Cosa usate?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cosa usate?

Messaggio  dgiork il Dom Ott 09 2011, 12:54

Ho letto vari post ma non son riuscito a trovare una risposta.
Ormai da giugno non uso scarpe se non dei sandali per le situazioni limite e al lavoro stò scalzo. Ora con i primi veri freddi e la porta del negozio che si apre di continuo sento il bisogno di qualcosa sotto la suola ma i sandali mi stan scomodi dopo un pò, voi cosa usate quando dovete stare fermi su pavimenti freddi per lunghi tempi a parte le infradito che trovo scomode?
Ho visto un sacco di prodotti e per ora sono attirato dal kit "luna sandal", voi li avete provati o avete altre proposte?
Fatemi sapere ciao a tutti.
Samuele.

dgiork

Numero di messaggi : 7
Età : 31
Data d'iscrizione : 28.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa usate?

Messaggio  contessa scalza il Dom Ott 09 2011, 14:55

Ciao dgjork,
puoi costruirti dietro il banco una pedana (in cui se vuoi puoi inserire anche materiale isolante) di 3-4 cm, ricoperta con tavole di legno. Non avrai così bisogno di nessuna calzatura.
Ciao
Cristiana
avatar
contessa scalza

Numero di messaggi : 853
Età : 53
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.calmart.nl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa usate?

Messaggio  lucignolo il Dom Ott 09 2011, 15:10

dgiork ha scritto:Ho letto vari post ma non son riuscito a trovare una risposta.
Ormai da giugno non uso scarpe se non dei sandali per le situazioni limite e al lavoro stò scalzo. Ora con i primi veri freddi e la porta del negozio che si apre di continuo sento il bisogno di qualcosa sotto la suola ma i sandali mi stan scomodi dopo un pò, voi cosa usate quando dovete stare fermi su pavimenti freddi per lunghi tempi a parte le infradito che trovo scomode?
Ciao, Samuele.
Scusa se abbiamo trascurato qualche risposta.
Beato te che puoi lavorare scalzo, per me fai parte di una categoria davvero privilegiata.
Il primo anno che svernai scalzo mi chiesi se ne valeva la pena, perché, abituati come siamo, anche noi scalzi di ritorno, a coprirci i piedi ai primi freddi, provare a posare le suole nude su superfici fredde implica molte sensazioni negative.
Sono cose che si superano stringendo un poco i denti, se si hanno motivazioni sufficienti.
Superato questo primo scoglio, si può stare scalzi anche nella neve.
A maggior ragione si può sopportare qualche spiffero freddo quando si apre l'ingresso del negozio, cosa che se accade spessissimo in un giorno, dovrebbe essere motivo di giubilo.
Statisticamente pochi comprano, ma più entrano, più è probabile che comprino. Wink
Ben venga lo spiffero ai piedi nudi.
avatar
lucignolo

Numero di messaggi : 2661
Età : 62
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa usate?

Messaggio  hadashi il Dom Ott 09 2011, 20:53

Ciao Samuele,

intendi le luna sandals di Barefoot Ted (www.lunasandals.com) ?
Beh, essenzialmente sono delle infradito anche loro... con la differenza (rispetto alle infradito "tradizionali") che sono fissate bene al piede (cioè non ballano e non si muovono); per questo però sono più "strette" e aderenti (soprattutto il laccio tra il l'alluce ed il melluce). Perciò se ti possono piacere o meno dipende da cos'è che trovi scomodo negli infradito tradizonali.

Io le uso per correre, quando proprio non riesco a stare a piedi nudi (ghiaia appuntita, etc), e lì sono fantastiche; però per passeggiare o quando sto fermo non le ho ancora provate.

Christian
avatar
hadashi

Numero di messaggi : 772
Età : 46
Data d'iscrizione : 08.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Cosa usate?

Messaggio  Marco53 il Lun Ott 10 2011, 14:00

Ciao Samuele, credo che la 'tempra' al freddo sia fra le più facilmente raggiungibili, ma ci vuole comunque un po' di allenamento. Già da ragazzo amavo fare una scappata fuori casa con la macchina quando nevicava e poi lasciavo scarpe e calze a bordo per 'immergermi' nel mondo innevato e registrare tutte le nuove sensazioni. Il risultato è che alla fine non sento più tanto il freddo e non mi copro mai eccessivamente (più ci si copre e più si sente freddo dice un proverbio). Detto questo e che anche io sto sul posto di lavoro a piedi nudi (sotto una scrivania sul pavimento fresco/freddo), devo anche dire che qui sono in città, in un edificio riscaldato da ottobre ad aprile e non ho spifferi di porte che si aprono e chiudono.
Il consiglio più sensato mi sembra proprio quello di Christiana. Cioé farti una pedana leggermente rialzata in legno. Il legno è un pessimo conduttore e trasmette una bella sensazione di calore (a casa ho il parquet nella zona computer), e se non basta visto che Sampeyre è in valle, puoi sempre mettere una morbida moquette sulla pedana e via!
Quanto ad affrontare la neve a piedi nudi vedrai che è una bella sensazione. Basta andare per gradi aumentando i minuti via via che si prende confidenza con questo nuovo ambiente. Ci devono essere dei miei consigli sul sito su come affrontare la cosa senza esagerare e farsi venire i geloni. Tieni presente che abbiamo molta più resistenza di quanto ci immaginiamo. Ho letto storie vere di ragazzini americani che andavano a scuola scalzi d'inverno (ancora negli anni Cinquanta), affrontando un tragitto di 2 miglia nella neve (sono 3,2 km andare e 3,2 a tornare, pari a circa 50-60 minuti di contatto con la superficie gelata, dipende dalla lunghezza delle gambette dei ragazzini! affraid ), o di bambini tedeschi alla fine della 2a Guerra che, non trovando più le scarpe per i loro piedini cresciuti, hanno affrontato nello stesso modo (sia pure per necessità) il terribile inverno del 1945-46 senza per questo rimetterci le estremità. Con questo in mente ci si può tranquillamente allenare a partire da quest'autunno che finalmente dovrebbe tornare al suo posto in questi giorni...
Saluti termoregolati
Marco
avatar
Marco53

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Lunasandals

Messaggio  aldo1953 il Mer Dic 28 2011, 12:32

Chiderei altri lumi prima di procedere all' acquisto. In viaggio o gita uso sandali da trekking che vanno bene in tutte le occasioni, però sono molto coprenti e riscaldano per cui finisce che li tolgo e metto spesso con i macchinosi velcro. Con le infradito classiche ho un pessimo rapporto per via del piede molto magro: in pratica mi scappano da tutte le parti, devo tenerle aggrappate con le dita e se poi il terreno è in pendenza o viscido è meglio allertare il 118. In Thailandia, in una caverna piena di pipistrelle e del loro guano, la guida non aveva finito di dire "attenti che si sciv..." che io ero già schiena nel guano a sgambettare in una perfetta imitazione del neonato sul fasciatoio. Ho visto il sito e mi sembra che potrebbero risolvere il problema, ho anche visto che i lacci sono regolabili e che ci sono varii modelli, alcuni con una estetica Zen minimalista anche piacevole. però vorrei saperne qualche cosa di più. Ci sono problemi nelle consegne ? Si trovano solo via internet ?

grazie in anticipo

aldo1953

Numero di messaggi : 1000
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa usate?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum