Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Ciao a tutti!

Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Ciao a tutti!

Messaggio  hadashi il Lun Giu 15 2009, 11:03

Un grande saluto a tutti quanti!! Mi chiamo Christian, ho quasi 38 anni, e vivo a Trento.
Conosco il sito da un po' di tempo, ma devo ammettere che finora mi sono limitato a leggere; sono un "novellino" riguardo al forum (mi sono finalmente iscritto poco fa, e questo è il mio primo post :-P).
Sono un barefooter appassionato da circa 2 anni; però finora soltanto in ambito sportivo (mi piace la corsa; infatto è da un paio d'anni che vado a correre senza scarpe).
é proprio grazie alla corsa che ho scoperto il mondo dei "barefooters". è da ca. 10 anni che corro maratone (tempi tutt'altro che gloriosi; però almeno riesco a finirle ;-), e 2 anni fa ho letto un articolo interessantissimo che non solo metteva in discussione l'utilità delle scarpe da corsa, ma affermava che correre senza scarpe abbassa il rischio di infortuni (riportanto anche alcuni esempi di corridori famosi che corrono o si allenano senza scarpe).
Così ho deciso di provare anch'io; ho cominciato con pochi kilometri all'inizio, aumentando pian piano le distanze "scalze" durante gli allenamenti, e in poco più meno di mezz'anno sono riuscito a fare a meno delle scarpe complettamente :-D. Ormai è più di un anno e mezzo che corro esclusivamente scalzo (riuscendo persino a finire due maratone a piedi nudi What a Face). A parte i (probabili) benifici fisiologici, devo ammettere che correre "a pieds nus" mi piace così tanto che è improbabile che mai ritornerò a far uso di scarpe da corsa bounce
purtroppo però non sono ancora riuscito a trovare il coraggio di girare scalzo anche al di fuori del contesto sportivo (p.es. in città); però chissà, prima o poi ... Cool

Ciao ancora
Christian
hadashi
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 48
Data d'iscrizione : 08.05.09

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  contessa scalza il Lun Giu 15 2009, 12:43

però chissà, prima o poi ... Cool

Appunto, prima o poi.... Wink .... intanto ben arrivato.
Ciao C.
contessa scalza
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 56
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  bfpaul il Lun Giu 15 2009, 15:31

hadashi ha scritto:Un grande saluto a tutti quanti!! Mi chiamo Christian, ho quasi 38 anni, e vivo a Trento.
Conosco il sito da un po' di tempo, ma devo ammettere che finora mi sono limitato a leggere; sono un "novellino" riguardo al forum (mi sono finalmente iscritto poco fa, e questo è il mio primo post :-P).
Sono un barefooter appassionato da circa 2 anni; però finora soltanto in ambito sportivo (mi piace la corsa; infatto è da un paio d'anni che vado a correre senza scarpe).
é proprio grazie alla corsa che ho scoperto il mondo dei "barefooters". è da ca. 10 anni che corro maratone (tempi tutt'altro che gloriosi; però almeno riesco a finirle ;-), e 2 anni fa ho letto un articolo interessantissimo che non solo metteva in discussione l'utilità delle scarpe da corsa, ma affermava che correre senza scarpe abbassa il rischio di infortuni (riportanto anche alcuni esempi di corridori famosi che corrono o si allenano senza scarpe).
Così ho deciso di provare anch'io; ho cominciato con pochi kilometri all'inizio, aumentando pian piano le distanze "scalze" durante gli allenamenti, e in poco più meno di mezz'anno sono riuscito a fare a meno delle scarpe complettamente :-D. Ormai è più di un anno e mezzo che corro esclusivamente scalzo (riuscendo persino a finire due maratone a piedi nudi What a Face). A parte i (probabili) benifici fisiologici, devo ammettere che correre "a pieds nus" mi piace così tanto che è improbabile che mai ritornerò a far uso di scarpe da corsa bounce
purtroppo però non sono ancora riuscito a trovare il coraggio di girare scalzo anche al di fuori del contesto sportivo (p.es. in città); però chissà, prima o poi ... Cool

Ciao ancora
Christian
Ciao Christian, finalmente sei arrivato!
Mi pare che hai dovuto correre una ben lunga maratona, ma vedrai che anche questa ti darà belle soddisfazioni.
Parleremo senz'altro del coraggio per stare in mezzo agli altri, personalmente ho invece alcune curiosità e quindi mi scuserai se ti faccio subito alcune domande.
Sei mesi per riuscire a fare una maratona scalzo, direi che non è neppure troppo, ma come te la cavavi all'inizio?
Attualmente cosa è cambiato?
Se trovi un sassolino, ti può far male da perdere la concentrazione?
La pelle sotto il metatarso è diventata più "spessa" di quella sotto il tallone?

bfpaul
bfpaul
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 3269
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  hadashi il Lun Giu 15 2009, 18:07

Ciao Paul,

ma figurati; felicissimo di rispondere alle tue domande :-)

Infatti, 6 mesi sono pochi; col senno di poi devo dire troppo pochi... dal punto di vista della "stamina" bastavano (dato che avevo già corso maratone prima), ma per abituare i muscoli e tendini del piedi erano pochi. Non ho avuto infortuni durante i preparativi, e sono riuscito a finire la maratona, ma ho scoperto mesi dopo la maratona che ho sfiorato per poco uno sperone calcaneare (ho una piccolissima protuberanza sotto il mio tallone a causa della sollecitazione eccessiva del tendine nei primi 6 mesi; per fortuna i tendini si sono abituati in tempo prima che diventasse uno sperone, però c'è mancato poco credo Embarassed). M'è piacuto talmente tanto correre a piedi nudi che mi sono fatto prendere dall'entusiasmo :-/ A posteriori mi prenderei un anno intero di tempo, non solo 6 mesi...
Ormai credo che muscoli e tendini siano abituati allo sforzo; però adesso sto sempre molto attento a non sovraffaticarli troppo.

Per i sassolini, dipende... se è piccolo, e lo pesto con l'avampiede/metatarso, non lo sento più di tanto; però se lo pesto col tallone fa sempre un pò male (e mi sconcentra abbastanza). é vero che la pelle sotto il metatarso mi sembra più spessa di quella sotto il tallone, però non so se la ragione è quella (se non errò, sotto il tallone c'è uno strato di grasso spesso alcuni centimentri che fa da cuscino. credo la ragione per cui sotto il tallone fa più male sia il fatto che il tallone è un "unico pezzo rigido", mentre i metatarsi sono più flessibili, e perciò il piede riesce a distribuire il peso del corpo attorno al sassolino quando ne pesti uno). Però è solo una mia idea; non so se effettivamente sia così.
Devo ammettere che finora non ho ancora corso sulla ghiaia (finora sono sempre andato sulle ciclabili o sulle stade asfaltate, dove c'è solo il sassolino occasionale); quello per mè è la cosa più difficile. Un mio amico americano che corre scalzo da quando era piccolo riesce a correre benissimo su tutti i tipi di terreno (ghiaia & sassolini inclusi); credo che sia una prova abbastanza chiara del fatto di quanto abbiamo disimparato a correre correttamente per colpa delle scarpe :-/

Ciao, a presto
Christian
hadashi
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 48
Data d'iscrizione : 08.05.09

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  nic4 il Lun Giu 15 2009, 18:50

Weee Trentino!! Io sono a Rovereto, dalla mia ragazza, 2 week end al mese! Se vedi uno scalzo tra le vie del centro storico sono io!
D'altronde a Rovereto il centro è tutto in pavé, una delizia... Very Happy

Nicola

nic4

Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 04.06.09

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  hadashi il Lun Giu 15 2009, 19:35

Arrrrgh!!! Io i fine settimana sono sempre a ... Udine (dalla mia ragazza). Altrimenti avrei suggerito di trovarci una volta per una ... "scalzinata". Di dove sei esattamente, Nicola (se posso chiedere ) ?
hadashi
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 48
Data d'iscrizione : 08.05.09

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  hadashi il Lun Giu 15 2009, 19:36

Ciao Contessa,
grazie del benvenuto! Che sgarbato che sono stato a non rispondere prima Embarassed
hadashi
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 48
Data d'iscrizione : 08.05.09

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  nic4 il Lun Giu 15 2009, 19:38

Io sono di Cittadella, in provincia di Padova!

nic4

Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 04.06.09

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  contessa scalza il Lun Giu 15 2009, 20:02

hadashi ha scritto:Ciao Contessa,
grazie del benvenuto! Che sgarbato che sono stato a non rispondere prima Embarassed
Twisted Evil Evil or Very Mad Twisted Evil per scusarti farai subito due giri del rione scalzo Very Happy tongue Very Happy
hadashi ha scritto:...(se non errò, sotto il tallone c'è uno strato di grasso spesso alcuni centimentri che fa da cuscino. credo la ragione per cui sotto il tallone fa più male sia il fatto che il tallone è un "unico pezzo rigido", mentre i metatarsi sono più flessibili, e perciò il piede riesce a distribuire il peso del corpo attorno al sassolino quando ne pesti uno). Però è solo una mia idea; non so se effettivamente sia così.
Non è solo una tua idea, lo spiegavano bene nel documentario che ho tradotto un pò di tempo fa... questo.
https://natiscalzi.forumattivo.com/scalzi-ed-in-salute-f5/documentario-barfuss-oder-lackschuh-t263.htm#3244
Ciao C.
contessa scalza
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 56
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  lucignolo il Lun Giu 15 2009, 20:55

hadashi ha scritto:Ormai è più di un anno e mezzo che corro esclusivamente scalzo (riuscendo persino a finire due maratone a piedi nudi
Ciao, Christian.
Benvenuto, da un barefooter convinto e da un ex tesserato FIDAL.
Non ho mai corso maratone, perché il mio interruttore mentale non me lo consentiva e per vocazione ero un mezzofondista, più che un fondista.
E da ex-esperto ti dico di non sottovaluterei le tue prestazioni: se corri la maratona scalzo in meno di cinque ore, credimi, sei un mostro.
Hai la falcata di 1.5-1.8 metri? Beh, sbatti i piedi ed ammortizzi quasi 25 000 volte, senza vesciche e senza stare nel letto una settimana!
A quell'epoca pensavo a scarpette ultraleggere, chiodate su tartan o nei campi, con suole sottilissime su asfalto; mi piaceva da impazzire camminare a piedi nudi, ma credevo di essere fuori di testa.
Correre scalzo? Magari, ma il responsabile della squadra mi avrebbe allontanato a calci nel didietro.
A parte i (probabili) benifici fisiologici, devo ammettere che correre "a pieds nus" mi piace così tanto che è improbabile che mai ritornerò a far uso di scarpe da corsa.
Eh, la droga non ti lascia scampo, perché agisce sui centri del piacere; andare a piedi nudi è la droga più bella e salutare che conosca.
Cominci una tantum e ti trovi felicemente un integrale. Smile
.....purtroppo però non sono ancora riuscito a trovare il coraggio di girare scalzo anche al di fuori del contesto sportivo (p.es. in città); però chissà, prima o poi ... Cool
Oh, questa è davvero bella, perché l'ambiente sportivo è prevenuto e rigido mentalmente quanto quello "sedentario".
Ricordo ancora le discussioni interminabili su Puma, Adidas, con ammortizzatori o no e le risate che si facevano pensando a quel buzzurro (ma sempre grande, grandissimo) di Abebe Bikila.
Coraggio, la tua vera maratona è appena cominciata.
lucignolo
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 65
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  bfpaul il Lun Giu 15 2009, 21:54

hadashi ha scritto:Ciao Paul,

ma figurati; felicissimo di rispondere alle tue domande :-)

Infatti, 6 mesi sono pochi; col senno di poi devo dire troppo pochi... dal punto di vista della "stamina" bastavano (dato che avevo già corso maratone prima), ma per abituare i muscoli e tendini del piedi erano pochi. Non ho avuto infortuni durante i preparativi, e sono riuscito a finire la maratona, ma ho scoperto mesi dopo la maratona che ho sfiorato per poco uno sperone calcaneare (ho una piccolissima protuberanza sotto il mio tallone a causa della sollecitazione eccessiva del tendine nei primi 6 mesi; per fortuna i tendini si sono abituati in tempo prima che diventasse uno sperone, però c'è mancato poco credo Embarassed). M'è piacuto talmente tanto correre a piedi nudi che mi sono fatto prendere dall'entusiasmo :-/ A posteriori mi prenderei un anno intero di tempo, non solo 6 mesi...
Ormai credo che muscoli e tendini siano abituati allo sforzo; però adesso sto sempre molto attento a non sovraffaticarli troppo.

Per i sassolini, dipende... se è piccolo, e lo pesto con l'avampiede/metatarso, non lo sento più di tanto; però se lo pesto col tallone fa sempre un pò male (e mi sconcentra abbastanza). é vero che la pelle sotto il metatarso mi sembra più spessa di quella sotto il tallone, però non so se la ragione è quella (se non errò, sotto il tallone c'è uno strato di grasso spesso alcuni centimentri che fa da cuscino. credo la ragione per cui sotto il tallone fa più male sia il fatto che il tallone è un "unico pezzo rigido", mentre i metatarsi sono più flessibili, e perciò il piede riesce a distribuire il peso del corpo attorno al sassolino quando ne pesti uno). Però è solo una mia idea; non so se effettivamente sia così.
Devo ammettere che finora non ho ancora corso sulla ghiaia (finora sono sempre andato sulle ciclabili o sulle stade asfaltate, dove c'è solo il sassolino occasionale); quello per mè è la cosa più difficile. Un mio amico americano che corre scalzo da quando era piccolo riesce a correre benissimo su tutti i tipi di terreno (ghiaia & sassolini inclusi); credo che sia una prova abbastanza chiara del fatto di quanto abbiamo disimparato a correre correttamente per colpa delle scarpe :-/

Ciao, a presto
Christian
Grazie Christian, molto interessante! Molto davvero.

bfpaul
bfpaul
bfpaul
past President del Club NatiScalzi

Numero di messaggi : 3269
Data d'iscrizione : 18.11.07

http://www.nati-scalzi.org

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  Andrea77 il Lun Giu 15 2009, 22:12

Ciao Christian e ben venuto.
Per prima cosa ti faccio i miei più sinceri complimenti. Non ho mai provato a correre scalzo ma credo che non sia così banale. Camminando hai il tempo di vedere dobe metti i piedi mentre quando corri immagino di no.
La cosa che + mi incuriosisce è lìallenamento iniziale. Dove andavi ad allenarti? Per quanto tempo e quanti chilometri riuscivi a fare all'inizio?
Come hai programmato i tuoi allenamenti sino ad arrivare a fare una maratona scalza?
Ci sono periodi di inattività (inverno) x troppo freddo o estate x asfalto rovente?
Che reazioni avevano gli altri a vederti corrrere scalzo? Inizialmente hai avuto problmi e di che tipo (vesciche, colpi su sassolini non visti, vetri,...)? Dove hai corso le 2 maratone scalze? Quali sono state le reazioni dei partecipanti e del pubblico?
Visto che abiti circondato dalle montagne non hai mai provato a fare qualche passeggiata scalza?

Scusa per le molte domande ma sei il primo corridore scalzo del forum e quindi porti notevoli novità.

Mi stupisce che ti vergogni a camminare scalzo in città. Quando corri comunque sei in mezzo alla gente anche se correndo probabilmente non fai in tempo a badare a loro...

Ancora tanti complimenti.

Ciao
Andrea
Andrea77
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  lucignolo il Lun Giu 15 2009, 22:20

hadashi ha scritto:........ho scoperto mesi dopo la maratona che ho sfiorato per poco uno sperone calcaneare (ho una piccolissima protuberanza sotto il mio tallone a causa della sollecitazione eccessiva del tendine nei primi 6 mesi; per fortuna i tendini si sono abituati in tempo prima che diventasse uno sperone, però c'è mancato poco
Mi inserisco perché il discorso è importante ed in parte esperienza personale.
Si parla tanto di tallonite, ma il termine è ridicolo come parlare di "testite" quando si ha il mal di testa.
Varie sono le cause di quel dolore così difficile da far regredire.
Di solito si infiammano quelle fibre tendinee che scorrono lungo la parte inferiore del piede ed allora si parla di "fascite plantare".
Brutto affare davvero e pare che lo sperone calcaneare sia una conseguenza, più che una causa.
I primi passi, dopo essere scesi dal letto la mattina, sono i più dolorosi; dipende dal fatto che il piede, durante il sonno, assume una postura che non stira le fibre tendinee.
Se si tira il piede verso l'alto, con dolcezza, stirando i "fasci plantari", il dolore durante i primi passi mattutini diminuisce sensibilmente.
Poi, mai usare anti dolorifici durante il giorno, altrimenti il dolore non ci avverte più che stiamo sovraccaricando.
E fin qui, male comunque.
Per me una tortura appena alzato.
Fino alla presa di coscienza: quale? Eh, qui devo dare atto che Cristiana (Contessa Scalza) è una saggia.
La postura, controlla la postura.
A volte non ci rendiamo conto di quel che facciamo durante l'azione meccanica.
Mi sto sforzando a camminare con i piedi dritti e non "a papera" come i ballerini: basta poco, bastano pochi millimetri e vuoi sapere una cosa?
Sono due giorni consecutivi che cammino senza l'incubo del tallone! Very Happy
La fascite sta regredendo a vista d'occhio.
Voglio dirti, caro Christian, che a volte andiamo a pensare chissà che cosa, per scoprire che la soluzione dei nostri mali è li a portata di mano, anzi, di piede, correggendo lievi vizi di postura acquisiti dall'uso delle calzature, che sono sì necessarie, ma lo sono tanto quanto lo può essere un'autovettura per percorrere centinaia di chilometri in fretta, ma tanto inutile per percorrere brevi distanze in condizioni non assolutamente proibitive.
Entrambe ci fanno perdere parte della nostra anima naturale, peggio, ci fanno perdere ciò che i geni hanno scritto nel loro codice ultramillenario: che siamo fatti per il movimento e che i nostri piedi di ex quadrumani continuano ad avere il loro incredibile potenziale percettivo.
Però è solo una mia idea; non so se effettivamente sia così.
Il metatarso avvolge il sassolino e lo ingloba in modo meraviglioso; il tallone lo fa affondare nei suoi tessuti. Il piede accarezza e vibra un pugno nello stesso momento.
Un mio amico americano che corre scalzo da quando era piccolo riesce a correre benissimo su tutti i tipi di terreno (ghiaia & sassolini inclusi); credo che sia una prova abbastanza chiara del fatto di quanto abbiamo disimparato a correre correttamente per colpa delle scarpe :-/
Quanto ha ragione Enzo!
Non siamo professionisti del barefooting e spesso andiamo incontro ad inconvenienti perché non abbiamo cominciato (e continuato) da piccoli!
Ma tanto si può comunque fare: coraggio e auguri!! Wink
lucignolo
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 65
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  hadashi il Lun Giu 15 2009, 23:13

Ciao Flavio,

mi spiace sentire che hai una "fascite plantare"; credo sia una cosa veramente dolorosa!!! Suspect Per fortuna non l'ho avuta; avevo soltanto una leggera infiammazione del tendine d'achille (che dopo 2 settimane é scomparsa). Facendo i raggi per la tendinite hanno poi scoperto lo sperone.
Se ho capito bene il medico é proprio a causa dell'infiammazione che lo sperone si é formato (perché l'osso ha cercato di "riparare" il tendine danneggiato producendo un secreto calcareo, che depositandosi ha cominciato a formare lo sperone).
L'infiammazione se n'é andata giá da tempo, ma lo sperone (ovviamente) rimane. Per fortuna di per se gli speroni non causano dolori (se sono piccoli; credo sia l'eventuale infiammazione del tendine che fa male), ma mi è stato detto che la presenza di questa protuberanza comunque é un fattore di "disturbo" per i tendini adiacenti, cioé che ho un rischio un po' piú alto di infiammare di nuovo il tendine. Peró come hai detto giustamente, é tutto questione di ... postura Razz
Comunque auguroni per la fascite!!!

Christian
hadashi
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 48
Data d'iscrizione : 08.05.09

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  contessa scalza il Mar Giu 16 2009, 00:10

lucignolo ha scritto:Sono due giorni consecutivi che cammino senza l'incubo del tallone! Very Happy
La fascite sta regredendo a vista d'occhio.
Voglio dirti, caro Christian, che a volte andiamo a pensare chissà che cosa, per scoprire che la soluzione dei nostri mali è li a portata di mano, anzi, di piede, correggendo lievi vizi di postura acquisiti dall'uso delle calzature, che...[/color]
Mi fa piacere sentire che hai dei miglioramenti cheers questo mi dice che stai facendo 'conseguente' attenzione alla postura e a mettere bene giù il passo. Bravo!!! Benchè i risultati siano percepibili già dopo poco tempo non bisogna scordare però che come osservi giustamente sono "vizi" di postura (che si acquisiscono dall'uso delle calzature) sviluppati "in anni", quindi serve anche lungo tempo e costanza per correggerli. Pur essendo con sforzo e buona volontà correggibili, restano a lungo (forse per alcuni per sempre) punti deboli, dove ci si adagia facilmente perchè se ne ha sviluppato la tendenza. Con questo voglio dire non ti scoraggiare se abbassando la guardia ti ricapita di quando in quando... riporta l'attenzione alla corretta postura e passo, e saranno sempre meno le volte e sempre meno drammatiche fino a scoparire.
Continua così. Basketball
C.
contessa scalza
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 56
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  hadashi il Mar Giu 16 2009, 00:28

Ciao Andrea,

grazie del benvenuto :-D
ma figurati, rispondo volentieri alle tue domande!
all'inizio ho cominciato veramente piano; i miei "primi passi" li ho fatti su un campo di atletica leggera, le prime settimana facendo pochi giri soltanto (la prima settimana 3-4 giri forse, cioé poco piú di 1 km; le settimane successivo poi sono riuscito ad aumentare pian piano il numero di giri. Alla fine del primo mese forse sono riuscito a correre 3-4 km a piedi nudi, non di piú). Anche se sono stato molto attento ad abituare il piede pian piano, mi sono comunque beccato alcune vesciche; probabilmente all'inizio é inevitabile... Peró dopo il primo mese la pelle della pianta ha giá cominciato a diventare piú spessa, ed al secondo mese ho giá cominciato a non avere (quasi) piú problemi di vesciche. Anche i vari muscoli e tendini (che al primo mesi li ho proprio sentito sollecitati) sembravano essersi abituati. Alla fine del secondo mese credo che sono riuscito a correre ca 10 km (sempre su posta). La cosa piú difficile forse era abituarmi a poggiare il piede col peso del corpo sulla parte frontale/centrale (come bisogna fare a piedi nudi) e non sulla parte posteriore (come ho fatto quando ho portato le scarpe); peró dopo i primi due mesi bene ho male credo di essere riuscito a cambiare lo stile di corsa.
Poi ho cominciato a spostarmi sulle piste ciclabili, e purtroppo lí mi sono fatto un pó prendere la mano (o meglio, il piede). Dato che pianta del piede e muscoli/tendini sembravano reggere bene, ho deciso che volevo provare a correre una maratona intera, e ho cominciato con uno schema d'allenamento (di preparazione per maratona) di 4 mesi. Cioé ho seguito un allenamento per maratone "standard" (solo che l'ho fatto senza scarpe).
Il problema era che, avendo giá corso maratone prima, dal punto di vista della "fatica" ero giá allenato, mentro i piedi erano ancora abbastanza "vergini" (per quanto riguarda il correre scalzo). Cosí sono riuscito a finire l'allenamento entro i 4 mesi previsti, ma credo di aver rischiato piú volte di infiammare i tendini. Peró per fortuna é andata bene...
Cosí sono riuscito a correre la mia prima maratona a piedi nudi l'anno scorso a Vienna (credo di aver impiegato qualcosa come 4:40; considerando che con le scarpe riescivo a finire una maratona in 3:40-4:00, ero un bel pó piú lento; peró era cmq la piú bella maratona che ho mai corso finora (a parte la prima forse ;-) La seconda maratona l'ho poi fatta in autunno a Venezia (sempre nel 2008), e stavolta sono riuscito ad avvicinarmi alle 4 ore :-D (ho impiegato esattamente 4 ore, 4 minuti e 4 secondi :-)))))) (sarei curioso di sapere i decimi ;-) Vediamo se la prossima volta riesco ad eguagliare il mio tempo con le scarpe...
Cmq le reazioni del pubblico e degli altri corridori erano quasi tutte positive (meno pochissime eccezioni, che p.es. mi davano dell'esebizionista; ma nessun commento veramente cattivo). Alcuni corridori si sono persino avvicinati a chiaccierare con me (chiedendo informazione, o dicendo che anche loro ogni tanto correvano scalzi).
Per quanto riguarda l'inverno, uso i "FiveFinger" della Vibram; se non li conosci ancora, sono favolosi per situazioni dove serve un qualche tipo di protezione (spero di non fare pubblicitá proibita con questo link: http://www.vibramfivefingers.com/)
Il primo anno li ho usato ogni tanto anche durante l'estate (quando l'asfalto era ruvido, o c'erano troppo sassolini per terra), peró ormai la pelle della pianta del piede é diventata abbastanza resistente da non averne quasi piú bisogno (la pelle ormai é diventata cosí spessa che resiste persino a piccoli frammenti di vetro; m'é successo piú volte di metterci il piede sopra e non accorgermene nemmeno. Ovviamente vale solo per cocci minuscoli :-P)
Perché poi riesco a correre senza problemi a piedi nudi, ma mi imbarazza camminare in giro per la cittá non lo so; forse é vero che il fatto che correndo il tempo di "interazione" con le persone é piú breve aiuta. Forse é anche l'impressione che, siccome anche le arti marziali si fanno a piedi nudi, in ambito sportivo essere a piedi nudi non é poi cosi ... esotico. Cmq mi sono stufato di farmi condizionare da questo imbarazzo complettamente infondato; sono sicuro che entro la fine di quest'estate saró riuscito a fare un giro per la città a piedi nudi :-P

Notte,
Christian
hadashi
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 48
Data d'iscrizione : 08.05.09

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  Andrea Grasselli il Mar Giu 16 2009, 06:16

ciao christian,

un benvenuto anche da parte mia. complimenti per le tue maratone! e grazie per gli spunti di discussione molto interessanti!

credo anch'io che entro la fine dell'estate andrai scalzo più o meno ovunque...

allora... buona vita scalza!

un saluto dalla svizzera.
andrea
Andrea Grasselli
Andrea Grasselli

Numero di messaggi : 396
Età : 54
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  Marco53 il Mar Giu 16 2009, 08:49

Un mio amico americano che corre scalzo da quando era piccolo riesce a correre benissimo su tutti i tipi di terreno (ghiaia & sassolini inclusi); credo che sia una prova abbastanza chiara del fatto di quanto abbiamo disimparato a correre correttamente per colpa delle scarpe :-/
Qualcosa del genere scatta a un certo punto, quando il piede si allena. Paradossalmente ho giocato un mezzo pomeriggio con un bambino piccolo in un cortile inghiaiato, senza sentire fastidio sotto il piede e comunque immensamente meno di quando si incontrano sassetti sporadici su una strada. Forse l'uniformità della ghiaia fa da ottimo supporto.
Quanto a correre riesco a farlo anche sulle strade di campagna con misto sassi/terra/erbacce. Non molto a causa della mia stazza (110 kg) però le volte che l'ho fatto sono rimasto sorpreso di come abbia sempre poggiato il piede in modo "giusto" e ammortizzato i sassetti di dimensioni medio/piccole...
La postura, controlla la postura. A volte non ci rendiamo conto di quel che facciamo durante l'azione meccanica.Mi sto sforzando a camminare con i piedi dritti e non "a papera" come i ballerini: basta poco, bastano pochi millimetri e vuoi sapere una cosa?
La postura... Bella roba. Mi si sta raddrizzando tutto il rachide vertebrale (a 56 anni) e mi rendo conto di camminare in modo diverso (vedi filmato su YouTube), e adesso mi fa fatica "trascinare" perfino le Birkenstock che reputavo così comode. Eppure camminando nel modo NATURALE, i piedi riacquistano il posto che compete loro e adesso che mi accorgo di camminare coi piedi dritti (vero Flavio?) non riesco a fare altrettanto quando ho i sandali e mi sembra di trascinarli malamente. Niente di meglioo che buttarli alle ortiche, solo che in diverse occasioni (lavoro compreso, al di fuori dell'ufficio dove sono scalzo) non mi è ancora possibile.
Comunque confermo a Flavio che mano a mano che la postura torna normale, tanto più si sente il "rifiuto" dei piedi a portarsi il peso delle scarpe. Che uno arrivi ai 56 per cominciare a fare della sperimentazione scientifica su se stesso è paradossale.
Beati voi più giovani che ci arrivate prima e, con l'aiuto del Forum, riuscite a buttare alle ortiche non solo le scarpe, ma, soprattutto, i condizionamenti. Very Happy
Saluti filosofici
Marco
Marco53
Marco53

Numero di messaggi : 858
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  Andrea77 il Mar Giu 16 2009, 23:18

Ciao Christian, grazie per le risposte.
Ancora una volta devo notare quanto sia + difficile superare i problemi psicologici rispetto a quelli fisici.
Pure io giro scalzo x Milano malvolentieri. Vedrai che fra breve camminerai scalzo anche in città senza problemi.
Ciao
Andrea
Andrea77
Andrea77

Numero di messaggi : 1101
Data d'iscrizione : 02.01.08

Torna in alto Andare in basso

Ciao a tutti! Empty Re: Ciao a tutti!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum