Piedi nudi e Inverno

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Marco53 il Mer Ott 27 2010, 08:51

Concordo con Rei ma non ho giacchhe a vento. Solo giubbottini da mezza stagione e poi caldi giacconi di Loden (tornano di moda ogni 3-4 anni, basta resistere Wink ), comunque il concetto è quello. Cappotto e piedi scalzi sono un binomio effettivamente troppo ridicolo, anche se giaccone di loden e piedi scalzi fa la sua bella figura... alien
Saluti atermici
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 805
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  paolo883 il Mer Ott 27 2010, 09:03

Io non ce la farò mai ad andare a piedi nudi in mezzo alla gente. Mi irrigidisco e rischio anche di farmi male ai talloni. Quindi esco quando tutti dormono :-)

paolo883

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 07.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  bfpaul il Mer Ott 27 2010, 12:45

paolo883 ha scritto:Io non ce la farò mai ad andare a piedi nudi in mezzo alla gente. Mi irrigidisco e rischio anche di farmi male ai talloni. Quindi esco quando tutti dormono :-)
Rispondo a te ma anche ai precedenti.
Senz'altro certi abbinamenti vestiti-piedi scalzi sono "ridicoli" almeno nella mentalità corrente. E' vero che siamoa anticonformisti, ma insomma ...
Trovo che la soluzione pile / giacca a vento sia una cosa possibile, almeno io faccio così.
Quanto ai passanti, chi dice che dobbiamo guardare tutti negli occhi?
Prendetelo come un altro escamotage: camminare leggendo il giornale. Fa bene alla mente e pure ai piedi perché non vedrete più gli sguardi degli altri.
Se state attenti a dove li mettete però ... lol!

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2972
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Spyro il Mer Ott 27 2010, 23:54

Mastrom90 ha scritto:Beh, non so da voi, ma qui le temperature sono calate parecchio. Stasera il termometro di Piazza Cavour segnalava i 12°, contro i 19° della settimana scorsa. Brusco calo direi.

Beh, mi viene da dire che da te fa caldo. Stasera da me 4° contro i 9° della settimana scorsa...e il termometro continua a scendere e non sono esclusi zero gradi di primo mattino! What a Face Very Happy
avatar
Spyro

Numero di messaggi : 652
Età : 31
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Enzo il Gio Ott 28 2010, 08:02

-


Ultima modifica di Enzo il Mer Dic 01 2010, 23:01, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  lucignolo il Gio Ott 28 2010, 22:18

bfpaul ha scritto:Senz'altro certi abbinamenti vestiti-piedi scalzi sono "ridicoli" almeno nella mentalità corrente. E' vero che siamo anticonformisti, ma insomma ...
È vero.
In questa stagione esco la sera (meno rompic......i) vestito a strati: un bel pile sotto ed una giacca tecnica sopra (che va bene anche per il ciclismo invernale).
È un abbigliamento che conferisce una certa parvenza sportiva.
Certo, uscire con cappotto o piumino, guanti e cappello di lana e scalzi è un buon modo per essere al centro dell'attenzione.
Come vi capisco: questa stagione è proprio la prova del nove.
Questa mattina ho incontrato una signora che mi ha lanciato un'occhiata che definire perplessa è davvero essere buoni; il suo accompagnatore (figlio?) ha incrociato un paio di signore che lanciavano gridolini indefiniti, dicendo ad alta voce che il mondo è bello, perché vario, che suona un po' tanto come L'è mat.
E mi da un fastidio incredibile, da tornare indietro e..pataciak...sul coppino! Very Happy
Eh, lo so! Non dovrei, bisogna fregarsene, ma diciamoci senza maschere o peli sulla lingua: mi irrita e mi indispone.
E a voi? Mad
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Andrea Grasselli il Gio Ott 28 2010, 22:37

lucignolo ha scritto:Eh, lo so! Non dovrei, bisogna fregarsene, ma diciamoci senza maschere o peli sulla lingua: mi irrita e mi indispone.
E a voi? Mad
ciao Flavio,

ti capisco, perché una volta mi indisponeva o mi faceva vergognare. ora non più, fortunatamente.

un'immagine che mi piace è quella delle gocce d'acqua sulle piume di un'anatra: hai visto come scorrono via, senza entrare nelle piume? ecco, i commenti stupidi e i ridolini mi fanno lo stesso effetto di quelle gocce d'acqua: mi scorrono via senza intaccarmi.

a volte provo un po' pena per chi è così misero di spirito, altre volte sono contento per loro se possono divertirsi con così poco: si vede che non hanno occupazioni migliori. mi piace pensare che con il mio andare scalzo posso far trovare argomento di discussione anche a chi ha poca fantasia...

poi sappiamo che sotto sotto tanti ci invidiano, vorrebbero fare come noi ma non osano!

buona serata!

Andrea
avatar
Andrea Grasselli

Numero di messaggi : 388
Età : 51
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Enzo il Ven Ott 29 2010, 06:55

-


Ultima modifica di Enzo il Mer Dic 01 2010, 23:02, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  lucignolo il Ven Ott 29 2010, 21:14

Enzo ha scritto:........ma ti trovi nella situazione peggiore: tanta gente in un ambiente più chiuso nelle proprie abitudini. Sbaglio?
Un po' sì.
E pensare che tutto sommato sembra che Brescia sia molto, ma molto meno provinciale di città come Pavia o Padova; il fatto è che incontri sempre chi non ti ha mai visto.
Il quartiere in cui vivo è molto grande ed è inevitabile incrociare qualcuno che non ti ha mai visto e la storia degli ohhh e delle bocche scardinate si ripete spesso.
Tutto sommato il commento che ho citato non è nemmeno fra quelli da classificare pesanti, è peggio vedere la signora od il signore con tutte quelle pieghe sul viso che farebbero invidia ad uno Shar Pei tutto rughe.
Poi tr.....o dappertutto o vanno a pu....e, ma quello non fa schifo, eh?!
E ancora....pataciak......sul coppino!! Smile
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Enzo il Ven Ott 29 2010, 22:25

-


Ultima modifica di Enzo il Mer Dic 01 2010, 23:02, modificato 1 volta

Enzo

Numero di messaggi : 579
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Andrea Grasselli il Sab Ott 30 2010, 10:25

lucignolo ha scritto:E pensare che tutto sommato sembra che Brescia sia molto, ma molto meno provinciale di città come Pavia o Padova
diversi anni fa ho girato due giorni scalzo a Padova e non ricordo sguardi o commenti strani.
un po' diverso è stato per me a Treviso e a Carpi: lì ricordo sguardi e commenti strani.

penso che girando scalzi in una città per un tempo breve non è possibile farsi un'idea globale di come sia la città: dipende tanto da QUALI persone abbiamo incontrato QUEL giorno. meglio non fare generalizzazioni: di gente aperta e chiusa ce n'è dappertutto, possiamo parlare solo di tendenze. una decina di giorni fa ero scalzo a Pisa: è evidente che in una città così turistica ci siano meno commenti che a Carpi per esempio.

Andrea
avatar
Andrea Grasselli

Numero di messaggi : 388
Età : 51
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  lucignolo il Dom Ott 31 2010, 15:05

Andrea Grasselli ha scritto:diversi anni fa ho girato due giorni scalzo a Padova e non ricordo sguardi o commenti strani.
un po' diverso è stato per me a Treviso e a Carpi: lì ricordo sguardi e commenti strani.

penso che girando scalzi in una città per un tempo breve non è possibile farsi un'idea globale di come sia la città: dipende tanto da QUALI persone abbiamo incontrato QUEL giorno. meglio non fare generalizzazioni: di gente aperta e chiusa ce n'è dappertutto, possiamo parlare solo di tendenze. una decina di giorni fa ero scalzo a Pisa: è evidente che in una città così turistica ci siano meno commenti che a Carpi per esempio.
Ma io non discuto su questo.
Come ho già sottolineato più volte, ognuno espone ciò che ha provato sulla sua pelle.
Sappiamo che si tratta di esperienze limitate e sappiamo anche che possono esistere esperienze contrarie.
Io non posso che esprimere quanto mi compete ed esternare, eventualmente, il mio rammarico.
Il gruppo lombardo ha visitato Padova, Milano, Pavia, Brescia, Venezia, Parma, Firenze, Torino, Roma, Mantova e Lecco, tanto per citare le mete più grandi; in queste occasioni si gira in lungo ed in largo, si cerca un posto per mangiare e si prendono i mezzi pubblici.
Forse in gruppo si è notati di più, ma le umiliazioni di gruppo (concedimi di chiamarle in questo modo) non sono più miti in quanto diluite su più persone.
Ebbene, noi abbiamo votato contro Padova e Pavia, perché li in più categorie abbiamo notato una forte barriera: dalla gente che incontri per la strada ai gestori di pubblici locali.
Non è vangelo, il nostro, ma abbiamo semplicemente espresso quanto sperimentato soggettivamente.
Per quanto riguarda la mia città, be', qui ci vivo e credo di poter avere più dati rispetto a chi ci passa una volta ogni tanto.
Brescia è una città provinciale, dove si bada molto all'apparenza e poco alla sostanza e dove si ha una fastidiosa tendenza a non ricambiare il saluto.
Gente piuttosto chiusa, insomma, specie nei confronti di un deviante.
Di certo non è l'unica e lungi da me l'idea di scagliare strali sul piatto in cui mangio, perché Brescia è una città dai molti aspetti positivi, ma mediamente mi appare come vi ho descritto.
Cagliari, ad esempio, mi è parsa molto più aperta e persino Mantova.
Convengo con te che il meglio in assoluto non esiste, ma concedimi, ogni tanto, di stilare qualche classifica, pur nei limiti di un'esperienza del tutto personale.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Andrea77 il Dom Ott 31 2010, 17:36

il mondo è bello, perché vario, che suona un po' tanto come L'è mat.

---

Rispondigli, No, è bello perché è avariato Very Happy
Su 'il fatto quotidiano' del 28/10 c'è una pagina dedicata alla poetessa milanese Alda Merini scomparsa 1 anno fa.
Titolo 'I poeti devono vivere a piedi nudi'.
Puoi sempre dire che sei poeta Razz
Però non scerziamo perché la Merini purtroppo è stata davvero rinchiusa in manicomio...

Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Caspita

Messaggio  Naike il Lun Nov 01 2010, 15:25

Io sono andata in infradito in consiglio comunale fino a poche settimane fa!
Un giorno è venuto anche un ministro ed erano tutti in giacca e cravatta, le donne supereleganti, ma io ero in infradito.. Laughing
Insomma mi sono un pò buttata e non ho avuto tutti questi problemi! (e cammino scalza solo da agosto)

Per mastrom: io sceglierei l'abbinata cappotto (quello che preferisci, il più caldo) e infradito. D'altronde io sto facendo così, tranne in alcuni casi particolari (vedi assise civica).

Naike

Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 23.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  bfpaul il Lun Nov 01 2010, 16:58

Naike ha scritto:Io sono andata in infradito in consiglio comunale fino a poche settimane fa!
Un giorno è venuto anche un ministro ed erano tutti in giacca e cravatta, le donne supereleganti, ma io ero in infradito.. Laughing
Insomma mi sono un pò buttata e non ho avuto tutti questi problemi! (e cammino scalza solo da agosto)

Per mastrom: io sceglierei l'abbinata cappotto (quello che preferisci, il più caldo) e infradito. D'altronde io sto facendo così, tranne in alcuni casi particolari (vedi assise civica).
Fammi capire: in consiglio comunale ci vai perché ne fai parte o perché ti va di partecipare?
Certo se andassi a piedi nudi senza che ti conoscessero per questa caratteristica, potresti passare per "impazzita", ma se "costruirai" questa tua nuova immagine giorno per giorno e stando un po' di più fra la gente (e mi riferisco all'altro topic) nessuno, ti darà contro, anzi.
Tutti capiscono che continui a ragionare come sempre, che sei sempre la stessa; si devono abituare a questa nuova veste e se tu non molli non ci vorrà molto. Dalle tue parti l'inverno è davvero rigido? Giusto per capire, perché ovviamente nessuno deve fare cose assurde né noi dobbiamo invogliare a soffrire o a farle.
Circa la scelta di camminare, è doppiamente saggia: perché camminare migliora la circolazione e perché se lo fai scalza, oltre a questo ti riguardi la schiena ed i piedi. Quindi Naike, cammina più che puoi e i tuoi piedi ti farano ogni giorno un bel regalo ...

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2972
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

ci vado

Messaggio  Naike il Lun Nov 01 2010, 18:17

perchè faccio la giornalista Wink
Fino a poche settimane andavo in infradito, l'ultima volta invece, come ho scritto nell'altro post, ho infilato le ballerine Mad
Qui l'inverno è abbastanza rigido, infatti arriva sempre la neve..e per quanto riguarda la mia nuova immagine, sono appena agli inizi, praticamente al mio paese scalza mi ci ha visto solo qualcuno.. (che puntualmente ha chiesto). Ci vorrà del tempo, mi rendo conto.

p.s. Questo intervento voleva essere una risposta a chi, in questo topic, titubava per la vergogna o l'indecisione nell'abbigliamento..voglio dire, credo che se decidiamo di camminare scalzi, automaticamente dobbiamo sforzarci di sopportare (non dico superare) gli sguardi e gli interrogativi degli altri, fa parte del gioco. Credo che andare scalzi o con gli infradito, quando si indossa il cappotto, non sia molto diverso, l'abbinamento fa schifo ugualmente! Laughing Ma il punto è proprio questo: se non deve importarci nulla di ciò che pensano gli altri, allora perchè farsi domande sugli abbinamenti? Io attualmente (non al mio paese, questo l'ho già detto) esco con la giacca pesante e gli infradito...se inizio a farmi anche problemi sugli abiti, è la fine! geek
D'altronde è anche "naturale" che gli altri abbiano una reazione, in fondo non capita tutti i giorni di vedere qualcuno scalzo in inverno. Le persone avranno sempre delle reazioni, che ci piaccia o meno, non possiamo farci nulla.
Un saluto Twisted Evil

Naike

Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 23.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Andrea77 il Lun Nov 01 2010, 20:27

Ti faccio i miei complimenti x il coraggio.
Onestamente xò credo che un certo abbinamento ci voglia. Personalmente troverei ridicolo uno che va in giacca e cravatta e poi sta in infradito o scalzo. Se invece sei in jeans la cosa è un po' meno forzata anche se ti notano comunque.
In inverno mi pare più consono una giaccavento o giaccone sportivo piuttosto che un cappotto (che fra l'altro non ho).
In inverno sicuramente ti notano di più ma anche in estate non passi certo inosservato se sei scalzo fatta eccezione di parchi e spiagge. In città in estate puoi trovare qualche turista scalzo (a Milano è rarissimo forse a Roma è più facile). Sicuramente è + facile in località balneari.
Altro fattore se una donna va con le ballerine o con scarpe aperte pure in inverno non si nota molto, x noi uomini infradito e sandali si notano molto di + e francamente pure in estate sarebbero malviste sul luogo di lavoro (come minimo qualcuno mi direbbe che non sono in spiaggia mentre per una donna in estate è normale).

Poi magari sono io che esagero però preferisco non dare adito a critiche che già lavorare è una rottura di bounce bounce

Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  lucignolo il Lun Nov 01 2010, 20:55

Naike ha scritto:perchè faccio la giornalista Wink
Allora dovresti andare al Consiglio Comunale di Pavia e chiedere loro se per caso è andato di volta il cervello.
Con i problemi gravi che ci sono, creare divieti in nome di un decoro ridicolo nel 2010 vuol dire non avere senso della realtà e neppure la volontà di risolvere davvero i problemi incombenti su tutti noi.
L'importante e pararsi il culo con una bella facciata di circostanza: come sempre, ieri come oggi.
E tu sei una dipendente con una missione (inganno)mediatica da compiere....se vuoi mangiare.
Quindi non hai colpe.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Mastrom90 il Lun Nov 01 2010, 21:10

Marco53 ha scritto:Concordo con Rei ma non ho giacchhe a vento. Solo giubbottini da mezza stagione e poi caldi giacconi di Loden (tornano di moda ogni 3-4 anni, basta resistere Wink ), comunque il concetto è quello. Cappotto e piedi scalzi sono un binomio effettivamente troppo ridicolo, anche se giaccone di loden e piedi scalzi fa la sua bella figura... alien
Saluti atermici
Marco
Beh gente, ho rimediato con un maglione che non saprei bene come definire: viene dal Tibet o da qualche luogo dell'Asia ed è fatto in lana (esternamente) e payle (internamente). E' caldissimo e strabello, ci sto benissimo.

Spyro ha scritto:Beh, mi viene da dire che da te fa caldo. Stasera da me 4° contro i 9° della settimana scorsa...e il termometro continua a scendere e non sono esclusi zero gradi di primo mattino! What a Face Very Happy
Accidenti se fa caldo! Ieri sera c'erano 18 gradi, pure con la pioggia! Il punto è che abbiamo un vento caldo in questo periodo, proveniente dal sud probabilmente (non chiedetemi il nome perché purtroppo non li conosco di preciso).
Temo però che questo bel clima peggiorerà di nuovo fra pochi giorni: di fatti hanno previsto pioggia, pioggia e ancora pioggia. Sad
Sto seriamente pensando di smettere di andare scalzo, anche perché il mio raffreddore e intasamento di naso non accennano a passare...

Lucignolo ha scritto:È vero.
In questa stagione esco la sera (meno rompic......i) vestito a strati: un bel pile sotto ed una giacca tecnica sopra (che va bene anche per il ciclismo invernale).
È un abbigliamento che conferisce una certa parvenza sportiva.
Certo, uscire con cappotto o piumino, guanti e cappello di lana e scalzi è un buon modo per essere al centro dell'attenzione.
Come vi capisco: questa stagione è proprio la prova del nove.
Questa mattina ho incontrato una signora che mi ha lanciato un'occhiata che definire perplessa è davvero essere buoni; il suo accompagnatore (figlio?) ha incrociato un paio di signore che lanciavano gridolini indefiniti, dicendo ad alta voce che il mondo è bello, perché vario, che suona un po' tanto come L'è mat.
E mi da un fastidio incredibile, da tornare indietro e..pataciak...sul coppino! Very Happy
Eh, lo so! Non dovrei, bisogna fregarsene, ma diciamoci senza maschere o peli sulla lingua: mi irrita e mi indispone.
E a voi? Mad
Se mi infastidisce? ECCHECCAVOLO ma parlate di me da qualche altra parte!
La gente sembra far apposta di parlarti dietro in modo da farsi sentire... o io ho un udito incredibilmente acuto, oppure lo fanno apposta, oppure.... non voglio offendere. Evil or Very Mad
Comunque io sto continuando ad uscire in infradito o scalzo e devo dire che non sto male. Mi sembra però che con questo metodo il mio raffreddore non passerà mai. Voi come siete messi ad infreddature? Qualcuno condivide con me la gioia dell'avere il naso tappato?

Naike ha scritto:Io sono andata in infradito in consiglio comunale fino a poche settimane fa!
Un giorno è venuto anche un ministro ed erano tutti in giacca e cravatta, le donne supereleganti, ma io ero in infradito.. Laughing
Insomma mi sono un pò buttata e non ho avuto tutti questi problemi! (e cammino scalza solo da agosto)

Per mastrom: io sceglierei l'abbinata cappotto (quello che preferisci, il più caldo) e infradito. D'altronde io sto facendo così, tranne in alcuni casi particolari (vedi assise civica).
Wow, ma tu sei una temeraria!! In consiglio comunale in infradito è davvero un atto notevole di coraggio (o di follia! Very Happy)
Comunque cappotto e infradito non lo trovi un po' buffo? Non ti dicono niente a lavoro?
avatar
Mastrom90

Numero di messaggi : 212
Età : 27
Data d'iscrizione : 25.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  bfpaul il Lun Nov 01 2010, 21:18

Naike ha scritto:perchè faccio la giornalista Wink
Ah, ecco! E' un'ottima ragione, ovviamente.

Naike ha scritto:Fino a poche settimane andavo in infradito, l'ultima volta invece, come ho scritto nell'altro post, ho infilato le ballerine Mad
E questo comincia ad essere "fuori norma"; quando non lavori, salvo impedimenti, puoi andare scalza.

Naike ha scritto:Qui l'inverno è abbastanza rigido, infatti arriva sempre la neve..e per quanto riguarda la mia nuova immagine, sono appena agli inizi, praticamente al mio paese scalza mi ci ha visto solo qualcuno.. (che puntualmente ha chiesto). Ci vorrà del tempo, mi rendo conto.
Ecco un impedimento, il tempo atmosferico. Il tempo storico invece -almeno per quanto riguarda il barefooting- può essere compresso; dipende da noi, dalla nostra voglia e dalla nostra tenacia.

Naike ha scritto:p.s. Questo intervento voleva essere una risposta a chi, in questo topic, titubava per la vergogna o l'indecisione nell'abbigliamento..voglio dire, credo che se decidiamo di camminare scalzi, automaticamente dobbiamo sforzarci di sopportare (non dico superare) gli sguardi e gli interrogativi degli altri, fa parte del gioco. Credo che andare scalzi o con gli infradito, quando si indossa il cappotto, non sia molto diverso, l'abbinamento fa schifo ugualmente! Laughing Ma il punto è proprio questo: se non deve importarci nulla di ciò che pensano gli altri, allora perchè farsi domande sugli abbinamenti? Io attualmente (non al mio paese, questo l'ho già detto) esco con la giacca pesante e gli infradito...se inizio a farmi anche problemi sugli abiti, è la fine! geek
D'altronde è anche "naturale" che gli altri abbiano una reazione, in fondo non capita tutti i giorni di vedere qualcuno scalzo in inverno. Le persone avranno sempre delle reazioni, che ci piaccia o meno, non possiamo farci nulla.
L'abbigliamento per andare scalzi secondo me può essere esattamente quello che si userebbe con le scarpe; l'importante è avere i piedi puliti e curati, nient'altro.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2972
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Naike il Lun Nov 01 2010, 21:55


Andrea77 ha scritto:Ti faccio i miei complimenti x il coraggio.
Onestamente xò credo che un certo abbinamento ci voglia. Personalmente troverei ridicolo uno che va in giacca e cravatta e poi sta in infradito o scalzo. Se invece sei in jeans la cosa è un po' meno forzata anche se ti notano comunque.
In inverno mi pare più consono una giaccavento o giaccone sportivo piuttosto che un cappotto (che fra l'altro non ho).
In inverno sicuramente ti notano di più ma anche in estate non passi certo inosservato se sei scalzo fatta eccezione di parchi e spiagge. In città in estate puoi trovare qualche turista scalzo (a Milano è rarissimo forse a Roma è più facile). Sicuramente è + facile in località balneari.
Altro fattore se una donna va con le ballerine o con scarpe aperte pure in inverno non si nota molto, x noi uomini infradito e sandali si notano molto di + e francamente pure in estate sarebbero malviste sul luogo di lavoro (come minimo qualcuno mi direbbe che non sono in spiaggia mentre per una donna in estate è normale).

Poi magari sono io che esagero però preferisco non dare adito a critiche che già lavorare è una rottura di bounce bounce

Ciao
Andrea




Quando sono entrata in questo forum, mi sono forzata parecchio ad uscire scalza..mi sono fatta coraggio, buttandomi senza pensarci due volte ed immaginando che tutti qui facessero la stessa cosa con una certa disinvoltura! Laughing
Poi leggendo approfonditamente i vari topic, ho capito che non è proprio così, che i tempi a volte sono più lunghi del previsto e che in alcune situazioni bisogna giustamente avere l'elasticità di ricalzarsi. E' che a volte ho un modo di pensare così rigido che anche ricalzarmi solo una volta avrebbe avuto il significato di una sconfitta, o addirittura di una giusta squalifica dal mondo dei barefooters.
In alcune circostanze ho fatto il passo (scalzo) più lungo della gamba.. Laughing
Però in quella circostanza è stato davvero divertente.
Intanto premetto che non faceva freddo, anzi c'era il sole e si stava bene. Poi c'è da dire che vesto in modo molto casual, certo non in abiti eleganti, anche quando sono al lavoro, quindi per me il problema non si pone. Jeans e giacca sportiva non soffrono con un paio di infradito. Da questo punto di vista dipende dal tipo di lavoro che si svolge, per fortuna io posso permettermi un pò tutto, tranne di andare scalza, certamente, però ecco le infradito, fin quando ho potuto, me le sono permesse.
Un pò di tempo fa sono stata invitata a far parte della giuria ad una sfilata di abiti da sposa..un'occasione piuttosto elegante e così ho dovuto affrontare il problema. Bè è stato facile risolverlo: non ci sono andata! lol!
Mi sono chiesta: che scarpe mi metto? Gli infradito sul tailleur elegante? Mmmmmm...no. Poi mi sono chiesta: mi va di andare alla sfilata? Non me ne può fregare di meno di stare a guardare quei manichini anoressici che sfilano in tacchi a spillo...e allora non ci vado! A volte si può risolvere in questo modo.
Anche in inverno, comunque, uso giacconi abastanza sportivi, o comunque casual, mai il cappotto elegante lungo. Anche il piumino può andar bene, non stona con gli infradito ( affraid )
Dai magari è una buona occasione per rifarsi il guardaroba!!! Razz
Sul fatto che per gli uomini sia più difficile, hai perfettamente ragione. Gli uomini esibiscono i piedi con molta difficoltà, hanno pudore, forse si sentono colpiti nella loro virilità e le scarpe rappresentano un prolungamento del pene? Stavolta l'ho detta grossa, bastonatemi! drunken
Però, ti dirò, qualche volta in città mi è capitato di incontrare, insomma non così di rado, uomini con scarpe aperte anche d'inverno..insomma fa tanto "alternativo".
Però ripeto le critiche, quelle bisogna aspettarsele. In fondo sono il minimo, nessuno ci regala niente.


Naike

Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 23.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Mastrom90 il Lun Nov 01 2010, 22:08

Naike ha scritto:Quando sono entrata in questo forum, mi sono forzata parecchio ad uscire scalza..mi sono fatta coraggio, buttandomi senza pensarci due volte ed immaginando che tutti qui facessero la stessa cosa con una certa disinvoltura! Laughing
Poi leggendo approfonditamente i vari topic, ho capito che non è proprio così, che i tempi a volte sono più lunghi del previsto e che in alcune situazioni bisogna giustamente avere l'elasticità di ricalzarsi. E' che a volte ho un modo di pensare così rigido che anche ricalzarmi solo una volta avrebbe avuto il significato di una sconfitta, o addirittura di una giusta squalifica dal mondo dei barefooters.
In alcune circostanze ho fatto il passo (scalzo) più lungo della gamba.. Laughing
Però in quella circostanza è stato davvero divertente.
Eh, devo dire che anche io spesso mi sono forzato ad uscire scalzo. Ed ogni volta che non ce la faccio a mostrarmi scalzo solo per un po' di vergogna, mi sale una rabbia e una frustrazione incredibili. E la delusione di aver perso un'altra occasione per fare una cosa che mi piace.

[quote="Naike"]
Intanto premetto che non faceva freddo, anzi c'era il sole e si stava bene. Poi c'è da dire che vesto in modo molto casual, certo non in abiti eleganti, anche quando sono al lavoro, quindi per me il problema non si pone. Jeans e giacca sportiva non soffrono con un paio di infradito. Da questo punto di vista dipende dal tipo di lavoro che si svolge, per fortuna io posso permettermi un pò tutto, tranne di andare scalza, certamente, però ecco le infradito, fin quando ho potuto, me le sono permesse.
Un pò di tempo fa sono stata invitata a far parte della giuria ad una sfilata di abiti da sposa..un'occasione piuttosto elegante e così ho dovuto affrontare il problema. Bè è stato facile risolverlo: non ci sono andata! lol!
Mi sono chiesta: che scarpe mi metto? Gli infradito sul tailleur elegante? Mmmmmm...no. Poi mi sono chiesta: mi va di andare alla sfilata? Non me ne può fregare di meno di stare a guardare quei manichini anoressici che sfilano in tacchi a spillo...e allora non ci vado! A volte si può risolvere in questo modo.
Anche in inverno, comunque, uso giacconi abastanza sportivi, o comunque casual, mai il cappotto elegante lungo. Anche il piumino può andar bene, non stona con gli infradito ( affraid )
AHAHAH! Anche io alle volte ho fatto la stessa tua cosa... non sono andato! Però, pensandoci, forse è sbagliato. Perché privarci di fare qualcosa solo perché ci ostiniamo ad andare scalzi? Ovviamente nel tuo caso il problema non si poneva, dato che alla fine non volevi andarci, scarpe o non.

Naike ha scritto:
Dai magari è una buona occasione per rifarsi il guardaroba!!! Razz
Sul fatto che per gli uomini sia più difficile, hai perfettamente ragione. Gli uomini esibiscono i piedi con molta difficoltà, hanno pudore, forse si sentono colpiti nella loro virilità e le scarpe rappresentano un prolungamento del pene? Stavolta l'ho detta grossa, bastonatemi! drunken
Però, ti dirò, qualche volta in città mi è capitato di incontrare, insomma non così di rado, uomini con scarpe aperte anche d'inverno..insomma fa tanto "alternativo".
Però ripeto le critiche, quelle bisogna aspettarsele. In fondo sono il minimo, nessuno ci regala niente.

Per quanto riguarda l'abbigliamento d'inverno, io ho da sempre adorato i cappotti... i piumini non li posso patire, troppo gonfi, mi sento enorme (e dato che mi reputo un basso mi da fastidio! Razz)
Non capisco però cosa intendi per "si sentono colpiti nella loro virilità". Io sinceramente non provo vergogna a mostrare i miei piedi, però forse è come dici. Probabilmente rimandano ad una sensualità forse più femminea. Anche il modo di camminare "felpato" è molto femminea.
Correggetemi se dito cavolate, primo perché sono stanco, secondo perché è possibile che io ogni tanto le spari grosse! Very Happy
avatar
Mastrom90

Numero di messaggi : 212
Età : 27
Data d'iscrizione : 25.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  lucignolo il Lun Nov 01 2010, 22:09

Naike ha scritto:Sul fatto che per gli uomini sia più difficile, hai perfettamente ragione. Gli uomini esibiscono i piedi con molta difficoltà, hanno pudore, forse si sentono colpiti nella loro virilità e le scarpe rappresentano un prolungamento del pene? Stavolta l'ho detta grossa, bastonatemi! drunken
Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Sapessi quante volte ho tentato di stabilire un contatto fra sessualità e piedi nudi, ma sono stato quasi linciato.
È un discorso che a molti barefooters non va molto giù, almeno finché non capiranno la differenza fra sessualità (e centri del piacere) e genitalità.
Si va sempre a pensare a qualche forma di perversione. Wink
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  bfpaul il Lun Nov 01 2010, 22:17

Naike ha scritto:Quando sono entrata in questo forum, mi sono forzata parecchio ad uscire scalza..mi sono fatta coraggio, buttandomi senza pensarci due volte ed immaginando che tutti qui facessero la stessa cosa con una certa disinvoltura! Laughing
Poi leggendo approfonditamente i vari topic, ho capito che non è proprio così, che i tempi a volte sono più lunghi del previsto e che in alcune situazioni bisogna giustamente avere l'elasticità di ricalzarsi. E' che a volte ho un modo di pensare così rigido che anche ricalzarmi solo una volta avrebbe avuto il significato di una sconfitta, o addirittura di una giusta squalifica dal mondo dei barefooters.
Dico sempre: attenti, non dobbiamo dimostrare niente e nessuno, non abbiamo obbligo di andare scalzi sempre e dovunque, non ce l'ha ordinato il medico.
Questo vale soprattutto per quelli che scalzi ci vanno parecchio e vorrebbero esserlo SEMPRE e in ogni luogo; però ci rendiamo conto che non è così, non siamo "talebani" ...
Naike ha scritto:In alcune circostanze ho fatto il passo (scalzo) più lungo della gamba.. Laughing
Però in quella circostanza è stato davvero divertente.
Intanto premetto che non faceva freddo, anzi c'era il sole e si stava bene. Poi c'è da dire che vesto in modo molto casual, certo non in abiti eleganti, anche quando sono al lavoro, quindi per me il problema non si pone. Jeans e giacca sportiva non soffrono con un paio di infradito. Da questo punto di vista dipende dal tipo di lavoro che si svolge, per fortuna io posso permettermi un pò tutto, tranne di andare scalza, certamente, però ecco le infradito, fin quando ho potuto, me le sono permesse.
Un pò di tempo fa sono stata invitata a far parte della giuria ad una sfilata di abiti da sposa..un'occasione piuttosto elegante e così ho dovuto affrontare il problema. Bè è stato facile risolverlo: non ci sono andata! lol!
Mi sono chiesta: che scarpe mi metto? Gli infradito sul tailleur elegante? Mmmmmm...no. Poi mi sono chiesta: mi va di andare alla sfilata? Non me ne può fregare di meno di stare a guardare quei manichini anoressici che sfilano in tacchi a spillo...e allora non ci vado! A volte si può risolvere in questo modo.
Si può anche fare un'altra cosa: andarci e togliersi immediatamente le scarpe, così gli eventuali fotografi avranno modo di fotografare le modelle e la "giurata scalza", a patto di non dire che si tratta di una moda, eh!
Naike ha scritto:Anche in inverno, comunque, uso giacconi abastanza sportivi, o comunque casual, mai il cappotto elegante lungo. Anche il piumino può andar bene, non stona con gli infradito ( affraid )
Dai magari è una buona occasione per rifarsi il guardaroba!!! Razz
Sicuramente l'abbigliamento casual è quello che meglio "sopporta" i piedi scalzi.
Naike ha scritto:Sul fatto che per gli uomini sia più difficile, hai perfettamente ragione. Gli uomini esibiscono i piedi con molta difficoltà, hanno pudore, forse si sentono colpiti nella loro virilità e le scarpe rappresentano un prolungamento del pene? Stavolta l'ho detta grossa, bastonatemi! drunken
No, hai detto bene. Però credo che ciò accada anche perché vedere una donna scalza ma curata ed elegante può esser visto come una originalità, vedere un uomo scalzo non è lo stesso; si tende a giudicarlo invece un po' fuori di testa.
Secondo me ci sono altre ragioni "sociali" ma non voglio parlarne ora perché finirei tardi.
Naike ha scritto:Però, ti dirò, qualche volta in città mi è capitato di incontrare, insomma non così di rado, uomini con scarpe aperte anche d'inverno..insomma fa tanto "alternativo".
Però ripeto le critiche, quelle bisogna aspettarsele. In fondo sono il minimo, nessuno ci regala niente.
Su questo non ci piove; piuttosto cerchiamo di saper rispondere. Il Forum c'é soprattutto per questo.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2972
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Mastrom

Messaggio  Naike il Lun Nov 01 2010, 22:30

è proprio frustrazione! Però forzarsi un pò va bene, troppo non credo! Ci sentiremmo a disagio e questo ci scoraggerebbe le volte successive..poi ognuno ha i propri limiti. Leggendo questo forum ho imparato che pochissimi barefooters vanno scalzi sempre, la maggior parte solo in alcune occasioni, anche se immagino l'obiettivo è di diventarlo a tempo pieno. Un pò alla volta dai...datti il tempo di fare il callo, in tutti i sensi!

Guarda ti capisco anch'io non sopporto il piumino gonfio! Ingoffa tantissimo..e fa tanto omino michelin, però esistono anche quelli più lunghi o magari potresti optare per un altro tipo di giacca, se con il cappotto e le infradito non ti ci vedi. Laughing
Sul discorso della virilità non ti ci soffermare proprio..era una battuta anche poco originale! Tentavo di capire il motivo per cui gli uomini nella maggioranza dei casi non amano mostrare i piedi..sì forse hai ragione, è un simbolo di femminilità, non è affatto una cavolata. La parte bassa del corpo per gli uomini è tabu'..forse l'istinto di proteggersi,il non volersi sentire vulnerabili..ricordo anni fa (non è vero fino a d agosto) Laughing quando portavo i tacchi..a volte se mi sentivo particolarmente caricata o aggressiva mi dirigevo spontaneamente verso gli stivalacci col tacco alto e la punta stretta a punta..un martirio! Per questo dico, forse, potrebbe essere un modo per sentirsi piuù "virili". Ma ovviamente è solo un'illusione.

In merito alla vicenda della sfilata, beh, non avevo proprio voglia..non è che ci ho dovuto riflettere più di tanto. Mi sono chiesta solo questo: cosa ho da spartire con quella gente? Nulla.


Per Paul: guarda che le ballerine le ho messe solo per andare al lavoro eh! tongue

Naike

Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 23.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piedi nudi e Inverno

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum