a national barefoot day

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

a national barefoot day

Messaggio  romano76 il Mar Nov 23 2010, 02:19

Ma se in america hanno inventato il "National barefoot day" equivalente all'8 aprile, perche non proviamo a farlo anche noi? In tutta Italia ovviamente!! Aspetto risposte

romano76

Numero di messaggi : 103
Età : 41
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  Rei il Mar Nov 23 2010, 07:53

Già, però è organizzata da una ditta di scarpe. Ne abbiamo già parlato...
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2640
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  bfpaul il Mar Nov 23 2010, 13:04

romano76 ha scritto:Ma se in america hanno inventato il "National barefoot day" equivalente all'8 aprile, perche non proviamo a farlo anche noi? In tutta Italia ovviamente!! Aspetto risposte
Noi lo facciamo "in Italiano" almeno dal 2004!
Solo che molti, te compreso non li abbiamo mai visti ..

bfpaul


Ultima modifica di bfpaul il Mer Apr 06 2011, 11:21, modificato 1 volta
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  romano76 il Mar Nov 23 2010, 13:16

è vero hai ragione perche non ho molte occasioni per farlo.. appena posso lo faro'

romano76

Numero di messaggi : 103
Età : 41
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  Riccardo il Lun Nov 29 2010, 19:34

fai come l'esperimento di questa persona... è in tedesco, tradotto si riesce a capire abbastanza: http://blogs.taz.de/schuhe/2010/11/15/barfuss-experiment/ buona traduzione lettura.
Smile
avatar
Riccardo

Numero di messaggi : 104
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio  Ospite il Mer Dic 01 2010, 03:10



Ultima modifica di NonSoloSolo il Mar Giu 28 2011, 23:35, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  bfpaul il Mer Dic 01 2010, 13:08

NonSoloSolo ha scritto:
romano76 ha scritto:Ma se in america hanno inventato il "National barefoot day" equivalente all'8 aprile, perche non proviamo a farlo anche noi? In tutta Italia ovviamente!! Aspetto risposte
---------------------------------------------NO al National barefoot day!!!---------------------------------------------

Il National Barefoot day è nato per dimostrare quanto è duro vivere senza scarpe e per poter calzare chi non se lo può permettere...
Quindi per noi Nati scalzi avrebbe l'effetto contrario, in quanto scalzo=sottosviluppato.
Vuole dimostrare che la scarpa è un bene primario, che viene prima di tante altre cose indispensabili (acqua potabile, ospedali, ecc.), che senza scarpe si è ai livelli più bassi della società.
Ovviamente c'è dietro una speculazione inimmaginabile, oltre alle calzature acquistate con i soldi delle persone in buona fede e con quelli pubblici, ci sono le speculazioni delle case farmaceutiche e multinazionali che vogliono poter accedere al business dei danni da calzatura anche nei paesi più poveri.
La camminata con la calzatura obbliga ad una camminata traumatica.
Un podologo ha definito la camminata scalza come felina, cioè vellutata ed esente da traumi.

---------------------------------------------NO al National barefoot day!!!---------------------------------------------

Giorgio
NonsoloSolo
Mi pare che siamo tutti d'accordo; basta leggere le osservazioni fatte al topic di romano76.
Ciò che abbiamo fatto dal 2004 in poi è un "Incontro fra barefooters" a Milano che possiamo chiamare "Incontro nazionale" nel senso che erano invitati tutti i NatiScalzi italiani e perché no, stranieri.
Tanto che nel 2009 è stata presente anche Cristiana!
Certo che un National barefoot day all'americana, non ci interessa.

bfpaul

avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  Andrea77 il Ven Dic 03 2010, 23:22

Un National Barefoot day per dimostrare quanto è duro vivere senza scarpe ovviamente non ha senso.
Al contrario un National Barefoot day per far vedere quanto sia bello camminare scalzi è la cosa che già vine fatta solitamente in maggio a Milano quando Paolo Selis arriva a Milano dalla Sardegna (solitamente gli incontri sono due, uno a Roma e uno + numeroso a Milano).
A memoria direi che si è arrivati a 12-15 persone non pensate a folle scalze ma vi assicuro che rispetto agli altri incontri dove si è in 3-4 è un ottimo risultato.

Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  alex79 il Mer Apr 06 2011, 00:07

Cosa c' entra che é organizzata da una ditta di scarpe si potrebbe sempre fare la stessa cosa con un senso diverso

alex79

Numero di messaggi : 50
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  bfpaul il Mer Apr 06 2011, 11:46

alex79 ha scritto:Cosa c' entra che é organizzata da una ditta di scarpe si potrebbe sempre fare la stessa cosa con un senso diverso
Certo, tutto si può fare.
Purché qualcuno lo faccia, però. Meglio se qualcun altro ...
In questo e nei precedenti Forum è capitato negli anni passati di discutere sui "raduni" o "incontri" ufficialmente organizzati dal Club.
Diciamo subito che ci sono due correnti di pensiero, ugualmente rispettabili:
- quelli che pensano che non gli interessa
- coloro che sono interessati, ma ....
Poi ci sono quelli che fanno i salti mortali, bisticciano con treni e autostrade e vengono.

Dal 2003 ho organizzato a Milano 8 raduni - incontri fra NatiScalzi con punte massime di una ventina di partecipanti e almeno 4 a Roma con punte massime di 3-4 partecipanti.
Si possono tranquillamente chiamare Raduni Nazionali perché sono sempre stati invitati tutti i barefooters che conosciamo, da ogni parte d'Italia, ma sinceramente se volessi pubblicizzare molto l'iniziativa, avrei parecchie difficoltà a prendermi sul serio.
Chiamare queste manifestazioni "Raduni Nazionali dei NatiScalzi" o "National barefoot Day" non fa molta differenza e se è vero che ci sono pure barefooters che di noi "non hanno mai sentito parlare" o che "non vogliono neppure sentir parlare", resta da dimostrare che sarebbero interessati ad un National Barefoot Day che a mio avviso COMUNQUE dovremmo organizzare noi se appunto non temessimo di confonderci con iniziative già prese da altri e con finalità che non ci interessano proprio.
Potrebbe anche darsi che la manifestazione "National Barefoot Day" sia di proprietà di chi l'organizza e allora non potremmo mai organizzarla noi, neppure se volessimo.
In ogni caso, in questi giorni comparirà l'invito a partecipare ai prossimi Raduni Nazionali del 21 e 22 maggio, rispettivamente a Roma e a Milano.
Tutti sono calorosamente invitati e mi auguro che siate davvero numerosi.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  Andrea77 il Dom Apr 10 2011, 14:03

Un' altra posibilità potrebbe essere partecibare come gruppo ad una manifestazione di grande rilievo nazionale x rendervi visibili (magari indossando tutti la medesima maglietta o facendo uno striscione). Il problema sarebbe trovare una manifestazione che interessi un buon numero di noi (tutti sarebe troppo). Di iniziative ce ne sono molte, al momento mi vengono in mente, senza polemica e senza voler riaccendere discussioni, la marcia della pace 25/9/2011, i cortei del 25/4 o del 1/5,...
Ovviamente sono solo degli esempi se avete altre idee con le medesime caratteristiche di visibilità (a prescindere dal contenuto) sono ben accete.
Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  Riccardo il Lun Apr 11 2011, 09:34

Perchè invece non partecipare normalmente alle varie iniziative o manifestazioni culturali, ecologiche, artistiche, ecc... scalzi ? Secondo me il miglior mododo di essere accettati è abituare la gente a vedere i barefooters così come sono: persone come tutti quanti ! Very Happy
avatar
Riccardo

Numero di messaggi : 104
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  bfpaul il Lun Apr 11 2011, 12:30

Andrea77 ha scritto:Un' altra posibilità potrebbe essere partecibare come gruppo ad una manifestazione di grande rilievo nazionale x rendervi visibili (magari indossando tutti la medesima maglietta o facendo uno striscione). Il problema sarebbe trovare una manifestazione che interessi un buon numero di noi (tutti sarebe troppo). Di iniziative ce ne sono molte, al momento mi vengono in mente, senza polemica e senza voler riaccendere discussioni, la marcia della pace 25/9/2011, i cortei del 25/4 o del 1/5,...
Ovviamente sono solo degli esempi se avete altre idee con le medesime caratteristiche di visibilità (a prescindere dal contenuto) sono ben accete.
Ciao
Andrea
Scusa Andrea, di che "gruppo" parli?
Tu non sei Socio, non hai voluto esserlo dopo lunghi e tribolati ripensamenti e poi ci dici cosa dovremmo o potremmo fare per renderci più visibili, proprio tu che VUOI ESSERE INVISIBILE.
Guarda, non capisco la coerenza.
Credo che tu debba deciderti una volta per tutte: se vuoi fare il battitore libero o se vuoi accettare le minime, semplici regole di chi ci ha messo finora la faccia, i piedi e il portafoglio ed ha costruito un Club.
Partecipare con una maglietta a manifestazioni sindacali o politiche? Diffido chiunque ad usare "come rappresentanti del Club" quella dei NatiScalzi non essendovi il nostro assenso; quello del Club, intendo.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  Andrea77 il Lun Apr 11 2011, 22:39

Scusa Andrea, di che "gruppo" parli?
Tu non sei Socio, non hai voluto esserlo dopo lunghi e tribolati ripensamenti e poi ci dici cosa dovremmo o potremmo fare per renderci più visibili, proprio tu che VUOI ESSERE INVISIBILE.
Guarda, non capisco la coerenza.
Credo che tu debba deciderti una volta per tutte: se vuoi fare il battitore libero o se vuoi accettare le minime, semplici regole di chi ci ha messo finora la faccia, i piedi e il portafoglio ed ha costruito un Club.
Partecipare con una maglietta a manifestazioni sindacali o politiche? Diffido chiunque ad usare "come rappresentanti del Club" quella dei NatiScalzi non essendovi il nostro assenso; quello del Club, intendo.

X gruppo intendo gruppo di persone scalze che siano del club o no x me poco importa.
Visto che siamo sul forum libero cercavo di dire la mia come ho sempre fatto e senza voler insegnare a nessuno come si deve fare. Se poi il club vuole far sua un idea mia o di chiunque altro che scrive sul forum libero tanto meglio.
Sul discorso dell'utilizzo della maglietta del club forse mi sfugge qualche cosa. Posto che non essendo socio non ho una maglietta del club vorrei comunque porre un quesito.
Uno può partecipare ad una manifestazione politica, sindacale, culturale, ecologica, religiosa o di qualunque altro tipo indossando la maglietta del club? A questo punto va da se che se indossa la maglietta del club è perché è iscritto a tale club (o al limite se un domani venissero messe in vendita sarebbe comunque uno che simpatizza x il club). Questo vorrebbe dire non solo che gli piace andare scalzo ma che apprezza l'attivita di quel club e probabilmente è iscritto. X capirci se vado in montagna x fatti miei con la maglietta del CAI di Milano non credo che ci siano problemi? Potrei persino andare ad una gita di un altra associazione con quella maglietta ma non lo faccio xché mi pare poco 'elegante' nei confronti di quell'associazione.
Posso andare ad una manifestazione della pace con la maglietta di Emergency, volendo potrei anche andare ad una manifestazione di Forza Nuova con quella maglietta o con quella del Che ma il buon senso mi fa pensare che sia meglio evitare a meno di non voler deliberatamente provocare. (chiusa la divagazione)
Altro discorso è se uno iniziasse a parlare a nome del club senza la sua autorizzazione. Questo però non gli vieta di parlar bene dello scalzismo e magari anche del club (spesso in montagna mi è capitato di tessere lodi (e a volte anche critiche) di associazioni 'concorrenti' a quella che organizzava la gita. Pur essendo 'concorenti' promuovono, magari in modi un po' differenti, la passione x andare in montagna e devo dire che non c'è quasi mai una vera rivalità perché si rendono conto che la finalità e la passione x la montagna sono le medesime).
Ora le mie proposte erano solo degli esempi.
In teoria la pace, i diritti dei lavoratori, la fine del fascismo e la nascita della repubblica e della costituzione dovrebbero essere valori ampiamente condivisi anche in ampie fette del centro destra. Altro esempio i 150 anni dell'unità d'Italia. Un tempo la bandiera tricolore, la Patria e il rispetto della legge erano valori di destra che oggi parte del centro sinistra sta facendo propri mentre qualcuno a destra li disprezza.
Alla marcia della pace ho visto scout cattolici, bandiere arcobaleno, bandiere rosse ma anche tricolori, bandiere dei 3 sindacati, dell'ACLI, di Emergency, dei verdi e di non so che altro (anche dell'oasi di S. Francesco e di pellegrini della francigena o di Santiago marciavano sotto un loro striscione). Certamente non c'erano bandiere del PDL o della Lega ma x il resto ne ho viste di tutti i colori. E oltre alle bandiere striscioni d'ogni tipo. Ci fosse stato uno striscione del tipo 'scalzi per la pace' portato da un buon numero di persone scalze con la maglietta del club o con un altra maglietta con la medesima scritta del cartello o alra pro barefooter io non ci vedrei nulla di male anzi sarebbe un modo di farsi conoscere da parecchie migliaia di persone cosa che sarebbe impossibile fare se organizzassimo noi (o voi come club) una manifestazione/raduno di scalzi.
Capisco che ogni manifestazione è pro o contro qualche cosa e in qualche modo ha un connotato + o - marcato dal punto di vista politico e la partecipazione del club ad una manifestazione potrebbe creare dei dissapori in alcuni soci o dare un connotato politico all'andare scalzi (cosa piuttosto ridicola xché lo scalzismo non è ne di destra ne di sinistra anche se personalmente credo che di norma i partiti meno proibizionisti, e bacchettoni siano quelli di centro sinistra che quindi in teoria dovremmo avere maggiori consensi a sinistra piuttosto che a destra fermo restando che la maggior parte delle persone non è schierata ideologicamente da nessuna parte).
Per quanto mi riguarda io lancio l'idea x la marcia della pace Perugia Assisi x il 25/9 chi vuol partecipare è il benvenuto (ovviamente la mia è un iniziativa personale come molte altre fatte in precedenza sul forum libero. Se il club vorrà aderire come club x me tanto meglio ma non credo possa vietare ad uno o + membri del club di parteciparvi a titolo personale (a mio avviso in piena libertà indossando se vuole anche la maglietta del club ma questa ovviamente è l'idea di uno che non fa parte del club. Se il club proibisse ai soci di indossare la maglietta del club in manifestazioni in cui il club non partecipa sono affari dei soci che è meglio che chiariate tra di voi).

Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  bfpaul il Mar Apr 12 2011, 08:30

Andrea77 ha scritto:
Scusa Andrea, di che "gruppo" parli?
Tu non sei Socio, non hai voluto esserlo dopo lunghi e tribolati ripensamenti e poi ci dici cosa dovremmo o potremmo fare per renderci più visibili, proprio tu che VUOI ESSERE INVISIBILE.
Guarda, non capisco la coerenza.
Credo che tu debba deciderti una volta per tutte: se vuoi fare il battitore libero o se vuoi accettare le minime, semplici regole di chi ci ha messo finora la faccia, i piedi e il portafoglio ed ha costruito un Club.
Partecipare con una maglietta a manifestazioni sindacali o politiche? Diffido chiunque ad usare "come rappresentanti del Club" quella dei NatiScalzi non essendovi il nostro assenso; quello del Club, intendo.

X gruppo intendo gruppo di persone scalze che siano del club o no x me poco importa.
Visto che siamo sul forum libero cercavo di dire la mia come ho sempre fatto e senza voler insegnare a nessuno come si deve fare. Se poi il club vuole far sua un idea mia o di chiunque altro che scrive sul forum libero tanto meglio.
Sul discorso dell'utilizzo della maglietta del club forse mi sfugge qualche cosa. Posto che non essendo socio non ho una maglietta del club vorrei comunque porre un quesito.
Uno può partecipare ad una manifestazione politica, sindacale, culturale, ecologica, religiosa o di qualunque altro tipo indossando la maglietta del club? A questo punto va da se che se indossa la maglietta del club è perché è iscritto a tale club (o al limite se un domani venissero messe in vendita sarebbe comunque uno che simpatizza x il club). Questo vorrebbe dire non solo che gli piace andare scalzo ma che apprezza l'attivita di quel club e probabilmente è iscritto. X capirci se vado in montagna x fatti miei con la maglietta del CAI di Milano non credo che ci siano problemi? Potrei persino andare ad una gita di un altra associazione con quella maglietta ma non lo faccio xché mi pare poco 'elegante' nei confronti di quell'associazione.
Posso andare ad una manifestazione della pace con la maglietta di Emergency, volendo potrei anche andare ad una manifestazione di Forza Nuova con quella maglietta o con quella del Che ma il buon senso mi fa pensare che sia meglio evitare a meno di non voler deliberatamente provocare. (chiusa la divagazione)
Altro discorso è se uno iniziasse a parlare a nome del club senza la sua autorizzazione. Questo però non gli vieta di parlar bene dello scalzismo e magari anche del club (spesso in montagna mi è capitato di tessere lodi (e a volte anche critiche) di associazioni 'concorrenti' a quella che organizzava la gita. Pur essendo 'concorenti' promuovono, magari in modi un po' differenti, la passione x andare in montagna e devo dire che non c'è quasi mai una vera rivalità perché si rendono conto che la finalità e la passione x la montagna sono le medesime).
Ora le mie proposte erano solo degli esempi.
In teoria la pace, i diritti dei lavoratori, la fine del fascismo e la nascita della repubblica e della costituzione dovrebbero essere valori ampiamente condivisi anche in ampie fette del centro destra. Altro esempio i 150 anni dell'unità d'Italia. Un tempo la bandiera tricolore, la Patria e il rispetto della legge erano valori di destra che oggi parte del centro sinistra sta facendo propri mentre qualcuno a destra li disprezza.
Alla marcia della pace ho visto scout cattolici, bandiere arcobaleno, bandiere rosse ma anche tricolori, bandiere dei 3 sindacati, dell'ACLI, di Emergency, dei verdi e di non so che altro (anche dell'oasi di S. Francesco e di pellegrini della francigena o di Santiago marciavano sotto un loro striscione). Certamente non c'erano bandiere del PDL o della Lega ma x il resto ne ho viste di tutti i colori. E oltre alle bandiere striscioni d'ogni tipo. Ci fosse stato uno striscione del tipo 'scalzi per la pace' portato da un buon numero di persone scalze con la maglietta del club o con un altra maglietta con la medesima scritta del cartello o alra pro barefooter io non ci vedrei nulla di male anzi sarebbe un modo di farsi conoscere da parecchie migliaia di persone cosa che sarebbe impossibile fare se organizzassimo noi (o voi come club) una manifestazione/raduno di scalzi.
Capisco che ogni manifestazione è pro o contro qualche cosa e in qualche modo ha un connotato + o - marcato dal punto di vista politico e la partecipazione del club ad una manifestazione potrebbe creare dei dissapori in alcuni soci o dare un connotato politico all'andare scalzi (cosa piuttosto ridicola xché lo scalzismo non è ne di destra ne di sinistra anche se personalmente credo che di norma i partiti meno proibizionisti, e bacchettoni siano quelli di centro sinistra che quindi in teoria dovremmo avere maggiori consensi a sinistra piuttosto che a destra fermo restando che la maggior parte delle persone non è schierata ideologicamente da nessuna parte).
Per quanto mi riguarda io lancio l'idea x la marcia della pace Perugia Assisi x il 25/9 chi vuol partecipare è il benvenuto (ovviamente la mia è un iniziativa personale come molte altre fatte in precedenza sul forum libero. Se il club vorrà aderire come club x me tanto meglio ma non credo possa vietare ad uno o + membri del club di parteciparvi a titolo personale (a mio avviso in piena libertà indossando se vuole anche la maglietta del club ma questa ovviamente è l'idea di uno che non fa parte del club. Se il club proibisse ai soci di indossare la maglietta del club in manifestazioni in cui il club non partecipa sono affari dei soci che è meglio che chiariate tra di voi).

Ciao
Andrea
Molto brevemente perché non voglio dare spazio al solito tormentone:
- i soci del Club hanno diritto ad usare la T-shirt ufficiale del Club
- i soci, con T-shirt o no, vanno dove vogliono a titolo personale e non parlano per il Club dei NatiScalzi.
Mi pare ovvio.
- il Club dei NatiScalzi non partecipa a manifestazioni, politiche, sindacali o religiose
- solo ciò che organizzato dal Club è attività ufficiale del Cllub, il resto è iniziativa personale.

Spero di aver chiarito, se mai ce n'era bisogno.

bfpaul

avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  Elan il Mar Apr 12 2011, 10:27

Mi sembra che la posizione di Paul sia l'unica possibile. Quello che Andrea propone è un po' andare scalzi ... su di un campo minato Smile.
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1086
Età : 65
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  bfpaul il Mar Apr 12 2011, 13:05

Elan ha scritto:Mi sembra che la posizione di Paul sia l'unica possibile. Quello che Andrea propone è un po' andare scalzi ... su di un campo minato Smile.
Insomma, vorrei essere chiaro.
Oggi c'è un Club regolarmente riconosciuto. Ci abbiamo messo, faccia, piedi e quattrini.
Abbiamo chiesto chi volesse farne parte e sono state date due possibilità:
- essere Soci Ordinari e avere diritti e doveri, vale a dire pagare un'iscrizione, partecipare alle Assemblee dei Soci dove si decide la vita del sodalizio, versare una quota annuale, poter scrivere su questo Forum e sul Forum dei Soci, organizzare attività con altri amici e quelle ufficiali.
- essere Soci Aggregati, pagare esclusivamente un'iscrizione e poter scrivere su questo Forum, partecipare alle nostre attività. Nessun dovere, salvo quello di essere persone serie.

Resta una terza categoria di persone da noi conosciute: i barefooters che non hanno fatto alcuna scelta e non sto ora ad indagare i motivi.
E' chiaro che non potrannno avere le stesse prerogative dei Soci Aggregati, quanto meno NON SONO AUTORIZZATI a spendere il nostro nome o ad organizzare qualsiasi cosa a nostro nome.
Per il resto, non abbiamo mai fatto "l'esame del sangue" a nessuno, quindi anche chi non ha voluto in alcun modo essere socio, può scrivere qui come ha fatto finora, partecipare alle nostre attività, ma non ha nessuna veste per dire cosa possiamo o dobbiamo fare.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  Andrea77 il Ven Apr 15 2011, 10:24

Perfetto era solo per chiarire le cose. Sono d'accordo al 100% su quello che dice Paolo.
Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  lucignolo il Ven Apr 15 2011, 21:44

Andrea77 ha scritto:Perfetto era solo per chiarire le cose. Sono d'accordo al 100% su quello che dice Paolo.
Sì, vabbeh, ma in conclusione....?
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 63
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: a national barefoot day

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum