Yeti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Yeti

Messaggio  Rei il Ven Dic 03 2010, 08:28

Mercoledì a Roma c'erano 15 gradi e pioveva: un tempo perfetto (per me) per girare scalzo.
Vedo le titolari del locale che vende hot-dog (e hamburger vegetariani) in via Cavour, dare gli ultimi ritocchi al locale ristrutturato.
Mi confermano l'invito all'inaugurazione del giorno dopo.
Scalzo, ovviamente.
Ieri, freddo cane.
Provo in mattinata qualche giro scalzo: è tranquillamente sopportabile, ma il contatto con il terreno freddo è fastidioso.
All'inaugurazione mi presento in infradito.
Le ragazze, un po' deluse, mi chiedono spiegazioni per quelle scarpe pesanti invernali.
Spiego che per me camminare scalzo è un piacere, e se sento fastidio il piacere svanisce.
Non sono uno Yeti. Evidentemente sono un'hobbit dei paesi caldi.
Per stavolta mi perdonano, ma appena fa un po' più caldo si aspettano che io ritorni alla normalità.
Comunque abbordo una psicoterapeuta alla quale le ragazze comunicano quasi subito (ma l'avevo già fatto io) che abitualmente vado scalzo.
Il tono non è di critica o presa in giro, ma di ammirazione. Un po' come presentare Messner come frequentatore del locale e dire che scala gli ottomila.
Mi rendo conto che per molte persone uno che va scalzo è come uno che scala gli ottomila: da ammirare ed invidiare perché fanno qualcosa che ritengono fuori dalla loro portata.
Anche se non sono Yeti.
Le ragazze aggiungono una frase per sondare se la psicoterapeuta mi ritenga un po' fuori e lei:
"Con tutti gli spostati che vedo, è bello incontrare qualcuno che fa qualcosa di insolito, MA SANO".
E aggiunge che la cosa che vorrebbe di più sarebbe stare scalza il più possibile, ma i piedi deformati dalla danza classica (evidentemente l'hanno messa sulle punte troppo presto) la costringono a scarpe speciali. Stare scalza le da dolori lancinanti.
Chissà cosa pensa di chi può stare scalzo senza problemi fisici e si riempie di pippe mentali.
Ho il telefono, domani la richiamo (non per chiederle delle pippe mentali, per uscirci insieme).
Oggi no, è occupata tutto il giorno con "matti" calzati.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Elogio della follia

Messaggio  Elan il Ven Dic 03 2010, 10:52

" se no' i xe mati, no' li volemo" si dice a Trieste e quindi benvengano le personalità un po' fuori dagli schemi, anche difficili da trattare, come i barefooter... ma siamo sicuri che uno psicologo sia poi tanto "normale"? stando alla mia esperienza il 90% delle persone che si mettono a studiare psicologia o dintorni, sono piuttosto svitate. Dunque l'accoppiata potrebbe dimostrarsi fortunata e vincente. Buona fortuna! Very Happy
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1083
Età : 64
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Rei il Ven Dic 03 2010, 11:11

Elan ha scritto:stando alla mia esperienza il 90% delle persone che si mettono a studiare psicologia o dintorni, sono piuttosto svitate.
In effetti, avendo studiato come liberarsi da blocchi e paure, sono spesso più liberi di tanti loro pazienti e danno tranquillamente spazio alle loro "sane" eccentricità, senza paura.
In soldoni, se vedi uno tutto attento all'apparenza e spaventato di cosa pensano gli altri di come veste ed accanto a lui uno scalzo ed in bermuda con gondole veneziane fluorescenti, quasi sicuramente il primo è il paziente, l'altro uno psicoterapeuta con un pessimo gusto nel vestire (per i bermuda, ovviamente).
Elan ha scritto:Dunque l'accoppiata potrebbe dimostrarsi fortunata e vincente. Buona fortuna! Very Happy
Grazie.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Elan il Ven Dic 03 2010, 13:40

se invece indossa sandali di cuoio e cravatta a papillon, che lavoro fa?
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1083
Età : 64
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Rei il Ven Dic 03 2010, 17:30

Elan ha scritto:se invece indossa sandali di cuoio e cravatta a papillon, che lavoro fa?
Quando ne incontro uno te lo dico.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Luca T il Lun Dic 06 2010, 21:55

Beh, uno di questi giorni stavo spiegando ad una mia paziente-allieva (psicologa in training di formazione) la differenza che passa tra un comportamento professionale formalmente ineccepibile ma gelido e scostante, ed un comportamento che rimane attento a rispettare le scelte e la personalità del paziente ma non troppo algido; le ho fatto notare che la mia abitudine di lavorare scalzo non disturba il 99% dei miei pazienti (l'1% residuo lo accolgo con i Birkensotck infradito).
Lei mi ha risposto che il fatto che io stessi scalzo l'ha messa a suo agio fino dall'inizio:"questo è uno che non mi impone pregiudizi".
avatar
Luca T

Numero di messaggi : 202
Età : 68
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Rei il Mar Dic 07 2010, 07:22

Luca T ha scritto:le ho fatto notare che la mia abitudine di lavorare scalzo non disturba il 99% dei miei pazienti
A quanto pare la risposta allo scalzismo delle persone con qualche problema psicologico e che si fanno curare è identica a quella delle persone con qualche problema psicologico e che si NON fanno curare (cioè il resto della popolazione italiana).
Fanno eccezione le persone che entrano in contatto con Andrea77, che sono tutte, senza eccezione alcuna, contrarie allo scalzismo, compresi i monaci buddisti scalzi della Birmania e il Dalai Lama.
Fatto scientificamente provato, in assenza di prove concrete o circostanziali, dalla assoluta convinzione dello stesso Andrea77 che le cose stiano così.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  bfpaul il Mar Dic 07 2010, 10:23

Rei ha scritto:
Luca T ha scritto:le ho fatto notare che la mia abitudine di lavorare scalzo non disturba il 99% dei miei pazienti
A quanto pare la risposta allo scalzismo delle persone con qualche problema psicologico e che si fanno curare è identica a quella delle persone con qualche problema psicologico e che si NON fanno curare (cioè il resto della popolazione italiana).
Fanno eccezione le persone che entrano in contatto con Andrea77, che sono tutte, senza eccezione alcuna, contrarie allo scalzismo, compresi i monaci buddisti scalzi della Birmania e il Dalai Lama.
Fatto scientificamente provato, in assenza di prove concrete o circostanziali, dalla assoluta convinzione dello stesso Andrea77 che le cose stiano così.
Abbi pazienza Rei.
Tra te e Andrea77 non corre buon sangue, però continuare a citarlo qui provocandolo non è una cosa che possa andare bene. So che avete i rispettivi indirizzi email, se avete cose da dirvi scrivetevi e chiarite o ditevene pure quattro.
A tutti gli altri non interessano le vostre beghe.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2861
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Angelica il Sab Dic 11 2010, 17:46

Elan ha scritto:" se no' i xe mati, no' li volemo" si dice a Trieste e quindi benvengano le personalità un po' fuori dagli schemi, anche difficili da trattare, come i barefooter... ma siamo sicuri che uno psicologo sia poi tanto "normale"? stando alla mia esperienza il 90% delle persone che si mettono a studiare psicologia o dintorni, sono piuttosto svitate. Dunque l'accoppiata potrebbe dimostrarsi fortunata e vincente. Buona fortuna! Very Happy

In effetti, finita la scuola superiore, quello di psicologia era uno degli indirizzi che avevo valutato e credo di rientrare piuttosto bene nella categoria degli svitati Very Happy .
Pure un mio amico che è finito a fare lo psicologo per davvero è stato per tre anni in cura da psicologi e psichiatri per una forte schizofrenia...si vede che a forza di frequentarli c'ha preso passione...
avatar
Angelica

Numero di messaggi : 283
Età : 29
Data d'iscrizione : 17.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Andrea77 il Dom Dic 12 2010, 12:10

A quanto pare la risposta allo scalzismo delle persone con qualche problema psicologico e che si fanno curare è identica a quella delle persone con qualche problema psicologico e che si NON fanno curare (cioè il resto della popolazione italiana).

---

Certo, Napoleone, l'unico sano di mente e che sa tutto sei tu, gli altri sono poveri idioti.
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Rei il Dom Dic 12 2010, 12:24

Andrea77 ha scritto:Certo, Napoleone, l'unico sano di mente e che sa tutto sei tu, gli altri sono poveri idioti.
Quando uno non ha argomenti, insulta.
Un tizio in un forum ha scritto che si scriveva "a posto" e non "apposto".
Subito è arrivato un genio che gli ha dato del saputello e ha continuato a scrivere "apposto".
Probabilmente andreste d'accordo.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Andrea77 il Dom Dic 12 2010, 13:30

Caro Napoleone, gli argomenti li ho esposti svariate volte. Essendo scomodi e non condivisi qualcuno risponde argomentando il proprio pensiero, altri fanno orecchie da mercante e fingono che quello che dico siano solo fantasie, altri mi mettono in bocca parole che non ho mai detto travisando le mie affermazioni, altri insultano e credono di saper tutto loro, altri dicono che sono un disfattista pessimista e che le cose che dico cono state stradette e che ho rotto i ...
Ad un certo punto pure io mi stanco. A volte non rispondo alle provocazioni altre volte rispondo con meritati insulti visto che vengo a mia volta insultato. Non puoi pensare di provocare la gente e che mai nessuno ti mandi a quel paese o offenderti se lo fanno!
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Rei il Dom Dic 12 2010, 14:15

Andrea77 ha scritto:Caro Napoleone, gli argomenti li ho esposti svariate volte. Essendo scomodi e non condivisi qualcuno risponde argomentando il proprio pensiero, altri fanno orecchie da mercante e fingono che quello che dico siano solo fantasie, altri mi mettono in bocca parole che non ho mai detto travisando le mie affermazioni, altri insultano e credono di saper tutto loro, altri dicono che sono un disfattista pessimista e che le cose che dico cono state stradette e che ho rotto i ...
Ad un certo punto pure io mi stanco. A volte non rispondo alle provocazioni altre volte rispondo con meritati insulti visto che vengo a mia volta insultato. Non puoi pensare di provocare la gente e che mai nessuno ti mandi a quel paese o offenderti se lo fanno!
Di solito chi afferma che l'avversario crede di sapere tutto, è proprio colui che effettivamente crede di sapere tutto e non tollera che qualcuno, come nell'esempio citato, gli faccia notare che si scrive "a posto" e non "apposto" come lui credeva.
Quanto a me, mi limito a intervenire dove ho qualche nozione e, quando è il caso, lascio il campo a chi è più esperto di me.
Nelle questioni scientifiche, ad esempio, pur avendo studiato abbastanza da poter in teoria metter bocca, lascio il campo a Flavio, che, essendo uno scienziato (sì, un biologo che lavora in un laboratorio è uno scienziato), ne sa certamente più di me e, soprattutto, sa spiegare molto meglio di me certi argomenti.
E non mi arrabbio certo dando del "sotutto" a chi ne sa più di me.
Dove non so, ho l'umiltà di chiedere ed ascoltare.
Ed ascoltando, imparo.
Perché è così che si comportano gli adulti.
avatar
Rei

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 03.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Andrea77 il Dom Dic 12 2010, 16:19

Un tizio in un forum ha scritto che si scriveva "a posto" e non "apposto".

---
Qui basta un dizionario per vedere chi ha ragione.
Quando però si parla di opinioni possono essere differenti. Uno può controbattere se ritiene che l'opinioe altrui sia sbagliata ma sarebbe scortese e presuntuoso se dicesse che la sua opinione è l'unica verità assoluta e gli altri non capiscono nulla perché la pensano diversamente.
Su certe cose come le strategie con cui un barefooter si può porre dinnanzi a delle obiezioni non c'è una formula magica che vale con tutti. Alcune volte la tua strategia può essere ottima altre volte pessima. Lo stesso vale ovviamente anche per me.
Sarebbe troppo bello se si fosse sicuri che con un certo metodo si ottiene sempre il risultato desiderato.

Ciao
Andrea
avatar
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  bfpaul il Dom Dic 12 2010, 18:04

Andrea77 ha scritto:Un tizio in un forum ha scritto che si scriveva "a posto" e non "apposto".

---
Qui basta un dizionario per vedere chi ha ragione.
Quando però si parla di opinioni possono essere differenti. Uno può controbattere se ritiene che l'opinioe altrui sia sbagliata ma sarebbe scortese e presuntuoso se dicesse che la sua opinione è l'unica verità assoluta e gli altri non capiscono nulla perché la pensano diversamente.
Su certe cose come le strategie con cui un barefooter si può porre dinnanzi a delle obiezioni non c'è una formula magica che vale con tutti. Alcune volte la tua strategia può essere ottima altre volte pessima. Lo stesso vale ovviamente anche per me.
Sarebbe troppo bello se si fosse sicuri che con un certo metodo si ottiene sempre il risultato desiderato.

Ciao
Andrea
Rei ed Andrea, vi prego di terminare qui la vostra "discussione"; se volete vi dò i rispettivi indirizzi e numeri di telefono cosi o ve ne dite quattro o diventate amici.
Lasciate però che anche tutti gli altri possano considerarvi ancora amici e non due galletti che si azzuffano.

bfpaul
avatar
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 2861
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Luca T il Dom Dic 12 2010, 18:23

Paolo ti devo ancora una volta ringraziare per la tua saggezza e il tuo equilibrio.
I due nostri amici mi divertono nelle loro zuffe, ma ora veramente mi piacerebbe leggere qualche parola di amicizia tra loro.
Mi ricordano una volta quando ero ragazzo che litigavo continuamente con mia sorella, e al momento che il babbo ci disse di smettere lei non rinunciò all'ultima parola dicendo "ma se lui è scemo che ci posso fare!"
Per dire una cosa che le mani possono fare, vi potreste stringere la mano! Questo i piedi non lo possono fare..
L
avatar
Luca T

Numero di messaggi : 202
Età : 68
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio  Ospite il Dom Dic 12 2010, 23:28



Ultima modifica di NonSoloSolo il Mar Giu 28 2011, 23:34, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Elan il Lun Dic 13 2010, 11:22

sandali di cuoio (senza calze) e papillon = architetto ambientalista seguace della bioarchitettura. E' abbastanza noto.
avatar
Elan

Numero di messaggi : 1083
Età : 64
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio  Ospite il Lun Dic 13 2010, 12:46



Ultima modifica di NonSoloSolo il Mar Giu 28 2011, 23:32, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Elan il Lun Dic 13 2010, 13:54

Il bioarchitetto, appunto ... non uno in particolare. Non so se avete notato che gli architetti hanno dei modi di vestire un po' caratteristici della loro professione. Il papillon è un classico, come l'occhialino rotondo a montatura dorata alla Harry Potter ... il bioarchitetto spesso ama distinguersi indossando sandali sui piedi nudi e, a quanto pare non solo qui in Italia, dato che un mio amico inglese mi sorprese una volta definendoli barefoot-sandal-architects.

Noi ingegneri invece (e parlo di quelli da fabbrica o da cantiere), non abbiamo una unforma specifica, a parte l'odio verso giacca e cravatta: vestiamo semplicemente male, come se raccattassimo i primi indumenti che troviamo al mattino e spesso è proprio così.



avatar
Elan

Numero di messaggi : 1083
Età : 64
Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Yeti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum