrivendo libri sull'argomento.
Cosi' come si sono arricchiti quelli che non credevano che l'uomo fosse andato sulla luna (mentre ora ci sono anche le foto della superficie lunare e dei LEM lasciati li)

E aggiungo che, a forza di vedere film con alieni, siamo cosi' abituati all'idea che, quando c'e' qualcosa di strano, ci sembra logico pensare che si tratti di alieni, come fosse la cosa piu' naturale del mondo.


avatar
alex65

Numero di messaggi : 303
Età : 52
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Enzo il Mar Lug 06 2010, 20:04

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 07:56, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  alex65 il Mar Lug 06 2010, 20:18

Ci sono diverse indicazioni sia tecniche che logiche che fanno capire come fosse tutto vero:

1) a Huston c'erano migliaia di persone. Non credo sia facile far si' che tenessero tutti il segreto.
2) Gli astronauti hanno lasciato varie cose sulla luna tra cui degli specchi che vengono continuamente usati da terra mandando dei raggi laser e vedendone il
riflesso. Questo testimonia che ci sono stati anche se non so in quale delle missioni abbiano effettivamente messo tali specchi
3) credo che i Russi non si sarebbero lasciati scappare l'occasione di dire che era tutto falso, se vosse stato veramente tutto falso.
4) parecchie pietre lunari sono state portate e migliaia di geologi le hanno studiate.

Mi chiedo invece come mai ci sia questo istinto di voler non riconoscere cose che sono accadute surrogate da filmati, pietre lunari etc e in questo caso si va a vedere il dettaglio del riflesso che forse avrebbe dovuto sembrare..., mentre, al contrario, si vuol credere a tutti i costi che esistano cose come gli UFO dei quali non esiste una testimonianza concreta e i filmati dei quali, se si usasse lo stesso metro che si usa per sezionare quelli lunari, non verrebbero neanche presi in considerazione. E' come una sorta di istinto anticonformista, del gusto di contraddire, di rovesciare una realta' (forse lo scalzismo fa parte di questo) e non la logica che va assumere alcuni atteggiamenti.

Comunque, quardate le foto che sono arrivate da un recente satellithe che ha fatto delle foto della superficie lunare
http://www.nasa.gov/mission_pages/LRO/multimedia/lroimages/apollosites.html

Sono, ovviamente, della NASA. Ma avete idea di quante persone ci hanno lavorato? Se fossero finte qualcuno lo avrebbe gia' detto
avatar
alex65

Numero di messaggi : 303
Età : 52
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Enzo il Mar Lug 06 2010, 20:51

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 07:57, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  lucignolo il Mar Lug 06 2010, 22:05

Enzo ha scritto:secondo la quale il mondo è quello che appare ai nostri sensi e si comporta di conseguenza.
Appare o è?
il tempo non è una variabile assoluta, passato e futuro sono stati successivi di un evolversi degli eventi, ma tornare indietro appare statisticamente impossibile
Contrarre non vuol dire tornare indietro.
Il grande Albert Einstein dimostrò matematicamente che spazio e tempo sono deformabili.
Viaggia alla velocità della luce ed un secondo non è più tale, ma qualcosa di meno, da qui il paradosso dei gemelli.
Non lasciamoci suggestionare dai viaggi nel tempo, perché questo è un altro argomento molto gettonato dalla letteratura fantascientifica, ma poco sostenibile da qualsiasi punto di vista.
Mi sovviene spesso un'analogia, con tutti i suoi limiti logici di cui mi rendo conto.
Un gruppo di uomini attraversa faticosamente una valle per raggiungere una vetta lontana; sono scesi da quella vetta là, lontana.
Mentre percorrono un sentiero difficile, legati a quel percorso da una legge fisica, la gravità, osservano con stupore e con invidia alcuni uccelli che accorciano il tragitto utilizzando una strada diversa, possibile solo sfruttando leggi fisiche che quegli uomini ancora non conoscono.
Da A a B ci sono più percorsi alternativi, ma solo uno è percorribile con le conoscenze di quegli umani.
Allora mi domando: siamo noi quegli uomini e gli alieni gli uccelli in possesso di tecnologie a noi ancora sconosciute?
Il punto è questo:
se gli alieni esistono allora dobbiamo ammettere che debbano conoscere il modo di solcare distanze incolmabili, senza rischiare di morire di vecchiaia su un'astronave.
E che è perfettamente inutile esplorare l'universo senza poter condividere in tempo reale le conoscenze acquisite.
Oppure gli alieni non esistono, allora siamo gli eletti creati ad immagine e somiglianza di Dio, grazie ad un'attività pensante che, a mio umile avviso, rimane un pallido riflesso del pensiero universale che si riscopre e si rappresenta sotto forma di leggi fisiche.
E toccherà a noi e solo a noi di fare da apripista, per esplorare l'universo.
Oppure esistono e non ci possono raggiungere.
Insomma, pensatela come volete, ma nessun dato certo esiste, su questo specifico argomento.
Il nostro futuro è nelle mani dell''immensa capacità speculativa della matematica: straordinario potere creativo dell'uomo o semplice riscoperta di concetti già innati nella nostra mente pseudo-divina?
Il punto è che si tratta di teorie e che la realtà, di fatto immateriale, sembra non volere svelarsi mai a chi ne è condizionato, essendo parte di essa.
Non esattamente.
Un conto sono le teorie filosofiche, che chiamerei piuttosto congetture metafisiche, altra cosa sono le teorie fondate su un formalismo matematico, senza il cui rigore nulla può apportare nuove conoscenze.
Non dimentichiamo che il formalismo matematico ha permesso di anticipare realtà fisiche, toccate con mano solo molti molti anni dopo.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Enzo il Mer Lug 07 2010, 07:37

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 07:57, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Rei il Mer Lug 07 2010, 20:02

Enzo ha scritto:D'accordo, sulla luna gli americani ci sono stati, ma perché gli astronauti del filmato dell'allunaggio sono trasparenti come fantasmi?
Colpa delle telecamere di allora che mantenevano a lungo un'immagine residua del fondo anche quando questo veniva coperto dagli astronauti in movimento. Troppo abituati alle telecamere con sensori allo stato solido, non ci ricordiamo più cos'erano quei vecchi trappoloni a tubo catodico.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  alex65 il Gio Lug 08 2010, 08:46

Ribadisco quanto detto prima: se si considerano dubbi i filmati degli astronauti per qualche riflesso non perfettamente spiegato , allora qualsiasi filmato di globi luminosi etc. non andrebbe neanche preso in considerazione. Se si vuole essere oggettivi e' necessario usare lo stesso metro.

Qualche giorno fa dalle mie parti ci furono molte telefonate di avvistamenti per oggetti luminosi che si muovevano in formazione (e' finito sui giornali locali) salvo poi scoprire che si trattava di palloncini luminosi che un hotel aveva utilizzato per un festeggiamento.

Come mai alcuni vedono una cosa strana in cielo e pensano agli UFO, come se fosse la cosa piu' naturale e ovvia del mondo?
Potenza dei media che a forza di farceli vedere e discuterne ci fanno abituare all'idea e, sebbene siano cose di cui non abbiamo nessuna testimonianza vera (altrimenti non staremmo a discuterne) le consideriamo reali.

Ieri ho trovato un ramo spezzato in giardino. Io non sono stato, mio figlio neanche... Sono sicuro che e' stato uno gnomo dei boschi. Non ne ho mai visto uno ma esistono di sicuro. Tanti li hanno visti e ci sono un sacco di film, storie, libri a riguardo da piu' di mille anni. E poi non saro' mica l'unico ad abitare nel mio giardino.

Ecco, credo che gli UFO siano una sorta di gnomi moderni. Ne' piu' ne' meno. Gredere agli gnomi e' analogo a credere agli UFO.
avatar
alex65

Numero di messaggi : 303
Età : 52
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Enzo il Gio Lug 08 2010, 16:59

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 07:57, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  alex65 il Gio Lug 08 2010, 17:06

Accidenti... allora il cerchio si chiude (quello di grano intendo) Very Happy

PS ma gli gnomi sono scalzi?
avatar
alex65

Numero di messaggi : 303
Età : 52
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nel cerchio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum