Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

scalzo a Istanbul

Andare in basso

scalzo a Istanbul Empty scalzo a Istanbul

Messaggio  Elan il Mer Mag 21 2014, 00:42

Tre giorni di turismo ad Istanbul: a seguito di una riunione annuale aziendale, sono rimasto qualche giorno in più a godermi questa bellissima città, dopo essermi fatto raggiungere dalla mia dolce metà.

Due giornate le ho passate assolutamente scalzo, con un paio di sandali di emergenza nello zainetto.

contrariamente a quanto succede in Italia, dove si attirano sguardi rari e fugaci, nella megalopoli turca mi sono sentito una attrazione Smile  La cosa non passava assolutamente inosservata, ma richiamava l'attenzione in maniera direi esagerata.  Nessun commento sgradito, nessun divieto, ma occhiate, commenti in turco e battute in inglese a non finire.   La più frequente "where are your shoes?"     Qualcuno mi ha gridato qualcosa che conteneva la parola "bazar", per cui ho dedotto fosse stato un invito ad acquistare un paio di scarpe.  Uno è addirittura arrivato a togliersi le sue e ad offrirmele ridendo... i turchi sono generalmente gente allegra e la cosa la trovavano soprattutto divertente.

Immagino che, avendo un ricordo collettivo di povertà non troppo lontano, difficilmente in Turchia, per ora, ci sarà una tendenza al bare-footing.

Comunque, andare scalzi per Istanbul è stato piacevolissimo, soprattutto girare a piedi nudi per il famoso palazzo Topkapi, ricco di pavimenti particolari che hanno dato una dimensione in più alla mia visita.

scalzo a Istanbul Guidoc10
Elan
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 67
Data d'iscrizione : 06.10.10

Torna in alto Andare in basso

scalzo a Istanbul Empty Re: scalzo a Istanbul

Messaggio  aldo1953 il Mer Mag 21 2014, 13:35

Elan ha scritto:Tre giorni di turismo ad Istanbul: a seguito di una riunione annuale aziendale, sono rimasto qualche giorno in più a godermi questa bellissima città, dopo essermi fatto raggiungere dalla mia dolce metà.

Due giornate le ho passate assolutamente scalzo, con un paio di sandali di emergenza nello zainetto.

contrariamente a quanto succede in Italia, dove si attirano sguardi rari e fugaci, nella megalopoli turca mi sono sentito una attrazione Smile  La cosa non passava assolutamente inosservata, ma richiamava l'attenzione in maniera direi esagerata.  Nessun commento sgradito, nessun divieto, ma occhiate, commenti in turco e battute in inglese a non finire.   La più frequente "where are your shoes?"     Qualcuno mi ha gridato qualcosa che conteneva la parola "bazar", per cui ho dedotto fosse stato un invito ad acquistare un paio di scarpe.  Uno è addirittura arrivato a togliersi le sue e ad offrirmele ridendo... i turchi sono generalmente gente allegra e la cosa la trovavano soprattutto divertente.

Immagino che, avendo un ricordo collettivo di povertà non troppo lontano, difficilmente in Turchia, per ora, ci sarà una tendenza al bare-footing.

Comunque, andare scalzi per Istanbul è stato piacevolissimo, soprattutto girare a piedi nudi per il famoso palazzo Topkapi, ricco di pavimenti particolari che hanno dato una dimensione in più alla mia visita.

scalzo a Istanbul Guidoc10

Diavolo di un Elan, pure ad Istambul !   Mi hai fatto pensare che Istambul è stato il nostro primo viaggio un po' lontano e seguendo i consigli una zia che "c' era stata" ci eravamo portati alcune paia di calzini da mettere nelle moschee e subito buttare per evitare "malattie" ! Per fortuna che si cambia e non sempre in peggio. E grazie per gli auguri !

Aldo

aldo1953

Numero di messaggi : 1106
Età : 67
Data d'iscrizione : 08.11.11

Torna in alto Andare in basso

scalzo a Istanbul Empty Re: scalzo a Istanbul

Messaggio  Alexey il Ven Mag 23 2014, 19:49

Eh si, è un po' come per i russi, da pochi anni possono sfoggiare scarpe da centinaia e a volte migliaia di euro... Penso che per ora l'andar scalzi per questi popoli sia solo un'evocazione di povertà, mentre da noi molti pensano anche che sei un ricco eccentrico a mo di Lapo...

Alexey

Numero di messaggi : 1416
Età : 39
Data d'iscrizione : 11.04.11

Torna in alto Andare in basso

scalzo a Istanbul Empty Re: scalzo a Istanbul

Messaggio  cyberteam il Mer Mag 28 2014, 06:45

Ciao

Io sono stato ad Istanbul l'anno scorso, era una tappa di un viaggio organizzato.
Partito con i sandali, ho poi "dimenticato" di rimetterli per un po dopo aver visitato la Moschea Blu.

Devo dire di non aver notato particolari occhiate o espressioni.
In una zona turistica come il centro di Istanbul dovrebbero esser abituati a tutto.

P.S.: Esilarante la scena di qualcuno che voleva mettersi delle buste di plastica ai piedi per entrare nella moschea, con un burbero guardiano che gli gridava a squarciagola "No nylon !!! No nylon !!!"  Laughing  Laughing  Laughing
cyberteam
cyberteam

Numero di messaggi : 705
Data d'iscrizione : 16.04.09

Torna in alto Andare in basso

scalzo a Istanbul Empty Re: scalzo a Istanbul

Messaggio  Elan il Mer Mag 28 2014, 12:45

Essendo scalzo, prima di entrare nella moschea mi sono seduto davanti ad una delle fontane che si susseguono lungo il muro di cinta, caiscuna con il suo panchetto di marmo, alle quali i fedeli si lavano i piedi (ma nache mani e viso) e mi sono lavato via la polvere dai piedi come un buon musulmano. Vi giuro che questo ha aggiunto, spiritualmente, qualcosa alla mia visita.

Vorrei aggiungere che quando visitai Istanbul moltissimi anni fa, rimasi colpito dall'odore di piedi che regnava nelle moschee. Poi,hanno buttto tutti i vecchi tappeti e messo delle moquettes (esteticamente molto meno bello) e quando ci tornai nel 200 non c'era odore. Oggi c'è di nuovo, ma, lasciatevelo dire, è causato dai turisti e dai loro calzini puzzolenti appena usciti dalla scarpe, perchè i musulmani i piedi li lavano prima di entrare.

Infatti nelle moschee non frequentate da turisti, l'odore non c'è.

Quindi, visto che si parla tanto (spesso a sproposito) di intolleranza dell' Islam, vorrei sottolineare che tollerano l'odore di piedi sudati portato dagli infedeli Smile ... e mi sembra una cosa non da poco. A parte il fatto che i Turchi sono tanto orgogliosi quanto aperti e tanti di loro, pur frequentando la moschea il venerdì, vanno poi a manifestare a favore della libertà e di uno stato laico a piazza Taxim, nonostnate una polizia ben più brutale di quella che affrontano i nostri mainfestanti.

Infine vorrei ribadire che nessuno ha avuto niente da ridire, ma piuttosto, qualcuno, da sorridere, alla vista di un maturo infedele che girava scalzo, unico apparentemente, in tutta la città.

Il primo giorno, dato che eravamo accompagnati dal collega e amico turco, non ho osato (e forse sono io che l'ho stimato più formalista di quello che in raltà non sia), ma la sera, dopo 15 km di camminata con i maledetti mocassini eleganti da "riunione" avevo dei dolori indicibili ai miei poveri piedi, per cui, dal secondo giorno, non esisteva una opzione alternativa per i miei piedi allo stare scalzi ed è stato veramente piacevole.





Elan
Elan

Numero di messaggi : 1087
Età : 67
Data d'iscrizione : 06.10.10

Torna in alto Andare in basso

scalzo a Istanbul Empty Re: scalzo a Istanbul

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum