Perché vado scalzo?

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Perché vado scalzo?

Messaggio  Spiso il Lun Lug 19 2010, 13:56

Marc_63 ha scritto:... In questo forum si parla molto spesso del "perchè andare scalzi", ma rarissimamente ho letto interventi sul "perchè io vado scalzo"... Ciascuno di noi è spinto, sicuramente da una ragione diversa... Non sarebbe interessante in questo forum condividere con gli amici le ragioni "personali" che spingono ciascuno di noi a camminare scalzo e a confrontare le nostre ragioni con quelle degli altri?...
Siccome trovo interessante l'idea di provare a capire le ragioni individuali che ci spingono ad andare in giro a piedi nudi ho pensato di raccogliere il suggerimento di Marco aprendo un topic dedicato. What a Face
Marco53 ha scritto:... Si potrebbe davvero aprire un argomento specifico su questo.
Marco
Wink
...
avatar
Spiso

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 10.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Spiso il Mer Lug 21 2010, 00:22

... va bene... comincio io. Rolling Eyes

Nel mio caso, visto che non sono (non ancora) un "piediscalzista" completo, posso dire di essere spinto dalla curiosità.

Mi è sempre piaciuto andare in giro scalzo per casa, ma non avevo mai pensato alla possibilità di farlo anche in giro fuori finché non sono approdato a questo forum.
Trovo anche abbastanza sensuale girare a piedi nudi, in quanto si percepisce ciò che stiamo calpestando così che una semplice passeggiata diventa un'esperienza sensoriale anziché un banale andare da qui a lì.

Però ho ancora parecchie remore, ad esempio le piscine... Due anni fa ho preso i funghi ai piedi per ben 3 (dico tre) volte in un anno!

Ok, ora tocca a voi... Very Happy
avatar
Spiso

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 10.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Ospite il Mer Lug 21 2010, 09:38

mi é sempre sembrato folle che tra tutti gli animali che scavano, strisciano, corrono, si arrampicano, volano e nuotano l'uomo sia l'unico str**** che non riesce a cavarsela con la sua dotazione standard. concettualmente non é cosa molto diversa dalle mutilazioni rituali e dal piede di loto cinese. una volta ai tempi del ginnasio ero molto solo ed isolato nel paesino e mi rompevo immensamente i c******* in quei lunghi pomeriggi estivi cosí andavo a passeggiare nei campi e una volta provai a levarmi le scarpe in un tratturo qualunque ai margini di una vigna. un casino ! ogni sasso era una coltellata, le erbe piú dure pungevano, non c'era verso ! mi convinsi che questa mania delle scarpe mi aveva rovinato i piedi . inoltre il fatto che girare scalzi venga considerato molto sconveniente da una certa frangia della popolazzz mi motiva a praticarlo, per non parlare del semplice piacere sensuale che deriva dall'ottenere un feedback continuo sulla superficie che calpesti: le scarpe sono vasche di deprivazione sensoriale per piedi...

film consigliato per stasera: "stati di allucinazione" Razz

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Marco53 il Mer Lug 21 2010, 12:05

Visto che in qualche modo ho smosso io questo argomento, mi pare logico postare qui. Ma non è facile dare una risposta univoca. Provo a suddividere la risposta in tre fasi:
INFANZIA - Già allora soffrivo per le scarpe che mi venivano acquistate dai genitori senza che io potessi avere voce in capitolo. Quando giocavo in casa con gli amici spessisimo toglievo pantofole e calzini, ed era bello perché sapeva di cosa un po' proibita e sentire le fresche pianelle del pavimento con il piede nudo era una sensazione nuova.
ADOLESCENZA - Amavo gli studi scientifici e di geografia, perciò ero a un passo dall'etologia ed etnografia che avrei sviluppato molto al liceo. Perciò, un po' come Stefano, mi domandavo come vacevano miliardi di uomini a camminare senza bisogno delle scarpe e quand'ero in campagna provavo a percorrere le stradette di campagna, tutte sassi e delizioso polverino o, meglio, morbido fango. Qualche sasso aguzzo e qualche spina d'accordo, ma i miei piedi erano proprio "molli" e occorreva allenarli.
GIOVENTU' - Io sono della generazione che ha attraversato un po' di striscio il movimento hippy, e qualcosa mi è rimasto (ovvero si è tolto: le scarpe). Se si aggiunge poi che nel 1969-70 ho avuto il primo impatto con gli austriaci e gli altoatesini, e molti bambini-ragazzini e giovani camminavano scalzi senza essere al mare bensì sulle Dolomiti, questo faceva pensare e ha aiutato il desiderio di provare anche io a camminare scalzo nei boschi e perfino su qualche pietraia...
Detto fatto, da allora, complici anche le vacanze per lo più trascorse in campeggio all'estero, le camminate scalze sono sempre state incluse nel pacchetto turistico.
E poi e poi... piano piano si arriva a camminare scalzi anche a Torino, salutando i consocenti con una mano mentre l'altra tiene i sandali.... e arriverà alla fine il momento i cui si saluterà con tutte e due le mani che si sbracciano !!!
Saluti storici
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Luca T il Gio Lug 29 2010, 16:17

Per me questa domanda è stimolante perché non so rispondere altro che questo: perchè è la cosa più ovvia.
Semmai ho da chiedermi perché porto le scarpe io e perchè le portano gli altri.
Io le porto:
se fa molto freddo
se il terreno è molto accidentato tanto da superare la resistenza delle mie suole
se il terreno è rovente
se ci sono vetri o altre cose che possono ferirmi
se la situazione sociale del momento o del luogo richiedono che indossi calzature
Faccio presente che anche nel giorno di Natale io sto scalzo in casa insieme a tutti i parenti convenuti; quindi la condizione sociale che mi richiede di indossare le scarpe è spesso quando devo indossare la "persona", cioè la maschera professionale.

Gli altri le portano:
perché non hanno mai pensato seriamente che non sono necessarie
perché pensano che siano mezzo di affermazone sociale.
perchè ne fanno strumento di seduzione o di potere (Immaginate i parlamentari scalzi: sarebbero forse un po' meno peggiori di questi qui)

io ho cominciato a camminare scalzo quando giocavo a nascondino con i miei coetanei in campagna, e molti erano di famiglia contadina e pertanto mi "davano le paste" correndo come lepri. Quando mi tolsi le scarpe ottenni di ferirmi e quindi ottenni anche di essere deriso dai coetanei e rimproverato dai nonni dove mi trovavo a passare le vacanze.
Da allora ho sempre cercato di camminare scalzo.
I miei coetanei, ahimé, una volta raggiunto uno status sociale da loro ritenuto più elevato, si sono messi le scarpe e non se le sono più tolte

Poerallòro!
Poveri loro in italiano
Luca

perché ? Boh, non lo sanno nemmeno loro.
avatar
Luca T

Numero di messaggi : 202
Età : 69
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  nic4 il Ven Ago 06 2010, 16:05

Mi piace e sto comodo, per questo lo faccio. Anche se nei luoghi dove tutti mi conoscono indosso i sandali.. Purtroppo non sono ancora completamente "libero"!


Rolling Eyes

nic4

Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 04.06.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  francescac il Ven Ago 27 2010, 22:11

Io mi sento..più libera. Libera dal conformismo. Lo so che poi in fondo non sono libera, però quando cammino scalza mi sento così. Una persona libera.
avatar
francescac

Numero di messaggi : 29
Età : 26
Data d'iscrizione : 11.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  lucignolo il Ven Ago 27 2010, 22:19

francescac ha scritto:Io mi sento..più libera. Libera dal conformismo. Lo so che poi in fondo non sono libera, però quando cammino scalza mi sento così. Una persona libera.
Eh, Francesca, essere scalzi in mezzo alla gente calzata è libertà assoluta.
Il dono lo si conquista molto tardi, purtroppo, ma quando questo fiore sboccia in un giovane ha molto profumo di miracolo.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Sowild il Ven Ago 27 2010, 23:40

mi piace! cheers
avatar
Sowild

Numero di messaggi : 94
Età : 25
Data d'iscrizione : 03.02.10

http://conoscitestessoparkour.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Mastrom90 il Lun Ago 30 2010, 10:03

E' un desiderio che ho avuto fin da piccolo, ma purtroppo è sempre stato represso dai miei familiari.
Alle volte addirittura immaginavo un mondo dove eravamo tutti scalzi. All'epoca però non conoscevo questa "pratica". Smile
Più che libertà, non so. La sento come una forma d'espressione: io sento il desiderio di esprimere me stesso in questo modo, camminando scalzo, come mi ha fatto Mamma Natura.
E' forse la naturale evoluzione dell'idea che la natura ci ha fornito tutto ciò che ci serve per vivere e sopravvivere e che saremmo felici se fuori dagli schemi imposti, come uno si sente dentro: esprimere sé stessi come ognuno desidera, senza che gli vengano fatte pressioni, critiche o discriminazioni.
Si tratta di una parte di me che vuole uscire all'esterno, per prendere aria. Qua dentro rischiava di ristagnare.

PS: C'è uno psicologo da queste parti? Very Happy
avatar
Mastrom90

Numero di messaggi : 212
Età : 27
Data d'iscrizione : 25.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  lucignolo il Lun Ago 30 2010, 10:07

Mastrom90 ha scritto:PS: C'è uno psicologo da queste parti? Very Happy
C'è di meglio: uno psichiatra barefooter entusiasta come noi!
Vedrai che si farà sentire, prima o poi.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Mastrom90 il Lun Ago 30 2010, 10:10

lucignolo ha scritto:C'è di meglio: uno psichiatra barefooter entusiasta come noi!
Vedrai che si farà sentire, prima o poi.
Ah bene! Allora spero di poter scambiare qualche parola con lui, un giorno. Wink
Mi interessa molto la psicologia, e non escludo anche la possibilità di studiarla.
avatar
Mastrom90

Numero di messaggi : 212
Età : 27
Data d'iscrizione : 25.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  freealex il Mer Set 01 2010, 00:23

La mia personale Resistenza.
avatar
freealex

Numero di messaggi : 155
Età : 53
Data d'iscrizione : 06.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Spyro il Mer Set 01 2010, 16:19

Perchè mi piace, mi sento più libero e più vicino alla Natura.


Ultima modifica di Spyro il Sab Dic 03 2011, 18:11, modificato 1 volta
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 650
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  bfpaul il Mer Set 01 2010, 22:26

Perché vado scalzo? La risposta nel sito nella pagina dei profili.
Non vi dò l'indirizzo perché così vi cercate la pagina e vedete il sito, che è strapieno di notizie .... lol!
Se non mi avete già mandato al diavolo, tutti quelli che avete risposto, perché non scrivete il vostro profilo? Se lo fate ve lo pubblico, sarebbe simpatico sentire finalmente nuove voci e voci giovani per giunta.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Mastrom90 il Gio Set 02 2010, 09:04

bfpaul ha scritto:Perché vado scalzo? La risposta nel sito nella pagina dei profili.
Non vi dò l'indirizzo perché così vi cercate la pagina e vedete il sito, che è strapieno di notizie .... lol!
Se non mi avete già mandato al diavolo, tutti quelli che avete risposto, perché non scrivete il vostro profilo? Se lo fate ve lo pubblico, sarebbe simpatico sentire finalmente nuove voci e voci giovani per giunta.

bfpaul
Trovato in 5 secondi! NON MI SFUGGE NULLA MUAHAHAHAH! Sleep
Per quanto mi riguarda, ritengo sia ancora molto presto parlare di un profilo, dato che non ho grandi esperienze alle spalle... beh, potrei raccontarvi di quella volta che sono andato a piedi da casa mia fino a casa di un mio amico a Montenero, girando quindi tutta Livorno per raggiungerla, ma non credo avrebbe senso...
avatar
Mastrom90

Numero di messaggi : 212
Età : 27
Data d'iscrizione : 25.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  francescac il Gio Set 02 2010, 09:59

bfpaul ha scritto:Perché vado scalzo? La risposta nel sito nella pagina dei profili.
Non vi dò l'indirizzo perché così vi cercate la pagina e vedete il sito, che è strapieno di notizie .... lol!
Se non mi avete già mandato al diavolo, tutti quelli che avete risposto, perché non scrivete il vostro profilo? Se lo fate ve lo pubblico, sarebbe simpatico sentire finalmente nuove voci e voci giovani per giunta.

bfpaul

Sito nella pagina dei profili..mmmmh...la sfida è avvincente..lo troverò prima o poi!
avatar
francescac

Numero di messaggi : 29
Età : 26
Data d'iscrizione : 11.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Rei il Gio Set 02 2010, 16:40

francescac ha scritto:Sito nella pagina dei profili..mmmmh...la sfida è avvincente..lo troverò prima o poi!
Se cerchi la pagina nel sito e non viceversa forse è più facile trovarla... lol!
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2638
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  bfpaul il Gio Set 02 2010, 19:46

Mastrom90 ha scritto:
bfpaul ha scritto:Perché vado scalzo? La risposta nel sito nella pagina dei profili.
Non vi dò l'indirizzo perché così vi cercate la pagina e vedete il sito, che è strapieno di notizie .... lol!
Se non mi avete già mandato al diavolo, tutti quelli che avete risposto, perché non scrivete il vostro profilo? Se lo fate ve lo pubblico, sarebbe simpatico sentire finalmente nuove voci e voci giovani per giunta.

bfpaul
Trovato in 5 secondi! NON MI SFUGGE NULLA MUAHAHAHAH! Sleep
Per quanto mi riguarda, ritengo sia ancora molto presto parlare di un profilo, dato che non ho grandi esperienze alle spalle... beh, potrei raccontarvi di quella volta che sono andato a piedi da casa mia fino a casa di un mio amico a Montenero, girando quindi tutta Livorno per raggiungerla, ma non credo avrebbe senso...
No, in un profilo si scrive ironicamente qual'è la filosofia dell'andar scalzo secondo lo scrivente. Leggili un po' e siccome ti piace scrivere sono sicuro che troverai da dire cose originali e divertenti.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  bfpaul il Gio Set 02 2010, 19:49

francescac ha scritto:
bfpaul ha scritto:Perché vado scalzo? La risposta nel sito nella pagina dei profili.
Non vi dò l'indirizzo perché così vi cercate la pagina e vedete il sito, che è strapieno di notizie .... lol!
Se non mi avete già mandato al diavolo, tutti quelli che avete risposto, perché non scrivete il vostro profilo? Se lo fate ve lo pubblico, sarebbe simpatico sentire finalmente nuove voci e voci giovani per giunta.

bfpaul

Sito nella pagina dei profili..mmmmh...la sfida è avvincente..lo troverò prima o poi!
Non è per niente difficile, basta fare un minimo di ragionamento; dove può essere, se non nella sezione ....

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  paolo883 il Ven Set 03 2010, 13:04

lucignolo ha scritto:
Mastrom90 ha scritto:PS: C'è uno psicologo da queste parti? Very Happy
C'è di meglio: uno psichiatra barefooter entusiasta come noi!
Vedrai che si farà sentire, prima o poi.

Perchè uno psichiatra deve essere meglio di uno psicologo?

Paolo

P.S. non sono psicologo

paolo883

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 07.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Mastrom90 il Ven Set 03 2010, 15:25

paolo883 ha scritto:Perchè uno psichiatra deve essere meglio di uno psicologo?
Giusto.
avatar
Mastrom90

Numero di messaggi : 212
Età : 27
Data d'iscrizione : 25.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  lucignolo il Mar Set 07 2010, 23:39

paolo883 ha scritto:Perchè uno psichiatra deve essere meglio di uno psicologo?

Paolo

P.S. non sono psicologo
Perché fra di noi c'è uno psichiatra e non uno psicologo.
Non fatemi dire cose che non ho detto.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  benandante il Ven Set 10 2010, 15:36

Ciao a tutti.
Gran parte del mio pensiero e la mia evoluzione verso il barefooting l'ho già scritto nel primo topic "mi presento".
Provo a dire in poche parole perchè voglio andare scalzo.
Premesso che lo faccio solo in estate e (per il momento) solo in campagna, quando ho tempo per farlo, posso dire che lo faccio:

1) Perchè mi fa stare bene con me stesso oltre ogni ragionevole dubbio. Il corpo umano è nato per andare scalzo, la scarpa è solo un accessorio "di sicurezza" che dovrebbe essere usato solo per stretta necessità (che senso ha per esempio uno stivale per andare al bar? che senso hanno i sandali se hanno un tacco 12?) Quindi andare scalzo è la cosa più naturale e rilassante che ci sia.
Quando vado scalzo la mia mente "si apre", è come se tutti i problemi miei e del mondo diventassero facilmente risolvibili e comincio a pensare solamente a cose belle.
Apprezzo molto di più l'ambiente in cui vivo, specialmente la natura, è come se mi sentissi parte di un "insieme" incredibilmente meraviglioso (scusate l'eccesso di entusiamo) e come se non devo avere nulla da temere nell'esistere, nell'essere vivo.
Quando vado scalzo ho più voglia di soffermarmi a guardare quanto possono essere belli una montagna, un albero, un insetto che vola, uno scoiattolo che saltella tra i rami, le nuvole che si spostano in cielo.
Sento che ci sono anche io, mi sento in contatto con tutte queste cose e mi sento assolutamente sereno e "protetto", come se nulla potesse nuocermi.
Allo stesso tempo anche io non voglio nuocere all'ambiente di cui faccio parte: da quando vado scalzo ho imparato a non inquinare in maniera proprio meticolosa, evito di lasciare in giro anche solo piccole carte o mozziconi di sigaretta, cosa che prima mi concedevo di fare senza troppi rimorsi.
Perchè quando si cammina scalzi e si incontra l'immondizia lasciata dagli altri ci si rende bene conto di quanto sia un peccato sporcare il mondo che ci ospita e di quanto sarebbe facile evitare di sporcarlo, con piccoli gesti come portarsi dietro un sacchetto.

2) Perchè mi piace percepire il mondo in maniera più dettagliata. Camminando scalzo ho un ricordo in più di un luogo: oltre che un ricordo visivo (che sicuramente resta quello più importante) e olfattivo ho anche un ricordo tattile (così so quanto un bosco è fresco e umido o quanto un sentiero è duro e frastagliato) e quindi un luogo che con le scarpe può apparire banale, senza scarpe magari diventa qualcosa di indimenticabile.
Camminare su un prato curato e fresco è sicuramente bello, ma mi piace tastare anche le foglie secche, il muschio croccante, i rami secchi, la sabbia e la ghiaia, la terra battuta, il fango viscido che tralaltro esercita sul piede un massaggio naturale assolutamente ineguagliabile. Anche entrare spudoratamente in una pozzanghera (non di acqua putrida ovviamente) è una esperienza ineguagliabile che mi fa apprezzare fino in fondo un posto, oltre che vincere ogni mio inutile timore e senso del pudore. Mi rendo conto che non c'è niente di più sicuro della natura stessa e che io sono proprio fatto per starci, senza problemi di sorta. Mentre avendo le scarpe, per evitare di sporcarle, lo stesso posto potrebbe fare "paura" e l'intero corpo e mente si sentirebbero in soggezione.

3) Perchè patisco meno il caldo, ma questo è ovvio. Quindi anche i cattivi odori sono nettamente diminuiti.

4) Perchè mi rendo conto che la mia schiena mantiene una postura più naturale. Ho problemi dolorosi alla schiena da oltre 10 anni, ma da quando vado scalzo sempre più spesso ho notato che il mal di schiena è quasi sparito. Adesso per abitudine, anche quando vado con le scarpe, ho imparato a mantenere la schiena in posizione naturale (d'altro canto però così facendo le scarpe mi danno molto più fastidio del solito).
Inoltre anche tutte le articolazioni delle gambe, andando scalzo, si muovono in maniera più naturale e anche camminando molto la stanchezza arriva più in ritardo.
Quindi è salutare al 100%.

5) Perchè da quando vado scalzo, nella vita ho un approccio più sereno e slanciato anche verso l'altro sesso. Non sto parlando di normali rapporti sociali ma proprio di "approccio sessuale".
Ho fatto delle ricerche a parte a riguardo, però inizia ad essere un argomento più particolare, quindi mi soffermo.
Comunque in parole povere ritengo che vincere il "pudore" nell'andare scalzi può aiutare a vincere anche tanti altri timori ingiustificati nella vita.

benandante

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 02.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Enzo il Ven Set 10 2010, 20:44

-


Ultima modifica di Enzo il Gio Dic 02 2010, 07:20, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché vado scalzo?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum