un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  aurobarefoot il Ven Nov 05 2010, 14:38

Promemoria primo messaggio :

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Footre10

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Footre10

sapevo che in qualche modo tutti gli organi hanno una riflesso sotto le piante dei piedi

ma non mi aspettavo di trovare praticamente TUTTO!!!

A presto
aurobarefoot
aurobarefoot

Numero di messaggi : 51
Età : 35
Data d'iscrizione : 17.09.10

Torna in alto Andare in basso


un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Marco53 il Lun Nov 22 2010, 09:01

Riflessologia plantare è una versione in scala ridotta dell'agopuntura, perché i punti da trattare sono tutti ravvicinati (beh... nel mio 46 largo un po' meno). Camminando scalzi si stimolano quasi tutti quei punti e alla fine ci si sente davvero meglio.
Quanto alla salute: anche io ero tormentato da dolori di schiena che non ho praticamente più, se non dopo aver fatto sforzi prolungati che coinvolgono la schiena.
Un'altra cosa che sento meno è la stanchezza. Mi stanco meno a camminare e la prova ce l'ho tutti gli anni sotto gli occhi... pardòn, i piedi, quando visito il Salone dell'Auto di Ginevra completamente scalzo. Per me che sono appassionato è un appuntamento fisso dal 1974. essendo a metà marzo, dapprima ci andavo con le scarpe chiuse invernali, con stanchezze indicibili e piedi "quadrati" e sudati, poi ho migliorato le cose indossando i comodi sandali Birkenstock, ma rimaneva la stanchezza. E adesso che ci vado scalzo, nonostante siano passati gli anni e aumentato (assai) di peso, dopo 4-4ore e mezzo di vista me ne esco meno stanco di qualche anno fa. Non posso dire fresco come una rosa ma posso senz'altro affermare di essere MOLTO meno stanco di una volta. Per la cronaca. Nel marzo 1974, la mia prima visita avvenne in una giornata quasi primaverile, con un bel solicello svizzero (da noi pioveva fino al tunnel del Bianco e al ritorno abbiamo ritrovato la stessa pioggia): ebbene in quella occasione vidi in città un giovanottone che se ne andava a spasso scalzo... e vista la stagione ho avuto meraviglia !!! Non mi aspettavo di maturare lo stesso percorso in "appena" 30 anni circa.... Sono più lento dei grandi cantieri italiani ! Rolling Eyes
C'è poi la termoregolazione del corpo, comandata dai piedi. Sto meglio, sono più temprato, mi copro meno d'inverno perché sento meno il freddo (non era così tanti anni fa), mi ammalo meno di raffreddore e per ora sono anni che scampo l'influenza... Soffro anch'io il calore eccessivo che sento in casa (21-24°C secondo le stanze), e chiudo un termosifone su due poi mia moglie freddolosa li riapre...
Resta anche - come dice Biagio - il contatto col mondo. Che è piacevole, salutare, umile (è il mondo che tii insegna dove puoi camminare e non le scarpe che ti permettono di camminare dappertutto), e oserei concordare con la parola mistico, per esprimere una sensazione, uno stato d'animo, che è difficile da spiegare a parole (ma che ogni scalzipiede conosce)... E' talmente bello che quest'anno, per la prima volta, non ho MAI usato il motorino per venire in ufficio, ma sempre in parte i mezzi pubblici e in parte una sana camminata senza scarpe o con le scarpe (in mano Wink )
Saluti migliorati
Marco

Marco53

Numero di messaggi : 856
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  bfpaul il Lun Nov 22 2010, 10:25

Biagio ha scritto:1) Di sicuro il beneficio più evidente è la possibilità di fare footing senza più infiammare le ginocchia.

2) Poi nella stagione fredda stimolare la reazione del mio organismo al freddo uscendo in cortile coi piedi liberi e andando in bicicletta tutto l'inverno è sicuramente efficace. Tanti anni fa abitavo in un condominio di città con il riscaldamento centralizzato a 23-24 gradi, uscivo di casa infagottato per bene e mi spostavo sempre in auto, ma prendevo raffreddori e influenze in continuazione. Ora non prendo più un'influenza da un sacco di anni.
Oggi ci saranno stati 7 o 8 gradi ed io ho trascorso oltre un'ora in cortile per cambiare le ruote alla macchina e fare un po' di manutenzione alla bici. Sono stato benissimo. Rientrando in casa, dopo un po' i piedi hanno cominciato a "bollire".

3) Il contatto con la terra per me ha un valore quasi mistico. Quando i miei piedi sono a contatto con la nuda terra mi sento invadere da una sensazione di benessere indescrivibile. Sì sono convinto che i nostri piedi siano veramente forniti di una sensibilità particolare, probabilmente hanno una quantità di terminazioni nervose estremamente elevata.
Giusto come conferma: ieri ero in montagna, ho fatto 13 km con sandali da trekking perché si andava veloci ed ho preso un bel po' di freddo. A dire il vero non ero molto coperto, avevo solo una camica di finta-lana e un pile (sotto cui passa il vento, ed ieri era piuttosto forte) con temperature intorno ai 10 C°. Al ritorno abbiamo preso una solenne innaffiata e una bella grandinata negli intervalli; ho messo su una inceratina e sono tornato a casa (distanza, circa 30 km, in auto) ancora bagnato dalle cosce in giù, ma almeno gli ultimi due km li ho fatto scalzo. Una bella doccia caldissima e, OK!
Stanotte ho dormito ben al caldo e oggi sono come nuovo ...

bfpaul


Ultima modifica di bfpaul il Lun Nov 22 2010, 17:54, modificato 1 volta

bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 3234
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  paolo883 il Lun Nov 22 2010, 17:37

Rei ha scritto:

4) miglioramento dell'autoimmagine (bisogna essere molto sicuri di ciò che si è e di ciò che si fa per affrontare scalzi amici e conoscenti) -> più resistenza psicologica, più resistenza alla depressione (malattia professionale che nel mio campo colpisce quasi tutti).


Perdona la curiosità: in che campo lavori?

Ciao,

Paolo

paolo883

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 07.08.10

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Mastrom90 il Mer Nov 24 2010, 14:58

Elan ha scritto:Non ti arrabbiare: se ti dichiari scettico (ed è un atteggiamento sano), non può scandalizzarti lo scetticismo altrui. E comunque nessuno ha ha sproloquiato. [...] La medicina naturale, invece, è un'altra cosa: utilizza sostanze attive di origine naturale invece che di sintesi ... La spiegazione data da REI che questa venga spesso definita erroneamente "omeopatica" mi sembra piuttosto convincente, considerata anche l'ignoranza delle nuove leve del giornalismo.
Scetticismo va bene, ma solo finché non viene meno il rispetto per altre persone e altre idee, anche contrarie alle proprie.
Vedi discorsi come "sapendo che l'italiano medio è, nel migliore dei casi, un bimbominkia che tra una fesseria e una cosa intelligente sceglie intenzionalmente la fesseria, gli dice che è una medicina omeopatica"
oppure
"(i primi tre, gli aspetti fisici, si raggiungono in pochi giorni o settimane, gli altri due, psicologici, richiedono più tempo e un minimo di QI - quoziente intellettivo - : un bimbominkia rimane un bimbominkia con QI negativo anche se sta scalzo.)"
(cit. Rei),
che a me sincermente hanno ricordato certi discorsi letti QUI.
Ecco perché poi mi altero.
Mastrom90
Mastrom90

Numero di messaggi : 212
Età : 29
Data d'iscrizione : 25.08.10

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  aurobarefoot il Ven Nov 26 2010, 13:12

Mastrom90 ha scritto:
Elan ha scritto:Non ti arrabbiare: se ti dichiari scettico (ed è un atteggiamento sano), non può scandalizzarti lo scetticismo altrui. E comunque nessuno ha ha sproloquiato. [...] La medicina naturale, invece, è un'altra cosa: utilizza sostanze attive di origine naturale invece che di sintesi ... La spiegazione data da REI che questa venga spesso definita erroneamente "omeopatica" mi sembra piuttosto convincente, considerata anche l'ignoranza delle nuove leve del giornalismo.
Scetticismo va bene, ma solo finché non viene meno il rispetto per altre persone e altre idee, anche contrarie alle proprie.
Vedi discorsi come "sapendo che l'italiano medio è, nel migliore dei casi, un bimbominkia che tra una fesseria e una cosa intelligente sceglie intenzionalmente la fesseria, gli dice che è una medicina omeopatica"
oppure
"(i primi tre, gli aspetti fisici, si raggiungono in pochi giorni o settimane, gli altri due, psicologici, richiedono più tempo e un minimo di QI - quoziente intellettivo - : un bimbominkia rimane un bimbominkia con QI negativo anche se sta scalzo.)"
(cit. Rei),
che a me sincermente hanno ricordato certi discorsi letti QUI.
Ecco perché poi mi altero.

beh in effetti mi sembra un voler fare di tutta l'erba un fascio, Ma non credo sia stata l'internzione di rei,boh.

intanto sulla riflessologia plaantare ho ordinato un libro proprio adesso (black friday) che dovrebbe arrivarmi a giorni
vi tengo informati
aurobarefoot
aurobarefoot

Numero di messaggi : 51
Età : 35
Data d'iscrizione : 17.09.10

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Ospite il Dom Gen 15 2012, 14:10

in assenza di mp, chiedo qua:
Mastrom90 ha scritto: il compagno di mia mamma è un veterinario omeopata,
oellalà, complimentoni -so che ne esistono davvero pochi, in italia; mia sorella ha tribulato un po' per trovarne uno non troppo distante da casa..
inoltre dice di faticare a trovare una guida sui Fiori di Bach per gatti; a quanto pare tutti sono più interessati (e forse facilitati) dallo stesso studio, sui Fiori, per i cani.
(in famiglia ci curiamo con floriterapia, omeopatia -insieme ad agopuntura quando proprio serve).

immagino che il compagno di tua mamma pratichi in città, ha tanti pazienti? rispondono bene? gli umani che ci si relazionano si curano, in media, con l'omeopatia o no?

adesso che ci penso: gli animali possiedono zampe con riflesso plantare?! immagino di si, però non so..



Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  tarzone il Dom Gen 15 2012, 22:50

Trovare un naturopata?
Non è difficile...io ne ho sposato uno/a.
Saluti omeofitoterapici
Valerio
tarzone
tarzone
Presidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 346
Età : 63
Data d'iscrizione : 05.01.08

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Spyro il Lun Gen 16 2012, 10:18

Skamall ha scritto:

adesso che ci penso: gli animali possiedono zampe con riflesso plantare?! immagino di si, però non so..

Certo! Il mio libro che parla di riflessologia consiglia anche di massaggiare le zampe dei cani e dei gatti in quanto anche loro hanno il riflesso plantare.
Spyro
Spyro

Numero di messaggi : 738
Età : 33
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Alexey il Lun Gen 16 2012, 22:23

Rei ha scritto:
aurobarefoot ha scritto: mi chiedevo anche se qualcuno tra voi ha sperimentato miglioramenti nella salute (anche per qualcosa di specifico e particolare) grazie al SOLO vivere barefoot
1) miglioramento della postura -> niente più mal di schiena che mi tormentavano dall'età di 4 anni.
2) miglioramento della circolazione periferica -> sparizione del fenomeno delle mani e piedi freddi.
3) miglioramento del sistema immunitario -> niente più "malanni di stagione" durante la stagione dei malanni.
4) miglioramento dell'autoimmagine (bisogna essere molto sicuri di ciò che si è e di ciò che si fa per affrontare scalzi amici e conoscenti) -> più resistenza psicologica, più resistenza alla depressione (malattia professionale che nel mio campo colpisce quasi tutti).
5) miglioramento della percezione tattile del mondo -> più attenzione a ciò che ci circonda, persone comprese -> più comprensione di fatti e persone.

È sufficiente?

(i primi tre, gli aspetti fisici, si raggiungono in pochi giorni o settimane, gli altri due, psicologici, richiedono più tempo e un minimo di QI - quoziente intellettivo - : un bimbominkia rimane un bimbominkia con QI negativo anche se sta scalzo.)

Anch' io posso affermare di aver ottenuto tutti questi benefici, oltre alla già citata e indscrivibile sensazione di essere veramente uniti con il mondo circostante senza filtri.
In questi giorni ho potuto sperimentare che camminando scalzo ho più caldo che camminando con le infradito, questo potrebbe essere dovuto al fatto che le infradito isolano si la pianta del piede dal suolo, però inganniamo il sistema recettivo e non massimizziamo lo stimolo circolatorio che favorisce la termoregolazione, mentre scalzo i miei piedi diventano belli rossi e non sento freddo nemmeno in queste giornate.
Ho fatto una passeggiata scalzo con una temperatura di -2°C e la nebbia, quindi la temperatura percepita era di gran lunga inferiore, e non avuto alcun problema di freddo, poi quando sono arrivato a casa ho sperimentato l' ormai classica botta di calore già descritta anche da Marco.


Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 39
Data d'iscrizione : 11.04.11

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Pino il Mar Gen 17 2012, 02:55

mi chiedevo anche se qualcuno tra voi ha sperimentato miglioramenti nella salute (anche per qualcosa di specifico e particolare) grazie al SOLO vivere barefoot
Mi associo a quanto detto
1) miglioramento della postura -> niente più mal di schiena che mi tormentavano dall'età di 4 anni.
2) miglioramento della circolazione periferica -> sparizione del fenomeno delle mani e piedi freddi.
3) miglioramento del sistema immunitario -> niente più "malanni di stagione" durante la stagione dei malanni.
4) miglioramento dell'autoimmagine (bisogna essere molto sicuri di ciò che si è e di ciò che si fa per affrontare scalzi amici e conoscenti) -> più resistenza psicologica, più resistenza alla depressione (malattia professionale che nel mio campo colpisce quasi tutti).
5) miglioramento della percezione tattile del mondo -> più attenzione a ciò che ci circonda, persone comprese -> più comprensione di fatti e persone.
Più o meno ho potuto constatare questi benefici ed altro. In effetti negli ultimi anni ho beccato l'influenza una sola volta (in ospedale Mad ); si consideri che, anche se non sono sempre scalzo, a parte la corsa, e sono costretto a calzare sandali, più o meno chiusi (senza calze ovviamente), non ho mai la sensazione di avere i piedi gelati...
In quanto alla riflessologia. Camminando scalzo sulla ghiaia o in spiaggia sulle pietre di ogni dimensione, provo un benessere, direi, in tutto il corpo. Ma questa prossima settimana ho un appuntamento in uno studio dove praticano la riflessologia plantare... scoprirò finalmente l'effetto reale!
Pino
Pino

Numero di messaggi : 93
Età : 71
Data d'iscrizione : 03.01.08

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Ospite il Mar Gen 17 2012, 12:13

tarzone ha scritto:Trovare un naturopata?

no, trovare un OMEOPATA, che non è mica la stessa cosa Rolling Eyes
Spyro ha scritto:Il mio libro che parla di riflessologia
metti un link? c'è? c'è già nel forum Embarassed ?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  tarzone il Mar Gen 17 2012, 12:57

Si, certo, non è la stessa cosa. Si assomigliano molto ma non sono lo stesso.
Comunque trovare un' omeopata è ancor più facile che trovare un naturopata.
Auguri!
Saluti omeopatici
Valerio
tarzone
tarzone
Presidente Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 346
Età : 63
Data d'iscrizione : 05.01.08

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Elan il Mar Gen 17 2012, 17:03

Io adoro massaggiare le piante delle zampine del mio gatto, ma lui lo trova molto offensivo ... solo in rare occasioni mi permette di tenergli zampina.
Elan
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 67
Data d'iscrizione : 06.10.10

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Ospite il Mar Gen 17 2012, 18:05

Elan ha scritto:Io adoro massaggiare le piante delle zampine del mio gatto, ma lui lo trova molto offensivo ...
ma dai, e perché?!

la gatta di mia figlia (di cui io prendo il 90% delle responsabilità annesse e connesse) ha avuto un incidente mentre era in vacanza dal babbo di mia figlia; le ho dato arnica un paio di giorni fa, ma ancora adesso le fa un po' male l'articolazione; quando non ha problemi, di solito, le piace che le accarezziamo i "polpastrelli". invece, acchiappandole la coscia posteriore come farebbe un gattino che vuole giocare, si rivolta subito per lottare furiosamente nel gioco LOL

si chiama Lemon, e la tua?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Elan il Mar Gen 17 2012, 19:49

il mio è un maschio (eunuco) certosino, si chiama Mr.Smokey ... detto Smochi Very Happy Una volta si è perso (a Carpi) e l'ho ritrovato dopo tre mesi, grazie all' avere tappezzato tutti i casonetti con fotografie e mio numero di telefono. Da allora non l'ho più portato in giro. E' con me da 5 anni ed è buonissimo, fifone e molto affettuoso. un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Smokey10
Elan
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 67
Data d'iscrizione : 06.10.10

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Ospite il Mer Gen 18 2012, 16:01

meraviglia!
nella famiglia stretta di mia sorella si è da poco aggiunto proprio un certosino Smile è un cucciolo; studiava -mia sorella- che i certosini vanno castrati (se proprio non se ne può fare a meno) almeno a due anni di età, non prima, per lasciare loro finire lo sviluppo (più lungo rispetto agli altri gatti) e per evitare che si ingrossino: ti risulta?

più guardo la foto di Smokey, più mi piace Very Happy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Elan il Mer Gen 18 2012, 17:40

Non lo avevo mai sentito, ma mi sento di sottoscrivere... in ogni caso più tardi è meglio é. Un po' mi sento ancora in colpa per averlo fatto. Ora ho montato in casa una gattaiola elettronica, che apre solo a lui, riconoscendo il CIP che porta sottopelle ... se avessi saputo prima dell'esistenza di una diavoleria del genere, avrei provato ad evitargli quel barbaro intervento. Comunque non è diventato grasso, ma è un bel gattone di grosse dimensioni.
Elan
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 67
Data d'iscrizione : 06.10.10

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Elan il Mer Gen 18 2012, 17:48

In ogni caso, tornando al tema, devo sottoscivere anche io quanto sostenuto da altri circa i benefici della camminata a piedi nudi ... la termoregolazione migliora fortemente, la postura anche, lo sforzo nel muoversi è percettibilmente minore. La resistenza ai raffreddori ed al freddo in genere è molto migliorata da quando ho iniziato a fare la mie escursioni invernali notturne, ma non so se è solo per via dei piedi nudi o anche perchè cerco di vestirmi pochissimo o per niente per affrontare il freddo. Fino a questi ultimi gionri in cui le temperature di mattina sono precipitate, non avevo ancora tirato fuori una giacca pesante, ma la semplice giacca di cotone impermeabile senza imbottitura.
Elan
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 67
Data d'iscrizione : 06.10.10

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Ospite il Ven Gen 20 2012, 11:04

Elan ha scritto: ma non so se è solo per via dei piedi nudi o anche perchè cerco di vestirmi pochissimo o per niente per affrontare il freddo. Fino a questi ultimi gionri in cui le temperature di mattina sono precipitate, non avevo ancora tirato fuori una giacca pesante, ma la semplice giacca di cotone impermeabile senza imbottitura.
si, il massaggio alla pianta del piede equivale a un massaggio a tantissimi organi e parti del nostro corpo, concordo.
mah, la mattina, per portare i ragazzi a scuola, mi infilo sù la vecchia giacca di montone e mi ci avvolgo bene; la testa sempre, assolutamente coperta.
no, non metto i piedi scalzi sui gelidi pedali dell'auto in questo periodo.

Elan ha scritto:Non lo avevo mai sentito, ma mi sento di sottoscrivere... in ogni caso più tardi è meglio é. Un po' mi sento ancora in colpa per averlo fatto. Ora ho montato in casa una gattaiola elettronica, che apre solo a lui, riconoscendo il CIP che porta sottopelle ... se avessi saputo prima dell'esistenza di una diavoleria del genere, avrei provato ad evitargli quel barbaro intervento. Comunque non è diventato grasso, ma è un bel gattone di grosse dimensioni.
ma, non so, a me il microchip fa tanta impressione Neutral sceglierei di rendere gatt@ non fecond@ piuttosto che impiantargli un pc sottopelle..
p.s. mi ero sbagliata, raccomandano di castrare i certosini dopo che hanno raggiunto l'anno di età, non due come avevo scritto, sorry.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Elan il Ven Gen 20 2012, 12:59

Prima avevo una gattaiola che apriva al mio gatto grazie ad una calamita attaccata al suo collare .... purtroppo anche i due gatti randagi semi-adottati dopo un po' hanno trovato un modo per aprirla. Ci ho fatto una modifica, ma presto hanno trovato un altro modo e poi un altro ancora... e li trovavo in casa dove spazzavano via tutto il cibo di Smokey. Ora ho questa gattaiola fantascientifica che può riconoscere fino a 30 gatti diversi (dal microchip) e trattarli in modo differenziato a seconda delle mie istruzioni. A meno che non siano degli Hacker, non dovrebbero riuscire a krackarla. Smokey invece la usa, anche se preferisce che gli si apra la porta, perchè, credo, che mentre attraversa il tunnel della gattaiola (dove non è possibile tornare indietro) si sente vulnerabile ed esposto ad evnetuali attacchi.

Elan
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 67
Data d'iscrizione : 06.10.10

Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Ospite il Ven Feb 03 2012, 15:02



un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 9k=

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

un piccolo essere umano nella pianta dei piedi? - Pagina 2 Empty Re: un piccolo essere umano nella pianta dei piedi?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum